Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
Paco-P
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 258
Iscritto il: 11/05/2011, 13:35

Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei

Messaggio da Paco-P » 21/07/2015, 11:37

http://www.wired.it/attualita/ambiente/ ... ti-idonei/

Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei per il deposito

Secondo il Ministero dell’ambiente ad agosto arriverà il nulla osta ministeriale sulla carta dei siti e subito dopo il documento sarà reso pubblico online
Federica Ionta
Federica Ionta

Giornalista e blogger
Pubblicato

luglio 16, 2015


Potrebbe arrivare oggi stesso o al massimo lunedì, ai ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico, la Carta delle aree potenzialmente idonee a ospitare il primo deposito italiano per le scorie nucleari. La notizia arriva dall’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione ambientale che lo scorso 17 giugno ha ricevuto la mappa da Sogin, la società di Stato responsabile dello smantellamento degli impianti nucleari e della gestione dei rifiuti radioattivi in Italia.

Leggi anche: Due passi sull’erba a ogni altezza con Roofingreen

Il documento sarebbe già a una seconda versione. La prima relazione era stata inviata da Sogin a Ispra nel gennaio 2015 ma su quella mappa, nel mese di aprile, i ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico avevano chiesto un ulteriore approfondimento. Sessanta giorni di tempo, scaduti il 17 giugno quando l’Ispra ha effettivamente ricevuto la seconda relazione da Sogin. Quest’ultimo documento non è stato però ancora divulgato.



ISPRA A WIRED: MAPPA TRASMESSA A BREVE

Fonti interne all’Ispra anticipano a Wired: “Ancora non ci sono novità, il passaggio ai ministeri dovrebbe avvenire in questi giorni, forse già oggi, ma dai nostri tecnici ancora non abbiamo indicazioni”. Sappiamo però che la scorsa settimana, dal 6 all’8 luglio, il direttore generale dell’Istituto di ricerca Stefano Laporta era in Svizzera per visitare il deposito intermedio centrale Zwischenlager Würenlingen AG. Una struttura che, secondo una nota dell’Ispra, è “analoga al deposito per lo stoccaggio temporaneo di lunga durata di rifiuti radioattivi ad alta attività che dovrà essere realizzato in Italia”.



SCORIE AD ALTA INTENSITA’: L’INTERROGAZIONE AL MISE

Proprio sul tema della radioattività delle scorie – che si distinguono tra bassa e alta intensità a seconda del tempo di smaltimento, da poche centinaia a migliaia di anni – i primi di luglio il ministero dello Sviluppo economico rispondeva a un’interrogazione del Pd in commissione Attività produttive della Camera. La nota, riportata dall’agenzia di stampa Public Policy, avanzava una ipotesi complementare a quella del deposito italiano e cioè la possibilità di “strutture gestite a livello comunitario” per i rifiuti nucleari ad alta radioattività, viste “le basse quantità di rifiuti ad alta attività dell’Italia (che) non giustificano dal punto di vista tecnico ed economico un deposito nazionale ad hoc”.

Il Deposito attualmente allo studio di Sogin, Ispra e ministeri dovrebbe essere una struttura “di superficie” per “la sistemazione definitiva di circa 75 mila metri cubi di rifiuti di bassa e media attività”. Altri 15 mila metri cubi di rifiuti altamente radioattivi sarebbero stoccati solo temporaneamente nella struttura.



LA MAPPA APPROVATA NON PRIMA DI GIUGNO 2016

La strada per la scelta del sito è comunque ancora lunga. Secondo un prospetto del ministero dell’Ambiente, dopo la comunicazione di Ispra e il nulla osta dei due dicasteri coinvolti (che dovrebbe arrivare entro agosto), la mappa sarà resa pubblica da Sogin nel mese di settembre 2015. Da lì partirà una fase di consultazione di 120 giorni, per la raccolta di osservazioni e proposte tecniche da Regioni, enti locali e stakeholder. A gennaio 2016 la stessa Sogin organizzerà un seminario nazionale per la discussione delle proposte tecniche, il cui termine di presentazione scadrà nel mese di febbraio. Sulla base delle osservazioni raccolte si arriverà ad aprile con una versione aggiornata della mappa.

Ultimo step a giugno 2016, quando è attesa l’approvazione della Cnapi da parte del ministero dello Sviluppo economico, acquisiti i pareri di Ispra e Minambiente.
quando vestono quella maglia, per me, sono i migliori giocatori al mondo...
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 214
Iscritto il: 11/05/2011, 14:20
Località: Somewhere over the rainbow

Re: Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei

Messaggio da sgabuzzone » 27/07/2015, 22:59

Un paese strano l'Italia: centrali chiuse molto prima del ciclo di vita previsto, abbandono del programma nucleare, ed oneri aggiuntivi per il deposito del carburante residuo delle centrali. Del nucleare abbiamo visto solo ed esclusivamente gli svantaggi e come sempre abbiamo sperperato fiumi di denaro.. :na:
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Avatar utente
chicugino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4601
Iscritto il: 13/10/2012, 18:23

Re: Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei

Messaggio da chicugino » 28/07/2015, 12:15

sgabuzzone ha scritto:Un paese strano l'Italia: centrali chiuse molto prima del ciclo di vita previsto, abbandono del programma nucleare, ed oneri aggiuntivi per il deposito del carburante residuo delle centrali. Del nucleare abbiamo visto solo ed esclusivamente gli svantaggi e come sempre abbiamo sperperato fiumi di denaro.. :na:
bellissimo fu il referendum del 1987 sull'onda emotiva di Chernobyl...
19 FEBBRAIO 2012 - 23 NOVEMBRE 2014
Carnovali-Paesano-Fallucca-Fall-Alessandri-Vitale-Nobile-Grgurovic-Agbogan-X Coach: M. Mecacci

"QUI NON SI MUORE MAI" (A. Santoro)
10 EMANUEL GINOBILI 27/09/1998 - 27/08/2018
"let'swinthisfuckin'game" (F. Frates)
22 Febbraio 2019 - LA VIOLA VIVE
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 214
Iscritto il: 11/05/2011, 14:20
Località: Somewhere over the rainbow

Re: Scorie nucleari, a settembre la mappa dei siti idonei

Messaggio da sgabuzzone » 28/07/2015, 12:36

chicugino ha scritto:
sgabuzzone ha scritto:Un paese strano l'Italia: centrali chiuse molto prima del ciclo di vita previsto, abbandono del programma nucleare, ed oneri aggiuntivi per il deposito del carburante residuo delle centrali. Del nucleare abbiamo visto solo ed esclusivamente gli svantaggi e come sempre abbiamo sperperato fiumi di denaro.. :na:
bellissimo fu il referendum del 1987 sull'onda emotiva di Chernobyl...
Anche quello del 2011 non scherza ... :)
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Rispondi