francesca chaouqui parla male della nostra terra

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da Motociclista » 30/05/2013, 21:06

mohammed ha scritto:dal 90% delle reazioni a questo articolo sembra quasi che non vivete in Calabria ma in Svezia. certo chi vive nei piccoli centri e in determinati contesti, e non parlo certo di una minoranza, la vede diversamente. conosco tanta gente che vive e lavora fuori e che non vede l'ora di tornare per le vacanze, mangiare la granita, la brioscia, le frittole, le nsudde, la parniggiana, poi se gli dici se tornerebbe a vivere e lavorare a Reggio ti risponde s.....i...
:salut
Caronte
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 329
Iscritto il: 14/05/2011, 19:27

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da Caronte » 31/05/2013, 0:49

mohammed ha scritto:dal 90% delle reazioni a questo articolo sembra quasi che non vivete in Calabria ma in Svezia. certo chi vive nei piccoli centri e in determinati contesti, e non parlo certo di una minoranza, la vede diversamente. conosco tanta gente che vive e lavora fuori e che non vede l'ora di tornare per le vacanze, mangiare la granita, la brioscia, le frittole, le nsudde, la parniggiana, poi se gli dici se tornerebbe a vivere e lavorare a Reggio ti risponde s.....i...
E che c'entra che uno non tornerebbe a vivere e lavorare a Reggio con le falsità che ha scritto questa farneticante signora?
Vi assicuro che nemmeno nei paesini piu' arretrati e' come dice questa signora. Forse qualche caso sporadico in qualche famiglia di ottusi anacronistici puó essere, ma di certo non e' giusto generalizzare.
DNAamaranto
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2222
Iscritto il: 13/12/2011, 10:18

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da DNAamaranto » 31/05/2013, 10:22

Caronte ha scritto:
mohammed ha scritto:dal 90% delle reazioni a questo articolo sembra quasi che non vivete in Calabria ma in Svezia. certo chi vive nei piccoli centri e in determinati contesti, e non parlo certo di una minoranza, la vede diversamente. conosco tanta gente che vive e lavora fuori e che non vede l'ora di tornare per le vacanze, mangiare la granita, la brioscia, le frittole, le nsudde, la parniggiana, poi se gli dici se tornerebbe a vivere e lavorare a Reggio ti risponde s.....i...
E che c'entra che uno non tornerebbe a vivere e lavorare a Reggio con le falsità che ha scritto questa farneticante signora?
Vi assicuro che nemmeno nei paesini piu' arretrati e' come dice questa signora. Forse qualche caso sporadico in qualche famiglia di ottusi anacronistici puó essere, ma di certo non e' giusto generalizzare.

non centra proprio niente ...... se uno vive fuori è ....logico che si è costruito un futuro altrove ..... che torna a fare in calabria ...già non c'è un caxxo di lavoro nel resto del paese , figurati da noi.... sono due cose completamente differenti ..... non è che uno non ci torna per le caxxate di questo articolo....
Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

Re: Vergognoso Articolo Giornalistico

Messaggio da simba84 » 31/05/2013, 10:48

non c'è cosa più brutta che parlare male della propria terra ...

la cosa peggiore inventare cavolate solo per farsi pubblicità...

io sono senza parole...
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Vergognoso Articolo Giornalistico

Messaggio da Lilleuro » 31/05/2013, 14:00

Unisco all'altro topic
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3369
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da onlyamaranto » 31/05/2013, 14:15

Ci possono essere sacche di arretratezza in Calabria questo è vero, ma trovo una carognata (quell'articolo) che grida vendetta oltre che una falsità assoluta parlare di un argomento del genere in occasione di un assassinio, perché di questo si è trattato, assassinio che non mi pare si sia verificato solo in Calabria, ma anche in regioni ben più progredite della nostra.
Oltretutto non è neanche vero che nei piccoli centri prevale una mentalità del genere, conosco tantissima gente giovane e meno giovane di vari paesini della nostra provincia che in quanto a mentalità aperta non hanno niente da imparare da nessuno;
e inoltre, un conto è una mentalità che può essere retriva in alcune sacche di popolazione, un altro conto è arrivare a bastardate e ad omicidi orrendi come quello di Corigliano, fare paragoni del genere (anche senza volerli fare volontariamente, basta solo parlare delle due cose insieme) lo trovo scorretto, insultante, e falso.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
amar1914
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:44

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da amar1914 » 31/05/2013, 17:09

Parolisi e Pistorius sono della piana.
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da pab397 » 31/05/2013, 18:56

ILY ha scritto:...
p.s. il mio non è un pensiero che esprime meraviglia....basta leggere la maggior parte di voi terroni residenti al nord...non
cambia molto...spesso anche voi vi siete espressi così... 8-)
Per criticare chi generalizza a vanvera, chiudi con un ps in cui fai altrettanto.
Dato che la tua riflessione sui "terroni residenti al nord" non è altro che un insulto generico, dovresti fare l'elenco dei nick che avrebbero scritto qualcosa di paragonabile a quanto afferma questa Francesca e, per essere corretta, riportare i link con i relativi post.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
lappo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 416
Iscritto il: 12/05/2011, 0:06

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da lappo » 12/08/2013, 0:07

Francesca Chaouqui, la calabrese in Vaticano nei guai per i suoi tweet
Sabato, 10 Agosto 2013 21:29 FrancescaNOSTRO SERVIZIO - Il primo exploit Francesca Immacolata Chaouqui, lo aveva registrato con una lettera sul Corriere della Sera. Prima pagina per raccontare la sua storia si ragazza calabrese che aveva scelto di andar via dalla sua terra dove aveva trovato, lei donna moderna, che la vita fosse insopportabile per l’arretratezza dei costumi e della mentalità. "Le femmine in Calabria valgono meno di zero", era stata la sua denuncia. Erano i giorni tragici in cui Fabiana, sedici anni soltanto, era stata bruciata viva dal suo ragazzo incapace di accettare l’addio. La Calabria si divise su quella lettera e si ritrovò dentro una discussione aspra.

In seguito un colpaccio di quelli che possono finire anche sei libri di storia: Papa Bergoglio, il 19 luglio, la nomina nella commissione sulla riforma finanziaria del Vaticano. Una donna tra le stanze più riservate della Santa Sede per sbrogliare una matassa aggrovigliata di storie spesso oscure e poco trasparenti.

Carriera fulminea e altrettanto fulmineamente ora Francesca si trova al centro del mirino. Non per guai nel suo nuovo incarico ma per l’emergere dal suo recente passato alcune affermazioni da lei affidate a Twitter che stanno creando imbarazzo molto in alto.

Fino pochi giorni fa - ricostruisce Blitz, era tutto materiale sconosciuto. Il Giornale ha rotto gli indugi ed ha spiegato: “Lo scandalo sarebbe legato in questo caso ad alcune amicizie della giovane e ad alcuni tweet scritti dalla 30enne calabrese, considerazioni in 140 caratteri che, sussurrano Oltretevere, «erano fino a pochi giorni fa sconosciute anche al Papa e che potrebbero rivelarsi pericolosissime per la delicatezza dell’incarico conferito»”

Nello stesso servizio Fabio Marchese Ragona aggiunge: ““Nelle sacre stanze si cerca di capire infatti come mai la nomina sia stata fatta senza controlli preventivi e senza che il Papa fosse stato informato in anticipo”.

La vicenda deve avere una certa importanza nella cosmologia del Giornale di Berlusconi, al punto che l’articolo di Fabio Marchese Ragona è presentato al centro della prima pagina dell’edizione di sabato 10 agosto, con tanto di foto della Chaouqui.

Francesca Immacolata Chaouqui, di madre italiana e padre nordafricano, certo è una presenza anomala in Vaticano. Al di là di quel che può dire o fare, è una donna bella, forse troppo e non ha certo l’aria della monaca o della consacrata, categorie cui fino a ieri erano in prevalenza affidati i ruoli femminili nella Chiesa.

Francesca si sarebbe lasciata andare con giudizi sull’operato della Curia Romana, su Joseph Ratzinger, sul Segretario di Stato, Tarcisio Bertone e non solo.

Il 28 febbraio 2012, in pieno scandalo Vatileaks, Francesca si occupa delle condizioni di salute di Benedetto XVI (affermazioni poi rivelatesi infondate): «Il Papa ha la leucemia» scrive, e il giorno dopo, il 29 febbraio 2012, ribadisce: «Confermo: il Papa è affetto da leucemia da oltre un anno. Dagospia ha ragione».

In altra occasione è il cardinal Bertone ad essere preso di mira:

«Bertone corrotto. Pare ci sia di mezzo l’archivio segreto e un’azienda veneta».

L’11 febbraio 2013, sulla rinuncia di Benedetto XVI, chiosa: «Ha vinto Bertone. Ero convinta che non lo avrebbe fatto e invece ha mollato. Da credente sono semplicemente delusa».

Secondo Il Giornale: “A preoccupare di più le gerarchie d’ Oltretevere per una nuova fuga di notizie sono anche i rapporti attivi della professionista con molti giornalisti e il suo interessamento sul caso dei documenti riservati rubati dal maggiordomo Paolo Gabriele a Benedetto XVI, condito da commenti «forti». La giovane, grande estimatrice anche dell’ex presidente dello Ior, Ettore Gotti Tedeschi, il 1° giugno 2012, ovvero qualche giorno dopo l’arresto dell’assistente di camera del Papa, pubblica nuove esternazioni assolutorie nei confronti del maggiordomo, ritenuto solo un capro espiatorio di giochi più grandi di lui.

“Affermazioni che hanno fatto scattare subito un allarme in Vaticano, dove Francesca Immacolata Chaouqui è vista alla stregua di una situazione «imbarazzante» anche alla luce di qualche altro tweet pubblicato nel corso dell’ultimo anno: in uno di questi, il 29 febbraio 2012, la giovane, parla anche dell’ex ministro dell’economia dei governi Berlusconi, Giulio Tremonti: «Tremonti aveva il conto allo Ior. Ufficializzato che è gay gliel’hanno chiuso». Una stoccata non da poco all’ex ministro. Tutta da spiegare”.


http://www.zoomsud.it/index.php/cronaca ... tweet.html" onclick="window.open(this.href);return false;
lappo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 416
Iscritto il: 12/05/2011, 0:06

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da lappo » 12/08/2013, 0:19

E' stata scelta da Papa Francesco come UNICA DONNA tra gli otto saggi in una speciale commissione in vaticano.
Caro Papa Francesco, eri stato sempre impeccabile, ma a chista aundi isti ma trovi....
Per la cronaca, questa giovane donna, si dice sia devota di "San Escrivà fondatore dell'Opus Dei", frequentatrice della contessa Marisa Pinto Olori del Poggio, membro di Vedrò (fondazione che fa capo ad ENRICO LETTA), e sarebbe stata introdotto nel mondo del lavoro da ANDREOTTI.
FONTE: Gente N. 32 del 6-8-2013 (quello con i principi william, kate ed il figlioletto in copertina)
lappo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 416
Iscritto il: 12/05/2011, 0:06

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da lappo » 12/08/2013, 0:19

Da Andreotti a Gotti Tedeschi, ecco chi è Chaouqui “la lobbista di Francesco”
20 - 07 - 2013Giovanna Laudadio
Francesca Immacolata Chaouqui è una giovane donna, una professionista nota e apprezzata nel mondo delle relazioni istituzionali. Da ieri il suo nome è entrato nei motori di ricerca di tutto il mondo. La notizia di una commissione straordinaria per la riforma delle finanze vaticane ha suscitato interesse e curiosità ben oltre i confini della Santa Sede. Il dettaglio poi che sia stato Dagospia il primo organo di stampa a dare in assoluta anteprima (24 ore prima) la segnalazione di quanto sarebbe stato reso noto Oltretevere la dice lunga su quanta aspettativa vi sia in questo organismo che promette di intervenire su Ior, Apsa e tutto ciò che va finire nel bilancio del Vaticano. Non sorprende quindi la curiosità che ha destato la scelta della trentenne Chaouqui, da pochi mesi impegnata alle relazioni esterne di Ernst&Young nella sede italiana guidata da Donato Iacovone. Conquistare la fiducia e l’assenso di papa Francesco non deve essere stato facile, ma neppure impossibile per chi ha saputo e fermamente voluto fare il grande salto da San Sosti, paesino in provincia di Cosenza, a Roma.
Nella città eterna ha l’opportunità di frequentare la contessa Marisa Pinto Olori del Poggio. Non trai inganno l’araldica: la nobildonna è infatti nota non solo per il sangue blu ma soprattutto per la sua cultura e la sua passione per la diplomazia. È, fra i tanti incarichi, ambasciatrice a disposizione per la Repubblica di San Marino ed è animatrice di un club, Diplomatia, fondato dal finanziere Balsamo di Jp Morgan e attivissimo nelle relazioni internazionali. Non solo, stando a quanto spiega la Chaouqui ai suoi follower su Twitter, deve il suo primo lavoro al senatore a vita Giulio Andreotti che aveva avuto la fortuna di conoscere e frequentare a palazzo Giustiniani. Sebbene dotata di una acuta sensibilità politica e di una laurea in Giurisprudenza, la sua professione la porterà a incrociare il mondo dell’economia anche grazie all’esperienza in uno studio, Orrick (capitanato dall’avvocato Patrizio Messina), specializzato proprio in operazioni di finanza straordinaria. Qui si occupa di comunicazione e relazioni esterne. Organizza eventi e convegni. Si fa notare dai più importanti manager italiani delle pr, Stefano Lucchini di Eni e Gianluca Comin di Enel, ma anche dai giornalisti, dal direttore di Rai Tre Andrea Vianello alla direttrice del Tempo Sarina Biraghi.
La caratteristica di donna giovane ed esuberante ben si concilia con la fede che coltiva anche grazie alla devozione in San Escrivà, fondatore dell’Opus Dei. Nel suo paese d’origine, San Sosti, avrà avuto modo di partecipare ad una speciale messa celebrata dal cardinale Claudio Hommes, brasiliano e fra i principali supporter di Bergoglio. Recentemente, ai primi di maggio, ha raccontato sempre su Twitter della gioia di aver potuto pregare accanto al cardinale Sarah, presidente del Pontificio Consiglio ‘Cor Unum’. Suo marito lavora per la fondazione Santa Lucia, struttura cara ai cardinali Fiorenzo Angelini e Angelo Comastri, vicario del papa per lo Stato della Città del Vaticano. Insomma, nell’esperienza diretta e indiretta di Francesca Immacolata, i Sacri Palazzi non sono mai stati un orizzonte troppo lontano. Proprio il sentimento della fede l’aveva portato a manifestare inquietudine, se non rabbia, per gli scandali scoppiati proprio attorno al Torrione di Nicolo V e alla segreteria di Stato. I commenti rimasti nella memoria del social network (su Facebook si è cancellata) sono durissimi e forse sono una delle ragioni per cui è stata scelta.
Leggendo il pensiero della Chaouqui fra gli articoli scritti (su Affaritaliani) e i tweet, si coglie con chiarezza quanto forte e radicale sia la sua adesione al cambio di passo impresso da Papa Francesco. Se verso la vecchia guardia vaticana (quella che è stata mediaticamente descritta come fare riferimento al cardinal Bertone) non fa mistero della propria disistima, spende parole particolarmente elogiative per Ettore Gotti Tedeschi, l’economista che fu scelto da Benedetto XVI per fare pulizia allo Ior e che venne poi cacciato da quel groviglio di interessi opachi su cui ora toccherà a lei provare a fare chiarezza. Fra le curiosità riscontrate in rete, non si può non segnalare una sua battuta liquidatoria su Pellegrino Capaldo, esponente della finanza vaticana in auge con Giovanni Paolo II ma mai del tutto fuori dai giochi di San Pietro. Qui, non ci sono dietrologie ma solo l’istinto generazionale. Un vaticanista di prim’ordine come Giacomo Galeazzi l’ha ribattezzata già come “la lobbista di Francesco” ma, segno degno di maggiore interesse, l’ha paragonata a Wanda Poltawaska, celebre anche se discretissima collaboratrice (“consigliera”) di Woytila. La sorpresa di Francesca Immacolata Chaouqui alla corte del papa non poteva non alimentare attenzioni, invidie e speranze. Ora che tutti i riflettori sono puntati su di lei, toccherà a lei continuare a stupire.


http://www.formiche.net/2013/07/20/da-a ... francesco/" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da kurohata » 12/08/2013, 10:57

reggio fa schifo per molti aspetti, ma questa ragazza è per caso del 1800?

ammìa nautru pocu me patri mi riciva: "prima scopi, ti ubriachi e ti droghi e pooooi fai i compiti, ma se te lo meriti, sennò niente compiti" :yaho:

ovviamente sto esagerando
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
suonatore Jones

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da suonatore Jones » 12/08/2013, 11:01

kurohata ha scritto:reggio fa schifo per molti aspetti, ma questa ragazza è per caso del 1800?
peggio. è catto-cattolica vaticanista convinta con qualche influenza di paganesimo paesano. 1800 mi sembra assai evoluto, ricordati che c'era già stato galileo ed era in corso la prima rivoluzione industriale.
Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: francesca chaouqui parla male della nostra terra

Messaggio da kurohata » 13/08/2013, 17:08

suonatore Jones ha scritto:
kurohata ha scritto:reggio fa schifo per molti aspetti, ma questa ragazza è per caso del 1800?
peggio. è catto-cattolica vaticanista convinta con qualche influenza di paganesimo paesano. 1800 mi sembra assai evoluto, ricordati che c'era già stato galileo ed era in corso la prima rivoluzione industriale.
1400 quasi 1500, a Frittole.
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi