Lecce - Reggina Domenica 2 ottobre ore 20:30

Tutto sulla Reggina

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2072
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Lecce - Reggina Domenica 2 ottobre ore 20:30

Messaggio da mohammed » 04/10/2016, 13:37

possanzini78 ha scritto:
rombodituono ha scritto:Bene. Bene. Vedo che si sta andando su di giri quasi come ai bei tempi dopo un bel pezzo. Era ora. Vuol dire che la "temperatura del tifo" aumenta a vista d'occhio.Pero cerchiamo un po' di non andare in "ipertermia calcistica maligna" che e' letale, non per noi ma per l'ambiente e la squadra. Facciamo un po' d'ordine ed evitiamo soliti disfattismi alla rrigitana.Questa squadra ha di nuovo un binomio societa/tecnico invidiabile come non si vedeva dai tempi di Mazzarri. Questa e' la prima certezza. La seconda certezza e' che dobbiamo semplicemente salvarci evitando, auspicabilmente,i play out. La terza certezza e' che non ci siamo potuti permettere due attaccanti di categoria tipo quelli del Lecce e quindi abbiamo optato per un centraventi boa esperto, a fine carriera, che si prestasse a far da chioccia ai ragazzi (di proprieta di altri) per farli crescere nella piu bassa categoria professionistica italiana con reciproci vantaggi. Chi ce l'ha con Coralli e' al corrente che nelle ultime due stagioni, al Cittadella, e' stato quasi sempre mandato in campo a partita in corso e anzi inoltrata? questo giocatore e' integro ma ha pur sempre 33 anni e non piu' nelle gambe il ritmo partita completa, che non puo' ritrovare con sei partite ma gli ci vorra almeno un intero girone. Almeno. Anziche' cianciare sul nulla riuscite a immaginare che sacrificio sta affrontando Coralli per giocare intere partite e consentire ai ragazzi di crescere? e come avrebbe fatto questa squadra a vincere col Messina e pareggiare sotto di un goal col Catania senza Coralli? quindi azionare il cervello prima di parlare e speriamo che Coralli faccia ancora fiato per guadagnare minutaggio prezioso.Ancora qualche partita e non sara' piu' necessario schierarlo in trasferta sin dall'inizio del match e questo cambiera sensibilmente le cose perche potra fare meglio le partite in casa. Sono d'accordo che nel mercato di riparazione dovra essere reperita una prima punta piu giovane di categoria e di movimento in grado di integrarsi nel meccanismo di gioco. Con Coralli seconda punta fissa in cada e Oggiano in panchina la squadra cambiera rendimento offensivo. Al momento quindi occorre fare di necessita virtu e sperare nella crescita di Tommasone e Biancimano. Infine l'ultima (mia) certezza e' che i critici piu' spietati siano tra coloro che non hanno sottoscritto l'abbonamento.
Mizzica, in questo intervento ho letto tutto e il contrario di tutto.

Coralli "è integro ma ha pur sempre 33 anni e non più nelle gambe il ritmo partita completa, che non può ritrovare con sei partite ma gli ci vorrà almeno un intero girone. Almeno". Due righe più sotto dici che basta "ancora qualche partita".

E poi, se - come dici - non ha più la freschezza atletica per fare il centravanti, lo vuoi far spostare sulla fascia, dove si deve correre il triplo, perché si deve anche dare copertura?

Bah
Coralli non può giocare 90 minuti e le ultime due partite, con centrali fisicamente superiori, non è riuscito neanche a tenere la palla alta. Praticamente non ha toccato un pallone e non è riuscito neanche a dare supporto al centrocampo. Non penso ci siano in questo momento soluzioni, io proverei a sederlo per qualche partita e farlo subentrare successivamente. Ma è chiaro che l'allenatore conosce meglio la situazione. Purtroppo stiamo cominciando a scoraggiarci, parlo dei giocatori ovviamente, che in questo momento sono sostenuti esclusivamente dai tifosi. Non so se avete notato in campo i primi battibecchi, siamo in un momento delicato e una vittoria ci serve come l'acqua nel deserto. Speriamo domenica, un pó di culo, ne avremmo davvero bisogno.
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Avatar utente
ago
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2068
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Lecce - Reggina Domenica 2 ottobre ore 20:30

Messaggio da ago » 04/10/2016, 15:07

mohammed ha scritto:
possanzini78 ha scritto:
rombodituono ha scritto:Bene. Bene. Vedo che si sta andando su di giri quasi come ai bei tempi dopo un bel pezzo. Era ora. Vuol dire che la "temperatura del tifo" aumenta a vista d'occhio.Pero cerchiamo un po' di non andare in "ipertermia calcistica maligna" che e' letale, non per noi ma per l'ambiente e la squadra. Facciamo un po' d'ordine ed evitiamo soliti disfattismi alla rrigitana.Questa squadra ha di nuovo un binomio societa/tecnico invidiabile come non si vedeva dai tempi di Mazzarri. Questa e' la prima certezza. La seconda certezza e' che dobbiamo semplicemente salvarci evitando, auspicabilmente,i play out. La terza certezza e' che non ci siamo potuti permettere due attaccanti di categoria tipo quelli del Lecce e quindi abbiamo optato per un centraventi boa esperto, a fine carriera, che si prestasse a far da chioccia ai ragazzi (di proprieta di altri) per farli crescere nella piu bassa categoria professionistica italiana con reciproci vantaggi. Chi ce l'ha con Coralli e' al corrente che nelle ultime due stagioni, al Cittadella, e' stato quasi sempre mandato in campo a partita in corso e anzi inoltrata? questo giocatore e' integro ma ha pur sempre 33 anni e non piu' nelle gambe il ritmo partita completa, che non puo' ritrovare con sei partite ma gli ci vorra almeno un intero girone. Almeno. Anziche' cianciare sul nulla riuscite a immaginare che sacrificio sta affrontando Coralli per giocare intere partite e consentire ai ragazzi di crescere? e come avrebbe fatto questa squadra a vincere col Messina e pareggiare sotto di un goal col Catania senza Coralli? quindi azionare il cervello prima di parlare e speriamo che Coralli faccia ancora fiato per guadagnare minutaggio prezioso.Ancora qualche partita e non sara' piu' necessario schierarlo in trasferta sin dall'inizio del match e questo cambiera sensibilmente le cose perche potra fare meglio le partite in casa. Sono d'accordo che nel mercato di riparazione dovra essere reperita una prima punta piu giovane di categoria e di movimento in grado di integrarsi nel meccanismo di gioco. Con Coralli seconda punta fissa in cada e Oggiano in panchina la squadra cambiera rendimento offensivo. Al momento quindi occorre fare di necessita virtu e sperare nella crescita di Tommasone e Biancimano. Infine l'ultima (mia) certezza e' che i critici piu' spietati siano tra coloro che non hanno sottoscritto l'abbonamento.
Mizzica, in questo intervento ho letto tutto e il contrario di tutto.

Coralli "è integro ma ha pur sempre 33 anni e non più nelle gambe il ritmo partita completa, che non può ritrovare con sei partite ma gli ci vorrà almeno un intero girone. Almeno". Due righe più sotto dici che basta "ancora qualche partita".

E poi, se - come dici - non ha più la freschezza atletica per fare il centravanti, lo vuoi far spostare sulla fascia, dove si deve correre il triplo, perché si deve anche dare copertura?

Bah
Coralli non può giocare 90 minuti e le ultime due partite, con centrali fisicamente superiori, non è riuscito neanche a tenere la palla alta. Praticamente non ha toccato un pallone e non è riuscito neanche a dare supporto al centrocampo. Non penso ci siano in questo momento soluzioni, io proverei a sederlo per qualche partita e farlo subentrare successivamente. Ma è chiaro che l'allenatore conosce meglio la situazione. Purtroppo stiamo cominciando a scoraggiarci, parlo dei giocatori ovviamente, che in questo momento sono sostenuti esclusivamente dai tifosi. Non so se avete notato in campo i primi battibecchi, siamo in un momento delicato e una vittoria ci serve come l'acqua nel deserto. Speriamo domenica, un pó di culo, ne avremmo davvero bisogno.
Quoto.
Coralli non si discute tecnicamente....ma guardando gli score degli ultimi anni si capisce subito che è un calciatore che per struttura anagrafica e fattore anagrafico è ormai abituato a fare pezzi di partite. Ho sempre affermato che è il classico bomber del secondo tempo.... in grado di spaccare le partite bloccate. Fino ad adesso ha fatto benisssimo perchè ha giocato sui nervi e sull'entusiasmo ma ho la sensazione che adesso inizi ad accusare fortemente la fatica. Peccato che il sostituto sia bianchimano che non sembra all'altezza. Oggiano punta centrale è improponibile. Tra l'altro... Silenzi l'abbiamo preso infortunato?
Rispondi