La Prestigiacomo a Ballarò...

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
RONDO
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 244
Iscritto il: 12/05/2011, 11:12

La Prestigiacomo a Ballarò...

Messaggio da RONDO » 18/06/2013, 23:14

.... ancora parla del povero cavaliere "perseguitato". Questione morale? Non se ne parla. Altrove ci si dimette perchè si scoprono tresche extraconiugali, perchè si scopre che con i soldi pubblici ci si è comprati un giocattolo, qui l'ex premier si organizza i festini in casa e "sembra tutto normale", oppure "ognunu a so casa facci chiddu chi voli".

Ho perso il conto dei processi a carico del berluskaz. Parla di persecuzione, eppure riesce a stare sempre lì. Inutile girarci intorno: è davvero il padrone dell'Italia. Altro che persecuzione e magistratura rossa.

Ora il Berluskaz ha anche nuovi e validissimi alleati: il Pd e tutti quei quattro sgangherati che, negli anni, hanno tentato per meri motivi di facciata, di sbarrargli il passo nelle varie tornate elettorali.

Rimane la magra consolazione che nessun mortale è eterno. E quando anche il Berluskaz passerà a miglior vita, il PdL si scioglierà come neve al sole.

E sparirà anche quello stuolo di veline spaparanzate tra i banchi della camera e i trespoli dei talk show: Prestigiacomo, Carfagna, Santadechè, Biancofiore e compagnia "ballante".

Visto che l'unica opposizione esistente la stanno distruggendo "per il linguaggio", "per il dittatore Grillo", "perchè sono poveracci annebbiati dalla sete di denaro" e "non ce ne frega un cazzo della loro vera attività parlamentare", non ci resta che rassegnarci e attendere sulla riva del fiume.

Buon Ballarò a tutti... continuano a parlare di grillo, del m5s, della gambaro, etc.... Ma sì... cosa importa delle dichiarazioni farneticanti del cav che dice "sforiamo, tanto non ci cacciano". Cosa ce ne frega se gente che ha sempre voluto combattere Berlusconi brucia le tessere del proprio partito perchè vede i propri uomini di punta andare a braccetto con i (falsi) nemici di sempre.... L'importante è distruggere le voci fuori dal coro. Grillo, Vendola, chiunque si ponga sul cammino della setta.