Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccorso..

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da unico » 16/06/2011, 16:36

Il centro difesa del malato Uniconsum Calabria dona un fax agli Ospedali Riuniti di Reggio


In merito alla commovente lettera pubblicata in data odierna da Striil.it sulle “disavventure” patite presso il Pronto Soccorso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria da parte della famiglia del piccolo Manuel, il Centro Difesa del Malato dell’Unione Nazionale Consumatori Calabria, si associa alla preghiera richiesta perché tutta la vicenda abbia al più presto un lieto fine soprattutto nell’interesse di Manuel e nell’attesa che si possa chiarire tale vicenda, non può fare a meno di rimarcare che, mentre viene enfatizzato il nuovo blocco operatorio degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, si deve constatare che non esiste un fax presso il Pronto Soccorso.
Il Centro Difesa del Malato dell’Unione Nazionale Consumatori Calabria a tale proposito, pur evidenziando nel caso specifico l’eccessiva burocrazia nell’espletamento delle attività sanitarie presso il Pronto soccorso che dovrebbe viceversa privilegiare le attività di urgenza, si rende disponibile a donare un fax per ottimizzare la trasmissione dei dati sanitari.


Fonte: strill
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 16:47

onlyamaranto ha scritto:
la prima, nel caso specifico del bambino: è evidente che se non si può riattaccare un dito (per mancanza di professionalità e specializzazione specifica, e ci può stare, oppure per mancanza di sala operatoria specificamente attrezzata per un caso del genere), la struttura ospedaliera di pronto soccorso, DEVE, SOTTOLINEO DEVE, prendere in carico il bambino e disporre il trasferimento urgente con ambulanza o con eliambulanza presso altra struttura in grado di eseguire un trattamento del genere, non si può dire genericamente a un genitore "fate una radiografia", oppure parlare di richiesta dati o autorizzazioni o cazzate del genere mentre il genitore ha la borsa frigo con il dito del bambino staccato;



Non sono daccordo e ti spiego perchè non può essere fatto quello che dici tu in una città come Reggio Calabria:
1) perchè in 1 ora sei a Messina dove c'è la possibilità di effettuare questo tipo di intervento
2) perchè, metti caso che fosse stato attivato l'elisoccorso per questo bimbo (non in pericolo di vita), e nel frattempo un'altro bimbo a cui è caduta la pentola dell'acqua bollente ha estrema necessità (in pericolo di vita) di essere trasferito al centro grandi ustioni di CT o PA, che fai? E ciò non può essere fatto nemmeno con l'ambulanza, in quanto a Reggio, se non sbaglio, ce ne sono solo 2 "Medicate" e 1 della Misericordia "non medicata".... Tu pensa in caso di un incidente stradale dove sono coinvolte più persone cosa si scatenerebbe anche solo in mancanza di una...

In quei casi la procedura è quella: Visita e prima medicazione in PS; lastra di controllo; visita ortopedica... Se si può: intervento chirurgico. Poi uno si deve attivare autonomamente... Avessimo un Ospedale degno di questo nome, allora si poteva parlare in altri termini... Ma la situazione reggina è questa ed è drammatica...

Avatar utente
st.george legion
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 513
Iscritto il: 11/05/2011, 14:31
Località: gebbions city......palizzi blood LA MAGNA GRECIA

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da st.george legion » 16/06/2011, 16:51

AMOMARANTO ha scritto:
NinoMed ha scritto:rispondo per quello che ho scritto io e ti specifico che io ho premesso che comprendo tutti i motivi da te esposti, ma non li condivido, in quanto non mi spiego come poi a catania tutto si è risolto, sono forse migliori? o oltre alla prepotenza della gente c'è anche qualcuno che a Reggio non lavora come dovrebbe? analizziamo le cose in entrambe le situazioni, probabilemnte non è come racconta la signora, mancheranno sicuramente dei particolari, ma non possiamo dire che è solo colpa dei reggini che pretendono assistenza. secondo me generalizzando da un lato e dall'altro non si risolve niente.

come sono da capire tutti i lavoratori ospedalieri, allo stesso modo loro dovrebbero a maggior ragione saper gestire certe situazioni, e se le cose non funzionano dovrebbero nel loro piccolo cercare di farle cambiare dall'interno, e credo questo venga fatto, per migliorare non possiamo solo aspettare che la soluzione arrivi dall'alto, ma dobbiamo collaborare tutti per migliorare.


Allora... Mi spiego meglio...
Il Riuniti di Reggio Calabria è un ospedale carente in tutto: struttura, personale, macchinari...
Ora, ci sono certi tipi di intervento che devono essere fatti in delle strutture adeguate allo scopo... Il bimbo, avrebbe dovuto fare un intervento di microchirugia che richiede: 1) ultraspecializzazione 2) sala operatoria adeguata...
Quindi, l'ortopedico, sia per tutelare la salute del bambino, sia per tutelarsi ha pensato bene di demandare ad altri con più competenza, consigliando di rivolgersi ad un centro più adatto per quel tipo di intervento (non credo che la madre da sola abbia pensato "vado a CT", ma certamente sarà stata consigliata)... Nel caso in cui si decide di intervenire, non avendo le competenze adeguate, si rischia di non effettuare bene l'intervento e di incorrere nelle denuncie e quindi in risarcimenti che molte volte neanche le assicurazioni ti coprono (l'assicurazione ha un massimale per ogni tipo di intervento e se hai avuto altre cause le assicurazioni possono decidere di strappare il contratto e di lasciarti con il sedere per terra...)...
Quindi è normalissimo che io medico, in quel campo non mi sento preparato adeguatamente e quindi consiglio di rivolgersi altrove, dove c'è una maggiore possibilità di riuscita...

Punto secondo: il personale sanitario non ha alcun potere decisionale... Per cambiare l'armadietto dei farmaci ormai a pezzi (senza ante e tutto arruginito), i miei colleghi hanno dovuto fare 22 (ventidue) richieste, e aspettare 2 anni e mezzo...
Ma, voi pensate che i medici si divertono a lavorare in quelle condizioni??? NO!!! Ma la risposta è sempre la stessa... Non abbiamo soldi...

Ti dico l'ultima cosa e poi chiudo: Il PS degli ospedali riuniti è stato dichiarato inagibile dalla GDF parecchi anni fa, ma continua a funzionare per lo STATO DI NECESSITA'... Nel senso: se arriva un piccolo terremoto casca tutto il padiglione...
Il problema, però, è il personale sanitario... Non i politici chi si mangiunu tuttu e voi cittadini che non fate una mazza, invece di andare nelle sedi opportune e spaccare tutto... E' molto più semplice prendersela con un medico (dicendogli che non sa fare nulla) anzicchè con un politico che un domani ti può dare un posto di lavoro x tuo figlio...


hai ragione a meta' secondo me,perche' come la esponi tu al riuniti funziona tutto il personale medico e paramedico in maniera eccellente e la colpa e' solo da addossarsi alle carenze strutturali e organizzative.
beh passa per un attimo dalla parte dei pazienti(siccome sicuramente sarai un medico) e capirai che non e' sempre cosi'......
« Ecco l'antica Reggio, le cui origini si perdono nella notte dei tempi! Ecco la Reggio della Magna Grecia. »
(Papa Giovanni Paolo II, Reggio Cal, 7 ottobre 1984)
musica tu cosmu stin calavria greca RHEGION 730 A.C.
Immagine

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da CALABRESE » 16/06/2011, 17:02

AMOMARANTO ha scritto:Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!


:salut :salut :salut :salut
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 17:35

st.george legion ha scritto:
hai ragione a meta' secondo me,perche' come la esponi tu al riuniti funziona tutto il personale medico e paramedico in maniera eccellente e la colpa e' solo da addossarsi alle carenze strutturali e organizzative.
beh passa per un attimo dalla parte dei pazienti(siccome sicuramente sarai un medico) e capirai che non e' sempre cosi'......


E qui ti sbagli...
In tutti i campi ci sono le persone più competenti e quelle meno... C'è l'ingegnere bravo come quello meno bravo, il commercialista bravo e quello meno bravo, il medico bravo e quello meno bravo... Però...
Però, se un medico lavora in una struttura all'avanguardia dove hai diverse opzioni diagnostiche e terapeutiche, esso può essere bravo o meno bravo, ma stai tranquillo che la soluzione migliore verrà fuori (es. sono un medico "con poca esperienza" ma lavoro al San Raffaele... ho un pz con dolori addominali (ho dei sospetti ma non la certezza)... Non riesco a capire a cosa possano essere dovuti... quindi comincio a richiedere esami e visite specialistiche... il pz nel giro di mezz'ora è di nuovo in PS da me con la diagnosi e la terapia. Sono, invece un medico "con poca esperienza" ma lavoro al Riuniti... Ho un pz con dolori addominali... Non riesco a capire a cosa possano essere dovuti (ho dei sospetti ma non la certezza)... quindi comincio a richiedere esami e visite specialistiche... Attivo la procedura... Passa mezz'ora e mi accorgo che il pz è ancora nella sala comune... Mancano le sedie a rotelle... Il portantino, giustamente ti dice: E chi mu portu ambrazza??? ... Ok... allora datemi un ecografo... faccio io stesso l'eco... chiamo l'infermiera che mi dice: dott ma niscistuvu pacciu??? cca avimu a malappena i pungituri e vui mi cercati l'ecografu???... Bene chiamo lo specialista... ma sta facendo un'altra visita... Intanto, senza eco ed esami del sangue non posso praticare alcuna terapia perchè potrei fare più danni... Si trova la sedia a rotelle... ma il portantino non è disponibile... intanto passano le ore, i parenti, giustamente inveiscono e tu medico bravo o meno bravo scleri e rischi di commettere errori... Questo è quello che si verifica giornalmente in una struttura fatiscente come l'ospedale riuniti di RC... Ma la colpa è sempre e solo dei medici senza Umanità e degli infermieri strafottenti...
In medicina è, di fondamentale importanza la preparazione, ma devi essere messo anche nelle condizioni di poter lavorare al meglio...

Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da unico » 16/06/2011, 18:03

Menomale che è ospedale hub è c'è poco e vecchio..allora gli altri come sono ??? :S
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da CALABRESE » 16/06/2011, 18:15

unico ha scritto:Menomale che è ospedale hub è c'è poco e vecchio..allora gli altri come sono ??? :S



In Calabria il migliore è senza dubbio il Policlinico di Germaneto a Catanzaro,sentivo che dovrebbero aprire il pronto soccorso(attualmente c'è solo al Pugliese).E' quello realizzato più recentemente.A Reggio c'è bisogno di un ospedale nuovo di zecca.
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da onlyamaranto » 17/06/2011, 12:32

AMOMARANTO ha scritto:
onlyamaranto ha scritto:
la prima, nel caso specifico del bambino: è evidente che se non si può riattaccare un dito (per mancanza di professionalità e specializzazione specifica, e ci può stare, oppure per mancanza di sala operatoria specificamente attrezzata per un caso del genere), la struttura ospedaliera di pronto soccorso, DEVE, SOTTOLINEO DEVE, prendere in carico il bambino e disporre il trasferimento urgente con ambulanza o con eliambulanza presso altra struttura in grado di eseguire un trattamento del genere, non si può dire genericamente a un genitore "fate una radiografia", oppure parlare di richiesta dati o autorizzazioni o cazzate del genere mentre il genitore ha la borsa frigo con il dito del bambino staccato;



Non sono daccordo e ti spiego perchè non può essere fatto quello che dici tu in una città come Reggio Calabria:
1) perchè in 1 ora sei a Messina dove c'è la possibilità di effettuare questo tipo di intervento
2) perchè, metti caso che fosse stato attivato l'elisoccorso per questo bimbo (non in pericolo di vita), e nel frattempo un'altro bimbo a cui è caduta la pentola dell'acqua bollente ha estrema necessità (in pericolo di vita) di essere trasferito al centro grandi ustioni di CT o PA, che fai? E ciò non può essere fatto nemmeno con l'ambulanza, in quanto a Reggio, se non sbaglio, ce ne sono solo 2 "Medicate" e 1 della Misericordia "non medicata".... Tu pensa in caso di un incidente stradale dove sono coinvolte più persone cosa si scatenerebbe anche solo in mancanza di una...

In quei casi la procedura è quella: Visita e prima medicazione in PS; lastra di controllo; visita ortopedica... Se si può: intervento chirurgico. Poi uno si deve attivare autonomamente... Avessimo un Ospedale degno di questo nome, allora si poteva parlare in altri termini... Ma la situazione reggina è questa ed è drammatica...


Il concetto che volevo sottolineare io è quello che ho evidenziato nella tua risposta;
tu parli della realtà attuale, e ovviamente la descrivi per quello che è in realtà, e hai naturalmente ragione;
io parlo di come dovrebbe essere, e cioè torno a dire che un bambino col dito tagliato deve essere preso in carico totalmente dalla struttura, ovvero la catena del soccorso non può interrompersi dicendo ai genitori "adesso portate il bambino in un altro ospedale", perchè non ci sono ambulanze in numero sufficiente.
Questo vuol dire che in una situazione del genere, la catena del soccorso, la sanità pubblica, hanno fallito.
In questo senso mi è molto piaciuta la lettera del dr. Doldo primario del Pronto Soccorso, lettera molto realistica e dotata di grande carica umana, che mette appunto il dito nella piaga:

"Vi sono molti bambini molto gravi che necessitano di medici e infermieri specializzati e che, invece, trovano il loro migliore ospedale in un aereo di linea. Un bambino non è un piccolo uomo,un bambino è molto più e richiede competenze speciali, ambienti, arredi ,attrezzature, possibilità di avere costantemente vicino i genitori, al bambino servono medici ed infermieri che abbiano passione, cuore e competenza ed un sistema che ruota attorno a loro, tagliato su misura, per curarli.
Tutto questo oggi ancora non c’è."

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 17/06/2011, 17:56

unico ha scritto:Il centro difesa del malato Uniconsum Calabria dona un fax agli Ospedali Riuniti di Reggio


......
Fonte: strill


Questa perla me l'ero persa...

:yaho:


Chissà cosa ha capito la signora...da noi si dice...capiscìu cu.....etc etc (e scusate se sono irriverente)
Hanno ricoverato d'urgenza una bambina che aveva ingoiato varechina...usaru o piccì per comunicare col centro veleni.( e a sarbaru)
Quando racconto qualcosa non la racconto per sentito dire eh? Ero presente, visto che in ospd ci sono spessissimo

Ho ricoverato un mio caro, in grave setticemia...hanno usato sempre o piccì...nella nottata stessa è arrivato un farmaco che costava millee500 euro sulu na puntura piiiiiiccula picccula e, questo lo hanno somministrato per una settimana, sempre co piccì ddumatu per eventuali chiarimenti... oltre alla somministrazione di altre medicine, ma per quel farmaco ci voleva il permesso della sanità, e lo hanno ottenuto la notte eh? E tri i notti, haiva rruvatu già... ( il malato è arrivato in pronto soccorso alle 2 di notte) alla fine è guarito ...coi complimenti della sanità perchè era troppo grave ed era in coma...eppuru u sarbaru e sti cosi i vitti ieu , mica bau bau micio micio

E' arrivato un ragazzo (ra chiana) incidente stradale....lui era in moto...una macchina gli ha tranciato un piede, teneva solo con un lembo di pelle...questo sempre di domenica pomeriggio...non vitti a nuddu mericu chi si nd'iu o si suddiau e, giuro...usavunu o piccì ed erano in contatto coi centri di microchirurgia per cercare di salvargli il piede... nel mentre aspettavano le consultazioni, si sono prodigati tutti per salvare quel piede...chissacciu poi chi capisciu ssa mamma BOH?

Potrei raccontarne altre, ma francamente.... :salut
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 17/06/2011, 18:19

Ho dimenticato di dire, che nel mentre quel ragazzo lottava, ed i medici più di lui, per non perdere il piede, in PS c'erano quelli che minacciavano di mandare in coma i vari medici e infermieri a bastonate, pirchì , a cu nci ruliva a testa, a cu a panza, a cu i vuliva denunciari pirchì nci ficiru a pungitura nta chiappa destra anzichè ra sinistra e nessuno li cacava per CURARLI...(scusate sono troppo irriverente, ma è solo per farvi capire cosa siamo noi REGGINI)

Ma piffavuri...

Sapeste cosa esce fuori quando aprono quelle benedette buste di denunce nelle caselle che ci sono in ogni reparto?...
Manco idea avete e, forse è meglio così..



:mrgreen:
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Lafilandiera
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 25
Iscritto il: 12/05/2011, 19:27

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Lafilandiera » 17/06/2011, 18:28

tina ha scritto:
unico ha scritto:Il centro difesa del malato Uniconsum Calabria dona un fax agli Ospedali Riuniti di Reggio


......
Fonte: strill


Questa perla me l'ero persa...

:yaho:


Chissà cosa ha capito la signora...da noi si dice...capiscìu cu.....etc etc (e scusate se sono irriverente)
Hanno ricoverato d'urgenza una bambina che aveva ingoiato varechina...usaru o piccì per comunicare col centro veleni.( e a sarbaru)
Quando racconto qualcosa non la racconto per sentito dire eh? Ero presente, visto che in ospd ci sono spessissimo

Ho ricoverato un mio caro, in grave setticemia...hanno usato sempre o piccì...nella nottata stessa è arrivato un farmaco che costava millee500 euro sulu na puntura piiiiiiccula picccula e, questo lo hanno somministrato per una settimana, sempre co piccì ddumatu per eventuali chiarimenti... oltre alla somministrazione di altre medicine, ma per quel farmaco ci voleva il permesso della sanità, e lo hanno ottenuto la notte eh? E tri i notti, haiva rruvatu già... ( il malato è arrivato in pronto soccorso alle 2 di notte) alla fine è guarito ...coi complimenti della sanità perchè era troppo grave ed era in coma...eppuru u sarbaru e sti cosi i vitti ieu , mica bau bau micio micio

E' arrivato un ragazzo (ra chiana) incidente stradale....lui era in moto...una macchina gli ha tranciato un piede, teneva solo con un lembo di pelle...questo sempre di domenica pomeriggio...non vitti a nuddu mericu chi si nd'iu o si suddiau e, giuro...usavunu o piccì ed erano in contatto coi centri di microchirurgia per cercare di salvargli il piede... nel mentre aspettavano le consultazioni, si sono prodigati tutti per salvare quel piede...chissacciu poi chi capisciu ssa mamma BOH?

Potrei raccontarne altre, ma francamente.... :salut




Scusami se mi permetto,
seguo sin dall'inizio questa discussione che giustamente fa emergere due realtà quasi contrapposte del PS Riuniti.
io non sono una disfattista e penso che ci sono turni di gente scrupolosa e che lavora con efficenza ed altri che lasciano a desiderare.
la struttura è fatiscente e non si riesce a garantire al paziente nè igiene nè privacy.
questa la mia personale opinione.
Se tu credi per averne avuto esperienza diretta che tutto funzioni bene sei libera di esprimere fino in fondo la tua convinzione.
ma non essere superficiale ( non irriverente che non si addice alla tragedia che è avvenuta) nel giudicare lo sfogo ed i sentimenti di una madre che ha subito quel patema d'animo.

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 17/06/2011, 18:32

Lafilandiera ha scritto:
Scusami se mi permetto,
seguo sin dall'inizio questa discussione che giustamente fa emergere due realtà quasi contrapposte del PS Riuniti.
io non sono una disfattista e penso che ci sono turni di gente scrupolosa e che lavora con efficenza ed altri che lasciano a desiderare.
la struttura è fatiscente e non si riesce a garantire al paziente nè igiene nè privacy.
questa la mia personale opinione.
Se tu credi per averne avuto esperienza diretta che tutto funzioni bene sei libera di esprimere fino in fondo la tua convinzione.
ma non essere superficiale ( non irriverente che non si addice alla tragedia che è avvenuta) nel giudicare lo sfogo ed i sentimenti di una madre che ha subito quel patema d'animo.



Scusami, hai ragione, mi sono espressa troppo duramente, ma non mi si può dire che non funziona il fax al PS...non esiste credimi, come scusa .

:salut
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Rispondi