Reggio, operazione Ceralacca

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da OronzoPugliese » 12/03/2012, 18:14

doddi ha scritto:
iocupocumajocu ha scritto:lo sapete che a questi dipendenti non possono nemmeno lincenziarli? evviva le garanzie e lo stato di diritto italico.
maledetti.
E poi ci sommergono di buffonate co sto' cavolo di art. 18.

Ma dove le prendete queste "perle"?

In caso di applicazione di misura cautelare, i dipendenti pubblici vengono immediatamente sospesi dal servizio e dalla retribuzione, se si esclude l'erogazione di un assegno alimentare. Se poi vengono condnnati definitivamente, (il garantismo vale per tutti, non solo per Silvio e Marcello), il licenziamento è automatico in caso di pena uguale o superiore a 5 anni poiché vi é anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici; ma anche se é inferiore vengono comunque licenziati in tronco, in quanto la condanna é essa stessa giusta causa, e quindi non tutelata dall'art. 18 che, giova ricordare a questo punto, difende coloro che vengono licenziati SENZA giusta causa, e quindi illegittimamente.

Buonasera
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da doddi » 12/03/2012, 18:39

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:
iocupocumajocu ha scritto:lo sapete che a questi dipendenti non possono nemmeno lincenziarli? evviva le garanzie e lo stato di diritto italico.
maledetti.
E poi ci sommergono di buffonate co sto' cavolo di art. 18.

Ma dove le prendete queste "perle"?

In caso di applicazione di misura cautelare, i dipendenti pubblici vengono immediatamente sospesi dal servizio e dalla retribuzione, se si esclude l'erogazione di un assegno alimentare. Se poi vengono condnnati definitivamente, (il garantismo vale per tutti, non solo per Silvio e Marcello), il licenziamento è automatico in caso di pena uguale o superiore a 5 anni poiché vi é anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici; ma anche se é inferiore vengono comunque licenziati in tronco, in quanto la condanna é essa stessa giusta causa, e quindi non tutelata dall'art. 18 che, giova ricordare a questo punto, difende coloro che vengono licenziati SENZA giusta causa, e quindi illegittimamente.

Buonasera
Spero sia come dici tu, ma mi sono fidato di jocu e delle sue affermazioni che non mi sorprenderebbero per nulla qualora fossero come dice lui.
Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.

Altra perla da inserire nella "parure"... scusa la domanda, magari fuori luogo, ma che mi sorge spontanea, per caso sei sindacalista ?
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da peas! » 12/03/2012, 20:48

doddi ha scritto:Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.
E' una vicenda che ho già sentito. Ne sai di più (cioè, una cosa è rubare un televisore o una poltrona, altro è mangiare un tramezzino o rubare un pacco di pasta perché non si arriva al 27)?
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da doddi » 12/03/2012, 21:07

peas! ha scritto:
doddi ha scritto:Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.
E' una vicenda che ho già sentito. Ne sai di più (cioè, una cosa è rubare un televisore o una poltrona, altro è mangiare un tramezzino o rubare un pacco di pasta perché non si arriva al 27)?
Se non ricordo male champagne ed altri alcolici.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2432
Iscritto il: 11/05/2011, 12:57

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da OronzoPugliese » 13/03/2012, 9:36

doddi ha scritto:
Spero sia come dici tu, ma mi sono fidato di jocu e delle sue affermazioni che non mi sorprenderebbero per nulla qualora fossero come dice lui.
Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.

Altra perla da inserire nella "parure"... scusa la domanda, magari fuori luogo, ma che mi sorge spontanea, per caso sei sindacalista ?

1. Sì sono sindacalista e lo sai, ma se ti garba domandarmelo tutte le volte fai pure :thumleft

2. Se fai attenzione parlo di pubblico, la GDM non lo è, mentre i dipendenti provinciali sì

3. La sentenza GDM la conosciamo bene ed in gran parte non la condividiamo neanche noi, ma non è a causa di una sentenza discutibile che deve saltare il sistema delle garanzie dei lavoratori, no?
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da goldenboy » 13/03/2012, 10:29

iocupocumajocu ha scritto:lo sapete che a questi dipendenti non possono nemmeno lincenziarli? evviva le garanzie e lo stato di diritto italico.
maledetti.

siamo al festival delle ovvietà..prima di scrivere a vanvera documentati :salut
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da doddi » 13/03/2012, 12:27

OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:
Spero sia come dici tu, ma mi sono fidato di jocu e delle sue affermazioni che non mi sorprenderebbero per nulla qualora fossero come dice lui.
Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.

Altra perla da inserire nella "parure"... scusa la domanda, magari fuori luogo, ma che mi sorge spontanea, per caso sei sindacalista ?

1. Sì sono sindacalista e lo sai, ma se ti garba domandarmelo tutte le volte fai pure :thumleft

2. Se fai attenzione parlo di pubblico, la GDM non lo è, mentre i dipendenti provinciali sì

3. La sentenza GDM la conosciamo bene ed in gran parte non la condividiamo neanche noi, ma non è a causa di una sentenza discutibile che deve saltare il sistema delle garanzie dei lavoratori, no?
No, non lo sapevo e non mi pare di avertelo mai chiesto, ma visto che spesso sei intervenuto su temi del genere mostrando conoscenze approfondite te l'ho chiesto, tutto qua, nessun trucco nessun inganno.
Per lo stesso motivo penso che anche goldenboy faccia qualcosa del genere.

Tornando alla questione i giudici del lavoro, come ben saprai, adottano spesso, anzi molto spesso, decisioni del genere che lasciano sbigottiti.
Naturalmente il patrocinio del sindacato è sempre determinante.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Reggio, operazione Ceralacca

Messaggio da goldenboy » 13/03/2012, 13:11

doddi ha scritto:
OronzoPugliese ha scritto:
doddi ha scritto:
Spero sia come dici tu, ma mi sono fidato di jocu e delle sue affermazioni che non mi sorprenderebbero per nulla qualora fossero come dice lui.
Dipendente licenziato da GDM, vecchia proprietà del quiper, poichè beccato mentre rubava, reintegrato dal giudice del lavoro poichè la giusta causa non sussisteva in quanto l'importo della merce rubata era di poco conto rispetto al valore del gruppo in cui prestava attività lavorativa.

Altra perla da inserire nella "parure"... scusa la domanda, magari fuori luogo, ma che mi sorge spontanea, per caso sei sindacalista ?



1. Sì sono sindacalista e lo sai, ma se ti garba domandarmelo tutte le volte fai pure :thumleft

2. Se fai attenzione parlo di pubblico, la GDM non lo è, mentre i dipendenti provinciali sì

3. La sentenza GDM la conosciamo bene ed in gran parte non la condividiamo neanche noi, ma non è a causa di una sentenza discutibile che deve saltare il sistema delle garanzie dei lavoratori, no?
No, non lo sapevo e non mi pare di avertelo mai chiesto, ma visto che spesso sei intervenuto su temi del genere mostrando conoscenze approfondite te l'ho chiesto, tutto qua, nessun trucco nessun inganno.
Per lo stesso motivo penso che anche goldenboy faccia qualcosa del genere.

Tornando alla questione i giudici del lavoro, come ben saprai, adottano spesso, anzi molto spesso, decisioni del genere che lasciano sbigottiti.
Naturalmente il patrocinio del sindacato è sempre determinante.

I giudici del lavoro ogni tanto sparano qualche sentenza che appare strana,come anche altri giudici...naturalmente viene dato sempre maggior risalto ad una sentenza "anomala" rispetto alle tante altre sentenze che condannano dipendenti pubblici o lavoratori in generale :salut
Rispondi