Reggina, Senza difesa

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2582
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Reggina, Senza difesa

Messaggio da io2 » 06/11/2018, 17:01

questo è il mio editoriale scritto stamattina, se vi va, buona lettura.


Reggina, Senza difesa
6 NOVEMBRE 2018 DI ROBERTO MARCIANÒ

Di Roberto Marcianò – La Reggina esce sconfitta per 3-2 dalla trasferta a casa del Rende allenato dall’ex amaranto Modesto. Questo è il verdetto alla fine dei 90 minuti validi per il 10º turno del campionato di serie C.

La partita si mette subito male, infatti, dopo appena 5 minuti i padroni di casa passano in vantaggio grazie ad un pallore apparentemente innocuo che finisce in rete con la complicità di Licastro (oggi tra i pali a causa dell’infortunio di Confente in fase di riscaldamento).

Come se non bastasse, al 10º minuto, gli amaranto perdono anche Tulissi per infortunio. Al suo posto entra Tassi, e proprio grazie a lui, la Reggina riesce a pareggiare con un colpo di testa dopo un assist di Kirwan.

Il pareggio però, dura pochissimo e 3 minuti dopo, Vivacqua si inserisce sul filo del fuori gioco e insacca alle spalle dell’estremo difensore amaranto portando i padroni di casa sul 2-1.

Ma visto che la fortuna è cieca ma la sfortuna ci vede benissimo, al 40º minuto un altro infortunio in casa Reggina. Stavolta è Salandria a lasciare il campo ed al suo posto entra Franchini. Proprio il nuovo entrato, all’ultimo minuto del primo tempo, se ne va lungo la fascia e, con uno splendido passaggio, serve Tassi che segna da fuori aria, portando ancora una volta gli amaranto al pareggio.

Nel secondo tempo, la Reggina sembra essere rimasta negli spogliatoi. Gli uomini di Cevoli non riescono ad uscire dalla propria metà campo lasciando il pallino del gioco saldamente in mano a un Rende palesemente superiore che crea diverse palle gol.

Ma si sa, quando si rimane arroccati in difesa per 45 minuti il gol prima o poi si prende e infatti la tenacia padroni di casa viene premiata al 90º quando, Godano crossa per Franco che la mette dentro segnando il gol che porta alla vittoria il Rende.

Finisce così una partita che ha evidenziato i limiti della formazione amaranto, specialmente quelli di un reparto difensivo che sembra del tutto inadeguato a sopportare la pressione di un avversario che attacca con insistenza, riuscendo ad andare sempre in confusione e regalare gol ad ogni partita.

Si pensava fosse l’anno della svolta con l’obiettivo dei play-off ma, ancora una volta, la classifica dice che bisogna guardarsi le spalle per non finire ai play out.

https://www.regginalife.com/reggina/reg ... za-difesa/
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.

Jack
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 259
Iscritto il: 31/07/2015, 11:29

Re: Reggina, Senza difesa

Messaggio da Jack » 07/11/2018, 12:44

Mah, non so se è veramene la difesa il problema. Nella partita di Rende quello che mi ha colpito di più è stato il dominio degli avversari nei contrasti e nei tackle a centrocampo. Li hanno vinti i tutti e i nostri sembravano dei ragazzini contro una squadra di grandi. In queste condizioni la difesa è ovvio che soffra e prima o poi collassa. Non capisco se è questione di preparazione o di caratteristiche fisiche dei nostri centrocampisti...

afrikamaranto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 57
Iscritto il: 04/12/2017, 10:39

Re: Reggina, Senza difesa

Messaggio da afrikamaranto » 07/11/2018, 14:44

Sono d'accordo che a centrocampo non hanno recuperato un pallone,
ma la cosa che mi colpisce è la difesa che balla anche quando sono schierati.
Mi aspettavo da Cevoli una fase difensiva degna del suo passato e della sua esperienza invece dalla prima giornata che si commettono
orrori. E' preoccupante che a novembre i meccanismi non funzionano a prescindere da chi va in campo. Infatti gli orrori individuali li fanno tutti
a rotazione. Se prendiamo Marino come riferimento si vede che rispetto all'anno scorso praticamente gira a vuoto, zero qualità e zero quantità.
Da questo deduco e spero che lo stesso concetto possiamo applicarlo ad altri elementi della rosa che già conosciamo e che hanno esperienza,
altrimenti significa che siamo una banda di primo pelo per cui la crescita di cui parlano potrebbe non arrivare mai.
L'allenatore va messo in discussione pesantemente anche perchè il periodo di prova è finito e continuando così è meglio mandare il Locri a Vibo

Rispondi