Nuovo centro destra

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2765
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Nuovo centro destra

Messaggio da io2 » 22/11/2013, 21:35

Nessuno ne ha parlato qui, ma una settimana fa è successa una cosa molto importante.
C'è stata una scissione nel popolo della libertà una parte importante non ha aderito a Forza Italia tra cui nomi importanti come il segretario Alfano, Schifani, Cicchitto ed altri, formando così un nuovo partito chiamato il nuovo centrodestra.
Cosa ne pensate? Alcuni sondaggisti lo danno al 10,5% di gradimento dopo soli due giorni.
Io da elettore di centro-destra sono molto contento infatti il mio voto sicuramente si sposterà da Forza Italia al nuovo partito di Alfano.
Pare, ci sia un interesse verso questo partito da parte dei centristi staccati da scelta civica.
Il nuovo partito vuole portare oltre che meno estremismo nel centrodestra, il meccanismo delle primarie per scegliere il candidato premier.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da OronzoPugliese » 22/11/2013, 22:28

io2 ha scritto:Alfano, Schifani, Cicchitto.
..."nuovo"?
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da NinoMed » 23/11/2013, 9:30

io2 ha scritto:Nessuno ne ha parlato qui, ma una settimana fa è successa una cosa molto importante.
C'è stata una scissione nel popolo della libertà una parte importante non ha aderito a Forza Italia tra cui nomi importanti come il segretario Alfano, Schifani, Cicchitto ed altri, formando così un nuovo partito chiamato il nuovo centrodestra.
Cosa ne pensate? Alcuni sondaggisti lo danno al 10,5% di gradimento dopo soli due giorni.
Io da elettore di centro-destra sono molto contento infatti il mio voto sicuramente si sposterà da Forza Italia al nuovo partito di Alfano.
Pare, ci sia un interesse verso questo partito da parte dei centristi staccati da scelta civica.
Il nuovo partito vuole portare oltre che meno estremismo nel centrodestra, il meccanismo delle primarie per scegliere il candidato premier.

Non è un nuovo partito, ma nuovi gruppi parlamentari, secondo me tutto fumo per mantenere le poltrone e tirare a campare, fino a quando non fanno le riforme sperate o cercate e poi torneranno tutti insieme allegramente.
Have a Nice Day
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da reggino » 23/11/2013, 9:56

Non penso che questo nuovo centro-destra abbia un grande futuro,io sono dell'idea che farà la fine di futuro e libertà,anche quest'ultimo all'inizio era quotato intorno all'8% e poi alle ultime elezioni politiche ha preso poco più dell'1%,per il semplice motivo che chi fa parte di governi che adottano misure impopolari,sarà destinato presto o tardi a scomparire(casini e monti docent).Più che altro quello che temo è che forza italia,ricalcandosi un ruolo all'opposizione,facendo concorrenza al m5s,possa alle prossime elezioni incrementare ancora di più il proprio bacino elettorale,giocando sull'antieuropeismo,l'antieurismo,e contro il governo delle tasse.
Secondo me Berlusconi,ha avuto un'ottima intuizione,la stessa che ebbe un anno e mezzo fa:giocare a fare il responsabile,dar vita ad un governo,e alla prima misura impopolare che fa il governo che lui ha contribuito a dar vita,fare caciara.Ed io scommetto che a staccare la spina sarà proprio il cdx,proprio come avvenne un anno e mezzo fa,con i risultati che tutti sappiamo.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
DNAamaranto
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2222
Iscritto il: 13/12/2011, 10:18

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da DNAamaranto » 23/11/2013, 10:02

la gente votava PDL perchè c'èra il cavaliere , no alfano.

quindi il nuovo centro destra diventerà un piccolo partito di poche preferenze. in pratica non hanno alcuna possibilità di competere con la nuova FI.

anzi secondo me alfano uscirà presto dalla scena politica.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da reggino » 23/11/2013, 10:10

DNAamaranto ha scritto:la gente votava PDL perchè c'èra il cavaliere , no alfano.

quindi il nuovo centro destra diventerà un piccolo partito di poche preferenze. in pratica non hanno alcuna possibilità di competere con la nuova FI.

anzi secondo me alfano uscirà presto dalla scena politica.
Assolutamente d'accordo.Anche perchè parliamoci chiaro i cicchitto,i lorenzin,gli alfano,e gli schifani che voti hanno???nella loro sicilia,alle passate elezioni regionali,non sono riusciti a presentare neanche un loro candidato,e sono stati costretti ad appoggiare un candidato di storace.L'unico capace di raccogliere i voti in quel partito è per l'appunto Berlusconi,che con quest'abile mossa di fingere una spaccatura nel cdx(andiamo chi ci crede??quanto scommettiamo che alle prossime elezioni si presenteranno tutti insieme??),potrà permettersi il lusso di stare al governo(mettendoci lì dei prestanome),e di salvare le sue aziende,e di fare caciare,attaccando un giorno sì e l'altro pure il governo Letta.
Chiamulu fissa.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da Mave » 23/11/2013, 10:43

DNAamaranto ha scritto:la gente votava PDL perchè c'èra il cavaliere , no alfano.

quindi il nuovo centro destra diventerà un piccolo partito di poche preferenze. in pratica non hanno alcuna possibilità di competere con la nuova FI.

anzi secondo me alfano uscirà presto dalla scena politica.
io la vedo così...molti si sono stufati di Berlusconi e quindi si stavano allontanando dal PDL, con questa mossa si sono assicurati di non perdere tanti voti, chi non vuole più Silvio vota Alfano e co., contemporaneamente restano i fedeli di Silvio che votano Forza Italia e con alleanze future il Nuovo Centrodestra si può accaparrare voti dei centristi,tutti voti che poi finiranno nella stessa coalizione

in sostanza è cambiato ben poco...
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da NinoMed » 23/11/2013, 10:55

DNAamaranto ha scritto:la gente votava PDL perchè c'èra il cavaliere , no alfano.

quindi il nuovo centro destra diventerà un piccolo partito di poche preferenze. in pratica non hanno alcuna possibilità di competere con la nuova FI.

anzi secondo me alfano uscirà presto dalla scena politica.

in Calabria Scopelliti è schierato con Alfano, la Sicilia è schierata con Alfano, in Lombardia Lupi e Formigoni sono schierati con Alfano, in veneto FI è in minoranza, In Piemonte sono 50 e 50
Have a Nice Day
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da reggino » 23/11/2013, 11:10

Mave ha scritto:[quote


in sostanza è cambiato ben poco...
Invece è cambiato tanto.Berlusconi avrà la possibilità di ritagliarsi un ruolo all'opposizione,distruggendo il monopolio del m5s(fino a qualche giorno fa in crescita proprio per questo),come fece pochi mesi fa durante il governo Monti,il che vuol dire aumentare i propri consensi,e non di poco.
Ora con l'aumento dell'accise,con sicuramente nuovi tagli e altre tasse,uno che possiede sei tv e parecchi giornali,avrà la possibilità di buttare fuoco su questo governo,e sai che vuol dire??che se prima del governo monti era dato al 10%,e dopo grazie a questa stessa strategia politica(fingere di fare il responsabile,e poi fare caciara),ha raddoppiato i propri voti.Ora col fatto che metterà in ombra il m5s,perchè lui è più caciarone e più estremista dei grillini,io penso che tutto lo spazio dell'opposizone se lo prenderà lui,incrementerà ancora più i propri consensi(e nel frattempo grazie al "figlio" Alfano,le aziende sono salve),e ce lo rivedremo ancora a capo di questo paese.E' cambiato tanto,altro che poco.
Chiamalu fissa.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2765
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da io2 » 23/11/2013, 12:11

NinoMed ha scritto:
io2 ha scritto:Nessuno ne ha parlato qui, ma una settimana fa è successa una cosa molto importante.
C'è stata una scissione nel popolo della libertà una parte importante non ha aderito a Forza Italia tra cui nomi importanti come il segretario Alfano, Schifani, Cicchitto ed altri, formando così un nuovo partito chiamato il nuovo centrodestra.
Cosa ne pensate? Alcuni sondaggisti lo danno al 10,5% di gradimento dopo soli due giorni.
Io da elettore di centro-destra sono molto contento infatti il mio voto sicuramente si sposterà da Forza Italia al nuovo partito di Alfano.
Pare, ci sia un interesse verso questo partito da parte dei centristi staccati da scelta civica.
Il nuovo partito vuole portare oltre che meno estremismo nel centrodestra, il meccanismo delle primarie per scegliere il candidato premier.

Non è un nuovo partito, ma nuovi gruppi parlamentari, secondo me tutto fumo per mantenere le poltrone e tirare a campare, fino a quando non fanno le riforme sperate o cercate e poi torneranno tutti insieme allegramente.
no, è un partito. Alfano ha detto che a breve ci sarà una convention e la presentazione del simbolo. Alle prossime elezioni europee ha detto che il nuovo centrodestra correrà con il proprio simbolo. Ci saranno le cariche di partito ecc.
Berlusconi ormai politicamente è finito, mercoledì decadrà. Ormai gli sono rimasti vicino solo i fedelissimi, alle prossime politiche non sarà candidabile e sul metodo di scelta del prossimo candidato c'è un'altra differenza con Alfano, Berlusconi vuole imporlo dall'alto, Alfano vuole le primarie di coalizione.
Secondo me sbagliate o sottovalutare il nuovo centrodestra, secondo me nei prossimi mesi ci saranno altre fuoruscite da Forza Italia.
Che poi, alle elezioni politiche ci possa essere un'alleanza, ci sta. Visto che fanno parte della stessa aria politica ma questo dipende anche dal tipo di legge elettorale che ci sarà.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
DNAamaranto
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2222
Iscritto il: 13/12/2011, 10:18

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da DNAamaranto » 23/11/2013, 12:29

NinoMed ha scritto:
DNAamaranto ha scritto:la gente votava PDL perchè c'èra il cavaliere , no alfano.

quindi il nuovo centro destra diventerà un piccolo partito di poche preferenze. in pratica non hanno alcuna possibilità di competere con la nuova FI.

anzi secondo me alfano uscirà presto dalla scena politica.

in Calabria Scopelliti è schierato con Alfano, la Sicilia è schierata con Alfano, in Lombardia Lupi e Formigoni sono schierati con Alfano, in veneto FI è in minoranza, In Piemonte sono 50 e 50

si ma che centra, i voti del cavaliere rimangono intatti... si deve calcolare che molti di quelli che voteranno alfano,saranno una netta minoranza di quelli che votavano pdl, è una buona parte che votava 5stelle o scelta civica... questo significa che i voti di FI sono solo di silvio, mentre quelli di Alfano sono anche di altri.

anche perchè in caso di elezioni, b. partirebbe con una consistente quota di elettori certi.Alfano, invece, sarebbe stretto da due colossi affamati (Pd e Fi) in un'area neanche troppo grande, nella quale insistono altre offerte importanti come Udc e Scelta Civica.


se i due partiti sono alleati la loro somma porterà sicuramente piu' voti ...ma se diventeranno nemici, la minaccia di "fare la fine di Fini" non è proprio campata in aria, anzi....
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da onlyamaranto » 08/12/2013, 0:52

Qual è in sostanza la differenza tra Forza Italia e Nuovo Centro Destra? Scopelliti, di ritorno dalla manifestazione romana di oggi, dice questo:

Quali le differenze, invece, tra NCD e Forza Italia? Scopelliti le spiega così: "Tutti e due stiamo nel centrodestra, ci riconosciamo negli stessi valori, abbiamo gli stessi obiettivi nel futuro e insieme stiamo dimostrando che noi, attingendo da un elettorato del Movimento5Stelle, un elettorato nuovo e soprattutto un elettorato composto da quelli che da anni non vanno a votare, gli astensionisti, noi facciamo crescere il centrodestra. Questo è il nostro grande obiettivo".

Quindi in pratica differenze sostanziali non ce ne sono, hanno gli stessi valori e gli stessi obiettivi, l'unica differenza è che il partito di Alfano cerca di raccogliere i voti di chi non votava centrodestra.
Io sono allibito anche se per niente sorpreso, una pochezza politica spaventosa.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da reggino » 08/12/2013, 13:01

onlyamaranto ha scritto:Qual è in sostanza la differenza tra Forza Italia e Nuovo Centro Destra? Scopelliti, di ritorno dalla manifestazione romana di oggi, dice questo:

Quali le differenze, invece, tra NCD e Forza Italia? Scopelliti le spiega così: "Tutti e due stiamo nel centrodestra, ci riconosciamo negli stessi valori, abbiamo gli stessi obiettivi nel futuro e insieme stiamo dimostrando che noi, attingendo da un elettorato del Movimento5Stelle, un elettorato nuovo e soprattutto un elettorato composto da quelli che da anni non vanno a votare, gli astensionisti, noi facciamo crescere il centrodestra. Questo è il nostro grande obiettivo".

Quindi in pratica differenze sostanziali non ce ne sono, hanno gli stessi valori e gli stessi obiettivi, l'unica differenza è che il partito di Alfano cerca di raccogliere i voti di chi non votava centrodestra.
Io sono allibito anche se per niente sorpreso, una pochezza politica spaventosa.
Vabbè,era scontato e naturale che non ci fosse alcuna differenza,la nascita nel nuovo centro destra,è un'invenzione tattica di Berlusconi,per far abboccare i destroidi delusi da berlusconi,i quali anzichè stare a casa,potranno scegliere Alfano.
E stando a quello che dicono i sondaggi,pare che questa operazione politica stia riuscendo.
Berlusconi il suo elettorato lo conosce fin troppo bene,e penso che non lo perderà mai,sempre in quell'area lì andranno i voti dei destroidi(dal 1994 ad oggi sempre sopra il 20% è andato),altro che Renzi e Grillo.
Ultima modifica di reggino il 08/12/2013, 15:55, modificato 1 volta in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2322
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da aquamoon » 08/12/2013, 15:32

reggino ha scritto:
Vabbè,era scontato e naturale che non ci fosse alcuna differenza,la nascita nel nuovo centro destra,è un'invenzione tattica di Berlusconi,per far aboccare i destroidi delusi da berlusconi,i quali anzichè stare a casa,potranno scegliere Alfano.
E stando a quello che dicono i sondaggi,pare che questa operazione politica stia riuscendo.
Berlusconi il suo elettorato lo conosce fin troppo bene,e penso che non lo perderà mai,sempre in quell'area lì andranno i voti dei destroidi(dal 1994 ad oggi sempre sopra il 20% è andato),altro che Renzi e Grillo.
All'indomani della scissione avevo pensato fosse l'ennesimo effetto speciale del decaduto, passati un po' di giorni comincio ad avere qualche dubbio e non avendo palle di vetro ad indicarmi il futuro... ho cercato di capirne di più affidandomi all'unica risorsa disponibile, ovvero la Storia.
La Storia mi dice che nessuno è mai riuscito, dividendo per due o più, a riottenere la somma di partenza sommando le frazioni.
Il PSI + il PSDI non sfioravano nemmeno lontanamente la % del vecchio PSI.
Il PCI/DS/PDS/ULIVO/PD + RFI/PDCI/SEL è lontano 10 punti dal quel 35% che da solo il PCI valeva mel 1976
Stessa storia vale per la DC che frazionatasi in popolari e margherita non è mai riuscita a superare il 10%.
Se ai numeri aggiungiamo le emozioni e osserviamo il toni ed il livore dimostrato e sbandierato dagli "ortodossi" contro gli scissionisti delle due l'una,
o questi sono tutti da premio oscar come migliori attori o si sono divisi veramente.
La risposta sarà nell'esito delle votazioni poco prossime e da molti considerate pure Sventure. Lì si capirà se nell'informazione italiana esistono ancora tracce di realismo o,
ed è quello che credo io, più che scrivere i giornali ormai descrivono.
Qualcuno decide che si deve scrivere, tanto per fare un esempio, che FI+NCD+Lega+fratelli d'Italia+....vincono le lezioni e i giornali descrivono la cosa... tutti.
Intanto la poderosa Lega del cazzutissimo Bossi, fa le sue primarie e sono 10.000 quelli che vanno a votare. Berlusconi che ha una capacità di spesa illimitata non và oltre 5000 figuranti a sostenerlo durante il trapasso e il PD, stasera non un domani ipotetico, porterà all'incasso la sua capacità di mobilitazione.
Tutto chiaro?
Assolutamente no. I giornali ci descrivono un berlusconi vivo e vegeto (ma non sarà interdetto tra un mese?), un Partito riesumato con un gruppo dirigente impresentabile che è dato per vincente e un PD che è pure al Governo sempre in affanno e pronto a schiattare.
Berlusconi, quello che conosce troppo bene il suo elettorato... l'ha già perso.
Il tipo, fino al 2008 aveva 1l 37,38 e nel 2013 il 21,57 riuscendo in una botta sola a perdere 6 milioni e mezzo di voti e 16 punti percentuali.
Anche il PD ha perso negli anni un fracco di voti ma, almeno era all'opposizione e poi, sia pure per un'incollatura ha vinto.
Eppure, quello è, secondo la descrizione dei media, splendido e splendente e tutti gli altri? Pianeti e pianetini che godono al massimo di luce riflessa.
Le cose cambiano,
noi siamo un po' lentini.
E' non è tutta e sola colpa dei media, noi, di nostro, non abbiamo mai brillato per originalità ed il conformismo è stata sempre la nostra stella polare.
E' una realtà schizofrenica, i numeri ci raccontano delle cose ma vengono sostituiti nel racconto da altri numeri uguali e contrari.
Formiamo il nostro pensiero sui sondaggi ai quali, peraltro, raccontiamo di non credere... salvo poi esibirli a piene mani.
Dimenticando quelli fasullissimi dati e subito dopo (aperte le urne e chiusi gli exit poll) ritirati.
Un pochino più di austostima e un pochino in meno di sconfittismo sarebbe gradito.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Nuovo centro destra

Messaggio da reggino » 08/12/2013, 16:53

aquamoon ha scritto:[quot

All'indomani della scissione avevo pensato fosse l'ennesimo effetto speciale del decaduto, passati un po' di giorni comincio ad avere qualche dubbio e non avendo palle di vetro ad indicarmi il futuro... ho cercato di capirne di più affidandomi all'unica risorsa disponibile, ovvero la Storia.
La Storia mi dice che nessuno è mai riuscito, dividendo per due o più, a riottenere la somma di partenza sommando le frazioni.
Il PSI + il PSDI non sfioravano nemmeno lontanamente la % del vecchio PSI.
Il PCI/DS/PDS/ULIVO/PD + RFI/PDCI/SEL è lontano 10 punti dal quel 35% che da solo il PCI valeva mel 1976
Stessa storia vale per la DC che frazionatasi in popolari e margherita non è mai riuscita a superare il 10%.
Se ai numeri aggiungiamo le emozioni e osserviamo il toni ed il livore dimostrato e sbandierato dagli "ortodossi" contro gli scissionisti delle due l'una,

o questi sono tutti da premio oscar come migliori attori o si sono divisi veramente.
La risposta sarà nell'esito delle votazioni poco prossime e da molti considerate pure Sventure. Lì si capirà se nell'informazione italiana esistono ancora tracce di realismo o,
ed è quello che credo io, più che scrivere i giornali ormai descrivono.
Qualcuno decide che si deve scrivere, tanto per fare un esempio, che FI+NCD+Lega+fratelli d'Italia+....vincono le lezioni e i giornali descrivono la cosa... tutti.
Intanto la poderosa Lega del cazzutissimo Bossi, fa le sue primarie e sono 10.000 quelli che vanno a votare. Berlusconi che ha una capacità di spesa illimitata non và oltre 5000 figuranti a sostenerlo durante il trapasso e il PD, stasera non un domani ipotetico, porterà all'incasso la sua capacità di mobilitazione.
Tutto chiaro?
Assolutamente no. I giornali ci descrivono un berlusconi vivo e vegeto (ma non sarà interdetto tra un mese?), un Partito riesumato con un gruppo dirigente impresentabile che è dato per vincente e un PD che è pure al Governo sempre in affanno e pronto a schiattare.
Berlusconi, quello che conosce troppo bene il suo elettorato... l'ha già perso.
Il tipo, fino al 2008 aveva 1l 37,38 e nel 2013 il 21,57 riuscendo in una botta sola a perdere 6 milioni e mezzo di voti e 16 punti percentuali.
Anche il PD ha perso negli anni un fracco di voti ma, almeno era all'opposizione e poi, sia pure per un'incollatura ha vinto.
Eppure, quello è, secondo la descrizione dei media, splendido e splendente e tutti gli altri? Pianeti e pianetini che godono al massimo di luce riflessa.
Le cose cambiano,
noi siamo un po' lentini.
E' non è tutta e sola colpa dei media, noi, di nostro, non abbiamo mai brillato per originalità ed il conformismo è stata sempre la nostra stella polare.
E' una realtà schizofrenica, i numeri ci raccontano delle cose ma vengono sostituiti nel racconto da altri numeri uguali e contrari.
Formiamo il nostro pensiero sui sondaggi ai quali, peraltro, raccontiamo di non credere... salvo poi esibirli a piene mani.
Dimenticando quelli fasullissimi dati e subito dopo (aperte le urne e chiusi gli exit poll) ritirati.
Un pochino più di austostima e un pochino in meno di sconfittismo sarebbe gradito.
:salut
La differenza è che l'elettorato di sinistra non è un elettorato fideistico come quello di destra.Se la sinistra fa cazzate i voti li perde,e non li recupera più,la destra può fare quante cazzate vuole e i voti continua ad averceli.Forza Italia dal '96 ad oggi ha sempre preso il 21%(i fedeli).E sotto questa soglia non andrà mai.E poi c'è Alfano,che può puntare sui delusi del cdx,che alle passate elezioni sono stati a casa.
Anche se decaduto Berlusconi,non avrà il seggio da senatore,però continuerà ad avere tv e giornali,oltre che un partito che in parlamento può contare su un forte numero di parlamentari.E questo a me preoccupa.Anche nelle passate elezioni,si diceva che Berlusconi fosse morto.E poi Berlusconi,non solo era vivo,ed è vivo,ma ha seppellito i:Bersani,Fini,Casini e lo stesso Monti.
Io Berlusconi lo giudicherò finito quando gli verrà tolto tutto l'impero mediatico che ha,non quando verrà fatto fuori da senatore.Anche perchè ci sono esempi concreti che dimostrano che un partito si può guidare anche stando fuori dalle istituzioni.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi