Oggi è 21/02/2018, 6:22
Modifica la dimensione del carattere

Avvisi ai naviganti


  • Pubblicità

REGOLAMENTO

Comunicati, regolamenti e avvisi vari dallo staff...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

REGOLAMENTO

Messaggioda io2 » 04/05/2011, 10:44

Regolamento del sito RegginaLife.com

Premessa

Le idee espresse sono il patrimonio del sito e come tali vanno difese. Questo regolamento e' stato redatto allo scopo di agevolare la fruibilita' del sito da parte di tutti gli iscritti. Il regolamento, periodicamente rivisto, entra in vigore non appena pubblicato sul sito. La libera partecipazione al forum è subordinata all'accettazione integrale di questo regolamento, pertanto il presente regolamento viene considerato letto, compreso, ed accettato integralmente da parte di tutti Utenti sin dal momento della registrazione o con la frequenza attiva allo stesso.

Art.1 - Forum di Discussione

Art.1.1 (Amministrazione e Moderazione del forum)


1.1.1 - Il forum è regolato dal suo Amministratore, con la collaborazione dei Moderatori, riconoscibili rispettivamente dalla dicitura "Moderatore" e "Amministratore" in calce al proprio nick.
1.1.2 - La nomina di nuovi Moderatori o la revoca del loro incarico avviene a discrezione dell'Amministratore.
1.1.3 - L'Amministratore e i Moderatori operano gratuitamente in assoluta e costante buona fede con l'unico scopo di migliorare forum, promuovere il suo sviluppo, e concretizzare le sue iniziative preservandolo da disturbatori esterni.
1.1.4 - Al fine di mantenere ordinato il forum, l'Amministratore e i Moderatori hanno la facoltà, per perseguire il rispetto di queste regole, di apportare le seguenti modifiche alle discussioni: cambio titolo, spostamento, modifica, cancellazione.

Art.1.2 (Responsabilità degli Utenti)

1.2.1
- Tutti i post inseriti nel forum devono essere LEGALI. Ogni Utente si impegna, a non utilizzare il Servizio in violazione di qualsivoglia norma di legge o di regolamento o, comunque, in maniera impropria; a non trasmettere materiale di natura offensiva, calunniosa, volgare od oscena, o comunque a qualsiasi titolo illegale o che incoraggi comportamenti in qualsiasi modo illegittimi.
1.2.2 - Utilizzando il Servizio ogni Utente è responsabile penalmente, amministrativamente e civilmente verso ogni terzo (nonché nei confronti del forum ed il suo amministratore) di tutti i comportamenti che porrà in essere; e ciascun terzo sarà esclusivamente responsabile nei suoi confronti per qualsivoglia danno possa provocare attraverso l'utilizzo del Servizio.
1.2.3 - Laddove un Utente decida di accedere al Servizio, il forum (nella persona del suo responsabile/amministratore e dei suoi moderatori) sarà esonerato da ogni danno diretto e/o indiretto che ritenga di aver subito a causa dell'utilizzazione del Servizio.

Art.1.3 (Note relative alla privacy)

1.3.1 - Si ricorda che qualsiasi informazione divulgata nei forum non protetti da password diventa informazione pubblica. Esercitate cautela quando decidete di divulgare le vostre informazioni personali.

1.3.2 - I dati personali inviati, sono trattati nel pieno rispetto del D.Lgs 196/2003. Scegliendo di registrarsi come utente si esprime il consenso alla raccolta e al trattamento dei dati limitatamente ai fini connessi alla gestione operativa e amministrativa del servizio.

1.3.3 - L'admin si riserva il diritto di rivelare le informazioni tecniche relative ad un messaggio e al suo autore, nell'eventualità di apposita richiesta da parte delle autorità competenti, nell'ambito di indagini od accertamenti giudiziari.

Art. 2 - Regole generali di comportamento per l’uso del sito

Art.2.1 (Comportamenti non ammessi)

Si chiede a tutti gli iscritti di comportarsi in maniera responsabile. Di seguito un breve sunto dei principi fondamentali a cui tutti devono adeguarsi:

E’ vietato tenere i seguenti comportamenti:


1. scrivere messaggi: offensivi (es. “flame”); provocatori; molesti; intolleranti; usare turpiloquio, comportarsi da troll;
2. inserire discussioni a carattere commerciale o pubblicitario con scopo di lucro personale; politici con carattere di propaganda elettorale o partitica;
3. avere ed usare contemporaneamente sul sito piu' di un nickname (pseudonimo che identifica ogni iscritto): nickname aggiuntivi (“cloni”) saranno identificati e rimossi;
4. postare immagini o video di carattere pornografico o link su materiale coperto da Copyright ;
5. discutere su notizie non ufficiali riconducibili al "mondo ultras" e al tifo organizzato.
6. pubblicare, senza l'esplicito permesso dell'autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica, chat, messaggi privati ecc.
7. riportate notizie esterne al forum senza scrivere l'articolo per intero e citarne la fonte pubblicando il link di riferimento.
8. accusare, denunciare, fare allusione, insinuare, sottintendere comportamenti illegali o fatti riconducibili a parti o persone terze a questo forum, inserendo notizie dubbie o voci prive di fondamento. Assicurarsi della veridicità e della certezza della fonte di provenienza. E' consentito riportare quanto sopra solo con riferimento ad apposito link dal sito da cui si è tratto la notizia e/o il commento e/o il comunicato o comunque assumendosene tutte le responsabilità come da art. 1.2.2

Art.2.2 (Regole generali di netiquette)
Per qualunque altra previsione si rimanda alle regole generali della netiquette.
La Netiquette, parola derivata dalla sincrasi del vocabolo inglese net (rete) e quello di lingua francese étiquette (buona educazione), è un insieme di regole che disciplinano il comportamento di un utente di Internet nel rapportarsi agli altri utenti attraverso risorse quali newsgroup, mailing list, forum, blog, social network o e-mail in genere.

http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette

Art.2.3 (Regole generali sui nickname, Firme o Avatar)

- E' vietato creare ed utilizzare NICKNAME, Firme o Avatar offensivi, razzisti, diffamatori, volgari, di dubbio gusto, o non legali;
- E' vietato creare cloni dei Nick esistenti ed ancor più vietato utilizzare tali Nick-clone per sostituirsi indebitamente all'utente clonato. Tipico esempio di clone è: Elena (Originale) - EIena (clone).
E' altresì vietato, se non si è gli ex utilizzatori, usare nickname della comunità GenteReggina, l'amministratore e i moderatori prenderanno tutte le dovute cautele per accertare identità del nickname.

Art.3 – Sanzioni

Art.3.1 (Tipologia delle sanzioni)

Le sanzioni previste per violazioni del regolamento da parte di un iscritto sono:
ammonizione privata, tramite messaggeria ;
sospensione temporanea fino a sette giorni dalla partecipazione attiva al sito;
sospensione prolungata fino a trenta giorni dalla partecipazione attiva al sito;
espulsione definitiva dal sito.

Art.3.2 (Competenza dei moderatori)

- I moderatori del forum sono competenti a sanzionare violazioni del presente regolamento per comportamenti tenuto da qualsiasi iscritto, i moderatori su segnalazione o di propria iniziativa possono sanzionare l’iscritto in questione, esclusivamente ai sensi del regolamento.
- I moderatori sono liberi nella scelta delle sanzioni piu' appropriate al caso in esame, le comunicano agli interessati e si coordinano con l’admin per gli opportuni provvedimenti tecnici.


Art.3.3 (Segnalazione da parte degli iscritti)


Gli iscritti che intendono segnalare comportamenti di violazione del presente regolamento devono rivolgersi ai moderatori utilizzando l’apposito strumento di segnalazione o tramite MP.

Art.3.4 (Inappellabilità delle sanzioni e discussioni)

Qualsiasi sanzione nei confronti di qualsiasi iscritto e' a tutti gli effetti inappellabile.
E’ vietata la discussione pubblica sull’erogazione delle sanzioni, e non saranno create specifiche discussioni sul singolo provvedimento.
L'assegnazione di "warnings" o di Ban verrà comunicata dai Moderatori o dall'Amministratore tramite mail privata agli interessati. Eventuali proteste o polemiche pubbliche o private per sanzioni ricevute sono considerate violazioni dell’osservanza del presente regolamento.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________


NOTE & FAQ

Tutti gli utenti devono essere consapevoli di quanto riportato nelle FAQ che spiegano il corretto uso di questo forum pertanto vi invitiamo a leggere:
- il contenuto delle F.A.Q. tecniche cliccando sul link

- le seguenti Faq di approfondimento sul regolamento:

- Cosa si intende per messaggio intollerante?
Uno dei principi fondamentali di Internet e' il dialogo e la comunicazione. Dialogo (al contrario di monologo) significa che due o piu' persone comunicano tra di loro, scambiandosi idee, opinioni e punti di vista, con beneficio del dialogo stesso, di chi vi partecipa e di chi lo legge. Messaggi di natura intollerante, soprattutto in argomenti "facilmente infiammabili" come politica o religione, sono quei messaggi che con toni veementi non ammettono repliche ed affermano il proprio punto di vista come l'unico possibile rifiutando esplicitamente qualsiasi affermazione od argomentazione di parere opposto.


- Cos'e' un troll?
Il troll e' un elemento disturbatore che inserisce messaggi provocatori, irritanti, offensivi, molesti, fuori tema o semplicemente stupidi nell'intento di irritare gli altri iscritti e disturbare il normale scambio di messaggi ed informazioni, di generare sterili polemiche e flames, diminuendo l'utilita' del forum ed ottenendo l'effetto di disincentivare gli altri iscritti dal frequentare specifici forum o thread. Sono ad esempio considerati troll gli iscritti che generano flames intenzionalmente e violano in maniera grave e/o ripetuta il regolamento del sito e le regole della netiquette in generale.


- Cosa succede materialmente a chi viene sospeso?
Durante il periodo di sospensione, l'utente puo' accedere al sito ma solo per leggere i forum e per ricevere eventuali messaggi in messaggeria (ma non inviarne), non puo' partecipare attivamente e non puo' postare messaggi sui forum.


- Le sanzioni sono comunicate?
Le sanzioni vanno comunicate da chi sanziona (admin di sezione o moderatori) a tutti i diretti interessati, in messaggeria, per e-mail o sui forum di servizio. I diretti interessati sono il sanzionato, e per conoscenza i moderatori, il webmaster e gli admin di sezione di appartenenza del sanzionato.


- Perche' le sanzioni non sono pubbliche?
Per due motivi principali: il primo e' l'intenzione di evitare polemiche fini a se' stesse che possono derivare dalla pubblicazione di una sanzione sui forum, come esperienze precedenti hanno dimostrato, e che sono considerate severamente dal regolamento; il secondo e' il desiderio di non offrire il sanzionato alla "gogna" dell'esposizione dei motivi di una sanzione davanti all'intera comunita', soprattutto quando vi siano circostanze non apparse pubblicamente ma relative a questioni personali del sanzionato o di altri iscritti (es. molestie in messaggeria).


- E se vengo provocato?
Ci sono due tipi di provocazione.
Il messaggio positivamente provocatorio e' quello che individua un aspetto particolarmente trascurato di un particolare argomento o di una discussione in corso, al quale magari altri non hanno pensato prima, o che pur non essendo OT sposta una discussione su binari non "convenzionali". Questo tipo di messaggi sono tollerati, in quanto possono contribuire ad allargare il campo della discussione.
Il messaggio negativamente provocatorio e' invece quello che abbandona l'argomento della discussione per diventare "personale", direttamente od indirettamente, nei confronti di uno o piu' interlocutori senza altro scopo apparente che istigare chi legge il messaggio a perdere le staffe ed a reagire, rischiando cosi' di far degenerare la discussione in un flame. Questo e' il tipo di messaggio che viene inteso come "provocatorio" dal regolamento e percio' non tollerabile. Qualsiasi gruppo di discussione su Internet, soprattutto se ad alto traffico, inevitabilmente prima o poi incontra dei troll o dei provocatori incalliti. Si presume che tutti gli iscritti a siano persone adulte, vaccinate e responsabili: tutti, soprattutto gli iscritti piu' esperti, non possono e non devono reagire a questo tipo di provocazioni perdendo le staffe e scatenando cosi' un flame. Moderare situazioni di tensione e' compito (appunto) dei moderatori oltre che della responsabilita' degli iscritti. Se un iscritto ravvisa un comportamento negativamente provocatorio in una discussione, puo' intervenire/rispondere civilmente senza perdere le staffe, senza fare considerazioni di carattere personale verso il provocatore, e cercando di smorzare i toni, può cercare di chiarirsi in privato, oppure riportare la cosa all'attenzione degli admin di sezione o dei moderatori, che faranno le valutazioni del caso. L'iscritto che invece perde le staffe e reagisce alla provocazione infilandosi in un flame, se ne assume tutte le responsabilita' al pari del provocatore e ne sopportera' le relative conseguenze ai sensi del regolamento.


- A cosa serve un'ammonizione privata?
Un'ammonizione privata serve come semplice richiamo a non insistere in atteggiamenti che l'admin di sezione od i moderatori hanno ritenuto eccessivi o non conformi al regolamento. E' un richiamo fatto per via privata (messaggeria privata od e-mail) ad un iscritto per infrazioni di lieve entita' o per un comportamento considerato provocatorio e/o disturbatore, e che resta senza conseguenze nel caso non si persista nel comportamento in questione .Hanno il diritto di inviarla i moderatori (per tutti i forum, in particolare per quelli tematici) e/o gli admin di sezione ai loro iscritti. Si e' scelto di darla sempre in forma privata per non esporre i sanzionati a pubblicita' indesiderata davanti a tutta la comunita' .


- A cosa serve una sospensione di 48 ore, di una settimana o di un mese?
Una sospensione di 48 ore significa che l'iscritto che la riceve ha tenuto atteggiamenti, ritenuti eccessivi o non conformi al regolamento, che un'ammonizione privata data in precedenza non e' stata sufficiente a fermare (es. recidivita' del comportamento per il quale ha ricevuto l'ammonizione o proteste/polemiche verso chi ha dato l'ammonizione privata). Puo' anche essere data – senza preventiva ammonizione privata – quando l'admin di sezione od i moderatori non hanno il tempo di dialogare od intervenire con successo, ad esempio in un flame che si accende nel giro di pochissimi messaggi tra due o piu' litiganti, od in casi in cui il comportamento e' tale da giustificare la sospensione immediata. Quando si da' una sospensione, spesso questo avviene per il bene del clima nei forum e degli iscritti (compresi i sanzionati). Gli iscritti sospesi sono invitati ad intenderla come una "pausa di riflessione" che li induca a ripensare al modo in cui usufruiscono del forum, come un'occasione per riflettere ed acquisire un maggiore dominio di se' nell'uso di questo strumento e delle sue possibilita' di espressione, e non come un' "onta" o come un tentativo di emarginare dal sito l'iscritto.
La durata della sanzione ovviamente e' in diretta relazione con la gravita' del comportamento tenuto. Una sospensione di una settimana o di un mese significa che la violazione del regolamento e' stata particolarmente grave. Sospensioni di una settimana o piu' possono essere date ad iscritti eccessivamente provocatori o litigiosi – che spesso sono anche recidivi – od anche per uso insistito di cloni, spam, cross-posting, turpiloquio, o per polemiche o proteste (e non spiegazioni o chiarimenti) in pubblico per precedenti sanzioni (v. anche "Perche' le sanzioni non sono appellabili?").


- Chi decide le sanzioni?
Le ammonizioni private possono essere date dagli admin di sezione (solo verso iscritti della propria sezione) o dai moderatori, di propria iniziativa o su segnalazione di iscritti. Le sospensioni, di propria iniziativa, o su proposta degli admin di sezione competenti, o su segnalazione di iscritti, sono normalmente discusse tra loro e decise dalla maggioranza dei moderatori.


- Perche' le sanzioni non sono appellabili?
Se si e' arrivati a dare una sanzione, vuol dire che chi l'ha data (admin di sezione o moderatori) ha ritenuto che la situazione fosse seria e che una volta esauriti eventuali tentativi di dialogo o di ricomposizione del litigio non ci fosse altra soluzione possibile: una volta data, la sanzione non e' modificabile o revocabile. Quando un flame e' gia' in corso talvolta non c'e' piu' il tempo di moderare, smorzare i toni od ammonire ma solo di intervenire "a posteriori" e di sanzionare comportamenti che sono andati ben oltre non solo la civile educazione ma anche il corretto esercizio della liberta' di parola e di espressione. Il forum non e' un Tribunale con Corti di Appello, Corte di Cassazione, Corte Costituzionale e Corte di Giustizia Europea. Lo scopo di regginaLife e' di ospitare delle discussioni utili, agili, interessanti da leggere e rispettose dello spirito del forum. Per esperienza, si e' visto che se ogni iscritto cominciasse ad interpretare il regolamento ogniqualvolta ci sia una sanzione per questo o per quell'altro, la fluidita' dei forum andrebbe in stallo per tutte le polemiche e discussioni sterili che ne deriverebbero (oltre che appesantire molto il compito dei moderatori). Questo non vuol dire che non si possa esprimere la propria opinione al riguardo: gli iscritti sanzionati hanno il diritto di dare spiegazioni e chiarimenti in privato, a moderatori e/o admin di sezione interessati, sui comportamenti e situazioni che hanno portato alla sanzione (che non viene comunque sospesa od annullata). Viceversa, eventuali proteste o polemiche pubbliche o private per sanzioni ricevute possono essere generare potenziali flames e pertanto essere considerate violazioni dell'osservanza del regolamento, e danno a moderatori e/o admin di sezione interessati il diritto di proporre ed eventualmente procedere ad ulteriori sanzioni. A scopo esemplificativo, si possono considerare proteste o polemiche, specialmente se fatte in pubblico su qualsiasi forum, tutte le contestazioni di carattere personale rivolte direttamente od indirettamente verso l'organo che ha sanzionato (moderatori o admin di sezione) per via di qualsiasi sanzione o che contestino la sanzione in se' senza offrire alcuna spiegazione o chiarimento.


- Come faccio a capire dove postare quello di cui voglio parlare?
Prima di aprire un thread/discussione in un forum tematico, si puo’ scorrere l'elenco dei forum per capire quale potrebbe essere quello piu’ indicato. Solo nel caso non se ne trovi uno adatto, si consiglia di aprire un nuovo thread nel forum Generale. Anche all’interno di un forum tematico, prima di aprire un nuovo thread e’ opportuno accertarsi se, soprattutto tra quelli piu’ recenti, ce ne sia gia’ uno aperto sullo stesso argomento o di argomento affine. Se invece si vuole postare un annuncio per cercare od offrire lavoro, cercare od offire casa in affitto o meno, od altri tipi di annunco economico c’e’ l’apposita Bacheca.


- Aiuto! Dov’e’ finito il thread che avevo aperto o che stavo leggendo prima?
Qualsiasi iscritto puo’ segnalare in un thread, e se necessario anche ai moderatori, la non-attinenza del thread con il forum tematico in cui il thread e’ stato aperto, o l’esistenza di altri thread “doppioni” gia’ aperti aventi il medesimo oggetto. Questo aiuta a mantenere le discussioni in maniera ordinata e non dispersiva. Il webmaster od i moderatori hanno la facolta’ di spostare il thread nel forum tematico idoneo (questo puo’ succedere spesso nel forum Generale, da dove i thread sono spostati altrove) o, in caso di doppioni, di chiudere il thread aperto piu’ di recente e di invitare i partecipanti al thread a continuare la discussione nel thread gia’ esistente. Quindi se non si trova un thread basta cercare un po’ in giro. La rimozione completa di interi thread e’ possibile ma si verifica in casi estremi e del tutto eccezionali.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.
Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2510
Likes: 82 posts
Liked in: 17 posts
Iscritto il: 30/04/2011, 11:08
Località: Catona (RC)

  • Pubblicità

Torna a Avvisi ai naviganti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

User Menu