Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da reggino » 25/05/2011, 19:31

è uno schifo(non ho altre parole per commentare ciò).
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 19:33

doddi ha scritto:Ti sei perso l'ultimo post della pagina precedente.

Ti ricordo che stai parlando di Falcomatà, o al massimo di Naccari se il sindaco stava già molto male. L'incarico è stato affidato allora. La lancetta devi puntarla nel 2001, fino a dicembre (l'11) il Sindaco era Falcomatà.

Che confusione ... altro che sciacalli, vi fanno un baffo. :bash:


Si sta parlando di reati, che hanno un inizio ed una fine. Credo sia importante definirla, per poter comprendere le (eventuali) responsabilità istituzionali a ridosso di quelle (eventuali) penali di chi ha commesso gli (eventuali) fatti.
Chimmafocu qualche post fa parlava (secondo me, correttamente) di "deliri di onnipotenza" di persone che si trovano a ricoprire incarichi che, unitamente a grandi responsabilità, offrono anche grande prestigio e tante possibilità.

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da cozzina1 » 25/05/2011, 19:34

peas! ha scritto:
cozzina1 ha scritto:quindi parliamo di un funzionario interno al Comune ..


In realtà si sta parlando di una possibile associazione a delinquere retta da una serie di funzionari comunali, non esattamente bazzecole.

da quando ho scritto quello che hai quotato ne è passata di acqua sotto i ponti...sul fatto che non siano bazzecole ne abbiamo contezza..ma stamattina la mia risposta era alla solita manfrina ...di uomini messi al comune da Scopelliti ed io rispondevo appunto che si trattava di dipendenti comunali non esterni...
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da EktorBaboden » 25/05/2011, 19:39

Ho visto le foto ed ho riconosciuto un tipo (l'ultima estate sono stato all'urbanistica).
L'ingegnere che sta lavorando x me sperava che la pratica non finisse nelle sue mani. Ed infatti per fortuna così fu.

Mi chiedo:
ma se questo circolo vizioso era conosciuto perché lo si teneva nascosto?
Anche i professionisti perché non si ribellavano?
AMOMARANTO LIBERO

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 19:39

Comunque, in merito al discorso della Commissione d'inchiesta (che, a quanto ho capito, portò al trasferimento del Dirigente nel 2009), segnalo questo interessante articolo del 2008 firmato da Cordova (lo stesso giornalista che ha scritto in merito oggi su Strill).

http://claudiocordova.wordpress.com/200 ... iegazioni/

Come il Titanic, la Commissione d’indagine presso il Comune di Reggio Calabria, nata a furor di popolo e sotto i migliori propositi, rischia di affondare, certificando così una frustrante sconfitta per l’intera città. E infatti, i malumori in seno alla Commissione presieduta dal consigliere Nuccio Barillà crescono giorno dopo giorno e lo stesso Barillà vede nelle dimissioni un’ipotesi sempre più convincente e seduttiva.

Il gruppo di lavoro, formato alcuni mesi fa, in seguito alle dichiarazioni, rilevate in circostanze diverse, del sindaco Giuseppe Scopelliti e del presidente del Consiglio Comunale, Aurelio Chizzoniti, che parlavano apertamente di “mazzette” in alcuni settori, ha trovato numerose difficoltà nel corso della propria attività. Difficoltà che, evidentemente, giorno dopo giorno, si sono fatte sempre più insormontabili, per svariati motivi.

Ci si è messo di mezzo anche qualche episodio sospetto ancorché inquietante come, per esempio, l’intimidazione subita, qualche settimana fa, dall’architetto Saverio Putortì, dirigente del settore Urbanistica (uno di quelli più attenzionati) cui sono state bruciate due auto proprio nel giorno in cui sarebbe dovuto essere audito dall’equipe coordinata da Nuccio Barillà.

E’ latente nelle dichiarazioni, ma evidente nei fatti, la delusione del coordinatore Barillà per la scarsa collaborazione ricevuta: la Commissione, composta da consiglieri di maggioranza e di opposizione, fa fatica anche a riunirsi, dovendo conciliare gli impegni, peraltro legittimi, dei numerosi professionisti che la compongono

Non lo dice e, probabilmente, non lo dirà mai, ma Nuccio Barillà si sente “sabotato” dai suoi stessi colleghi. Anche per questo Barillà, consigliere esperto e uomo di provata correttezza, sta cercando un modo per svincolarsi dall’incarico.

Ma non sarà facile, perché, oltre alle sue dimissioni bisognerebbe accertare se anche il resto della Commissione sia disposta a lasciare il lavoro intrapreso. Sull’istituzione della Commissione d’indagine ha deciso il Consiglio Comunale, ragion per cui è impensabile che tutto venga spazzato via con un colpo di spugna.

Altro fattore che potrebbe rallentare ulteriormente i lavori: Peppe Raffa, di Forza Italia, componente della Commissione, è stato di recente nominato vicesindaco. Inevitabile, ma non per questo rapida e facile da eseguire, la sua surroga all’interno dell’organo coordinato da Barillà.

Vi sono, insomma, diverse cause che hanno concorso e concorrono a complicare la vita della Commissione d’indagine, chiamata a far luce (ed eventualmente a rivolgersi alla magistratura) su una serie di presunte irregolarità avvenute negli uffici di Palazzo San Giorgio.

Ma, adesso, il lavoro ha subito un’ulteriore, forse decisiva fase di stasi; e, anche se dovesse ultimare il proprio lavoro, ipotesi, al momento, alquanto remota, Nuccio Barillà difficilmente verrà a capo di qualche “magagna”.

E i motivi possono essere molteplici.

A Palazzo San Giorgio è tutto in regola? Può darsi, anche se le dichiarazioni di Scopelliti e Chizzoniti facevano pensare ad altro; Nuccio Barillà è inadeguato per il compito di coordinatore della Commissione d’indagine? Nemmeno a parlarne, le capacità di Barillà, stimato da entrambi gli schieramenti politici, non sono in discussione; molto più probabile, infine, che la Commissione d’indagine abbia trovato, nel corso della audizioni, un muro, una imperforabile reticenza da parte delle persone ascoltate.

Quest’ultima ipotesi, pur rimanendo tale, è quella più preoccupante.

In ogni caso, Nuccio Barillà e la sua Commissione dovranno fornire, per un obbligo morale e istituzionale, un resoconto alla città.

La delicatezza della situazione lo impone, senza alcuna deroga.

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 19:49

cozzina1 ha scritto:da quando ho scritto quello che hai quotato ne è passata di acqua sotto i ponti...sul fatto che non siano bazzecole ne abbiamo contezza..ma stamattina la mia risposta era alla solita manfrina ...di uomini messi al comune da Scopelliti ed io rispondevo appunto che si trattava di dipendenti comunali non esterni...


A dire il vero l'acqua era già passata molto prima che scrivessi Tu, magari non Te n'eri accorta.
Il primo post a pagina 3 è delle 11.57 (il Tuo post che quotavo io è di oltre un'ora e mezza dopo) e parlava a caratteri maiuscoli di "associazione a delinquere e corruzione".

Comunque sia, Ti chiedo. Fingi per un istante di essere a capo di una catena alberghiera, e metti che esca fuori che cuochi ed addetti alle cucine sputino sul fondo dei piatti prima di servirli ai clienti.
Ora, Tu Ti riterresti in un certo senso in dovere di scusarTi coi Tuoi ospiti (chiaramente non direttamente responsabile, perché non hai alcuna colpa diretta, ed anzi quello che è accaduto danneggia anche Te), anche se questi dichiarassero di aver trovato i piatti più saporiti? Oppure Ti sentiresti con la coscienza pulita perché comunque le cucine non sono un settore di Tua stretta competenza (dato che devi occuparTi della gestione globale della catena), o perché, rilevando la catena, hai ereditato l'intera categoria delle maestranze dalla precedente gestione, senza licenziare nessuno come gesto di umanità e bontà d'animo?

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da fred2010 » 25/05/2011, 20:10

Vi chiedo solo una cosa:
la ROTAZIONE di questi galantuomini in altri uffici diversi da quello dell'Urbanistica che è avvenuta, a quanto ho capito, all'epoca della istituzione della commissione d'inchiesta "Barillà", è stata operata per quale motivo?
Per evitare che tali "Signori" continuassero nelle loro malefatte? Allora qualcuno dell'Amministrazione comunale sapeva ed ha taciuto!
Per evitare che i riflettori su questi Signori non fossero mai accesi in quanto, a seguito della rotazione, ad alcun titolo si sarebbe potuto dire che all'Urbanistica vi erano dipendenti corrotti? ancora peggio in quanto hanno con la rotazione concesso loro uno strumento per proseguire ancora più tranquillamente nei loro intenti delittuosi senza peraltro comparire direttamente e fisicamente all'interno del settore!

Non so cosa pensare ....e voi?

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 20:18

fred2010 ha scritto:Vi chiedo solo una cosa:
la ROTAZIONE di questi galantuomini in altri uffici diversi da quello dell'Urbanistica che è avvenuta, a quanto ho capito, all'epoca della istituzione della commissione d'inchiesta "Barillà", è stata operata per quale motivo?
Per evitare che tali "Signori" continuassero nelle loro malefatte? Allora qualcuno dell'Amministrazione comunale sapeva ed ha taciuto!
Per evitare che i riflettori su questi Signori non fossero mai accesi in quanto, a seguito della rotazione, ad alcun titolo si sarebbe potuto dire che all'Urbanistica vi erano dipendenti corrotti? ancora peggio in quanto hanno con la rotazione concesso loro uno strumento per proseguire ancora più tranquillamente nei loro intenti delittuosi senza peraltro comparire direttamente e fisicamente all'interno del settore!

Non so cosa pensare ....e voi?


Il trasferimento è il primo atto che l'ente-Comune deve mettere in atto dinanzi ad una situazione del genere (verosimilmente in assenza di prove concrete, che si sono ottenute solo grazie alle intercettazioni ambientali e gli altri strumenti nell'esclusiva disponibilità delle Procure); e poi non è da escludere (anzi, data la coincidenza di date è quasi probabile) che sia stata la stessa Commissione a passare le proprie "carte" alla Magistratura.

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da fred2010 » 25/05/2011, 20:27

peas! ha scritto:
fred2010 ha scritto:Vi chiedo solo una cosa:
la ROTAZIONE di questi galantuomini in altri uffici diversi da quello dell'Urbanistica che è avvenuta, a quanto ho capito, all'epoca della istituzione della commissione d'inchiesta "Barillà", è stata operata per quale motivo?
Per evitare che tali "Signori" continuassero nelle loro malefatte? Allora qualcuno dell'Amministrazione comunale sapeva ed ha taciuto!
Per evitare che i riflettori su questi Signori non fossero mai accesi in quanto, a seguito della rotazione, ad alcun titolo si sarebbe potuto dire che all'Urbanistica vi erano dipendenti corrotti? ancora peggio in quanto hanno con la rotazione concesso loro uno strumento per proseguire ancora più tranquillamente nei loro intenti delittuosi senza peraltro comparire direttamente e fisicamente all'interno del settore!

Non so cosa pensare ....e voi?


Il trasferimento è il primo atto che l'ente-Comune deve mettere in atto dinanzi ad una situazione del genere (verosimilmente in assenza di prove concrete, che si sono ottenute solo grazie alle intercettazioni ambientali e gli altri strumenti nell'esclusiva disponibilità delle Procure); e poi non è da escludere (anzi, data la coincidenza di date è quasi probabile) che sia stata la stessa Commissione a passare le proprie "carte" alla Magistratura.

[url][/url]


Probabilmente è come dici tu, ma a me risulta che qualcuno degli odierni arrestati fosse in odore di promozione ad incarico + prestigioso.
Delle due l'una: l'Amministrazione voleva che fossero puniti o voleva mettere la testa sotto la sabbia?

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da cozzina1 » 25/05/2011, 21:30

peas! ha scritto:
cozzina1 ha scritto:da quando ho scritto quello che hai quotato ne è passata di acqua sotto i ponti...sul fatto che non siano bazzecole ne abbiamo contezza..ma stamattina la mia risposta era alla solita manfrina ...di uomini messi al comune da Scopelliti ed io rispondevo appunto che si trattava di dipendenti comunali non esterni...


A dire il vero l'acqua era già passata molto prima che scrivessi Tu, magari non Te n'eri accorta.
Il primo post a pagina 3 è delle 11.57 (il Tuo post che quotavo io è di oltre un'ora e mezza dopo) e parlava a caratteri maiuscoli di "associazione a delinquere e corruzione".

Comunque sia, Ti chiedo. Fingi per un istante di essere a capo di una catena alberghiera, e metti che esca fuori che cuochi ed addetti alle cucine sputino sul fondo dei piatti prima di servirli ai clienti.
Ora, Tu Ti riterresti in un certo senso in dovere di scusarTi coi Tuoi ospiti (chiaramente non direttamente responsabile, perché non hai alcuna colpa diretta, ed anzi quello che è accaduto danneggia anche Te), anche se questi dichiarassero di aver trovato i piatti più saporiti? Oppure Ti sentiresti con la coscienza pulita perché comunque le cucine non sono un settore di Tua stretta competenza (dato che devi occuparTi della gestione globale della catena), o perché, rilevando la catena, hai ereditato l'intera categoria delle maestranze dalla precedente gestione, senza licenziare nessuno come gesto di umanità e bontà d'animo?


sei un pò distratto..il mio primo post è delle 8,43 e ti dirò..ce n'erano due postati quasi in contemporanea..uno del nick malaga o malaca ....che ovviamente addossava tutte le colpe a l modello Reggio...ed io ho risposto modello reggino....e poi c'è stato il seguito...non capisco il nesso adesso con le scuse....dovrebbe scusarsi Raffa? dovrebbe scusarsi Scopelliti o dobbiamo richiamare Falcomatà..io ho solo risposto che trattavasi di dipendenti comunali(non ho scusato nessuno) e ho solo aggiunto che la responsabilità è loro...io mi sento offesa come cittadina ovviamente..ma le scuse non le voglio da nessuno...desidero soltanto che questi personaggi scompaiano dalla scena marcendo in galera..... :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da NinoMed » 25/05/2011, 21:44

cozzina1 ha scritto:
sei un pò distratto..il mio primo post è delle 8,43 e ti dirò..ce n'erano due postati quasi in contemporanea..uno del nick malaga o malaca ....che ovviamente addossava tutte le colpe a l modello Reggio...ed io ho risposto modello reggino....e poi c'è stato il seguito...non capisco il nesso adesso con le scuse....dovrebbe scusarsi Raffa? dovrebbe scusarsi Scopelliti o dobbiamo richiamare Falcomatà..io ho solo risposto che trattavasi di dipendenti comunali(non ho scusato nessuno) e ho solo aggiunto che la responsabilità è loro...io mi sento offesa come cittadina ovviamente..ma le scuse non le voglio da nessuno...desidero soltanto che questi personaggi scompaiano dalla scena marcendo in galera..... :salut


:thumright
Have a Nice Day

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da Regmi » 25/05/2011, 21:44

cozzina1 ha scritto:
peas! ha scritto:
cozzina1 ha scritto:da quando ho scritto quello che hai quotato ne è passata di acqua sotto i ponti...sul fatto che non siano bazzecole ne abbiamo contezza..ma stamattina la mia risposta era alla solita manfrina ...di uomini messi al comune da Scopelliti ed io rispondevo appunto che si trattava di dipendenti comunali non esterni...


A dire il vero l'acqua era già passata molto prima che scrivessi Tu, magari non Te n'eri accorta.
Il primo post a pagina 3 è delle 11.57 (il Tuo post che quotavo io è di oltre un'ora e mezza dopo) e parlava a caratteri maiuscoli di "associazione a delinquere e corruzione".

Comunque sia, Ti chiedo. Fingi per un istante di essere a capo di una catena alberghiera, e metti che esca fuori che cuochi ed addetti alle cucine sputino sul fondo dei piatti prima di servirli ai clienti.
Ora, Tu Ti riterresti in un certo senso in dovere di scusarTi coi Tuoi ospiti (chiaramente non direttamente responsabile, perché non hai alcuna colpa diretta, ed anzi quello che è accaduto danneggia anche Te), anche se questi dichiarassero di aver trovato i piatti più saporiti? Oppure Ti sentiresti con la coscienza pulita perché comunque le cucine non sono un settore di Tua stretta competenza (dato che devi occuparTi della gestione globale della catena), o perché, rilevando la catena, hai ereditato l'intera categoria delle maestranze dalla precedente gestione, senza licenziare nessuno come gesto di umanità e bontà d'animo?


sei un pò distratto..il mio primo post è delle 8,43 e ti dirò..ce n'erano due postati quasi in contemporanea..uno del nick malaga o malaca ....che ovviamente addossava tutte le colpe a l modello Reggio...ed io ho risposto modello reggino....e poi c'è stato il seguito...non capisco il nesso adesso con le scuse....dovrebbe scusarsi Raffa? dovrebbe scusarsi Scopelliti o dobbiamo richiamare Falcomatà..io ho solo risposto che trattavasi di dipendenti comunali(non ho scusato nessuno) e ho solo aggiunto che la responsabilità è loro...io mi sento offesa come cittadina ovviamente..ma le scuse non le voglio da nessuno...desidero soltanto che questi personaggi scompaiano dalla scena marcendo in galera..... :salut



Chi :scratch
i cuochi
Il capo della catena alberghiera
Tutti?
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da NinoMed » 25/05/2011, 21:51

Regmi ha scritto:

Chi :scratch
i cuochi
Il capo della catena alberghiera
Tutti?


Tutti, tutti quelli che commettono e anche quelli che stanno zitti pur sapendo.
Have a Nice Day

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da Regmi » 25/05/2011, 21:57

NinoMed ha scritto:
Regmi ha scritto:

Chi :scratch
i cuochi
Il capo della catena alberghiera
Tutti?


Tutti, tutti quelli che commettono e anche quelli che stanno zitti pur sapendo.


Detto da te la risposta era scontata :thumright
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da doddi » 25/05/2011, 22:11

Regmi ha scritto:
NinoMed ha scritto:
Regmi ha scritto:

Chi :scratch
i cuochi
Il capo della catena alberghiera
Tutti?


Tutti, tutti quelli che commettono e anche quelli che stanno zitti pur sapendo.


Detto da te la risposta era scontata :thumright



E' un test psicoattitudinale in cui tu, alla fine, detentore delle corrette soluzioni universali, correggi le risposte? :lol: :lol: :lol:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da doddi » 25/05/2011, 22:14

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86

Quel documento falso ritrovato a Paolo Rosario De Stefano...
Mercoledì 25 Maggio 2011 18:26


di Claudio Cordova - Per chiacchiere in libertà o, forse, per autogiustificare la propria condotta, gli indagati dell’indagine “Urbanistica” commentano l’operato di alcuni dipendenti in servizio presso l’ufficio Anagrafe del Comune di Reggio Calabria.

E’ l’11 novembre del 2009 e a parlare, all’interno dello studio Lo Re, sono l’architetto Carmelo Lo Re e l’impiegato Pasquale D’Ascoli. Quest’ultimo dice che all’Anagrafe c’era un gruppo che faceva carte d’identità false, atti di nascita “imbrogliati”. D’Ascoli afferma che qualcuno riferì la circostanza al responsabile dell’ufficio, quest’ultimo dopo aver accertato la cosa avrebbe iniziato a non firmare più nulla per evitare di firmare qualcosa di falso. Documenti falsi che potevano, racconta Pasquale D’Ascoli, essere serviti a mafiosi e latitanti. Stando al racconto di D’Ascoli, il responsabile dell’ufficio Anagrafe riferì che se c’erano problemi sul registro era dovuto alla manomissione di altre persone.



A questo punto, però, l’architetto Lo Re interrompe D’Ascoli e gli dice che la maggior parte dei latitanti che hanno arrestato ad oggi avevano in possesso delle carte d’identità valide. Stando alle considerazioni in libertà dei due, il novanta per cento dei documenti è sempre uscito da uffici comunali. I due, evidentemente coscienti dell’attività svolta all’interno del settore Urbanistica, fanno un raffronto tra gli uffici. A tal proposito D’Ascoli dice che falsificare il timbro è un discorso ma falsificare la carta dei documenti significa andare a prendere quella originale, Pasquale dice che ci sono persone che fanno questi favori.



L’argomento documenti falsi e ‘ndrangheta è, però, interessante, si ritorna quindi a parlare di latitanti che avrebbero goduto di presunti favori comunali. A tal proposito Carmelo Lo Re racconta a Pasquale D’Ascoli dell’arresto di Paolo De Stefano dicendo che all’epoca dell’arresto gli trovarono una carta d’identità a nome di una persona inesistente, rilasciata da una circoscrizione della zona sud della città. Proprio la provenienza del documento induce i conversanti a una disquisizione di tipo analistico: da qui l’ipotesi che il fatto sia da ricondurre probabilmente a un favore che la cosca Labate fece ai De Stefano.



Infine la sentenza di Pasquale D’Ascoli che dice che alla fine per queste cose non arresteranno mai nessuno, perchè non sapranno mai chi veramente ha rilasciato il documento. Una convinzione che, spostata al settore Urbanistica, si sarebbe rivelata totalmente errata.




Altri uffici altri arresti?

Tra l'altro ci sarebbe anche il catato menzionato in alcune intercettazioni.

Buone notizie, si spera, per i disoccupati reggini, si potrebbero liberare parecchi posti di lavoro.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 22:16

cozzina1 ha scritto:sei un pò distratto..il mio primo post è delle 8,43 e ti dirò..ce n'erano due postati quasi in contemporanea..uno del nick malaga o malaca ....che ovviamente addossava tutte le colpe a l modello Reggio...ed io ho risposto modello reggino....e poi c'è stato il seguito...


Io ho risposto nel tardo pomeriggio ad un Tuo post delle 13.32, dicendomi sorpreso del fatto che sminuissi un fatto grave come l'ipotesi di una associazione a delinquere formata da funzionari del Comune; Tu mi ha risposto dicendo che tra quel Tuo post e la mia risposta erano cambiate tante cose. Io Ti ho fatto notare come si sia iniziato a parlare di associazione a delinquere molto prima del Tuo post (sicuramente almeno un'ora e mezza prima, visto che Golden Boy ha postato alle 11.57 un articolo in cima a pagina-3 col riferimento all'associazione a delinquere in stampatello), e Tu mi rispondi dicendomi che... sono un po' distratto.
Boh, che vuoi che Ti dica.

cozzina1 ha scritto:non capisco il nesso adesso con le scuse....dovrebbe scusarsi Raffa? dovrebbe scusarsi Scopelliti o dobbiamo richiamare Falcomatà..io ho solo risposto che trattavasi di dipendenti comunali(non ho scusato nessuno) e ho solo aggiunto che la responsabilità è loro...io mi sento offesa come cittadina ovviamente..ma le scuse non le voglio da nessuno...desidero soltanto che questi personaggi scompaiano dalla scena marcendo in galera..... :salut


Io ritengo che esistano delle oggettive responsabilità (ovviamente non penali, ma istituzionali e politiche) da parte degli amministratori sotto la cui gestione si siano verificati fatti (in questo caso, parrebbe addirittura reati) che hanno danneggiato la città, che loro si sono assunti l'onere di amministrare. Tu?

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da doddi » 25/05/2011, 22:21

peas! ha scritto:
cozzina1 ha scritto:sei un pò distratto..il mio primo post è delle 8,43 e ti dirò..ce n'erano due postati quasi in contemporanea..uno del nick malaga o malaca ....che ovviamente addossava tutte le colpe a l modello Reggio...ed io ho risposto modello reggino....e poi c'è stato il seguito...


Io ho risposto nel tardo pomeriggio ad un Tuo post delle 13.32, dicendomi sorpreso del fatto che sminuissi un fatto grave come l'ipotesi di una associazione a delinquere formata da funzionari del Comune; Tu mi ha risposto dicendo che tra quel Tuo post e la mia risposta erano cambiate tante cose. Io Ti ho fatto notare come si sia iniziato a parlare di associazione a delinquere molto prima del Tuo post (sicuramente almeno un'ora e mezza prima, visto che Golden Boy ha postato alle 11.57 un articolo in cima a pagina-3 col riferimento all'associazione a delinquere in stampatello), e Tu mi rispondi dicendomi che... sono un po' distratto.
Boh, che vuoi che Ti dica.

cozzina1 ha scritto:non capisco il nesso adesso con le scuse....dovrebbe scusarsi Raffa? dovrebbe scusarsi Scopelliti o dobbiamo richiamare Falcomatà..io ho solo risposto che trattavasi di dipendenti comunali(non ho scusato nessuno) e ho solo aggiunto che la responsabilità è loro...io mi sento offesa come cittadina ovviamente..ma le scuse non le voglio da nessuno...desidero soltanto che questi personaggi scompaiano dalla scena marcendo in galera..... :salut


Io ritengo che esistano delle oggettive responsabilità (ovviamente non penali, ma istituzionali e politiche) da parte degli amministratori sotto la cui gestione si siano verificati fatti (in questo caso, parrebbe addirittura reati) che hanno danneggiato la città, che loro si sono assunti l'onere di amministrare. Tu?



Ti faccio una domanda: ritieni che un soggetto che ha attitudine al crimine dai 50 ai 60 anni abbia probabilità di cambiare la propria indole o rimane tale?
Dico meglio: un funzionario a 50 anni è onesto e poi diventa, in un lustro, disonesto? :surprice:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

peas!
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 525
Iscritto il: 12/05/2011, 21:05

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da peas! » 25/05/2011, 22:26

doddi ha scritto:Ti faccio una domanda: ritieni che un soggetto che ha attitudine al crimine dai 50 ai 60 anni abbia probabilità di cambiare la propria indole o rimane tale?
Dico meglio: un funzionario a 50 anni è onesto e poi diventa, in un lustro, disonesto? :surprice:


Sbagli la dicotomia: non disonestà/onestà, ma delinquenza/non delinquenza.
Chi è disonesto - tranne rare eccezioni - è nato tale. Però questo non implica che abbia sempre commesso delitti (perché magari inizialmente non ne aveva il coraggio, la confidenza, l'opportunità). Chimmafocu stamattina scriveva di "deliri d'onnipotenza", che possono derivare da certe posizioni di potere: condivisibile, per me.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Reggio: in manette funzionari, professionisti del Comune

Messaggio da doddi » 25/05/2011, 22:29

peas! ha scritto:
doddi ha scritto:Ti faccio una domanda: ritieni che un soggetto che ha attitudine al crimine dai 50 ai 60 anni abbia probabilità di cambiare la propria indole o rimane tale?
Dico meglio: un funzionario a 50 anni è onesto e poi diventa, in un lustro, disonesto? :surprice:


Sbagli la dicotomia: non disonestà/onestà, ma delinquenza/non delinquenza.
Chi è disonesto - tranne rare eccezioni - è nato tale. Però questo non implica che abbia sempre commesso delitti (perché magari inizialmente non ne aveva il coraggio, la confidenza, l'opportunità). Chimmafocu stamattina scriveva di "deliri d'onnipotenza", che possono derivare da certe posizioni di potere: condivisibile, per me.



P! senza soldi da mettere in tasca purepure ... altrimenti non è delirio di onnipotenza ma disonestà. Mi pare di aver letto di numerosi immobili facenti capo a ciascuno degli arrestati o stretti familiari pur non avendo i mezzi per... visto che gli stipendi quelli sarebbero.

cmq, ad ogni buon conto futtatindi ra dicotomia , e valuta la mia ipotesi e rispondi plis if u vont :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Rispondi