Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 9:12

non ha importanza del perchè...è indispensabile andare sempre contro a priori...
la Gregoraci rappresenta una bellezza calabrese si o no? senza ombra di dubbio mi pare sia anche molto fotogenica...s
ma pensate che ogni qualvolta ci sia uno spot con belle donne o uomini belli...il cervello focalizzi altro se non quello che nell'immediatezza si vede?
ma si...la prossima volta...nonna maria ... :cheers :yaho:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 9:39

HOME > TV > Notizie tv > Elisabetta Gregoraci, che testimonial per la sua Calabria!
4
PERSONAGGI, TV
Elisabetta Gregoraci, che testimonial per la sua Calabria!
Calabria chiama, Ely risponde. La showgirl gira uno spot per publicizzare le bellezze della sua regione
Elisabetta Gregoraci, che testimonial per la sua Calabria! (FOTO)
«Gattuso (Ringhio) ci metteva il cuore, io ci metto il sorriso». Scherza Elisabetta Gregoraci, rievocando il claim – di qualche anno fa – del giocatore del Milan, altro celebre testimonial calabrese. Sul set del nuovo spot per la promozione turistica in Calabria nel parco archeologico di Capo Colonna (a Crotone), in una giornata in cui la pioggia ha deciso di lasciare posto al sole, ora c’è lei: la signora Briatore, calabrese di nascita, ormai residente nel Principato di Monaco. Calabria chiama ed Ely risponde.
“È UN RITORNO AL PASSATO “- Sarà un caso ma, quando nel 1997 Elisabetta Gregoraci lasciò la sua terra, conquistò il suo primo successo a Salsomaggiore ottenendo la fascia nazionale di Miss Sorriso a Miss Italia (Elisabetta ieri&oggi – FOTO). «La Calabria che vince è la Calabria che sorride», il nuovo slogan. Lo spot, infatti, vuole proprio siglare il “Patto per il Sorriso”, un manifesto di intenti della Regione Calabria riservato a tutti gli attori del turismo, privati e pubblici, presenti sul territorio calabrese. «Per me è un po’ come ritornare sui vecchi passi», sospira con aria nostalgica Elisabetta accompagnata dall’inseparabile amico calabrese: l’avvocato Cataldo Calabretta, che collabora con lei proprio dai tempi del concorso nazionale di bellezza.
“FACCIO DA CICERONE PURE AGLI AMICI” - E da allora di passi in avanti ne ha fatti tanti. Ora si muove sicura davanti alla macchina da presa, diretta dal regista – calabrese anche lui – Gianluca Gargano, nel suggestivo scenario dei ruderi del Promontorio Lacinio a picco sul Mar Jonio. Trova anche il tempo, tra un ciak e l’altro, di concedersi a foto e autografi. Almeno fino all’“irruzione” di Gianfranco Agus, inviato de La Vita in diretta. Spente le telecamere di Rai 1, Elisabetta ritorna al suo spot. Veste i panni di una guida turistica. «Questo ruolo per me non è nuovo – confessa Elisabetta -. Quando vengono a trovarmi qui degli amici spesso faccio loro da Cicerone per mostrargli la storia e le bellezze della mia regione». Pur rimanendo legata alla Calabria, la vita e gli impegni lavorativi la tengono comunque lontana. Dopo la vittoria a Baila (GUARDA) in coppia con Costantino Vitagliano, non c’è la televisione nei suoi progetti futuri, ma una nuova campagna pubblicitaria e il cinema.
“BASTA TV, STO PER GIRARE DUE FILM” - «Tra settembre e ottobre girerò due film. Uno probabilmente uscirà per Natale e nell’altro faccio parte di un cast tutto internazionale». Non si sbottona più di tanto, Elisabetta, anzi la brezza marina inizia a soffiare e abbottona il suo golfino. Cast tutto made in Calabria per lo spot che si gira, invece, in questi giorni e che andrà in onda dalla fine di maggio.
UN CAST DI MISS - Oltre ad Elisabetta Gregoraci, infatti, nel cast ci sono altri “popolari” testimonial: la showgirl Roberta Morise (ex amore di Carlo Conti – LEGGI | FOTO) vestirà i panni dell’istruttrice in un diving center (al porto di Isola Capo Rizzuto); la Miss Italia in carica, Stefania Bivone, farà la direttrice di un albergo e quella del 2009, Maria Perrusi, sarà un ufficiale della guardia costiera in divisa; i comici Battaglia e Miseferi, invece, interpreteranno dei simpatici camerieri.
“VACANZE IN CALABRIA PURE PER ME” - Per ora, quella di Elisabetta Gregoraci, è una “toccata e fuga”. All’aeroporto di Crotone c’è un aereo che la aspetta. E dopo un’altra breve tappa in Sicilia, a Catania, dove sarà madrina di una partita del cuore, ritornerà a Montecarlo dal suo piccolo Nathan Falco. Ma assicura: «Non ho girato solo lo spot per invitare i turisti a visitare la Calabria, anche io verrò a trascorrere le mie prossime vacanze qui con mio marito e mio figlio» (GUARDA Elisabetta in Kenia con i suoi uomini). Ely chiama, la Calabria risponde.
Maria Francesca Rotondaro
Aggiornato al 18 aprile 2012

http://www.oggi.it/tv/tv/2012/04/18/eli ... -calabria/" onclick="window.open(this.href);return false;
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da goldenboy » 23/04/2012, 11:05

Si punta sulla cultura..dopo lo spot sui Bronzi adesso la grecoraci :salut
Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da tina » 23/04/2012, 11:23

doddi ha scritto:
Su due piedi ricordi il nome o il volto di una delle miss Italia calabresi?
Lascia perdere doddi, quelle non si sono fatte il reggimento dell'esercito, si saranno fatte qualcuno, non v'è dubbio, per questo non si riesce a ricordare un nome di queste miss...mentre invece la Gregoraci, che ci dai che ci dai che ci dai, alla fine te la ricordi per questo, visto che le cronache ti riempiono la capa...anche i tg a dire il vero!!
Fermo restando che non me ne può fregare di meno , la Calabria dovrebbe essere rappresentata coi santi crismi, visto che (per me) non ci sono eguali, ma questo non succederà tranquilli
!
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere
UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da UnVeroTifoso » 23/04/2012, 12:51

So di essere OT...ma forse nemmeno tanto:

I 103 anni di Rita Levi Montalcini
Gli auguri di Monti: «La sua vita dimostra dove si può arrivare grazie all'ingegno e all'impegno nello studio e nel lavoro»


Immagine

MILANO - Sorridente e rilassata nella sua abitazione di Roma, Rita Levi Montalcini ha festeggiato il suo 103 compleanno. La scienziata, che è nata Torino il 22 aprile del 1909, ha festeggiato con i collaboratori più stretti dell'Ebri, il professor Pietro Calissano (Vicepresidente), il professor Antonino Cattaneo (Coordinatore Scientifico), il professor Giuseppe Nisticò (Direttore Generale) e Piero Ientile (segretario Particolare della professoressa). Un goccio di champagne accompagnato da una fettina di torta mimosa e sullo sfondo un flashback di ricordi antichi e recenti, ma anche alcuni progetti per il futuro.

AUGURI - Tutto l'arco costituzionale e le massime cariche dello Stato, a cominciare dal Presidente della Repubblica, hanno rivolto oggi messaggi di auguri alla Senatrice a vita. Il Presidente del Consiglio Mario Monti in un messaggio che le ha fatto arrivare ha unito «Tutti gli Italiani - ne sono sicuro - » in un augurio «affinché‚ lei possa continuare ancora a lungo a spronare tutto il paese, le istituzioni, la politica e gli individui, ad operarsi per assicurare un futuro alla ricerca». La sua vita, aggiunge il presidente del Consiglio - «è una testimonianza eccezionale che dimostra dove si può arrivare nel mondo della ricerca grazie all'ingegno e all'impegno nello studio e nel lavoro».

MOLECOLE - La scienziata si laureò nel 1936, e nel 1951-1952 scoprì il fattore di crescita nervoso noto come Ngf (Nerve Growth Factor), che gioca un ruolo essenziale nella crescita e differenziazione delle cellule nervose sensoriali e simpatiche. Per circa 30 anni ha proseguito le ricerche su questa molecola proteica e sul suo meccanismo d`azione, per le quali nel 1986 è stata insignita del Premio Nobel per la medicina, insieme allo statunitense Stanley Cohen.

SENATORE - La scienziata è stata nominata senatore a vita dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi il 1 agosto del 2001 . Nel corso degli anni si è battuta più volte a favore dei giovani scienziati e continua a far sentire la sua voce: l`ultima iniziativa risale al marzo scorso, quando ha rivolto un appello al Governo Monti insieme al senatore del Pd Ignazio «affinché non cancelli il futuro di tanti giovani ricercatori, che coltivano la speranza di poter fare ricerca in Italia. Il decreto legge sulle semplificazioni - affermò Montalcini - cancella i principi di trasparenza e merito alla base delle norme che dal 2006 hanno consentito di finanziare i progetti di ricerca dei giovani scienziati under 40 attraverso il meccanismo della `peer review`, la valutazione tra pari». Per quanto riguarda l'attività politica di Rita Levi Montalcini, bisogna ricordare l'intensa attività, anche in Aula al Senato, durante l'ultimo governo Prodi. La senatrice, insieme ai colleghi senatori a vita, consentì con i suoi voti i due anni di governo del Professore, garantendo una maggioranza stabile, pur se numericamente esigua, alla Camera Alta.

fonte: http://www.corriere.it/cronache/12_apri ... abab.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

:salut :salut :salut
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da doddi » 23/04/2012, 14:53

tina ha scritto:
doddi ha scritto:
Su due piedi ricordi il nome o il volto di una delle miss Italia calabresi?
Lascia perdere doddi, quelle non si sono fatte il reggimento dell'esercito, si saranno fatte qualcuno, non v'è dubbio, per questo non si riesce a ricordare un nome di queste miss...mentre invece la Gregoraci, che ci dai che ci dai che ci dai, alla fine te la ricordi per questo, visto che le cronache ti riempiono la capa...anche i tg a dire il vero!!
Fermo restando che non me ne può fregare di meno , la Calabria dovrebbe essere rappresentata coi santi crismi, visto che (per me) non ci sono eguali, ma questo non succederà tranquilli
!
Siccome è famosa lo sappiamo delle altre non si sa nulla.
La maggior parte delle star hanno avuto parecchi compagni, soprattutto famosi o che lo sono diventati. Funonzia così ... e lo sappiamo bene.
Decine di giornali di gossip in tutto il mondo campano con queste storielle, e la gente pare sia interessata e li comprano. Gossip - notorietà - visibilità. Quel che serve al marketing.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 16:16

doddi ha scritto:
tina ha scritto:
doddi ha scritto:
Su due piedi ricordi il nome o il volto di una delle miss Italia calabresi?
Lascia perdere doddi, quelle non si sono fatte il reggimento dell'esercito, si saranno fatte qualcuno, non v'è dubbio, per questo non si riesce a ricordare un nome di queste miss...mentre invece la Gregoraci, che ci dai che ci dai che ci dai, alla fine te la ricordi per questo, visto che le cronache ti riempiono la capa...anche i tg a dire il vero!!
Fermo restando che non me ne può fregare di meno , la Calabria dovrebbe essere rappresentata coi santi crismi, visto che (per me) non ci sono eguali, ma questo non succederà tranquilli
!
Siccome è famosa lo sappiamo delle altre non si sa nulla.
La maggior parte delle star hanno avuto parecchi compagni, soprattutto famosi o che lo sono diventati. Funonzia così ... e lo sappiamo bene.
Decine di giornali di gossip in tutto il mondo campano con queste storielle, e la gente pare sia interessata e li comprano. Gossip - notorietà - visibilità. Quel che serve al marketing.
il falso moralismo và a mille....a mmia a gregoraci mi piaci assai....essere rappresentata da lei vorrà dire amare il bunga bunga e altro? fà nulla...fermo restando che guardando lo spot sicuramente il pubblico penserà ad altro...
ma una cosa...quando c'è stato ringhio mica abbiamo pensato che aprendo la bocca sarebbe caduto un palazzo...e questa sarebbe stata la rappresentazione della cultura di cui si parla? un semplice giocatore di pallone..che rappresentava e rappresenta la Calabria...fierissima anche di lui... :cheers

http://www.ilcrotonese.it/gallerie/elis ... sorride-10" onclick="window.open(this.href);return false;
e dai...è molto bella... fermatevi esclusivamente su questo:yaho:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da Lilleuro » 23/04/2012, 18:01

http://www.repubblica.it/2006/06/sezion ... ccusa.html" onclick="window.open(this.href);return false;

Prima i no, poi le ammissioni
così Elisabetta raccontò di Sottile


POTENZA - Elisabetta Gregoraci (G) viene interrogata dal pm Henry John Woodcock (W) il 12 maggio 2006. Lei pensava di essere stata convocata in relazione a un incidente stradale. Invece il faccia a faccia con il pm durerà un'ora e quaranta minuti e gli argomenti saranno tutt'altri. "È stata un'esperienza terribile", ha detto lei ieri. Il legale di Elisabetta Gregoraci, Fabio Lattanzi, ha auspicato che "la fonoregistrazione venga resa pubblica in modo da accertare modalità e contenuti dell'interrogatorio".

Per documentare lo svolgimento ne pubblichiamo alcune fasi.
W: lei conosce il signor Salvatore Sottile? Salvo Sottile?
G: Salvo Sottile? Sì, lo conosco.
W: ci può dire, diciamo, come l'ha conosciuto e che rapporti ci sono o ci sono stati.
G: no, nessun tipo di rapporto. Me lo ha presentato un mio amico, che si chiama Cristiano Malgioglio (...) siamo stati a pranzo una volta in un ristorante tutti e tre, abbiamo chiacchierato così e basta.
W: poi non vi siete più visti, insomma?
G: ci siamo sentiti telefonicamente qualche volta (...)
W: e quindi lei non ha mai chiesto, oppure il signor Sottile non le ha mai offerto... lei sa che lavoro fa, di che si occupa Salvo Sottile?
G: se non sbaglio, non sono sicura, lavora... si occupa dell'ufficio stampa del... o una cosa del genere, non so bene, di... del signor Gianfranco Fini. Può essere?
(...)
W: lei si è mai incontrata con Salvatore Sottile da sola?
G: senza Cristiano?
W: senza Cristiano.
G: sono stata a trovarlo... in ufficio da lui.
W: e come ci è andata in ufficio?
G: con la macchina.
W: con la macchina sua, sua di Elisabetta Gregoraci?
G: no, io non ho la macchina, con il taxi (...)
W: si ricorda nitidamente che ha preso un taxi?
G: sì, non avendo la macchina, mi muovo con i taxi o con l'autista.

Più avanti il pm Woodcock farò ascoltare alla Gregoraci le telefonate in cui Sottile ordina all'autista di andarla a prendere a casa.
(...)
W: dica la verità, signorina Gregoraci, insomma... dica la verità. Non c'è niente di male, ognuno è padrone della propria esistenza. (...) Ci è andata a letto con Sottile o no?
G: ci siamo scambiati dei bacini... una persona molto carina.
W: dei bacini? Che bacini, insomma...
G: eh... è stato molto... molto sensibile nei miei confronti.
(...)
W: le telefonate che lui faceva non sono proprio l'espressione...
G: no, no.
W: ... di un gentleman.
G: e infatti no, per niente, anche un po'... tra virgolette, mi ha dato anche fastidio (...) è tutto imbarazzante, cioè mi sembra...
W: è molto imbarazzante.
G: perché è la prima volta che mi capita una cosa del genere nella mia vita. Sono anche un po', mi sento anche un po' anche... sinceramente a stare qui... non impaurita, però un po' strana, non è sicuramente un ambiente piacevole, insomma.
W: L'abbiamo intimorita in qualche modo?
G: No, assolutamente.
W: Mi sembra che, voglio dire che...
G: Assolutamente no.
W: Siamo abbastanza garbati.
G: Sì.
(...)

W: senta, lei l'amore con Sottile l'ha fatto quel pomeriggio alla Farnesina?
G: eh...
W: eh? Dica, risponda, signorina... Ha fatto l'amore alla Farnesina? E dica sì o no, signorina Gregoraci.
G: no, no.
W: e quando l'ha fatto?
G: ma no, non l'ho fatto.
W: e che cosa è successo alla Farnesina? (...)
G: ma nulla... io... l'ho salutato nel suo ufficio, abbiamo parlato...
W: e questi bacini quando ve li siete dati?
G: quando sono arrivata e quando sono andata via.
W: ah, quindi è stato un bacino di saluto?
G: sì.
W: non c'è stato mai... quindi, voglio dire, lei è sicura... io, guardi, io non è che glielo posso chiedere tutto il pomeriggio (...) io più che ricordarle, diciamo, che lei deve dire la verità, più che... io credo che...
G: va bè, ok, è capitato, io l'ho fatto, sì.
W: ha fatto l'amore?
G: perché mi andava di farlo. (...)
W: ma nella Farnesina? Nel suo ufficio alla Farnesina? Eh?
G: sì.
(...)

A un certo punto la Gregoraci vuole fare dei chiarimenti.
G: cioè... io ho appena detto: "Ho fatto l'amore". Non è stato neanche proprio così, cioè ci siamo scambiati delle tenere effusioni. Adesso non mi va di dire, non so, i particolari, le carezze, i bacini, le cose...
W: no, no. Va bene. (...)
G: cioè non è neanche far l'amore, è farsi delle coccole. Ha capito? Adesso mi vergogno a spiegarle anche i particolari...
W: no, per carità, io...

FRANCESCO VIVIANO (23 giugno 2006)



Giusto per chi non si ricorda di chi stiamo parlando
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
suonatore Jones

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da suonatore Jones » 23/04/2012, 19:02

passi il sentirsi rappresentati dalla gregoraci. ognuno si sente rappresentato da chi vuole.
ma paragonare modificato da io2 ad un ragazzo che, con tutti i suoi difetti, si è fatto il mazzo per emergere, vincere TUTTO senza mai rinnegare le origini, ma rimarcandole, mi pare ingeneroso.
Avatar utente
nick
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1010
Iscritto il: 11/05/2011, 18:10

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da nick » 23/04/2012, 19:17

Non ho niente contro la Gregoraci: la gente fortunata mi è anche simpatica ma preferisco che mi rappresentino personaggi come questi:

http://nuvola.corriere.it/2012/04/23/la ... drangheta/" onclick="window.open(this.href);return false;
« Reggio è un grande giardino, uno dei luoghi più belli che si possano trovare sulla terra. »
(Edward Lear, Diario di un viaggio a piedi, 1847[1])

FORZA REGGINA SEMPRE E COMUNQUE!
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 19:23

suonatore Jones ha scritto:passi il sentirsi rappresentati dalla gregoraci. ognuno si sente rappresentato da chi vuole.
ma paragonare modificato da io2 ad un ragazzo che, con tutti i suoi difetti, si è fatto il mazzo per emergere, vincere TUTTO senza mai rinnegare le origini, ma rimarcandole, mi pare ingeneroso.
guarda che mi riferivo a coloro che avrebbero voluto gente di cultura....e comunque io orgogliosamente mi sento rappresentata da Gattuso...e per quanto riguarda la Bellezza dalla Gregoraci...
dovresti SEMPRE leggere bene e tutto... :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 19:28

Lilleuro ha scritto:http://www.repubblica.it/2006/06/sezion ... ccusa.html

Prima i no, poi le ammissioni
così Elisabetta raccontò di Sottile


POTENZA - Elisabetta Gregoraci (G) viene interrogata dal pm Henry John Woodcock (W) il 12 maggio 2006. Lei pensava di essere stata convocata in relazione a un incidente stradale. Invece il faccia a faccia con il pm durerà un'ora e quaranta minuti e gli argomenti saranno tutt'altri. "È stata un'esperienza terribile", ha detto lei ieri. Il legale di Elisabetta Gregoraci, Fabio Lattanzi, ha auspicato che "la fonoregistrazione venga resa pubblica in modo da accertare modalità e contenuti dell'interrogatorio".

Per documentare lo svolgimento ne pubblichiamo alcune fasi.
W: lei conosce il signor Salvatore Sottile? Salvo Sottile?
G: Salvo Sottile? Sì, lo conosco.
W: ci può dire, diciamo, come l'ha conosciuto e che rapporti ci sono o ci sono stati.
G: no, nessun tipo di rapporto. Me lo ha presentato un mio amico, che si chiama Cristiano Malgioglio (...) siamo stati a pranzo una volta in un ristorante tutti e tre, abbiamo chiacchierato così e basta.
W: poi non vi siete più visti, insomma?
G: ci siamo sentiti telefonicamente qualche volta (...)
W: e quindi lei non ha mai chiesto, oppure il signor Sottile non le ha mai offerto... lei sa che lavoro fa, di che si occupa Salvo Sottile?
G: se non sbaglio, non sono sicura, lavora... si occupa dell'ufficio stampa del... o una cosa del genere, non so bene, di... del signor Gianfranco Fini. Può essere?
(...)
W: lei si è mai incontrata con Salvatore Sottile da sola?
G: senza Cristiano?
W: senza Cristiano.
G: sono stata a trovarlo... in ufficio da lui.
W: e come ci è andata in ufficio?
G: con la macchina.
W: con la macchina sua, sua di Elisabetta Gregoraci?
G: no, io non ho la macchina, con il taxi (...)
W: si ricorda nitidamente che ha preso un taxi?
G: sì, non avendo la macchina, mi muovo con i taxi o con l'autista.

Più avanti il pm Woodcock farò ascoltare alla Gregoraci le telefonate in cui Sottile ordina all'autista di andarla a prendere a casa.
(...)
W: dica la verità, signorina Gregoraci, insomma... dica la verità. Non c'è niente di male, ognuno è padrone della propria esistenza. (...) Ci è andata a letto con Sottile o no?
G: ci siamo scambiati dei bacini... una persona molto carina.
W: dei bacini? Che bacini, insomma...
G: eh... è stato molto... molto sensibile nei miei confronti.
(...)
W: le telefonate che lui faceva non sono proprio l'espressione...
G: no, no.
W: ... di un gentleman.
G: e infatti no, per niente, anche un po'... tra virgolette, mi ha dato anche fastidio (...) è tutto imbarazzante, cioè mi sembra...
W: è molto imbarazzante.
G: perché è la prima volta che mi capita una cosa del genere nella mia vita. Sono anche un po', mi sento anche un po' anche... sinceramente a stare qui... non impaurita, però un po' strana, non è sicuramente un ambiente piacevole, insomma.
W: L'abbiamo intimorita in qualche modo?
G: No, assolutamente.
W: Mi sembra che, voglio dire che...
G: Assolutamente no.
W: Siamo abbastanza garbati.
G: Sì.
(...)

W: senta, lei l'amore con Sottile l'ha fatto quel pomeriggio alla Farnesina?
G: eh...
W: eh? Dica, risponda, signorina... Ha fatto l'amore alla Farnesina? E dica sì o no, signorina Gregoraci.
G: no, no.
W: e quando l'ha fatto?
G: ma no, non l'ho fatto.
W: e che cosa è successo alla Farnesina? (...)
G: ma nulla... io... l'ho salutato nel suo ufficio, abbiamo parlato...
W: e questi bacini quando ve li siete dati?
G: quando sono arrivata e quando sono andata via.
W: ah, quindi è stato un bacino di saluto?
G: sì.
W: non c'è stato mai... quindi, voglio dire, lei è sicura... io, guardi, io non è che glielo posso chiedere tutto il pomeriggio (...) io più che ricordarle, diciamo, che lei deve dire la verità, più che... io credo che...
G: va bè, ok, è capitato, io l'ho fatto, sì.
W: ha fatto l'amore?
G: perché mi andava di farlo. (...)
W: ma nella Farnesina? Nel suo ufficio alla Farnesina? Eh?
G: sì.
(...)

A un certo punto la Gregoraci vuole fare dei chiarimenti.
G: cioè... io ho appena detto: "Ho fatto l'amore". Non è stato neanche proprio così, cioè ci siamo scambiati delle tenere effusioni. Adesso non mi va di dire, non so, i particolari, le carezze, i bacini, le cose...
W: no, no. Va bene. (...)
G: cioè non è neanche far l'amore, è farsi delle coccole. Ha capito? Adesso mi vergogno a spiegarle anche i particolari...
W: no, per carità, io...

FRANCESCO VIVIANO (23 giugno 2006)



Giusto per chi non si ricorda di chi stiamo parlando
e quindi? parliamo del 2006...adesso mi pare sia una persona perbene ,moglie e madre o no?
ma dico..parliamo di un viso alla fine....è bella...è calabrese...fotogenica...dove stà il problema? o pensi che vedendo lo spot la gente và alla ricerca del passato...mah...comunque...chiudo il discorso....ogni cosa una continua polemica... :beer:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
suonatore Jones

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da suonatore Jones » 23/04/2012, 19:42

cozzina1 ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:passi il sentirsi rappresentati dalla gregoraci. ognuno si sente rappresentato da chi vuole.
ma paragonare una simil-prostituta ad un ragazzo che, con tutti i suoi difetti, si è fatto il mazzo per emergere, vincere TUTTO senza mai rinnegare le origini, ma rimarcandole, mi pare ingeneroso.
guarda che mi riferivo a coloro che avrebbero voluto gente di cultura....e comunque io orgogliosamente mi sento rappresentata da Gattuso...e per quanto riguarda la Bellezza dalla Gregoraci...
dovresti SEMPRE leggere bene e tutto... :salut

ho letto bene. tu no. non ho scritto che tu non ne sei fiera, nè l'ho inteso (oppure riportami la parte equivoca del mio messaggio); ho scritto che è un paragone ingeneroso verso gattuso, che non si è mai prostituito per carriera. stop.

ti invito a leggere bene per l'ennesima volta. "bona".
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da pab397 » 23/04/2012, 19:44

Per me la Gregoracci può essere una persona perbenissimo e onestissima. Non me ne frega nulla.
Il problema è cosa rappresenta lei e tante altre donne come lei.
Questo video è significativo e dovrebbe far riflettere, soprattutto le donne
http://www.youtube.com/watch?v=EBcLjf4tD4E" onclick="window.open(this.href);return false;
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
suonatore Jones

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da suonatore Jones » 23/04/2012, 19:51

che poi, l'8 marzo auguri e mimose. ma per favore.
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da Lilleuro » 23/04/2012, 20:21

cozzina1 ha scritto: e quindi? parliamo del 2006...adesso mi pare sia una persona perbene ,moglie e madre o no?
ma dico..parliamo di un viso alla fine....è bella...è calabrese...fotogenica...dove stà il problema? o pensi che vedendo lo spot la gente và alla ricerca del passato...mah...comunque...chiudo il discorso....ogni cosa una continua polemica... :beer:

La polemica la stai facendo tu, è possibile avere un'opinione diversa oppure chiudiamo il topic perchè non ti garba?

Per me quello che è successo nel 2006 è abbastanza scandaloso e qualifica abbondantemente la signora Briatore...di quello che è oggi poco mi frega, visto che il passato, soprattutto questo tipo di passato, non si cancella. Posso pensarla così?
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da Regmi » 23/04/2012, 20:28

Lilleuro ha scritto:
cozzina1 ha scritto: e quindi? parliamo del 2006...adesso mi pare sia una persona perbene ,moglie e madre o no?
ma dico..parliamo di un viso alla fine....è bella...è calabrese...fotogenica...dove stà il problema? o pensi che vedendo lo spot la gente và alla ricerca del passato...mah...comunque...chiudo il discorso....ogni cosa una continua polemica... :beer:

La polemica la stai facendo tu, è possibile avere un'opinione diversa oppure chiudiamo il topic perchè non ti garba?

Per me quello che è successo nel 2006 è abbastanza scandaloso e qualifica abbondantemente la signora Briatore...di quello che è oggi poco mi frega, visto che il passato, soprattutto questo tipo di passato, non si cancella. Posso pensarla così?
E va beh, bisogna pur tener presente che da allora di acqua sotto i ponti ne è passata tanta
...è diventata perfino una SIGNORA...O no?
8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da cozzina1 » 23/04/2012, 20:33

Lilleuro ha scritto:
cozzina1 ha scritto: e quindi? parliamo del 2006...adesso mi pare sia una persona perbene ,moglie e madre o no?
ma dico..parliamo di un viso alla fine....è bella...è calabrese...fotogenica...dove stà il problema? o pensi che vedendo lo spot la gente và alla ricerca del passato...mah...comunque...chiudo il discorso....ogni cosa una continua polemica... :beer:

La polemica la stai facendo tu, è possibile avere un'opinione diversa oppure chiudiamo il topic perchè non ti garba?

Per me quello che è successo nel 2006 è abbastanza scandaloso e qualifica abbondantemente la signora Briatore...di quello che è oggi poco mi frega, visto che il passato, soprattutto questo tipo di passato, non si cancella. Posso pensarla così?
si certo...il passato non si cancella ..a costo di fare ricerche approfondite del 2006)...quindi sempre secondo te...se una persona è stata prostituta anche se cambia vita rimarrà tale..e un tossico dipendente che non si droga più rimarrà sempre un tossico,giusto?
il passato non si cancella mai..giusto... :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da Lilleuro » 23/04/2012, 20:41

cozzina1 ha scritto:si certo...il passato non si cancella ..a costo di fare ricerche approfondite del 2006)...quindi sempre secondo te...se una persona è stata prostituta anche se cambia vita rimarrà tale..e un tossico dipendente che non si droga più rimarrà sempre un tossico,giusto?
il passato non si cancella mai..giusto... :salut

Stai facendo una discreta confusione, menzionando cose che con la Gregoraci c'entrano veramente poco...lasciamo stare, è meglio

PS: nessuna ricerca approfondita, non è difficile, basta digitare Gregoraci su google :thumright
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: Le donne della Cgil contro lo spot della Regione:

Messaggio da Lilleuro » 23/04/2012, 20:44

Regmi ha scritto: SIGNORA
E' proprio una parola grossa, ma lasciamo perdere
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Rispondi