Oggi è 21/04/2018, 6:37
Modifica la dimensione del carattere

Cultura e Tradizioni


  • Pubblicità

le parole perdute..

Non si vive di solo calcio...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

le parole perdute..

Messaggioda Guitin » 05/10/2011, 16:33

pensavo ai termini in disuso, o poco conosciuti, o poco diffusi, magari "ricercati, "per esempio ,leggendo un libro di un autore danese, ho imparato cos' è il BOVINDO :D :un partcolare architettonico , ossia spazi con finestre ad arco, di certe case d'epoca, in pieno stile anglosassone.
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!
Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 254
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 14:10
Località: nuvola

  • Pubblicità

Re: le parole perdute..

Messaggioda doddi » 05/10/2011, 16:44

Guitin ha scritto:pensavo ai termini in disuso, o poco conosciuti, o poco diffusi, magari "ricercati, "per esempio ,leggendo un libro di un autore danese, ho imparato cos' è il BOVINDO :D :un partcolare architettonico , ossia spazi con finestre ad arco, di certe case d'epoca, in pieno stile anglosassone.


Questo termine mi ricorda un'episodio simpaticissimo. Una volta una signora, in una richiesta mi scrisse beauwindow facendo una sintesi in inglese e francese per significarmi la tipologia del luogo indicandomi la finestra, l'originale invece sarebbe bow window.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: le parole perdute..

Messaggioda Lixia » 17/02/2012, 15:21

hhmmmm secondo " rigattiere " per esempio probabilmente perchè non esiste più l'impiego o ancora il lavoro del mio bisnonno " segatore" ( e non ridete" faceva il taglialegna nei boschi all' epoca si diceva segatore per altro in Italiano
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1734
Likes: 2 posts
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: le parole perdute..

Messaggioda Miranda » 25/02/2012, 23:16

Guitin ha scritto:pensavo ai termini in disuso, o poco conosciuti, o poco diffusi, magari "ricercati, "per esempio ,leggendo un libro di un autore danese, ho imparato cos' è il BOVINDO :D :un partcolare architettonico , ossia spazi con finestre ad arco, di certe case d'epoca, in pieno stile anglosassone.

molto grazioso e intimo, leggere seduti in un bovindo è molto rilassante perché filtra la luce dall'esterno ma allo stesso tempo non si esposti come ad una finestra :)
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 485
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:34


Torna a Cultura e Tradizioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

User Menu