Il m5s e la sua "opposizione".

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 17/03/2015, 8:50

Lina ha scritto:[quote


Si poteva fare di più? forse si - forse no! ma non è più questo il punto, ormai anch'io credo che il m5s appartenga al passato ed è sicuramente destinato all'oblio, certamente ha ragione Reggin D I quando dice che per loro non c'è futuro, il loro massimo l'hanno già raggiunto è certamente alle prossime elezioni non andranno oltre il 10% (ben che gli vada ........ anche perchè i partiti ricorderanno agli italiani quanti di loro sono stati espulsi e quanti hanno cambiato casacca).
Personalmente li ho votati ma non lo rifarò. Prima del m5s erano anni e anni che non andavo a votare e odiavo il partito di FI mentre un pò "simpatizzavo" col pd .............. adesso invece, odio il pd con tutta me stessa e pur non simpatizzando assolutamente con FI giuro che alle prossime elezioni andrò a votare e voterò (cercando di far votare anche altri) forza itaglia (chi mi conosce non ci crede assolutamente ma giuro che lo farò).
In conclusione reggino, credo che tu non abbia più alcun motivo di temere il m5s e i danni che possono fare al Paese (o il bene che non hanno saputo dare), non so davvero fare una previsione se alle prossime elezioni vincerà renzi o berlusconi ma sarei pronta a scommettere che il m5s non andrà oltre il 10% (ben che vada) per cui tu dovresti gioire perchè renzi ha buone probabilità di governare anche per molti anni a venire.
cari saluti
Pensa un po': quando criticavo e condannavo alcune scelte del pd, molti piddini del forum, mi davano del pentastellato, addirittura c'era chi sosteneva che facessi propaganda, magari a pagamento per Beppe Grillo.
E ti dirò con alcuni di questi utenti, siamo arrivati al punto che ci ignoriamo a vicenda, perché per loro ogni cosa che dicevo o che facevo, era funzionale nel perorare la causa di Beppe Grillo, nonostante non sia mai andato ad un suo spettacolo, mai visto un suo comizio, neanche quando venne a Reggio, e soprattutto mai dato un soldo al m5s.
Quando criticavo Sel, mi si dava del forzaitalioto, perché siccome criticavo Vendola ero omofobo e ora che critico il m5s, mi si dà del Piddino.
Secondo me quando si ragiona con una persona, soprattutto quando non la si conosce, bisogna andare nel merito della questione, senza attribuire etichette, perché questi pregiudizi, appartengono ad un vecchio modo di fare politica,e voi che vi definite il nuovo, questi pregiudizi li dovreste mettere da parte.
Io ho sempre votato e continuerò a votare per l'estrema sinistra, se ti/vi interessa, perché mi sento più a mio agio sedermi nella parte del torto, visto che gli altri posti sono e continuano ad essere sempre occupati.
Quando ci fu il governo Monti, ero tra i pochi in questo forum, a definire quel governo un governo criminale, così come ricordo, quando ancora tu non c'eri, che nel vecchio gentereggina, ero tra i pochi a definire il governo Berlusconi, un governo di sciagurati, così come sono tra i pochi a definire il governo Renzi, un governo di imbranati e incapaci, che portano avanti politiche fallimentari.
Ciò non toglie che però il m5s aveva delle possibilità di distruggere questo sistema, visto che il 25% è un consenso enorme per una forza di opposizione, c'è chi con l'1% è diventato Presidente del Consiglio e chi con l'8% è diventato l'uomo più potente d'Italia, e chi con il 2% si è reso protagonista di battaglie civili importanti nel nostro paese, questo consenso non l'ha sfruttato a dovere, ce la vogliamo prendere un po' con il M5s, o come dice Renzi ce la prendiamo con i "gufi"? o come dice Berlusconi con i "comunisti"? o come diceva Monti "con i sindacati"?
è possibile che in questo Paese è sempre colpa degli altri?
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Lina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/12/2013, 11:09

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Lina » 18/03/2015, 10:14

Premetto che tu sei libero di continuare a votare a sinistra o a destra quanto più ti aggrada, potrei anche darti ragione che il m5s forse avrebbe avuto delle possibilità di distruggere il sistema che non gradisci ma così è andata e non possiamo farci niente, se ciò non avvenuto col 25% dei consensi figurati cosa potranno fare con un misero 5% (o anche meno) che avranno alle prossime elezioni ............. se poi fai conto che per il 2018 Grillo si chiamerà quasi sicuramente fuori (secondo me giustamente) va da se che il m5s appartiene già oggi al passato, per cui francamente non mi va più di sforzarmi per parlare di qualcosa che "non esiste più", mi capisci?
il presente ed il futuro sono Renzi e Berlusconi (anche se l'età di quest'ultimo non lascia immaginare un lungo futuro in politica, nel senso che quasi certamente vincerà le prossime elezioni ma poi governerà il Paese solo per altri 5 anni e non certamente per altri 20) per cui c'è solo da sperare che siano loro a fare il bene dell'Italia e degli italiani e sembra che Renzi (vedasi gli 80 euro in più ai cittadini - la riforma della scuola e della giustizia - la spendig review e via dicendo) questo abbia iniziato a farlo, lo stia facendo e abbia tutte le intenzioni di continuare su questo percorso ................. ciò però non toglie che ciononostante io sono libera di votare per la prima volta (e forse non prima e ultima) per Berlusconi e la destra.
Detto ciò, per educazione rispondo non a tutte ma almeno ad una delle tue 10 domande, precisamente alla quinta.
5)Voi pensate che il m5s debba incominciare a strutturarsi come partito in futuro e ragionare come partito, oppure ritenete che la democrazia liquida, potrà portare in futuro dei risultati?
No io credo che il m5s non debba strutturarsi e ragionare come partito, ce se sono già a bizzeffe e non se ne sente assolutamente la necessità di un ennesimo;
ritengo che la democrazia liquida non porterà a nessunissimo risultato, infatti come ho già detto secondo me il m5s appartiene già al passato.
Saluti cordiali
mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3869
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da mubald » 18/03/2015, 11:15

Per me la situazione e' semplice.Renzi puo' piacere o meno,si possono discutere le decisioni che prende ,ma appunto...DECIDE.E questo e' la cosa che conta per tantissimi.In piu' ha campo libero perche' cos'e' l'opposizione oggi?Le chiacchiere di Salvini e Meloni?Grillo che doveva entrare al governo ed invece fa una sterile ed inconcludente opposizione?Berlusconi..ancora lui con i suoi giochini ed oltretutto quasi ottantenne? Landini,Vendola e tutti i sindacati che ancora vanno avanti con logiche ultrasuperate e che non rappresentano i lavoratori?Quindi oggi come oggi o non vai a votare o voti Renzi.Non mi fido dei politici e quindi in generale anche di lui ma oggi e' l'unico che qualcosa fa o puo' fare
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single
Lina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/12/2013, 11:09

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Lina » 18/03/2015, 11:58

mubald ha scritto: Renzi puo' piacere o meno,si possono discutere le decisioni che prende ,ma appunto...DECIDE.
Oggi come oggi o non vai a votare o voti Renzi. Oggi e' l'unico che qualcosa fa o puo' fare
se è per questo però devi sapere che anche Putin decide, anche Hitler ha deciso e fatto, anche il leader nordcoreano Kim Jong-Un decide e fa ecc. ecc. ecc. inoltre, credi che se per ipotesi andasse al governo Salvini egli non farebbe e non deciderebbe?
Inoltre, ti risulta per caso che berlusconi non abbia deciso e fatto?
Non sono dunque d'accordo con te quando dici che l'unico per cui si possa votare sia renzi poichè è l'unico che decide e fa perchè appunto anche Berlusconi (e tutti gli altri presidenti del consiglio italiani) ha deciso e fatto e stai certo che se ritornerà al potere il cavaliere deciderà e farà quindi per chi volesse votare, a renzi ha l'alternativa berlusconi e anche qualora berlusconi per il 2018 non ci sarà più stai tranquillo che un leader di destra che potrà decidere e fare uscirà fuori e dunque gli italiani avranno sempre due (minimo) scelte.
Ciò detto, io sarei tentata di votare renzi anche per la sua dura e decisa lotta contro la corruzione (vedrai anche come butterà fuori Lupi a calci in culo), le mafie e l'evasione fiscale ma questa volta nonostante tutto voglio e voterò berlusconi.
ps: a proposito di Lupi, c'è chi dice che non è lì per caso e che l'abbia messo renzi ecc. ecc. ecc. e che matteo adesso per non rischiare la poltrona e la caduta del suo governo non lo caccerà ma io invece sono certa che entro pochissimi giorni Renzi darà in benservito a Lupi e probabilmente anche ad altri perchè appunto Matteo non solo DECIDE ma anche FA :thumright
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 18/03/2015, 17:05

Lina ha scritto:Premetto che tu sei libero di continuare a votare a sinistra o a destra quanto più ti aggrada, potrei anche darti ragione che il m5s forse avrebbe avuto delle possibilità di distruggere il sistema che non gradisci ma così è andata e non possiamo farci niente, se ciò non avvenuto col 25% dei consensi figurati cosa potranno fare con un misero 5% (o anche meno) che avranno alle prossime elezioni ............. se poi fai conto che per il 2018 Grillo si chiamerà quasi sicuramente fuori (secondo me giustamente) va da se che il m5s appartiene già oggi al passato, per cui francamente non mi va più di sforzarmi per parlare di qualcosa che "non esiste più", mi capisci?
il presente ed il futuro sono Renzi e Berlusconi (anche se l'età di quest'ultimo non lascia immaginare un lungo futuro in politica, nel senso che quasi certamente vincerà le prossime elezioni ma poi governerà il Paese solo per altri 5 anni e non certamente per altri 20) per cui c'è solo da sperare che siano loro a fare il bene dell'Italia e degli italiani e sembra che Renzi (vedasi gli 80 euro in più ai cittadini - la riforma della scuola e della giustizia - la spendig review e via dicendo) questo abbia iniziato a farlo, lo stia facendo e abbia tutte le intenzioni di continuare su questo percorso ................. ciò però non toglie che ciononostante io sono libera di votare per la prima volta (e forse non prima e ultima) per Berlusconi e la destra.
Detto ciò, per educazione rispondo non a tutte ma almeno ad una delle tue 10 domande, precisamente alla quinta.
5)Voi pensate che il m5s debba incominciare a strutturarsi come partito in futuro e ragionare come partito, oppure ritenete che la democrazia liquida, potrà portare in futuro dei risultati?
No io credo che il m5s non debba strutturarsi e ragionare come partito, ce se sono già a bizzeffe e non se ne sente assolutamente la necessità di un ennesimo;
ritengo che la democrazia liquida non porterà a nessunissimo risultato, infatti come ho già detto secondo me il m5s appartiene già al passato.
Saluti cordiali
Vedi, già ,come incominciamo ad andare d'accordo? :wink
ma chi lo dice che quel 5% un partito non possa contare niente? Matteotti quando è entrato in parlamento, il suo partito aveva poco più del 4%, e ha fatto tante di quelle denunce, dentro al parlamento, che gli è costata la vita.
Il forum per l'acqua pubblica, se si fosse portato alle elezioni, avrebbe preso lo 0.2%, eppure ha raccolto 500.000 firme e vinto un referendum, vogliamo parlare dei radicali che con lo 0.1% nel precedente governo, sono riusciti ad ottenere persino un Ministero, per non parlare di quanto fatto in passato?
avete voi del m5s questa idea fallimentare e folle che solo se avete il 51% contate qualcosa, quando se sai fare il tuo lavoro, pure con l'1%, riesci ad ottenere tanto, c'è chi con l'1%, è stato prima Presidente del Senato e poi Presidente del Consiglio.
Il problema è che il m5s NON vuole contare niente in politica, non che non conta niente, e ammesso pure che non conterà più niente, e che oramai riguarda il passato, delle responsabilità le ha ANCHE lui.
Sul fatto che il m5s non voglia strutturarsi come partito, posso capire se c'è un radicamento sul territorio, tale, da evitare di trasformarsi in partito, ma nei meetup quattro galletti ci sono, che si scannanu puru tra iddhi, vedi qui in Calabria, per fare un esempio.
E questa è tutta gente che ottiene qualche voto da amici e parenti sul web, per ritenersi rappresentativa sul territorio.
Io penso che il concetto di democrazia liquida, non dico che vada accantonato, ma che nelle modalità con cui lo applica il m5s, va sicuramente rivisto.
Ultima modifica di reggino il 18/03/2015, 17:12, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 18/03/2015, 17:08

mubald ha scritto:Per me la situazione e' semplice.Renzi puo' piacere o meno,si possono discutere le decisioni che prende ,ma appunto...DECIDE.E questo e' la cosa che conta per tantissimi.In piu' ha campo libero perche' cos'e' l'opposizione oggi?Le chiacchiere di Salvini e Meloni?Grillo che doveva entrare al governo ed invece fa una sterile ed inconcludente opposizione?Berlusconi..ancora lui con i suoi giochini ed oltretutto quasi ottantenne? Landini,Vendola e tutti i sindacati che ancora vanno avanti con logiche ultrasuperate e che non rappresentano i lavoratori?Quindi oggi come oggi o non vai a votare o voti Renzi.Non mi fido dei politici e quindi in generale anche di lui ma oggi e' l'unico che qualcosa fa o puo' fare
Io non voglio un governo che DECIDE e basta, io voglio un governo che discuta, con le forze di opposizione e le forze sociali, e solo dopo che decida, nel rispetto di tutti.
Questi decisionismo Craxiano, lo ritengo una jettura per il nostro Paese e infatti i disastri li stiamo toccando con mano.
Landini a me pare che sia stato l'unico in questi anni a battersi per la tutela dei lavoratori, cosa doveva fare di più?
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Regmi » 18/03/2015, 19:13

reggino ha scritto:
Io non voglio un governo che DECIDE e basta, io voglio un governo che discuta, con le forze di opposizione e le forze sociali, e solo dopo che decida, nel rispetto di tutti.
Questi decisionismo Craxiano, lo ritengo una jettura per il nostro Paese e infatti i disastri li stiamo toccando con mano.
Landini a me pare che sia stato l'unico in questi anni a battersi per la tutela dei lavoratori, cosa doveva fare di più?
Bisognerebbe chiederlo ai lavoratori di Pomigliano.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 18/03/2015, 19:58

Regmi ha scritto:[quote


Bisognerebbe chiederlo ai lavoratori di Pomigliano.
Premesso che per me un referendum chi ti chiede di rinunciare ai diritti, per avere il lavoro, è un referendum viziato in partenza.
E poi ricordiamoci che in quel referendum c'è stata una vittoria risicata da parte di coloro che erano favorevoli ai diktat di Marchionne, dovuto anche al voto dei colletti bianchi. E non è poco, lì c'è stato uno scatto di dignità e d'orgoglio da parte dei lavoratori, grazie anche se non soprattutto all'attività politica di Landini.
Poi ragazzi se vogliamo prendere come modello Marchionne, facciamolo pure, ma non mi si venga a dire che questo sia un modello neanche liberale, perché un modello che vuole che tu rinunci ai diritti, per lavorare, è tutto fuorché liberale, è un modello fondato sulla schiavitù.
Ultima modifica di reggino il 18/03/2015, 20:03, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 18/03/2015, 19:59

secondo me i diritti sono alla base di una crescita morale e sociale del nostro Paese, non sono una zavorra.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Regmi » 18/03/2015, 21:50

reggino ha scritto:secondo me i diritti sono alla base di una crescita morale e sociale del nostro Paese, non sono una zavorra.
Se ti può consolare, non sei il solo a pensarlo.
Ma dato che la domanda che avevi posto verteva su altro, mi son limitato a suggerire un punto di vista diverso.
Ossia quello dei 1495 su 1500 lavoratori di Pomigliano che una opposta risposta se la son data.
Dicasi 5 scioperanti su 1500...che suppongo sia un numero inferiore pure degli attivisti stessi.
... attivisti e non iscritti ho scritto.


http://www.campanianotizie.com/cronaca/ ... -in-5.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Ps- proprio adesso è alle invasioni barbariche su La7 :wink
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Lina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/12/2013, 11:09

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Lina » 19/03/2015, 9:12

reggino ha scritto: Vedi, già ,come incominciamo ad andare d'accordo? :wink
Si, anche se non la pensiamo esattamente alla stessa maniera abbiamo comunque qualche punto in comune, tipo il fatto che entrambi alle prossime elezioni non voteremo m5s (anche se tu voterai centrosinistra e io centrodestra ........ che però in tanti credono siano la stessa cosa e forse allora potrebbero dire che questo è il nostro secondo punto in comune).

Riguardo l'altro discorso, ripeto che non comprendo perchè tu ce l'abbia così a cuore e ti crei tutti questi inesistenti problemi, per me il m5s è cotto, bollito e non vale che solo un pò più di niente, infatti, vale talmente poco, sono diventanti così insignificanti e non fanno più paura di una mosca che Renzi appunto in aula non li caga proprio e gli ride pure in faccia, infatti ieri:
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/03/ ... ra/351069/" onclick="window.open(this.href);return false;

se dunque col 25% sono il nulla e non sono riusciti ad avere alcun peso, figurati quanto saranno muti e trasparenti col 5% ........ altro che fare la differenza con l'1% come dici tu :eheh:
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 22/03/2015, 12:26

Lina ha scritto:[quote

Riguardo l'altro discorso, ripeto che non comprendo perchè tu ce l'abbia così a cuore e ti crei tutti questi inesistenti problemi, per me il m5s è cotto, bollito e non vale che solo un pò più di niente, infatti, vale talmente poco, sono diventanti così insignificanti e non fanno più paura di una mosca che Renzi appunto in aula non li caga proprio e gli ride pure in faccia, infatti ieri:
http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/03/ ... ra/351069/" onclick="window.open(this.href);return false;

se dunque col 25% sono il nulla e non sono riusciti ad avere alcun peso, figurati quanto saranno muti e trasparenti col 5% ........ altro che fare la differenza con l'1% come dici tu :eheh:
Ma scusa se sono così irrilevanti e se non contano nulla perché non si dimettono e rinunciano al restante 70% di stipendio? perché pagare qualcuno, se la sua presenza è inutile?
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Lina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 85
Iscritto il: 29/12/2013, 11:09

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da Lina » 23/03/2015, 11:22

reggino ha scritto: Ma scusa se sono così irrilevanti e se non contano nulla perché non si dimettono e rinunciano al restante 70% di stipendio? perché pagare qualcuno, se la sua presenza è inutile?
e a me lo chiedi? anch'io preferirei di gran lunga che scomparissero oggi stesso ma io son io loro sono loro;
può essere che invece loro credono che non sono irrilevanti,
lo stipendio che prendono se pur dimagrito rimane pur sempre un signor stipendio e probabilmente non vogliono rinunciare a quel sacco di soldi,
può essere che stare seduti nelle poltrone "del potere" gli abbia dato alla testa e questa sensazioni di euforia gli piaccia,
può essere che magari anche loro fanno oscuri affari sporchi e ne traggono tornaconti economici ai quali rinunciare non ci pensano nemmeno,
e tante altre cose ancora possono essere che io non riesco nemmeno a immaginare.
E cmq vedi che già in tanti sono andati via dal m5s, certo non si sono dimessi ma sono transitati in altri gruppi/partiti dove il compenso economico è ben più alto ma finchè non faranno (e non la faranno mai) una legge che vieti a chi viene eletto con Maria poi di poter andare con Pasquale e imponga invece che se non ti sta più bene Maria te ne vai a casa, stai certo e sicuro che questi cambi di casacca ci saranno sempre.
nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da nosacciu » 27/04/2015, 9:44

reggino ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:[quote

succede quando gran parte del tuo elettorato è composto da gente che ha scoperto la politica dopo una vita senza interessarsene.
Si, Grillo ha fatto avvicinare moltissimi alla politica, ma a che prezzo?
Sai la settimana scorsa, stavo parlando con un mio collega di questo. Entrambi, fino a pochi mesi fa,eravamo dell'idea che la società civile fosse una risorse importante per la politica, considerato che i politici di professione ci hanno lasciato uno Stato in condizioni disastrose, poi vedendo, però, i frutti della società civile, dai Berlusconi, alla Taverna, alla Santanché, siamo arrivati alla conclusione che forse erano meglio le scuole di partito. E che la politica non è volontariato, la politica è competenza, capacità e serietà. Non è un caso che oggi ci affidiamo nei ruoli di garanzia costituzionale, sia se essi siano giudici della corte costituzionale, o Capi di Stato, a uomini che provengono dalle scuole di partito e non dalla società civile.
Detto questo, Grillo ha avvicinato persone alle politiche, ma dopo un anno buona parte le ha allontanate di nuovo.
Soprattutto perché è poco chiara e molto contraddittoria la loro linea politica, in materia di alleanze, e se non vogliono ridursi al lumicino, devono incominciare a ragionare su questo versante.
vedi che piano piano sei arrivato al mio punto? Razzi non è dissimile dai parlamentari 5s... viene dalla svizzera e si è fatto solo, è partito con una valigia di cartone - di pietro dixit
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...
Avatar utente
thorndykeRC
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 108
Iscritto il: 14/01/2012, 19:32
Località: Reggio Calabria
Contatta:

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da thorndykeRC » 16/05/2015, 13:00

reggina D-I ha scritto:Sti ragazzi si sono dimostrati oltretutto stupidi
Ci hai mai parlato con loro? Quelli preparati sono pochissimi, la maggior parte crede a tutto ciò che gli viene presentato come informazione alternativa (scie chimiche ed altre fesserie simili) e non hanno il minimo senso critico. Persone simili non possono fare nulla di buono.

Ricordate la 5 stelle calabrese che passando da gallico ha titolato "crollo della A3"? beh... con questo livello dove vogliono andare...
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 23/05/2015, 21:05

[quote="nosacciu"][quote=

vedi che piano piano sei arrivato al mio punto? Razzi non è dissimile dai parlamentari 5s... viene dalla svizzera e si è fatto solo, è partito con una valigia di cartone - di pietro dixit[/quote]

Eh vedi sono queste esagerazioni che non condivido.
Razzi è uno che fa politica per farsi li cazzi sua, mentre il m5s non ha ottenuto dei risultati, perché strategicamente si è mosso male.
Faccio un esempio, uno dei tanti: L'ancora di salvezza della lega, nelle passate elezioni politiche, è stato il pdl, ora grazia a quella strategia la lega è al 15% ed il pdl è morto.
Se il m5s avesse fatto o facesse delle alleanze, non per forza col pd, può essere maggiormente incisivo sul piano politico.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il m5s e la sua "opposizione".

Messaggio da reggino » 23/05/2015, 21:09

thorndykeRC ha scritto:

Ci hai mai parlato con loro? Quelli preparati sono pochissimi, la maggior parte crede a tutto ciò che gli viene presentato come informazione alternativa (scie chimiche ed altre fesserie simili) e non hanno il minimo senso critico. Persone simili non possono fare nulla di buono.

Ricordate la 5 stelle calabrese che passando da gallico ha titolato "crollo della A3"? beh... con questo livello dove vogliono andare...
Mi pare che qualche mese fa ne parlammo abbondantemente con suonatore jones, se non ricordo male.
Io sono arrivato al punto di essere contrario alla c.d. "società civile", io sono dell'idea che prima di entrare in politica, devi aver studiato nelle scuole di partito, lì' impari davvero a fare politica, forse se i rappresentanti del m5s venissero da lì, molti errori non li avrebbero commessi.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi