E intanto l'aeroporto...

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Mariotta » 12/10/2011, 20:43

unico ha scritto:Reggio Calabria, si parte lunedì
Col 319 Az, da 67 euro a tratta


Un volo fortemente richiesto dalla folta comunità calabrese in Piemonte - La tariffa è la metà di un biglietto di seconda classe in treno


Alitalia ha messo in vendita i voli Reggio Calabria-Torino (anche online http://www.alitalia.it" onclick="window.open(this.href);return false;).
I voli partiranno dal 10 ottobre, cioè da lunedì prossimo, il collegamento sarà (almeno inizialmente) bisettimanale, lunedì e venerdì. L'aereomobile impiegato sarà un Airbus 319.
Si tratta di un collegamento fortemente richiesto, da molto tempo, dalla folta comunità calabrese a Torino. Più volte promesso è diventato operativo per iniziativa dell'aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria che ha indetto una gara europea per assegnare questo collegamento. La gara é stata vinta da Alitalia che ha deciso di impiegare aeromobili piuttosto capienti, da 144 posti, evidentemente in previsione di un buon successo di passeggeri. La tariffa di lancio, da 67 euro, sembra favorevole, in grado di stimolare una forte richiesta.: ricordiamo che un biglietto di seconda classe in treno costa circa 130 euro per un viaggio di circa 14 ore....

Il timetable:
AZ 1196 Torino – Reggio Calabria 10:45 12:40 Lunedì
AZ 1197 Reggio Calabria – Torino 13:25 15:15 Lunedì

AZ 1196 Torino – Reggio Calabria 11:30 13:25 Venerdì
AZ 1197 Reggio Calabria – Torino 14:10 16:05 Venerdì

Tariffe a partire da 53 euro a tratta più tasse, cioè circa 70 euro a tratta.


Fonte: La Stampa




Parte Lunedi senza alcuna pubblicità, e in più in orari non comodissimi...cmq meglio di niente


si hanno volato una volta con 18 e una con 28

il volo è schedulabile fino al 28 ottobre e quindi io non posso prenotare oltre quella data
ma perfavore sono ridicoli
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2065
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da mohammed » 02/12/2011, 11:12

Aeroporto Lamezia, Sacal: "Soddisfazione per l'ampliamento"

Venerdì 02 Dicembre 2011 10:29

La Commissione Europea ha ritenuto “ammissibile” il progetto denominato “Nuova Aerostazione di Lamezia Terme”, presentato dalla Giunta Regionale della Calabria. La Sacal Spa ha espresso grande soddisfazione per la notizia ed ha ringraziato per la positiva attenzione dimostrata il Presidente Giuseppe Scopelliti, e gli assessori Giacomo Mancini, che guida il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, nonché l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino Gentile. Nel sottolineare l’importanza d questo ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dell’intera Calabria, l’ing. Vincenzo Speziali, presidente della Sacal Spa, ha ricordato che il prossimo dicembre si terrà a Lussemburgo, presso la Commissione Ue, un’apposita riunione che accanto ai vertici della Regione Calabria e degli ingegneri Laganà e Zinno che stanno curando la pratica presso i competenti organismi dell’Unione Europea, vedrà anche l’ingegnere Clericò e il dr. De Grano per conto della Sacal. Nel corso del vertice verranno illustrati gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’opera.

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, nodo strategico per il sistema di trasporti in Calabria e primaria porta d’accesso per la regione, proprio nei giorni scorsi ha raggiunto il significativo traguardo dei due milioni di passeggeri. L’aumento delle rotte e del traffico ha già comportato la realizzazione, in tempi rapidi, di un Nuovo Terminal, struttura modulare e prefabbricata inaugurata il 12 novembre scorso. L’imponente ritmo di crescita dell’aeroscalo lametino impone l’avvio di servizi sempre più efficienti e moderni, ma potrà essere adeguatamente supportato dalla realizzazione di una nuova Aerostazione che sarà capace di assicurare la movimentazione di circa 4 milioni di passeggeri. La Giunta regionale ha ricordato che tale opera si inquadra in un programma pluriennale di interventi volti al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali calabresi, in un disegno di sviluppo che ha privilegiato grandi interventi strategici rispetto a interventi a pioggia giudicati inidonei a cambiare il volto della Calabria.

Il presidente della Sacal, ing. Speziali, ha infine ricordato che dall’1 dicembre scorso è stata aperta al pubblico la nuova Sala Business, intestata alla memoria di Gianni Versace, uno dei migliori esempi del genio e della laboriosità di Calabria.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=87" onclick="window.open(this.href);return false;
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Miranda » 02/12/2011, 12:50

Per me raccontano bugie sui prezzi dei voli, ne so qualcosa negli ultimi mesi, Reggio-Roma 150 euro altro che!
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da chimmafocu » 02/12/2011, 12:55

mohammed ha scritto:Aeroporto Lamezia, Sacal: "Soddisfazione per l'ampliamento"

Venerdì 02 Dicembre 2011 10:29

La Commissione Europea ha ritenuto “ammissibile” il progetto denominato “Nuova Aerostazione di Lamezia Terme”, presentato dalla Giunta Regionale della Calabria. La Sacal Spa ha espresso grande soddisfazione per la notizia ed ha ringraziato per la positiva attenzione dimostrata il Presidente Giuseppe Scopelliti, e gli assessori Giacomo Mancini, che guida il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, nonché l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino Gentile. Nel sottolineare l’importanza d questo ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dell’intera Calabria, l’ing. Vincenzo Speziali, presidente della Sacal Spa, ha ricordato che il prossimo dicembre si terrà a Lussemburgo, presso la Commissione Ue, un’apposita riunione che accanto ai vertici della Regione Calabria e degli ingegneri Laganà e Zinno che stanno curando la pratica presso i competenti organismi dell’Unione Europea, vedrà anche l’ingegnere Clericò e il dr. De Grano per conto della Sacal. Nel corso del vertice verranno illustrati gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’opera.

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, nodo strategico per il sistema di trasporti in Calabria e primaria porta d’accesso per la regione, proprio nei giorni scorsi ha raggiunto il significativo traguardo dei due milioni di passeggeri. L’aumento delle rotte e del traffico ha già comportato la realizzazione, in tempi rapidi, di un Nuovo Terminal, struttura modulare e prefabbricata inaugurata il 12 novembre scorso. L’imponente ritmo di crescita dell’aeroscalo lametino impone l’avvio di servizi sempre più efficienti e moderni, ma potrà essere adeguatamente supportato dalla realizzazione di una nuova Aerostazione che sarà capace di assicurare la movimentazione di circa 4 milioni di passeggeri. La Giunta regionale ha ricordato che tale opera si inquadra in un programma pluriennale di interventi volti al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali calabresi, in un disegno di sviluppo che ha privilegiato grandi interventi strategici rispetto a interventi a pioggia giudicati inidonei a cambiare il volto della Calabria.

Il presidente della Sacal, ing. Speziali, ha infine ricordato che dall’1 dicembre scorso è stata aperta al pubblico la nuova Sala Business, intestata alla memoria di Gianni Versace, uno dei migliori esempi del genio e della laboriosità di Calabria.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=87" onclick="window.open(this.href);return false;
Ottimo,se non altro qualcosa progredisce,peraltro lamezia ,rispetto a quello che si deve fare per prendere un volo diretto in una capitale europea,è comodissima per i Reggini,ora mi auguro che a qualcuno venga in mente di fare un collegamento diretto Reggio-Lamezia col treno con check in a bordo.
L'aeroporto Reggino,non me ne frega niente se implementano i voli da lamezia per molte capitali,meglio una cosa che ti da' ampia scelta che due con scelte mediocri.
Immagine
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Mariotta » 02/12/2011, 12:58

chimmafocu ha scritto:
mohammed ha scritto:Aeroporto Lamezia, Sacal: "Soddisfazione per l'ampliamento"

Venerdì 02 Dicembre 2011 10:29

La Commissione Europea ha ritenuto “ammissibile” il progetto denominato “Nuova Aerostazione di Lamezia Terme”, presentato dalla Giunta Regionale della Calabria. La Sacal Spa ha espresso grande soddisfazione per la notizia ed ha ringraziato per la positiva attenzione dimostrata il Presidente Giuseppe Scopelliti, e gli assessori Giacomo Mancini, che guida il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, nonché l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino Gentile. Nel sottolineare l’importanza d questo ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dell’intera Calabria, l’ing. Vincenzo Speziali, presidente della Sacal Spa, ha ricordato che il prossimo dicembre si terrà a Lussemburgo, presso la Commissione Ue, un’apposita riunione che accanto ai vertici della Regione Calabria e degli ingegneri Laganà e Zinno che stanno curando la pratica presso i competenti organismi dell’Unione Europea, vedrà anche l’ingegnere Clericò e il dr. De Grano per conto della Sacal. Nel corso del vertice verranno illustrati gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’opera.

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, nodo strategico per il sistema di trasporti in Calabria e primaria porta d’accesso per la regione, proprio nei giorni scorsi ha raggiunto il significativo traguardo dei due milioni di passeggeri. L’aumento delle rotte e del traffico ha già comportato la realizzazione, in tempi rapidi, di un Nuovo Terminal, struttura modulare e prefabbricata inaugurata il 12 novembre scorso. L’imponente ritmo di crescita dell’aeroscalo lametino impone l’avvio di servizi sempre più efficienti e moderni, ma potrà essere adeguatamente supportato dalla realizzazione di una nuova Aerostazione che sarà capace di assicurare la movimentazione di circa 4 milioni di passeggeri. La Giunta regionale ha ricordato che tale opera si inquadra in un programma pluriennale di interventi volti al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali calabresi, in un disegno di sviluppo che ha privilegiato grandi interventi strategici rispetto a interventi a pioggia giudicati inidonei a cambiare il volto della Calabria.

Il presidente della Sacal, ing. Speziali, ha infine ricordato che dall’1 dicembre scorso è stata aperta al pubblico la nuova Sala Business, intestata alla memoria di Gianni Versace, uno dei migliori esempi del genio e della laboriosità di Calabria.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=87" onclick="window.open(this.href);return false;
Ottimo,se non altro qualcosa progredisce,peraltro lamezia ,rispetto a quello che si deve fare per prendere un volo diretto in una capitale europea,è comodissima per i Reggini,ora mi auguro che a qualcuno venga in mente di fare un collegamento diretto Reggio-Lamezia col treno con check in a bordo.
L'aeroporto Reggino,non me ne frega niente se implementano i voli da lamezia per molte capitali,meglio una cosa che ti da' ampia scelta che due con scelte mediocri.
condivido fino ad un certo punto il tuo ragioanmento che però considero giusto e onesto.
Mi chiedo però perchè Reggio con la sua posizione ...........................
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da doddi » 02/12/2011, 13:02

chimmafocu ha scritto:
mohammed ha scritto:Aeroporto Lamezia, Sacal: "Soddisfazione per l'ampliamento"

Venerdì 02 Dicembre 2011 10:29

La Commissione Europea ha ritenuto “ammissibile” il progetto denominato “Nuova Aerostazione di Lamezia Terme”, presentato dalla Giunta Regionale della Calabria. La Sacal Spa ha espresso grande soddisfazione per la notizia ed ha ringraziato per la positiva attenzione dimostrata il Presidente Giuseppe Scopelliti, e gli assessori Giacomo Mancini, che guida il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, nonché l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino Gentile. Nel sottolineare l’importanza d questo ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dell’intera Calabria, l’ing. Vincenzo Speziali, presidente della Sacal Spa, ha ricordato che il prossimo dicembre si terrà a Lussemburgo, presso la Commissione Ue, un’apposita riunione che accanto ai vertici della Regione Calabria e degli ingegneri Laganà e Zinno che stanno curando la pratica presso i competenti organismi dell’Unione Europea, vedrà anche l’ingegnere Clericò e il dr. De Grano per conto della Sacal. Nel corso del vertice verranno illustrati gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’opera.

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, nodo strategico per il sistema di trasporti in Calabria e primaria porta d’accesso per la regione, proprio nei giorni scorsi ha raggiunto il significativo traguardo dei due milioni di passeggeri. L’aumento delle rotte e del traffico ha già comportato la realizzazione, in tempi rapidi, di un Nuovo Terminal, struttura modulare e prefabbricata inaugurata il 12 novembre scorso. L’imponente ritmo di crescita dell’aeroscalo lametino impone l’avvio di servizi sempre più efficienti e moderni, ma potrà essere adeguatamente supportato dalla realizzazione di una nuova Aerostazione che sarà capace di assicurare la movimentazione di circa 4 milioni di passeggeri. La Giunta regionale ha ricordato che tale opera si inquadra in un programma pluriennale di interventi volti al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali calabresi, in un disegno di sviluppo che ha privilegiato grandi interventi strategici rispetto a interventi a pioggia giudicati inidonei a cambiare il volto della Calabria.

Il presidente della Sacal, ing. Speziali, ha infine ricordato che dall’1 dicembre scorso è stata aperta al pubblico la nuova Sala Business, intestata alla memoria di Gianni Versace, uno dei migliori esempi del genio e della laboriosità di Calabria.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=87" onclick="window.open(this.href);return false;
Ottimo,se non altro qualcosa progredisce,peraltro lamezia ,rispetto a quello che si deve fare per prendere un volo diretto in una capitale europea,è comodissima per i Reggini,ora mi auguro che a qualcuno venga in mente di fare un collegamento diretto Reggio-Lamezia col treno con check in a bordo.
L'aeroporto Reggino,non me ne frega niente se implementano i voli da lamezia per molte capitali,meglio una cosa che ti da' ampia scelta che due con scelte mediocri.
Ci sono spazi a non finire da sfruttare ancora là intorno, possono fare ciò che vogliono. Reggio ha troppi vincoli per le grandi aereomobili purtroppo.
E poi ancora qualche anno e con l'autostrada finita, si spera, in 45 minuti sei lì. Indipendentemente dai treni. Meno che dal centro di Roma a Fiumicino in macchina, o da Milano a Malpensa.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da chimmafocu » 02/12/2011, 13:05

Mariotta ha scritto:
chimmafocu ha scritto:
mohammed ha scritto:Aeroporto Lamezia, Sacal: "Soddisfazione per l'ampliamento"

Venerdì 02 Dicembre 2011 10:29

La Commissione Europea ha ritenuto “ammissibile” il progetto denominato “Nuova Aerostazione di Lamezia Terme”, presentato dalla Giunta Regionale della Calabria. La Sacal Spa ha espresso grande soddisfazione per la notizia ed ha ringraziato per la positiva attenzione dimostrata il Presidente Giuseppe Scopelliti, e gli assessori Giacomo Mancini, che guida il Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria, nonché l’assessore ai Lavori Pubblici, Pino Gentile. Nel sottolineare l’importanza d questo ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di un’infrastruttura fondamentale per lo sviluppo economico e sociale dell’intera Calabria, l’ing. Vincenzo Speziali, presidente della Sacal Spa, ha ricordato che il prossimo dicembre si terrà a Lussemburgo, presso la Commissione Ue, un’apposita riunione che accanto ai vertici della Regione Calabria e degli ingegneri Laganà e Zinno che stanno curando la pratica presso i competenti organismi dell’Unione Europea, vedrà anche l’ingegnere Clericò e il dr. De Grano per conto della Sacal. Nel corso del vertice verranno illustrati gli aspetti tecnici e amministrativi legati all’opera.

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme, nodo strategico per il sistema di trasporti in Calabria e primaria porta d’accesso per la regione, proprio nei giorni scorsi ha raggiunto il significativo traguardo dei due milioni di passeggeri. L’aumento delle rotte e del traffico ha già comportato la realizzazione, in tempi rapidi, di un Nuovo Terminal, struttura modulare e prefabbricata inaugurata il 12 novembre scorso. L’imponente ritmo di crescita dell’aeroscalo lametino impone l’avvio di servizi sempre più efficienti e moderni, ma potrà essere adeguatamente supportato dalla realizzazione di una nuova Aerostazione che sarà capace di assicurare la movimentazione di circa 4 milioni di passeggeri. La Giunta regionale ha ricordato che tale opera si inquadra in un programma pluriennale di interventi volti al potenziamento e all’ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali calabresi, in un disegno di sviluppo che ha privilegiato grandi interventi strategici rispetto a interventi a pioggia giudicati inidonei a cambiare il volto della Calabria.

Il presidente della Sacal, ing. Speziali, ha infine ricordato che dall’1 dicembre scorso è stata aperta al pubblico la nuova Sala Business, intestata alla memoria di Gianni Versace, uno dei migliori esempi del genio e della laboriosità di Calabria.

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=87" onclick="window.open(this.href);return false;
Ottimo,se non altro qualcosa progredisce,peraltro lamezia ,rispetto a quello che si deve fare per prendere un volo diretto in una capitale europea,è comodissima per i Reggini,ora mi auguro che a qualcuno venga in mente di fare un collegamento diretto Reggio-Lamezia col treno con check in a bordo.
L'aeroporto Reggino,non me ne frega niente se implementano i voli da lamezia per molte capitali,meglio una cosa che ti da' ampia scelta che due con scelte mediocri.
condivido fino ad un certo punto il tuo ragioanmento che però considero giusto e onesto.
Mi chiedo però perchè Reggio con la sua posizione ...........................
Intanto perchè i politici lametini probabilmente sono piu' in gamba,in secondo luogo perchè lamezia sta al centro della calabria e serve tutto,in terzo luogo perchè l'aeroporto di lamezia è piu' grande.
Ora a Milano si fanno 80 chilometri per arrivare a malpensa,a Roma lo stesso,e cosi' via in altre città,anche noi possiamo farci 1 ora e un quarto di pullman o macchina per raggiungere lo scalo lametino,certo facessero un treno navetta sarebbe molto meglio,ci si metterebbe un'ora e si farebbe il check proprio sul treno stesso (anche se ormai si puo' fare direttamente on line visto che tutte le compagnie lo fanno).
Non ci dimentichiamo poi che lamezia è comunque calabrese e da' un sacco di voli per parigi,londra,barcellona,stoccolma,berlino e via dicendo,altgriemnti non ci fossero dovremmo fare i vari scali da Reggio o andare a catania con notevoli esborsi di tempo e denaro.
Poi sull'aeroporto di Reggio si dovrebbero concentrare piu' voli da roma,milano,torino e verona/venezia .
Se proprio non si deve progredire a Reggio allora ben venga lamezia,vorrà dire che verranno tempi migliori,d'altronde non credo che a scopelliti non farebbe piacere avere voli comodi per orma da Reggio,ma evidentemente ci sono delle difficolà,ma,come ho detto,almenio qualcosa progredisce.
Immagine
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Miranda » 02/12/2011, 13:16

doddi ha scritto:
Ci sono spazi a non finire da sfruttare ancora là intorno, possono fare ciò che vogliono. Reggio ha troppi vincoli per le grandi aereomobili purtroppo.
E poi ancora qualche anno e con l'autostrada finita, si spera, in 45 minuti sei lì. Indipendentemente dai treni. Meno che dal centro di Roma a Fiumicino in macchina, o da Milano a Malpensa.
Forse un millennio magari? Nel frattempo funziona così (lo so perché l'ha vissuto mia figlia ad aprile): l'aereo da Roma delle 18,30 per immaginari motivi di maltempo non atterra a Reggio ma a Lamezia alle 19, lì le persone sono totalmente senza assistenza, alle 21,30 decidono di preparare un pullman, arriva il pulman a prenderli alle 22,30 perché c'era una festa di paese ed era bloccato(???) arrivo a Reggio ore 23,50. Da segnalare che era partita alle 11,30 da Firenze, in pratica dodici ore di viaggio!!!!
Chiesto rimborso, avuta risposta da aprile a luglio: rimborso rifiutato.
:salut

Dimenticavo! Non è un caso eh! mentre io ero molto sorpresa da tutto ciò sul pullman mia figlia, chiacchierando con gli altri viaggiatori, ha scoperto che succede spesso e volentieri questo "strano"disguido!
Ultima modifica di Miranda il 02/12/2011, 13:27, modificato 1 volta in totale.
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da doddi » 02/12/2011, 13:25

Miranda ha scritto:
doddi ha scritto:
Ci sono spazi a non finire da sfruttare ancora là intorno, possono fare ciò che vogliono. Reggio ha troppi vincoli per le grandi aereomobili purtroppo.
E poi ancora qualche anno e con l'autostrada finita, si spera, in 45 minuti sei lì. Indipendentemente dai treni. Meno che dal centro di Roma a Fiumicino in macchina, o da Milano a Malpensa.
Forse un millennio magari? Nel frattempo funziona così (lo so perché l'ha vissuto mia figlia ad aprile): l'aereo da Roma delle 18,30 per immaginari motivi di maltempo non atterra a Reggio ma a Lamezia alle 19, lì le persone sono totalmente senza assistenza, alle 21,30 decidono di preparare un pullman, arriva il pulman a prenderli alle 22,30 perché c'era una festa di paese ed era bloccato(???) arrivo a Reggio ore 23,50. Da segnalare che era partita alle 11,30 da Firenze, in pratica dodici ore di viaggio!!!!
Chiesto rimborso, avuta risposta da aprile a luglio: rimborso rifiutato.
:salut
Saranno due, tre, quattro al massimo a voler essere pessimisti, io la faccio spesso, e da Palmi in sù è tutto più o meno a posto.
E da Villa a Palmi stanno lavorando intensamente, per cui il millennio lo lascerei perdere, basta osservare :salut
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da chimmafocu » 02/12/2011, 13:26

doddi ha scritto:
Miranda ha scritto:
doddi ha scritto:
Ci sono spazi a non finire da sfruttare ancora là intorno, possono fare ciò che vogliono. Reggio ha troppi vincoli per le grandi aereomobili purtroppo.
E poi ancora qualche anno e con l'autostrada finita, si spera, in 45 minuti sei lì. Indipendentemente dai treni. Meno che dal centro di Roma a Fiumicino in macchina, o da Milano a Malpensa.
Forse un millennio magari? Nel frattempo funziona così (lo so perché l'ha vissuto mia figlia ad aprile): l'aereo da Roma delle 18,30 per immaginari motivi di maltempo non atterra a Reggio ma a Lamezia alle 19, lì le persone sono totalmente senza assistenza, alle 21,30 decidono di preparare un pullman, arriva il pulman a prenderli alle 22,30 perché c'era una festa di paese ed era bloccato(???) arrivo a Reggio ore 23,50. Da segnalare che era partita alle 11,30 da Firenze, in pratica dodici ore di viaggio!!!!
Chiesto rimborso, avuta risposta da aprile a luglio: rimborso rifiutato.
:salut
Saranno due, tre, quattro al massimo a voler essere pessimisti, io la faccio spesso, e da Palmi in sù è tutto più o meno a posto.
E da Villa a Palmi stanno lavorando intensamente, per cui il millennio lo lascerei perdere, basta osservare :salut
Bè Doddi,certe volte le cose si dichiarano per parlare male un po' di tutto,io pure penso che il 99% delle cose non vada,ma qualcosina va avanti.
Immagine
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Miranda » 02/12/2011, 13:29

doddi ha scritto:
Miranda ha scritto:
doddi ha scritto:
Ci sono spazi a non finire da sfruttare ancora là intorno, possono fare ciò che vogliono. Reggio ha troppi vincoli per le grandi aereomobili purtroppo.
E poi ancora qualche anno e con l'autostrada finita, si spera, in 45 minuti sei lì. Indipendentemente dai treni. Meno che dal centro di Roma a Fiumicino in macchina, o da Milano a Malpensa.
Forse un millennio magari? Nel frattempo funziona così (lo so perché l'ha vissuto mia figlia ad aprile): l'aereo da Roma delle 18,30 per immaginari motivi di maltempo non atterra a Reggio ma a Lamezia alle 19, lì le persone sono totalmente senza assistenza, alle 21,30 decidono di preparare un pullman, arriva il pulman a prenderli alle 22,30 perché c'era una festa di paese ed era bloccato(???) arrivo a Reggio ore 23,50. Da segnalare che era partita alle 11,30 da Firenze, in pratica dodici ore di viaggio!!!!
Chiesto rimborso, avuta risposta da aprile a luglio: rimborso rifiutato.

:salut
Saranno due, tre, quattro al massimo a voler essere pessimisti, io la faccio spesso, e da Palmi in sù è tutto più o meno a posto.
E da Villa a Palmi stanno lavorando intensamente, per cui il millennio lo lascerei perdere, basta osservare :salut
Io sono decenni che non faccio quella strada perciò non lo so, ma hai letto bene cosa ti dicevo? la mia teoria è che fanno apposta queste cose, così hanno incrementato lamezia che è un villaggio, a fronte di Reggio, e sono completamente disorganizzati!
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da peas! » 02/12/2011, 13:35

Lamezia riveste certamente una posizione di centralità in ottica regionale, ma sarebbe più giusto leggere il potenziamento del suo aeroporto come l'unico modo per creare una parvenza di continuità territoriale, visto che di fatto la Calabria ormai è un irraggiungibile non-luogo, un po' come l'isola di Lost.

Il bacino di utenza di un eventuale aeroporto reggino sarebbe comunque interessante, vista la popolosità della città e della sua provincia (peraltro terre di grandi emigrazioni) e sopratutto la teorica conurbazione con Messina.
E ci abbiamo anche provato, con i collegamenti in aliscafo direttamente con l'aeroporto: messinesi che si fidavano di Sogas ce ne sono stati, e li ho visti coi miei occhi perdere aerei e conseguenti coincidenze internazionali per via dei fatiscenti collegamenti marittimi. Che li abbiano tolti è stato solo un bene, anche perché la frequenza ed economicità dei collegamenti in pullman con l'aeroporto di Catania rendeva anti-economica la scelta calabrese.

Quella dei milanesi che vanno a Malpensa è una indiscutibile verità, che però va raccontata compiutamente (ossia non dimenticando che si parla di un aeroporto collegato con più punti della città e con più compagnie, praticamente con una partenza ogni 20 minuti, e che comunque resta l'alternativa low-cost a Linate, città piena).

Avete mai riflettuto sul fatto che (considerando Lamezia e Reggio come partenza, e Linate, Malpensa ed Orio come destinazione) non esista un calabrese che possa sognarsi d'essere a Milano prima delle 10.40, senza essere costretto a pernottare la sera prima? Avete mai fatto caso - stante l'inesistenza di pullman - al fatto che non esistono treni al mattino che colleghino Lamezia con Reggio (il primo è alle 15.30 e costa €14,50), e che, in direzione opposta, ci sono 4 ore di vuoto (tra le 9.50 e le 13.55)?
chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da chimmafocu » 02/12/2011, 13:40

peas! ha scritto:Lamezia riveste certamente una posizione di centralità in ottica regionale, ma sarebbe più giusto leggere il potenziamento del suo aeroporto come l'unico modo per creare una parvenza di continuità territoriale, visto che di fatto la Calabria ormai è un irraggiungibile non-luogo, un po' come l'isola di Lost.

Il bacino di utenza di un eventuale aeroporto reggino sarebbe comunque interessante, vista la popolosità della città e della sua provincia (peraltro terre di grandi emigrazioni) e sopratutto la teorica conurbazione con Messina.
E ci abbiamo anche provato, con i collegamenti in aliscafo direttamente con l'aeroporto: messinesi che si fidavano di Sogas ce ne sono stati, e li ho visti coi miei occhi perdere aerei e conseguenti coincidenze internazionali per via dei fatiscenti collegamenti marittimi. Che li abbiano tolti è stato solo un bene, anche perché la frequenza ed economicità dei collegamenti in pullman con l'aeroporto di Catania rendeva anti-economica la scelta calabrese.

Quella dei milanesi che vanno a Malpensa è una indiscutibile verità, che però va raccontata compiutamente (ossia non dimenticando che si parla di un aeroporto collegato con più punti della città e con più compagnie, praticamente con una partenza ogni 20 minuti, e che comunque resta l'alternativa low-cost a Linate, città piena).

Avete mai riflettuto sul fatto che (considerando Lamezia e Reggio come partenza, e Linate, Malpensa ed Orio come destinazione) non esista un calabrese che possa sognarsi d'essere a Milano prima delle 10.40, senza essere costretto a pernottare la sera prima? Avete mai fatto caso - stante l'inesistenza di pullman - al fatto che non esistono treni al mattino che colleghino Lamezia con Reggio (il primo è alle 15.30 e costa €14,50), e che, in direzione opposta, ci sono 4 ore di vuoto (tra le 9.50 e le 13.55)?
L'ultima parte è una giusta osservazione,e infatti,per questo auspicavo un treno navetta che collegasse direttamente reggio a lamezia senza sosta e senza fermate intermedie.
Immagine
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da doddi » 02/12/2011, 13:45

peas! ha scritto:Lamezia riveste certamente una posizione di centralità in ottica regionale, ma sarebbe più giusto leggere il potenziamento del suo aeroporto come l'unico modo per creare una parvenza di continuità territoriale, visto che di fatto la Calabria ormai è un irraggiungibile non-luogo, un po' come l'isola di Lost.

Il bacino di utenza di un eventuale aeroporto reggino sarebbe comunque interessante, vista la popolosità della città e della sua provincia (peraltro terre di grandi emigrazioni) e sopratutto la teorica conurbazione con Messina.
E ci abbiamo anche provato, con i collegamenti in aliscafo direttamente con l'aeroporto: messinesi che si fidavano di Sogas ce ne sono stati, e li ho visti coi miei occhi perdere aerei e conseguenti coincidenze internazionali per via dei fatiscenti collegamenti marittimi. Che li abbiano tolti è stato solo un bene, anche perché la frequenza ed economicità dei collegamenti in pullman con l'aeroporto di Catania rendeva anti-economica la scelta calabrese.

Quella dei milanesi che vanno a Malpensa è una indiscutibile verità, che però va raccontata compiutamente (ossia non dimenticando che si parla di un aeroporto collegato con più punti della città e con più compagnie, praticamente con una partenza ogni 20 minuti, e che comunque resta l'alternativa low-cost a Linate, città piena).

Avete mai riflettuto sul fatto che (considerando Lamezia e Reggio come partenza, e Linate, Malpensa ed Orio come destinazione) non esista un calabrese che possa sognarsi d'essere a Milano prima delle 10.40, senza essere costretto a pernottare la sera prima? Avete mai fatto caso - stante l'inesistenza di pullman - al fatto che non esistono treni al mattino che colleghino Lamezia con Reggio (il primo è alle 15.30 e costa €14,50), e che, in direzione opposta, ci sono 4 ore di vuoto (tra le 9.50 e le 13.55)?
Ho citato Malpensa come anche Fiumicino.
Il significato è che siamo tra i pochi ad avere un'aereoporto a 10 minuti da casa quando và male ma purtroppo con poche possibilità di sviluppo per via della collocazione e delle modifiche che piano piano avranno le flotte delle varie compagnie nelle dimensioni degli arei. Un'aereoporto lo programmi per i prossimi 20-30 anni, e la direzione è quella.
Se si riuscirà a tirare fuori un pò di sangue dalla rapa del turismo per i charter sarebbe ottimo.
Per i collegamenti mi fido di puù della macchina al momento.
SE ci sarà la metropolitana di superficie, SE sarà da Melito Gioia, creare un servizio Gioa Lamezia dovrebbe essere molto più semplice da gestire soprattutto per una questione di costi.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da CALABRESE » 02/12/2011, 15:44

C'è stato un periodo,tre o quattro anni fa che Reggio ha avuto collegamenti in certi periodi per Venezia,Pisa,oltre che Roma,Milano e Bologna,l'aeroporto andava discretamente bene,solo che alla fine certe compagnie sono scomparse.In presenza di compagnie che fanno buoni prezzi,l'aeroporto può usufruire sia dei cittadini di Messina che della provincia di Reggio(c'è Federico che ha diverse corse giornaliere dalla provincia fino alle 23),se come pare si vuole dare tutto completamente nelle mani di Lamezia,l'aeroporto può chiudere.Nel catanzarese i politici vogliono sviluppo,perchè molti raccontano di una regione allo sbando,io che la regione in questi ultimi tempi l'ho girata parecchio,in zone che nemmeno conoscevo,posso dire che la provincia di Reggio è allo sbando,le altre no.
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."
Rhegium
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2011, 16:04

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Rhegium » 02/12/2011, 15:48

Malpensa? Fiumicino?

Forse sono io che faccio male i conti ma nel primo caso la distanza tra aeroporto e centro città non supera i 50km e nel secondo addirittura non credo di arrivi a 30... E, come se non bastasse, con infinite possibilità sia come mezzi di trasporto sia come orari di tali mezzi.

Reggio-"Aeroporto internazionale di Lamezia Terme" sono 100/120 km. Con una autostrada monocorsia (ancora per poco, almeno si spera), con treni ogni ora e nessun altra possiblità.

Se vogliamo fare un paragone con i due scali sopracitati possiamo farlo solo chiamando in causa Cosenza o Catanzaro. Comodissimo. Davvero.

Se pensiamo di (ri)lanciare il turismo reggino con l'aeroporto di lamezia... non so se ridere o piangere
Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da CALABRESE » 02/12/2011, 15:51

Rhegium ha scritto:Malpensa? Fiumicino?

Forse sono io che faccio male i conti ma nel primo caso la distanza tra aeroporto e centro città non supera i 50km e nel secondo addirittura non credo di arrivi a 30... E, come se non bastasse, con infinite possibilità sia come mezzi di trasporto sia come orari di tali mezzi.

Reggio-"Aeroporto internazionale di Lamezia Terme" sono 100/120 km. Con una autostrada monocorsia (ancora per poco, almeno si spera), con treni ogni ora e nessun altra possiblità.

Se vogliamo fare un paragone con i due scali sopracitati possiamo farlo solo chiamando in causa Cosenza o Catanzaro. Comodissimo. Davvero.

Se pensiamo di (ri)lanciare il turismo reggino con l'aeroporto di lamezia... non so se ridere o piangere

A Cosenza giustamente vorrebbero l'aeroporto della sibaritide,che secondo me per lo sviluppo di quelle zone sarebbe giusto farlo.Eliminerei quello di Crotone,che non ha nessun senso di esistere.Con la presenza di treni decenti,l'aeroporto di Lamezia può servire anche Reggio.
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."
Rhegium
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 9
Iscritto il: 04/06/2011, 16:04

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Rhegium » 02/12/2011, 15:56

CALABRESE ha scritto:
Rhegium ha scritto:Malpensa? Fiumicino?

Forse sono io che faccio male i conti ma nel primo caso la distanza tra aeroporto e centro città non supera i 50km e nel secondo addirittura non credo di arrivi a 30... E, come se non bastasse, con infinite possibilità sia come mezzi di trasporto sia come orari di tali mezzi.

Reggio-"Aeroporto internazionale di Lamezia Terme" sono 100/120 km. Con una autostrada monocorsia (ancora per poco, almeno si spera), con treni ogni ora e nessun altra possiblità.

Se vogliamo fare un paragone con i due scali sopracitati possiamo farlo solo chiamando in causa Cosenza o Catanzaro. Comodissimo. Davvero.

Se pensiamo di (ri)lanciare il turismo reggino con l'aeroporto di lamezia... non so se ridere o piangere

A Cosenza giustamente vorrebbero l'aeroporto della sibaritide,che secondo me per lo sviluppo di quelle zone sarebbe giusto farlo.Eliminerei quello di Crotone,che non ha nessun senso di esistere.Con la presenza di treni decenti,l'aeroporto di Lamezia può servire anche Reggio.
Certamente per la sibaritide l'aeroporto di Lamezia è scomodo ed è altrettanto vero che l'aeroporto di Crotone non ha alcuna utilità. L'aeroporto di Lamezia già serve Reggio, è un dato di fatto. Con la presenza di treni decenti potrebbe servirla meglio. O servirla in maniera decente.
Non capisco, però, perchè dobbiamo farci 120km per avere voli a prezzi competitivi o per meglio dire... non capisco perchè i turisti che bramano di visitare reggio debbano atterrare a 120km di distanza.

Discorsi già fatti, risposte già date, speranze già deluse. Scusate lo sfogo
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/05/2011, 13:34

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da Miranda » 02/12/2011, 15:58

Rhegium ha scritto:Malpensa? Fiumicino?

Forse sono io che faccio male i conti ma nel primo caso la distanza tra aeroporto e centro città non supera i 50km e nel secondo addirittura non credo di arrivi a 30... E, come se non bastasse, con infinite possibilità sia come mezzi di trasporto sia come orari di tali mezzi.

Reggio-"Aeroporto internazionale di Lamezia Terme" sono 100/120 km. Con una autostrada monocorsia (ancora per poco, almeno si spera), con treni ogni ora e nessun altra possiblità.

Se vogliamo fare un paragone con i due scali sopracitati possiamo farlo solo chiamando in causa Cosenza o Catanzaro. Comodissimo. Davvero.

Se pensiamo di (ri)lanciare il turismo reggino con l'aeroporto di lamezia... non so se ridere o piangere
Un mio parente giorni fa ha preso un taxi da lì a villa san giovanni, per la "modica" cifra di 200 euro :na:
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: E intanto l'aeroporto...

Messaggio da peas! » 02/12/2011, 16:04

doddi ha scritto:Ho citato Malpensa come anche Fiumicino.
Il significato è che siamo tra i pochi ad avere un'aereoporto a 10 minuti da casa quando và male ma purtroppo con poche possibilità di sviluppo per via della collocazione e delle modifiche che piano piano avranno le flotte delle varie compagnie nelle dimensioni degli arei. Un'aereoporto lo programmi per i prossimi 20-30 anni, e la direzione è quella.
Se si riuscirà a tirare fuori un pò di sangue dalla rapa del turismo per i charter sarebbe ottimo.
Per i collegamenti mi fido di puù della macchina al momento.
SE ci sarà la metropolitana di superficie, SE sarà da Melito Gioia, creare un servizio Gioa Lamezia dovrebbe essere molto più semplice da gestire soprattutto per una questione di costi.
Il confronto tra Fiumicino e Ravagnese è decisamente impari, visti i contesti (e Ti confermo che, da forestieri non auto-muniti, arrivare in aeroporto è comunque più agevole e forse anche economico nelle grandi città).
Capodichino è a poco più di 20 minuti dal lungomare Caracciolo (e parliamo di Napoli), gli aeroporti di Pisa e Trapani (molto più serviti, sia come tratte nazionali che sopratutto estere, di Lamezia) sono praticamente in città e distano meno di un'ora da quelli principali di Firenze e Palermo (ovviamente meglio collegati, come distanza, percorribilità delle strade ed intensità dei servizi), Treviso idem ed è a mezz'ora da Venezia, l'aeroporto di Pescara è a meno di 10 minuti dal centro, e via dicendo.

Avere un aeroporto in città, se inservibile come il nostro, è inutile. E' inaccettabile che se hai un appuntamento a Milano in mattinata devi partire con un anticipo tipico di un viaggio in treno (e sì che treni non 'nd'avimu chiù).
Rispondi