Oggi è 25/05/2018, 6:21
Modifica la dimensione del carattere

Attualità


  • Pubblicità

Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acquereggine

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acquereggine

Messaggioda Malaca » 29/09/2011, 13:10

Il Sindacato Autonomo FIALS esprime profonda preoccupazione per la lettera inviata dalla società Acquereggine e riguardante l’impossibilità di proseguire nell’attività in presenza di un
enorme massa debitoria pari a 24 MLN di euro circa.



Soldi che i Comuni, in primis quello di Reggio Calabria (18 MLN), dovrebbero dare ad Acquereggine a fronte di servizi già resi, servizi di pubblica utilità.

È mai possibile non riconoscere che molti comuni sono ormai in fase di dissesto finanziario? E perché la politica tende sempre ad alzare cortine fumogene per nascondere le proprie pesanti responsabilità? E cosa c’entrano, con i “modelli Reggio” e le presunte carenze di liquidità, 130 lavoratori e le loro famiglie che dal 1° Gennaio 2012 andranno ad ingrossare l’esercito dei disoccupati, mentre i politici continuano ad ingrassare alle spalle delle fasce sociali deboli?

Ma la cosa che fa piu’ male è l’assoluta indifferenza e superficialità con la quale viene trattato il sistema di depurazione e fognature. Un servizio di pubblica utilità che, se dovesse continuare l’atteggiamento passivo degli enti, si troverà ad esplodere causando disastri ambientali.

Intanto i Comuni hanno creato un disastro sociale in quanto, non pagando il dovuto ad Acquereggine, hanno costretto la società ad attivare dal 15 Ottobre 2011 le procedure per il licenziamento collettivo.

Speriamo che, parimenti ad altre situazioni analoghe (si pensi al terzo settore con il comune di Reggio Calabria), anche per i 130 lavoratori di Acquereggine possa esserci la solidarietà e l’intervento di tutte le parti sociali, la Chiesa, i Sindacati, gli Organi di Governo, gli Enti Locali.

Non servono piu’ belle parole ed interrogazioni regionali, servono atti e fatti concreti per non lasciare i cittadini in balia di disagi ambientali e non lasciare che 130 famiglie finiscano in mezzo ad una strada.

La FIALS ritiene che nella disgrazia si debba essere almeno tutti uguali. Il sindacato pubblicherà i dati dei comuni morosi anche per far conoscere all’opinione pubblica gli autori di questa macelleria sociale.



Il Responsabile FIALS

Domenico FERRARO




Modello Super Reggio ? o modello (mangiamundi i sordi chi poi pensa diu?)
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 609
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 14/05/2011, 8:57

  • Pubblicità

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda pellarorc » 29/09/2011, 14:32

se acquereggine licenzia, oltre ad avere 130 lavoratori disoccupati i servizi mancheranno e quindi???
Arena che soluzione ha dato???
e gli altri sveglioni che in giacca e cravatta passano da p.zza italia tutte le mattine???
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2224
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:22

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda Mariotta » 29/09/2011, 14:37

Malaca ha scritto:Il Sindacato Autonomo FIALS esprime profonda preoccupazione per la lettera inviata dalla società Acquereggine e riguardante l’impossibilità di proseguire nell’attività in presenza di un
enorme massa debitoria pari a 24 MLN di euro circa.



Soldi che i Comuni, in primis quello di Reggio Calabria (18 MLN), dovrebbero dare ad Acquereggine a fronte di servizi già resi, servizi di pubblica utilità.

È mai possibile non riconoscere che molti comuni sono ormai in fase di dissesto finanziario? E perché la politica tende sempre ad alzare cortine fumogene per nascondere le proprie pesanti responsabilità? E cosa c’entrano, con i “modelli Reggio” e le presunte carenze di liquidità, 130 lavoratori e le loro famiglie che dal 1° Gennaio 2012 andranno ad ingrossare l’esercito dei disoccupati, mentre i politici continuano ad ingrassare alle spalle delle fasce sociali deboli?

Ma la cosa che fa piu’ male è l’assoluta indifferenza e superficialità con la quale viene trattato il sistema di depurazione e fognature. Un servizio di pubblica utilità che, se dovesse continuare l’atteggiamento passivo degli enti, si troverà ad esplodere causando disastri ambientali.

Intanto i Comuni hanno creato un disastro sociale in quanto, non pagando il dovuto ad Acquereggine, hanno costretto la società ad attivare dal 15 Ottobre 2011 le procedure per il licenziamento collettivo.

Speriamo che, parimenti ad altre situazioni analoghe (si pensi al terzo settore con il comune di Reggio Calabria), anche per i 130 lavoratori di Acquereggine possa esserci la solidarietà e l’intervento di tutte le parti sociali, la Chiesa, i Sindacati, gli Organi di Governo, gli Enti Locali.

Non servono piu’ belle parole ed interrogazioni regionali, servono atti e fatti concreti per non lasciare i cittadini in balia di disagi ambientali e non lasciare che 130 famiglie finiscano in mezzo ad una strada.

La FIALS ritiene che nella disgrazia si debba essere almeno tutti uguali. Il sindacato pubblicherà i dati dei comuni morosi anche per far conoscere all’opinione pubblica gli autori di questa macelleria sociale.



Il Responsabile FIALS

Domenico FERRARO




Modello Super Reggio ? o modello (mangiamundi i sordi chi poi pensa diu?)



io penso che sia ora di smetterla con la polemica, solidarizzare con i lavoratori e auspicare che qualcuno risolva questo disastro identificando e punendo i responsabili, non dimentichiamoci che i lavoratori non hanno colpe( astenersi da commenti tipo...se la sono voluta perchè hanno votato i compari) e che spesso hanno anche famiglie con bambini e ragazzi ancora da mantenere

A proposito di polemica dà certo fastidio sapere che mogli di noti politici reggini possano permettersi le settimane della moda di Milano e Parigi mentre c'è gente senza stipendio da mesi a causa di gestioni scellerate.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda pellarorc » 29/09/2011, 15:26

si è vero bisognerebbe smetterla di polemizzare.
Però alla fine coloro che entrano in una società mista con la spintarella entrano a far parte di un sistema.
Se si ha la raccomandazione per entrare in banca è un discorso, ma in una società mista è ben altro! Se nn sbaglio acquereggine è una società romana che sarà scesa a compromessi di certo.

Non voglio condannare nessuno però il disastro è stato fatto da sindaci del pdl che hanno cavalcato un certo ottimismo fatto di frizzi e lazzi e nulla di concreto. Con il nulla di concreto soldi non te ne entrano! Ma nonostante ciò i reggina hanno votato "il delfino"!!!
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2224
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:22

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda Mariotta » 29/09/2011, 20:37

pellarorc ha scritto:si è vero bisognerebbe smetterla di polemizzare.
Però alla fine coloro che entrano in una società mista con la spintarella entrano a far parte di un sistema.
Se si ha la raccomandazione per entrare in banca è un discorso, ma in una società mista è ben altro! Se nn sbaglio acquereggine è una società romana che sarà scesa a compromessi di certo.

Non voglio condannare nessuno però il disastro è stato fatto da sindaci del pdl che hanno cavalcato un certo ottimismo fatto di frizzi e lazzi e nulla di concreto. Con il nulla di concreto soldi non te ne entrano! Ma nonostante ciò i reggina hanno votato "il delfino"!!!




certo hanno votato là dove probabilmente si intravedeva la possibilità di poter continuare a lavorare.
Non mi sento di condannare nessuno , a maggior ragione adesso che si rischia una cosa importante come il lavoro=pane. Ma , ciò non toglie che spero che i responsabili di questo scempio la paghino cara ...prima o poi...
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda Lixia » 29/09/2011, 21:14

Mariotta ha scritto:


certo hanno votato là dove probabilmente si intravedeva la possibilità di poter continuare a lavorare.
Non mi sento di condannare nessuno , a maggior ragione adesso che si rischia una cosa importante come il lavoro=pane. Ma , ciò non toglie che spero che i responsabili di questo scempio la paghino cara ...prima o poi...



quoto e concordo
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1734
Likes: 2 posts
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda pellarorc » 30/09/2011, 9:51

Mariotta ha scritto:
pellarorc ha scritto:si è vero bisognerebbe smetterla di polemizzare.
Però alla fine coloro che entrano in una società mista con la spintarella entrano a far parte di un sistema.
Se si ha la raccomandazione per entrare in banca è un discorso, ma in una società mista è ben altro! Se nn sbaglio acquereggine è una società romana che sarà scesa a compromessi di certo.

Non voglio condannare nessuno però il disastro è stato fatto da sindaci del pdl che hanno cavalcato un certo ottimismo fatto di frizzi e lazzi e nulla di concreto. Con il nulla di concreto soldi non te ne entrano! Ma nonostante ciò i reggina hanno votato "il delfino"!!!




certo hanno votato là dove probabilmente si intravedeva la possibilità di poter continuare a lavorare.
Non mi sento di condannare nessuno , a maggior ragione adesso che si rischia una cosa importante come il lavoro=pane. Ma , ciò non toglie che spero che i responsabili di questo scempio la paghino cara ...prima o poi...

ed è proprio qui l'errore. Il votare per continuare a lavorare. E' questo che nn fa venire fuori le regione del sud. Continuare a votare per lavorare vuol dire fare il loro gioco e nn il tuo. Loro approfittano del bisogno della gente per prendere parecchi soldi e si nda futtunu. Vogliamo parlare dei vigili? dell'omeca e della altre mille aziende dove la gente entra perchè ha votato tizio o caio? Alla fine loro promettono però guadagnano 10 volte tanto e chi ha bisogno arranca. Può spendere quelle 4 lire ma cosa gil è rimasto in mano? nulla! E a questi di acquereggine nn rimarrà nulla in mano. Rimarrà un politico che gli dirà: ora virimu e ora facimu. Intato il politico cura i propri interessi e si rimepie le tasche, invece il lavorato di acquereggine con il muuto non dormirà la notte.
Allora io mi chiedo, perchè nn smetterla e cercare di seguire una procedura che sia normale? Se tutti li mandassero a quel paese le cose cambierebbero.
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2224
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:22

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda pincopallino » 30/09/2011, 11:15

Quello che dici è condivisibile pellarorc, ma, un padre di famiglia o una persona che vede passare gli anni ma non vede nessun futuro davanti a se, anche se la pensa come te, benedice il politico di turno che lo sistema.
Non so quanti anni hai ma ipotizziamo che tu sei senza lavoro e ci sono delle buche nelle strade, se l’amico ti dice: posso far sistemare la strada come in una vera città europea oppure posso darti un lavoro! Scegli! credo proprio che tu, anche se ciò andrebbe contro i tuoi principi, alla fine sceglieresti il lavoro.

I vigili? . . . . . conosco una persona che stava perdendo il lume della ragione per colpa del fatto che non riusciva a trovare lavoro. Adesso venera come una santo chi l’ha messo dentro anche se prima faceva i tuoi (GIUSTI) ragionamenti.

Io piuttosto biasimo coloro che pur non avendo bisogno di nessun favore/aiuto votano questi
_ _ _ _ _ perché credono alle favole che gli raccontano !!!!


ps: all’omeca ho due amici che non hanno mai votato, né prima di essere assunti nè dopo (anche se sono dentro per raccomandazione)
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 763
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 23/05/2011, 8:30

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda pellarorc » 30/09/2011, 13:45

pincopallino ha scritto:Quello che dici è condivisibile pellarorc, ma, un padre di famiglia o una persona che vede passare gli anni ma non vede nessun futuro davanti a se, anche se la pensa come te, benedice il politico di turno che lo sistema.
Non so quanti anni hai ma ipotizziamo che tu sei senza lavoro e ci sono delle buche nelle strade, se l’amico ti dice: posso far sistemare la strada come in una vera città europea oppure posso darti un lavoro! Scegli! credo proprio che tu, anche se ciò andrebbe contro i tuoi principi, alla fine sceglieresti il lavoro.

I vigili? . . . . . conosco una persona che stava perdendo il lume della ragione per colpa del fatto che non riusciva a trovare lavoro. Adesso venera come una santo chi l’ha messo dentro anche se prima faceva i tuoi (GIUSTI) ragionamenti.

Io piuttosto biasimo coloro che pur non avendo bisogno di nessun favore/aiuto votano questi
_ _ _ _ _ perché credono alle favole che gli raccontano !!!!


ps: all’omeca ho due amici che non hanno mai votato, né prima di essere assunti nè dopo (anche se sono dentro per raccomandazione)


si bè è ovvio che io mi rivolgo a quelle persone under35 che ancora hanno la possibilità di ribellarsi ad un sistema schifoso. Il padre di famiglia ormai....
cmq acquereggine è piena di under35.forse l'80%
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2224
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:22

Re: Profonda preoccupazione per i dipendenti delle Acqueregg

Messaggioda Mariotta » 30/09/2011, 14:42

pellarorc ha scritto:
Mariotta ha scritto:
pellarorc ha scritto:si è vero bisognerebbe smetterla di polemizzare.
Però alla fine coloro che entrano in una società mista con la spintarella entrano a far parte di un sistema.
Se si ha la raccomandazione per entrare in banca è un discorso, ma in una società mista è ben altro! Se nn sbaglio acquereggine è una società romana che sarà scesa a compromessi di certo.

Non voglio condannare nessuno però il disastro è stato fatto da sindaci del pdl che hanno cavalcato un certo ottimismo fatto di frizzi e lazzi e nulla di concreto. Con il nulla di concreto soldi non te ne entrano! Ma nonostante ciò i reggina hanno votato "il delfino"!!!




certo hanno votato là dove probabilmente si intravedeva la possibilità di poter continuare a lavorare.
Non mi sento di condannare nessuno , a maggior ragione adesso che si rischia una cosa importante come il lavoro=pane. Ma , ciò non toglie che spero che i responsabili di questo scempio la paghino cara ...prima o poi...

ed è proprio qui l'errore. Il votare per continuare a lavorare. E' questo che nn fa venire fuori le regione del sud. Continuare a votare per lavorare vuol dire fare il loro gioco e nn il tuo. Loro approfittano del bisogno della gente per prendere parecchi soldi e si nda futtunu. Vogliamo parlare dei vigili? dell'omeca e della altre mille aziende dove la gente entra perchè ha votato tizio o caio? Alla fine loro promettono però guadagnano 10 volte tanto e chi ha bisogno arranca. Può spendere quelle 4 lire ma cosa gil è rimasto in mano? nulla! E a questi di acquereggine nn rimarrà nulla in mano. Rimarrà un politico che gli dirà: ora virimu e ora facimu. Intato il politico cura i propri interessi e si rimepie le tasche, invece il lavorato di acquereggine con il muuto non dormirà la notte.
Allora io mi chiedo, perchè nn smetterla e cercare di seguire una procedura che sia normale? Se tutti li mandassero a quel paese le cose cambierebbero.



E fin qui ci siamo. Credo sia altamente utopistico che tutti li mandino a quel paese oggi. Piuttosto non credo sia utopistico controllare da parte degli organi superiori, denunciare e pretendere che chi ha amministrato male vada a casa e renda conto al popolo dei propri errori
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24


Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron

User Menu