radici llinguistiche

Non si vive di solo calcio...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
micuzzu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 92
Iscritto il: 11/05/2011, 22:04
Località: Etruria meridionale

Re: radici llinguistiche

Messaggio da micuzzu » 24/05/2011, 21:30

micuzzu ha scritto:vogliamo ripartire:
- fumeri
- cciappa
:scratch


fumeri
può derivare dal latino fimetum o fimum, rispettivamente letame e letamaio.
Oppure dal francese : fumier = letame e che mi sembra molto più vicino al nostro fumeri.

Per il termine cciappa l'unica discendenza che ho trovato è chapas, termine spagnolo che indica piastra.
resto in attesa del contributo di pensiero di altri più esperti di me.
:beer:
"Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura." - J.W.Goethe

Avatar utente
micuzzu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 92
Iscritto il: 11/05/2011, 22:04
Località: Etruria meridionale

Re: radici llinguistiche

Messaggio da micuzzu » 26/05/2011, 21:34

-- Panigiricu

raundi veni :?: :?: :?: :mrgreen:
"Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura." - J.W.Goethe

Avatar utente
micuzzu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 92
Iscritto il: 11/05/2011, 22:04
Località: Etruria meridionale

Re: radici llinguistiche

Messaggio da micuzzu » 28/05/2011, 19:11

micuzzu ha scritto:-- Panigiricu

raundi veni :?: :?: :?: :mrgreen:


Il Panegirico (in greco πανηγυρικός [sott. λόγος], da πανήγυρις (panègyris) ovvero adunanza di tutti) è un componimento oratorio di carattere encomiastico (ovvero pronunciato in pubblico, per lo più in assemblea, per esaltare i meriti di un personaggio, di una città o di un popolo).
Vi propongo il prossimo termine:
- Carriari

Che ne dite?
"Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura." - J.W.Goethe

Avatar utente
micuzzu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 92
Iscritto il: 11/05/2011, 22:04
Località: Etruria meridionale

Re: radici llinguistiche

Messaggio da micuzzu » 02/06/2011, 19:33

micuzzu ha scritto:
Vi propongo il prossimo termine:
- Carriari

Che ne dite?

All'origine sicuramente c'è il termine latino
carrum, carrus (pl. carra)
Un sito in inglese che vi segnalo:
http://www.etymonline.com/index.php

dice, riferendosi al verbo to carry:
early 14century., from Anglo-Fr. carier "to transport in a vehicle" or O.N.Fr. carrier (Fr. charrier), from Gallo-Romance *carrizare, from L.L. carricare, from L. carrus,carrum

Gli esperti cosa ne pensano?
"Comunicare l'un l'altro, scambiarsi informazioni è natura; tener conto delle informazioni che ci vengono date è cultura." - J.W.Goethe

mubald
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3716
Iscritto il: 11/05/2011, 14:23

Re: radici llinguistiche

Messaggio da mubald » 13/09/2011, 11:02

Zipangulu.Mangiato,buonissimo,un paio di settimane fa
AH,la vita!Sei single?Ti mancano cose che puoi avere da accoppiato.Sei accoppiato?Non puoi avere tutte le liberta' che hai da single

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: radici llinguistiche

Messaggio da Lixia » 17/02/2012, 15:22

che vuol dire precisamente scunocchiare
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

Re: radici llinguistiche

Messaggio da Pickwick » 18/02/2012, 16:03

Lixia ha scritto:che vuol dire precisamente scunocchiare


Vuol dire rompere, aprire in 2.
Credo derivi dal contrario di ncunocchiare, ovvero unire con una cunocchia.
Generalmente si usa per indicare la procedura per la lavorazione dei fichi secchi.
I fichi vengono appunto infilzati ad uno ad uno in un bastoncino a mo di spiedini.
Scunocchiare lo sento spesso per indicare la rottura di oggetto, o il distacco di parti di esso dall'asse centrale.
Se la propria compagna afferma < va chianu chi mi scunocchi! > è un altro discorso...

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: radici llinguistiche

Messaggio da Lixia » 20/02/2012, 22:15

Pickwick ha scritto:
Lixia ha scritto:che vuol dire precisamente scunocchiare


Vuol dire rompere, aprire in 2.
Credo derivi dal contrario di ncunocchiare, ovvero unire con una cunocchia.
Generalmente si usa per indicare la procedura per la lavorazione dei fichi secchi.
I fichi vengono appunto infilzati ad uno ad uno in un bastoncino a mo di spiedini.
Scunocchiare lo sento spesso per indicare la rottura di oggetto, o il distacco di parti di esso dall'asse centrale.
Se la propria compagna afferma < va chianu chi mi scunocchi! > è un altro discorso...


ora che me lo dici mi pare di ricordare qualcosa appunto sui fichi secchi , ricordo che mio nonno li ficcava in quel ramo piegato di non so cosa ... eppure non ricordavo si chiamasse cunocchia
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: radici llinguistiche

Messaggio da Lixia » 20/09/2012, 15:25

Lixia ha scritto:
Pickwick ha scritto:
Lixia ha scritto:che vuol dire precisamente scunocchiare
Vuol dire rompere, aprire in 2.
Credo derivi dal contrario di ncunocchiare, ovvero unire con una cunocchia.
Generalmente si usa per indicare la procedura per la lavorazione dei fichi secchi.
I fichi vengono appunto infilzati ad uno ad uno in un bastoncino a mo di spiedini.
Scunocchiare lo sento spesso per indicare la rottura di oggetto, o il distacco di parti di esso dall'asse centrale.
Se la propria compagna afferma < va chianu chi mi scunocchi! > è un altro discorso...
ora che me lo dici mi pare di ricordare qualcosa appunto sui fichi secchi , ricordo che mio nonno li ficcava in quel ramo piegato di non so cosa ... eppure non ricordavo si chiamasse cunocchia
ho chiesto a mio padre la cunocchia era fatta di canna da canneto
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 12/03/2013, 10:14

Un termine bellissimo, intraducibile, uno dei tanti termini bellissimi del nostro dialetto di cui andare orgogliosi..

ravogghja, fari ravogghja

lo trovo fantastico, ma da dove deriva?

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 12/03/2013, 19:12

Sentite quest'altro com'è bello

firrìari

che suono, che poesia

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 13/03/2013, 14:13

e...


"u sciancàtu"


che spettacolo, direi un suono onomatopeico, la parola si pronuncia come la pronuciamo noi reggini e dà già l'idea, nel suono della parola stessa, il senso di qualcosa di rotto

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: radici llinguistiche

Messaggio da UnVeroTifoso » 14/03/2013, 14:00

e...

tumpulati

Anche questo onomatopeico ed...evocativo... :mrgreen:
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 16/03/2013, 15:21

e la grandezza di

"mbudduriatu"

per dire contorto, imbrogliato, ma è intraducibile, un termine meraviglioso, amiamolo questo dialetto che è fantastico.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 254
Iscritto il: 11/05/2011, 15:10
Località: nuvola

Re: radici llinguistiche

Messaggio da Guitin » 17/03/2013, 12:01

onlyamaranto ha scritto:e la grandezza di

"mbudduriatu"

per dire contorto, imbrogliato, ma è intraducibile, un termine meraviglioso, amiamolo questo dialetto che è fantastico.
:salut :salut


e... "sdillabbrare"??

o.."stuppagghiu" :lol:

"ncigniare"( è tipicamente riggitano affermare, a ncignàmu..per indicare una bottiglia di vino non aperta, quindi la iniziamo..)

:salut
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 17/03/2013, 15:17

Questa raccolta di vocaboli dialettali reggini dalle radici le più strane e incomprensibili mi piace sempre di più...

continuo con...

oggi mi sento "carsariàtu"

che poesia...

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
FataMorgana
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 438
Iscritto il: 11/05/2011, 12:56

Re: radici llinguistiche

Messaggio da FataMorgana » 17/03/2013, 19:39

Guitin... Only!!! :cheers

... Che piacere leggervi!!! :p:

Only... "cassariato" viene dall'arabo كسر (Kasara) = rompere! ;)

Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: radici llinguistiche

Messaggio da pab397 » 17/03/2013, 19:45

onlyamaranto ha scritto:Questa raccolta di vocaboli dialettali reggini dalle radici le più strane e incomprensibili mi piace sempre di più...

continuo con...

oggi mi sento "carsariàtu"

che poesia...

Mi viene in mente un altro termine.
"marmaricu"

Visto che non si oparla solo di termini, ma anche di espressioni dialettali, ricordo quando due miei colleghi di lavoro si son divertiti parecchio e sono rimasti affascinati da una mia espressione tipicamente reggina: "questo qui si sente 3 ca**i e mezzo"
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: radici llinguistiche

Messaggio da onlyamaranto » 17/03/2013, 21:09

FataMorgana ha scritto:Guitin... Only!!! :cheers

... Che piacere leggervi!!! :p:

Only... "cassariato" viene dall'arabo كسر (Kasara) = rompere! ;)

...come pure dall'arabo deriva il bellissimo "sciarra, sciarriarsi"

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
FataMorgana
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 438
Iscritto il: 11/05/2011, 12:56

Re: radici llinguistiche

Messaggio da FataMorgana » 17/03/2013, 22:03

onlyamaranto ha scritto:
FataMorgana ha scritto:Guitin... Only!!! :cheers

... Che piacere leggervi!!! :p:

Only... "cassariato" viene dall'arabo كسر (Kasara) = rompere! ;)

...come pure dall'arabo deriva il bellissimo "sciarra, sciarriarsi"
Vero!!! :)

Rispondi