15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola RC 74-63

Tutto sul basket e sul mito Viola.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola RC 74-63

Messaggio da Hurricane82 » 15/12/2011, 10:29

Immagine____________Immagine____________Immagine

5. ANELLO Giuseppe.................................................. 4. GAMBOLATI Antonio
6. PAPARELLA Santiago.............................................. 5. LAGANA' Luca
7. CHIARASTELLA Albano Maximo.................................. 6. PAPARELLA Emiliano
9. MOSSI Paolo Emilio................................................ 7. POTI' Stefano
10. DI VICCARO Vincenzo............................................ 8. CAPRARI Marco
11. PENNISI David................................................... 11. GRILLI Daniele
12. DI LASCIO Angelo Domenico ('91)............................. 12. MARENGO Fernando Luis
14. GIOVANATTO Michele.......................................... 13. GRASSO Sebastiano
19. BROWN Xavier ('91)............................................. 17. CAPPANNI Christian
20. BIRINDELLI Duilio............................................... 18. SERENI Giacomo

Coach: CIANI Franco................................................. Coach: FANTOZZI Alessandro


_______________________Immagine____________________________


Momento peggiore per affrontare questa partita non poteva esserci, arriva il tanto atteso big-match, arriva la sfida che poteva darci l'opportunità di agganciare i siciliani, ma tutto ciò non avverrà. Come dicevo, la Viola arriva nel suo peggior momento, abbiamo difficoltà tecnico-strutturali che non ci permetteranno (sarò spietato, ma è così...perchè non mi va di prendermi e prendervi in giro) di vincere la partita di domenica....il rischio che quella del 18 dicembre sia un remake delle passate sfide a Capo d'Orlando è altissimo!...ci manca il play (e sotto questo aspetto la sfiga ci vede benissimo con noi nell'eliminare giocatori importanti nelle immediate vicinanze di una partitissima), ci manca un pivot che possa essere chiamato tale, abbiamo un allenatore che "mancu li cani signuri!" (ma cmq per il bene della Viola spero mi smentisca in tutto), abbiamo una condizione fisica precaria, abbiamo un Paparella (eroe) che dovrà sorbirsi per la seconda partita consecutiva altri 40 min filati di campo con le conseguenze che tutti sappiamo (mancanza di lucidità finale), per non parlare di un Potì ancora fuori forma (vi basti pensare che questa è la prima settimana di allenamento che fa da quando ha avuto l'infortunio e cioè 2 settimane e mezzo fa). Sull'impegno dei ragazzi non si può dir niente, si "ammazzeranno" come hanno fatto domenica contro Roseto, ma non basterà, perchè appunto abbiamo rotazioni limitate e la stanchezza uscirà fuori...dall'altra parte ci sarà una squadra che non conosce la parola "sconfitta" e che è allenata da un grandissimo coach della categoria, il "Fabio Capello della B2", quel Franco Cani che sta ripetendo ciò che ha fatto a Massafra 2 anni fa, vi faccio un piccolo resoconto: 2 anni fa Massafra era candidata come tra le protagonista alla promozione, tuttavia la squadra pugliese, allenata da coach Genovese, ebbe un inizio di campionato traumatico..sconfitte e zone basse della classifica la stavano risucchiando, tant'è che dopo la sconfitta in casa contro di noi, fu esonerato Genovese e al suo posto fu chiamato coach Ciani, da lì in poi Massafra divora tutto ciò gli capita a tiro con una facilità disarmante, una sequenza impressionante di vittorie, praticamente un intero girone dato che si presentarono al PalaPentimele nel girone di ritorno senza nemmeno una sconfitta, l'ultima proprio contro di noi che segnò l'arrivo di Ciani...e anche contro di noi vinsero e arrivarono alla promozione (allòra la 1a era promossa direttamente) con 2 giornate di anticipo...quindi si può notare una differenza in panchina abnorme, a favore dei siciliani, loro hanno in panchina un allenatore vincente, noi ahimè un allenatore che col passare degli anni si sta mettendo addosso la nomea di "perdente di lusso" o "eterno secondo"....il roster siculo non presenta problemi tranne Di Viccaro che è reduce da un infortunio ma è rentrato nella scorsa partita contro Bernalda, una profondità quasi infinita, e sottocanestro non oso pensare come si mangeranno a Cappanni....direi che è tutto, il rischio di giungere a due sconfitte di fila (che non capita da un casino di tempo) è elevato, con la conseguenza di mettere a rischio il 2° posto....cmq naturalmente non si smetterà mai di dire FORZA VIOLA!!!!! e sarei al settimo cielo se riuscissimo incredibilmente ad uscire vincitrici da questo match, sarei ultra felice!!!!...........meno male che dopo sta partita arriva la sosta nataliza, almeno ci sarà modo e tempo per recuperare in tutto e per tutto e sotto questo aspetto mi affido al DG Condello e alla società tutta.

Palla a due alle ore 18.00 al PalaMoncada di Porto Empedocle. L asfida potrà essere seguita live in video via streaming sul sito della Fortitudo Agrigento...oltre al solito appuntamento con Netcasting LNP e radiocronaca di Lollo Mazzitelli su Radio RC International in streaming...quindi le fonti per seguire la partita anche in video non mancano.
Ultima modifica di Hurricane82 il 03/01/2012, 13:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Hurricane82 » 15/12/2011, 10:36

Viola, la gara che vale una stagione
Condello: «Il 2. posto non ci basta» Il dg neroarancio: «Dobbiamo lavorare per essere al loro livello»

Valerio Chinè
Reggio Calabria
Nella settimana che accompagna la sfida alla capolista Agrigento, la società non lascia nulla d'intentato. L'incoraggiamento negli spogliatoi all'uscita dal campo, nell'immediatezza della sconfitta interna con Roseto, era finalizzata a dare fiducia, a far quadrato dalle inevitabili critiche in un momento tutt'altro che brillante, a compattarsi. «Sicuramente c'è rammarico per aver perso una partita in casa cui tenevamo tantissimo – le parole affidate dal dg Condello ai taccuini - , bisogna anche renderci conto di aver ceduto contro una squadra che ha giocato abbastanza bene, con alcune individualità che mi hanno impressionato come Gnaccarini, bel giocatore che ha disputato una gran partita. Va tenuto conto che eravamo in versione rimaneggiata e a tratti abbiamo giocato abbastanza bene, alla fine, sia mentalmente che fisicamente, siamo parsi un po' appannati. Non bisogna fare tragedie, dobbiamo andare avanti, lavorare e stare calmi».
Adesso si va ad Agrigento con prospettive diverse, rispetto ai vostri "desiderata" iniziali?
«Non so se possiamo andare a vincere ad Agrigento, ogni partita è una storia a sé, soprattutto in questo girone. Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso. Per farlo si deve lavorare, stare calmi, la squadra va lasciata serena, ricordandoci che ci sono dei ragazzi che da quattro mesi fanno enormi sacrifici, si allenano, si sbattono e ci rendono contenti. Sicuramente c'è stato un calo, come in altre partite, e come altre volte ho dichiarato non sempre vedo la determinazione che ci vuole per vincere. Oggi non siamo ai livelli di Agrigento, ma dobbiamo andare avanti e lavorare ogni giorno di più per avvicinarci a loro. Solo arrivando ad aprile nelle migliori condizioni, potremmo giocarci il campionato ai playoff».
È questa la Viola che incarna la squadra che avevi sognato in estate?
«Dopo la partita di Corato abbiamo fatto un confronto a 360°, ci siamo guardati negli occhi. La società ha investito tantissimo e loro sono venuti a Reggio per vincere un campionato e far bene. Siamo consapevoli tutti dei nostri obiettivi, ma nel mezzo ci sono percorsi diversi e il nostro per ora si presenta difficile. La squadra da un mese a questa parte non si sta esprimendo per il potenziale che possiede, però non voglio alibi o attenuanti, bisogna essere sereni e accettare con grande sportività e maturità una sconfitta, essere altrettanto maturi anche nelle critiche, che è giusto che ci siano ma purchè siano costruttive».
Cosa non va?
«Qui c'è un gruppo di dirigenti e giocatori che sta lavorando da mesi e sa cosa vuole, siamo pronti ad ogni cosa. La società è attenta, valuterà eventuali interventi da effettuare, sapete che siamo molto rigidi. Siamo sul mercato, da due settimane stiamo valutando delle ipotesi con l'allenatore, purtroppo il mercato non offre nulla di migliorativo. Non c'è quella qualità di giocatori che possono venire a Reggio Calabria per stravolgere la squadra, forse non sarà un singolo a poterla cambiare».
ethan
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1604
Iscritto il: 11/05/2011, 13:44

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da ethan » 15/12/2011, 10:44

Hurricane sei pronto alla zona 2-3 di coach F.??? :lol: :lol:
Paura&Delirio
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 278
Iscritto il: 20/05/2011, 23:04

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Paura&Delirio » 15/12/2011, 16:07

io direi,bando alle polemiche e forza viola,ad agrigento andiamo a giocarcela! :beer:
kidd
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/05/2011, 15:08

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da kidd » 15/12/2011, 18:37

Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Ottimo, quindi da oggi non abbiamo più nessun alibi, nessuna stagione di transizione e nessuna stagione di crescita. Se vogliamo salire, urgono interventi sul mercato.
Avatar utente
Bud
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2483
Iscritto il: 02/05/2011, 17:23

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Bud » 15/12/2011, 19:24

kidd ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Ottimo, quindi da oggi non abbiamo più nessun alibi, nessuna stagione di transizione e nessuna stagione di crescita. Se vogliamo salire, urgono interventi sul mercato.
posto che siamo combinati male, posto che da qui ad ora dovremmo vincerle tutte e sperare che Agrigento perda almeno 3 partite (incluso il doppio confronto con noi)

con questa squadra incerottata e senza alcuni giocatori di ruolo cosa pretendiamo di fare?

Il mercato è a Gennaio ok, ma lo stesso dg dice che non c'è niente di migliorativo sul mercato (e mi sembra strano visto che migliore di questo Cappanni c'è qualunque giocatore anche di DNC)

e poi continuo a non capire (e a non avere risposte) la situazione di Lagana e Marengo

certe dichiarazioni mi sembrano decisamente utopistiche, soprattutto quando non vengono date risposte chiare e precise su alcune situazioni che non tornano

avrei preferito altre parole sinceramente, adesso invece sono seriamente preoccupato

spero che questa preoccupazione svanisca presto ovviamente, però...
pablyto91
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1056
Iscritto il: 06/12/2011, 22:39

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da pablyto91 » 15/12/2011, 19:41

Bud ha scritto:
kidd ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Il mercato è a Gennaio ok, ma lo stesso dg dice che non c'è niente di migliorativo sul mercato (e mi sembra strano visto che migliore di questo Cappanni c'è qualunque giocatore anche di DNC)
Ancora aspetto di vedere i famosi TAGLI, chi andrà secondo voi?...
domifi
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 297
Iscritto il: 11/05/2011, 22:25
Località: Firenze

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da domifi » 15/12/2011, 20:59

Bud ha scritto:
kidd ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Ottimo, quindi da oggi non abbiamo più nessun alibi, nessuna stagione di transizione e nessuna stagione di crescita. Se vogliamo salire, urgono interventi sul mercato.
posto che siamo combinati male, posto che da qui ad ora dovremmo vincerle tutte e sperare che Agrigento perda almeno 3 partite (incluso il doppio confronto con noi)

con questa squadra incerottata e senza alcuni giocatori di ruolo cosa pretendiamo di fare?

Il mercato è a Gennaio ok, ma lo stesso dg dice che non c'è niente di migliorativo sul mercato (e mi sembra strano visto che migliore di questo Cappanni c'è qualunque giocatore anche di DNC)

e poi continuo a non capire (e a non avere risposte) la situazione di Lagana e Marengo

certe dichiarazioni mi sembrano decisamente utopistiche, soprattutto quando non vengono date risposte chiare e precise su alcune situazioni che non tornano

avrei preferito altre parole sinceramente, adesso invece sono seriamente preoccupato

spero che questa preoccupazione svanisca presto ovviamente, però...
Sono totalmente d'accordo con te, se vuoi salire prendi un asse play-pivot quantomeno degno e 10 giocatori quasi intercambiabili, non 8 a malapena. Tanto so come andrà a finire: le colpe saranno addossate tutte a Fantozzi ( non che non ne abbia, intendiamoci... ) e l'anno prossimo si cambia allenatore.
Dichiarare OGGI che si punta alla promozione mi sa tanto di boutade pre-elettorale ( tipo il milione di posti di lavoro del Berlusca ) per tenere buoni i tifosi.
Avrei preferito frasi del tipo: "Ad oggi non siamo competitivi per la promozione, speriamo di poter integrare il roster a gennaio".
Paura&Delirio
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 278
Iscritto il: 20/05/2011, 23:04

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Paura&Delirio » 15/12/2011, 21:02

kidd ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Ottimo, quindi da oggi non abbiamo più nessun alibi, nessuna stagione di transizione e nessuna stagione di crescita. Se vogliamo salire, urgono interventi sul mercato.
non è la prima dichiarazione del genere che viene rilasciata da società/staff tecnico
domifi
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 297
Iscritto il: 11/05/2011, 22:25
Località: Firenze

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da domifi » 15/12/2011, 21:11

Paura&Delirio ha scritto:
kidd ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:Non vogliamo arrivare secondi, vogliamo vincere il campionato, che è ben diverso.
Ottimo, quindi da oggi non abbiamo più nessun alibi, nessuna stagione di transizione e nessuna stagione di crescita. Se vogliamo salire, urgono interventi sul mercato.
non è la prima dichiarazione del genere che viene rilasciata da società/staff tecnico
E' vero, ma è il momento ad essere inopportuno dato che l'inadeguatezza della squadra è sotto gli occhi di tutti. Parlo di promozione, ovviamente, per altri obiettivi la squadra è più che buona.
Avatar utente
RoLaf
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 79
Iscritto il: 16/05/2011, 13:47

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da RoLaf » 15/12/2011, 21:59

Forse alcuni andranno ad Agrigento.

Portatevi l'ombrello e divertitevi comunque...
Ad maiora semper
trentaprile

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da trentaprile » 15/12/2011, 22:10

Forza ragazzi,mi aspetto una gran partita da Caprari :Viola2::
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Hurricane82 » 16/12/2011, 8:46

La Viola studia il dopo-Roseto
Fantozzi sarà costretto a fare a meno di Laganà, Cappanni e Sereni


Valerio Chinè
Reggio Calabria
Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana che accompagna la sfida di Agrigento. Non bastasse il fiele masticato dopo la sconfitta interna contro Roseto (teoricamente 4 punti persi in chiave seconda posizione, ndc), ci si mette anche un percorso d'avvicinamento al big match siculo molto tortuoso. Iniziamo dall'ennesimo infortunio a Luca Laganà, giocatore che non è entrato nei dieci domenica scorsa ma che a quanto pare già alla ripresa s'è procurato uno stiramento. Un'attenuante che non tiene nel rendimento globale, visto che l'atleta reggino finora è stato il "grande assente" di questa stagione, prima per problemi fisici poi per scelte tecniche.
Di certo si profila un doppio tesseramento per l'under reggino, che dovrebbe andare a giocare qualche minuto in DNC (San Filippo del Mela?). Anche Cappanni (ad Agrigento il suo ultimo match in canotta neroarancio, ndc) ha avuto diversi problemi alla schiena, ma a metà settimana è tornato ad allenarsi in gruppo. L'assenza di Sereni, che si somma al lungodegente Coronini, ha costretto la Viola ad allenarsi in sei-sette elementi nelle prime sessioni settimanali. Ciò non ha impedito alla Liomatic di organizzarsi meglio e magari colmare quelle lacune emerse nel finale della sfida con Roseto.
«Sono soddisfatto di come abbiamo giocato domenica – ha detto Fantozzi – l'unica cosa che è andata male sono stati gli ultimi 5 minuti. Ci vuole più attenzione, bisognava difendere più forte, cosa che non abbiamo fatto mentalmente quando pensavamo di avere chiuso il break decisivo. Sulla loro rimonta, abbbiamo perso la testa e sbagliato tanto in attacco: dovevamo girare palla non affrettare tiri, invece di essere aggressivi in difesa abbiamo allentato la presa e così abbiamo perso».
Anche la "finta" zona di Roseto ha impedito di leggere bene la difesa ospite, «chiamavano "tre" ma poi si posizionavano a uomo – continua il coach - . Nella prima azione abbiamo attaccato come se fosse zona, in realtà era uomo, i ragazzi si sono fatti prendere dalla paura e sono entrati in confusione. Siamo rimasti intrappolati in questo tranello, perché chiamavano una uomo in maniera diversa».
Bisogna attaccare meglio il ferro, quando succede in fondo va bene. Il responsabile tecnico della panchina neroarancio ne è consapevole, ma non si tratta di una scelta tattica. «Purtroppo alcuni giocatori si fidano più del tiro da fuori – dice laconicamente il tecnico - , è innegabile che le caratteristiche di questi giocatori propendano per il tiro da treàlo scorso anno tutti si lamentavano che tiravamo poco da tre (sorriso, ndc), quest'anno ci proviamo ma non sempre con alte percentuali. Si deve attaccare meglio il ferro coi tiratori, ma ci vuole anche più incisività dei lunghi nei flash dentro l'area. L'ha fatto bene Grasso, l'unico che ci ha dato incisività. Forse in questo momento ci manca la profondità, un uomo che non può essere Gambolati o Sereni soprattutto quando incontrano giocatori pesanti».
Nel frattempo fervono i preparativi per lo Sport Music Show, l'iniziativa benefica del prossimo 30 dicembre, che metterà insieme sport e musica all'insegna della solidarietà. Promoter d'eccezione gli atleti di Reggina e Viola.


:surprice: :surprice: :surprice: :surprice: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro: ....ora ne sono sicuro, rischiamo un "imbarcata" pazzesca!!!!!!.....AD OGGI non siamo assolutamente in condizione per affrontarli!!!... sta succedendo tutto il contrario di quanto doveva avvenire per andare lì e cercare di vincere......sosta ti prego vieni presto!!! :sad:
pablyto91
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1056
Iscritto il: 06/12/2011, 22:39

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da pablyto91 » 16/12/2011, 9:59

Hurricane82 ha scritto:La Viola studia il dopo-Roseto
Fantozzi sarà costretto a fare a meno di Laganà, Cappanni e Sereni


Valerio Chinè
Reggio Calabria
Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana che accompagna la sfida di Agrigento. Non bastasse il fiele masticato dopo la sconfitta interna contro Roseto (teoricamente 4 punti persi in chiave seconda posizione, ndc), ci si mette anche un percorso d'avvicinamento al big match siculo molto tortuoso. Iniziamo dall'ennesimo infortunio a Luca Laganà, giocatore che non è entrato nei dieci domenica scorsa ma che a quanto pare già alla ripresa s'è procurato uno stiramento. Un'attenuante che non tiene nel rendimento globale, visto che l'atleta reggino finora è stato il "grande assente" di questa stagione, prima per problemi fisici poi per scelte tecniche.
Di certo si profila un doppio tesseramento per l'under reggino, che dovrebbe andare a giocare qualche minuto in DNC (San Filippo del Mela?). Anche Cappanni (ad Agrigento il suo ultimo match in canotta neroarancio, ndc) ha avuto diversi problemi alla schiena, ma a metà settimana è tornato ad allenarsi in gruppo. L'assenza di Sereni, che si somma al lungodegente Coronini, ha costretto la Viola ad allenarsi in sei-sette elementi nelle prime sessioni settimanali. Ciò non ha impedito alla Liomatic di organizzarsi meglio e magari colmare quelle lacune emerse nel finale della sfida con Roseto.
«Sono soddisfatto di come abbiamo giocato domenica – ha detto Fantozzi – l'unica cosa che è andata male sono stati gli ultimi 5 minuti. Ci vuole più attenzione, bisognava difendere più forte, cosa che non abbiamo fatto mentalmente quando pensavamo di avere chiuso il break decisivo. Sulla loro rimonta, abbbiamo perso la testa e sbagliato tanto in attacco: dovevamo girare palla non affrettare tiri, invece di essere aggressivi in difesa abbiamo allentato la presa e così abbiamo perso».
Anche la "finta" zona di Roseto ha impedito di leggere bene la difesa ospite, «chiamavano "tre" ma poi si posizionavano a uomo – continua il coach - . Nella prima azione abbiamo attaccato come se fosse zona, in realtà era uomo, i ragazzi si sono fatti prendere dalla paura e sono entrati in confusione. Siamo rimasti intrappolati in questo tranello, perché chiamavano una uomo in maniera diversa».
Bisogna attaccare meglio il ferro, quando succede in fondo va bene. Il responsabile tecnico della panchina neroarancio ne è consapevole, ma non si tratta di una scelta tattica. «Purtroppo alcuni giocatori si fidano più del tiro da fuori – dice laconicamente il tecnico - , è innegabile che le caratteristiche di questi giocatori propendano per il tiro da treàlo scorso anno tutti si lamentavano che tiravamo poco da tre (sorriso, ndc), quest'anno ci proviamo ma non sempre con alte percentuali. Si deve attaccare meglio il ferro coi tiratori, ma ci vuole anche più incisività dei lunghi nei flash dentro l'area. L'ha fatto bene Grasso, l'unico che ci ha dato incisività. Forse in questo momento ci manca la profondità, un uomo che non può essere Gambolati o Sereni soprattutto quando incontrano giocatori pesanti».
Nel frattempo fervono i preparativi per lo Sport Music Show, l'iniziativa benefica del prossimo 30 dicembre, che metterà insieme sport e musica all'insegna della solidarietà. Promoter d'eccezione gli atleti di Reggina e Viola.


:surprice: :surprice: :surprice: :surprice: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro: ....ora ne sono sicuro, rischiamo un "imbarcata" pazzesca!!!!!!.....AD OGGI non siamo assolutamente in condizione per affrontarli!!!... sta succedendo tutto il contrario di quanto doveva avvenire per andare lì e cercare di vincere......sosta ti prego vieni presto!!! :sad:
Devo assolutamente smentire l'indisponibilità dei citati nell'articolo...Laganà oggi è tornato ad allenarsi regolarmente dopo un affaticamento ai flessori che l'ha tenuto fermo solo mercoledì e giovedi, Sereni non ha subito alcun infortunio e si allena regolarmente da inizio settimana e Cappanni è tornato anche lui ieri ad allenarsi...per cui questi infortuni che impediranno di giocare contro Agrigento (n'di fannu u culu cmq) non esistono... Non capisco perchè si debbano contare palle così clamorose... Se Potì senza 3 settimane di allenamento contro Roseto gioca, non vedo perchè i 3 di cui si parla pur allenandosi non debbano esserci in sicilia
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da army » 16/12/2011, 11:43

a me sembra un metter le mani avanti...
domifi
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 297
Iscritto il: 11/05/2011, 22:25
Località: Firenze

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da domifi » 16/12/2011, 11:48

army ha scritto:a me sembra un metter le mani avanti...
Dovremo pur giustificare i 25 punti che prenderemo Domenica... Mica potremo dare la colpa ai "santi" che scendono in campo...
Paura&Delirio
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 278
Iscritto il: 20/05/2011, 23:04

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Paura&Delirio » 16/12/2011, 13:08

pablyto91 ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:La Viola studia il dopo-Roseto
Fantozzi sarà costretto a fare a meno di Laganà, Cappanni e Sereni


Valerio Chinè
Reggio Calabria
Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana che accompagna la sfida di Agrigento. Non bastasse il fiele masticato dopo la sconfitta interna contro Roseto (teoricamente 4 punti persi in chiave seconda posizione, ndc), ci si mette anche un percorso d'avvicinamento al big match siculo molto tortuoso. Iniziamo dall'ennesimo infortunio a Luca Laganà, giocatore che non è entrato nei dieci domenica scorsa ma che a quanto pare già alla ripresa s'è procurato uno stiramento. Un'attenuante che non tiene nel rendimento globale, visto che l'atleta reggino finora è stato il "grande assente" di questa stagione, prima per problemi fisici poi per scelte tecniche.
Di certo si profila un doppio tesseramento per l'under reggino, che dovrebbe andare a giocare qualche minuto in DNC (San Filippo del Mela?). Anche Cappanni (ad Agrigento il suo ultimo match in canotta neroarancio, ndc) ha avuto diversi problemi alla schiena, ma a metà settimana è tornato ad allenarsi in gruppo. L'assenza di Sereni, che si somma al lungodegente Coronini, ha costretto la Viola ad allenarsi in sei-sette elementi nelle prime sessioni settimanali. Ciò non ha impedito alla Liomatic di organizzarsi meglio e magari colmare quelle lacune emerse nel finale della sfida con Roseto.
«Sono soddisfatto di come abbiamo giocato domenica – ha detto Fantozzi – l'unica cosa che è andata male sono stati gli ultimi 5 minuti. Ci vuole più attenzione, bisognava difendere più forte, cosa che non abbiamo fatto mentalmente quando pensavamo di avere chiuso il break decisivo. Sulla loro rimonta, abbbiamo perso la testa e sbagliato tanto in attacco: dovevamo girare palla non affrettare tiri, invece di essere aggressivi in difesa abbiamo allentato la presa e così abbiamo perso».
Anche la "finta" zona di Roseto ha impedito di leggere bene la difesa ospite, «chiamavano "tre" ma poi si posizionavano a uomo – continua il coach - . Nella prima azione abbiamo attaccato come se fosse zona, in realtà era uomo, i ragazzi si sono fatti prendere dalla paura e sono entrati in confusione. Siamo rimasti intrappolati in questo tranello, perché chiamavano una uomo in maniera diversa».
Bisogna attaccare meglio il ferro, quando succede in fondo va bene. Il responsabile tecnico della panchina neroarancio ne è consapevole, ma non si tratta di una scelta tattica. «Purtroppo alcuni giocatori si fidano più del tiro da fuori – dice laconicamente il tecnico - , è innegabile che le caratteristiche di questi giocatori propendano per il tiro da treàlo scorso anno tutti si lamentavano che tiravamo poco da tre (sorriso, ndc), quest'anno ci proviamo ma non sempre con alte percentuali. Si deve attaccare meglio il ferro coi tiratori, ma ci vuole anche più incisività dei lunghi nei flash dentro l'area. L'ha fatto bene Grasso, l'unico che ci ha dato incisività. Forse in questo momento ci manca la profondità, un uomo che non può essere Gambolati o Sereni soprattutto quando incontrano giocatori pesanti».
Nel frattempo fervono i preparativi per lo Sport Music Show, l'iniziativa benefica del prossimo 30 dicembre, che metterà insieme sport e musica all'insegna della solidarietà. Promoter d'eccezione gli atleti di Reggina e Viola.


:surprice: :surprice: :surprice: :surprice: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro: ....ora ne sono sicuro, rischiamo un "imbarcata" pazzesca!!!!!!.....AD OGGI non siamo assolutamente in condizione per affrontarli!!!... sta succedendo tutto il contrario di quanto doveva avvenire per andare lì e cercare di vincere......sosta ti prego vieni presto!!! :sad:
Devo assolutamente smentire l'indisponibilità dei citati nell'articolo...Laganà oggi è tornato ad allenarsi regolarmente dopo un affaticamento ai flessori che l'ha tenuto fermo solo mercoledì e giovedi, Sereni non ha subito alcun infortunio e si allena regolarmente da inizio settimana e Cappanni è tornato anche lui ieri ad allenarsi...per cui questi infortuni che impediranno di giocare contro Agrigento (n'di fannu u culu cmq) non esistono... Non capisco perchè si debbano contare palle così clamorose... Se Potì senza 3 settimane di allenamento contro Roseto gioca, non vedo perchè i 3 di cui si parla pur allenandosi non debbano esserci in sicilia
sei assolutamente sicuro di quello che dici? :scratch
colpoinfernaleomicid
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 796
Iscritto il: 29/05/2011, 20:01

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da colpoinfernaleomicid » 16/12/2011, 13:21

Paura&Delirio ha scritto:
pablyto91 ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:La Viola studia il dopo-Roseto
Fantozzi sarà costretto a fare a meno di Laganà, Cappanni e Sereni


Valerio Chinè
Reggio Calabria
Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana che accompagna la sfida di Agrigento. Non bastasse il fiele masticato dopo la sconfitta interna contro Roseto (teoricamente 4 punti persi in chiave seconda posizione, ndc), ci si mette anche un percorso d'avvicinamento al big match siculo molto tortuoso. Iniziamo dall'ennesimo infortunio a Luca Laganà, giocatore che non è entrato nei dieci domenica scorsa ma che a quanto pare già alla ripresa s'è procurato uno stiramento. Un'attenuante che non tiene nel rendimento globale, visto che l'atleta reggino finora è stato il "grande assente" di questa stagione, prima per problemi fisici poi per scelte tecniche.
Di certo si profila un doppio tesseramento per l'under reggino, che dovrebbe andare a giocare qualche minuto in DNC (San Filippo del Mela?). Anche Cappanni (ad Agrigento il suo ultimo match in canotta neroarancio, ndc) ha avuto diversi problemi alla schiena, ma a metà settimana è tornato ad allenarsi in gruppo. L'assenza di Sereni, che si somma al lungodegente Coronini, ha costretto la Viola ad allenarsi in sei-sette elementi nelle prime sessioni settimanali. Ciò non ha impedito alla Liomatic di organizzarsi meglio e magari colmare quelle lacune emerse nel finale della sfida con Roseto.
«Sono soddisfatto di come abbiamo giocato domenica – ha detto Fantozzi – l'unica cosa che è andata male sono stati gli ultimi 5 minuti. Ci vuole più attenzione, bisognava difendere più forte, cosa che non abbiamo fatto mentalmente quando pensavamo di avere chiuso il break decisivo. Sulla loro rimonta, abbbiamo perso la testa e sbagliato tanto in attacco: dovevamo girare palla non affrettare tiri, invece di essere aggressivi in difesa abbiamo allentato la presa e così abbiamo perso».
Anche la "finta" zona di Roseto ha impedito di leggere bene la difesa ospite, «chiamavano "tre" ma poi si posizionavano a uomo – continua il coach - . Nella prima azione abbiamo attaccato come se fosse zona, in realtà era uomo, i ragazzi si sono fatti prendere dalla paura e sono entrati in confusione. Siamo rimasti intrappolati in questo tranello, perché chiamavano una uomo in maniera diversa».
Bisogna attaccare meglio il ferro, quando succede in fondo va bene. Il responsabile tecnico della panchina neroarancio ne è consapevole, ma non si tratta di una scelta tattica. «Purtroppo alcuni giocatori si fidano più del tiro da fuori – dice laconicamente il tecnico - , è innegabile che le caratteristiche di questi giocatori propendano per il tiro da treàlo scorso anno tutti si lamentavano che tiravamo poco da tre (sorriso, ndc), quest'anno ci proviamo ma non sempre con alte percentuali. Si deve attaccare meglio il ferro coi tiratori, ma ci vuole anche più incisività dei lunghi nei flash dentro l'area. L'ha fatto bene Grasso, l'unico che ci ha dato incisività. Forse in questo momento ci manca la profondità, un uomo che non può essere Gambolati o Sereni soprattutto quando incontrano giocatori pesanti».
Nel frattempo fervono i preparativi per lo Sport Music Show, l'iniziativa benefica del prossimo 30 dicembre, che metterà insieme sport e musica all'insegna della solidarietà. Promoter d'eccezione gli atleti di Reggina e Viola.


:surprice: :surprice: :surprice: :surprice: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro: ....ora ne sono sicuro, rischiamo un "imbarcata" pazzesca!!!!!!.....AD OGGI non siamo assolutamente in condizione per affrontarli!!!... sta succedendo tutto il contrario di quanto doveva avvenire per andare lì e cercare di vincere......sosta ti prego vieni presto!!! :sad:
Devo assolutamente smentire l'indisponibilità dei citati nell'articolo...Laganà oggi è tornato ad allenarsi regolarmente dopo un affaticamento ai flessori che l'ha tenuto fermo solo mercoledì e giovedi, Sereni non ha subito alcun infortunio e si allena regolarmente da inizio settimana e Cappanni è tornato anche lui ieri ad allenarsi...per cui questi infortuni che impediranno di giocare contro Agrigento (n'di fannu u culu cmq) non esistono... Non capisco perchè si debbano contare palle così clamorose... Se Potì senza 3 settimane di allenamento contro Roseto gioca, non vedo perchè i 3 di cui si parla pur allenandosi non debbano esserci in sicilia
sei assolutamente sicuro di quello che dici? :scratch
Non ci vedo chiaro su Sereni, nell'articolo Chinè riporta l'assenza di Sereni senza dare contezz sulle motivazioni, quindi a meno di 'mal di pancia' del giocatore - di cui noi non sappiamo nulla - se Chinè non ha esplicitato alcuna motivazione, mi sa di notizia buttata li tanto per far numero...Laganà + Cappanni soltanto? Massì non c'é due senza tre! Troviamo qualche altro nome da mettere nel trio dei convalescenti-indisponibili. Siamo seri, domani devono andare li anche con la schiena rotta e giocare al massimo delle loro possibilità, non hanno scusanti se fanno una figuraccia barbina, poi possono anche perdere di 20 ma c'é modo e modo, se si lotta alla morte anche una sconfitta di 20 in questo momento é accettabile. Se vanno li già con l'idea "tanto ci salano, é inutile che ci ammazziamo a buttare sangue" allora mi si stannu a casa direttamente.
pablyto91
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1056
Iscritto il: 06/12/2011, 22:39

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da pablyto91 » 16/12/2011, 14:26

Paura&Delirio ha scritto:
pablyto91 ha scritto:
Hurricane82 ha scritto:La Viola studia il dopo-Roseto
Fantozzi sarà costretto a fare a meno di Laganà, Cappanni e Sereni


Valerio Chinè
Reggio Calabria
Non è iniziata nel migliore dei modi la settimana che accompagna la sfida di Agrigento. Non bastasse il fiele masticato dopo la sconfitta interna contro Roseto (teoricamente 4 punti persi in chiave seconda posizione, ndc), ci si mette anche un percorso d'avvicinamento al big match siculo molto tortuoso. Iniziamo dall'ennesimo infortunio a Luca Laganà, giocatore che non è entrato nei dieci domenica scorsa ma che a quanto pare già alla ripresa s'è procurato uno stiramento. Un'attenuante che non tiene nel rendimento globale, visto che l'atleta reggino finora è stato il "grande assente" di questa stagione, prima per problemi fisici poi per scelte tecniche.
Di certo si profila un doppio tesseramento per l'under reggino, che dovrebbe andare a giocare qualche minuto in DNC (San Filippo del Mela?). Anche Cappanni (ad Agrigento il suo ultimo match in canotta neroarancio, ndc) ha avuto diversi problemi alla schiena, ma a metà settimana è tornato ad allenarsi in gruppo. L'assenza di Sereni, che si somma al lungodegente Coronini, ha costretto la Viola ad allenarsi in sei-sette elementi nelle prime sessioni settimanali. Ciò non ha impedito alla Liomatic di organizzarsi meglio e magari colmare quelle lacune emerse nel finale della sfida con Roseto.
«Sono soddisfatto di come abbiamo giocato domenica – ha detto Fantozzi – l'unica cosa che è andata male sono stati gli ultimi 5 minuti. Ci vuole più attenzione, bisognava difendere più forte, cosa che non abbiamo fatto mentalmente quando pensavamo di avere chiuso il break decisivo. Sulla loro rimonta, abbbiamo perso la testa e sbagliato tanto in attacco: dovevamo girare palla non affrettare tiri, invece di essere aggressivi in difesa abbiamo allentato la presa e così abbiamo perso».
Anche la "finta" zona di Roseto ha impedito di leggere bene la difesa ospite, «chiamavano "tre" ma poi si posizionavano a uomo – continua il coach - . Nella prima azione abbiamo attaccato come se fosse zona, in realtà era uomo, i ragazzi si sono fatti prendere dalla paura e sono entrati in confusione. Siamo rimasti intrappolati in questo tranello, perché chiamavano una uomo in maniera diversa».
Bisogna attaccare meglio il ferro, quando succede in fondo va bene. Il responsabile tecnico della panchina neroarancio ne è consapevole, ma non si tratta di una scelta tattica. «Purtroppo alcuni giocatori si fidano più del tiro da fuori – dice laconicamente il tecnico - , è innegabile che le caratteristiche di questi giocatori propendano per il tiro da treàlo scorso anno tutti si lamentavano che tiravamo poco da tre (sorriso, ndc), quest'anno ci proviamo ma non sempre con alte percentuali. Si deve attaccare meglio il ferro coi tiratori, ma ci vuole anche più incisività dei lunghi nei flash dentro l'area. L'ha fatto bene Grasso, l'unico che ci ha dato incisività. Forse in questo momento ci manca la profondità, un uomo che non può essere Gambolati o Sereni soprattutto quando incontrano giocatori pesanti».
Nel frattempo fervono i preparativi per lo Sport Music Show, l'iniziativa benefica del prossimo 30 dicembre, che metterà insieme sport e musica all'insegna della solidarietà. Promoter d'eccezione gli atleti di Reggina e Viola.


:surprice: :surprice: :surprice: :surprice: :muro: :muro: :muro: :muro: :muro: ....ora ne sono sicuro, rischiamo un "imbarcata" pazzesca!!!!!!.....AD OGGI non siamo assolutamente in condizione per affrontarli!!!... sta succedendo tutto il contrario di quanto doveva avvenire per andare lì e cercare di vincere......sosta ti prego vieni presto!!! :sad:
Devo assolutamente smentire l'indisponibilità dei citati nell'articolo...Laganà oggi è tornato ad allenarsi regolarmente dopo un affaticamento ai flessori che l'ha tenuto fermo solo mercoledì e giovedi, Sereni non ha subito alcun infortunio e si allena regolarmente da inizio settimana e Cappanni è tornato anche lui ieri ad allenarsi...per cui questi infortuni che impediranno di giocare contro Agrigento (n'di fannu u culu cmq) non esistono... Non capisco perchè si debbano contare palle così clamorose... Se Potì senza 3 settimane di allenamento contro Roseto gioca, non vedo perchè i 3 di cui si parla pur allenandosi non debbano esserci in sicilia
sei assolutamente sicuro di quello che dici? :scratch
Sicuro al 1000per1000...
Avatar utente
Hurricane82
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3053
Iscritto il: 11/05/2011, 13:40
Località: Dalla città del MITO

Re: TOPIC UFF.15a Gior.: Moncada Solar AG - Liomatic Viola R

Messaggio da Hurricane82 » 16/12/2011, 14:32

army ha scritto:a me sembra un metter le mani avanti...
sinceramente c'è poco da mettere le "mani avanti"...
Rispondi