La colpa è delle parti sociali?

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da NinoMed » 02/08/2011, 9:25

No, l'inciucio no
di Alessandro Sallusti
Da Reagan in Ameri­ca alla Thatcher in Gran Bretagna, la recente storia dell’Occidente dimostra che un Paese lo si salva con un guida forte che ha il coraggio di mettere le parti sociali di fronte alle loro colpe e alle loro re­sponsabilità senza guardare in faccia a nessuno


Silvio Berlusconi domani sarà in aula alla Camera a fare il punto sulla crisi economi­ca. Ieri la nostra Borsa ha preso una brutta botta, più o meno in linea (fatta la tara sul­la situazione dei debiti) con quelle di Parigi, Ma­drid e Francoforte. Il mix tra la crisi americana e l’attacco degli speculatori sta facendo danni enor­mi. I governi nazionali fanno quello che possono per arginare l’onda. Quello italiano ha convocato per giovedì le parti sociali che avevano chiesto un vertice di svolta. Quando le cose girano al peggio tornano i vecchi riti della concertazione, come se sindacati e Confindustria avessero la bacchetta magica o la verità in tasca. Purtroppo è l’inverso.
Proprio le parti sociali, complice una politica scel­lerata, sono le responsabili della mamma di tutti i mali, quel debito pubblico gigantesco accumula­to nei decenni di cogestione impropria della cosa pubblica. Dalle pensioni alla sanità, dal pubblico impiego alla grande impresa assistita, e più in ge­nerale agli aiuti di Stato non c’è voce importante della voragine di bilancio che non porti la firma di Cgil e industriali.

C’è quindi da fidarsi di una loro ricetta anti crisi? Non penso. Tasse in cambio di assunzioni, pace so­ciale barattata con la libertà d’impresa: questo è stata fino a ora la linea. E adesso che la melma è arri­vata al collo danno la colpa al governo, figlio del­l’unica politica, quella del centrodestra, che ha al­meno provato (fino ad ora senza raggiungere l’obiettivo)a invertire la rotta. Da Reagan in Ameri­ca alla Thatcher in Gran Bretagna,
la recente storia dell’Occidente dimostra che un Paese lo si salva con un guida forte che ha il coraggio di mettere le parti sociali di fronte alle loro colpe e alle loro re­sponsabilità senza guardare in faccia a nessuno, di liberare energie.
È quello che ci si aspettava da Tre­monti, è quello che ancora in molti si aspettano da Berlusconi e dal suo governo (in difficoltà ma anco­ra vivo). Il resto sono soltanto chiacchiere o mano­vre di palazzo per tentare l’ennesimo ribaltone.

http://www.ilgiornale.it/interni/ledito ... comments=1" onclick="window.open(this.href);return false;
Have a Nice Day

Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da goldenboy » 02/08/2011, 10:12

NinoMed ha scritto:No, l'inciucio no
di Alessandro Sallusti
Da Reagan in Ameri­ca alla Thatcher in Gran Bretagna, la recente storia dell’Occidente dimostra che un Paese lo si salva con un guida forte che ha il coraggio di mettere le parti sociali di fronte alle loro colpe e alle loro re­sponsabilità senza guardare in faccia a nessuno


Silvio Berlusconi domani sarà in aula alla Camera a fare il punto sulla crisi economi­ca. Ieri la nostra Borsa ha preso una brutta botta, più o meno in linea (fatta la tara sul­la situazione dei debiti) con quelle di Parigi, Ma­drid e Francoforte. Il mix tra la crisi americana e l’attacco degli speculatori sta facendo danni enor­mi. I governi nazionali fanno quello che possono per arginare l’onda. Quello italiano ha convocato per giovedì le parti sociali che avevano chiesto un vertice di svolta. Quando le cose girano al peggio tornano i vecchi riti della concertazione, come se sindacati e Confindustria avessero la bacchetta magica o la verità in tasca. Purtroppo è l’inverso.
Proprio le parti sociali, complice una politica scel­lerata, sono le responsabili della mamma di tutti i mali, quel debito pubblico gigantesco accumula­to nei decenni di cogestione impropria della cosa pubblica. Dalle pensioni alla sanità, dal pubblico impiego alla grande impresa assistita, e più in ge­nerale agli aiuti di Stato non c’è voce importante della voragine di bilancio che non porti la firma di Cgil e industriali.

C’è quindi da fidarsi di una loro ricetta anti crisi? Non penso. Tasse in cambio di assunzioni, pace so­ciale barattata con la libertà d’impresa: questo è stata fino a ora la linea. E adesso che la melma è arri­vata al collo danno la colpa al governo, figlio del­l’unica politica, quella del centrodestra, che ha al­meno provato (fino ad ora senza raggiungere l’obiettivo)a invertire la rotta. Da Reagan in Ameri­ca alla Thatcher in Gran Bretagna,
la recente storia dell’Occidente dimostra che un Paese lo si salva con un guida forte che ha il coraggio di mettere le parti sociali di fronte alle loro colpe e alle loro re­sponsabilità senza guardare in faccia a nessuno, di liberare energie.
È quello che ci si aspettava da Tre­monti, è quello che ancora in molti si aspettano da Berlusconi e dal suo governo (in difficoltà ma anco­ra vivo). Il resto sono soltanto chiacchiere o mano­vre di palazzo per tentare l’ennesimo ribaltone.

http://www.ilgiornale.it/interni/ledito ... comments=1" onclick="window.open(this.href);return false;

vabbè..il giornale..lasciamolo perdere :salut

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da doddi » 02/08/2011, 10:42

Mi pare che l'accento sia posto sulle "parti sociali, complice una politica scellerata". E mi pare, altresì, che sia un quadre un quadro fedele in cui far rietrare tutto il resto del paesaggio nazionale.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 14:53

Tipico ragionamento di chi geneticamente preferisce sempre avere qualcuno alle spalle con il manganello alzato
pronto a calare violentemente sulla propria testa.

Tanto per fare un esempio pratico, amano essere trattati come il frutto dell'incrocio tra un asino e un cavallo. 8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da NinoMed » 02/08/2011, 15:03

doddi ha scritto:Mi pare che l'accento sia posto sulle "parti sociali, complice una politica scellerata". E mi pare, altresì, che sia un quadre un quadro fedele in cui far rietrare tutto il resto del paesaggio nazionale.
doddi rileggendo il Sallustripensiero io capisco che la colpa è della politica scellerata fatta dalle parti sociali. ;)
Have a Nice Day

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 15:29

NinoMed ha scritto:
doddi ha scritto:Mi pare che l'accento sia posto sulle "parti sociali, complice una politica scellerata". E mi pare, altresì, che sia un quadre un quadro fedele in cui far rietrare tutto il resto del paesaggio nazionale.
doddi rileggendo il Sallustripensiero io capisco che la colpa è della politica scellerata fatta dalle parti sociali. ;)
Mi punge vaghezza che il nostro buon Doddi abbia dato in prestito la "caddara". :fifi:
....O, atroce dilemma, è la stessa :scratch

La colpa è sempre e cmq di altri.
Manco 10 anni di governo, in cui si è fatta macelleria sociale e costituzionale, sono bastati a fargli capire qualcosa che non siano i supremi interessi del suo attuale padrone.

Come non hanno capito, o meglio preferiscono non dircelo, che quando i mercati internazionali si esprimono non c'è intervento in Parlamento che tenga.
E dopo l'ultima manovra correttiva si sono chiaramente espressi. E' uno da sostituire al più presto prima che ci affondino definitivamente.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da doddi » 02/08/2011, 15:37

Regmi ha scritto:
NinoMed ha scritto: doddi rileggendo il Sallustripensiero io capisco che la colpa è della politica scellerata fatta dalle parti sociali. ;)
Mi punge vaghezza che il nostro buon Doddi abbia dato in prestito la "caddara". :fifi:
....O, atroce dilemma, è la stessa :scratch

La colpa è sempre e cmq di altri.
Manco 10 anni di governo, in cui si è fatta macelleria sociale e costituzionale, sono bastati a fargli capire qualcosa che non siano i supremi interessi del suo attuale padrone.

Come non hanno capito, o meglio preferiscono non dircelo, che quando i mercati internazionali si esprimono non c'è intervento in Parlamento che tenga.
E dopo l'ultima manovra correttiva si sono chiaramente espressi. E' uno da sostituire al più presto prima che ci affondino definitivamente.
Vorrei solo ricordarti, proseguendo nel tuo OT, anche se di pessimo gusto e personalizzato, ma che richiede specifiche ulteriori, che servi si nasce, come allo stesso modo "padroni", e i secondi non possono, per loro natura, avercene degli altri.

Tornando IT, la politica scellerata che ha creato questo mostro in combutta con le parti sociali, è quella del secolo scorso, di cui oggi tutti gli under 40 pagano e pagheranno consegunze pesantissime.

Non ci vuole la scecca per capirlo. Soprattutto per coloro che hanno i capelli bianchi o brizzolati, o che non ne hanno proprio.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 16:02

doddi ha scritto:
Regmi ha scritto:
NinoMed ha scritto: doddi rileggendo il Sallustripensiero io capisco che la colpa è della politica scellerata fatta dalle parti sociali. ;)
Mi punge vaghezza che il nostro buon Doddi abbia dato in prestito la "caddara". :fifi:
....O, atroce dilemma, è la stessa :scratch

La colpa è sempre e cmq di altri.
Manco 10 anni di governo, in cui si è fatta macelleria sociale e costituzionale, sono bastati a fargli capire qualcosa che non siano i supremi interessi del suo attuale padrone.

Come non hanno capito, o meglio preferiscono non dircelo, che quando i mercati internazionali si esprimono non c'è intervento in Parlamento che tenga.
E dopo l'ultima manovra correttiva si sono chiaramente espressi. E' uno da sostituire al più presto prima che ci affondino definitivamente.
Vorrei solo ricordarti, proseguendo nel tuo OT, anche se di pessimo gusto e personalizzato, ma che richiede specifiche ulteriori, che servi si nasce, come allo stesso modo "padroni", e i secondi non possono, per loro natura, avercene degli altri.

Tornando IT, la politica scellerata che ha creato questo mostro in combutta con le parti sociali, è quella del secolo scorso, di cui oggi tutti gli under 40 pagano e pagheranno consegunze pesantissime.

Non ci vuole la scecca per capirlo. Soprattutto per coloro che hanno i capelli bianchi o brizzolati, o che non ne hanno proprio.
L'articolo parla di intervento dell'escortiere in Parlamento. Perchè lo consideri OT?
Quel passaggio sul quale, insieme al richiamo alla Thacher e Reegan, si sviluppa l'articolo lo dobbiamo forse bypassare?
Domani c'è o non c'è un disperato tentativo di tranquillizzare i mercati?

Solo un servo può negare che il deficit non viene da lontano. Come ritengo che sia necessario, almeno se ci si vuole guardare serenamente allo specchio, i risultati di tutti i governi berlusconi (1994/2011) che a tal proposito (rapporto deficit/pil) ha conseguito.
Immagino che tu i freddi numeri li conosca.

Insomma anche qui mi confermi che la colpa, fossero anche le guerre puniche, è sempre degli altri.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da doddi » 02/08/2011, 16:15

Quanto pesa la burocrazia in Italia?

Quanti nullafacenti esistono nella PA?

Quante assunzioni, prepensionamenti inutili al solo fine di elargire denaro pubblico?

Quanto pesano le tasse nel sistema Italia?

Quanto gravano le tasse sul lavoro?

E dove vorreste andare con questa palla al piede che macina record su record?

Qualcuno conosce il modo per licenziare, ad esempio, 10000 dipendenti pubblici in Italia per sovrannumero?

Marchionne ha dato l'esempio ed indicato la via, che la si seguisse, a partire dal privato che campa, ancora non si sà per quanto, l'intero paese di servi prenditori.

Scelte forti ed impopolari, costi quel che costi, tanto escludo ulteriori e peggiori rappresaglie di sorta.
A bastasu bastasu e menzu. Minari ca cruci. Legnate ed ancora legnate, fin quando i rami storti diventano perfette travi lineari.
Funziona sempre.
I voti li hanno avuti per quello ed ancora il tempo non è scaduto.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da rorschach » 02/08/2011, 18:47

Io trovo sbalorditivo come faccia il signor Sallusti a trovare ancora in Italia gente disposta ad aprire un dibattito sulle sue parole, dopo tutto quello che ha combinato. Davvero non me ne capacito :emo_pic_105:

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 19:06

doddi ha scritto:Quanto pesa la burocrazia in Italia?

Quanti nullafacenti esistono nella PA?

Quante assunzioni, prepensionamenti inutili al solo fine di elargire denaro pubblico?

Quanto pesano le tasse nel sistema Italia?

Quanto gravano le tasse sul lavoro?

E dove vorreste andare con questa palla al piede che macina record su record?

Qualcuno conosce il modo per licenziare, ad esempio, 10000 dipendenti pubblici in Italia per sovrannumero?

Marchionne ha dato l'esempio ed indicato la via, che la si seguisse, a partire dal privato che campa, ancora non si sà per quanto, l'intero paese di servi prenditori.

Scelte forti ed impopolari, costi quel che costi, tanto escludo ulteriori e peggiori rappresaglie di sorta.
A bastasu bastasu e menzu. Minari ca cruci. Legnate ed ancora legnate, fin quando i rami storti diventano perfette travi lineari.
Funziona sempre.
I voti li hanno avuti per quello ed ancora il tempo non è scaduto.
Sostanzialmente i voti li aveva (attenzione, non è uno dei miei frequenti errori) avuti per quello anche allora.
Solo i tanti prezzolati e pochi altri in buona fede, tra cui tu, ci credono ancora.

Ti si potrebbe rispondere se ti è dato sapere, dal 1994
Cosa di concreto si è fatto per combattere l’evasione/elusione fiscale e suoi risultati.
Come, nel frattempo, è stato distribuito il reddito esistente. (per esempio l’abolizione totale dell’ICI e della tassa di successione le ricordi vero?)
Se le imprese straniere sono state invogliate a investire nel Paese.
Se è stato fatto qualcosa per incrementare l’avanzo primario (che c’era ed è scomparso) necessario a diminuire il deficit.
Se le misure prese per sostenere lo sviluppo (altro esempio, lo strombazzato piano casa che risultati ha dato?)
Se la social card è servita a qualcuno che non sia prete o suora piuttosto che a qualche società “amica”.
Se i consumi interni sono stati stimolati o compressi.
Se per la famiglia, dopo il tenue intervento di Prodi, si è fatto qualcosa.
Se si hanno notizie delle sbandierate liberalizzazioni.
Se l’operazione Alitalia è stata proficua per le casse pubbliche.
Se l’aggressione alla RAI ha prodotto benefici per il bilancio.
Se sul richiamato “cuneo fiscale”, dopo il netto taglio operato dal tanto odiato Mortadella, si è fatto qualcosa.
Perché le province sono ancora tutte lì
Se sarebbe considerato rivoluzionario pretendere che, almeno per una volta, non siano chiamati a pagare quelli che sono con le pezze nel didietro.
Se, e la lascio per ultima così non ti scaldi, la Giustizia funziona meglio e a minor costo.

Potrei andare avanti ma, per carità di Patria, mi fermo qui.

Invece, rispetto a quanto da te sopra elencato, ti chiedo solamente se a tuo parere, sempre dal 1994 a oggi, tranne che prendersela; ora con Bossi, ora con Follini, ora con Casini, ora con Fini, e anche con il viandante che per caso passava di lì, cosa è stato fatto di concreto per non farci affondare.
Non credi, altro piccolo esempio fresco fresco teso a rimarcare che si predica bene e si razzola male, che il contestato decentramento dei Ministeri aumenti la spesa corrente?
Se vai a leggere i freddi numeri, pur avendo sul gobbo quel fardello, ti accorgerai che i governi che si sono intervallati al duo Escortiere/3Monti avevano invertito il trend e ottenuto risultati che sono andati, in quel contesto e senza traumi per nessuno, oltre le più rosee aspettative.


Piccolo inciso finale
Hai mai avuto la sensazione che questo tuo continuare a non avvertire nessun piccolo “mal di pancia” e l’insistere nel lanciare un metaforico salvagente al “cazzisuoista per eccellenza ti possa rendere…
Non lo dico va. Non è poi tanto difficile e ci puoi arrivare da solo. :mrgreen:
Ultima modifica di Regmi il 02/08/2011, 19:19, modificato 4 volte in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da doddi » 02/08/2011, 19:11

Il mandato dura 5 anni, in parlamento i numeri della maggioranza sono ancora sufficienti.
Non si fanno i governi con i sondaggi, mai letto nulla del genere nella costituizione.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 294
Iscritto il: 11/05/2011, 14:16

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da eddiegraces » 02/08/2011, 19:11

già commentare sallusti è troppo, ma commentare doddi che commenta sallusti è oltre l'umana possibilità.

il libero pensiero al microscopio
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da reggino » 02/08/2011, 19:15

ma dietro sallusti andate??uno che non ha nemmeno il coraggio di dire quanti soldi gli dà il Babbo Silvio,e quanti soldi si pappa dallo stato- lo pseudo liberale- per il suo giornale.
Fortunatamente quando se ne andrà dalla scena politica Berlusconi,scompariranno anche i suoi servi.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da rca » 02/08/2011, 19:17

eddiegraces ha scritto:già commentare sallusti è troppo, ma commentare doddi che commenta sallusti è oltre l'umana possibilità.

il libero pensiero al microscopio
scusate eddie e reggino, ma che ne pensate della domanda del topic, a prescindere -se si riesce- da chi la scrive?
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 19:32

rca ha scritto:
eddiegraces ha scritto:già commentare sallusti è troppo, ma commentare doddi che commenta sallusti è oltre l'umana possibilità.

il libero pensiero al microscopio
scusate eddie e reggino, ma che ne pensate della domanda del topic, a prescindere -se si riesce- da chi la scrive?
Non per essere scortese RCA, ma anche sentire la tua sarebbe un piacere :thumleft
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da reggino » 02/08/2011, 19:46

Cisl,UIl,Confindustria,fino a ieri andavano d'amore e d'accordo col Pdl(e anche il Vaticano).
Ora siccome sia i due sindacati gialli che la Marcegaglia hanno di recente attaccato duramente il Governo(addirittura nei confronti della povera Marcegaglia,Sallusti e Porro volevano liberare i segugi,per essersi permessa di criticare l'escortiere),non vanno più bene,e non solo qualunque cosa dicano è sbagliato,ma hanno anche delle responsabilità per la pessima condizione in cui si trova questo Paese.
La colpa non è di chi ha governato per vent'anni,ma delle parti sociali,assurdo!
Gli mancano pochi mesi di governo,anzi di vita politica,faccia qualcosa di decente l'attuale presidente del consiglio-anzichè le solite leggine ad personam-come mettersi da parte emulando il gesto fatto da Zapatero in Spagna,affinchè chi prenderà le redini del Paese,possa farlo respirare un pò.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

rca
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1951
Iscritto il: 03/05/2011, 10:12
Località: You can checkout any time you like, But you can never leave!

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da rca » 02/08/2011, 20:34

Regmi ha scritto:
rca ha scritto:
eddiegraces ha scritto:già commentare sallusti è troppo, ma commentare doddi che commenta sallusti è oltre l'umana possibilità.

il libero pensiero al microscopio
scusate eddie e reggino, ma che ne pensate della domanda del topic, a prescindere -se si riesce- da chi la scrive?
Non per essere scortese RCA, ma anche sentire la tua sarebbe un piacere :thumleft
Va bene anche domani che ora devo scappare a cena fuori? ;)

Dico intanto che no, non é solo colpa delle parti sociali. Ma la loro parte -mi fermo al caso FIOM- è sotto gli occhi di tutti esattamente come la parte dei governanti, perchè anche prodi ha commesso errori, in questi 20 anni.
E quindi? Ma poi, fondamentalmente...tu, chi cazzo sei? (cit.)

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da Regmi » 02/08/2011, 20:59

rca ha scritto:
Va bene anche domani che ora devo scappare a cena fuori? ;)

Dico intanto che no, non é solo colpa delle parti sociali. Ma la loro parte -mi fermo al caso FIOM- è sotto gli occhi di tutti esattamente come la parte dei governanti, perchè anche prodi ha commesso errori, in questi 20 anni.
Una locuzione latina dice: errare humanum est.
Solo che, nei metodi (l'imposizione piuttosto che il coinvolgimento) e nel merito (i risultati ottenuti che sono frutto anche dei metodi) qui si persevera.

A domani... se ne avremo tempo e voglia :timido:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: La colpa è delle parti sociali?

Messaggio da reggino » 02/08/2011, 21:14

Regmi ha scritto:
rca ha scritto:
Va bene anche domani che ora devo scappare a cena fuori? ;)

Dico intanto che no, non é solo colpa delle parti sociali. Ma la loro parte -mi fermo al caso FIOM- è sotto gli occhi di tutti esattamente come la parte dei governanti, perchè anche prodi ha commesso errori, in questi 20 anni.
Una locuzione latina dice: errare humanum est.
Solo che, nei metodi (l'imposizione piuttosto che il coinvolgimento) e nel merito (i risultati ottenuti che sono frutto anche dei metodi) qui si persevera.

A domani... se ne avremo tempo e voglia :timido:
Sono d'accordo.Io non è che uscissi pazzo per quel governo di csx,però in tema di diritti civili,di lotta all'evasione fiscale,di credibilità internazionale,era nettamente superiore a questo governo targato Pionato-Scilipoti.Tre anni fa,facevo il tifo perchè il governo Prodi cadesse il più presto possibile,ma adesso vedendo in che condizioni siamo messi,quel governo lì me lo terrei ben stretto.Quantomeno,ad oggi,non vivremmo in queste condizioni così precarie e disastrose.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi