Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
simba84
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 129
Iscritto il: 11/05/2011, 15:14
Località: Reggio Calabria

Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da simba84 » 29/09/2011, 11:40

29.9.2011 http://www.tgcom.mediaset.it/

Truffe assicurazioni, si piange e si ride
"Vecchiette che impennano in moto". "Tre passeggeri in smart"



08:47 - Carte fasulle, raggiri, descrizioni di incidenti improbabili, per non dire grotteschi. E' la mappa che descrive la grande truffa dei falsi incidenti stradali, vera spina nel fianco delle compagnie di assicurazione. Davvero imbarazzanti alcune descrizioni di sinistri che i liquidatori hanno visionato: come la nonna 85enne che, ignara, impenna la propria Suzuki finendo contro un'auto, oppure i tre a bordo di una smart.
Ma gli esempi, come riporta il Corriere della Sera, sono molti: dalle vittime di colpi di frusta che diventano testimoni di incidenti il giorno dopo, grazie a una miracolosa guarigione, alle auto che hanno decine di incidenti al mese, fino agli arti ingessati. Il tutto con tanto di documentazione, ovviamente fasulla, contraffatta o rubata.

"La truffa alle assicurazioni sta diventando come il contrabbando - dice l'assessore provinciale di Taranto. E' come un ammortizzatore sociale". Intanto però le inchieste, sempre più numerose, smascherano piccoli e grandi raggiri, che fanno salire ovviamente il costo delle assicurazioni. Che pagano tutti.

Finti poveri a Padova

Nell'autocertificazione per la borsa di studio si dichiaravano appartenenti ad una famiglia indigente, ma andavano a lezione in Porsche. E' uno dei casi scoperti dalla Guardia di finanza di Padova nell'ambito dei controlli sulle dichiarazioni rese dagli universitari per richiedere contributi e benefici allo studio. Le erogazioni pubbliche al momento recuperate ai non aventi diritto ammontano ad oltre 280mila euro.

suonatore Jones

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da suonatore Jones » 29/09/2011, 12:23

proprio poco fa, stavo leggendo qualcosa di inerente:

http://palermo.repubblica.it/cronaca/20 ... -22392932/

PALERMO - C'è un motivo, se la Sicilia spende otto volte di più della Lombardia per gli stipendi dei suoi 17 mila dipendenti, c'è un motivo se la Regione Siciliana ha il record italiano di dirigenti, funzionari, assistenti, consiglieri e consulenti: qui c'è tanto, tanto lavoro da fare. Per esempio, a luglio tocca spalare la neve. Sì, proprio a luglio, quando il termometro segna 19 gradi di minima (e 30 di massima), nell'isola del sole c'è la neve.

Ma dove, sulla spiaggia di Mondello? Sulla scogliera di Cefalù? Davanti al Duomo di Monreale? Questo, al momento, è un segreto. Però da qualche parte la neve deve esserci, a luglio, in provincia di Palermo, se il signor Salvatore Di Grazia, assegnato al servizio di Protezione Civile, ha chiesto e ottenuto dalla Provincia il pagamento di 42 ore e mezza di straordinario (più altre tre di straordinario notturno) per "spalamento neve".

Voi penserete: magari gli hanno pagato gli arretrati dell'inverno scorso. Macché. Quelli glieli avevano liquidati subito: 103 ore a gennaio, 92 a febbraio, 70 a marzo. Tutto lavoro straordinario, pagato a parte, che dall'inizio dell'anno a oggi ha rimpolpato la busta paga dell'instancabile Di Grazia di una cifretta pari a sei mesi di stipendio di un precario palermitano: 5165 euro.

Poi, a marzo - purtroppo - persino sulle cime delle Madonie l'ultima neve si è sciolta. E gli spalatori hanno smesso di spalare (e di farsi pagare gli straordinari). Tutti, tranne Di Grazia. Il quale, come quel giapponese sull'isoletta che non sapeva della fine della guerra, ha continuato a spalare una neve che vedeva solo lui. E alla fine del mese, si capisce, presentava il conto all'ufficio del personale. Diciassette ore di spalamento ad aprile (minima registrata, 10 gradi). Cinquantatre sotto il sole di maggio. Trentotto, sudando, nelle torride giornate di giugno. Lui spalava, spalava, e la neve non finiva mai. Anzi, più il caldo si faceva insopportabile e più il lavoro aumentava. Quarantaquattro ore di spalamento neve a luglio (30 gradi all'ombra). Per toccare, in pieno agosto, l'apice dello sforzo: duecento ore.

Dicono alla Provincia che davanti a questa cifra un dirigente pignolo ha inarcato un sopracciglio. E ha bloccato il pagamento, quando ormai l'instancabile spalatore aveva già totalizzato 415 ore di straordinario. Il poveretto dev'essere rimasto di sasso - lo immaginiamo con la vanga a mezz'aria, davanti ai suoi cumuli di neve settembrina sulle spiagge di Bagheria - perché l'anno scorso nessuno aveva battuto ciglio quando s'era fatto pagare centodiciassette ore di "spalamento neve" straordinario nel solo mese di agosto, più altre ottanta a settembre (quando evidentemente nel Palermitano comincia il disgelo di fine estate).

Ma non finirà qui, si capisce. Lo stakanovista dello spalamento estivo farà ricorso al Tar, si incatenerà davanti alla Regione contro l'ingiustizia subita, cercherà un politico disposto a prendere a cuore la sua causa. E lo troverà di sicuro. Perché in Sicilia, lo sanno tutti, il lavoro è sacro.
(29 settembre 2011)

UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da UnVeroTifoso » 29/09/2011, 12:36

Certe volte la Lega ha proprio ragione...
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)

Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da Motociclista » 29/09/2011, 13:47

UnVeroTifoso ha scritto:Certe volte la Lega ha proprio ragione...

:thumleft

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da CALABRESE » 29/09/2011, 16:07

Chi impedisce alla Lega di abolire le regioni a statuto speciale? :roll: Per quanto riguarda le assicurazioni,loro al nord pagano poco,i problemi sono al sud.
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da Motociclista » 29/09/2011, 20:14

quello che mi fa rodere è che noi al Sud stiamo pagando per quelli che fanno sinistri fasulli,ed è indecente..

Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da citrosodina » 29/09/2011, 20:21

[quote="suonatore Jones"]proprio poco fa, stavo leggendo qualcosa di inerente:

Diciassette ore di spalamento ad aprile (minima registrata, 10 gradi). Cinquantatre sotto il sole di maggio. Trentotto, sudando, nelle torride giornate di giugno. Lui spalava, spalava, e la neve non finiva mai. Anzi, più il caldo si faceva insopportabile e più il lavoro aumentava. Quarantaquattro ore di spalamento neve a luglio (30 gradi all'ombra). Per toccare, in pieno agosto, l'apice dello sforzo: duecento ore.

..il vicino di casa si è attrezzato con un cannone sparaneve..

ovviamente poi fanno a metà.

Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da spiny79 » 29/09/2011, 20:59

Motociclista ha scritto:quello che mi fa rodere è che noi al Sud stiamo pagando per quelli che fanno sinistri fasulli,ed è indecente..


eccome, c'è gente che con le truffe alle assicurazioni ci ha campato bene per anni e anni...

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: Truffe assicurazioni, si piange e si ride

Messaggio da Lixia » 29/09/2011, 21:22

oscena quella dello spalatore palermitano ...la stavo leggendo anche io poco fa ...proprio oscena
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Rispondi