XXIII Anniversario della morte di Almirante

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: XXIII Anniversario della morte di Almirante

Messaggio da doddi » 26/05/2011, 19:25

kurohata ha scritto:
doddi ha scritto: Tu non puoi sporcare nulla, non è quello il punto, a meno che non usi le bombolette per insozzare i muri, ti fermi agli slogan e disconosci la storia del tuo paese o delle persone che insulti.

baibai babi grow up
è arrivvato l'avvocato di Almirante.
E' proprio perchè conosco la storia e l'attualità che insulto e non stimo per niente gentaglia come Almirante. Forse sei proprio tu che di Almirante conosci solo slogan, come ad esempio «Vivi come se dovessi morire subito, pensa come se non dovessi morire mai» che fà tanto rockstar... per il resto è uno dei firmatari del manifesto della razza e successivamente segretario di redazione della rivista "la difesa della razza", non riesco proprio a capire come si possa stimare un tale soggetto... Peccato che però debba sempre dirle io le cose, la prossima volta scrivete in maniera più completa:

onore al razzista Almirante!
Se vabbè allora che dovremmo dire dell'amatissimo Napolitano presidente della Repubblica con la storia dei carri armati sovietici a Budapest.

Ma piffavuri non decontestualizzare la storia, che ripeto, non conosci per nulla.

Se avessi letto senza gli occhiali dell'odio preconcetto avresti scoperto che di Almirante non conosco la storia ma ho avuto il piacere di conoscerlo personalmente, spesso veniva a Reggio, a capo d'armi per l'esattezza, per trascorrere qualche giorno di vacanza da amici, nonchè sempre a casa loro a Roma.
Lui in Calabria ci veniva spesso visto che donna Assunta è calabrese. E adorava questa terra.
Che poi tu non lo stimi ci stà, eccome, ... ma non offendere la mia intelligenza e quella di chi ci legge con queste stupidate. La frase criminale è chiara e l'hai scritta scientemente.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.