se non cambia nulla ......

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Regmi » 07/06/2013, 20:24

ManAGeR78 ha scritto:Tralasciando la ovvietà della crisi, e la spirale che la accompagna che ormai si avvita sempre più velocemente, devo dire, perchè lo penso da tempo, che pur non amando particolarmente il movimento 5 stelle, sono contento che esista e spero resista a lungo.
E questo perchè finora ha convogliato il malessere della gente, senza degenerare in derive estremiste come successo in Grecia, per l'appunto, dove Alba Dorata raccoglie proseliti con annessi e connessi rischi visto che è un partito dichiaratamente estremista.
L'alternativa è la dittatura o una guerra civile, visto che di governi espressione del volere popolare, non se ne parla neanche lontanamente.
Ciao ManAG
Innanzitutto mi preme dirti che il solo leggerti anche qui mi trasmette un deciso buonumore :wink
Vengo sinteticamente al nocciolo:
sono dell'idea che dell'architettura del nostro Stato, che implica delle regole per il suo funzionamento, al popolo non glie ne può fregar de meno. E se ti starai chiedendo il perché la risposta è semplice e sicuramente semplicistica anche nella sua esposizione.
Non siamo un popolo ma un insieme di persone dotate di un congenito senso individualistico accumunate solo dal fatto di essere nati dentro confini che la storia ha spesso cambiato.
Qualunque sia la loro condizione sociale amano l'uomo forte ma non certo le rivoluzioni...almeno questo la nostra storia dice.

Ergo si profetizzano rivoluzioni per, come dei pecoroni, ottenere l'uomo solo al comando, il pensiero unico...e i treni in orario


PS- Un abbraccio per te e una doppia carezza alla piccola. :salut
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Regmi » 07/06/2013, 20:40

aquamoon ha scritto:
Regmi ha scritto:
C’è da dire che tra tutte le baggianate e/o puttanate (pare che il rivolgersi agli altri usando queste espressioni sia trendy)
questa mi sembra più che plausibile:
l'italia non e' fallita solo perche' inguaierebbe la germania e la francia con la successiva caduta dell' euro,della grecia se ne sono fottuti proprio perche' la grecia non e' l'italia ,non ha PIL e l'hanno fatta saltare loro ad hoc....
Il punto è che ci stiamo rimpicciolendo a velocità supersonica.
Chimico addio, Auto ciao, Siderurgico quasi, ricerca nisba...
...e pensionati destinati a crescere numericamente.
Si punta tutto sulle PMI che, proprio per le loro dimensioni,
in questo mondo globalizzato costituiscono un bocconcino prelibato
che chiunque si può mangiare come e quando vuole.

Quanto mancherà? Dieci, vent’anni o di più?

Chi, e perchè, ci ha portati in questa situazione sembra non sia dato saperlo e cmq (è trendy anche questo :wink ) pare non interessi nessuno.
Per intanto, anche se i timpani ne soffrono, ci consoliamo con l’ululare del Grullo e delle baggianate dei suoi cittadini con l’apriscatole in mano che si sommano a quelli della mia adorata Santadechè.
:salut
Tranqui (si usa ancora?), va tutto che è una meraviglia,
abbiamo un super governo e abbiamo pure un made in italy che tutti ci invidiano,
Luca29 ha capito lo spirito del tempo e con il suo ottimismo le quotidiane piccole rinunce, sempre più ci diventano estranee.
Si annega, ma lo si fa con sano spirito italico.
Siamo o non siamo i migliori del mondo?

Immagine

:wink
:lol: :lol: (per la vignetta)


Dal fruttivendolo dicevano che ormai ha poco mercato. Obsoleto l'ho sentito definire.
Non sa catta chiu nuddu va :timido:
Ultima modifica di Regmi il 07/06/2013, 20:45, modificato 1 volta in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 07/06/2013, 20:45

kurohata ha scritto:]bisogna stra tassare i ricchi e garantire i diritti fondamentali e far funzionare i servizi pubblici! (acqua, elettricità, sanità, istruzione)
[/size]
in breve: u me probblema non è m'vaiu o bbar e mi non ci pavu u cafè, u cafè mu fazzu a casa si non haiu i sordi
oltre questo,bisogna creare lavoro,che è la vera emergenza di questo paese.Piani industriali,piano di riassetto idrogeologico,rivedere la riforma della pensione fornero che ha concellato posti di lavoro,evitando ai giovani di entrare nel mondo del lavoro,investire sulle piccole opere(non continuare a foraggiare opere inutili come la tav o il ponte sullo stretto),investire sull'ambiente,se si facesse la raccolta differenziata,ci sarebbe lavoro per un bel pò di gente,oltre che meno rifiuti per strada.
In questo momento di crisi,serve più stato,soprattutto,in una fase di recessione,è ESSENZIALE l'intervento dello stato.Se si continua con la strada dei tagli(diritti,pensioni,servizi),ci vedremo alba dorata in parlamento anche noi,e questi non scherzano,entrano in parlamento con le pistole,e menano gli avversari politici,soprattutto donne.
Si sta continuando a scherzare col fuoco,come che la storia non insegni nulla.
Ultima modifica di reggino il 07/06/2013, 21:03, modificato 2 volte in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 07/06/2013, 21:01

ManAGeR78 ha scritto:Tralasciando la ovvietà della crisi, e la spirale che la accompagna che ormai si avvita sempre più velocemente, devo dire, perchè lo penso da tempo, che pur non amando particolarmente il movimento 5 stelle, sono contento che esista e spero resista a lungo.
E questo perchè finora ha convogliato il malessere della gente, senza degenerare in derive estremiste come successo in Grecia, per l'appunto, dove Alba Dorata raccoglie proseliti con annessi e connessi rischi visto che è un partito dichiaratamente estremista.
L'alternativa è la dittatura o una guerra civile, visto che di governi espressione del volere popolare, non se ne parla neanche lontanamente.
Anche io sono dello stesso avviso.Se ci facciamo caso noi siamo l'unico paese,in cui non c'è un forte partito con istinti ferocemente neonazionalisti,in germania è nato un partito antieuro,e se in parlamento non abbiamo uomini politici che entrano con le pistole,è anche merito di grillo che ha saputo canalizzare la rabbia degli elettori.Io non condivido le sue idee su lavoro e immigrazione,le prime non pervenute,le seconde poche e confuse.Però non gli si può negare un ruolo positivo che sta avendo dentro le istituzioni,denunciano alcuni comportantamenti dei politici(vedi formigoni),fanno alcune proposte buone(reddito di cittadinanza),e propongono nomi abbastanza seri per l'assunzione di incarichi delicati,vedi rodotà alla presidenza della repubblica,di maio come vicepresidente della camera,e fico alla vigilanza rai,che mi sembrano brave persone.Non sono persone che menano facilmente e che entrano nelle istituzioni con le pistole,anzi mi sembrano molto equilibrati.
Anche io mi auguro che durino a lungo,anche perchè se l'alternativa è vedermi le pen o alba dorata,con tutti i difetti che che può avere il m5s preferisco vedere loro in parlamento.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Regmi » 07/06/2013, 21:22

reggino ha scritto: ..............................
E il PD? Il PD dico.
Come mai In tutta questa storiella non l'hai manco citato?
Chi succiriu :scratch


:mrgreen:
Ultima modifica di Regmi il 07/06/2013, 21:26, modificato 1 volta in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da aquamoon » 07/06/2013, 21:25

Regmi ha scritto:
reggino ha scritto: ..............................
E il PD? Il PD dico.
Come mai In tutta questa storiella non l'hai manco citato :scratch

:mrgreen:
Renzi c'era?
:scratch

:wink
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Regmi » 07/06/2013, 21:31

aquamoon ha scritto:
Regmi ha scritto:
reggino ha scritto: ..............................
E il PD? Il PD dico.
Come mai In tutta questa storiella non l'hai manco citato :scratch

:mrgreen:
Renzi c'era?
:scratch

:wink
Aspe (questa è ancora trendy, tranquillo), non avere fretta e vedrai che tra poco
immancabilmente
da qualche angolo farà capolino.
:timido:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Luca29 » 07/06/2013, 23:49

A sette vanno i pisci !!!
Voi tenete presente solo chi chiude un’attività ma non considerate chi ne apre una nuova.
Qui nessuno nega che ci sono un po’ troppe persone che stanno male economicamente ma da qui a dire che l ‘Italia rischia di fare la fine della Grecia ce ne passa moltissimo perchè sarebbe come dire che Berlusconi rischia di fare la fine che hanno fatto alcune persone che avevano lavoro ed adesso si ritrovano senza impiego, senza casa e senza un euro in tasca.

O davvero quando dite che anche l’Italia rischia di licenziare 150mila impiegati pubblici – che anche da noi c’è il rischio di decurtare lo stipendio di un tecnico informatico del comune a 800 € mensili credete veramente che c’è questo rischio? :o.o:
Lo pensate veramente? O riuscite ad ammettere di aver esagerato?
Se invece credete che questo rischio sia reale, che percentuale date che questo dramma si avveri?
Il 30% ? Il 60 % ? l’ 80% ?
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2066
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da mohammed » 08/06/2013, 0:08

Sentendo parlare Luca 29 sembra in effetti di sentire Berlusconi quando diceva che per superare la crisi bastava fare come la sua mamma che comprava ai banchi del mercato scegliendo dove costava meno. La mamma assurdamente, per essere la mamma di un plurimiliardario, si comportava come una povera indigente che aveva bisogno di risparmiare. Sulla base di questo esempio però devo dire che il discorso di Luca 29 non è del tutto sbagliato. In italia detiene la ricchezza un 10% di persone. Queste sostengono con i consumi il resto dell'italia che lavora per loro o grazie ai loro acquisti. Questa ricchezza è spesso finanziaria, fatta di titoli, azioni, gestioni patrimoniali. Si è visto come i guadagni in borsa siano totalmente svincolati dalla crisi per le strade, mentre il paese reale langue gli indici vanno per conto loro. Se aumenta lo spread aumentano i rendimenti dei titoli di stato e la gente che li possiede si arricchisce. Questa massa di persone è ricca come prima della crisi se non più ricca. Ma che fa? Si comporta come la mamma di berlusconi, si sente povera, non spende, non viaggia, se ha un'azienda la fa fallire piuttosto che intaccare un patrimonio che rende benissimo con poca fatica. E' un problema psicologico e anche una scusa perché i ricchi, che al 90% sono tirchi, cosa che gli ha consentito di diventare tali, possano giustificare la propria propensione a non spendere. Ovviamente questo è un aspetto della cosa ma in effetti un pò della crisi, quantomeno in termini economici generali, è un invenzione o una percezione individuale, pur parlando della percezione pratica, del non arrivare a metà mese, di MILIONI di individui. Il paese è spaccato, urge una redistribuzione e un cambiamento di percezione REALE. Una patrimoniale vera aiuterebbe. Ma essendo parecchio ricchi e tirchi e poco lungimiranti la maggior parte di coloro che ci governano dubito che ciò possa avvenire...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
Avatar utente
ManAGeR78
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3010
Iscritto il: 11/05/2011, 16:35
Località: La Sponda PADRONA dello Stretto!

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da ManAGeR78 » 08/06/2013, 0:24

Luca29 ha scritto:A sette vanno i pisci !!!
Voi tenete presente solo chi chiude un’attività ma non considerate chi ne apre una nuova.
Qui nessuno nega che ci sono un po’ troppe persone che stanno male economicamente ma da qui a dire che l ‘Italia rischia di fare la fine della Grecia ce ne passa moltissimo perchè sarebbe come dire che Berlusconi rischia di fare la fine che hanno fatto alcune persone che avevano lavoro ed adesso si ritrovano senza impiego, senza casa e senza un euro in tasca.

O davvero quando dite che anche l’Italia rischia di licenziare 150mila impiegati pubblici – che anche da noi c’è il rischio di decurtare lo stipendio di un tecnico informatico del comune a 800 € mensili credete veramente che c’è questo rischio? :o.o:
Lo pensate veramente? O riuscite ad ammettere di aver esagerato?
Se invece credete che questo rischio sia reale, che percentuale date che questo dramma si avveri?
Il 30% ? Il 60 % ? l’ 80% ?
Succederà al 100%. Esattamente quando i "nonni" di oggi finiranno i tesoretti accumulati in molti anni di lavoro,o andranno a miglior vita, pace all'anima loro. Sono loro che tengono in vita le famiglie, aiutando i figli e crescendo i nipoti.
Immagine

"I know I was born and I know that I'll die. The in between is mine. I AM MINE!" (Eddie Vedder)
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Regmi » 08/06/2013, 0:51

Luca29 ha scritto:A sette vanno i pisci !!!
Voi tenete presente solo chi chiude un’attività ma non considerate chi ne apre una nuova.
Qui nessuno nega che ci sono un po’ troppe persone che stanno male economicamente ma da qui a dire che l ‘Italia rischia di fare la fine della Grecia ce ne passa moltissimo perchè sarebbe come dire che Berlusconi rischia di fare la fine che hanno fatto alcune persone che avevano lavoro ed adesso si ritrovano senza impiego, senza casa e senza un euro in tasca.

O davvero quando dite che anche l’Italia rischia di licenziare 150mila impiegati pubblici – che anche da noi c’è il rischio di decurtare lo stipendio di un tecnico informatico del comune a 800 € mensili credete veramente che c’è questo rischio? :o.o:
Lo pensate veramente? O riuscite ad ammettere di aver esagerato?
Se invece credete che questo rischio sia reale, che percentuale date che questo dramma si avveri?
Il 30% ? Il 60 % ? l’ 80% ?
Lo stipendio lo si può ridurre anche in altri modi. Per esempio il blocco degli aumenti per un tot di anni.
4 (dal 2011 al 2014) tanto per "sparare" uno dei tanti numeri.
E se alla cifra iniziale si prova ad aggiungere il mancato adeguamento al costo della vita (facciamo un 10 %?) magari ci si può accorgere che lo stipendio è già stato decurtato della percentuale prima ipotizzata e...senza che nessuno abbia avuto modo di accorgersene.
Una di quelle furbate che contribuiscono a tenere alta la nostra autostima nsomma.

Assolutamente indolore ma reale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 08/06/2013, 11:40

Luca29 ha scritto:A sette vanno i pisci !!!
Voi tenete presente solo chi chiude un’attività ma non considerate chi ne apre una nuova.
Qui nessuno nega che ci sono un po’ troppe persone che stanno male economicamente ma da qui a dire che l ‘Italia rischia di fare la fine della Grecia ce ne passa moltissimo perchè sarebbe come dire che Berlusconi rischia di fare la fine che hanno fatto alcune persone che avevano lavoro ed adesso si ritrovano senza impiego, senza casa e senza un euro in tasca.

O davvero quando dite che anche l’Italia rischia di licenziare 150mila impiegati pubblici – che anche da noi c’è il rischio di decurtare lo stipendio di un tecnico informatico del comune a 800 € mensili credete veramente che c’è questo rischio? :o.o:
Lo pensate veramente? O riuscite ad ammettere di aver esagerato?
Se invece credete che questo rischio sia reale, che percentuale date che questo dramma si avveri?
Il 30% ? Il 60 % ? l’ 80% ?
Ma vedi che solo con la riforma gelmini sono stati mandati a casa tantissimi docenti(impiegati pubblici),per non parlare dei licenziamenti privati che vi sono stati negli ultimi anni(cui ha contribuito anche la riforma fornero),e delle imprese che hanno chiuso(ce ne sarà qualcuna che apre,ma se i problemi rimarranno sempre gli stessi,durerà poco anch'essa).
Non siamo come la Grecia,ma ci siamo vicini,molto vicini,altrochè.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 08/06/2013, 11:57

ManAGeR78 ha scritto:[quote

Succederà al 100%. Esattamente quando i "nonni" di oggi finiranno i tesoretti accumulati in molti anni di lavoro,o andranno a miglior vita, pace all'anima loro. Sono loro che tengono in vita le famiglie, aiutando i figli e crescendo i nipoti.
Secondo me,invece,si potranno abbassare ulteriormente gli stipendi pubblici,assieme alle pensioni,e ridurli alla fame,come fatto in grecia,se si continua a pensare che le ricette giuste per uscire dalla crisi siano queste,come lo hanno sostenuto anche i nostri precedenti governi("tirare la cinghia","fare i sacrifici","fare i compiti a casa").Io,personalmente non so cosa voglia fare questo governo,anzichè ridiscutere i vincoli europei,e incominciare a fare qualcosa per la crescita,un giorno ci parla dell'imu e l'altro del presidenzialismo,come se questi fossero i veri problemi del nostro paese.
Non vedo proposte credibili,per uscire dalla crisi,e se si continua di questo passo,checchè ne dica luca,la grecia sarà sempre più vicina.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Luca29 » 08/06/2013, 15:31

kurohata ha scritto:bisogna stra tassare i ricchi e garantire i diritti fondamentali e far funzionare i servizi pubblici! (acqua, elettricità, sanità, istruzione)
mohammed ha scritto: Una patrimoniale vera aiuterebbe.
Anch’io fino a qualche tempo fa credevo che questa fosse una cosa moralmente giusta da fare e soprattutto da fare per aiutare l’economia del Paese.......... se però Professori – Saggi – Tecnici – Politici – Consulenti ci hanno tutti detto che non si può fare (perché incostituzionale e discriminatoria) e soprattutto ci han detto che non si deve fare altrimenti i ricchi che tirano avanti il Paese possono arrabbiarsi e lasciare l’Italia e gli italiani al loro destino .......allora forse inizio a credere che forse hanno ragione loro e che in Italia non è possibile una cosa simile (d’altro canto...... da poco hanno provato a tassare un pochino di più le pensioni oltre i 90.000 mila euro e si è dovuto fare marcia indietro perché incostituzionale e discriminatorio).
reggino ha scritto: Ma vedi che solo con la riforma gelmini sono stati mandati a casa tantissimi docenti(impiegati pubblici)
Scusami reggino, ma guardando i fatti e osservando la realtà che mi circonda, io ti posso elencare almeno 12 persone che negli ultimi anni sono diventati insegnanti di ruolo nella scuola media e nei superiori chi perchè diplomato al conservatorio e chi con una “semplice” laurea e addirittura due (non in Calabria però) con il semplice diploma del professionale e dell’industriale sono adesso di ruolo in una scuola superiore a Trento come assistente di laboratorio.
Quindi lascia perdere quello che dicono in TV ...........
Anche al Policlinico dicevano che dovevano licenziare o che Villa Aurora era a rischio chiusura mentre invece la realtà è che al Policlinico nessuno a perso il lavoro mentre a Villa Aurora ci sono state ulteriori assunzioni e i pezzi grossi percepiscono compensi da capogiro....... oppure alle Omega di Reggio che sembrava dovessero chiudere ........ conosco 3 giovani assunti da poco effettivi e a tempo indeterminato e non rischiano alcuna chiusura.

Morale della favola: sicuramente molti italiani faranno la fine dei vicini greci che son divenuti poveri, senza casa e che dovranno andare a mangiare alla caritase a fare gli accattoni ma la stragrande maggiornaza della cittadinanza italiana ancora potrà continaure ad abbuffarsi per almeno i prossimi 80 anni perchè di denaro in giro in Italia ancora ce n'è a perdere e come ha scritto qualcuno, stai certo che paradossalmente i ricchi (ed anche gli evasori - corruttori - mafiosi), proprio garzie alla mezza fasulla crisi, si arricheranno addirittura ancor più di prima ................... garantito !!!
Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da st.george legion » 08/06/2013, 20:09

Luca29 ha scritto:
kurohata ha scritto:bisogna stra tassare i ricchi e garantire i diritti fondamentali e far funzionare i servizi pubblici! (acqua, elettricità, sanità, istruzione)
mohammed ha scritto: Una patrimoniale vera aiuterebbe.
Anch’io fino a qualche tempo fa credevo che questa fosse una cosa moralmente giusta da fare e soprattutto da fare per aiutare l’economia del Paese.......... se però Professori – Saggi – Tecnici – Politici – Consulenti ci hanno tutti detto che non si può fare (perché incostituzionale e discriminatoria) e soprattutto ci han detto che non si deve fare altrimenti i ricchi che tirano avanti il Paese possono arrabbiarsi e lasciare l’Italia e gli italiani al loro destino .......allora forse inizio a credere che forse hanno ragione loro e che in Italia non è possibile una cosa simile (d’altro canto...... da poco hanno provato a tassare un pochino di più le pensioni oltre i 90.000 mila euro e si è dovuto fare marcia indietro perché incostituzionale e discriminatorio).
reggino ha scritto: Ma vedi che solo con la riforma gelmini sono stati mandati a casa tantissimi docenti(impiegati pubblici)
Scusami reggino, ma guardando i fatti e osservando la realtà che mi circonda, io ti posso elencare almeno 12 persone che negli ultimi anni sono diventati insegnanti di ruolo nella scuola media e nei superiori chi perchè diplomato al conservatorio e chi con una “semplice” laurea e addirittura due (non in Calabria però) con il semplice diploma del professionale e dell’industriale sono adesso di ruolo in una scuola superiore a Trento come assistente di laboratorio.
Quindi lascia perdere quello che dicono in TV ...........
Anche al Policlinico dicevano che dovevano licenziare o che Villa Aurora era a rischio chiusura mentre invece la realtà è che al Policlinico nessuno a perso il lavoro mentre a Villa Aurora ci sono state ulteriori assunzioni e i pezzi grossi percepiscono compensi da capogiro....... oppure alle Omega di Reggio che sembrava dovessero chiudere ........ conosco 3 giovani assunti da poco effettivi e a tempo indeterminato e non rischiano alcuna chiusura.

Morale della favola: sicuramente molti italiani faranno la fine dei vicini greci che son divenuti poveri, senza casa e che dovranno andare a mangiare alla caritase a fare gli accattoni ma la stragrande maggiornaza della cittadinanza italiana ancora potrà continaure ad abbuffarsi per almeno i prossimi 80 anni perchè di denaro in giro in Italia ancora ce n'è a perdere e come ha scritto qualcuno, stai certo che paradossalmente i ricchi (ed anche gli evasori - corruttori - mafiosi), proprio garzie alla mezza fasulla crisi, si arricheranno addirittura ancor più di prima ................... garantito !!!

terra chiama base lunare alfa ...rispondete base lunare alfa :D
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da Paolo_Padano » 08/06/2013, 21:23

caro luca 29, per evitare il rischio Grecia, quando Berlusconi ha mollato in quella famosa notte con i consigli di Piersilvio ed alcuni manager di mediaset gli hanno detto che le sue aziende erano a rischio, ed insieme al pd hanno dato via libera al governo monti, hanno impoverito gli italiani tanto che il 25% oggi è in stato di povertà relativa (dato istat) vuol dire che un nucleo di 3 persone vivono con circa 1000 euro al mese. Sei tu che non ti rendi conto della situazione a rischio. Vai a leggerti i dati della ripresa economica della Spagna, che con un governo peraltro di destra stanno ritrovando il bandolo della matassa. Ed in Italia, questo governo in 40 giorni non ha fatto un emerita minkia a parte il dibattito per il presidenzialismo. Oltre 2 milioni di giovani senza lavoro, le aziende che chiudono, la gente impaurita che non spende e Berlusconi che incita contro la Merkel. Leggi ed aggiornati. :salut
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da st.george legion » 09/06/2013, 11:20

Paolo_Padano ha scritto:caro luca 29, per evitare il rischio Grecia, quando Berlusconi ha mollato in quella famosa notte con i consigli di Piersilvio ed alcuni manager di mediaset gli hanno detto che le sue aziende erano a rischio, ed insieme al pd hanno dato via libera al governo monti, hanno impoverito gli italiani tanto che il 25% oggi è in stato di povertà relativa (dato istat) vuol dire che un nucleo di 3 persone vivono con circa 1000 euro al mese. Sei tu che non ti rendi conto della situazione a rischio. Vai a leggerti i dati della ripresa economica della Spagna, che con un governo peraltro di destra stanno ritrovando il bandolo della matassa. Ed in Italia, questo governo in 40 giorni non ha fatto un emerita minkia a parte il dibattito per il presidenzialismo. Oltre 2 milioni di giovani senza lavoro, le aziende che chiudono, la gente impaurita che non spende e Berlusconi che incita contro la Merkel. Leggi ed aggiornati. :salut
quoto
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da Luca29 » 10/06/2013, 10:36

La cosa che più mi fa meraviglia è che a sostenere che l’Italia e gli italiani possano fare la fine della Grecia sono forumini che stimo per la loro intelligenza ...... quindi mi stupisco maggiormente nel vedere come persone non sprovvedute possano pensare davvero a simili eventualità.......
A mio avviso state facendo come i tantissimi che anni fa dicevano che l’Italia avrebbe fatto la fine dell’ Argentina .... mai successo!
Mai successo perché, ribadisco per l’ennesima volta, l’Italia è strapiena di soldi e se così non fosse, se davvero ci fosse anche il minimo rischio di fare la fine della Grecia, per quanto orbi, menefreghisti ed egoisti possano essere i nostri politici, credo che se ci fosse questo rischio allora i nostri politicanti, per raggranellare miliardi e miliardi di euro avrebbero già iniziato una feroce e concreta guerra contro gli sprechi – l’evasione fiscale - la corruzione – la spesa pubblica – le mafie ect. ect. ect.………… poiché non sono nemmeno intervenuti (e nemmeno ci pensano) per ridurre i faraonici stipendi dei barbieri (e degli altri 1.500 impiegati) del senato o abolire le provincie .......... ma addirittura si è potuto rimandare (per poi eliminare l’ IMU), si è potuto evitare l’aumento dell’ IVA e addirittura qualcuno dei parlamentari molto vicini al presidnete Letta ha anche proposto un aumento del loro stipendio di 1.200€ netti al mese ......... tutto ciò fuga ogni dubbio che ancora in Italia di soldi ce ne sono a perdere e che per il Bel Paese la Grecia è lontana anni luce.

In conclusione: non si può escludere al 100% che noi si possa finire come i greci (mai dire mai) ma ad oggi, analizzando i fatti e l’attuale situazione, possiamo solo affermare che abbiamo sì intrapreso il bivio ma per arrivare a finire come la Grecia c’è ora una strada lunga milioni di KM e se si continua così forse arriveremo alla catastrofe nel 2080 (non prima). :salut
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: se non cambia nulla ......

Messaggio da reggino » 10/06/2013, 10:59

Luca29 ha scritto:La cosa che più mi fa meraviglia è che a sostenere che l’Italia e gli italiani possano fare la fine della Grecia sono forumini che stimo per la loro intelligenza ...... quindi mi stupisco maggiormente nel vedere come persone non sprovvedute possano pensare davvero a simili eventualità.......
A mio avviso state facendo come i tantissimi che anni fa dicevano che l’Italia avrebbe fatto la fine dell’ Argentina .... mai successo!
Mai successo perché, ribadisco per l’ennesima volta, l’Italia è strapiena di soldi e se così non fosse, se davvero ci fosse anche il minimo rischio di fare la fine della Grecia, per quanto orbi, menefreghisti ed egoisti possano essere i nostri politici, credo che se ci fosse questo rischio allora i nostri politicanti, per raggranellare miliardi e miliardi di euro avrebbero già iniziato una feroce e concreta guerra contro gli sprechi – l’evasione fiscale - la corruzione – la spesa pubblica – le mafie ect. ect. ect.………… poiché non sono nemmeno intervenuti (e nemmeno ci pensano) per ridurre i faraonici stipendi dei barbieri (e degli altri 1.500 impiegati) del senato o abolire le provincie .......... ma addirittura si è potuto rimandare (per poi eliminare l’ IMU), si è potuto evitare l’aumento dell’ IVA e addirittura qualcuno dei parlamentari molto vicini al presidnete Letta ha anche proposto un aumento del loro stipendio di 1.200€ netti al mese ......... tutto ciò fuga ogni dubbio che ancora in Italia di soldi ce ne sono a perdere e che per il Bel Paese la Grecia è lontana anni luce.

In conclusione: non si può escludere al 100% che noi si possa finire come i greci (mai dire mai) ma ad oggi, analizzando i fatti e l’attuale situazione, possiamo solo affermare che abbiamo sì intrapreso il bivio ma per arrivare a finire come la Grecia c’è ora una strada lunga milioni di KM e se si continua così forse arriveremo alla catastrofe nel 2080 (non prima). :salut
Quello su cui tu sbagli,è nel ritenere che se davvero fossimo come la grecia,o faremmo la fine della grecia,i nostri governanti avrebbero agito in queste ore diversamente.
MA che cosa vuoi che facciano??vuoi davvero che contrastino l'evasione fiscale,quando in questo governo c'è sia chi lo scudo fiscale,l'ha ideato,l'ha proposto e l'ha votato,e chi stava all'opposizione,che oggi governa con quelli che hanno fatto lo scudo fiscale, che anzichè votare contro si è andato a prendere il cappuccino al bar,agevolendo l'approvazione di quel provvedimento??vuoi che contrastino la corruzione??quando al governo c'è un noto corruttore,che nella passato governo,assieme ai suoi attuali alleati di governo,ha votato una schifosa legge sulla corruzione,il cui unico scopo era quello di salvare il corruttore penati??vuoi che contrastino la mafia,quando a tenere per le palle questo governo,è uno che aveva rapporti conclamati con mangano e dell'utri??vuoi che intervengono sulla spesa pubblica,quando nelle municipalizzate,nei consigli regionali,provinciali,comunali,ci mettono le amanti(minetti),o le escort(d'addario)???vuoi che tagliano i costi della politica??ma non vedi che si comprono persino il gratta e vinci con i soldi dei cittadini?
Il fatto che abbiamo una classe politica schifosa,la peggiore al mondo,che dei problemi degli italiani non si interessa minimamente,non vuol dire che i problemi in italia non ci siano,anzi ci sono eccome,e se la nostra classe politica non li vede,non vuol dire che non ci siano.
Ultima modifica di reggino il 10/06/2013, 11:19, modificato 2 volte in totale.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: intrapeso il bivio......

Messaggio da reggino » 10/06/2013, 11:12

Paolo_Padano ha scritto:caro luca 29, per evitare il rischio Grecia, quando Berlusconi ha mollato in quella famosa notte con i consigli di Piersilvio ed alcuni manager di mediaset gli hanno detto che le sue aziende erano a rischio, ed insieme al pd hanno dato via libera al governo monti, hanno impoverito gli italiani tanto che il 25% oggi è in stato di povertà relativa (dato istat) vuol dire che un nucleo di 3 persone vivono con circa 1000 euro al mese. Sei tu che non ti rendi conto della situazione a rischio. Vai a leggerti i dati della ripresa economica della Spagna, che con un governo peraltro di destra stanno ritrovando il bandolo della matassa. Ed in Italia, questo governo in 40 giorni non ha fatto un emerita minkia a parte il dibattito per il presidenzialismo. Oltre 2 milioni di giovani senza lavoro, le aziende che chiudono, la gente impaurita che non spende e Berlusconi che incita contro la Merkel. Leggi ed aggiornati. :salut
il disastro di quel governo è certificato non solo da dati oggettivi,ma anche da giudizi di persone che in quel governo vi hanno fatto parte.
Fornero ha detto che il governo Monti fallito.
Poi è stato il turno Barca che ha detto che il governo Monti non ha risolto i problemi degli italiani,e aggiungo io li ha aggravati.
E alla fine Andrea Riccardi ha detto che Monti bastonava gli italiani non perchè i sacrifici fossero necessari per uscire dalla crisi,ma per far godere la merkel,in sostanza monti faceva da vibratore per la merkel.
Visto che parliamo di ex tecnici,non kommunisti,che hanno espresso giudizi duri nei confronti di quel governo,mi chiedo come mai tutta la stampa dal corriere fino all'unità(povero gramsci,il giornale fondato da un comunista,ha fatto da megafono per quasi due anni ad un governo di banchieri),osannassero quel governo,e come mai tutte le forze politiche anche in campagna elettorale lo corteggiassero(tranne il pdl,per questo ha preso quella barca di voti)??c'è qualcosa che mi sfugge... :fifi: :fifi: :fifi:
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi