L'esperto risponde....

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
DALTANIUS
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 194
Iscritto il: 11/03/2015, 17:57

Intervistatore: "Buongiorno Sig. Esperto, non la chiamo "Sotutto", perchè in questo forum, già qualcuno ha questa denominazione"

Esperto: "Buongiorno a Lei e ai lettori tutti"

Intervistatore: "Oggi parliamo di Reggina Calcio 1986 e di ASD Reggio Calabria e....."

Esperto: "Praticamente una società e boh.....un embrione di società mal riuscito...."

Intervistatore:" Ehm si....La prima domanda verte sul Centro sportivo Sant'Agata. Ecco secondo lei perchè il sig. L.F. non cede il Centro Sportivo Sant'Agata alla nuova società e si mette definitivamente da parte ?"

Esperto: "Mah, amico mio, per la sola ragione che tutti sanno. Ovvero non può svendere e neppure regalare beni di una società oberata da debiti."

Intervistatore: "E per quale motivo?"

Esperto: "Beh perchè certamente i propri creditori, nel caso regalasse il Sant'Agata, si rivolgerebbero ad un giudice che con una azione revocatoria annullerebbe ogni trasferimento di proprietà"

Intervistatore: "Quindi???"

Esperto: "Quindi l'unica maniera per trasferire la proprietà del Centro Sportivo è: 1) comprarlo al prezzo reale di vendita 2)far fallire la società Reggina Calcio 1986 e presentarsi (da soli) all'asta di vendita. In ogni caso bisogna tirare fuori i soldi"

Intervistatore: "Quindi la ASD Reggio Calabria deve comprarlo?"

Esperto: "Certo, ma non vedo con quali soldi. Mi sembra chiaro che l'embrione di cui stiamo parlando: a) non ha al momento presidenti danarosi tali da investire b) è formato da una cordata....un pò come le "cordate di salame" che maturano a febbraio"

Intervistatore: "Ma allora bisogna solo aspettare che la Reggina Calcio 1986 fallisca....?"

Esperto: "Per il momento non fallirà.....bisogna aspettare la prescrizione di eventuali reati penali per i quali un tribunale non esiterebbe a sollevare un indagine"

Intervistatore: "Quindi dopo la prescrizione?"

Esperto: "Eh bhe si ci vorrà almeno un quinquennio"

Intervistatore: " E nel frattempo ?"

Esperto: "Ci divertiremo fra serie D, eccellenza, e campionati dilettantistici c'e' un mondo da scoprire...."

Intervistatore: "Lei la fa facile....sarà dura!!!"

Esperto: "Vede. il Sig. L.F., indubbi meriti per aver portato la città in serie A è riuscito intestando i beni e patrimonializzando la medesima società a cancellare un trentennio di calcio"

Intervistatore: "Patrimonializzando....il centro sportivo Sant'Agata...???"

Esperto: "Si e per fortuna non ha costruito lo stadio di proprietà......abbattendo il Granillo.....altrimenti oggi si doveva giocare su campo in terra battuta o in quel di Siderno Marina....Saluti a Lei e alla prossima"

Intervistatore: "Alla prossima".
https://www.youtube.com/watch?v=T5PjdzhfQZw" onclick="window.open(this.href);return false;
Solo amaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3501
Iscritto il: 11/05/2011, 16:12

Simu futtuti..
Il cuore oltre l'ostacolo
Avatar utente
reggiocapoluogo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 469
Iscritto il: 01/06/2011, 16:14
Località: reggio calabria

...aspettiamo fiduciosi una nuova puntata della serie...
toffoli
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1136
Iscritto il: 19/08/2011, 10:40

Caro esperto, sa dirmi con quali soldi il Signor L. F. eviterà il fallimento della sua azienda? Perché si da il caso che se dovesse trovarli per il 25 agosto, ognuno di noi reggini dovrebbe stare in coda alla Biellese per prenderlo a
calci in culo. Caro esperto, sa dirmi se tutto ciò che è stato costruito sul demanio fluviale è legittimo o legittimabile? Sono state realizzate opere abusive? Sono state condonate? Sono stati pagati gli indennizzi per innovazioni abusive? Il canone della concessione demaniale lo paga? Ricordo a Lei ed a tutti che la morosità è causa di decadenza dalla concessione demaniale fluviale ed il Consiglio di Stato, nella fattispecie, considera la decadenza stessa provvedimento amministrativo vincolato, ovvero accertati i presupposti di fatto che concretizzano il mancato rispetto di obblighi fissati ex lege o dalla concessione, l'amministrazione concedente deve dichiarare la decadenza del concessionario. Ricordiamoci che la concessione è un provvedimento amministrativo che si fonda sul rapporto di fiducia ( intuitus personae) che deve sussistere tra p.a. ed il concessionario. Un saluto.
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Ma si può sapere perché vi state fissando tanto con il Sant'Agata?
È un problema che si affronterà in seguito dopo averne risolto tanti altri....
Al momento basta il granillo ed eventualmente un campo di calcio come quello del'interreggio ove svolgere gli allenamenti....
Andiamo avanti! Non si soffermiamo troppo sugli accessori....pensiamo alle cose necessarie!
Avatar utente
DALTANIUS
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 194
Iscritto il: 11/03/2015, 17:57

toffoli ha scritto:Caro esperto, sa dirmi con quali soldi il Signor L. F. eviterà il fallimento della sua azienda? Perché si da il caso che se dovesse trovarli per il 25 agosto, ognuno di noi reggini dovrebbe stare in coda alla Biellese per prenderlo a
calci in culo. Caro esperto, sa dirmi se tutto ciò che è stato costruito sul demanio fluviale è legittimo o legittimabile? Sono state realizzate opere abusive? Sono state condonate? Sono stati pagati gli indennizzi per innovazioni abusive? Il canone della concessione demaniale lo paga? Ricordo a Lei ed a tutti che la morosità è causa di decadenza dalla concessione demaniale fluviale ed il Consiglio di Stato, nella fattispecie, considera la decadenza stessa provvedimento amministrativo vincolato, ovvero accertati i presupposti di fatto che concretizzano il mancato rispetto di obblighi fissati ex lege o dalla concessione, l'amministrazione concedente deve dichiarare la decadenza del concessionario. Ricordiamoci che la concessione è un provvedimento amministrativo che si fonda sul rapporto di fiducia ( intuitus personae) che deve sussistere tra p.a. ed il concessionario. Un saluto.
Intervistatore: "Esperto, vuole gentilmente chiarire l'osservazione testè fatta da casa?"

Esperto: "La domanda non è posta a caso e Le spiego la risposta. I soldi non ci sono e non è detto che la società di L.F. possa fallire. Nel caso di fallimento e nel caso di non fallimento non vedo come questo possa tangere l'interesse del tifoso medio:

Caso Fallimento
Il Centro Sportivo Sant'agata viene ipotecato e preso in proprietà da Unicredit. Ma non è che una banca cederebbe gratis alla ASD Reggio Calabria un bene che (non so di preciso) vale qualche milione di euro. Ma non è questo il punto. La cordata (del salumificio) non avrebbe comunque i soldi e Unicredit terrebbe l'immobile....o lo cederebbe a qualcuno che lo compra e vuol farci parcheggi (esempio).

Caso non fallimento
Il caso sussiste se il sig. L.F. presenta un piano di risanamento del credito cosi strutturato: "Iscrivo le giovanili, costruisco una scuola calcio e faccio soldi cedendo i giovani da me formati alle migliori società professionistiche". E' un caso limite, ma che può essere preso in considerazione. D'altronde il debito è molto più alto del valore del Sant'Agata e la banca sa che col solo Sant'Agata non recupererebbe gran parte del debito che ha con la Reggina Calcio 1986. Pertanto, in tal caso è possibile che aspetti ancora qualche annetto per vedere cosa recupera.

Per quanto riguarda concessioni demaniali ecc.ecc... non sono a conoscenza di tali scempi. E' comunque strano che la cosa venga fuori adesso, dopo qualche ventennio dalla costruzione. Sono, comunque, sicuro che Lei saprà i tempi che ci vogliono per instaurare procedimenti amministrativi di diritto pubblico (Si fa prima a costruire le piramidi).
Un affettuoso Saluto".
https://www.youtube.com/watch?v=T5PjdzhfQZw" onclick="window.open(this.href);return false;
anpla
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 37
Iscritto il: 19/08/2012, 18:34

Il centro sportivo Sant'Agata non ha un valore 'patrimoniabile'. L'uso è in concessione per 99 anni alla Reggina Calcio Spa, e un eventuale creditore non può subentrare alla società. Finché non fallirà (penso almeno un triennio) continuerà ad essere a 'disposizione' della Reggina Calcio Spa.
ps alla conferenza stampa di presentazione della nuova società, l'Asd Reggina 1914, diventata poi Asd Reggio Calabria, è stato esplicitamente chiesto: l'esistenza in vita della Reggina Calcio può creare qualche tipo di problematiche alla nuova società? La risposta, unanime, è stata: no. Infatti...
Solo amaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3501
Iscritto il: 11/05/2011, 16:12

La reggina deve a unicredit 800 mila Euro...il sant' agata vale di piu'..
Il cuore oltre l'ostacolo
Avatar utente
DALTANIUS
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 194
Iscritto il: 11/03/2015, 17:57

anpla ha scritto:Il centro sportivo Sant'Agata non ha un valore 'patrimoniabile'. L'uso è in concessione per 99 anni alla Reggina Calcio Spa, e un eventuale creditore non può subentrare alla società. Finché non fallirà (penso almeno un triennio) continuerà ad essere a 'disposizione' della Reggina Calcio Spa.
ps alla conferenza stampa di presentazione della nuova società, l'Asd Reggina 1914, diventata poi Asd Reggio Calabria, è stato esplicitamente chiesto: l'esistenza in vita della Reggina Calcio può creare qualche tipo di problematiche alla nuova società? La risposta, unanime, è stata: no. Infatti...
Esperto: "Il Centro Sportivo Sant' Agata è di proprietà della Reggina Calcio Spa. Cosi come recita, la bibbia di un famoso moderatore, Wikipedia: Le vicende relative alla costruzione[modifica | modifica wikitesto]
Il Centro, di proprietà della Reggina Calcio S.p.A., nasce nel 1991 su un'area abbandonata a ridosso del torrente Sant'Agata, e precedentemente adibita a discarica.

Le vicende relative alla costruzione del centro sono state oggetto di verifica da parte della "Commissione Speciale d’Indagine interna alle Unità Operative Urbanistica e Pianificazione Territoriale, Lavori Pubblici, Manutenzione"[1] del Comune di Reggio Calabria. Dagli esiti delle verifiche della Commissione, si è appurato che il centro sorge su un terreno demaniale e in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico. Attualmente la struttura è potenzialmente soggetta a rischio alluvione, poiché sorge in una zona torrentizia particolarmente esposta. La concessione demaniale concessa dall'Intendenza di Finanza nel 1989 prevedeva l'utilizzo della struttura esclusivamente per la costruzione di campi di calcio. La concessione edilizia datata 1992 prevedeva esclusivamente la costruzione di «strutture prefabbricate e quindi smontabili». Già nel 1993 l'Intendenza di Finanza aveva ordinato la demolizione di tutti gli edifici in cemento edificati, in quanto violavano il contratto di concessione. Tuttavia non seguì alcun atto pratico.

La Commissione ha appurato che, da parte della Reggina Calcio S.p.A., è stata avviata l'istanza di condono edilizio relativamente a tutte le strutture del Centro. Tuttavia tale richiesta è in sospeso, dal momento che l'intera zona fa parte di un'area sottoposta a vincolo idrogeologico.

A partire dal 2000 sono iniziati i lavori di ristrutturazione dotando il centro di una biglietteria con annessi uffici. Mentre i vecchi uffici posti nel vecchio stabile sono stati ristrutturati a fondo così come la foresteria.


Cosi come recita il Bilancio al 31/12/2012 (voce Impianti sportivi iscritta in bilancio per oltre 5.000.000 di euro): La rimando al post http://www.regginalife.com/forum/viewto ... =2&t=10210" onclick="window.open(this.href);return false;

La concessione del terreno è demaniale ed è iscritta in bilancio anch'essa, pertanto suscettibile di valore economico.
Un affettuoso Saluto."
https://www.youtube.com/watch?v=T5PjdzhfQZw" onclick="window.open(this.href);return false;
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2127
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

DALTANIUS ha scritto:Intervistatore: "Buongiorno Sig. Esperto, non la chiamo "Sotutto", perchè in questo forum, già qualcuno ha questa denominazione"

Esperto: "Buongiorno a Lei e ai lettori tutti"

Intervistatore: "Oggi parliamo di Reggina Calcio 1986 e di ASD Reggio Calabria e....."

Esperto: "Praticamente una società e boh.....un embrione di società mal riuscito...."

Intervistatore:" Ehm si....La prima domanda verte sul Centro sportivo Sant'Agata. Ecco secondo lei perchè il sig. L.F. non cede il Centro Sportivo Sant'Agata alla nuova società e si mette definitivamente da parte ?"

Esperto: "Mah, amico mio, per la sola ragione che tutti sanno. Ovvero non può svendere e neppure regalare beni di una società oberata da debiti."

Intervistatore: "E per quale motivo?"

Esperto: "Beh perchè certamente i propri creditori, nel caso regalasse il Sant'Agata, si rivolgerebbero ad un giudice che con una azione revocatoria annullerebbe ogni trasferimento di proprietà"

Intervistatore: "Quindi???"

Esperto: "Quindi l'unica maniera per trasferire la proprietà del Centro Sportivo è: 1) comprarlo al prezzo reale di vendita 2)far fallire la società Reggina Calcio 1986 e presentarsi (da soli) all'asta di vendita. In ogni caso bisogna tirare fuori i soldi"

Intervistatore: "Quindi la ASD Reggio Calabria deve comprarlo?"

Esperto: "Certo, ma non vedo con quali soldi. Mi sembra chiaro che l'embrione di cui stiamo parlando: a) non ha al momento presidenti danarosi tali da investire b) è formato da una cordata....un pò come le "cordate di salame" che maturano a febbraio"

Intervistatore: "Ma allora bisogna solo aspettare che la Reggina Calcio 1986 fallisca....?"

Esperto: "Per il momento non fallirà.....bisogna aspettare la prescrizione di eventuali reati penali per i quali un tribunale non esiterebbe a sollevare un indagine"

Intervistatore: "Quindi dopo la prescrizione?"

Esperto: "Eh bhe si ci vorrà almeno un quinquennio"

Intervistatore: " E nel frattempo ?"

Esperto: "Ci divertiremo fra serie D, eccellenza, e campionati dilettantistici c'e' un mondo da scoprire...."

Intervistatore: "Lei la fa facile....sarà dura!!!"

Esperto: "Vede. il Sig. L.F., indubbi meriti per aver portato la città in serie A è riuscito intestando i beni e patrimonializzando la medesima società a cancellare un trentennio di calcio"

Intervistatore: "Patrimonializzando....il centro sportivo Sant'Agata...???"

Esperto: "Si e per fortuna non ha costruito lo stadio di proprietà......abbattendo il Granillo.....altrimenti oggi si doveva giocare su campo in terra battuta o in quel di Siderno Marina....Saluti a Lei e alla prossima"

Intervistatore: "Alla prossima".
Grazie a Lei esperto, ora che c'è Lei non mi sento più solo...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
toffoli
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1136
Iscritto il: 19/08/2011, 10:40

Se non ha sanato gli abusi edilizi e non ha pagato gli indennizzi per innovazioni abusive sul demanio, il fatto che la concessione, quella ooriginaria per i campi e le opere di facile rimozione, sia iscritta in bilancio, mi interessa poco. Gli abusi potrebbero anche essere non sanabili e comunque l'amministrazione concedente rispetto a chi è venuto meno agli obblighi della concessione demaniale fluviale, ovvero doveva costruire soltanto opere di facile rimozione ed invece le ha realizzate in cemento armato, può/deve togliere la concessione.
Avatar utente
DALTANIUS
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 194
Iscritto il: 11/03/2015, 17:57

DALTANIUS ha scritto:
Intervistatore: "Ma allora bisogna solo aspettare che la Reggina Calcio 1986 fallisca....?"

Esperto: "Per il momento non fallirà.....bisogna aspettare la prescrizione di eventuali reati penali per i quali un tribunale non esiterebbe a sollevare un indagine"

....
Intervistatore: "Ehm....esperto"

Esperto: "Eccallà...."
https://www.youtube.com/watch?v=T5PjdzhfQZw" onclick="window.open(this.href);return false;
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

DALTANIUS ha scritto:Esperto: "Il Centro Sportivo Sant' Agata è di proprietà della Reggina Calcio Spa.
Questa qualifica di "esperto" dove e come la si consegue?
anpla
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 37
Iscritto il: 19/08/2012, 18:34

anpla ha scritto:Il centro sportivo Sant'Agata non ha un valore 'patrimoniabile'. L'uso è in concessione per 99 anni alla Reggina Calcio Spa, e un eventuale creditore non può subentrare alla società. Finché non fallirà (penso almeno un triennio) continuerà ad essere a 'disposizione' della Reggina Calcio Spa.
ps alla conferenza stampa di presentazione della nuova società, l'Asd Reggina 1914, diventata poi Asd Reggio Calabria, è stato esplicitamente chiesto: l'esistenza in vita della Reggina Calcio può creare qualche tipo di problematiche alla nuova società? La risposta, unanime, è stata: no. Infatti...
chiedo scusa: nell'impossibilità di reperire certe informazioni personalmente, e credendo per una volta (anche perché sembravano plausibili) alle chiacchiere, ho sbagliato nell'affermare che l'uso del Sant'Agata era in concessione per 99 anni. Strano, però, che si sia dovuto aspettare tutto questo per sapere che era stato dato in concessione dalla Provincia.
Rispondi