Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccorso..

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

sugnurisbarri
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 131
Iscritto il: 11/05/2011, 17:39

Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccorso..

Messaggio da sugnurisbarri » 16/06/2011, 8:30

Copio-incollo una nota su facebook.Io non sono un violento ma , leggendo certe cose, posso comprendere quando il familiare di una persona che ha BISOGNO DI CURE spascia a lignati chi dovrebbe prodigarsi ed invece si ndi futti...Leggete, e , se ci risucite ancora, indignatevi...


Vivere un'esperienza come quella che ci e' successa domenica 12 giugno e' di per se traumatico e devastante ,ancora ora non riusciamo a capire come e' stato possibile che succedesse.....mio figlio di 5 anni ha infilato il dito nella gabbia di un coniglio e questo mordendoglielo gli ha staccato di netto la prima falange dell'indice destro.

La corsa al pronto soccorso con la lucidita' che non c'era e il panico che andava a mille non vedendo l'ora che i km passassero veloci e poi quando arrivi li e pensi finalmente adesso qualcuno fara' qualcosa, ci dira' qualcosa ..qualsiasi cosa pur di aiutare mio figlio mentre continui a ripeterti:" non ci credo, mio Dio aiutaci" .....tu hai avuto la cattiva idea di farti capitare tutto questo proprio nel momento del cambio turno al pronto soccorso!

Entri in una stanza e vedi un dottore che frettolosamente dice :"si va bhe faccia una radiografia e poi vada dall'ortopedico" mentre una continua a chiedermi i dati di mio figlio se no non possono aprire la pratica di pronto soccorso....e il dottore tuo figlio manco lo guarda!Quando tu solleciti a non perder tempo il dottore si incazza! Si proprio cosi'," lui si incazza" e dice di star calmi ma si tanto era una cosa da niente...

Vai a fare la radiografia ok ma il foglio del pronto soccorso dov'e'? Il tecnico radiografo non ti da il referto senza quel foglio...allora gli amici corrono al pronto soccorso per farselo dare ma li non c'e' nessuno...manca il dottore che si e' andato a cambiare....mancano le infermire e ti dicono che nel pc non c'e' la password per stampare il foglio con la richiesta..intanto il tempo passa e tu sai che per questi casi il tempo e' essenziale.

Quando finalmente il foglio arriva di corsa dall'ortopedico che guarda la radiografia e dice che non c'e' niente da fare,il dito del bambino manco lo guarda, solo la radiografia...meglio sbrigarsi a chiudergli il dito.

Intanto stai li con la borsa frigo col dito di tuo figlio dentro in mano e pensi "oh Dio non c'e' niente da fare"...ti viene da piangere mentre gli fanno iprelievi e lui urla sei talmente nel panico che non senti il dottore che dice a tuo marito :"noi qui non siamo attrezzati, io non l'ho mai fatto un intervento simile"

Non senti neanche tua zia che in quell'ospedale ci lavora da 38 anni dire al medico "ma se era tuo figlio? un tentativo non l'avresti fatto?"Non senti rispondere"si!" E allora peche' mio figlio no? Perche' in cinque minuti hanno deciso che sarebbe dovuto rimanere senza un dito?

Qualcuno mi dice "muoviti andiamo a Catania,li c'e' la microchirurgia"

In elicottero...no l'elisoccorso e' gia impegnato, con l'ambulanza no prima che si mettono d'accordo perdiamo l'intera giornata e qui tempo non ce n'e', in macchina ...la nostra e cosi' corri al traghetto ti fanno passare avanti e sei il primo a scendere e quegli ottanta km da messina a catania non finiscono mai mentre tieni tuo figlio fra le braccia tu piangi e lui ti da coraggio.

Quando finalmente arrivi a Catania, all'accettazione del pronto soccorso prendono i nostri dati e dopo pochi minuti sei dentro, manco ti guardano per non perdere tempo fanno il foglio di ricovero e ti mandano su al reparto di chirurgia plastica, cinque minuti e gia stanno visitando il bambino, fanno i prelievi e ti mandano in camera a sistemare il bambino ma intanto per non perdere tempo telefonano a Reggio per farsi mandare via fax gli altri prelievi fatti al pronto soccorso...risposta da Reggio :"NON ABBIAMO IL FAX".

Ci mandano in sala operatoria non perdono tempo e tu ti domandi "ma siamo su un altro pianeta?"

L'intervento tecnicamente e' andato bene , non c'e' certezza pero' della riuscita c'erano troppi danni, sicuramente non avra' finzionalita',forse qualcosa potrebbe recuperare forse andra' male ma se non altro al dottor Ranno ho sentito dire "e' un bambino di soli cinque anni e ci dobbiamo provare" ed e' questo che tutti i medici dovrebbero dire o fare.

Adesso non ci resta che aspettare e pregare ma intanto a mente un pochino piu' lucida penso e penso che al pronto soccorso tutte quelle persone in cui ci siamo imbattuti dovrebbero vergognarsi e se fosse possibile essere sbattuti in mezzo ad una strada perche' li tu non e' che fai un lavoro qualsiasi tu sei li per aiutare e curare la gente che sta male non per fargli un favore o passare il tempo in attesa della fine del turno.

Che amarezza

Mi sento invece di dover dire un grazie dal cuore a tutti i papa' dei compagni d'asilo di mio figlio che sono stati eccezionali

un grazie speciale al dottore Ranno dell'ospedale Cannizzaro di Catania, un un'infermire di cui non so il nome ma dall'aspetto molto burbero ma di una gentilezza infinita!

A chi si prendera' la briga di leggere questa nota chiedo due cose ,se possibile di condividerla e di dire una preghiera per la mia piccola roccia Manuel che e' il mio eroe che in tutto questo non ha mai pianto, non si e' mai lamentato e che ci dava forza e coraggio.

Grazie
"U ciriveddu esti nu cocciu i paniculu e caccarunu 'nciu ittau e jaddini"

Avatar utente
Amaranto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 23
Iscritto il: 11/05/2011, 16:53
Località: Reggio Calabria

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Amaranto » 16/06/2011, 9:32

Leggo e inorridisco di fronte a questa lettera. Spero che la signora non si fermi solo alla lettera ma si avvalga delle vie legali. Queste persone come dice la signora devono stare a casa se non sono in grado di svolgere il loro lavoro professionalmente. VERGOGNA
Uno nessuno Centomila

UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da UnVeroTifoso » 16/06/2011, 9:38

Quanta amarezza... quanta tristezza..e per di più con un bimbo di 5 anni come protagonista involontario della malasanità reggina... e se fosse stato mio figlio, mio nipote? Continuo a credere che, tutto sommato, abbia fatto la scelta giusta ad andar via. Giusta per me e la mia famiglia. Egoisticamente parlando.

Spero tanto che il bimbo abbia meno danni possibili, ma il medico del PS ed il personale coinvolto andrebbe radiato oltre che sputtanato e denunciato. Che la famiglia abbia la forza di continuare a lottare. :salut :salut :salut
Ultima modifica di UnVeroTifoso il 16/06/2011, 9:42, modificato 1 volta in totale.
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)

Avatar utente
Dinamik
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 783
Iscritto il: 01/05/2011, 12:44
Località: A me casa!!! (RC)
Contatta:

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Dinamik » 16/06/2011, 9:41

appena condiviso su face.....
che dire... io manderei a casa il 100% del personale del pronto soccorso del riuniti...incompetenza,maleducazione.....e con tutto questo dovete vedere come si atteggiano da professoroni...
A casaaaaaaaaaaaa!!!
Ah....manderei a casa anche il 95% dei dottori che ci lavorano nei vari reparti.
Io mi sono sempre promesso,spero mai ovviamente,ma se mi dovessi sentire male...meglio correre in qualsiasi altro ospedale nelle vicinanze che al riuniti a reggio.
il rapporto tempo/speranza di essere guarito è migliore persino se ti prendi la Sa-Rc in pieno agosto per arrivare al gemelli di roma
R E G G I N A

Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da spiny79 » 16/06/2011, 9:43

in queste vicende ci vuole anche la fortuna di incontrare persone con tanta professionalità e soprattutto umanità...

cmq tanti auguri di pronta e completa guarigione per il bambino!

:salut

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 9:49

sugnurisbarri ha scritto:Copio-incollo una nota su facebook.Io non sono un violento ma , leggendo certe cose, posso comprendere quando il familiare di una persona che ha BISOGNO DI CURE spascia a lignati chi dovrebbe prodigarsi ed invece si ndi futti...Leggete, e , se ci risucite ancora, indignatevi...

c'è poco da spasciare a lignati.... una volta finito l'incubo che hanno vissuto, devono tornare al Riuniti, recarsi al posto di polizia e presentare un esposto ...

ma molti non lo fanno pensano tantu no nci fannu nenti, e questi signori ne approfittano.

posso comprendere il disagio lavorativo che vivono, senza fondi senza prospettive, ma si devono rendere conto che lavorano con la vita delle persone e quando sono sul posto di lavoro devono dare il 200% a chi ha bisogno. il problema è che una volta questi lavori venivano fatti con la vocazione del servizio al prossimo, magari oggi non è più così.

ma se non denuinciamo questi episodi non usciremo mai da questo menefreghismo.
Have a Nice Day

sugnurisbarri
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 131
Iscritto il: 11/05/2011, 17:39

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da sugnurisbarri » 16/06/2011, 10:19

NinoMed ha scritto:
sugnurisbarri ha scritto:Copio-incollo una nota su facebook.Io non sono un violento ma , leggendo certe cose, posso comprendere quando il familiare di una persona che ha BISOGNO DI CURE spascia a lignati chi dovrebbe prodigarsi ed invece si ndi futti...Leggete, e , se ci risucite ancora, indignatevi...

c'è poco da spasciare a lignati.... una volta finito l'incubo che hanno vissuto, devono tornare al Riuniti, recarsi al posto di polizia e presentare un esposto ...

ma molti non lo fanno pensano tantu no nci fannu nenti, e questi signori ne approfittano.

posso comprendere il disagio lavorativo che vivono, senza fondi senza prospettive, ma si devono rendere conto che lavorano con la vita delle persone e quando sono sul posto di lavoro devono dare il 200% a chi ha bisogno. il problema è che una volta questi lavori venivano fatti con la vocazione del servizio al prossimo, magari oggi non è più così.

ma se non denuinciamo questi episodi non usciremo mai da questo menefreghismo.

Ribadisco di non essere un violento.La mia non voleva essere una istigazione alla violenza, ma mi sono messo nei panni dei genitori.Credo che sia anche alquanto facile, dall'esterno dire " devono solo denunciare".


Saluti Sbarroti
"U ciriveddu esti nu cocciu i paniculu e caccarunu 'nciu ittau e jaddini"

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 10:33

sugnurisbarri ha scritto: Ribadisco di non essere un violento.La mia non voleva essere una istigazione alla violenza, ma mi sono messo nei panni dei genitori.Credo che sia anche alquanto facile, dall'esterno dire " devono solo denunciare".

Saluti Sbarroti
non ci siamo capiti ;) probabilemnte in quei momenti li avrei appesi anche io in qualche posto, uno pi unu, prima al PS, poi alla radiologia e poi all'ortopedico....

quello di cui parlavo io era la fase successiva, tornando da Catania... con un po di tranquillità e mente lucida spero vadano a fare l'esposto a chi di dovere.
Have a Nice Day

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da AMOMARANTO » 16/06/2011, 10:57

Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!

suonatore Jones

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da suonatore Jones » 16/06/2011, 11:05

Conoscendo la situazione del riuniti, quoto amomaranto

Avatar utente
niko
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 43
Iscritto il: 06/06/2011, 3:32

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da niko » 16/06/2011, 11:09

io penso che prima di sparare a zero sul riuniti bisognerebbe farsi un piccolo esame di coscienza per giustificare quel forte gusto del rischio della vita che ti porta a scegliere di recarti presso questa struttura BEN sapendo che al pronto soccorso po spittari uri prima mi ti consideranu oltre che è gestito tipo centro scommesse con tanto di drappello di persone che fanno salotto in un posto dove dovrebbero entrare solo i bisognosi di cure urgenti...
ah forse il fatto che a reggio non esiste altro e allura po puri muriri, ah vero, me ne sono ricordato solo ora...

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 16/06/2011, 11:16

AMOMARANTO ha scritto:Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!
:okok:

Mi hai preceduta.

Lo so che risulterò antipatica, ma a me piace sentire le due campane, SEMPRE.
Non vi dico cosa esce fuori dalle segnalazioni fatte sull'incopetenza del Riuniti. ma tant'è...
Come ho detto sempre e lo ripeto fino alla noia, il guaio dei Reggini è uno solo: Simu TUTTI LAUREATI E MERICI nta sta città e, sindachiamo e elargiamo verità mediche, che solo noi possiamo fare (badate bene che mi metto pure io nel mezzo, tanto per non offendere nessuno) perchè i medici non capiscono un CAXXO, questo siamo noi. Noi siamo merici, i veri merici sunnu il nulla assoluto.
Sarò previlegiata, sicuramente è così. ma ammìa non mi mbattiu mai nenti o prontu soccorso...(perchè vado, entro ed espongo senza prepotenze o altro...e loro fanno di tutto ) e badate bene che sono sette anni che ci ricorro spessissimo...anzi a dire il vero ho avuto anche di più del necessario...mah! sarà che sono superINCUGNATA? Mai stata in vita mia, ma non so spiegarmelo altrimenti.

Ah....manderei a casa anche il 95% dei dottori che ci lavorano nei vari reparti.



Ma...ti sei reso conto che hai sproloquiato?

Ti faccio presente che il NOSTRO CNR è uno dei primi in italia...e non lo sto dicendo io eh? (i tiggì , a livello nazionale, ne hanno parlato...chi vi viriti vui?)

Il nostro reparto, ematologia, pediatria, nefrologia...e potrei continuare...sono tra i primi in Italia...

Sapiti chi vi ricu? Imu e zzappamundi u favu...facimu cchiù viruta.


:salut :salut :salut

Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da rca » 16/06/2011, 11:18

Un groviglio di luoghi comuni. Mi spiace per la signora e per il piccolino, ma -OCCHIO: mi attengo ad una sola campana, non avendone altre- se non sei attrezzato come fai a prenderti la responsabilità? O forse era meglio dire "si, operiamo" e poi fare il pizzio dopo?
Quest'anno c'è stato un periodo in cui passavo più notti al PS che a casa mia, e posso dire che non è sempre tutto così negativo. E che non è sempre vero che lasciano entrare tutti al seguito. Certo, non tutto è sempre filato perfettametne liscio, ma smetterei di infangare per sentito dire senza prima passarci.
Ah, a mia nonna il tumore al midollo l'hanno trovato qui, ai riuniti. Dopo che al San Raffaelle e al Niguarda non se ne sono accorti.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da tina » 16/06/2011, 11:26

rca ha scritto:Un groviglio di luoghi comuni. Mi spiace per la signora e per il piccolino, ma -OCCHIO: mi attengo ad una sola campana, non avendone altre- se non sei attrezzato come fai a prenderti la responsabilità? O forse era meglio dire "si, operiamo" e poi fare il pizzio dopo?
Quest'anno c'è stato un periodo in cui passavo più notti al PS che a casa mia, e posso dire che non è sempre tutto così negativo. E che non è sempre vero che lasciano entrare tutti al seguito. Certo, non tutto è sempre filato perfettametne liscio, ma smetterei di infangare per sentito dire senza prima passarci.
Ah, a mia nonna il tumore al midollo l'hanno trovato qui, ai riuniti. Dopo che al San Raffaelle e al Niguarda non se ne sono accorti.
E ti quoto, sai perchè?
Mio cognato è stato licenziato ai due ospd da te citati...non aveva speranza ed era già morto, avevano detto che manco due mesi sarebbe campato. A rriggiu non sulu u curaru e u ficiru campari , ma gli hanno diagnosticato la vera malattia, che nei suddetti mancu ncià capisciru :evil:
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Francesco
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 459
Iscritto il: 13/05/2011, 20:32

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Francesco » 16/06/2011, 11:27

AMOMARANTO ha scritto:Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!


E come non quotarti? Ma è facile generalizzare e sparare cazzate sulla base dell'onda e emotiva del post del momento,io li mandavo a fare quindici giorni di lavoro per vedere se se la cavavano meglio e quanto resistevano. :salut :fifi:

Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da unico » 16/06/2011, 11:30

AMOMARANTO ha scritto:Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!


Quoto..c'è bisogno urgentemente di aprire un altro pronto soccorso perchè da villa a melito esiste solo quello del riuniti è questo è inaccettabile visto l'utenza di circa 250.000 abitanti. Però caxx neanche il Fax :muro: C'è anche da dire che alcuni medici del ps del riuniti lasciano a desiderare in quanto a comprensione! Per ortopedia non mi sento di esprimermi in quanto se avesse sbagliato l'operazione poi erano ..suoi
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 11:31

AMOMARANTO ha scritto:Mha... Quando si dice, sparare merda senza sapere...
Sapere che si lavora giornalmente in condizioni disumane... Sapere che il PS di Reggio ha un'utenza 10 volte superiore alle sue capacità... Che c'è solo una stanza comune con 3 letti, dove vengono stivati tutti i malati con i parenti (da quello con il giramento di testa a quello con l'H1N1 al morto), i quali non hanno nessun rispetto per gli altri malati figuriamoci per il personale sanitario... Ma non è questione di educazione... E' questione che tutti siete bravi a parlare ma con i fatti siete tutti gli stessi... Fatto sta che, da quanto si evince dalla lettera della signora, erano presenti non solo lei con il bambino ma tutta la settima generazione... Questo però non si dice...
In tutti gli ospedali del centro-nord in PS entra solo il malato o in caso di minore o disabile, l'accompagnatore... Aivoglia che minacci e bestemmi... In sala la settima generazione non entra... Ma sono i cittadini stessi a capire che entrando in 3-4-5 persone si rischia solo di intralciare l'operato di medici e infermieri... A Reggio è il contrario: avimu a trasiri in deci mi virimu chiddu chi si faci... E si facimu burdellu, u mericu è cchiù attentu...
Come non si dice, che i medici del PS, lavorando in condizioni disumane (carenza di personale, macchinari indecenti, e sotto la minaccia continua dei parenti) nella grande maggioranza dei casi fanno il loro dovere al meglio...
Imparate a rispettare i medici, infermieri e tutto il personale e vedrete come le cose miglioreranno...

Per quanto riguarda l'ortopedico che si è rifiutato di fare l'intervento: tutti siete scioccati perchè non ha fatto l'intervento...
I motivi sono 2... Pensate che non sia capace??? Mha... non credo... Il 1° motivo è che non abbiamo sale operatorie che permettano di fare certi tipi di intervento (quindi debitamente attrezzate) e 2° motivo perchè quella mamma in caso di non riuscita dell'operazione pensate che si fermerebbe a dire: "vabbè ci hanno provato e li ringrazio" oppure "guarda questi incompetenti... ora faccio una denuncia e chiedo un risarcimento!"... e quel punto se il giudice da ragione alla madre sono tanti bei soldini che il medico deve cacciare di tasca sua... Quindi... in certi casi, basta guardare in faccia le persone per capire cosa faranno, io medico, ti dico di andare a rivolgerti altrove...

Quindi prima di sparare a zero, bisogna PENSARE, RAGIONARE!
rispondo per quello che ho scritto io e ti specifico che io ho premesso che comprendo tutti i motivi da te esposti, ma non li condivido, in quanto non mi spiego come poi a catania tutto si è risolto, sono forse migliori? o oltre alla prepotenza della gente c'è anche qualcuno che a Reggio non lavora come dovrebbe? analizziamo le cose in entrambe le situazioni, probabilemnte non è come racconta la signora, mancheranno sicuramente dei particolari, ma non possiamo dire che è solo colpa dei reggini che pretendono assistenza. secondo me generalizzando da un lato e dall'altro non si risolve niente.

come sono da capire tutti i lavoratori ospedalieri, allo stesso modo loro dovrebbero a maggior ragione saper gestire certe situazioni, e se le cose non funzionano dovrebbero nel loro piccolo cercare di farle cambiare dall'interno, e credo questo venga fatto, per migliorare non possiamo solo aspettare che la soluzione arrivi dall'alto, ma dobbiamo collaborare tutti per migliorare.
Have a Nice Day

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da NinoMed » 16/06/2011, 11:36

rca ha scritto:Un groviglio di luoghi comuni. Mi spiace per la signora e per il piccolino, ma -OCCHIO: mi attengo ad una sola campana, non avendone altre- se non sei attrezzato come fai a prenderti la responsabilità? O forse era meglio dire "si, operiamo" e poi fare il pizzio dopo?
Quest'anno c'è stato un periodo in cui passavo più notti al PS che a casa mia, e posso dire che non è sempre tutto così negativo. E che non è sempre vero che lasciano entrare tutti al seguito. Certo, non tutto è sempre filato perfettametne liscio, ma smetterei di infangare per sentito dire senza prima passarci.
Ah, a mia nonna il tumore al midollo l'hanno trovato qui, ai riuniti. Dopo che al San Raffaelle e al Niguarda non se ne sono accorti.

quoto anche io, generalizzando no nsi risolve il problema, ma non possiamo affermare che il problema sono i reggini e far finta che al nostro PS non ci siano problemi.

nel fatto specifico il medico, sempre se è vero come raccontato, doveva dire, qui a reggio non siamo attrezzati andate a catania, a messina a palermo .... e non "non c'è niente da fare" il consiglio medico dovrebbe venire da loro o sbaglio?
poi dico nell'anno 2011 come si fa a rispondere non abbiamo il fax? ma ancora il fax si usa? :oo:
Have a Nice Day

Avatar utente
Dinamik
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 783
Iscritto il: 01/05/2011, 12:44
Località: A me casa!!! (RC)
Contatta:

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Dinamik » 16/06/2011, 11:44

@tina
@amoamaranto

Confermo quello che dico riguarda il pronto soccorso e i il 95% dei medici che lavorano la dentro.
Non dovete sentirvi punti perchè ci lavorate,o lavorano parenti,amici,compari.
Il RIUNITI FA SCHIFO COME OSPEDALE,e non lo dico io...lo dicono tutti..tranne qualche caso raro dove prima ancora di professionalità C'E' UMANITA'.
Vogliamo parlare di mio nonno? (ma nooooooo, signor * non dovete preoccuparvi.....è solo un nodulo) 6 mesi dopo morto per tumore al fegato.
vogliamo parlare di mio fratello?? dato per morto,poi resusciato secondo le scritture,poi morto di nuovo,poi resuscitato,manco fosse Gesù Cristo.
vogliamo parlare di mio padre? operato alla tibia, gliel'hanno "incollata male" e gliel'hanno dovuta rompere di nuovo e rifare
vogliamo parlare del nonno della mia ragazza? Signor* deve stare tranquillo, è la peperonata di ieri sera che non ha digerito ( per dovere di cronaca, gli stava scoppiando l'intestino)
Potrei scriverne per giorni, ma non lo faccio per correttezza perchè sono amici e quindi non posso parlare per loro.
Non difendiamo l'indifendibile.
Il riuniti,per struttura e personale va FORMATTATO...che poi ci sia LA MINORANZA che è brava,professionale ma SOPRATTUTTO UMANA,non lo nego!
R E G G I N A

Avatar utente
Amaranto
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 23
Iscritto il: 11/05/2011, 16:53
Località: Reggio Calabria

Re: Lasciate ogni speranza voi che entrate al pronto soccors

Messaggio da Amaranto » 16/06/2011, 11:48

MA scusate ma a Reggio Calabria presso l'Ospedale non esiste un reparto di chirurgia ? E' mai possibile che bisogna andare a Catania. Ma secondo voi il medico di Catania aveva la certezza della riuscita dell operazione, HA SOLO FATTO IL SUO DOVERE DI MEDICO.

Ma poi che vuol dire che si cerca di entrare nella sala sel pronto soccorso con tutta la settima generazione, dovrebbe essere il Personale del PS a far rispettare le regole.

Spero che venga fatta chiarezza su questa situazione per capire se ci sono o no delle responsabilità del personale medico.
Uno nessuno Centomila

Rispondi