Scopelliti "spacca" in Calabria

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da aquamoon » 31/05/2011, 17:57

Chimma ha scritto:
Magari Oreste Romeo riesce a essere piu' chiaro di me,anche se mi rendo conto che molte osservazioni sono deliberatamente espresse,da parte vostra e in questo forum,per cercare di smontare.


Non conosco Oreste Romeo ed in genere no dò confidenza agli sconosciuti... :)
Detto ciò, confermandoti che è vero, che cerchiamo di smontare, ecc. ecc. e ricordandoti che "montare e smontare" sono le due condizioni necessarie per un sano dibattito, riaffermando le mie perplessità sul metodo d'indicazione dei dirigenti da parte del PdL (dove nella realtà berlusconi fa quello che vuole, compreso qualche broglio elettorale per fare eleggere qualche sua favorita),
comprendendo la tua naturale euforia post-elettorale, invidiando un pochino il tuo "candore" ti auguro una buona serata.
:)

C'è un tempo per sognare e un tempo per ragionare.
Ciò che conta è che ci sia il tempo.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:04

http://www.strill.it/index.php?option=c ... w&id=98650

Adesso governare e dare risposte, please
Martedì 31 Maggio 2011 08:32

di Giusva Branca - Affidereste la programmazione del vostro futuro a vostro nonno? No, non i consigli, proprio la programmazione. Certo che no, ovviamente. La Calabria per la maggior parte dei suoi Enti locali, per decenni è stata diretta da anziani signori che spesso si davano su la voce non riuscendo a guardare un palmo al di là del proprio naso. La tornata elettorale amministrativa ha restituito novità in Enti locali di importanza capitale per la regione calabrese: il rinnovamento ha riguardato le amministrazioni di quattro Comuni calabresi su cinque (Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio) e di una Provincia (Reggio) che, dunque, si trovano di fronte cinque anni da gestire e amministrare. Ove si tenga presente che la Regione e il Comune di Vibo sono in carica solo da un anno e le Province di Cosenza e Crotone da due, appare evidente come per almeno il prossimo triennio, ma ancor di più per il quadriennio che si chiuderà nel 2015 con lo scadere della consiliatura regionale, una situazione di stabilità politica complessiva su scala regionale offre una opportunità senza precedenti. Ma, politicamente, i risultati delle urne affidano alla quotidianità una situazione nella quale il centrodestra di Scopelliti, oltre la guida dell'Ente ammiraglia, la Regione, governerà i processi decisionali di 7 Enti locali su 10, laddove dei 3 che sono appannaggio del centrosinistra, solo la Provincia di Cosenza ha un peso specifico di un certo riguardo. E allora, a questo punto al centrodestra, per i prossimi anni, competeranno onore e onere di governare: Pdl e Udc hanno conquistato praticamente tutte le postazioni ed ora hanno la straordinaria opportunità - scaturente dai risultati del campo - di governare con una rete di Enti del medesimo colore politico per tre o quattro anni. Non è cosa da poco, soprattutto in una fase storica caratterizzata dalla necessità
assoluta di creare un modello di sviluppo unico, generalizzato e, soprattutto, omogeneo. Se questa classe dirigente ci riuscirà lo dirà solo il tempo, fin qui il dato è che la Calabria ha riversato su questa talmente tanta fiducia in termini di voti da aver firmato una sorta di cambiale in bianco. Serve - ora e da questi protagonisti - un progetto di sviluppo serio e organico, che
coniughi le esigenze, talvolta disperate, scaturenti dalle emergenze più diffuse (lavoro, sanità , trasporti, dissesto idrogeologico) ad una prospettiva di crescita. La coniugazione tra contingente e prospettiva, tra emergenza e progettualità è la scommessa più difficile ma anche quella veramente decisiva. Dai nuovi Sindaci le città calabresi si attendono risposte; risposte veloci e in molti casi coraggiose. Il lungo periodo di amministrazione che attende le neoelette municipalità , unitamente alla quasi completa affinità politica tra di loro, mette anche al riparo
i nuovi Sindaci (e anche il Presidente Raffa) da possibili imboscate e li obbliga a tirare fuori attributi e coraggio con scelte immediate e impopolari. Infine, c'è la storiella del nonno, con la quale abbiamo aperto: il trionfante asse di centrodestra calabrese si compone del Presidente della Regione, Scopelliti (anni 44), del Presidente del Consiglio regionale, Talarico (anni 44), del Sindaco di Reggio, Arena (54 anni), del Sindaco di Vibo, D'Agostino (anni 52), del Presidente
della Provincia di Catanzaro, Ferro (anni 43), del Sindaco di Cosenza, Occhiuto (anni 47), del Presidente della Provincia di Crotone, Zurlo (anni 48), del Presidente della Provincia di Reggio, Raffa, (anni 52), del Sindaco di Catanzaro, Traversa (anni 63, l'unico fuori media). Hanno dalla loro anche l'anagrafica giusta per guardare lontano. Hanno chiesto alla Calabria fiducia. In pochi mesi la Calabria li ha travolti di fiducia.
Adesso è tempo di scelte e di lavorare.
Ora governare e dare risposte, please...
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:06

http://www.strill.it/index.php?option=c ... Itemid=119


Cosenza, il bingo di Scopelliti
Martedì 31 Maggio 2011 08:25

di Giusva Branca - Come sempre in Calabria va tutto alla rovescia rispetto alle tendenze nazionali. E così mentre qualche anno fa, col Paese tutto a destra, la Calabria aveva scelto amministrazioni di centrosinistra in Regione, a Catanzaro, a Cosenza, a Crotone, alla Provincia di Reggio come a quelle di Cosenza e Crotone, stavolta avviene l'esatto opposto. Il Pdl targato Scopelliti, ma anche il Pdl dell'asse con l'Udc e di quello interno tra Reggio e Cosenza fa quasi strike. Nel complesso, tra primo e secondo turno, porta a casa il Comune e la Provincia di Reggio, il Comune di Catanzaro e il Comune di Cosenza. Lascia sul terreno solo il Comune di Crotone ma, nel complesso, il trionfo è evidente. L'analisi del voto relativo al turno di ballottaggio si presta a valutazioni ulteriori rispetto a quelle già esposte 15 giorni addietro. Vediamo. Provincia di Reggio Raffa vince, tutto sommato bene. Ha rischiato qualcosa nella misura in cui l'astensionismo su Reggio ha toccato livelli record (oltre 2/3 dell'elettorato), ma ha agevolmente controllato la partita. Il dato più importante per Raffa, quello che lo ha spinto alla vittoria, giunge dalla provincia e, segnatamente, dalla piana, dove i dati elettorali parlano di un vero e proprio exploit che gli consente di chiudere nel migliore dei modi un anno difficile e a tratti difficilissimo da successore di Scopelliti a Palazzo San Giorgio. Dal canto suo Morabito ha fatto quello che ha potuto, ma anche lui, esattamente come capitato ai candidati di un centrosinistra spaccato anche al Comune di Reggio e a quello di Cosenza, paga le folli scelte di una coalizione che, pur di non far vincere il rivale-alleato non ha esitato a far morire Sansone e tutti i Filistei. Comune di Cosenza. Scopelliti non ne fa mistero: per lui la città di Cosenza rappresenta forse il successo più importante dell'intera tornata amministrativa e, in effetti, la
stagione politica che attende la città bruzia è caratterizzata da una svolta epocale: perdere la guida di sinistra a Cosenza fa, in qualche modo, violare le colonne d'Ercole e navigare la comunità in acque nuove e fin qui sconosciute. La vittoria elettorale del centrodestra ha, evidenti, matrici plurime. Di sicuro ha pagato il forte legame Pdl-Udc, che se in Calabria si legge Scopelliti-Talarico, nel cosentino diventa Scopelliti-Trematerra. Ma ancor di più hanno pagato la scelta di un candidato moderato e il forte asse territoriale creato da Scopelliti con uomini
forti del territorio come Gentile e Mancini, capace di superare logiche campanilistiche, pur reiteratamente evocate in campagna elettorale dal centrosinistra. Ultima ma non ultima nelle cause del risultato elettorale va individuata la sconfitta di un centrosinistra che, per quanto storicamente forte sul territorio, è giunto alla competizione reduce da un quinquennio praticamente disastroso targato Perugini e, soprattutto, ha dato il peggio di sè in fase di concorrenza interna. Paolini, alla fine, ne esce bene, ma con le polveri bagnate. Bagnate a priori da un Pd in piena crisi di identità nel quale ha probabilmente proposto il canto del cigno
Nicola Adamo, fino a un anno fa signore del centrosinistra con Bova a Reggio e Loiero a Catanzaro e oggi numericamente condannato ad un oblio tanto rapido quanto inglorioso, esattamente come gli altri due al centro e al sud della Calabria. Comune di Crotone. Qui la prospettiva si ribalta e il mea culpa tocca al centrodestra. Vince benissimo Vallone, evidentemente premiato dopo 5 anni di amministrazione, ma più di qualcosa non è andata già ai vertici Pdl: le prime dichiarazioni della vicepresidente della Giunta, la crotonesissima Antonella Stasi ( "Non hanno funzionato le alleanze per Dorina Bianchi" ) schiudono stati d'animo evidenti.
La litigiosità evidente esibita in prima istanza tra Bianchi e Senatore ha irritato gli elettori di centrodestra, ancor di più quando i due si sono riabbracciati per il ballottaggio. Il messaggio che doveva passare, quello di un primo turno da interpretare in una sorta di "primaria aperta" per il centrodestra, non ha funzionato nemmeno lontanamente e inoltre, in un quadro generale caratterizzato da una sorta di nemesi per Berlusconi che stavolta ha distrutto elettoralmente tutto ciò che ha toccato, la sua apparizione sul palco insieme a Dorina Bianchi (con annessa sfuriata di Casini alla sua candidata) ha probabilmente tolto consensi alla candidata che, infatti, aveva già deluso al primo turno.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:12

aquamoon ha scritto:
chimmafocu ha scritto: 8-)
Noi elettori di destra.
Che vuoi che usi il "se" impersonale?

Aqua,topic esaurito per quanto mi riguarda perchè ritengo di avere sviluppato tutte le argomentazioni.
:okok:

Sono assolutamente d'accordo.
Se pensi di contare qualcosa a livello di scelte e di poter contribuire o determinare qualsiasi scelta di vertice all'interno del PdL, evidentemente,
viviamo in universi paralleli:
nel mio ci sono i Partiti, i congressi, le primarie, segretari che vengono e segretari che vanno,
nel tuo cosa c'è? A parte il predellino di un'Audi dov'è che voi elettori di destra decidete qualcosa?
:)


Le primarie non sono una vecchia abitudine dei partiti italiani.O sbaglio?
Prima come si faceva?
Cosa faceva il PD o chi c'era prima?
E tutti gli altri partiti/movimenti che fanno? Primarieggiano?
Ancora: primarie di coalizione o primarie per il leader di partito?

E se tutte le coalizioni facessero le primarie sarebbe bipartitismo?
E se fosse bipartitismo a che serve il ballottaggio?
E se non serve il ballottaggio che si fà?
E se non fosse bipartitismo ci facciamo bastare il 40% e tutti a casa ?
Ed infine la madre di tutte : con la 'brogghja o senza? :mrgreen: :fifi:


Tu vò fà l'americano, 'mericano, 'mericano
ma sì nato in italy :okok:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da reggino » 31/05/2011, 18:23

chimmafocu ha scritto:
UnVeroTifoso ha scritto:
chimmafocu ha scritto:Qualcuno poi parla di sogni,di berlusconi che cade e senza nuove leve,a destra si propone alfano,un giovane 40enne,scopelliti,un altro giovane,la sinistra invece propone bersani e i soliti noti.
La sinistra sono anni che sogna e che litiga,la destra sono anni che fa realtà e governa.


Mi sembra che, eccezion fatta per la Calabria, il tuo ragionamento non regga più. Il csx (PD, SeL, IdV) ha proposto candidati a sindaco e presidente di provincia validi, non certo i soliti noti, ed ha vinto, anzi stravinto queste amministrative. Le chiacchiere stanno a zero.

Certo, poi sentirsi dire che è la sinistra a proporre i soliti noti quando dal 94 l'altro lato propone sempre Berlusconi, Bossi & Tremonti fa per lo meno sorridere. :)

Si,ma il punto è un altro,la sinistra perde coi soliti noti,anzi ha perso fino ad oggi,la destra coi soliti noti ha vinto.
Ma continuate a penasarla cosi',siete sempre convinti di quello che pensate e infatti perdete.
Che ti devo dire?
Io parlo di fatti,i fatti sono che la destra governa,tranne una piccola parentesi prodiana,da anni.
A livello locale poi è inutile parlarne,anzi parliamone,qualcuno paragona chiaravalloti a scopelliti :D :D :D :D :D :D mi suscita molta ilarità la cosa,Peppe è un politico,chiaravalloti no,peppe è affermato e ha costruito il suo successo iniziando dalle circoscrizioni,chiaravalloti no,peppe è il coordinatore del cdx in calabria,chiaravalloti non lo era e voi pretendete che cada come chiaravalloti?Ma di che parliamo?


Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto(che ha quasi la stessa età di Scopelliti).Secondo il mio punto di vista Berlusconi non lascerà le redini del suo partito ad una persona diversa da un suo familiare(il suo giornale di famiglia,sponsorizzava la figlia di Berlusconi,come suo erede politico),e qualora questo dovesse accadere(con due ss grandi quanto ad una casa),dubito che il suo posto lo prenderà Scopelliti,penso più a un La Russa o a un Letta.Anche se sono dell'avviso che il pdl nelle mani di questi uomini calerà di brutto,sia perchè non hanno quel "carisma" di Berlusconi ,nè il suo potere,sia anche perchè a destra sta emergendo un uomo che può contare l'appoggio dei poteri forti(industrie,banche,Vaticano)che è Montezemolo.Io immagino un asse composto a dx da:Montezemolo e terzo polo,e a sx Vendola e movimenti costruiti dal basso.Quello che sono certo è che ormai si respira un clima da fine prima repubblica,così come in quel periodo emersero "piccoli" partiti come l'msi e la lega, così sta accadendo oggi con la crescia notevole del movimento 5 stelle,sel,e verdi,ormai non c'è più fiducia nei grossi partiti,ma si vuole un cambiamento sia a destra che a sinistra(come era del resto vent'anni fa),e per questo penso che il futuro sarà da una parte Montezemolo e dall'altra Vendola.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da aquamoon » 31/05/2011, 18:33

doddi ha scritto:
Le primarie non sono una vecchia abitudine dei partiti italiani.O sbaglio?
Prima come si faceva?
Cosa faceva il PD o chi c'era prima?
E tutti gli altri partiti/movimenti che fanno? Primarieggiano?
Ancora: primarie di coalizione o primarie per il leader di partito?

E se tutte le coalizioni facessero le primarie sarebbe bipartitismo?
E se fosse bipartitismo a che serve il ballottaggio?
E se non serve il ballottaggio che si fà?
E se non fosse bipartitismo ci facciamo bastare il 40% e tutti a casa ?
Ed infine la madre di tutte : con la 'brogghja o senza? :mrgreen: :fifi:


Tu vò fà l'americano, 'mericano, 'mericano
ma sì nato in italy :okok:


Sono veramente preoccupato per te.
Capisco la terribile novità dei risultati elettorali e l'impossibilità di poter reiterare il mai dimenticato "jettati sangu" che ben tratteggiava il mainstream pidiellino...
ma, una reazione al limite della scompostezza, tale quella postata... più isterica che misterica,
francamente da un ercolino sempreinpiedi come io t'immaginavo,
non me l'aspettavo.
Prova con l'Arnica, dicono sia miracolosa.
:sad:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:38

Reggino consentimi ma chi avrebbe propostoScopelliti come successore di Berlusconi?

Il dato è diverso, completamente diverso.
Scopelliti è il centrodestra in Calabria, non solo il PDL, ma tutto il centrodestra, con il termine centro che indica il vero centro: l'UDC.

Certo è che la Calabria in termini di voti non è la Sicilia o la Campania, però è e sarà un modello da studiare, approfondire e poichè vincente, da emulare.

Penso che alla luce della nuova organizzazione che si darà il centrodestra lui avrà un ruolo di interlocutore particolare, e probabilmente anche qualcos'altro :zip:

Se tutta questa legittimazione data dal voto di questo anno e qualche mese avrà anche un seguito, come spero e prevedo, in termini di buona amministrazione, di risultati per i vari territori, allora il quadro sarà completo, e la cambiale in bianco diverrà un fondo civico d'investimento.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da reggino » 31/05/2011, 18:43

doddi ha scritto:Reggino consentimi ma chi avrebbe propostoScopelliti come successore di Berlusconi?

Il dato è diverso, completamente diverso.
Scopelliti è il centrodestra in Calabria, non solo il PDL, ma tutto il centrodestra, con il termine centro che indica il vero centro: l'UDC.

Certo è che la Calabria in termini di voti non è la Sicilia o la Campania, però è e sarà un modello da studiare, approfondire e poichè vincente, da emulare.

Penso che alla luce della nuova organizzazione che si darà il centrodestra lui avrà un ruolo di interlocutore particolare, e probabilmente anche qualcos'altro :zip:

Se tutta questa legittimazione data dal voto di questo anno e qualche mese avrà anche un seguito, come spero e prevedo, in termini di buona amministrazione, di risultati per i vari territori, allora il quadro sarà completo, e la cambiale in bianco diverrà un fondo civico d'investimento.



Premesso che per me quella di Scopelliti a Reggio è stata una pessima amministrazione(da italcitrus,ai debiti del comune,al caso fallara,potrei andare avanti per ore),l'unica cosa positiva in termini, però elettorali ,che ha fatto,è l'aver recuperato il rapporto con l'udc(e questo gli va riconosciuto).Però vorrei chiederti,se tu pensi che al livello nazionale un'alleanza di questo genere è possibile farla??
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:45

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
Le primarie non sono una vecchia abitudine dei partiti italiani.O sbaglio?
Prima come si faceva?
Cosa faceva il PD o chi c'era prima?
E tutti gli altri partiti/movimenti che fanno? Primarieggiano?
Ancora: primarie di coalizione o primarie per il leader di partito?

E se tutte le coalizioni facessero le primarie sarebbe bipartitismo?
E se fosse bipartitismo a che serve il ballottaggio?
E se non serve il ballottaggio che si fà?
E se non fosse bipartitismo ci facciamo bastare il 40% e tutti a casa ?
Ed infine la madre di tutte : con la 'brogghja o senza? :mrgreen: :fifi:


Tu vò fà l'americano, 'mericano, 'mericano
ma sì nato in italy :okok:


Sono veramente preoccupato per te.
Capisco la terribile novità dei risultati elettorali e l'impossibilità di poter reiterare il mai dimenticato "jettati sangu" che ben tratteggiava il mainstream pidiellino...
ma, una reazione al limite della scompostezza, tale quella postata... più isterica che misterica,
francamente da un ercolino sempreinpiedi come io t'immaginavo,
non me l'aspettavo.
Prova con l'Arnica, dicono sia miracolosa.
:sad:



Ma quale novità? Su Napoli e Milano avevo pochi dubbi sull'esito. E l'ho ribadito in tutte le salse.
Pensavo Raffa non ce la facesse a Reggio ed invece anche lui è stato portato al traguardo.

Abbiamo canoni di giudizio diversi sulla compostezza.
Se l'ironia o la satira è tua è arte... se è di altri è isterica scompostezza 8-)

Piuttosto, se ci riesci, rispondi nel merito, di spunti te ne ho dati parecchi con i tanti interrogativi che ti ho posto :thumleft
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 18:50

reggino ha scritto:
doddi ha scritto:Reggino consentimi ma chi avrebbe propostoScopelliti come successore di Berlusconi?

Il dato è diverso, completamente diverso.
Scopelliti è il centrodestra in Calabria, non solo il PDL, ma tutto il centrodestra, con il termine centro che indica il vero centro: l'UDC.

Certo è che la Calabria in termini di voti non è la Sicilia o la Campania, però è e sarà un modello da studiare, approfondire e poichè vincente, da emulare.

Penso che alla luce della nuova organizzazione che si darà il centrodestra lui avrà un ruolo di interlocutore particolare, e probabilmente anche qualcos'altro :zip:

Se tutta questa legittimazione data dal voto di questo anno e qualche mese avrà anche un seguito, come spero e prevedo, in termini di buona amministrazione, di risultati per i vari territori, allora il quadro sarà completo, e la cambiale in bianco diverrà un fondo civico d'investimento.



Premesso che per me quella di Scopelliti a Reggio è stata una pessima amministrazione(da italcitrus,ai debiti del comune,al caso fallara,potrei andare avanti per ore),l'unica cosa positiva in termini, però elettorali ,che ha fatto,è l'aver recuperato il rapporto con l'udc(e questo gli va riconosciuto).Però vorrei chiederti,se tu pensi che al livello nazionale un'alleanza di questo genere è possibile farla??


A livello nazionale?
Senza la Lega (estremista) e Berlusconi, che si avvia ad altri incarichi come tutto lascia intendere (visto che dopo sarà certamente lasciato in pace che faccia il presidente della repubblica o meno), mi sembra la cosa più naturale al mondo ...
Alla fine c'è un dato comune: il federalismo che servirà da collante per tutti o scollante per altri. Da cui non si potrà prescidere.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da reggino » 31/05/2011, 18:58

doddi ha scritto:
reggino ha scritto:
doddi ha scritto:Reggino consentimi ma chi avrebbe propostoScopelliti come successore di Berlusconi?

Il dato è diverso, completamente diverso.
Scopelliti è il centrodestra in Calabria, non solo il PDL, ma tutto il centrodestra, con il termine centro che indica il vero centro: l'UDC.

Certo è che la Calabria in termini di voti non è la Sicilia o la Campania, però è e sarà un modello da studiare, approfondire e poichè vincente, da emulare.

Penso che alla luce della nuova organizzazione che si darà il centrodestra lui avrà un ruolo di interlocutore particolare, e probabilmente anche qualcos'altro :zip:

Se tutta questa legittimazione data dal voto di questo anno e qualche mese avrà anche un seguito, come spero e prevedo, in termini di buona amministrazione, di risultati per i vari territori, allora il quadro sarà completo, e la cambiale in bianco diverrà un fondo civico d'investimento.



Premesso che per me quella di Scopelliti a Reggio è stata una pessima amministrazione(da italcitrus,ai debiti del comune,al caso fallara,potrei andare avanti per ore),l'unica cosa positiva in termini, però elettorali ,che ha fatto,è l'aver recuperato il rapporto con l'udc(e questo gli va riconosciuto).Però vorrei chiederti,se tu pensi che al livello nazionale un'alleanza di questo genere è possibile farla??


A livello nazionale?
Senza la Lega (estremista) e Berlusconi, che si avvia ad altri incarichi come tutto lascia intendere (visto che dopo sarà certamente lasciato in pace che faccia il presidente della repubblica o meno), mi sembra la cosa più naturale al mondo ...
Alla fine c'è un dato comune: il federalismo che servirà da collante per tutti o scollante per altri. Da cui non si potrà prescidere.


E' facile parlare col senno del poi,però penso che se due anni fa Berlusconi avesse fatto un'alleanza con l'udc piuttosto che con la Lega,oggi avremmo un governo che qualcosina per le famiglie avrebbe fatto(penso al quoziente familiare),e che alle elezioni comunali non avrebbe subito questa batosta,soprattutto al sud.Ora per me questo rapporto al livello nazionale è difficile recuperarlo,perchè si sta affermando al livello locale il terzo polo(a Napoli ha preso quasi il 10%),e sia perchè non credo che Casini dopo averne dette di tutti i colori a Berlusconi e al pdl,torni indietro.Ha sbagliato strategia Berlusconi due anni fa,poi è capace che mi sbagli...
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da aquamoon » 31/05/2011, 19:02

X Doddi

Ironia è un vocabolo al quale non hai mai attinto... e il Forum m'è testimone.
Per tutto il resto è inutile che continui a rilanciare, la martingala ha rovinato tutti quelli che l'hanno praticata.
Vado a vedermi un po' di Roland Garros... almeno lì buttare la palla sempre dall'altra parte ha un senso.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da doddi » 31/05/2011, 19:05

aquamoon ha scritto:X Doddi

Ironia è un vocabolo al quale non hai mai attinto... e il Forum m'è testimone.
Per tutto il resto è inutile che continui a rilanciare, la martingala ha rovinato tutti quelli che l'hanno praticata.
Vado a vedermi un po' di Roland Garros... almeno lì buttare la palla sempre dall'altra parte ha un senso.
:salut


Ma come ti sei fatto permaloso, mon Dieu :scrolleye:

:mrgreen: :mrgreen:

Game, ...set, ...match

:read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da Regmi » 31/05/2011, 19:49

Da quel poco che ho capito pare che la Calabria sia destinata a diventare l'ombelico dell'Italia e, perchè no, anche del mondo.


...basta birri :yaho:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da chimmafocu » 31/05/2011, 20:32

reggino ha scritto:Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto(che ha quasi la stessa età di Scopelliti).Secondo il mio punto di vista Berlusconi non lascerà le redini del suo partito ad una persona diversa da un suo familiare(il suo giornale di famiglia,sponsorizzava la figlia di Berlusconi,come suo erede politico),e qualora questo dovesse accadere(con due ss grandi quanto ad una casa),dubito che il suo posto lo prenderà Scopelliti,penso più a un La Russa o a un Letta.Anche se sono dell'avviso che il pdl nelle mani di questi uomini calerà di brutto,sia perchè non hanno quel "carisma" di Berlusconi ,nè il suo potere,sia anche perchè a destra sta emergendo un uomo che può contare l'appoggio dei poteri forti(industrie,banche,Vaticano)che è Montezemolo.Io immagino un asse composto a dx da:Montezemolo e terzo polo,e a sx Vendola e movimenti costruiti dal basso.Quello che sono certo è che ormai si respira un clima da fine prima repubblica,così come in quel periodo emersero "piccoli" partiti come l'msi e la lega, così sta accadendo oggi con la crescia notevole del movimento 5 stelle,sel,e verdi,ormai non c'è più fiducia nei grossi partiti,ma si vuole un cambiamento sia a destra che a sinistra(come era del resto vent'anni fa),e per questo penso che il futuro sarà da una parte Montezemolo e dall'altra Vendola.

Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto

Ma non ho capito ti devo dare conto o mi devo "azzardare" di pensare a uno scopelliti tra i leader nazionali perchè a te non sta bene?
Dubita,pensa quello che vuoi,a me piace pensare a Scopelliti tra i leader nazionali e non mi devio certo "azzardare" a proporlo .
Ultima modifica di chimmafocu il 31/05/2011, 20:38, modificato 2 volte in totale.
Immagine

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da reggino » 31/05/2011, 20:37

chimmafocu ha scritto:
reggino ha scritto:Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto(che ha quasi la stessa età di Scopelliti).Secondo il mio punto di vista Berlusconi non lascerà le redini del suo partito ad una persona diversa da un suo familiare(il suo giornale di famiglia,sponsorizzava la figlia di Berlusconi,come suo erede politico),e qualora questo dovesse accadere(con due ss grandi quanto ad una casa),dubito che il suo posto lo prenderà Scopelliti,penso più a un La Russa o a un Letta.Anche se sono dell'avviso che il pdl nelle mani di questi uomini calerà di brutto,sia perchè non hanno quel "carisma" di Berlusconi ,nè il suo potere,sia anche perchè a destra sta emergendo un uomo che può contare l'appoggio dei poteri forti(industrie,banche,Vaticano)che è Montezemolo.Io immagino un asse composto a dx da:Montezemolo e terzo polo,e a sx Vendola e movimenti costruiti dal basso.Quello che sono certo è che ormai si respira un clima da fine prima repubblica,così come in quel periodo emersero "piccoli" partiti come l'msi e la lega, così sta accadendo oggi con la crescia notevole del movimento 5 stelle,sel,e verdi,ormai non c'è più fiducia nei grossi partiti,ma si vuole un cambiamento sia a destra che a sinistra(come era del resto vent'anni fa),e per questo penso che il futuro sarà da una parte Montezemolo e dall'altra Vendola.

Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto

Ma non ho capito ti devo dare conto o mi devo "azzardare" di pensare a uno scopelliti tra i leader nazionali perchè a te non sta bene?
Dubita,pensa quello che vuoi,a me piace pensare a Scopelliti tra i leader nazionali e non mi devio certi "azzardare" a proporlo.


Ma puoi pensarla come vuoi,puoi anche pensare ad uno Scopelliti Presidente della Repubblica,chi ti vieta di pensarlo??per quel che mi rigurda è impossibile che tutto ciò si verifichi.Poi è capace che mi sbagli,non sto mica spacciando il mio pensiero per verità assoluta.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

chimmafocu
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 121
Iscritto il: 11/05/2011, 20:40
Contatta:

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da chimmafocu » 31/05/2011, 20:39

reggino ha scritto:
reggino ha scritto:Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto(che ha quasi la stessa età di Scopelliti).Secondo il mio punto di vista Berlusconi non lascerà le redini del suo partito ad una persona diversa da un suo familiare(il suo giornale di famiglia,sponsorizzava la figlia di Berlusconi,come suo erede politico),e qualora questo dovesse accadere(con due ss grandi quanto ad una casa),dubito che il suo posto lo prenderà Scopelliti,penso più a un La Russa o a un Letta.Anche se sono dell'avviso che il pdl nelle mani di questi uomini calerà di brutto,sia perchè non hanno quel "carisma" di Berlusconi ,nè il suo potere,sia anche perchè a destra sta emergendo un uomo che può contare l'appoggio dei poteri forti(industrie,banche,Vaticano)che è Montezemolo.Io immagino un asse composto a dx da:Montezemolo e terzo polo,e a sx Vendola e movimenti costruiti dal basso.Quello che sono certo è che ormai si respira un clima da fine prima repubblica,così come in quel periodo emersero "piccoli" partiti come l'msi e la lega, così sta accadendo oggi con la crescia notevole del movimento 5 stelle,sel,e verdi,ormai non c'è più fiducia nei grossi partiti,ma si vuole un cambiamento sia a destra che a sinistra(come era del resto vent'anni fa),e per questo penso che il futuro sarà da una parte Montezemolo e dall'altra Vendola.

Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto
E un'altra cosa,te l'ho gia' spiegato,intanto Chiaravalloti era uno "prestato" alla politica,in secondo luogo berlusconi era nell'apice del suo potere,in terzo luogo nessuno avrebbe mai potuto proporre chiaravalloti perchè non era uno che dovunque si metteva prendeva camionate di voti.
Scopelliti è dal 1991 che dove si mette si mette prende bastimenti di voti,che poi non piaccia a te come amministratore è un altro discorso,ma in politica contano i numeri perchè i numeri vogliono dire consenso .


]
Immagine

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da reggino » 31/05/2011, 20:41

chimmafocu ha scritto:
reggino ha scritto:
reggino ha scritto:Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto(che ha quasi la stessa età di Scopelliti).Secondo il mio punto di vista Berlusconi non lascerà le redini del suo partito ad una persona diversa da un suo familiare(il suo giornale di famiglia,sponsorizzava la figlia di Berlusconi,come suo erede politico),e qualora questo dovesse accadere(con due ss grandi quanto ad una casa),dubito che il suo posto lo prenderà Scopelliti,penso più a un La Russa o a un Letta.Anche se sono dell'avviso che il pdl nelle mani di questi uomini calerà di brutto,sia perchè non hanno quel "carisma" di Berlusconi ,nè il suo potere,sia anche perchè a destra sta emergendo un uomo che può contare l'appoggio dei poteri forti(industrie,banche,Vaticano)che è Montezemolo.Io immagino un asse composto a dx da:Montezemolo e terzo polo,e a sx Vendola e movimenti costruiti dal basso.Quello che sono certo è che ormai si respira un clima da fine prima repubblica,così come in quel periodo emersero "piccoli" partiti come l'msi e la lega, così sta accadendo oggi con la crescia notevole del movimento 5 stelle,sel,e verdi,ormai non c'è più fiducia nei grossi partiti,ma si vuole un cambiamento sia a destra che a sinistra(come era del resto vent'anni fa),e per questo penso che il futuro sarà da una parte Montezemolo e dall'altra Vendola.

Anche Chiaravalloti è stato Presidente della Regione Calabria,però mai nessuno s'è azzardato di proporlo,in quel contesto storico-politico, come successore di Berlusconi,e lo stesso vale per l'ex presidente della regione Puglia Fitto
E un'altra cosa,te l'ho gia' spiegato,intanto Chiaravalloti era uno "prestato" alla politica,in secondo luogo berlusconi era nell'apice del suo potere,in terzo luogo nessuno avrebbe mai potuto proporre chiaravalloti perchè non era uno che dovunque si metteva prendeva camionate di voti.
Scopelliti è dal 1991 che dove si mette si mette prende bastimenti di voti,che poi non piaccia a te come amministratore è un altro discorso,ma in politica contano i numeri perchè i numeri vogliono dire consenso .


]



Vogliamo parlare di Fitto??dello stesso Caldoro??di Cappellacci??berlusconi non avrà eredi,perchè se scompare lui,scompare il suo partito,e se dovesse resistere a prendere la sua eredità sarà un suo familiare,o sue persone di fiducia.Questo è il mio pensiero.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 294
Iscritto il: 11/05/2011, 14:16

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da eddiegraces » 31/05/2011, 20:41

Visti dall'Italia siete fuori di testa.

Il risveglio sarà più duro
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2016
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Scopelliti "spacca" in Calabria

Messaggio da mohammed » 31/05/2011, 21:09

aquamoon ha scritto:
chimmafocu ha scritto:Se proponessimo lui potete semrpe non votarlo,mica siete obbligati.

Proponessimo?
Proponessimo chi?
:scratch
Alfano.


Non mi sono spiegato... colpa mia.
La domanda è riferita al "se (noi) proponessimo"
Il "noi" chi sarebbe?
8-)


il nuovo direttivo del pdl formato da scopelliti raffa arena e agliano, sono loro che hanno in pugno i destini del mondo... 8-)
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

Rispondi