Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa"

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
DoubleD
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2476
Iscritto il: 11/05/2011, 13:57
Località: MedazZalaNd

Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa"

Messaggio da DoubleD » 29/09/2015, 8:43

Giacchetta a Strill: “Reggio Calabria? La Reggina era un’altra cosa. Falcomatà…”

di Pasquale Romano – Sipario amaranto. Qualche mese fa il percorso professionistico della Reggina Calcio si è bruscamente interrotto, Simone Giacchetta ha preferito vivere in disparte l’amarezza per un lungo cammino giunto ai titoli di coda. Se il tempo solitamente guarisce le ferite, in questo caso ha fatto un’eccezione…: “L’enorme dispiacere provato in quel momento non mi ha ancora abbandonato e mi accompagna quotidianamente. Sono un reggino a tutti gli effetti -dichiara Giacchetta ai microfoni di Strill- non potrebbe essere altrimenti dopo una vita passata insieme. Sono arrivato nel 1991 e qui ho scelto di vivere, la Reggina e Reggio Calabria fanno parte di me”. I due nomi, uno accanto all’altro, rappresentano il passato e il presente del calcio locale. Confronti e passaggi di consegne? Giacchetta chiarisce: “Chiamatela Reggio Calabria, la Reggina era un’altra cosa. Sono sincero, non riesco a tifare e seguire con la stessa passione questa squadra, credo sia anche normale. Ho vissuto tutto in prima persona, dalle feroci contestazioni ai sogni diventati realtà. Da ex capitano e tra i protagonisti di pagine indimenticabili, la Reggina per me rimarrà una sola”.

Un’altalena di emozioni, nell’ultima estate vissuta sulle montagne russe, ha infine condannato la Reggina. Dalla felicità per la salvezza ottenuta sul campo contro il Messina, allo svincolo dei giocatori che ha spento ogni speranza: “Eravamo tutti coscienti delle enormi difficoltà, forse erano gli altri a sottovalutarle. Da almeno 3 anni la Reggina era in emergenza economica, le iscrizioni arrivavano sempre in extremis, grazie alle mille risorse di Lillo Foti. Pensavamo anche stavolta fosse possibile, eravamo fiduciosi, poi è arrivato quel comunicato…”. Qualche malignità ha accompagnato la Reggina all’ultima fermata, le istituzioni locali e quelle calcistiche a livello nazionale hanno fatto davvero tutto il possibile ? Giacchetta preferisce non sbilanciarsi: “Voglio credere sia cosi, senza pensare a cose diverse. Una volta saputo del comunicato che ufficializzava lo svincolo dei calciatori ho chiamato Foti, eravamo entrambi increduli. Ho appreso solo in un secondo momento che il sindaco Falcomatà lo sapeva già dalla sera prima…”.

Nuove strade. Lillo Foti, dopo aver chiuso con l’attività professionistica, prova a salvare la Reggina attraverso un nuovo progetto legato alla scuola calcio: “A livello di prima squadra ha concluso un percorso, non credo ad eventuali ritorni. Foti è stanco, non ha più le energie necessarie e lo stress patito nell’ultimo periodo mi porta a pensare che non rientrerà”. Il calcio reggino è ripartito dall’Asd Reggio Calabria, nell”organigramma ricco di ex amaranto. Giacchetta tra i pochi a non trasferirsi da un lato all’altro della barricata, come mai ? “Intanto nessuno mi ha cercato”, sentenzia l’ex dirigente amaranto. Che poi aggiunge: “La nuova società aveva tutto il diritto di scegliere le figure dirigenziali che riteneva più adatte, la città offre diverse opportunità e soluzioni. In tutta sincerità, devo ammettere di non conoscere bene la categoria, non so quanto sarei stato capace di costruire un organico per la serie D”.

Il calcio continua a essere ragione di vita professionale per Giacchetta. ‘Cannibale’ di partite, l’ex difensore prosegue l’intensa attività di osservazione in attesa di una chiamata che gli consentirà di tornare in pista. Sulle difficoltà vissute dalla formazione di Cozza, Giacchetta difende l’ex compagno e invita i tifosi ad avere pazienza: “Il gruppo è stato costruito da zero, in poco tempo, non si può pensare non influisca sul rendimento iniziale. La squadra non ha ancora una sua identità, deve imparare a conoscersi e conoscere la categoria. Bisogna sostenere l’Asd Reggio Calabria, il numero degli abbonamenti conferma che c’è voglia ed entusiasmo, serve solo un pò di pazienza”.

- See more at: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... 5XjWI.dpuf" onclick="window.open(this.href);return false;
'' A Reggina Esti Comu U viagra... faci 'nchianari i cazzi "

Immagine
Avatar utente
riggiuriggiu
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 586
Iscritto il: 25/07/2015, 17:18

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da riggiuriggiu » 29/09/2015, 9:55

[quote="DoubleD"]Giacchetta a Strill: “Reggio Calabria? La Reggina era un’altra cosa. Falcomatà…”

di Pasquale Romano – Sono un reggino a tutti gli effetti -dichiara Giacchetta ai microfoni di Strill- non potrebbe essere altrimenti dopo una vita passata insieme. Sono arrivato nel 1991 e qui ho scelto di vivere, la Reggina e Reggio Calabria fanno parte di me”. I due nomi, uno accanto all’altro, rappresentano il passato e il presente del calcio locale. Confronti e passaggi di consegne? Giacchetta chiarisce: “Chiamatela Reggio Calabria, la Reggina era un’altra cosa. Sono sincero, non riesco a tifare e seguire con la stessa passione questa squadra, credo sia anche normale. Ho vissuto tutto in prima persona, dalle feroci contestazioni ai sogni diventati realtà. Da ex capitano e tra i protagonisti di pagine indimenticabili, la Reggina per me rimarrà una sola”.


allora intanto è sempre stato qui perché nessuno a mio parere l'avrebbe preso come ds se non foti
infatti e disoccupato
sul nome non si preoccupi che io ,anche sinceramente per evitare denunce dai titolari per uso di titolo indebito, non uso il termine reggina.a me piace reggio calabria anzi meglio fosse solo reggio
ps: sono sicuro che se fosse stato chiamato da praticò avrebbe supertifato per la reggio calabria e avrebbe detto che per lui la reggina è morta.scommettiamo?
“Ciccio Cozza, Reggio ti ha adottato. Qui nessuno ha dimenticato. Ma attento.. il nostro il rispetto non va disonorato” Ultrà ASD Reggio Calabria 25.10.2015 in risposta a cozza che diceva di non curarsi troppo delle contestazioni della tifoseria
Avatar utente
neoteros74
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 9
Iscritto il: 22/05/2011, 11:09

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da neoteros74 » 29/09/2015, 10:07

riggiuriggiu ha scritto:
allora intanto è sempre stato qui perché nessuno a mio parere l'avrebbe preso come ds se non foti
infatti e disoccupato
sul nome non si preoccupi che io ,anche sinceramente per evitare denunce dai titolari per uso di titolo indebito, non uso il termine reggina.a me piace reggio calabria anzi meglio fosse solo reggio
ps: sono sicuro che se fosse stato chiamato da praticò avrebbe supertifato per la reggio calabria e avrebbe detto che per lui la reggina è morta.scommettiamo?

" ... a cu mi runa a mangiari u chiamu papà ... " :roll:
mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3904
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da mubald » 29/09/2015, 10:10

Un bel tacer non fu mai scritto.Cioe',senza nulla togliere al Jack giocatore,parla chi in altri ruoli ha contribuito in modo determinante al disastro
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da goldenboy » 29/09/2015, 11:17

DoubleD ha scritto:Giacchetta a Strill: “Reggio Calabria? La Reggina era un’altra cosa. Falcomatà…”

di Pasquale Romano – Sipario amaranto. Qualche mese fa il percorso professionistico della Reggina Calcio si è bruscamente interrotto, Simone Giacchetta ha preferito vivere in disparte l’amarezza per un lungo cammino giunto ai titoli di coda. Se il tempo solitamente guarisce le ferite, in questo caso ha fatto un’eccezione…: “L’enorme dispiacere provato in quel momento non mi ha ancora abbandonato e mi accompagna quotidianamente. Sono un reggino a tutti gli effetti -dichiara Giacchetta ai microfoni di Strill- non potrebbe essere altrimenti dopo una vita passata insieme. Sono arrivato nel 1991 e qui ho scelto di vivere, la Reggina e Reggio Calabria fanno parte di me”. I due nomi, uno accanto all’altro, rappresentano il passato e il presente del calcio locale. Confronti e passaggi di consegne? Giacchetta chiarisce: “Chiamatela Reggio Calabria, la Reggina era un’altra cosa. Sono sincero, non riesco a tifare e seguire con la stessa passione questa squadra, credo sia anche normale. Ho vissuto tutto in prima persona, dalle feroci contestazioni ai sogni diventati realtà. Da ex capitano e tra i protagonisti di pagine indimenticabili, la Reggina per me rimarrà una sola”.

Un’altalena di emozioni, nell’ultima estate vissuta sulle montagne russe, ha infine condannato la Reggina. Dalla felicità per la salvezza ottenuta sul campo contro il Messina, allo svincolo dei giocatori che ha spento ogni speranza: “Eravamo tutti coscienti delle enormi difficoltà, forse erano gli altri a sottovalutarle. Da almeno 3 anni la Reggina era in emergenza economica, le iscrizioni arrivavano sempre in extremis, grazie alle mille risorse di Lillo Foti. Pensavamo anche stavolta fosse possibile, eravamo fiduciosi, poi è arrivato quel comunicato…”. Qualche malignità ha accompagnato la Reggina all’ultima fermata, le istituzioni locali e quelle calcistiche a livello nazionale hanno fatto davvero tutto il possibile ? Giacchetta preferisce non sbilanciarsi: “Voglio credere sia cosi, senza pensare a cose diverse. Una volta saputo del comunicato che ufficializzava lo svincolo dei calciatori ho chiamato Foti, eravamo entrambi increduli. Ho appreso solo in un secondo momento che il sindaco Falcomatà lo sapeva già dalla sera prima…”.

Nuove strade. Lillo Foti, dopo aver chiuso con l’attività professionistica, prova a salvare la Reggina attraverso un nuovo progetto legato alla scuola calcio: “A livello di prima squadra ha concluso un percorso, non credo ad eventuali ritorni. Foti è stanco, non ha più le energie necessarie e lo stress patito nell’ultimo periodo mi porta a pensare che non rientrerà”. Il calcio reggino è ripartito dall’Asd Reggio Calabria, nell”organigramma ricco di ex amaranto. Giacchetta tra i pochi a non trasferirsi da un lato all’altro della barricata, come mai ? “Intanto nessuno mi ha cercato”, sentenzia l’ex dirigente amaranto. Che poi aggiunge: “La nuova società aveva tutto il diritto di scegliere le figure dirigenziali che riteneva più adatte, la città offre diverse opportunità e soluzioni. In tutta sincerità, devo ammettere di non conoscere bene la categoria, non so quanto sarei stato capace di costruire un organico per la serie D”.

Il calcio continua a essere ragione di vita professionale per Giacchetta. ‘Cannibale’ di partite, l’ex difensore prosegue l’intensa attività di osservazione in attesa di una chiamata che gli consentirà di tornare in pista. Sulle difficoltà vissute dalla formazione di Cozza, Giacchetta difende l’ex compagno e invita i tifosi ad avere pazienza: “Il gruppo è stato costruito da zero, in poco tempo, non si può pensare non influisca sul rendimento iniziale. La squadra non ha ancora una sua identità, deve imparare a conoscersi e conoscere la categoria. Bisogna sostenere l’Asd Reggio Calabria, il numero degli abbonamenti conferma che c’è voglia ed entusiasmo, serve solo un pò di pazienza”.

- See more at: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... 5XjWI.dpuf" onclick="window.open(this.href);return false;
in un punto ammentte che non sa se sarebbe stato capace di costruire la squadra per la D....per la B e per la lega pro..invece!!!
Avatar utente
spirito libero
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3952
Iscritto il: 11/05/2011, 13:24

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da spirito libero » 29/09/2015, 12:31

incapace totalmente dietro la scrivania...in questi anni col suo compare ha scritto la fine alle pagine della Reggina avallando le sue schifezze...come ti brucia il sedere che non ti hanno chiamato nella nuova REGGINA eh ?? tu chiamala Reggio Calabria insieme al tuo compare Foti e chiamarla Reggina ci pensiamo noi
Se dai la mano ad un milanista lavala, ma se la dai ad uno juventino controlla che non ti manchi un dito
Avatar utente
ILY
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 957
Iscritto il: 11/05/2011, 22:46
Località: BOIA CHI MOLLA...!!!

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da ILY » 29/09/2015, 14:45

goldenboy ha scritto:[ in un punto ammentte che non sa se sarebbe stato capace di costruire la squadra per la D....per la B e per la lega pro..invece!!!
Certo che non l'hanno chiamato lui è un ds del calcio che conta...

Io invece l'avrei chiamato per un altro tipo di calcio :lol: :lol:

VFC Giaccetta...!!! :twisted:
Amaranto Alé
non tifo per gli squadroni ma tifo te
Amaranto è una passione non è un color
la maglia che porti addosso è un'ossession...

Ciao Filippo...

U Catania na teni...!!!
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da goldenboy » 29/09/2015, 15:15

ILY ha scritto:
goldenboy ha scritto:[ in un punto ammentte che non sa se sarebbe stato capace di costruire la squadra per la D....per la B e per la lega pro..invece!!!
Certo che non l'hanno chiamato lui è un ds del calcio che conta...

Io invece l'avrei chiamato per un altro tipo di calcio :lol: :lol:

VFC Giaccetta...!!! :twisted:

:fifi: :fifi: :fifi:
Avatar utente
Dinamik
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 783
Iscritto il: 01/05/2011, 12:44
Località: A me casa!!! (RC)
Contatta:

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da Dinamik » 29/09/2015, 21:45

"Le iscrizioni arrivate un extremis grazie alle mille risorse di Foti"
E degli attuali proprietari dell ASD REGGIO CALABRIA no??
Martino non ci rispundi!!??

Simone " chupa chups" giacchetta
R E G G I N A
rombodituono
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 220
Iscritto il: 11/05/2011, 16:17

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da rombodituono » 11/10/2015, 17:17

Adesso finalmente si e' capito che Asd RC sono dei momentanei prestanome di Reggina Calcio 1986 e se di qui al 2016/2017 otterranno di chiamarsi Asd Reggina 1914 la Reggina Calcio 1986 si fondera con Asd Reggina 1914 assumendo il nome di ASd Reggina Calcio 1914

GRAZIE PRATICO
GRAZIE MARTINO
GRAZIE COZZ

per la vostra professionalita e indipendenza
Avatar utente
riggiuriggiu
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 586
Iscritto il: 25/07/2015, 17:18

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da riggiuriggiu » 11/10/2015, 17:59

rombodituono ha scritto:Adesso finalmente si e' capito che Asd RC sono dei momentanei prestanome di Reggina Calcio 1986 e se di qui al 2016/2017 otterranno di chiamarsi Asd Reggina 1914 la Reggina Calcio 1986 si fondera con Asd Reggina 1914 assumendo il nome di ASd Reggina Calcio 1914

GRAZIE PRATICO
GRAZIE MARTINO
GRAZIE COZZ

per la vostra professionalita e indipendenza
come provi queste cose che dici?
“Ciccio Cozza, Reggio ti ha adottato. Qui nessuno ha dimenticato. Ma attento.. il nostro il rispetto non va disonorato” Ultrà ASD Reggio Calabria 25.10.2015 in risposta a cozza che diceva di non curarsi troppo delle contestazioni della tifoseria
Avatar utente
Pietro
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1607
Iscritto il: 12/07/2011, 15:26

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da Pietro » 11/10/2015, 18:09

ha ragione non chiamatela Reggina
rombodituono
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 220
Iscritto il: 11/05/2011, 16:17

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da rombodituono » 11/10/2015, 21:20

rombodituono ha scritto:
Adesso finalmente si e' capito che Asd RC sono dei momentanei prestanome di Reggina Calcio 1986 e se di qui al 2016/2017 otterranno di chiamarsi Asd Reggina 1914 la Reggina Calcio 1986 si fondera con Asd Reggina 1914 assumendo il nome di ASd Reggina Calcio 1914

GRAZIE PRATICO
GRAZIE MARTINO
GRAZIE COZZA

per la vostra professionalita e indipendenza

come provi queste cose che dici?

Esiste un criterio detto delle evidenze.Per prima casa facciamo un piccolo passo indietro nel tempo:
1) la trattativa con gli australiani che va da aprile a a metà luglio di questo 2015. Un lungo viaggio a Sidney del baffo e una controvisita a Reggio nel mese di giugno.Quando tutto sembra sia concluso subentrano delle perplessità insuperabili sui conti della Reggina Calcio 1986 ed ecco Nik Scali dice che non è ancora giunto il momento di rilevare la società, evidentemente si accorge che il conto potrebbe essere molto più salato di quel che gli era stato rappresentato. Sostiene che si chiuderà più in avanti quando " le cose saranno più chiare";
2) subentra un gruppo di imprenditori imprecisati "interessati a rilevare la società" ma non ne vengono resi noti i nomi se non verso la fine di luglio quando si apprende che sono Praticò e Martino e qualche altro personaggio, tutti nomi legati alla storia del club di Via delle Industrie;
3) viene fatto intendere ai malcapitati tifosi, tra i quali lo scrivente, che il gruppo imprenditoriale rileverà quasi a costo zero la Reggina Calcio 1986 e che è stata pagata la somma di 40.000 euro per pre-iscrizione alla Lega Pro:
4) dopo pochi giorni si apprende che la trattativa è sfumata e la CO.VI.SOC. ha sanzionato la società Reggina Calcio e la Lega non ha accettato l'iscrizione con riserva;
5) i giocatori vengono tutti svincolati e gli "imprenditori benefattori" pur di salvare il calcio a Reggio si assumono la responsabilità di richiedere attraverso il Sindaco della Città l'iscrizione in serie D di una nuova società denominata ASD Reggina Calcio 2014;
6) la Lega non abbocca e chiede di cambiare il n come della società altrimenti niente iscrizione alla Serie D;
la nuova denominazione della ASD Reggina Calcio 1914 sarà ASD Reggio Calabria;
7) ASD Reggio Calabria viene iscritta in soprannumero in Serie D;
8) viene subito comunicato che l'allenatore sarà Cozza nome che circolava da almeno un mese prima;
9) sfuma la trattativa con Mariotto DS il quale dichiara che "non ci sono le condizioni" per accettare l'incarico;
10) viene in fretta e furia ingaggiato Martino come DS;
11) viene investita un'interessante cifra per acquisto di juniores, allievi e baby vari ma non per la prima squadra, pur sbandierando ai 4 venti le ambizioni di immediata promozione;
12) la punta di peso in grado di assicurare i goal necessari alla squadra viene portata in ritiro ma poi non viene ingaggiata per motivi economici e al suo posto viene ingaggiato in fretta e furia un sosia, Tiboni;
13) vengono corteggiati due giovani lanciati nell'ultimo campionato di Lega Pro e valorizzati soprattutto da Tedesco con esito negativo;
14) la squadra si trova in terzultima posizione e dunque in zona play out già alla settima giornata con cinque sconfitte sul groppone;
15) all'inizio del girone di ritorno vedrete che verranno ingaggiati quei 2-3 elementi in grado di far raggiungere la salvezza alla squadra;
16) nel frattempo la Reggina Calcio 1986 affronterà l'udienza decisiva a dicembre 2015 nella quale taciterà le pretese di Unicredit e darà un acconto a Bonazzoli ed Amoroso che ritireranno l'istanza di fallimento;
17) entro maggio-giugno 2016 la posizione liquidatori verrà chiusa e la Reggina Calcio 1986 e ASD Reggio Calabria si fonderanno in una nuova società che si chiamerà ASD Reggina Calcio 1914;
18) la società di cui sopra farà un aumento di capitale per azzerare il passivo e parte delle nuove quote saranno assegnate a Praticò, Cozza e Martino;
19) la ASD Reggina Calcio 1914 disputerà il prossimo campionato di Serie D

Dal punto 1) al punto 14) mi pare che siamo già alle evidenze;
dal punto al punto 19 per me è scontato quello che ho scritto anche se non siamo ancora alle evidenze, ma non ci vorrà ancora molto.
Ciliegina finale,:punto 20): Nik Scali si rimaterializzerà rilevando il 51%-60% delle quote, tra cui quelle di Praticò, Martino e Cozza. Restando socio di maggioranza con Lillo Foti socio di minoranza della ASD Reggina Calcio 1914.

Si accettano scommesse.
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3369
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da onlyamaranto » 11/10/2015, 21:56

Rombodituono interessante questa tua disamina, oltretutto anche molto plausibile, e non nascondo che sarebbe una soluzione che non mi dispiacerebbe,
alla fine ci troveremmo con una società più forte e più solida economicamente, ci sarebbe una sola società e non due come adesso, insomma mi auguro che vada come hai scritto tu.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da ago » 11/10/2015, 23:19

rombodituono ha scritto:rombodituono ha scritto:
Adesso finalmente si e' capito che Asd RC sono dei momentanei prestanome di Reggina Calcio 1986 e se di qui al 2016/2017 otterranno di chiamarsi Asd Reggina 1914 la Reggina Calcio 1986 si fondera con Asd Reggina 1914 assumendo il nome di ASd Reggina Calcio 1914

GRAZIE PRATICO
GRAZIE MARTINO
GRAZIE COZZA

per la vostra professionalita e indipendenza

come provi queste cose che dici?

Esiste un criterio detto delle evidenze.Per prima casa facciamo un piccolo passo indietro nel tempo:
1) la trattativa con gli australiani che va da aprile a a metà luglio di questo 2015. Un lungo viaggio a Sidney del baffo e una controvisita a Reggio nel mese di giugno.Quando tutto sembra sia concluso subentrano delle perplessità insuperabili sui conti della Reggina Calcio 1986 ed ecco Nik Scali dice che non è ancora giunto il momento di rilevare la società, evidentemente si accorge che il conto potrebbe essere molto più salato di quel che gli era stato rappresentato. Sostiene che si chiuderà più in avanti quando " le cose saranno più chiare";
2) subentra un gruppo di imprenditori imprecisati "interessati a rilevare la società" ma non ne vengono resi noti i nomi se non verso la fine di luglio quando si apprende che sono Praticò e Martino e qualche altro personaggio, tutti nomi legati alla storia del club di Via delle Industrie;
3) viene fatto intendere ai malcapitati tifosi, tra i quali lo scrivente, che il gruppo imprenditoriale rileverà quasi a costo zero la Reggina Calcio 1986 e che è stata pagata la somma di 40.000 euro per pre-iscrizione alla Lega Pro:
4) dopo pochi giorni si apprende che la trattativa è sfumata e la CO.VI.SOC. ha sanzionato la società Reggina Calcio e la Lega non ha accettato l'iscrizione con riserva;
5) i giocatori vengono tutti svincolati e gli "imprenditori benefattori" pur di salvare il calcio a Reggio si assumono la responsabilità di richiedere attraverso il Sindaco della Città l'iscrizione in serie D di una nuova società denominata ASD Reggina Calcio 2014;
6) la Lega non abbocca e chiede di cambiare il n come della società altrimenti niente iscrizione alla Serie D;
la nuova denominazione della ASD Reggina Calcio 1914 sarà ASD Reggio Calabria;
7) ASD Reggio Calabria viene iscritta in soprannumero in Serie D;
8) viene subito comunicato che l'allenatore sarà Cozza nome che circolava da almeno un mese prima;
9) sfuma la trattativa con Mariotto DS il quale dichiara che "non ci sono le condizioni" per accettare l'incarico;
10) viene in fretta e furia ingaggiato Martino come DS;
11) viene investita un'interessante cifra per acquisto di juniores, allievi e baby vari ma non per la prima squadra, pur sbandierando ai 4 venti le ambizioni di immediata promozione;
12) la punta di peso in grado di assicurare i goal necessari alla squadra viene portata in ritiro ma poi non viene ingaggiata per motivi economici e al suo posto viene ingaggiato in fretta e furia un sosia, Tiboni;
13) vengono corteggiati due giovani lanciati nell'ultimo campionato di Lega Pro e valorizzati soprattutto da Tedesco con esito negativo;
14) la squadra si trova in terzultima posizione e dunque in zona play out già alla settima giornata con cinque sconfitte sul groppone;
15) all'inizio del girone di ritorno vedrete che verranno ingaggiati quei 2-3 elementi in grado di far raggiungere la salvezza alla squadra;
16) nel frattempo la Reggina Calcio 1986 affronterà l'udienza decisiva a dicembre 2015 nella quale taciterà le pretese di Unicredit e darà un acconto a Bonazzoli ed Amoroso che ritireranno l'istanza di fallimento;
17) entro maggio-giugno 2016 la posizione liquidatori verrà chiusa e la Reggina Calcio 1986 e ASD Reggio Calabria si fonderanno in una nuova società che si chiamerà ASD Reggina Calcio 1914;
18) la società di cui sopra farà un aumento di capitale per azzerare il passivo e parte delle nuove quote saranno assegnate a Praticò, Cozza e Martino;
19) la ASD Reggina Calcio 1914 disputerà il prossimo campionato di Serie D

Dal punto 1) al punto 14) mi pare che siamo già alle evidenze;
dal punto al punto 19 per me è scontato quello che ho scritto anche se non siamo ancora alle evidenze, ma non ci vorrà ancora molto.
Ciliegina finale,:punto 20): Nik Scali si rimaterializzerà rilevando il 51%-60% delle quote, tra cui quelle di Praticò, Martino e Cozza. Restando socio di maggioranza con Lillo Foti socio di minoranza della ASD Reggina Calcio 1914.

Si accettano scommesse.

Mah... Vorrei crederci ma non riesco.... Ci sono molti dubbi sulla possibilità che possa essere intessuta una trama così complessa e così a lunga scadenza.... Sarebbe la prima forma di "programmazione" da 10 anni a questa parte... Nick scali ha quasi 85 anni...i figli sec.me non hanno il necessario spirito romantico per intraprendere un'avventura del genere. Lo considero un treno che è passato e non é stato preso....
Certo che secondo questa ricostruzione Mi verrebbe da dir che al foti non c'è mai fine.
pierobortot
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/06/2011, 11:08

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da pierobortot » 11/10/2015, 23:44

DoubleD ha scritto:Giacchetta a Strill: “Reggio Calabria? La Reggina era un’altra cosa. Falcomatà…”

di Pasquale Romano – Sipario amaranto. Qualche mese fa il percorso professionistico della Reggina Calcio si è bruscamente interrotto, Simone Giacchetta ha preferito vivere in disparte l’amarezza per un lungo cammino giunto ai titoli di coda. Se il tempo solitamente guarisce le ferite, in questo caso ha fatto un’eccezione…: “L’enorme dispiacere provato in quel momento non mi ha ancora abbandonato e mi accompagna quotidianamente. Sono un reggino a tutti gli effetti -dichiara Giacchetta ai microfoni di Strill- non potrebbe essere altrimenti dopo una vita passata insieme. Sono arrivato nel 1991 e qui ho scelto di vivere, la Reggina e Reggio Calabria fanno parte di me”. I due nomi, uno accanto all’altro, rappresentano il passato e il presente del calcio locale. Confronti e passaggi di consegne? Giacchetta chiarisce: “Chiamatela Reggio Calabria, la Reggina era un’altra cosa. Sono sincero, non riesco a tifare e seguire con la stessa passione questa squadra, credo sia anche normale. Ho vissuto tutto in prima persona, dalle feroci contestazioni ai sogni diventati realtà. Da ex capitano e tra i protagonisti di pagine indimenticabili, la Reggina per me rimarrà una sola”.

Un’altalena di emozioni, nell’ultima estate vissuta sulle montagne russe, ha infine condannato la Reggina. Dalla felicità per la salvezza ottenuta sul campo contro il Messina, allo svincolo dei giocatori che ha spento ogni speranza: “Eravamo tutti coscienti delle enormi difficoltà, forse erano gli altri a sottovalutarle. Da almeno 3 anni la Reggina era in emergenza economica, le iscrizioni arrivavano sempre in extremis, grazie alle mille risorse di Lillo Foti. Pensavamo anche stavolta fosse possibile, eravamo fiduciosi, poi è arrivato quel comunicato…”. Qualche malignità ha accompagnato la Reggina all’ultima fermata, le istituzioni locali e quelle calcistiche a livello nazionale hanno fatto davvero tutto il possibile ? Giacchetta preferisce non sbilanciarsi: “Voglio credere sia cosi, senza pensare a cose diverse. Una volta saputo del comunicato che ufficializzava lo svincolo dei calciatori ho chiamato Foti, eravamo entrambi increduli. Ho appreso solo in un secondo momento che il sindaco Falcomatà lo sapeva già dalla sera prima…”.

Nuove strade. Lillo Foti, dopo aver chiuso con l’attività professionistica, prova a salvare la Reggina attraverso un nuovo progetto legato alla scuola calcio: “A livello di prima squadra ha concluso un percorso, non credo ad eventuali ritorni. Foti è stanco, non ha più le energie necessarie e lo stress patito nell’ultimo periodo mi porta a pensare che non rientrerà”. Il calcio reggino è ripartito dall’Asd Reggio Calabria, nell”organigramma ricco di ex amaranto. Giacchetta tra i pochi a non trasferirsi da un lato all’altro della barricata, come mai ? “Intanto nessuno mi ha cercato”, sentenzia l’ex dirigente amaranto. Che poi aggiunge: “La nuova società aveva tutto il diritto di scegliere le figure dirigenziali che riteneva più adatte, la città offre diverse opportunità e soluzioni. In tutta sincerità, devo ammettere di non conoscere bene la categoria, non so quanto sarei stato capace di costruire un organico per la serie D”.

Il calcio continua a essere ragione di vita professionale per Giacchetta. ‘Cannibale’ di partite, l’ex difensore prosegue l’intensa attività di osservazione in attesa di una chiamata che gli consentirà di tornare in pista. Sulle difficoltà vissute dalla formazione di Cozza, Giacchetta difende l’ex compagno e invita i tifosi ad avere pazienza: “Il gruppo è stato costruito da zero, in poco tempo, non si può pensare non influisca sul rendimento iniziale. La squadra non ha ancora una sua identità, deve imparare a conoscersi e conoscere la categoria. Bisogna sostenere l’Asd Reggio Calabria, il numero degli abbonamenti conferma che c’è voglia ed entusiasmo, serve solo un pò di pazienza”.

- See more at: http://sport.strill.it/citta/pianeta-am ... 5XjWI.dpuf" onclick="window.open(this.href);return false;
...uno che ha fatto il prestanome di lillo con esiti da film comico non dovrebbe neanche essere intervistato...
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da goldenboy » 12/10/2015, 9:31

beautiful :fifi: :fifi:
Avatar utente
Pietro
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1607
Iscritto il: 12/07/2011, 15:26

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da Pietro » 17/10/2015, 18:55

Ragazzi aldilà di Lillo e compagnia bella, vi state rendendo conto che non stiamo tifando per la Reggina ma per un'altra società?
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da aquamoon » 17/10/2015, 19:06

Pietro ha scritto:Ragazzi aldilà di Lillo e compagnia bella, vi state rendendo conto che non stiamo tifando per la Reggina ma per un'altra società?
Non credevo possibile,
Si potessero dire queste parole:
Al di là del bene più prezioso, ci sei tu.
Al di là del sogno più ambizioso, ci sei tu.
Al di là delle cose più belle.
Al di là delle stelle, ci sei tu.
Al di là, ci sei tu per me, per me, soltanto per me.
Al di là del mare più profondo, ci sei tu.
Al di là dei limiti del mondo, ci sei tu.
Al di là della volta infinita, al di là della vita.
Ci sei tu, al di la, ci sei tu per me.
La la la la la...
(Ci sei tu...)
(Ci sei tu...)

8-)
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
riggiuriggiu
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 586
Iscritto il: 25/07/2015, 17:18

Re: Jack: "chiamatela Reggio Cal., la Reggina era altra cosa

Messaggio da riggiuriggiu » 18/10/2015, 9:02

Pietro ha scritto:Ragazzi aldilà di Lillo e compagnia bella, vi state rendendo conto che non stiamo tifando per la Reggina ma per un'altra società?
si che ce lo ricordi a fare? a che pro?
“Ciccio Cozza, Reggio ti ha adottato. Qui nessuno ha dimenticato. Ma attento.. il nostro il rispetto non va disonorato” Ultrà ASD Reggio Calabria 25.10.2015 in risposta a cozza che diceva di non curarsi troppo delle contestazioni della tifoseria
Rispondi