Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccorso..

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 16/06/2011, 11:52

Tempo fa....
Son dovuta ricorrere al pronto soccorso ( racconto questo perchè mi è rimasto impresso, dopo di allora al pronto soccorso ci sono dovuta ricorrere moltissime volte ancora) cmq dicevo e non divaghiamo :D Alle 2 di notte, ambulanza e roba varia....arriviamo al pronto soccorso, allerta medici e reperibilità dei vari...anche un neurologo ed uno psichiatra...io ero fuori che facevo avanti e indietro, arriva sto staff di medici chiamati...dopo un po' esce la psichiatra e comincia ad andare avanti e indietro accanto a me...io sono rimasta così :oo: ed ho chiesto a lei: ma che vuole? Lei mi risponde: nulla signora, ma le tengo compagnia, perchè in questo momento ha più bisogno...
Ci credete? ancora il volto della dottoressa ce l'ho impresso...so solo che alle due di notte (fino alle 4) nessuno si sarebbe preso la briga di tenere compagnia a na povira crista....Ma siamo al riuniti eh? Ed anche al pronto soccorso...veicolo di malasanità....

Imu e zzappamundi u favu è megghiu
P.S. e non vi sto a raccontare le altre volte, non è necessario, perchè, spero, che sia capito :P
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Francesco
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 459
Iscritto il: 13/05/2011, 20:32

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Francesco » 16/06/2011, 12:00

Dinamik ha scritto:@tina
@amoamaranto

Confermo quello che dico riguarda il pronto soccorso e i il 95% dei medici che lavorano la dentro.
Non dovete sentirvi punti perchè ci lavorate,o lavorano parenti,amici,compari.
Il RIUNITI FA SCHIFO COME OSPEDALE,e non lo dico io...lo dicono tutti..tranne qualche caso raro dove prima ancora di professionalità C'E' UMANITA'.
Vogliamo parlare di mio nonno? (ma nooooooo, signor * non dovete preoccuparvi.....è solo un nodulo) 6 mesi dopo morto per tumore al fegato.
vogliamo parlare di mio fratello?? dato per morto,poi resusciato secondo le scritture,poi morto di nuovo,poi resuscitato,manco fosse Gesù Cristo.
vogliamo parlare di mio padre? operato alla tibia, gliel'hanno "incollata male" e gliel'hanno dovuta rompere di nuovo e rifare
vogliamo parlare del nonno della mia ragazza? Signor* deve stare tranquillo, è la peperonata di ieri sera che non ha digerito ( per dovere di cronaca, gli stava scoppiando l'intestino)
Potrei scriverne per giorni, ma non lo faccio per correttezza perchè sono amici e quindi non posso parlare per loro.
Non difendiamo l'indifendibile.
Il riuniti,per struttura e personale va FORMATTATO...che poi ci sia LA MINORANZA che è brava,professionale ma SOPRATTUTTO UMANA,non lo nego!


Il problema è che si pensa che i medici e gli infermieri appartengano ad una qualche forma di vita divina,che abbiano la scienza infusa,che debbano per forza essere infallibili: ma in realtà non è così,sono persone anche loro,e come tali possono sbagliare come me e te. Se non vuoi più curarti al Riuniti saranno pure affari tuoi,ma evita di generalizzare perchè gli esempi positivi per equilibrare i tuoi racconti negativi non mancano di certo. :beer:

E ricordiamoci (di nuovo) in che condizioni versa la sanità del Sud in generale quanto a fondi destinati,strutture et similia. Tutto questo senza negare l'evidente incompetenza di alcuni soggetti,ovvio. :beer:

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 12:04

NinoMed ha scritto:rispondo per quello che ho scritto io e ti specifico che io ho premesso che comprendo tutti i motivi da te esposti, ma non li condivido, in quanto non mi spiego come poi a catania tutto si è risolto, sono forse migliori? o oltre alla prepotenza della gente c'è anche qualcuno che a Reggio non lavora come dovrebbe? analizziamo le cose in entrambe le situazioni, probabilemnte non è come racconta la signora, mancheranno sicuramente dei particolari, ma non possiamo dire che è solo colpa dei reggini che pretendono assistenza. secondo me generalizzando da un lato e dall'altro non si risolve niente.

come sono da capire tutti i lavoratori ospedalieri, allo stesso modo loro dovrebbero a maggior ragione saper gestire certe situazioni, e se le cose non funzionano dovrebbero nel loro piccolo cercare di farle cambiare dall'interno, e credo questo venga fatto, per migliorare non possiamo solo aspettare che la soluzione arrivi dall'alto, ma dobbiamo collaborare tutti per migliorare.


Allora... Mi spiego meglio...
Il Riuniti di Reggio Calabria è un ospedale carente in tutto: struttura, personale, macchinari...
Ora, ci sono certi tipi di intervento che devono essere fatti in delle strutture adeguate allo scopo... Il bimbo, avrebbe dovuto fare un intervento di microchirugia che richiede: 1) ultraspecializzazione 2) sala operatoria adeguata...
Quindi, l'ortopedico, sia per tutelare la salute del bambino, sia per tutelarsi ha pensato bene di demandare ad altri con più competenza, consigliando di rivolgersi ad un centro più adatto per quel tipo di intervento (non credo che la madre da sola abbia pensato "vado a CT", ma certamente sarà stata consigliata)... Nel caso in cui si decide di intervenire, non avendo le competenze adeguate, si rischia di non effettuare bene l'intervento e di incorrere nelle denuncie e quindi in risarcimenti che molte volte neanche le assicurazioni ti coprono (l'assicurazione ha un massimale per ogni tipo di intervento e se hai avuto altre cause le assicurazioni possono decidere di strappare il contratto e di lasciarti con il sedere per terra...)...
Quindi è normalissimo che io medico, in quel campo non mi sento preparato adeguatamente e quindi consiglio di rivolgersi altrove, dove c'è una maggiore possibilità di riuscita...

Punto secondo: il personale sanitario non ha alcun potere decisionale... Per cambiare l'armadietto dei farmaci ormai a pezzi (senza ante e tutto arruginito), i miei colleghi hanno dovuto fare 22 (ventidue) richieste, e aspettare 2 anni e mezzo...
Ma, voi pensate che i medici si divertono a lavorare in quelle condizioni??? NO!!! Ma la risposta è sempre la stessa... Non abbiamo soldi...

Ti dico l'ultima cosa e poi chiudo: Il PS degli ospedali riuniti è stato dichiarato inagibile dalla GDF parecchi anni fa, ma continua a funzionare per lo STATO DI NECESSITA'... Nel senso: se arriva un piccolo terremoto casca tutto il padiglione...
Il problema, però, è il personale sanitario... Non i politici chi si mangiunu tuttu e voi cittadini che non fate una mazza, invece di andare nelle sedi opportune e spaccare tutto... E' molto più semplice prendersela con un medico (dicendogli che non sa fare nulla) anzicchè con un politico che un domani ti può dare un posto di lavoro x tuo figlio...

Francesco
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 459
Iscritto il: 13/05/2011, 20:32

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Francesco » 16/06/2011, 12:11

AMOMARANTO ha scritto:
NinoMed ha scritto:rispondo per quello che ho scritto io e ti specifico che io ho premesso che comprendo tutti i motivi da te esposti, ma non li condivido, in quanto non mi spiego come poi a catania tutto si è risolto, sono forse migliori? o oltre alla prepotenza della gente c'è anche qualcuno che a Reggio non lavora come dovrebbe? analizziamo le cose in entrambe le situazioni, probabilemnte non è come racconta la signora, mancheranno sicuramente dei particolari, ma non possiamo dire che è solo colpa dei reggini che pretendono assistenza. secondo me generalizzando da un lato e dall'altro non si risolve niente.

come sono da capire tutti i lavoratori ospedalieri, allo stesso modo loro dovrebbero a maggior ragione saper gestire certe situazioni, e se le cose non funzionano dovrebbero nel loro piccolo cercare di farle cambiare dall'interno, e credo questo venga fatto, per migliorare non possiamo solo aspettare che la soluzione arrivi dall'alto, ma dobbiamo collaborare tutti per migliorare.


Allora... Mi spiego meglio...
Il Riuniti di Reggio Calabria è un ospedale carente in tutto: struttura, personale, macchinari...
Ora, ci sono certi tipi di intervento che devono essere fatti in delle strutture adeguate allo scopo... Il bimbo, avrebbe dovuto fare un intervento di microchirugia che richiede: 1) ultraspecializzazione 2) sala operatoria adeguata...
Quindi, l'ortopedico, sia per tutelare la salute del bambino, sia per tutelarsi ha pensato bene di demandare ad altri con più competenza, consigliando di rivolgersi ad un centro più adatto per quel tipo di intervento (non credo che la madre da sola abbia pensato "vado a CT", ma certamente sarà stata consigliata)... Nel caso in cui si decide di intervenire, non avendo le competenze adeguate, si rischia di non effettuare bene l'intervento e di incorrere nelle denuncie e quindi in risarcimenti che molte volte neanche le assicurazioni ti coprono (l'assicurazione ha un massimale per ogni tipo di intervento e se hai avuto altre cause le assicurazioni possono decidere di strappare il contratto e di lasciarti con il sedere per terra...)...
Quindi è normalissimo che io medico, in quel campo non mi sento preparato adeguatamente e quindi consiglio di rivolgersi altrove, dove c'è una maggiore possibilità di riuscita...

Punto secondo: il personale sanitario non ha alcun potere decisionale... Per cambiare l'armadietto dei farmaci ormai a pezzi (senza ante e tutto arruginito), i miei colleghi hanno dovuto fare 22 (ventidue) richieste, e aspettare 2 anni e mezzo...
Ma, voi pensate che i medici si divertono a lavorare in quelle condizioni??? NO!!! Ma la risposta è sempre la stessa... Non abbiamo soldi...

Ti dico l'ultima cosa e poi chiudo: Il PS degli ospedali riuniti è stato dichiarato inagibile dalla GDF parecchi anni fa, ma continua a funzionare per lo STATO DI NECESSITA'... Nel senso: se arriva un piccolo terremoto casca tutto il padiglione...
Il problema, però, è il personale sanitario... Non i politici chi si mangiunu tuttu e voi cittadini che non fate una mazza, invece di andare nelle sedi opportune e spaccare tutto... E' molto più semplice prendersela con un medico (dicendogli che non sa fare nulla) anzicchè con un politico che un domani ti può dare un posto di lavoro x tuo figlio...
:salut

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da mohammed » 16/06/2011, 12:12

Il problema sta nel mezzo, come tutti ho dovuto confrontarmi con la realtà dei riuniti e ho tratto determinate conclusioni. Il personale manca quasi sempre di tatto e educazione, probabilmente anche molti utenti sono maleducati ma secondo una percentuale fisiologica. Ai riuniti cè un abitudine quasi generale a trattare i pazienti nel senso letterale della parola, ossia che devono avere pazienza, non invece nel senso etimologico cioè di gente che sta male. In questo atteggiamento ci sono tanti mali che originano dalla struttura sociale e da quella sanitaria quali il clientelismo, per cui molta gente che ha ottenuto il posto di lavoro lo ha fatto grazie a entrature di vario tipo e guarda con superiorità il resto del mondo, come dire "eu pozzu", l'assenza dei primari, che dovrebbero esercitare un controllo continuo sui reparti e non lasciare per esempio il fax guasto, ma finanche guardare se il pavimento è pulito, tralasciando il fatto principale che è quello di fare il giro ogni giorno compreso il sabato. Io mi sono sentito urlare addosso da un medico (non un infermiere o un portantino, con tutto il rispetto per le categorie) in un modo tale che se non avessi avuto ricoverato un mio caro lì dentro gli avrei mangiato le orecchie. In quel reparto il primario si vedeva due tre volte alla settimana e paradossalmente era l'unico che ti ascoltava e prendeva decisioni che avessero un senso. I medici spesso sono uno contro l'altro, si contendono le poche strutture funzionanti e non esiste un lavoro coordinato di equipe. Peraltro un mio parente stretto riceve ai riuniti cure che sono difficili da ricevere anche al nord, viene seguito con scrupolo e professionalità. Certo all'età che ha fa attese di 4 ore prima dell'intervento ambulatoriale o della visita perché cè una specie di scala gerarchica tra i medici per cui chi arriva occupa il posto e gli altri si attaccano. Al pronto soccorso poi la gente si reca per i problemi più disparati, anche cose che di pronto soccorso non hanno nulla. Non è vero comunque che fanno entrare i parenti, entra di regola una sola persona. In conclusione per me i riuniti e in generale tutte le nostre strutture sanitarie peccano di controllo da parte delle autorità sanitarie, dai primari agli amministratori. Ognuno si regola come vuole per cui abbiamo reparti di eccellenza e reparti scrausi, sia come strutture che come assistenza sanitaria, perché il medico può anche essere bravo ma se umanamente è un cesso e può permettersi di comportarsi da cesso fa danni al paziente e all'immagine della struttura. La struttura in se e le attrezzature poi sono quelle che sono, anche qui cè un funzionamento a macchia di leopardo. In conclusione è vero che tutti ci sentiamo medici e pensiamo di dover dire la nostra sul parente ricoverato ma è vero che se non stai attento o se ancor meglio non hai un parente medico o infermiere che si prende cura del tuo caso negli ospedali di reggio (li metto tutti compresi i convenzionati) rischi grosso, la gente lo ha capito e non si sente sicura e francamente non saprei come darle torto...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2014
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da mohammed » 16/06/2011, 12:15

Francesco ha scritto:
Dinamik ha scritto:@tina
@amoamaranto

Confermo quello che dico riguarda il pronto soccorso e i il 95% dei medici che lavorano la dentro.
Non dovete sentirvi punti perchè ci lavorate,o lavorano parenti,amici,compari.
Il RIUNITI FA SCHIFO COME OSPEDALE,e non lo dico io...lo dicono tutti..tranne qualche caso raro dove prima ancora di professionalità C'E' UMANITA'.
Vogliamo parlare di mio nonno? (ma nooooooo, signor * non dovete preoccuparvi.....è solo un nodulo) 6 mesi dopo morto per tumore al fegato.
vogliamo parlare di mio fratello?? dato per morto,poi resusciato secondo le scritture,poi morto di nuovo,poi resuscitato,manco fosse Gesù Cristo.
vogliamo parlare di mio padre? operato alla tibia, gliel'hanno "incollata male" e gliel'hanno dovuta rompere di nuovo e rifare
vogliamo parlare del nonno della mia ragazza? Signor* deve stare tranquillo, è la peperonata di ieri sera che non ha digerito ( per dovere di cronaca, gli stava scoppiando l'intestino)
Potrei scriverne per giorni, ma non lo faccio per correttezza perchè sono amici e quindi non posso parlare per loro.
Non difendiamo l'indifendibile.
Il riuniti,per struttura e personale va FORMATTATO...che poi ci sia LA MINORANZA che è brava,professionale ma SOPRATTUTTO UMANA,non lo nego!


Il problema è che si pensa che i medici e gli infermieri appartengano ad una qualche forma di vita divina,che abbiano la scienza infusa,che debbano per forza essere infallibili: ma in realtà non è così,sono persone anche loro,e come tali possono sbagliare come me e te. Se non vuoi più curarti al Riuniti saranno pure affari tuoi,ma evita di generalizzare perchè gli esempi positivi per equilibrare i tuoi racconti negativi non mancano di certo. :beer:

E ricordiamoci (di nuovo) in che condizioni versa la sanità del Sud in generale quanto a fondi destinati,strutture et similia. Tutto questo senza negare l'evidente incompetenza di alcuni soggetti,ovvio. :beer:


purtroppo nell'emergenza non puoi scegliere...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 16/06/2011, 12:17

Dinamik ha scritto:
Confermo quello che dico riguarda il pronto soccorso e i il 95% dei medici che lavorano la dentro.
Non dovete sentirvi punti perchè ci lavorate,o lavorano parenti,amici,compari.
Il RIUNITI FA SCHIFO COME OSPEDALE


Purtroppo io non ho compari e manco ci lavoro, sono solo una cittadina che sa come comportarsi davanti A qualcuno che ha studiato per fare quello che fa. Io certo ho studiato per altro e se il medico si permettesse di sindacare o permettersi di darmi consigli sul mio mestiere lo fanculizzerei di sicuro.

Lui E' il medico.non io
P.S gli esempi da me vissuti non mi mbintai LO GIURO SOLENNEMENTE


:salut
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 12:19

Dinamik ha scritto:@tina
@amoamaranto

Confermo quello che dico riguarda il pronto soccorso e i il 95% dei medici che lavorano la dentro.
Non dovete sentirvi punti perchè ci lavorate,o lavorano parenti,amici,compari.
Il RIUNITI FA SCHIFO COME OSPEDALE,e non lo dico io...lo dicono tutti..tranne qualche caso raro dove prima ancora di professionalità C'E' UMANITA'.
Vogliamo parlare di mio nonno? (ma nooooooo, signor * non dovete preoccuparvi.....è solo un nodulo) 6 mesi dopo morto per tumore al fegato.
vogliamo parlare di mio fratello?? dato per morto,poi resusciato secondo le scritture,poi morto di nuovo,poi resuscitato,manco fosse Gesù Cristo.
vogliamo parlare di mio padre? operato alla tibia, gliel'hanno "incollata male" e gliel'hanno dovuta rompere di nuovo e rifare
vogliamo parlare del nonno della mia ragazza? Signor* deve stare tranquillo, è la peperonata di ieri sera che non ha digerito ( per dovere di cronaca, gli stava scoppiando l'intestino)
Potrei scriverne per giorni, ma non lo faccio per correttezza perchè sono amici e quindi non posso parlare per loro.
Non difendiamo l'indifendibile.
Il riuniti,per struttura e personale va FORMATTATO...che poi ci sia LA MINORANZA che è brava,professionale ma SOPRATTUTTO UMANA,non lo nego!


Senti... a me dispiace per le tue disavventure,ma Il "lo dicono tutti", saranno tutti i tuoi parenti...
A Reggio, sempre in quella specie di rudere ottocentesco esistono: il reparto di Nefrologia: 2° centro in Italia, 3° in Europa. Reparto di onco-ematologia: primo centro del sud Italia. quindi... E poi ti potrei dire tante, ma tante altre cose...

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 16/06/2011, 12:22

AMOMARANTO ha scritto:

Senti... a me dispiace per le tue disavventure,ma Il "lo dicono tutti", saranno tutti i tuoi parenti...
A Reggio, sempre in quella specie di rudere ottocentesco esistono: il reparto di Nefrologia: 2° centro in Italia, 3° in Europa. Reparto di onco-ematologia: primo centro del sud Italia. quindi... E poi ti potrei dire tante, ma tante altre cose...



Ti mmeriti na baciatazza :***** :okok:
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Avatar utente
Dinamik
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 783
Iscritto il: 01/05/2011, 12:44
Località: A me casa!!! (RC)
Contatta:

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Dinamik » 16/06/2011, 12:32

non parenti miei..fortunatamente ancora non ho dato la possibilità a riuniti e soci di sterminarmi la famiglia.
So che ci sono 2/3 centri validi all interno dell ospedale ma nella mia vita ancora non ho trovato una persona che mi ha parlato bene di questo "tagghia e cuci".
Sono sincero..e non lo dico tanto per sparare minkiate..al momento che saprò personalmente di un miracolo avvenuto al riuniti, lo ammetterò.
Rispondo a Francesco che dice che chi lavora all ospedale è una persona come noi....
Ovvio,certo...
Però un medico deve fare il possibile per salvare la vita al paziente, lavorarci anche 25 ore su 24 appresso ad una situazione più o meno critica.
So che si fa un giuramento prima di diventar medico,ma in pochi lo rispettono.
In quanto ad umanità,lasciamo stare.....
convocati dentro lo studio del medico di reparto 6 gennaio:" fatevi coraggio, STA PER MORIRE,SONO LE ULTIME ORE."
il panico assurdo...."NO NO SCUSATEMI, ( COL SORRISO DEL CXXXO STAMPATO SULLA FACCIA), HO GUARDATO LE ANALISI DI NATALE, CHE SBADATA :o.o: :o.o: :o.o: :o.o:

O il primario del reparto (oggi desaparesitos) che viene e dice: "inutile che programmate trasferimenti o altro, non c'è niente da fare"....
BASTARDO DI M***A, OGNI GIORNO DI VITA CHE PASSA E' UN "NTO CULU" CHE TI DEDICHIAMO.

MI SI ZAPPA U FAVU IDDU, tina, non io e non tu.
Ultima modifica di Dinamik il 16/06/2011, 13:00, modificato 1 volta in totale.
R E G G I N A

Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da unico » 16/06/2011, 12:39

Dinamik ha scritto:non parenti miei..fortunatamente ancora non ho dato la possibilità a riuniti e soci di sterminarmi la famiglia.
So che ci sono 2/3 centri validi all interno dell ospedale ma nella mia vita ancora non ho trovato una persona che mi ha parlato bene di questo "tagghia e cuci".
Sono sincero..e non lo dico tanto per sparare minkiate..al momento che saprò personalmente di un miracolo avvenuto al riuniti, lo ammetterò.
Rispondo a Francesco che dice che chi lavora all ospedale è una persona come noi....
Ovvio,certo...
Però un medico deve fare il possibile per salvare la vita al paziente, lavorarci anche 25 ore su 24 appresso ad una situazione più o meno critica.
So che si fa un giuramento prima di diventar medico,ma in pochi lo rispettono.
In quanto ad umanità,lasciamo stare.....
convocati dentro lo studio del medico di reparto 6 gennaio:" fatevi coraggio, STA PER MORIRE,SONO LE ULTIME ORE."
il panico assurdo...."NO NO SCUSATEMI, ( COL SORRISO DEL CAZZO STAMPATO SULLA FACCIA), HO GUARDATO LE ANALISI DI NATALE, CHE SBADATA :o.o: :o.o: :o.o: :o.o:

O il primario del reparto (oggi desaparesitos) che viene e dice: "inutile che programmate trasferimenti o altro, non c'è niente da fare"....
BASTARDO DI M***A, OGNI GIORNO DI VITA CHE PASSA E' UN "NTO CULU" CHE TI DEDICHIAMO.

MI SI ZAPPA U FAVU IDDU, tina, non io e non tu.




Si questo lo confermo pure io: umanità zero!!
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!

Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da unico » 16/06/2011, 12:44

Comunque ripeto il vero problema è la mancanza di un altro Pronto Soccorso. A Messina che ha solamente 40 mila abitanti più di noi, c'è ne sono ben 3 disclocati tra zona sud-centro-zona nord. Poi che fanno schifo è un altro discorso, quel dannato ps del riuniti è sovraffolato. Mi sono sempre chiesto: perche dopo la ristrutturazione non hano aperto il pronto soccorso al Morelli ??? :?:
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 12:48

AMOMARANTO ha scritto: Allora... Mi spiego meglio...
Il Riuniti di Reggio Calabria è un ospedale carente in tutto: struttura, personale, macchinari...
Ora, ci sono certi tipi di intervento che devono essere fatti in delle strutture adeguate allo scopo... Il bimbo, avrebbe dovuto fare un intervento di microchirugia che richiede: 1) ultraspecializzazione 2) sala operatoria adeguata...
Quindi, l'ortopedico, sia per tutelare la salute del bambino, sia per tutelarsi ha pensato bene di demandare ad altri con più competenza, consigliando di rivolgersi ad un centro più adatto per quel tipo di intervento (non credo che la madre da sola abbia pensato "vado a CT", ma certamente sarà stata consigliata)... Nel caso in cui si decide di intervenire, non avendo le competenze adeguate, si rischia di non effettuare bene l'intervento e di incorrere nelle denuncie e quindi in risarcimenti che molte volte neanche le assicurazioni ti coprono (l'assicurazione ha un massimale per ogni tipo di intervento e se hai avuto altre cause le assicurazioni possono decidere di strappare il contratto e di lasciarti con il sedere per terra...)...
Quindi è normalissimo che io medico, in quel campo non mi sento preparato adeguatamente e quindi consiglio di rivolgersi altrove, dove c'è una maggiore possibilità di riuscita...

Punto secondo: il personale sanitario non ha alcun potere decisionale... Per cambiare l'armadietto dei farmaci ormai a pezzi (senza ante e tutto arruginito), i miei colleghi hanno dovuto fare 22 (ventidue) richieste, e aspettare 2 anni e mezzo...
Ma, voi pensate che i medici si divertono a lavorare in quelle condizioni??? NO!!! Ma la risposta è sempre la stessa... Non abbiamo soldi...

Ti dico l'ultima cosa e poi chiudo: Il PS degli ospedali riuniti è stato dichiarato inagibile dalla GDF parecchi anni fa, ma continua a funzionare per lo STATO DI NECESSITA'... Nel senso: se arriva un piccolo terremoto casca tutto il padiglione...
Il problema, però, è il personale sanitario... Non i politici chi si mangiunu tuttu e voi cittadini che non fate una mazza, invece di andare nelle sedi opportune e spaccare tutto... E' molto più semplice prendersela con un medico (dicendogli che non sa fare nulla) anzicchè con un politico che un domani ti può dare un posto di lavoro x tuo figlio...


avevo ben compreso cosa intendevi ;)
sul fatto specifico i racconti sono altri e solo da una parte, quindi non possiamo ben giudicare.

sul discorso di quale sia il problema o di chi siano le colpe, credo dche non sono di certo solo del personale sanitario o dell "popolo", però le denuncie dello stato delle cose dovrebbero essere fatti a tutti i livelli .
come credo di poter affermare che gli esempi positivi di buona sanità siano tanti quanti quelli negativi, non è generallizzando da un lato o dall'altro che si risolvono i problemi.
Have a Nice Day

Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2536
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da io2 » 16/06/2011, 13:04

Il problema è che molti medici si credono infallibili e non sanno dire qui non possiamo fare questo e quindi ti trasferiamo altrove.
Come ha detto mio fratello dinamik, al reparto di medicina generale mi avevano dato per morto. Malato terminale da finire all'hospice, me ne sono andato al policlinico di Messina. Ora sto bene.
I medici non si possono permettere di credersi infallibili, nel caso del bambino o del mio bastava che il medico diceva non siamo attrezzati per questo disponiamo il trasferimento in un'altra struttura. Invece no devono sparare sentenze.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 13:30

Allora, cerchiamo di stabilire quale debba essere questa "umanità" di cui parlate...

Io, fortunatamente x me, non so per i pz, cmq spero anche per loro, ho lavorato come medico VOLONTARIO (QUINDI SENZA RETRIBUZIONE) al PS dal 2008 al 2010...
Vi posso dire che:
E' complicato per non dire impossibile visitare una media di 40/50 persone in un turno di 8 ore... Ciò signignifica che:
1) ogni medico ha un tempo limitato per fare le visite e per CERCARE di capire di cosa ha il pz
2) deve tenere a mente tutti i pz che ha in osservazione
3) deve dare conto ai parenti che chiedono ogni minuto informazioni e ulteriore assistenza
4) deve far fronte ad EMERGENZE che possono presentarsi in ogni momento
5) deve lottare con i medici degli altri reparti perchè non ci sono posti
6) prima di chiedere un esame deve pernsarci bene 100 volte perchè se capita di richiedere un esame superfluo si rischia di essere richiamati
7) far fronte a tutte quelle persone che pensano che il PS sia un ambulatorio, dove poter fare visite gratuitamente, saltando il medico curante ed eventuali spese... e togliendo tempo a persone che hanno effettivamente bisogno
8) il PS è la farmacia degli zingari...

Dato che il medico è un soggetto UMANO, e NON DIVINO, ha anch'egli dei momenti in cui perde le staffe...
E vi posso assicurare che anch'io le ho perse diverse volte... E poi ne fanno le spese anche tutti gli altri pazienti...
Questo perchè:
1) al PS, in sala deve entrare tutta la settima generazione (6 volte su 10 è così... aivoglia a dire che non è vero...);
2) se capiti da un medico di cui hai sentito che forse non è bravo (perchè magari non ha fatto il miracolo di salvare un malato terminale, o uno già morto) si parte prevenuti ed allora ogni cosa che fa è sbagliata a priori.
3) se a mio fratello x un mal di pancia a Parma hanno fatto 6 visite, 3 prelievi, 1 lastra, 3 ecografie... allora a Reggio se si fa solo la visita e la cura (come è giusto che sia) siamo dei cretini e non capiscimu nenti...

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 13:32

io2 ha scritto:Il problema è che molti medici si credono infallibili e non sanno dire qui non possiamo fare questo e quindi ti trasferiamo altrove.
Come ha detto mio fratello dinamik, al reparto di medicina generale mi avevano dato per morto. Malato terminale da finire all'hospice, me ne sono andato al policlinico di Messina. Ora sto bene.
I medici non si possono permettere di credersi infallibili, nel caso del bambino o del mio bastava che il medico diceva non siamo attrezzati per questo disponiamo il trasferimento in un'altra struttura. Invece no devono sparare sentenze.


La medicina non è una scienza esatta...
E se il bambino è andato a CT, qualcuno avrà consigliato la mamma... e se hai capito, il medico si è rifiutato di fare l'intervento...
Per quanto riguarda te, mi dispiace, ma non conoscendo la situazione non posso permettermi di dire che i medici hanno agito in modo corretto oppure no...

Avatar utente
io2
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2536
Iscritto il: 30/04/2011, 12:08
Località: Catona (RC)
Contatta:

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da io2 » 16/06/2011, 13:54

AMOMARANTO ha scritto:
io2 ha scritto:Il problema è che molti medici si credono infallibili e non sanno dire qui non possiamo fare questo e quindi ti trasferiamo altrove.
Come ha detto mio fratello dinamik, al reparto di medicina generale mi avevano dato per morto. Malato terminale da finire all'hospice, me ne sono andato al policlinico di Messina. Ora sto bene.
I medici non si possono permettere di credersi infallibili, nel caso del bambino o del mio bastava che il medico diceva non siamo attrezzati per questo disponiamo il trasferimento in un'altra struttura. Invece no devono sparare sentenze.


La medicina non è una scienza esatta...
E se il bambino è andato a CT, qualcuno avrà consigliato la mamma... e se hai capito, il medico si è rifiutato di fare l'intervento...
Per quanto riguarda te, mi dispiace, ma non conoscendo la situazione non posso permettermi di dire che i medici hanno agito in modo corretto oppure no...


Nessuno dice che sono infallibili però bisogna conoscere i propri limiti e non spingersi oltre specialmente quando si parla di vite umane.
L'importante non è vincere ma partecipare, con onore, alla sconfitta dell'avversario.

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da onlyamaranto » 16/06/2011, 14:25

AMOMARANTO ha scritto:Allora, cerchiamo di stabilire quale debba essere questa "umanità" di cui parlate...

Io, fortunatamente x me, non so per i pz, cmq spero anche per loro, ho lavorato come medico VOLONTARIO (QUINDI SENZA RETRIBUZIONE) al PS dal 2008 al 2010...
Vi posso dire che:
E' complicato per non dire impossibile visitare una media di 40/50 persone in un turno di 8 ore... Ciò signignifica che:
1) ogni medico ha un tempo limitato per fare le visite e per CERCARE di capire di cosa ha il pz
2) deve tenere a mente tutti i pz che ha in osservazione
3) deve dare conto ai parenti che chiedono ogni minuto informazioni e ulteriore assistenza
4) deve far fronte ad EMERGENZE che possono presentarsi in ogni momento
5) deve lottare con i medici degli altri reparti perchè non ci sono posti
6) prima di chiedere un esame deve pernsarci bene 100 volte perchè se capita di richiedere un esame superfluo si rischia di essere richiamati
7) far fronte a tutte quelle persone che pensano che il PS sia un ambulatorio, dove poter fare visite gratuitamente, saltando il medico curante ed eventuali spese... e togliendo tempo a persone che hanno effettivamente bisogno
8) il PS è la farmacia degli zingari...

Dato che il medico è un soggetto UMANO, e NON DIVINO, ha anch'egli dei momenti in cui perde le staffe...
E vi posso assicurare che anch'io le ho perse diverse volte... E poi ne fanno le spese anche tutti gli altri pazienti...
Questo perchè:
1) al PS, in sala deve entrare tutta la settima generazione (6 volte su 10 è così... aivoglia a dire che non è vero...);
2) se capiti da un medico di cui hai sentito che forse non è bravo (perchè magari non ha fatto il miracolo di salvare un malato terminale, o uno già morto) si parte prevenuti ed allora ogni cosa che fa è sbagliata a priori.
3) se a mio fratello x un mal di pancia a Parma hanno fatto 6 visite, 3 prelievi, 1 lastra, 3 ecografie... allora a Reggio se si fa solo la visita e la cura (come è giusto che sia) siamo dei cretini e non capiscimu nenti...



Quoto tutto, però aggiungo due cose:

la prima, nel caso specifico del bambino: è evidente che se non si può riattaccare un dito (per mancanza di professionalità e specializzazione specifica, e ci può stare, oppure per mancanza di sala operatoria specificamente attrezzata per un caso del genere), la struttura ospedaliera di pronto soccorso, DEVE, SOTTOLINEO DEVE, prendere in carico il bambino e disporre il trasferimento urgente con ambulanza o con eliambulanza presso altra struttura in grado di eseguire un trattamento del genere, non si può dire genericamente a un genitore "fate una radiografia", oppure parlare di richiesta dati o autorizzazioni o cazzate del genere mentre il genitore ha la borsa frigo con il dito del bambino staccato;

la seconda cosa: non può esistere che una città come Reggio abbia un solo pronto soccorso, è allucinante una cosa del genere, e oltretutto secondo il nuovo piano sanitario anche il pronto soccorso dell'Ospedale di Scilla dovrebe chiudere, quindi ci rendiamo conto di come potranno essere soddisfatte le richieste di una popolazione così enorme DA UN SOLO PRONTO SOCCORSO??? qui entra in gioco la politica, i medici non c'entrano niente, anzi mettere i medici in una condizione di lavoro così massacrante, vuol dire giocare con la salute delle persone, i medici sono esseri umani non robot,
tenerli a lavorare in queste condizioni vuol dire fregarsene della salute della popolazione mentre i dirigenti e i politici si fregano le mani pensando al risparmio della sanità oppure peggio ancora rubando le risorse finanziarie, come è accaduto e dimostrato all'Ospedale di Locri.

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 15:38

AMOMARANTO ha scritto:Allora, cerchiamo di stabilire quale debba essere questa "umanità" di cui parlate...

Io, fortunatamente x me, non so per i pz, cmq spero anche per loro, ho lavorato come medico VOLONTARIO (QUINDI SENZA RETRIBUZIONE) al PS dal 2008 al 2010...
Vi posso dire che:
E' complicato per non dire impossibile visitare una media di 40/50 persone in un turno di 8 ore... Ciò signignifica che:
1) ogni medico ha un tempo limitato per fare le visite e per CERCARE di capire di cosa ha il pz
2) deve tenere a mente tutti i pz che ha in osservazione
3) deve dare conto ai parenti che chiedono ogni minuto informazioni e ulteriore assistenza
4) deve far fronte ad EMERGENZE che possono presentarsi in ogni momento
5) deve lottare con i medici degli altri reparti perchè non ci sono posti
6) prima di chiedere un esame deve pernsarci bene 100 volte perchè se capita di richiedere un esame superfluo si rischia di essere richiamati
7) far fronte a tutte quelle persone che pensano che il PS sia un ambulatorio, dove poter fare visite gratuitamente, saltando il medico curante ed eventuali spese... e togliendo tempo a persone che hanno effettivamente bisogno
8) il PS è la farmacia degli zingari...

Dato che il medico è un soggetto UMANO, e NON DIVINO, ha anch'egli dei momenti in cui perde le staffe...
E vi posso assicurare che anch'io le ho perse diverse volte... E poi ne fanno le spese anche tutti gli altri pazienti...
Questo perchè:
1) al PS, in sala deve entrare tutta la settima generazione (6 volte su 10 è così... aivoglia a dire che non è vero...);
2) se capiti da un medico di cui hai sentito che forse non è bravo (perchè magari non ha fatto il miracolo di salvare un malato terminale, o uno già morto) si parte prevenuti ed allora ogni cosa che fa è sbagliata a priori.
3) se a mio fratello x un mal di pancia a Parma hanno fatto 6 visite, 3 prelievi, 1 lastra, 3 ecografie... allora a Reggio se si fa solo la visita e la cura (come è giusto che sia) siamo dei cretini e non capiscimu nenti...


:salut tutto condivisibile, e comprensibile, ma credo che tu sappia meglio di me che per determinate professioni si chiede di andare oltre tutte queste complicanze. ;)
Have a Nice Day

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da cozzina1 » 16/06/2011, 16:11

capisco l'amarezza...ma massimo rispetto per il personale medico e paramedico dell'ospedale....
ps...non ho nè amici nè parenti che lavorano là...ma sia io che persone molto a me vicine ci sono state come pazienti....
parliamo di persone dai sette ai novantanni...
generalizzare è è sempre sbagliato.. :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Rispondi