Oggi è 21/07/2018, 12:55
Modifica la dimensione del carattere

Attualità


  • Pubblicità

Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio Cal

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio Cal

Messaggioda Lafilandiera » 19/05/2011, 10:02

Buongiorno a tutti,
oggi comincia bene.. :muro: :muro: :muro:
sto rifacendo casa un vero casino e un patrimonio..
bene: a reggio ho acquistato esclusivamente il materiale edile(mattonelle, bagni, etc..)
e un frigorifero..
i mobili tutti in Sicilia ( ME,PA, TP).
ebbene sui materiali acquistati in Sicilia mi sembrava di stare in Svizzera: puntualità nella consegna, prezzi equi, corrispondenza della merce spedita a quella acquistata.
A Reggio: il frigo me l'hanno mandato ruggiato senza bolla alcuna e senza garanzia (1° sciarra)
le mattonelle del bagno me le hanno consegnate con 1 mese di ritardo,(2° sciarra)
il parquet dopo 40 gg dall'ordine(a mezzo fax) mi viene detto che non c'è più quel materiale e devo sceglierne un altro
la posa del parquet un DISASTRO.... (3° e 4° sciarra)
dulcis in fundo una partita di mattonelle è sbagliata, il fornitore ammette l'errore e... vuole cmq pagate tutte e due le forniture!!! (5° sciarra).
Ad oggi ho risolto tutto tranne frigo e le ultime mattonelle ...
ma vi pare che uno dopo che PAGA può pure perdere tempo dietro questi SCAZACANI?

Riggiu non vindiu mai 'ranu
Lafilandiera
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 25
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:27

  • Pubblicità

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Mariotta » 19/05/2011, 10:05

Lafilandiera ha scritto:Buongiorno a tutti,
oggi comincia bene.. :muro: :muro: :muro:
sto rifacendo casa un vero casino e un patrimonio..
bene: a reggio ho acquistato esclusivamente il materiale edile(mattonelle, bagni, etc..)
e un frigorifero..
i mobili tutti in Sicilia ( ME,PA, TP).
ebbene sui materiali acquistati in Sicilia mi sembrava di stare in Svizzera: puntualità nella consegna, prezzi equi, corrispondenza della merce spedita a quella acquistata.
A Reggio: il frigo me l'hanno mandato ruggiato senza bolla alcuna e senza garanzia (1° sciarra)
le mattonelle del bagno me le hanno consegnate con 1 mese di ritardo,(2° sciarra)
il parquet dopo 40 gg dall'ordine(a mezzo fax) mi viene detto che non c'è più quel materiale e devo sceglierne un altro
la posa del parquet un DISASTRO.... (3° e 4° sciarra)
dulcis in fundo una partita di mattonelle è sbagliata, il fornitore ammette l'errore e... vuole cmq pagate tutte e due le forniture!!! (5° sciarra).
Ad oggi ho risolto tutto tranne frigo e le ultime mattonelle ...
ma vi pare che uno dopo che PAGA può pure perdere tempo dietro questi SCAZACANI?

Riggiu non vindiu mai 'ranu




ti capisco, le ristrutturazioni in generale portano grane, però ad onor del vero qualche problema con i fornitori io l'ho avuto anche con i non reggini (per gli infissi)
Per le mattonelle mi sono rivolta ad una ditta nella zona di Reggio serissima, non ho avuto nessun tipo di difficoltà. Anzi.
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda suonatore Jones » 19/05/2011, 10:26

a dei parenti, proprio ieri, hanno portato un lavandino rotto. senza intenzione (istintiva) di cambiarlo. solo dopo qualche ora di discussioni, hanno deciso di cambiarlo.
la mi afamiglia, invece, non ha mai avuto più problemi di tanto (se si escludono alcune porte larghe 85 cm per errore dei muratori)
suonatore Jones
 
Likes: 0 post
Liked in: 0 post

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Pickwick » 19/05/2011, 10:46

Lafilandiera ha scritto:Buongiorno a tutti,
oggi comincia bene.. :muro: :muro: :muro:
sto rifacendo casa un vero casino e un patrimonio..
bene: a reggio ho acquistato esclusivamente il materiale edile(mattonelle, bagni, etc..)
e un frigorifero..
i mobili tutti in Sicilia ( ME,PA, TP).
ebbene sui materiali acquistati in Sicilia mi sembrava di stare in Svizzera: puntualità nella consegna, prezzi equi, corrispondenza della merce spedita a quella acquistata.
A Reggio: il frigo me l'hanno mandato ruggiato senza bolla alcuna e senza garanzia (1° sciarra)
le mattonelle del bagno me le hanno consegnate con 1 mese di ritardo,(2° sciarra)
il parquet dopo 40 gg dall'ordine(a mezzo fax) mi viene detto che non c'è più quel materiale e devo sceglierne un altro
la posa del parquet un DISASTRO.... (3° e 4° sciarra)
dulcis in fundo una partita di mattonelle è sbagliata, il fornitore ammette l'errore e... vuole cmq pagate tutte e due le forniture!!! (5° sciarra).
Ad oggi ho risolto tutto tranne frigo e le ultime mattonelle ...
ma vi pare che uno dopo che PAGA può pure perdere tempo dietro questi SCAZACANI?

Riggiu non vindiu mai 'ranu



Se uno non sta molto attento nell'edilizia prende molte fregature.

Io personalmente gli elettrodomestici li sto acquistando dove pago alla consegna.
Non anticipo soldi e pago solo se in ottimo stato, mai avuto problemi.
Il mio parquet è stato messo nei tempi e ottimamente, mattonelle anche.
Qualche errore da parte dell'idraulico ( altezza del lavandino, livellamento termoarredi) ma su cose di poco conto.
L'imbianchino nonostante i teli ha imbrattato un pò in giro e mi ha ffatto un pò incazzare..
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 433
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 14:46

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda monella » 19/05/2011, 11:01

suonatore Jones ha scritto:a dei parenti, proprio ieri, hanno portato un lavandino rotto. senza intenzione (istintiva) di cambiarlo. solo dopo qualche ora di discussioni, hanno deciso di cambiarlo.
la mi afamiglia, invece, non ha mai avuto più problemi di tanto (se si escludono alcune porte larghe 85 cm per errore dei muratori)


Nel mio bagno hanno montato mattonelle completamente diverse da quelle che avevamo scelto, me ne sono accorta al mio rientro e siccome non erano brutte (oltretutto c'era l'urgenza del trasferimento) non gliele abbiamo fatte smontare... il titolare del negozio dove le abbiamo acquistate però non si è degnato di avvertire che le mattonelle non erano quelle, così come hanno fatto arrivare un lavandino diverso da quello che avevamo scelto :evil: :evil: :evil:
monella
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 102
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 19:27
Località: Nel cuore del Mediterraneo

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda rca » 19/05/2011, 11:07

Prima di entrare nel merito, ti sei fatto seguire da un professionista o hai fatto da solo?
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1951
Likes: 0 post
Liked in: 3 posts
Iscritto il: 03/05/2011, 9:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda goldenboy » 19/05/2011, 11:20

Quando ho comprato casa in costruzione ho avuto problemi con:
1)Idraulico
2)Elettricista
3)Parquettista
4) Costruttore
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2792
Likes: 2 posts
Liked in: 2 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 11:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda OronzoPugliese » 19/05/2011, 11:28

Dopo esserci passato (e per ben due volte) mi sono persuaso che se devi augurare del male a qualcuno è inutile scomodare malatii o mericini, basta sperare che il malcapitato affronti lavori di ristrutturazione in casa :p:
Immagine
"Mister te sarà ti, muso de mona. Mi son el signor Nereo Rocco"
Avatar utente
OronzoPugliese
Collaboratore
Collaboratore
 
Messaggi: 2432
Likes: 1 post
Liked in: 25 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 11:57

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda monella » 19/05/2011, 12:06

OronzoPugliese ha scritto:Dopo esserci passato (e per ben due volte) mi sono persuaso che se devi augurare del male a qualcuno è inutile scomodare malatii o mericini, basta sperare che il malcapitato affronti lavori di ristrutturazione in casa :p:


Nel vibonese le "malanove," infatti , le mandano così :ooh:
monella
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 102
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 19:27
Località: Nel cuore del Mediterraneo

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda aquamoon » 19/05/2011, 12:45

Reggio, checchè se ne dica, non è una città con vocazione mercantile.
Quando frequentavo l'università, Messina sembrava, in termini di offerta commerciale, il paese dei balocchi e,
inutile dirlo, il confronto con reggio era... penoso.
Poi, con il passare degli anni, Reggio ha ribaltato i ruoli ed oggi è (salvo alcuni settori) competitiva se non superiore.
Le merci sono arrivate, le competenze assolutamente no.
Sostenere una conversazione inerente a ciò che si sta acquistando è un'esperienza quasi mistica, chi sta dietro il banco spesso, troppe volte spesso,
è inadeguato e... pure scostumato.
Il banconista al bar, per esempio, non alza mai lo sguardo, il cassiere non ringrazia e non sorride mai e i commessi masticano gomma più di una formula uno.
Basta fare qualche chilometro perchè la situazione migliori e basterebbe "nulla" per non farlo...
Non è una questione razziale, non siamo geneticamente inadeguati... è che non siamo abituati: i commercianti hanno in genere poca o nessuna esperienza familiare proveniendo per la maggior parte da altre attività lavorative ( mi pensiono dalla Ferroviae con la liquidazione mi apro un bar).
I clienti, pur avvertendo (qualche volta) un certo disagio, si adeguano... complicemente convinti di pagare di meno...
Il Mercato è costituito dalla Domanda e dall'Offerta. L'una modifica l'altra. Tutte e due si adeguano.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2320
Likes: 5 posts
Liked in: 6 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 12:59

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Miranda » 19/05/2011, 14:53

aquamoon ha scritto:Sostenere una conversazione inerente a ciò che si sta acquistando è un'esperienza quasi mistica, chi sta dietro il banco spesso, troppe volte spesso,
è inadeguato e... pure scostumato.
Il banconista al bar, per esempio, non alza mai lo sguardo, il cassiere non ringrazia e non sorride mai e i commessi masticano gomma più di una formula uno.
Basta fare qualche chilometro perchè la situazione migliori e basterebbe "nulla" per non farlo...
Non è una questione razziale, non siamo geneticamente inadeguati... è che non siamo abituati: i commercianti hanno in genere poca o nessuna esperienza familiare proveniendo per la maggior parte da altre attività lavorative ( mi pensiono dalla Ferroviae con la liquidazione mi apro un bar).
I clienti, pur avvertendo (qualche volta) un certo disagio, si adeguano... complicemente convinti di pagare di meno...
Il Mercato è costituito dalla Domanda e dall'Offerta. L'una modifica l'altra. Tutte e due si adeguano.
:salut

Verissimo! lo noto spesso quando sono a Gambarie, i gestori dei negozietti sono sempre molto gentili e sorridenti, tanto che mi chiedo se la località non sia stata annessa ad altra nazione :p:
Circa lo scostumato, noto invece che se si va con delle precise idee su un articolo, solitamente roba da pc o elettronica capita sempre il commessino 22enne ingellato che essendo asino presidente, ti guarda dall'alto in basso come a dire : "ma cu si tu?" :na:

@ Lafilandiera hai tutta la mia solidarietà e comprensione! :king: :beer:
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 485
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:34

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda sgabuzzone » 19/05/2011, 15:41

aquamoon ha scritto:Reggio, checchè se ne dica, non è una città con vocazione mercantile.
Quando frequentavo l'università, Messina sembrava, in termini di offerta commerciale, il paese dei balocchi e,
inutile dirlo, il confronto con reggio era... penoso.
Poi, con il passare degli anni, Reggio ha ribaltato i ruoli ed oggi è (salvo alcuni settori) competitiva se non superiore.
Le merci sono arrivate, le competenze assolutamente no.
Sostenere una conversazione inerente a ciò che si sta acquistando è un'esperienza quasi mistica, chi sta dietro il banco spesso, troppe volte spesso,
è inadeguato e... pure scostumato.
Il banconista al bar, per esempio, non alza mai lo sguardo, il cassiere non ringrazia e non sorride mai e i commessi masticano gomma più di una formula uno.
Basta fare qualche chilometro perchè la situazione migliori e basterebbe "nulla" per non farlo...
Non è una questione razziale, non siamo geneticamente inadeguati... è che non siamo abituati: i commercianti hanno in genere poca o nessuna esperienza familiare proveniendo per la maggior parte da altre attività lavorative ( mi pensiono dalla Ferroviae con la liquidazione mi apro un bar).
I clienti, pur avvertendo (qualche volta) un certo disagio, si adeguano... complicemente convinti di pagare di meno...
Il Mercato è costituito dalla Domanda e dall'Offerta. L'una modifica l'altra. Tutte e due si adeguano.
:salut


Sottoscrivo in toto!
Cosa pretendi da un paese, che ha la forma di una scarpa? (cit.)
Avatar utente
sgabuzzone
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 214
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:20
Località: Somewhere over the rainbow

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda rca » 19/05/2011, 16:31

Attenzione però a non fare "di tutta l' erba una canna", perchè qualcuno che si fa il mazzo e lavora scrupolosamente c'è. Se poi ci si vuole sostituire al professionista, ecco che le sorprese sono dietro l' angolo.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1951
Likes: 0 post
Liked in: 3 posts
Iscritto il: 03/05/2011, 9:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda aquamoon » 19/05/2011, 16:39

rca ha scritto:Attenzione però a non fare "di tutta l' erba una canna", perchè qualcuno che si fa il mazzo e lavora scrupolosamente c'è. Se poi ci si vuole sostituire al professionista, ecco che le sorprese sono dietro l' angolo.


Niente canne... in Città ci sono commercianti super educati e super efficienti... pochini però :roll:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2320
Likes: 5 posts
Liked in: 6 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 12:59

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda rca » 19/05/2011, 16:52

aquamoon ha scritto:
rca ha scritto:Attenzione però a non fare "di tutta l' erba una canna", perchè qualcuno che si fa il mazzo e lavora scrupolosamente c'è. Se poi ci si vuole sostituire al professionista, ecco che le sorprese sono dietro l' angolo.


Niente canne... in Città ci sono commercianti super educati e super efficienti... pochini però :roll:


Io stavo continuando a parlare del settore edile, aqua.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)
rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1951
Likes: 0 post
Liked in: 3 posts
Iscritto il: 03/05/2011, 9:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Paolo_Padano » 19/05/2011, 20:50

sia benedetta l'Ikea
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1986
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:02

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Lafilandiera » 26/05/2011, 18:33

Aggiornamento al 26/05/2011...
Frigo: me ne hanno portato uno nuovo nuovo... menumaliiiiiiiiiiiiiiiii
Mattonelle: il tipo mi ha odiato con tutto il suo cuore ma alla fine l'ho spuntata io.. e lui ha avuto pagato tutto ciò che era corretto, nè una lira ops € in + nè in -...
PS: mi sono informata e mi hanno detto che in effetti il commerciante in questione ( vi assicuro che è uno dei + rinomati a RC) ha un pò il vizietto di provarci, della serie si teni teni.. :evil:
Lafilandiera
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 25
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:27

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda Miranda » 26/05/2011, 18:42

Lafilandiera ha scritto:PS: mi sono informata e mi hanno detto che in effetti il commerciante in questione ( vi assicuro che è uno dei + rinomati a RC) ha un pò il vizietto di provarci, della serie si teni teni.. :evil:

Nella norma quindi :mrgreen: :mrgreen:
Immagine

L’arte tutta reggina di glorificare ciò che non fu, obliando quello che è realmente stato.[cit.]
Avatar utente
Miranda
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 485
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:34

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda doddi » 26/05/2011, 18:48

Come in ogni cosa il dipende è d'obbligo ... certo se il discrimine nella scelta è solo il fattore prezzo di solito "dipende" male.

Di buoni professionisti a Reggio ce ne sono, poi i problemi possono sorgere ma l'importante è saperli risolvere.
La serietà esiste, io non ho mai avuto problemi, cmq non risolti efficacemente con soddisfazione reciproca.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Perchè neanche sotto tortura comprerò mai più a Reggio C

Messaggioda VitaLaif » 26/05/2011, 20:41

Lavoro di tappezzeria: scelto il tessuto, l'azienda ha mandato l'operaio fino a casa a prendersi le sedute delle sedie che mi sono state tappezzate e restituite con un giorno d'anticipo rispetto ai tempi pattuiti. Lavoro perfetto che non rappresenta una novità rispetto agli standard dell'azienda in questione :beer:
VitaLaif
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 76
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:05


Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 2 ospiti

User Menu