ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghiamo.

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghiamo.

Messaggio da Motociclista » 27/09/2013, 17:44

Loro sbagliano....tranquilli tanto poi paghiamo noi.....

http://www.ilquotidianoweb.it/news/econ ... U.facebook



I conti della sanità non tornato, flop del Piano
Aumentano Irap e Irpef per le famiglie calabresi

Il Ministero dell'Economia ha reso noto la bocciatura del Piano di rientro per l'annualità 2012 dal momento che non sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati. Per questo, l'aliquota Irap sarà maggiorata dello 0,15 per cento e quella Irpef dello 0,30 con effetti sull'anno di imposta 2013. Una doccia fredda dopo gli annunci che volevano i conti in regola




I conti della sanità non tornato, flop del Piano Aumentano Irap e Irpef per le famiglie calabresi
Il governatore e commissario Giuseppe Scopelliti



CATANZARO - Sonora bocciatura ma, soprattutto, stangata in arrivo sulle famiglie calabresi. Il piano di rientro dal debito sanitario continua ad avere effetti devastanti in Calabria. Così, tra annunci positivi e cifre sempre più complesse, arriva la doccia fredda. La Calabria non ha raggiunto gli obiettivi fissati nel piano per l'annualità 2012 e per questo pagherà con l'aumento dell'applicazione automatica della maggiorazione dell'addizionale Irpef e dell'aliquota Irap.

A comunicare la decisione è stato il Tavolo per la verifica degli adempimenti e il Comitato permanente per la verifica dell’erogazione dei livelli di assistenza, gli organismi tecnici con il compito di monitorare l'attuazione dei piani di rientro dai deficit sanitari delle Regioni. Gli organismi, nelle riunioni dell’8 aprile e del 17 aprile 2013, hanno infatti constatato che nel 2012 la Calabria e il Molise non hanno raggiunto gli obiettivi fissati nei rispettivi piani. Da qui la batosta sulle tasse dei calabresi, resa nota con uno scarno comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

«Pertanto - si legge nel documento - per l’anno di imposta 2013, in queste regioni si conferma l’applicazione automatica della maggiorazione dell’addizionale Irpef e dell’aliquota Irap prevista in questi casi dall’articolo 2, comma 86, della legge 191/2009. La maggiorazione dell’aliquota Irap è pari allo 0,15% mentre quella dell’addizionale regionale Irpef è dello 0,30%. L'Agenzia delle Entrate comunicherà le modalità di calcolo dell’acconto Irap da effettuarsi nel 2013 tenendo conto della maggiorazione, nonchè le modalità applicative dell’incremento dell’addizionale regionale Irpef per l’anno d’imposta 2013».

Aliquote che peseranno sulle famiglie calabresi in un momento già non esaltante, con ripercussioni non certo positive rispetto alle tante difficoltà che la crisi economica ha già provocato. Solo pochi giorni fa, nel mese di agosto, il governatore Giuseppe Scopelliti si era detto soddisfatto dell'andamento dei conti per il Piano di rientro, per il quale lo stesso Scopelliti è anche commissario: «Dopo aver individuato la cifra esatta del debito, aver reso credibile ai tavoli romani la nostra Regione, trovato le risorse necessarie per estinguere i pesanti debiti pregressi, l’ultima fase del percorso prevede maggiore efficienza e qualità, sblocco del turn over ed assunzione di medici e personale».

Dopo l'ennesima riunione del tavolo Massicci, Scopelliti aveva spiegato che «i risultati eccellenti conseguiti sul versante della gestione economica sono positivi i conti sono certificati, bilanci sotto controllo e il disavanzo ha subito una drastica decrescita dal 2010. L’obiettivo è di arrivare al pareggio di bilancio nel corso della gestione 2015. Non nascondiamo certamente le criticità. Bisogna rimuoverle in fretta. L'obiettivo - aveva dichiarato lo scorso mese di agosto il presidente della Regione - è quello di consentire l’erogazione dei LEA secondo gli standard previsti. Ma su questo settore terrò una specifica conferenza stampa. Entro il prossimo 10 settembre, così come indicato dal Tavolo Massicci trasmetteremo il nuovo piano operativo. Ho intenzione di confrontarmi con le rappresentanze sindacali, i medici e tutti quelli che operano nel comparto. Dobbiamo tutti assieme rilanciare la sanità calabrese».

Ora la bocciatura dei dati per il 2012 e il conseguente aumento delle aliquote che andranno a pesare, non poco, sulle tasche dei calabresi.

venerdì 27 settembre 2013 15:21
Avatar utente
st4rsky
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 380
Iscritto il: 11/05/2011, 19:42
Località: RC

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da st4rsky » 27/09/2013, 22:42

Hai rovinato Reggio col primo mandato. Ma grazie a 4 notti bianche hai avuto il secondo mandato e l'hai devastata. Non contenti, ti abbiamo eletto alla Regione con una sanità in ginocchio e la stai radendo al suolo. Ma ci hai pagato i fuochi a festa Maronna.. ti meriti il secondo mandato anche alla Regione e dopo perchè no, la Presidenza del Consiglio.
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da Luca29 » 11/10/2013, 15:24

Scopelliti sulla sanità sta facendo un'opera di risanamento epocale,
la sanità calabrese era al collasso e Peppe la sta risanando,
naturalmente, Scopelliti non h al abacchetta magica per cui non può riparare il danno di anni e anni fatto da altri.
INoltre, è vero, Peppe ci ha pagato i fuochi d'artificio a festa di reggio e per questo credo (anzi, sono convinto) vada ringraziato e non criticato :salut
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da Motociclista » 14/10/2013, 21:33

poi ti sei svegliato tutto sudato e ti sei reso conto che era un sogno.... :mrgreen:
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da NinoMed » 15/10/2013, 16:58


Reggio: 6 mesi per una visita cardiologica, 9 per l’ecocardiogramma

Martedì 15 Ottobre 2013 15:49

“Sono un cardiopatico, con 4 by-pass aorto-coronarico di cui 3 interamente occlusi e uno funziona al 40% e, per vivere ancora un po’, dovrei sottopormi ad un trapianto di cuore ma per altre problematiche che sono sopraggiunte negli anni, l’unica mia salvezza è solo tenere sotto controllo il mio quadro clinico con elettrocardiogramma ed eco, terapia farmacologica, alimentare e tante preghiere. Ma forse qualcuno non sa che per fare una visita cardiologica all’ospedale Riuniti ci vogliono 6 o 7 mesi”.
E’ lo sfogo di un paziente che questa mattina con ricetta in mano, ha chiamato il numero verde del Cup (Centro Unico Prenotazioni) dell’azienda “Bianchi-Melacrino-Morelli” per prenotarsi una visita cardiologica, Ecg (elettrocardiogramma) ed eco e scoprire dall’operatrice telefonica che “forse riuscirà a fare una parte degli esami ad Aprile ed il resto, se si liberano le liste, a Luglio dell’anno prossimo”.
“Ho detto che è un’urgenza perché nelle mie condizioni ogni minuto è prezioso e che ho necessità di fare una visita cardiologica con eco e ecg ma il primo posto utile è ad Aprile dove potrò fare solo visita medica ed elettrocardiogramma mentre a metà Novembre devo chiamare nuovamente il Cup per prenotarmi l’ecocardiogramma per l’anno nuovo. Ho chiesto all’operatrice che tempi di attesa ci sono e mi ha risposto che, probabilmente, potrò fare l’esame a Luglio 2014. Credo che nove mesi di attesa siano eccessivi per qualsiasi utente e per qualsiasi Ente pubblico erogante tali prestazioni e so benissimo che esistono anche strutture private dove poter fare questo tipo di esami ma non penso sia giusto per chi ha esenzione per patologia dover ricorrere sempre agli istituti privati quando abbiamo strutture pubbliche che vantano ottimi professionisti e buoni mezzi”.
La denuncia che fa il nostro lettore, non è una novità: sappiamo che le liste d’attesa, vero tallone d'Achille per le Giunte regionali di tutta Italia, non sono state abbattute e che molti malati, non solo per visite cardiologiche ma anche per altri esami tipo endoscopici, radiologici, test funzionali e allergici, devono aspettare parecchi mesi se non qualche anno. Visto il numero eccessivo di pazienti, per risolvere l’atavico problema si potrebbe pensare, se già non lo si fa e qualora sia stato fatto forse qualcuno dovrebbe riguardarlo meglio, al "ricompattamento" dell'agenda delle prenotazioni che potrebbe accorciare notevolmente i tempi di attesa per molte prestazioni. Tutti gli utenti messi in lista con tempi superiori ai 180 giorni, potrebbero essere ricontattati telefonicamente dagli operatori per verificare se hanno o meno provveduto ad eseguire altrove gli accertamenti e, in caso contrario, inserirli in una lista prioritaria. Si smaltirebbe di molto il numero e i tempi di attesa ma soprattutto, si darebbe una speranza a tutti quei pazienti appesi a quel filo di vita che potrebbe spezzarsi da un momento all’altro.



http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119" onclick="window.open(this.href);return false;
Have a Nice Day
Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da kimba » 15/10/2013, 18:31

in veneto stanno sfoltendo le liste d'attesa
con visite specialistiche fino alle h 24 anche il sabato e i festivi
Altra italia, altro popolo, grande popolo
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5430
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da NinoMed » 15/10/2013, 20:34

kimba ha scritto:in veneto stanno sfoltendo le liste d'attesa
con visite specialistiche fino alle h 24 anche il sabato e i festivi
Altra italia, altro popolo, grande popolo

ma anche qui le liste le sfoltirebbero solo se avessero voglia e fantasia, basta volerlo e fare come dicono nell'articolo.

contattare tutti quelli che hanno le visite nei prossimi mesi cominciando da quelli di domani, che risultano prenotati non si sa da quanti mesi prima, e che probabilmente domani non vengono a fare la visita perchè l'hanno già fatta 6 mesi fa da privati....

ma il trucco c'è e non si vede...
Have a Nice Day
Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 788
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da unico » 16/10/2013, 11:54

st4rsky ha scritto:Hai rovinato Reggio col primo mandato. Ma grazie a 4 notti bianche hai avuto il secondo mandato e l'hai devastata. Non contenti, ti abbiamo eletto alla Regione con una sanità in ginocchio e la stai radendo al suolo. Ma ci hai pagato i fuochi a festa Maronna.. ti meriti il secondo mandato anche alla Regione e dopo perchè no, la Presidenza del Consiglio.

Che ti aspettavi dal servo del nano ???
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da Luca29 » 17/10/2013, 15:16

Governatore SCopelliti Giuseppe ..................... ASSOLTO

http://www.strettoweb.com/2013/10/inchi ... ste/98406/" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: ulteriori danni di Scopelliti sulla sanità:Adesso paghia

Messaggio da Motociclista » 17/10/2013, 21:08

avrai di sicuro avuto un orgasmo stanotte per questo...
Rispondi