Degenerazioni continue

Sezione dedicata alla segnalazione di problemi che si possono riscontrare usando il forum...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2596
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Degenerazioni continue

Messaggio da io2 » 28/07/2011, 18:27

aquamoon ha scritto:
io2 ha scritto:
aquamoon ha scritto:
Buon senso?
Definisci prima cosa intendi per "buon senso"... magari se ne ha una percezione diversa.
Per me, per esempio, è salvare il salvabile non buttando una banana perchè c'è qualche macchia di troppo.
:salut
buon senso significa che ognuno nel suo piccolo cerchi di confrontarsi con le altre persone in modo civile nel rispetto delle opinioni altrui senza bisogno di offendersi l'un l'altro.
Il buon senso per esistere dev'essere necessariamente condiviso. Perchè ciò avvenga, è necessario chiarire se il "buon senso" deve essere la linea guida degli utenti o per il Forum tutto, moderatori e amministratore compreso.
Cancellare un topic per il fatto che qualche utente avrebbe "esagerato" non è una manifestazione di "buon senso".
Il buon senso avrebbe suggerito la cancellazione del post e non di tutto il topic.
Il buon senso suggerirebbe pure di riaprire "avvisi ai naviganti", sapere perchè o per cosa X è sanzionato non può far altro che educare.
Per imparare è necessario che qualcuno insegni e che gli altri possano ascoltare... regole, giudizi e motivazioni devono essere pubbliche.
Chi controlla i controllori?
:salut
se i riferisci al topic che mi avevi detto in privato, non è stato cancellato. Ho cancellato solo i messaggi incriminati.
Le sanzioni pubbliche non vengono messe per due motivi. Per prima cosa riguardano solo l'utente in questione. Per seconda cosa dall'esperienza di gentereggina si è visto che erano causa di polemica continua nei confronti dei moderatori e dell'amministratore. Quindi si è scelto di non renderlo pubblico.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.