se non cambia nulla ......

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da nosacciu » 10/06/2013, 14:24

reggino ha scritto:
Paolo_Padano ha scritto:caro luca 29, per evitare il rischio Grecia, quando Berlusconi ha mollato in quella famosa notte con i consigli di Piersilvio ed alcuni manager di mediaset gli hanno detto che le sue aziende erano a rischio, ed insieme al pd hanno dato via libera al governo monti, hanno impoverito gli italiani tanto che il 25% oggi è in stato di povertà relativa (dato istat) vuol dire che un nucleo di 3 persone vivono con circa 1000 euro al mese. Sei tu che non ti rendi conto della situazione a rischio. Vai a leggerti i dati della ripresa economica della Spagna, che con un governo peraltro di destra stanno ritrovando il bandolo della matassa. Ed in Italia, questo governo in 40 giorni non ha fatto un emerita minkia a parte il dibattito per il presidenzialismo. Oltre 2 milioni di giovani senza lavoro, le aziende che chiudono, la gente impaurita che non spende e Berlusconi che incita contro la Merkel. Leggi ed aggiornati. :salut
il disastro di quel governo è certificato non solo da dati oggettivi,ma anche da giudizi di persone che in quel governo vi hanno fatto parte.
Fornero ha detto che il governo Monti fallito.
Poi è stato il turno Barca che ha detto che il governo Monti non ha risolto i problemi degli italiani,e aggiungo io li ha aggravati.
E alla fine Andrea Riccardi ha detto che Monti bastonava gli italiani non perchè i sacrifici fossero necessari per uscire dalla crisi,ma per far godere la merkel,in sostanza monti faceva da vibratore per la merkel.
Visto che parliamo di ex tecnici,non kommunisti,che hanno espresso giudizi duri nei confronti di quel governo,mi chiedo come mai tutta la stampa dal corriere fino all'unità(povero gramsci,il giornale fondato da un comunista,ha fatto da megafono per quasi due anni ad un governo di banchieri),osannassero quel governo,e come mai tutte le forze politiche anche in campagna elettorale lo corteggiassero(tranne il pdl,per questo ha preso quella barca di voti)??c'è qualcosa che mi sfugge... :fifi: :fifi: :fifi:
leggi la politica a modo tuo, la fornero quando ha detto queste cose voleva entrare a far parte del pdl, che si è apertamente schierato contro il governo monti, sono parole normali. Giusta e fredda la risoluzione invece di Barca, ma l'errore di fondo è che il problema poteva risolverlo la politica non i tecnici, il lavoro tecnico è stato perfetto. Per quanto riguarda Riccardi si tratta di una provocazione nata dal caro d'agostino sul blog dagospia cui libero ha dato risalto e niente piu'. Monti ha fatto il suo onesto lavoro, in un'italia distrutta senza averne i requisiti al contrario di altri che hanno contribuito a distruggere il paese. E' sempre facile scaricare sugli uni e/o sugli altri nel frattempo il paese affonda e tutti balliamo sul morto divertendoci ad additare l'uno e l'altro con una sorta di YMCA contro lo stato senza pensare che è un fallimento globale nazionale che parte da tutta la popolazione intera compreso me e te e finisce con la classe politica...
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 10/06/2013, 15:35

reggino ha scritto: Il fatto che abbiamo una classe politica schifosa,la peggiore al mondo,che dei problemi degli italiani non si interessa minimamente,non vuol dire che i problemi in italia non ci siano
Si, ok, io concordo con te, per tanti italiani ci sono problemi (economici) e per molti anche drammatici ma questo non significa che in Italia non ci siano soldi perché, ancora una volta ribadisco che l’Italia di soldi ne ha a perdere e per arrivare ad essere così male come la Grecia dovremmo andare avanti di questo passo per i prossimi 70 anni.
Hai ragione tu quando dici che abbiamo una classe politica che se ne frega ma non sono stupidi e sanno che possono lasciare “in pace” l’evasione – la corruzione – le mafie - la spesa pubblica (comprese municipalizzate – consigli regionali ecc.) perché fanno campare milioni di italiani.....
Probabilmente hanno deciso che c’è la necessità di sacrificare uno due milioni di italiani per il benessere di tutti gli altri quindi per due milioni di italiani sarà Grecia è forse anche peggio, per il resto sarà America e basta guardarti in giro (viaggi – iphone – macchine nuove – case – ville e villette nuove – ecc. ecc.) per capire che la crisi è molto, molto, molto gonfiata e se te lo fai raccontare dagli anziani saprai che la crisi era una volta quando l’80% degli italiani non avevano nemmeno le scarpe e mangiavano pane raffermo e non ora che l’80% degli italiani fra un mese partiranno in vacanza.......... :salut

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 10/06/2013, 19:54

nosacciu ha scritto:[quote


leggi la politica a modo tuo, la fornero quando ha detto queste cose voleva entrare a far parte del pdl, che si è apertamente schierato contro il governo monti, sono parole normali. Giusta e fredda la risoluzione invece di Barca, ma l'errore di fondo è che il problema poteva risolverlo la politica non i tecnici, il lavoro tecnico è stato perfetto. Per quanto riguarda Riccardi si tratta di una provocazione nata dal caro d'agostino sul blog dagospia cui libero ha dato risalto e niente piu'. Monti ha fatto il suo onesto lavoro, in un'italia distrutta senza averne i requisiti al contrario di altri che hanno contribuito a distruggere il paese. E' sempre facile scaricare sugli uni e/o sugli altri nel frattempo il paese affonda e tutti balliamo sul morto divertendoci ad additare l'uno e l'altro con una sorta di YMCA contro lo stato senza pensare che è un fallimento globale nazionale che parte da tutta la popolazione intera compreso me e te e finisce con la classe politica...
certo ognuno la politica la legge a modo suo,poi ci sono anche dei dati oggettivi come quelli istat,che a prescindere dalle opinioni che uno ha su quel governo,certificano come le politiche adottate da monti fossero sbagliate.
Il fatto che la fornero volesse entrare nel pdl,dimostra quale fosse la natura dei provvedimenti che lei ha adottato,e del governo di cui ha fatto parte.Per quel che riguarda riccardi non mi pare che abbia smentito quanto riportato da dagospia e libero,e poi non c'era bisogno delle indiscrizioni di alcune testate giornalistiche,o delle dichiarazioni di riccardi,per sapere che monti facesse gli interessi della merkel.
La verità è che quel governo è stato così fallimentare che i rappresentanti di quel governo,monti incluso,non se li caca più nessuno,non gli fanno neanche un'intervista per sapere come sta,i media se ne guardano persino bene,nello spendergli una parola di apprezzamento,perderebbero copie e credibilità,anzi tutti fanno a gara ad attaccarlo,l'ultimo è stato squinzi.Noto bolscevico.
Poi per quel che mi riguarda argomento chiuso,che solo pensare alla fornero,alla figure di merda fatte da terzi,a passera che era ministro dello sviluppo economico,e per lo sviluppo economico non ha fatto nulla,allo stesso monti,e al testo sulla corruzione fatta dalla severino che neanche previti e mills messi insieme avrebbero fatto peggio,mi viene il voltastomaco.
Ultima modifica di reggino il 11/06/2013, 11:20, modificato 2 volte in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 10/06/2013, 20:00

Luca29 ha scritto:[quote

Si, ok, io concordo con te, per tanti italiani ci sono problemi (economici) e per molti anche drammatici ma questo non significa che in Italia non ci siano soldi perché, ancora una volta ribadisco che l’Italia di soldi ne ha a perdere e per arrivare ad essere così male come la Grecia dovremmo andare avanti di questo passo per i prossimi 70 anni.
Hai ragione tu quando dici che abbiamo una classe politica che se ne frega ma non sono stupidi e sanno che possono lasciare “in pace” l’evasione – la corruzione – le mafie - la spesa pubblica (comprese municipalizzate – consigli regionali ecc.) perché fanno campare milioni di italiani.....
Probabilmente hanno deciso che c’è la necessità di sacrificare uno due milioni di italiani per il benessere di tutti gli altri quindi per due milioni di italiani sarà Grecia è forse anche peggio, per il resto sarà America e basta guardarti in giro (viaggi – iphone – macchine nuove – case – ville e villette nuove – ecc. ecc.) per capire che la crisi è molto, molto, molto gonfiata e se te lo fai raccontare dagli anziani saprai che la crisi era una volta quando l’80% degli italiani non avevano nemmeno le scarpe e mangiavano pane raffermo e non ora che l’80% degli italiani fra un mese partiranno in vacanza.......... :salut
Non è assolutamente così,è più la gente onesta e povera di quella disonesta.
La differenza sai qual è??che massacrare l'evasione e la mafia è molto rischioso per la pelle di chi governa,mentre togliere diritti o negare pensioni non lo è assolutamente,i primi si incazzano,i secondi no.
Tant'è che secondo quanto riportato da befera,tremonti sulla lotta all'evasione fiscale,ha fatto meglio di monti.
Il governo Berlusconi,quello dello scudo fiscale,dei condoni,della depenalizzazione del falso in bilancio,degli scioperi fiscali,sulla lotta all'evasione fiscale,è stato più bravo di monti.Hai capito??
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da st.george legion » 10/06/2013, 21:49

oltretutto un governo cosi' decantato dal nostro amico se avesse le capacita' come lui scrive perche' in tutti questi mesi e' riuscito a parlare solo di presidentalismo? :D
che non serve praticamente ad una minchia ,non riuscendo nemmeno a cambiare la legge elettorale (che visto tutti si trovano daccordo avendolo come 1 punto di ogni programma di partito) che dovevano attuare non piu' tardi di 24 ore?
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 10/06/2013, 22:45

st.george legion ha scritto: oltretutto un governo cosi' decantato perche' in tutti questi mesi e' riuscito a parlare solo di presidentalismo?
In questi mesi han parlato solo di presidenzialismo perché è come ti sto dicendo io, cioè che a parte i poveracci che i governanti hanno già deciso di abbandonare al loro destino altri problemi per i politici non ce ne sono perché ancora di soldi ce ne sono a miliardi di miliardi, capito?
E questa sera anche Del Debbio su “quinta colonna” ha detto che sicuramente siamo ancora una fra le 7 maggiori potenze economiche e politiche del pianeta quindi il tuo “siamo prossimi a fare la fine della Grecia” si conferma una colossale fesseria.

per Reggino: quello che ho capito e che sono sicuro che voi dovete dare meno retta a chi semina catastrofismo in tv e nei giornali dicendo che siamo in caduta libera,
in caduta libera sono solo una manciata di milioni di cittadini italiani, tutti gli altri parlano di crisi solo per moda e non perché stanno male ............ almeno chè voi non vogliate credere che come risulta dalle dichiarazioni dei redditi 2012, un gioielliere – un proprietario di bar o di una gelateria guadagni davvero meno del garzone del proprio negozio.
Se credete davvero che ad esempio il proprietario di Sottozero in via marina guadagna meno di un cameriere del proprio locale allora capisco perché non fate altro che dire che l’Italia è sull'orlo del precipizio e che stiamo per fare la fine della Grecia.

Il problema signori cari, è che tv e giornali purtroppo riescono a fare il lavaggio del cervello al punto tale che in una famiglia di 4 persone con genitori con stipendio da 2.000€ ciascuno, con figlia impiegata e l’altra ancora all’università li senti dire con convinzione che c’è la crisi e non riescono ad arrivare a fine mese perché stanno ancora pagando la terza casa (per la seconda figlia).......
Ma pi ffavure và ...................

Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da pab397 » 11/06/2013, 0:14

Luca29 ha scritto:
st.george legion ha scritto: oltretutto un governo cosi' decantato perche' in tutti questi mesi e' riuscito a parlare solo di presidentalismo?
In questi mesi han parlato solo di presidenzialismo perché è come ti sto dicendo io, cioè che a parte i poveracci che i governanti hanno già deciso di abbandonare al loro destino altri problemi per i politici non ce ne sono perché ancora di soldi ce ne sono a miliardi di miliardi, capito?
E questa sera anche Del Debbio su “quinta colonna” ha detto che sicuramente siamo ancora una fra le 7 maggiori potenze economiche e politiche del pianeta quindi il tuo “siamo prossimi a fare la fine della Grecia” si conferma una colossale fesseria.

per Reggino: quello che ho capito e che sono sicuro che voi dovete dare meno retta a chi semina catastrofismo in tv e nei giornali dicendo che siamo in caduta libera,
in caduta libera sono solo una manciata di milioni di cittadini italiani, tutti gli altri parlano di crisi solo per moda e non perché stanno male ............ almeno chè voi non vogliate credere che come risulta dalle dichiarazioni dei redditi 2012, un gioielliere – un proprietario di bar o di una gelateria guadagni davvero meno del garzone del proprio negozio.
Se credete davvero che ad esempio il proprietario di Sottozero in via marina guadagna meno di un cameriere del proprio locale allora capisco perché non fate altro che dire che l’Italia è sull'orlo del precipizio e che stiamo per fare la fine della Grecia.

Il problema signori cari, è che tv e giornali purtroppo riescono a fare il lavaggio del cervello al punto tale che in una famiglia di 4 persone con genitori con stipendio da 2.000€ ciascuno, con figlia impiegata e l’altra ancora all’università li senti dire con convinzione che c’è la crisi e non riescono ad arrivare a fine mese perché stanno ancora pagando la terza casa (per la seconda figlia).......
Ma pi ffavure và ...................
ma gli esempi che ci propini dove li trovi? Nei giornali che dici agli altri di non leggere o nelle trasmissioni televisive che dici agli altri di non guardare?
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 11/06/2013, 11:32

Luca29 ha scritto:[quote=

per Reggino: quello che ho capito e che sono sicuro che voi dovete dare meno retta a chi semina catastrofismo in tv e nei giornali dicendo che siamo in caduta libera,
in caduta libera sono solo una manciata di milioni di cittadini italiani, tutti gli altri parlano di crisi solo per moda e non perché stanno male ............ almeno chè voi non vogliate credere che come risulta dalle dichiarazioni dei redditi 2012, un gioielliere – un proprietario di bar o di una gelateria guadagni davvero meno del garzone del proprio negozio.
Se credete davvero che ad esempio il proprietario di Sottozero in via marina guadagna meno di un cameriere del proprio locale allora capisco perché non fate altro che dire che l’Italia è sull'orlo del precipizio e che stiamo per fare la fine della Grecia.

Il problema signori cari, è che tv e giornali purtroppo riescono a fare il lavaggio del cervello al punto tale che in una famiglia di 4 persone con genitori con stipendio da 2.000€ ciascuno, con figlia impiegata e l’altra ancora all’università li senti dire con convinzione che c’è la crisi e non riescono ad arrivare a fine mese perché stanno ancora pagando la terza casa (per la seconda figlia).......
Ma pi ffavure và ...................
Ma torno a ripeterti,che c'è un'enorme evasione fiscale in questo paese è verissimo,e che il nostro è un paese in cui sono ernomi le disuguaglianze sociali in cui solo il 10% detiene il 50% della ricchezza è anche vero,così come è anche vero che la corruzione costa tanto.
Ma quello che voglio farti capire io,è che questi problemi sono la causa della crisi,non la dimostrazione che la crisi non ci sia.
Poi se tu mi dici come mai l'evasione fiscale,la corruzione,le disuguaglianze sociali,non vengono constrastate,se siamo in crisi??ti ho già risposto,non c'è la volontà politica nel farlo.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

goodfellow

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da goodfellow » 11/06/2013, 15:21

Sto seguendo con gusto questo topic.

Mi piace leggere di chi parla di crisi, di chi parla di crisi profonda (come il legionario, che mi trova d'accordo) e di chi parla di quasi assenza di crisi.

Ovviamente le opinioni possono essere condivise o meno, ma mi preme chiedere al mio omonimo Luca come fa a pensare davvero che il governo possa fare le cose che dice.

Veramente non mi capacito di tutta questa fiducia nei confronti di chi per "partito" preso (permettetemi la battuta) ha appoggiato un masso sul tombino dell'Italia.

Combattere l'evasione per il 99% dei politicanti nostrani vorrebbe dire combattere se stessi.

Sono d'accordo con chi ha detto che "si fanno rimborsare anche i gratta e vinci" (chiedo scusa se non ricordo il nick), figurarsi se gli frega combattere la mafia (in cui sono impastati come la farina nei pancakes).

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 11/06/2013, 16:46

goodfellow ha scritto: mi preme chiedere al mio omonimo Luca come fa a pensare davvero che il governo possa fare le cose che dice.
Ciao Good, veramente io sono la persona che ho meno fiducia e che crede meno alle promesse dei politici italiani ma è un dato di fatto che l’IMU però è già stata rimandata per poi trovare i soldi per eliminarla del tutto – che stanno lavorando per non fare aumentare l’IVA oppure che stanno dandosi da fare per eliminare le tasse alle imprese che assumeranno i tanti giovani disoccupati (e se ci sono i soldi per fare ciò senza nemmeno "intaccare" l'evasione fiscale - la spesa pubblica e la corruzione significa una cosa sola, cioè che in Italia ancora ci sono soldi a miliardi e miliardi di euro .......... altro che Grecia).
goodfellow ha scritto: Combattere l'evasione per il 99% dei politicanti nostrani vorrebbe dire combattere se stessi. Se "si fanno rimborsare anche i gratta e vinci" figurarsi se gli frega combattere la mafia (in cui sono impastati come la farina nei pancakes).
reggino ha scritto: Poi se tu mi dici come mai l'evasione fiscale,la corruzione,le disuguaglianze sociali,non vengono constrastate,se siamo in crisi?? ti ho già risposto, non c'è la volontà politica nel farlo.
Si, sono d’accordissimo con voi ma quello che io sto cercando di dirvi è che se ci fosse il rischio di finire come la Grecia, allora in un caso simile anche se i politici non avessero la minima volontà politica di combattere l’evasione – la corruzione e le disuguaglianze sociali sarebbero ugualmente costretti a farlo loro malgrado perché se attualmente ci sono 2 – 3 milioni di italiani che stanno affogando nella M e molti di loro con il cappio già intorno al collo (e che i politici hanno già deciso che questi 3 milioni sono l’agnello sacrificatore ........ un po’ come si andava in guerra, si sacrificavano milioni di vite per la difesa ed il benessere degli altri) se ci fosse un rischio Grecia, poi gli italiani con la M sopra la testa non sarebbero più solo 2 – 3 milioni ma 20 – 30 milioni e con tutta sta massa di cittadini disperati e senza più futuro poi sarebbe molto a repentaglio anche la sicurezza personale degli stessi Onorevoli (che rischierebbero di finire sgozzati in mezzo alle strade) ragion per cui:
se il rischio Grecia fosse anche minimamente concreto state certi che loro malgrado i nostri politici si attiverebbero per fare le cose giuste non perché loro lo ritengono giusto ma per PAURA !!!!

goodfellow

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da goodfellow » 11/06/2013, 17:31

Caro Luca, per quanto riguarda l'IMU stai pur tranquillo che il rinvio ( di 2 mesi, giudicando la lettera che mi è stata spedita dal mio comune, tra l'altro uno di quelli che ha adottato l'aliquota più alta ) non vorrá mai dire eliminazione, anche perché non solo lo pagheremo, ma lo pagheremo anche salato.

Per il resto non posso condividere la "paura" dei politici, purtroppo non hanno mai avuto paura di nulla da dopo la seconda guerra mondiale, quindi spensieriamoci, pagheremo noi comuni mortali fino all'ultima malefatta e se capiterá che il più piccolo assessorino di provincia prenderá anche solo due calcetti in culo i nostri politicanti ci metteranno poco a gridare al terrorismo e ogni passo firoi dal selciato di ogni cittadino verrá falciato sul nascere dalle forze dell'ordine.

In Italia non siamo arrivati alla Grecia per le palle moscie degli italiani, perché la situazione non è drammatica, è peggio.

Un bambino su 5 vive sulla soglia di povertá, forse i numeri sono addirittura peggio, altro che 2/3 milioni.

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 11/06/2013, 17:38

Luca29 ha scritto: se il rischio Grecia fosse anche minimamente concreto state certi che loro malgrado i nostri politici si attiverebbero per fare le cose giuste non perché loro lo ritengono giusto ma per PAURA !!!!
Per fare meglio compredere cosa intendo dire:
ai notri politici (se mai lo venissero a sapere) una notizia del genere
http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06 ... vo/622876/" onclick="window.open(this.href);return false;
non fa ne caldo ne freddo. Certo se venissero intervistati ti direbbero che sono dispiaciuti, che non si può più permettere e cose del genere ma, in realtà, al 98% di loro che un giovane di 32 anni si sia buttato dalla finestra per problemi economici non li tocca minimamente (anzi, per loro se l'80% dei disoccupati facessero lo stesso sarebbe un bene perchè non dovrebbero più sentir parlare di crisi di disoccupazione).

Se si facesse la fine della Grecia però, e 25 milioni di italiani si verrebbero atrovare come il povero ragazzo di Savona, ci sarebbero alte probebilità che in mezzo a 25 milioni di disperati alcuni di loro prima di suicidarsi andassero ad ammazzare chi secondo loro è stato responsabile della sua disperazione (cioè i politici) e duqnue i nostri Onorevoli non vivrebbero più tranquilli e come dei pascià e duqnue Loro sanno che se ci fosse un rischio Grecia loro malgrado sarebbero costretti a raccattar soldi sull'evasione/corruzione/spesa pubblica onde scongiurare la fine dei greci.
Poichè NON sono ancora costretti a prendere soldi dall' evasione/corruzione/spesa pubblica/e quant'altro significa che due + due fa quattro e che in Italia ad oggi la situazione e la stabilità economica è ancora buona e lonatan mille anni luce da quella greca.
E con questo no vorrei più ritornar sull'argomento perchè credo non ci sia più nulla da dire.
Il leggionario ha aperto il topic scrivedno (a mio avviso) una sciocchezza e basterebbe che chi ha affermato che siamo a rischio Grecia adesso ammetta di essersi sbagliato e di aver capito che come l'Italia non h afatto la fine dell' Argentina, allo stesos modo non farà la fine della Grecia.
Saluti cari.
:salut

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 11/06/2013, 17:55

Luca29 ha scritto:[quote

Si, sono d’accordissimo con voi ma quello che io sto cercando di dirvi è che se ci fosse il rischio di finire come la Grecia, allora in un caso simile anche se i politici non avessero la minima volontà politica di combattere l’evasione – la corruzione e le disuguaglianze sociali sarebbero ugualmente costretti a farlo loro malgrado perché se attualmente ci sono 2 – 3 milioni di italiani che stanno affogando nella M e molti di loro con il cappio già intorno al collo (e che i politici hanno già deciso che questi 3 milioni sono l’agnello sacrificatore ........ un po’ come si andava in guerra, si sacrificavano milioni di vite per la difesa ed il benessere degli altri) se ci fosse un rischio Grecia, poi gli italiani con la M sopra la testa non sarebbero più solo 2 – 3 milioni ma 20 – 30 milioni e con tutta sta massa di cittadini disperati e senza più futuro poi sarebbe molto a repentaglio anche la sicurezza personale degli stessi Onorevoli (che rischierebbero di finire sgozzati in mezzo alle strade) ragion per cui:
se il rischio Grecia fosse anche minimamente concreto state certi che loro malgrado i nostri politici si attiverebbero per fare le cose giuste non perché loro lo ritengono giusto ma per PAURA !!!!



ma paura di chi??dei sindacati che non sono riusciti a fare neanche uno sciopero generale dopo tutti i massacri sociali fatti dal governo monti???marchionne ha fatto il cazzo che ha voluto,e a parte,la fiom,nessuno ha fiatato,ha smontato tutto e se ne è andato,hai sentito qualche piccola critica da parte di sindacati e lavoratori??di chi devono avere paura??dei lavoratori e degli imprenditori che pensano che i sacrifici siano necessari???perchè i media e i partiti gli hanno fatto credere questo???di chi dovrebbero avere paura??in quelle poche manifestazioni che si fanno partecipano quattro gatti,sia sui temi economici vedi quella della fiom,sia quella per quel concerne la giustizia,quando facemmo la manifestazione a reggio contro la legge bavaglio,erumu 4 jatti.
Di questo popolo qua devono avere paura???io a melito sto raccogliendo le firme affinchè la gente passi ad un nuovo sistema di raccolta di rifiuti,incentivando la differenziata,e dopo tutta l'immondizia e la puzza che c'è nelle strade,devi pregarla la gente a mettere una firma,sennò non si fermano e tirano dritto.Di questi qua i politici devono avere paura??ma manco se gli prelevavano i soldi dai conti corrente i cittadini si incazzavano.
Non lo so tipo che se gli negano la pensione,i diritti,e le strede pulite,stia nell'ordine naturale delle cose.
ma,comunque,il fatto che la gente non si incazzi,e che la classe politica non faccia nulla per risolvere i problemi del paese,non vuol dire che la crisi non ci sia,anzi sia l'uno che l'altra sono cause della crisi.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 11/06/2013, 18:06

goodfellow ha scritto:Sto seguendo con gusto questo topic.

Mi piace leggere di chi parla di crisi, di chi parla di crisi profonda (come il legionario, che mi trova d'accordo) e di chi parla di quasi assenza di crisi.

Ovviamente le opinioni possono essere condivise o meno, ma mi preme chiedere al mio omonimo Luca come fa a pensare davvero che il governo possa fare le cose che dice.

Veramente non mi capacito di tutta questa fiducia nei confronti di chi per "partito" preso (permettetemi la battuta) ha appoggiato un masso sul tombino dell'Italia.

Combattere l'evasione per il 99% dei politicanti nostrani vorrebbe dire combattere se stessi.

Sono d'accordo con chi ha detto che "si fanno rimborsare anche i gratta e vinci" (chiedo scusa se non ricordo il nick), figurarsi se gli frega combattere la mafia (in cui sono impastati come la farina nei pancakes).
Solo l'evasione???perchè la corruzione???sia gli uni che gli altri hanno fatto leggi per salvare il penati(pd),o il previti o il berlusconi di turno(pdl),vogliamo parlare di mafia??cioè davvero pensiamo che i letta,gli alfano,i lorenzin,i quagliarello,e la di girolamo(quella che ha detto che non capisce nulla di agricoltura,nonostante sia nonostante ministro dell'agricoltura,ma siccome ha il papà contadino le può dare una mano),non dico siano in grado di risolvere i problemi,ma conoscono i problemi del nostro paese??
davvero pensiamo che questa genta qui che si mette nella rai le amanti,o in parlamento le mogli(vedi fassino),o nei consigli regionali le escort,i figli,o le zie,voglia mettere mano alla spesa pubblica??ma se ne sbattono...
Ultima modifica di reggino il 11/06/2013, 18:47, modificato 2 volte in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 11/06/2013, 18:09

goodfellow ha scritto:Caro Luca, per quanto riguarda l'IMU stai pur tranquillo che il rinvio ( di 2 mesi, giudicando la lettera che mi è stata spedita dal mio comune, tra l'altro uno di quelli che ha adottato l'aliquota più alta ) non vorrá mai dire eliminazione, anche perché non solo lo pagheremo, ma lo pagheremo anche salato.

Per il resto non posso condividere la "paura" dei politici, purtroppo non hanno mai avuto paura di nulla da dopo la seconda guerra mondiale, quindi spensieriamoci, pagheremo noi comuni mortali fino all'ultima malefatta e se capiterá che il più piccolo assessorino di provincia prenderá anche solo due calcetti in culo i nostri politicanti ci metteranno poco a gridare al terrorismo e ogni passo firoi dal selciato di ogni cittadino verrá falciato sul nascere dalle forze dell'ordine.

In Italia non siamo arrivati alla Grecia per le palle moscie degli italiani, perché la situazione non è drammatica, è peggio.

Un bambino su 5 vive sulla soglia di povertá, forse i numeri sono addirittura peggio, altro che 2/3 milioni.
ma non vedi il casino che hanno combinato i media,perchè i manifestanti non lasciavano mangiare in pace franceschini???
ma dai...
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

goodfellow

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da goodfellow » 11/06/2013, 18:22

Appunto reggino, appunto.

Luca, capisco non essere d'accordo con i pareri di alcui, ma addirittura affermare che chi la pensa diversamente debba addirittura chiedere scusa mi sembra eccessivo, non trovi?

Il pericolo Argentina, tra l'altro, é lontano anni luce rispetto alla situazione attuale.

Io credo fermamente che prima di "trovare i soldi" combattendo le loro stesse malefatte, i nonstri cari onorevoli (con la "o" minuscola per quanto mi riguarda) cercheranno il modo tramite i media di far parlare il popolo di altro, tipo qualche nuova influenza stagionale.

I suicidi che vengono trattati nei telegiornali sono una minima parte rispetto a ciò che succede giornalmente nelle famiglie italiane.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 11/06/2013, 18:40

goodfellow ha scritto:Appunto reggino, appunto.

Luca, capisco non essere d'accordo con i pareri di alcui, ma addirittura affermare che chi la pensa diversamente debba addirittura chiedere scusa mi sembra eccessivo, non trovi?

Il pericolo Argentina, tra l'altro, é lontano anni luce rispetto alla situazione attuale.

Io credo fermamente che prima di "trovare i soldi" combattendo le loro stesse malefatte, i nonstri cari onorevoli (con la "o" minuscola per quanto mi riguarda) cercheranno il modo tramite i media di far parlare il popolo di altro, tipo qualche nuova influenza stagionale.

I suicidi che vengono trattati nei telegiornali sono una minima parte rispetto a ciò che succede giornalmente nelle famiglie italiane.
Devo dire che ciò che dice luca,se uno come me venisse da marte,gli darebbe ragione,perchè un marziano direbbe ma se c'è questa crisi,com'è che il popolo non si arrabbia,com'è che la classe politica non fa nulla,com'è che a governare sono sempre i soliti,cioè quelli che hanno causato e aggravato la crisi??ma siccome luca,è italiano,mi stupisco del fatto,che si ponga certe domande.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 12/06/2013, 10:25

reggino ha scritto: ma paura di chi?? di chi devono avere paura??dei lavoratori e degli imprenditori che pensano che i sacrifici siano necessari??? in quelle poche manifestazioni che si fanno partecipano quattro gatti,sia sui temi economici vedi quella della fiom,sia quella per quel concerne la giustizia, quando facemmo la manifestazione a reggio contro la legge bavaglio,erumu 4 jatti.
Di questo popolo qua devono avere paura???
Caro Reggino, il popolo italiano ancora se ne fotte perché la situazione non è come dite voi ma come sostengo io, cioè il 95% del popolo italiano ha ancora il frigo sempre pieno e perciò, siccome il popolo italico è fatto così, se ne fotte della spazzatura, dell’acqua che manca, dei gratta e vinci dei politici e via dicendo appunto perché ha la pancia piena.
Mi domandi di chi devono allora aver paura i politici italioti?
Credevo di essere stato abbastanza chiaro:
se si finisce come la Grecia significherebbe che un 25 – 30 milioni di italiani non avrebbe più il frigo pieno e sentirebbe i drammatici morsi della fame. Su 25 – 30 milioni di persone alla fame, stai certo che alcuni di loro perderebbero il lume della ragione e se la prenderebbero con i politici cercando di sgozzarli per le strade e taglaindo teste nelle piazze, ricordi la famosa frase «Se non hanno pane, che mangino brioche!» e di come poi è andata a finire? o meglio, dove è andata a finire la testa di chi ha pronunciato quella frase?
.........ecco, di questo avrebbero PAURA i nostri politici........... e per questo ti torno a ripetere che se non fanno nulla è perché loro, come me e a differenza di te, del legionario ecc. sanno che per l’Italia non c’è alcun rischio Grecia e duqnue loro non hanno nulla da temere. Capito ?

E adesso, con l’”aiuto” di tre economisti, spero una volta per tutte di riuscire a farvi capire che a differenza della moribonda Grecia, l’Italia (tranne i 3 - 4 milioni di cittadini alla fame ma dei quali i politici hanno già deciso siano una sorta di agnello sacrificatore per il benessere di tutti gli altri) invece è viva e vegeta. :salut

GIACOMO VACIAGO – E l’Italia? La situazione del nostro paese, è analoga o differente?
Abbiamo chiesto a tre economisti italiani un commento, un paragone, una breve analisi che risponda alla domanda che in molti, oggi, si fanno: l’Italia finirà come la Grecia? Giacomo Vaciago, che insegna Economia alla Cattolica di Milano, è molto netto nel risponderci: “Assolutamente no, perché l’Italia non è mai stata come la Grecia, non è mai stata al livello della Grecia. Parliamo di un paese con un’economia pastorale che vende olive e pistacchi, mentre l’Italia è un grande paese industriale. La Grecia ha imbrogliato il mondo facendo debiti e nascondendoli per anni, la Grecia ha 160 di debito su pil mentre l’Italia è stabile sui 120 da anni. Certo, è vero che avendo scoperto che per 10 anni la Grecia imbrogliava, da due anni i mercati hanno acceso il fuoco su tutti i paesi dell’Europa periferica con molto debito, come il Portogallo e la Spagna, e con sintomi di problematiche importanti; ma di quei sintomi l’Italia aveva solo la poca crescita. Infatti i nostri spread sono rientrati, anche grazie al cambio di esecutivo: prima c’era un governo che prometteva e non faceva, adesso il governo Monti non solo promette, ma fa”, ci dice il docente già sindaco di Piacenza per il centrosinistra.

PAOLO MANASSE –
Bisogna aggiungere che, sul fronte italiano, c’è un forte recupero di credibilità internazionale con evidenti effetti positivi: ad esempio un’ulteriore discesa dei tassi di interesse; il secondo aspetto riguarda gli effetti delle riforme strutturali e delle liberalizzazioni intraprese dal governo, che stanno aiutando il nostro paese a ripartire. Insomma”, ci dice il docente,”a meno di una crisi di governo repentina in cui i partiti, o anche solo la forza di maggioranza relativa che è il PdL, decidano di togliere il sostegno in maniera repentina a Monti; insomma, a meno di una crisi politica al buio credo che il rischio Grecia sia abbastanza contenuto”.

MARIO SEMINERIO –
“La Grecia non ha margini di export, non ha industria manifatturiera e di esportazione, in questo senso possiamo dire che l’Italia non ha mai avuto il rischio che corre ora la Grecia. Certo”, continua Seminerio, “lo scorso novembre siamo stati vicini ad entrare in un avvitamento pericoloso, scongiurato dalle iniezioni di liquidità della Bce di Mario Draghi, da cui l’Italia ha avuto solo da guadagnare.

goodfellow

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da goodfellow » 12/06/2013, 13:45

Ma chi? Mario Seminerio? Quello che ha lavorato per anni negli istituti di credito?

O Giacomo Vaciago da sempre consigliere dei Ministri e politico (sindaco e assessore)?

O magari Polo Manasse ex consigliere dell' OCSE?

Tutta gente che trae profitto dal governo o dalle banche, in pratica.

Difficilmente si darebbero la zappa sui piedi.

Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 12/06/2013, 14:55

OK, ma intanto dalla Grecia ci giunge notizia che hanno chiuso la TV pubblica licenziando altre 2.800 persone (tutti) che erano sotto le dipendenze pubbliche .........
dall' Italia invece le notizie che ci giungono (ad oggi) è che sia Senatori/Senatrici del PD che del PDL si dicono molto ottimisti per il futuro perchè hanno già trovato i soldi per pagare la cassa integrazione - per permettere alle imprese di assumere milioni di giovani disoccupati - per (intanto) rimandare l'imu - per ridurre le tasse - per il fatto che l'export viaggia a gonfie vele e via discorrendo.
Credo dunque che ci siano delle differenze notevoli fra le due Nazioni .......

Quando anche in Italia si inizierà a licenziare non 2.800 dipendenti pubblici (dopo una marea già licenziati) in una botta sola ma solo 100 allora ne riparleremo e forse in quel caso, ma solo allora, potremo iniziare a parlare di un possibile rischio Grecia per l'Italia.
Oppure ne riparleremo quando agli impiegati pubblici verrà pagato uno stipendio di 800€ mensile ....

NOTA:
qui in Italia, per il fatto che gli impiegati comunali di Reggio forse dovranno restituire un di più dello stipendio illecitamente percepito e che per i futuro alcuni di loro se non opereranno bene non lo prenderanno più (l'extra) si da notizia come se fosse una tragedia;
infatti ci dicono "se ci tolgono quel l'extra siamo alla fame!! non potremo più mangiare" ....... il che è tutto falso perchè tu lo stipendio continuare a prenderlo ma (forse) senza l'extra.
Oppure, quelli della multiservizi protestano perchè hanno ricevuto la 14esima (si badi bene, la 14esima) con 5 giorni di ritardo.
Capisci?
In Italia notizie insignificanti si vogliono far passare come tragedie per le famiglie mentre non ricevere più un illecito extra dello stipendio o un ritardo di 5 giorni sulla 14esima non sono affatto una tragedia ..............
Allora quando voi sentite queste notizie falsificate e gonfiate vi sembra che la situazioen è drammatica mentre non è vero nulla ............. il dramma vero è quello che sta colpendo la Grecia con migliaia e migliaia di licenziamenti pubblici o con impiegati comunali (tecnici informatici .... non uscieri) con stipendi di 800 € mensili ..........
Altro che extra tolto dallo stipendio o ritardo di un giorno della 14esima per impiegati di una mista assunti dalla ndragheta ..........
http://www.youtube.com/watch?v=fa3a50pLmu8" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi