Reggina, Tre punti d'oro

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2586
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Reggina, Tre punti d'oro

Messaggio da io2 » 10/11/2018, 21:32

Questo è il mio editoriale, se vi va, buona lettura.

Reggina, Tre punti d'oro

Di Roberto Marcianò – Il Granillo porta bene alla Reggina che conquista la vittoria nella prima gara giocata tra le mura di casa, dopo il lungo esilio dovuto ai lavori di messa in sicurezza della copertura della tribuna ovest dello stadio amaranto.

Cevoli, dopo la sconfitta di Rende, rimaneggia la formazione facendo partire dal primo minuto Petermann insieme a Zibert a centrocampo e Viola, unica punta, con dietro Sandomenico, Marino e Tassi.

Il primo tempo è abbastanza noioso. Gli amaranto non riescono a produrre occasioni, nonostante la squadra messa in campo sia strettamente offensiva. I campani fanno una gara di difesa, lasciando pochissimi spazi di manovra. L’unico a provarci è il solito Sandomenico che, recuperando palla, sale lungo la fascia sinistra si accentra e fa partire un tiro che finisce di poco a lato.

Poco prima del 40º minuto, ancora Sandomenico raccoglie un assist di Zibert e si ritrova solo davanti all’estremo difensore campano il quale riesce a bloccare il tentativo.

La ripresa inizia sulla stessa falsariga del primo tempo, con gli amaranto che non riescono a concretizzare le manovre offensive e la Paganese concentrata sulla fase difensiva.

La partita cambia 58º minuto quando Cevoli, non soddisfatto dall’andamento della gara, fa entrare Tulissi e Emmausso. I nuovi entrati portano brio all’attacco amaranto e le occasioni iniziano ad essere più chiare e pericolose.

L’episodio che da uno slancio all’andamento della partita avviene quando il portiere campano è costretto agli straordinari per salvare il risultato su un colpo di testa di Conson. Da quel momento inizia un vero e proprio assedio alla porta difesa da Galli e al 78º, su un calcio d’angolo, ancora Conson trova il gol che porta gli amaranto alla vittoria.

L’unica occasione degli ospiti degna di nota è il pasticcio di Licastro che, anziché allontanare subito il pallone e scacciare il pericolo dalla propria area di rigore, temporeggia permettendo ad un avversario di farsi sotto e rischiando che il frettoloso rilancio venga intercettato da un giocatore campano.

Questa partita porta in evidenza quello che si era palesemente visto in questo primo scorcio di campionato. Questa squadra non può fare a meno di Sandomenico e Tulissi, vista l’assenza di un centravanti di peso che rende abbastanza leggero il reparto offensivo amaranto. Bisogna stringere i denti fino a gennaio e sperare che dirigenza e società trovino rimedio nel calciomercato di riparazione.

https://www.regginalife.com/reggina/reg ... unti-doro/
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.

Avatar utente
Bud
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2467
Iscritto il: 02/05/2011, 17:23

Re: Reggina, Tre punti d'oro

Messaggio da Bud » 11/11/2018, 10:00

E soprattutto non può avere Licastro neanche come secondo portiere

Rispondi