La Grande Depressione di Reggio

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2224
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da pellarorc » 10/09/2011, 16:57

Fred sei arrogante, ma come ti permetti di dire a lixia "statti aundi si che nessuno senpte la tua mancanza".
Ma cu cazzu ti senti??? ma va pigghiti nu gelatu supra a via marina che a sirata nella città metropolitana ti passa!!!

ma perfavore....che mi tocca leggere...

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da rca » 10/09/2011, 17:15

fred2010 ha scritto:
rca ha scritto:fred2010 che lavoro fai?
se l'hai già scritto perdonami, mi deve essere sfuggito



Sono un consulente aziendale e non devo certo ringraziare la dea bendata o qualche politico se sono stato, come dite voi, NON COSTRETTO ad andare via...mi sono fatto e mi sto facendo un mazzo così ogni giorno ed il fatto di sentirmi dire, nonostante ABBIA SCELTO DI RIMANERE (a mio grande svantaggio, credetemi) nella mia terra, che siamo poco propositivi da parte di chi invece si è arreso e ha deciso di andare via, perdonatemi ma mi fa incazzare, e non poco.
saluti.


Il fatto che tu (e vale per tutti potenzialmente) sia rimasto rimettendoci può essere visto in due modi: atto d' amore verso la propria città o occasione sprecata.
Esattamente come chi decide a malincuore di partire: c'è chi si "arrende" dopo aver visto che trippa per gatti non ce n'è, c'è chi evita di lottare e va a trovare le occasioni altrove.

Io non so ancora cosa farò, forse andrò via per un motivo molto semplice: lo stesso settore dove ho scelto di investire soldi e know-how è pagato 4 volte di più in altri posti. e prima di me ci hanno provato già altri, molto più bravi di me.
Io ti auguro le migliori fortune, ma pensa che chi va via non lo fa solo per poter sparlare di quello che succede qui. E lixia non è proprio il tipo, anzi ce ne fossero come lei...
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 10/09/2011, 17:15

pellarorc ha scritto:Fred sei arrogante, ma come ti permetti di dire a lixia "statti aundi si che nessuno senpte la tua mancanza".
Ma cu cazzu ti senti??? ma va pigghiti nu gelatu supra a via marina che a sirata nella città metropolitana ti passa!!!

ma perfavore....che mi tocca leggere...


Scusa ma chi sei? che vuoi? che c'entri? hai così tanto fiato da fare sputazza anche in conto terzi?
Se non ti piace leggere cosa scrive chi la pensa diversamente da te o da i tuoi "protetti", non partecipare, non offendere, che tanto il tuo pensiero/presenza, per quanto mi riguarda equivale alla nullità più totale.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da Regmi » 10/09/2011, 19:59

boni
booni
boooooni

(cit. Maurizio Costanzo)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da Lixia » 10/09/2011, 21:00

Mariotta ha scritto:
fred2010 ha scritto:
rca ha scritto:fred2010 che lavoro fai?
se l'hai già scritto perdonami, mi deve essere sfuggito



Sono un consulente aziendale e non devo certo ringraziare la dea bendata o qualche politico se sono stato, come dite voi, NON COSTRETTO ad andare via...mi sono fatto e mi sto facendo un mazzo così ogni giorno ed il fatto di sentirmi dire, nonostante ABBIA SCELTO DI RIMANERE (a mio grande svantaggio, credetemi) nella mia terra, che siamo poco propositivi da parte di chi invece si è arreso e ha deciso di andare via, perdonatemi ma mi fa incazzare, e non poco.
saluti.



nessuno ha parlato direttamente con te, in teoria visto che l'ultimo post era il mio Lixia magari ha scritto a me...o a Pincopallo
e poi con quale arroganza ti permetti di dire che la gente si è arresa...??? Se Lixia nello specifico vuol fare il vigile o io l'insegnante perchè per questo abbiamo studiato anni e anni e non si può per ovvi motivi, cosa dovremmo fare stenderci sul Corso e fare la questua???



zitta arresa anche tu :mrgreen: ...tutti arresi ci siamo fred ti prendo a ridere va che è meglio , non so chi tu sia non ci conosciamo , non so come mai ti prendi queste confidenze, visto che non sei disponibile al confronto e al dialogo costruttivo ti lascio alle tue convinzioni sguazzaci quanto vuoi .



Continuo col mio "proponiamo " magari sto topic può trasformarsi in un bel topic colmo di idee e non solo di critiche ....


Inizio Io , abbiamo un mare stupendo e qundo tira il vento un posto dove secondo me si può fare wind surf ...non me ne intendo ma sarebbe bello promuovere per esempio questo aspetto della nostra terra ...o una bella ciclabile che parte da scilla e arriva fino a lazzaro .... biotopi nelle nostre montagne , parchi naturalistici ...insomma promuovere un turismo si forse un pò più salutista
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da EktorBaboden » 10/09/2011, 22:06

fred2010 ha scritto:
pellarorc ha scritto:Fred sei arrogante, ma come ti permetti di dire a lixia "statti aundi si che nessuno senpte la tua mancanza".
Ma cu cazzu ti senti??? ma va pigghiti nu gelatu supra a via marina che a sirata nella città metropolitana ti passa!!!

ma perfavore....che mi tocca leggere...


Scusa ma chi sei? che vuoi? che c'entri? hai così tanto fiato da fare sputazza anche in conto terzi?
Se non ti piace leggere cosa scrive chi la pensa diversamente da te o da i tuoi "protetti", non partecipare, non offendere, che tanto il tuo pensiero/presenza, per quanto mi riguarda equivale alla nullità più totale.


Lui è uno di quelli che ha vergogna a portare la ragazza in giro per reggio. lui è uno di quelli che critica (predica bene) ma razzola male in quanto porta i suoi denari milanesi sudati a lidi di dubbia proprietà. Lui è uno di quelli che non sa un cavolo su come l'isolamento del sud è volontario da parte dei nostri governanti (padani) perché tanti anni addietro fummo concepiti come una colonia, che acquista beni dello stato principale, che fa puntualmente vincere (sempre i voti del sud sono decisivi) i governi in carica. Infatti i governi sono sempre sostenuti per mezzo dei voti delle colonia (è la storia). Lui è uno di quelli che pur migliorando giornalmente non fa niente per migliorare i suoi posti, anzi critica critica critica e bla bla bla bla...
AMOMARANTO LIBERO

UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da UnVeroTifoso » 10/09/2011, 22:21

Regmi ha scritto:Io credo che usare il termine scappare, usato come un clava, sia un appellativo molto forte in quanto non rende giustizia
alle tante sofferenze, a volte anche umiliazioni, che chi è stato costretto ad andar via
- vuoi per necessità, vuoi per fame (letteralmente), vuoi per voglia di misurarsi con altre realtà o per tanti altri svariati motivi -
ha affrontato e affronta, e che si porterà dentro sin die insieme alla saudade.

Ecco, costretto trovo che sia generalmente il termine più adatto. :salut


Vicio ha scritto:Mi permetto di intervenire, pur non portando alcun contributo alla discussione sulla depressione del nostro territorio.

Invito tutti noi a portare immenso rispetto e sincera solidarietà a tutti coloro i quali sono costretti a risiedere fuori regione per motivi di lavoro - ovvero per motivi di indipendenza economica e soddisfazione professionale, se non addirittura per sostentamento. Chi ha vissuto lontano da qui per diverso tempo può comprendere, e ricorda bene la sensazione di vuoto mai colmato, indipendentemente dalla posizione professionale.

Noi altri, che qui viviamo e produciamo, dobbiamo riconoscerci oltre alla Virtù personale (certo, vale per chi si è fatto da sé e non per altri), anche quella Fortuna di machiavelliana memoria.

Non foss'altro perché nella vita, in fondo, tutto può cambiare in pochi istanti.


:salut :salut :salut

Un grazie a Regmi e Vicio, da uno scappato.
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da Mariotta » 10/09/2011, 22:48

Lixia ha scritto:
Mariotta ha scritto:

Sono un consulente aziendale e non devo certo ringraziare la dea bendata o qualche politico se sono stato, come dite voi, NON COSTRETTO ad andare via...mi sono fatto e mi sto facendo un mazzo così ogni giorno ed il fatto di sentirmi dire, nonostante ABBIA SCELTO DI RIMANERE (a mio grande svantaggio, credetemi) nella mia terra, che siamo poco propositivi da parte di chi invece si è arreso e ha deciso di andare via, perdonatemi ma mi fa incazzare, e non poco.
saluti.




Continuo col mio "proponiamo " magari sto topic può trasformarsi in un bel topic colmo di idee e non solo di critiche ....


Inizio Io , abbiamo un mare stupendo e qundo tira il vento un posto dove secondo me si può fare wind surf ...non me ne intendo ma sarebbe bello promuovere per esempio questo aspetto della nostra terra ...o una bella ciclabile che parte da scilla e arriva fino a lazzaro .... biotopi nelle nostre montagne , parchi naturalistici ...insomma promuovere un turismo si forse un pò più salutista




io propongo zona attrezzata per golf e turismo inerente . Tempo fa si rise dietro quella della Brambilla che sembrò una proposta assurda per la Calabria, invece da alcune letture che ho fatto pare che sia un'attività che porta nelle zone attrezzate appunto clienti danarosi e che in molti cerchino spazi adeguati dove dedicarsi a questo sport considerato che non ne esistono tantissime.
Una cooperativa o impresa di giovani che si occupi di una cosa come questa,potrebbe essere un'idea, una rete di servizi che vada dall'accoglienza all'ospitalità, alla gastronomia ecc ecc
IO se dovessi tornare a Reggio aprirò un asilo nido/scuola dell'Infanzia...quindi andate e moltiplicatevi :mrgreen:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 10/09/2011, 23:29

siiii, windsurf, golf, parchi, tuttu chiddu ch vuliti.....siete fuori e pertanto capisco che avete perso la dimensione della realtà locale, parole parole, minkiate e parole, da gente che non vivrà mai sulla propria pelle il doversi giornalmente confrontare con problemi spiccioli e quotidiani che, vi assicuro, sono ben lontani dalla vostra visione delle cose.
Qua lottiamo (e lo dico con il cuore in mano, LOTTIAMO) giorno per giorno per avere l'acqua nelle case, strade più pulite e senza buche dove i nostri figli potrebbero cadere e morire (c'è stato un caso eclatante), l'ottenimento degli stipendi dei dipendenti comunali, siamo vittime di una classe politica miope e corrotta con la malavita, ecc. ecc.
E vui mi parrati i golf, i windsurf e tutte ste belle minchiate?
Chi è l'illuso?
Chi è l'ipocrita?
Chi è che ha avuto più coraggio? Noi che siamo rimasti o gli altri che sono andati via e adesso mi rompono i COGLIONI perchè sono poco propositivo?
Ma piffauri... continuate a fare i meridionali da dietro un pc che è l'unica cosa che sapete fare!

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 10/09/2011, 23:33

EktorBaboden ha scritto:
fred2010 ha scritto:
pellarorc ha scritto:Fred sei arrogante, ma come ti permetti di dire a lixia "statti aundi si che nessuno senpte la tua mancanza".
Ma cu cazzu ti senti??? ma va pigghiti nu gelatu supra a via marina che a sirata nella città metropolitana ti passa!!!

ma perfavore....che mi tocca leggere...


Scusa ma chi sei? che vuoi? che c'entri? hai così tanto fiato da fare sputazza anche in conto terzi?
Se non ti piace leggere cosa scrive chi la pensa diversamente da te o da i tuoi "protetti", non partecipare, non offendere, che tanto il tuo pensiero/presenza, per quanto mi riguarda equivale alla nullità più totale.


Lui è uno di quelli che ha vergogna a portare la ragazza in giro per reggio. lui è uno di quelli che critica (predica bene) ma razzola male in quanto porta i suoi denari milanesi sudati a lidi di dubbia proprietà. Lui è uno di quelli che non sa un cavolo su come l'isolamento del sud è volontario da parte dei nostri governanti (padani) perché tanti anni addietro fummo concepiti come una colonia, che acquista beni dello stato principale, che fa puntualmente vincere (sempre i voti del sud sono decisivi) i governi in carica. Infatti i governi sono sempre sostenuti per mezzo dei voti delle colonia (è la storia). Lui è uno di quelli che pur migliorando giornalmente non fa niente per migliorare i suoi posti, anzi critica critica critica e bla bla bla bla...


Ektor, ti riferivi a Pellaro vero?

Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da SilkDressedPig » 11/09/2011, 9:14

Si. Sono scappato

Sono una persona onesta che non conosce altro tipo di percorso se non quello intriso di meritocrazia e non ho trovato altro tipo di alternativa se non quella di scappare.

E poi mi sono guardato intorno e mi sono reso conto di non essere all'altezza. Ho visto gente come fred che ha avuto la fortuna di essere consulente aziendale nella silicon valley di Reggio Calabria. E per farlo non ha dovuto piegarsi a 90: ci sono talmente tante aziende a Reggio e così pochi consulenti che certamente sono state le aziende a piegarsi a 90 per ottenere i suoi servigi. Oppure è uno dei soliti qua qua ra qua che ha ottenuto la possibilità di lavorare grazie al compare di turno ma racconta fregnacce in giro come il 90% dei reggini che lavorano? Noooo, troppe aziende cui fare consulenza a Reggio.

Quindi dicevo sono scappato ed ho perso l'opportunità di cambiare la mia terra (ndr: finchè sono i 25enni a fare sti discorsi passi, ma sentirli da uno scecco grande ti fa cadere le palle).

Sarei dovuto rimanere a costo di mpizzarci perchè nella mia città c'è bisogno di gente onesta da inculare

Sarebbe stupido pensare che in realtà gli scappati non hanno accettato compromessi (in alcuni casi non li hanno trovati a dire il vero) ed armati di spirito di adattamento e di voglia di lavorare e crescere sono andati a far capire al resto del mondo che reggio calabria non è fatta solo di fred della silicon valley, ovvero fatta di provincialotti che attaccano chiunque provi in qualche modo a stimolare un minimo di ragionamento circa le condizioni disastrose in cui versa la propria città. Ovvero fatta di provincialotti che si sono auto-convinti di essere martiri per mascherare l'incapacità di confrontarsi con altre realtà adattandosi e dimostrando il proprio valore. Gli stessi provincialotti che ripetono a cantilena che loro a rimanere ci hanno perso perchè andando via avrebbero fatto fortune (ahahahah).

Ecco sono scappato per recitare quest'altro tipo di ruolo: dimostrare, caro fred, che non tutti i reggini sono come te.

E la mia missione è incanalata nel verso giusto, l'unico pericolo ora è che le persone a cui ho dato questa dimostrazione entrino in questo forum e ti leggano.

Troverebbero risposta alla solita domanda che mi viene posta: ma i tuoi concittadini come fanno a non ribellarsi?

Fanno come te caro fred, si auto-convincono di una realtà che non esiste ed abbattono chiunque tenti di destarli dai loro sogni.

Buonanotte.

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 11/09/2011, 9:33

SilkDressedPig ha scritto:Si. Sono scappato

Sono una persona onesta che non conosce altro tipo di percorso se non quello intriso di meritocrazia e non ho trovato altro tipo di alternativa se non quella di scappare.

E poi mi sono guardato intorno e mi sono reso conto di non essere all'altezza. Ho visto gente come fred che ha avuto la fortuna di essere consulente aziendale nella silicon valley di Reggio Calabria. E per farlo non ha dovuto piegarsi a 90: ci sono talmente tante aziende a Reggio e così pochi consulenti che certamente sono state le aziende a piegarsi a 90 per ottenere i suoi servigi. Oppure è uno dei soliti qua qua ra qua che ha ottenuto la possibilità di lavorare grazie al compare di turno ma racconta fregnacce in giro come il 90% dei reggini che lavorano? Noooo, troppe aziende cui fare consulenza a Reggio.

Quindi dicevo sono scappato ed ho perso l'opportunità di cambiare la mia terra (ndr: finchè sono i 25enni a fare sti discorsi passi, ma sentirli da uno scecco grande ti fa cadere le palle).

Sarei dovuto rimanere a costo di mpizzarci perchè nella mia città c'è bisogno di gente onesta da inculare

Sarebbe stupido pensare che in realtà gli scappati non hanno accettato compromessi (in alcuni casi non li hanno trovati a dire il vero) ed armati di spirito di adattamento e di voglia di lavorare e crescere sono andati a far capire al resto del mondo che reggio calabria non è fatta solo di fred della silicon valley, ovvero fatta di provincialotti che attaccano chiunque provi in qualche modo a stimolare un minimo di ragionamento circa le condizioni disastrose in cui versa la propria città. Ovvero fatta di provincialotti che si sono auto-convinti di essere martiri per mascherare l'incapacità di confrontarsi con altre realtà adattandosi e dimostrando il proprio valore. Gli stessi provincialotti che ripetono a cantilena che loro a rimanere ci hanno perso perchè andando via avrebbero fatto fortune (ahahahah).

Ecco sono scappato per recitare quest'altro tipo di ruolo: dimostrare, caro fred, che non tutti i reggini sono come te.

E la mia missione è incanalata nel verso giusto, l'unico pericolo ora è che le persone a cui ho dato questa dimostrazione entrino in questo forum e ti leggano.

Troverebbero risposta alla solita domanda che mi viene posta: ma i tuoi concittadini come fanno a non ribellarsi?

Fanno come te caro fred, si auto-convincono di una realtà che non esiste ed abbattono chiunque tenti di destarli dai loro sogni.

Buonanotte.


Sì infatti hai ragione nel dire ciò, visto che non sono un coniglio IO, di contro chi non è come me, cosa sarà? boh? vedi un pò te!!
Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?
Infine, e poi ti lascio alle tue pippe mentali, sei entrato anche tu nello stereotipo che chi non è andato via lo ha fatto solo perchè è si è piegato a 90° o ha trovato il politico di turno che lo ha sistemato? Inoltre pensi che le realtà aziendali a Reggio Calabria siano una chimera? Se siamo combinati così male forse è colpa anche del fatto che gente come te ha deciso di bisfrattare la sua terra abbandonandola al suo destino, non ti pare?
Stai, con le tue supposizioni, confermando esattamente le mie tesi.....stativi aundi siti e piffauri, non scinditi cchiu!

Ps continua a divulgare il verbo dato che sei il profeta che tutti noi aspettiamo per la redenzione della nostra città, ma intanto, a parte le minchiate verbose, dimmi cosa fai oppure hai fatto per Reggio Calabria, ti prego rendimi edotto.

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da rca » 11/09/2011, 10:56

fred2010 ha scritto:

Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?


bah, mi pare che in più d' uno che stiamo a reggio ti abbiamo fatto notare la facilità con cui usi il termine codardo o scappato. senza sapere le storie di chi se n'è andato.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da SilkDressedPig » 11/09/2011, 11:00

fred2010 ha scritto:
SilkDressedPig ha scritto:Si. Sono scappato

Sono una persona onesta che non conosce altro tipo di percorso se non quello intriso di meritocrazia e non ho trovato altro tipo di alternativa se non quella di scappare.

E poi mi sono guardato intorno e mi sono reso conto di non essere all'altezza. Ho visto gente come fred che ha avuto la fortuna di essere consulente aziendale nella silicon valley di Reggio Calabria. E per farlo non ha dovuto piegarsi a 90: ci sono talmente tante aziende a Reggio e così pochi consulenti che certamente sono state le aziende a piegarsi a 90 per ottenere i suoi servigi. Oppure è uno dei soliti qua qua ra qua che ha ottenuto la possibilità di lavorare grazie al compare di turno ma racconta fregnacce in giro come il 90% dei reggini che lavorano? Noooo, troppe aziende cui fare consulenza a Reggio.

Quindi dicevo sono scappato ed ho perso l'opportunità di cambiare la mia terra (ndr: finchè sono i 25enni a fare sti discorsi passi, ma sentirli da uno scecco grande ti fa cadere le palle).

Sarei dovuto rimanere a costo di mpizzarci perchè nella mia città c'è bisogno di gente onesta da inculare

Sarebbe stupido pensare che in realtà gli scappati non hanno accettato compromessi (in alcuni casi non li hanno trovati a dire il vero) ed armati di spirito di adattamento e di voglia di lavorare e crescere sono andati a far capire al resto del mondo che reggio calabria non è fatta solo di fred della silicon valley, ovvero fatta di provincialotti che attaccano chiunque provi in qualche modo a stimolare un minimo di ragionamento circa le condizioni disastrose in cui versa la propria città. Ovvero fatta di provincialotti che si sono auto-convinti di essere martiri per mascherare l'incapacità di confrontarsi con altre realtà adattandosi e dimostrando il proprio valore. Gli stessi provincialotti che ripetono a cantilena che loro a rimanere ci hanno perso perchè andando via avrebbero fatto fortune (ahahahah).

Ecco sono scappato per recitare quest'altro tipo di ruolo: dimostrare, caro fred, che non tutti i reggini sono come te.

E la mia missione è incanalata nel verso giusto, l'unico pericolo ora è che le persone a cui ho dato questa dimostrazione entrino in questo forum e ti leggano.

Troverebbero risposta alla solita domanda che mi viene posta: ma i tuoi concittadini come fanno a non ribellarsi?

Fanno come te caro fred, si auto-convincono di una realtà che non esiste ed abbattono chiunque tenti di destarli dai loro sogni.

Buonanotte.


Sì infatti hai ragione nel dire ciò, visto che non sono un coniglio IO, di contro chi non è come me, cosa sarà? boh? vedi un pò te!!
Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?
Infine, e poi ti lascio alle tue pippe mentali, sei entrato anche tu nello stereotipo che chi non è andato via lo ha fatto solo perchè è si è piegato a 90° o ha trovato il politico di turno che lo ha sistemato? Inoltre pensi che le realtà aziendali a Reggio Calabria siano una chimera? Se siamo combinati così male forse è colpa anche del fatto che gente come te ha deciso di bisfrattare la sua terra abbandonandola al suo destino, non ti pare?
Stai, con le tue supposizioni, confermando esattamente le mie tesi.....stativi aundi siti e piffauri, non scinditi cchiu!

Ps continua a divulgare il verbo dato che sei il profeta che tutti noi aspettiamo per la redenzione della nostra città, ma intanto, a parte le minchiate verbose, dimmi cosa fai oppure hai fatto per Reggio Calabria, ti prego rendimi edotto.


Si sono un coniglio perchè sono scappato, mentre tu sei un eroe che è rimasto a combattere per la propria città :lol:

E dicci dicci, come sei entrato in contatto con le numerose realtà aziendali cittadine presso le quali fornisci consulenza? Hai mandato il curriculum e ti hanno chiamato? :lol:

In tal caso renditi utile, offri la tua esperienza a supporto della comunità affogata di 30enni che passeggiano la mattina er avere il pomeriggio libero. Questi emeriti cretini sono convinti che le realtà aziendali a Reggio Calabria sono una chimera. Rendili edotti ed illumina il loro cammino!

Non ho i mezzi nè le possibilità per cambiare la mia città, ad una certa età bisognerebbe cominciare a capirlo. Il singolo non può fare assolutamente nulla, serve una presa di coscienza collettiva che è ancora ben lungi dall'essere raggiunta considerato che ogni volta che qualcuno manifesta sdegno per la situazione viene additato come traditore. Ed allora ti rendi conto che il tempo del riscatto è ancora lontano dall'essere raggiunto e per vivere a testa alta non ti resta che fare il coniglio scappando via e cercando nel tuo piccolo di rappresentare positivamente la tua terra. Soffrendo sempre per i fratelli concittadini la maggior parte dei quali allo stato attuale non gode del sacrosanto diritto di vivere la propria esistenza con dignità.

Ciao supereroe

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 11/09/2011, 11:01

Ciao SUPERCONIGLIO!

PS che lavoro fai tu oltre il predicatore?

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 11/09/2011, 11:08

rca ha scritto:
fred2010 ha scritto:

Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?


bah, mi pare che in più d' uno che stiamo a reggio ti abbiamo fatto notare la facilità con cui usi il termine codardo o scappato. senza sapere le storie di chi se n'è andato.


Guarda io conosco, purtroppo, le storie di molte persone che hanno deciso di restare e mi basta!!!

Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 112
Iscritto il: 11/05/2011, 14:39

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da SilkDressedPig » 11/09/2011, 11:11

fred2010 ha scritto:Ciao SUPERCONIGLIO!

PS che lavoro fai tu oltre il predicatore?



Vendo grano :lol:

Dovrei essere a cavallo visto che nelle tue visioni psichedeliche vedi me come un coniglio e reggio come maggiore esportatrice di grano :yaho:

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 11/09/2011, 11:15

SilkDressedPig ha scritto:
fred2010 ha scritto:Ciao SUPERCONIGLIO!

PS che lavoro fai tu oltre il predicatore?



Vendo grano :lol:

Dovrei essere a cavallo visto che nelle tue visioni psichedeliche vedi me come un coniglio e reggio come maggiore esportatrice di grano :yaho:


E c'era bisogno di andare via per vendere grano!
Strano avrei detto che fossi uno scienziato!!

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da rca » 11/09/2011, 11:20

fred2010 ha scritto:
rca ha scritto:
fred2010 ha scritto:

Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?


bah, mi pare che in più d' uno che stiamo a reggio ti abbiamo fatto notare la facilità con cui usi il termine codardo o scappato. senza sapere le storie di chi se n'è andato.


Guarda io conosco, purtroppo, le storie di molte persone che hanno deciso di restare e mi basta!!!


Mi costringi a rispondere con un "setti e nesci tu, ottu e nesci tu"
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: La Grande Depressione di Reggio

Messaggio da fred2010 » 11/09/2011, 11:21

Come mai duole la pancia solo agli utenti emigrati? Non mi pare di essere stato criticato da di chi, come me, ha scelto di restare a Reggio Calabria, come mai?
[/quote]

bah, mi pare che in più d' uno che stiamo a reggio ti abbiamo fatto notare la facilità con cui usi il termine codardo o scappato. senza sapere le storie di chi se n'è andato.[/quote]

Guarda io conosco, purtroppo, le storie di molte persone che hanno deciso di restare e mi basta!!![/quote]

Mi costringi a rispondere con un "setti e nesci tu, ottu e nesci tu"[/quote]


Scusa e che risposta sarebbe? se devi intervenire solo per il gusto di essere presente senza dare alcun contributo, please fatti da parte!

Rispondi