Tagli alla Regione

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Tagli alla Regione

Messaggio da doddi » 21/08/2011, 10:23

http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119


Regione, pronto il piano per i tagli. Il 30 in Aula
Domenica 21 Agosto 2011 09:36

di Giusva Branca - Quindici milioni secchi, probabilmente anche qualcosa in più. E' questo il risparmio, su base annua, che la Regione Calabria, attraverso il piano predisposto da Scopelliti e Zoccali, si appresta a presentare in Consiglio. I malumori ed i mal di pancia di singoli consiglieri sono già stati notificati, sotto traccia, in via preventiva a Scopelliti, ma il Governatore pare deciso ad andare fino in fondo sulla linea dei tagli tracciata assieme a Zoccali, né paiono nulla piú che una simpatica boutade le minacce di dimissioni che, pure, qualcuno ha paventato.
Ma andiamo al succo del progetto, certamente perfettibile e oggetto di successivi aggiustamenti, che Scopelliti personalmente proporrà attraverso alcuni passaggi, compresa la presenza alla conferenza dei capigruppo fissata per martedi 23, propedeutici all'approdo in Aula previsto per il prossimo 30 agosto.
La cura dimagrante riguarderà principalmente le strutture e le commissioni consiliari, che verranno ridotte e accorpate, mentre verranno razionalizzati i rimborsi per i trasferimenti dei Consiglieri relativi a sedute di Assemblea o Commissione. Fino ad oggi questi, denominati "accessi", vengono riconosciuti ad ogni consigliere residente fuori Reggio ed in misura proporzionale alla distanza dalla sua residenza in maniera forfaittaria nella misura di 20 al mese, compreso, ad esempio, il mese di Agosto.
Sono pochissimi i Consiglieri che, realmente, superano le dieci-dodici presenze mensili a Palazzo Campanella nei mesi "caldi", non considerando, cioé, Agosto, Dicembre, Gennaio e le lunghe pause elettorali.
Qualche consigliere, comunque, si ferma ben al di sotto delle dieci presenze; ma, come detto, prende ugualmente il forfait per 20.
Nel progetto di modifica verranno rimborsati solo gli "accessi" effettivamente realizzati, cioé le presenze.
Un altro argomento nel mirino riguarda i gruppi, per la costituzione dei quali il minimo verrà portato a cinque consiglieri, ma il grosso del risparmio arriverà dall'abolizione (o fortissimo ridimensionamento) del vitalizio dovuto a tutti gli ex consiglieri e che, anche a causa della sua reversibilità, continua a maturare effetti anche a distanza di decenni dalla chiusura dell'avventura politica del consigliere regionale.
Solo per vitalizi la Regione Calabria spende oltre sette milioni di euro l'anno.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da onlyamaranto » 21/08/2011, 18:43

Se metteranno in pratica tutto il piano, sarà una svolta epocale, glielo riconoscerò in pieno.
Anche perchè nessun governo regionale, nessuno, di nessun colore, ha mai osato tagliare a questi livelli questi costi osceni, Loiero per risparmiare parla di fantomatici spostamenti di sede, invece i risparmi sono proprio (anche, non solo, ma anche, forse soprattutto) questi.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 11:15

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86


Regione, ecco i tagli alla politica. Assemblea il 19.
Martedì 23 Agosto 2011 18:45

Di seguito la nota diffusa dall'Ufficio stampa del Consiglio regionale della Calabria: “La Conferenza dei capigruppo consiliari, presieduta dal presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico, presente il presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti, ha assunto decisioni circa le economie e la riduzione dei costi di funzionamento delle Istituzioni e della politica che saranno approfondite e votate nella prossima riunione del Consiglio e che prevedono riforme strutturali e consistenti riduzioni di spesa, già a partire da questa legislatura, come la riduzione delle commissioni consiliari da dieci a sei, la diminuzione dei finanziamenti ai gruppi, tagli alle consulenze per Giunta e Consiglio e la riduzione del numero dei componenti delle strutture speciali. Altri interventi, decisi dalla Conferenza, riguardano la riforma degli enti strumentali, per la quale è stata data una delega, per gli opportuni approfondimenti e le conseguenti proposte, alla Giunta regionale, impegnandola a ridurne il numero nel processo di ristrutturazione. Altre decisioni della Conferenza, riguardano la limitazione a 2 assessori esterni e l’abolizione della figura del sottosegretario. L’indirizzo, già espresso con chiarezza dalla Conferenza dei capigruppo, circa la riduzione del numero degli assessori da 12 a 8, la riduzione del numero dei consiglieri e le misure relative ai vitalizi, sarà ulteriormente approfondito, armonizzandolo alle decisioni che saranno assunte dal Parlamento nazionale.
La Conferenza ha deciso la convocazione del Consiglio per il prossimo 19 settembre, proprio allo scopo di determinarsi in relazione al contenuto della prossima manovra finanziaria nazionale”.


http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=105614

Regione: dal salto del canguro al passo della formica
Mercoledì 24 Agosto 2011 08:54

di Giusva Branca - Un passo è sempre un passo, è vero, e come tale, rispetto all'immobilismo, va salutato. Se, peró, ti aspetti il salto del canguro, allora il passo della formica ti delude. Tanto. Il piano sui tagli della politica regionale voluto da Scopelliti e Talarico, tecnicamente strutturato da Zoccali e discusso in conferenza dei capigruppo ieri, di fatto é passato solo in parte.
La politica si é difesa e, alla fine, allo stesso Scopelliti non è rimasto che adeguarsi ed accettare una vittoria assai piú modesta di quelle che erano le aspettative.
Anche la scelta di fare slittare la seduta del Consiglio regionale al 19 settembre (invece che il 30 agosto), dopo che, verosimilmente, sarà concluso l'iter parlamentare della manovra finanziaria urgente non denota una volontà ferrea di dare un segnale sui tagli, quel segnale che Scopelliti e Zoccali avevano piú volte richiesto nelle ultime settimane.
Nel dettaglio restano fuori dal pacchetto, tra le cose piú evidenti, l'abolizione del vitalizio per gli ex consiglieri regionali, la diminuzione dei rimborsi (tecnicamente definiti "accessi") per i consiglieri non reggini, l'innalzamento a cinque del numero minimo di consiglieri necessario per poter costituire un gruppo ed un bel pó di altre proposte che avrebbero portato a circa 15 milioni su base annua il risparmio secco.
Il pacchetto, cosí come é passato, in termini di cifre, impatta in misura notevolmente piú bassa, secondo le prime stime poco meno di 5 milioni, sul risparmio globale.
Non era per nulla soddisfatto dell'esito Giuseppe Scopelliti, il quale ha dovuto prendere atto della situazione e accogliere il passo della formica, comunque, come un primo passo. Soddisfattissimo, invece, uno dei piú autorevoli rappresentant i dell'opposizione, Sandro Principe, e questa è la piú netta cartina di tornasole per comprendere bene la portata di quanto accaduto.
Il resto del percorso, necessario per restituire un minimo di credibilità alla politica regionale, dovrà essere, peró, realizzato in tempi brevi e, soprattutto, dovrà impattare su questa consiliatura, su questi consiglieri. Sarebbe troppo facile e probabilmente ormai inutile decidere per quelli che verranno dopo. Il tutto mentre ai Calabresi si continuano a chiedere sacrifici.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da mohammed » 24/08/2011, 11:33

ma quindi se i tagli non sono stati quelli che dovevano essere la colpa di chi è? Di Principe? Non si capisce bene, pare la solita operazione propagandistica che si risolve in una bolla di sapone...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 11:45

mohammed ha scritto:ma quindi se i tagli non sono stati quelli che dovevano essere la colpa di chi è? Di Principe? Non si capisce bene, pare la solita operazione propagandistica che si risolve in una bolla di sapone...


Da 15 a 5 mlioni. Dicesi cmq sconfitta politica per la linea del governatore.

Quella dei vitalizi è davvero un privilegio che non si può sentire.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da citrosodina » 24/08/2011, 11:50

doddi ha scritto:
mohammed ha scritto:ma quindi se i tagli non sono stati quelli che dovevano essere la colpa di chi è? Di Principe? Non si capisce bene, pare la solita operazione propagandistica che si risolve in una bolla di sapone...


Da 15 a 5 mlioni. Dicesi cmq sconfitta politica per la linea del governatore.

Quella dei vitalizi è davvero un privilegio che non si può sentire.



.. e a quanto pare i tagli previsti saranno operativi solo dal dicembre 2012..

dovrebbero solo vergognarsi.

Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2536
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da io2 » 24/08/2011, 12:09

Soddisfattissimo, invece, uno dei piú autorevoli rappresentant i dell'opposizione, Sandro Principe, e questa è la piú netta cartina di tornasole per comprendere bene la portata di quanto accaduto.


:o.o: :o.o: :o.o:
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da onlyamaranto » 24/08/2011, 16:04

Non hanno messo in pratica i tagli preannunciati, solo in piccola parte, quindi nessuna svolta epocale, si tratta di accertare le responsabilità di chi ha impedito che venisse attuata la manovra.
Scoprire questo dovrebbe essere un dovere giornalistico, vediamo chi ne sarà capace.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Tagli alla Regione

Messaggio da mohammed » 24/08/2011, 16:54

doddi ha scritto:
mohammed ha scritto:ma quindi se i tagli non sono stati quelli che dovevano essere la colpa di chi è? Di Principe? Non si capisce bene, pare la solita operazione propagandistica che si risolve in una bolla di sapone...


Da 15 a 5 mlioni. Dicesi cmq sconfitta politica per la linea del governatore.

Quella dei vitalizi è davvero un privilegio che non si può sentire.


ho letto oggi l'articolo su calabria ora, giornalisticamente esaltavano quello che è successo, tutto approvato all'unanimità, destra e sinistra unite nella truffa, sono vomitevoli...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

Rispondi