Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 18/08/2011, 2:45

http://www.repubblica.it/politica/2011/08/15/news/intervista_marrazzo-20450866/index.html?ref=search

Le confessioni di Marrazzo
"Perché andavo in via Gradoli"

L'ex governatore del Lazio due anni dopo si racconta. Lo scandalo, le dimissioni, la solitudine. "Ho sbagliato per fragilità, chiedo scusa. Un uomo pubblico deve controllare le sue debolezze". E poi: "Non ero drogato né omosessuale. Ma ricattabile sì. Perché i trans? Sono donne all'ennesima potenza, rassicuranti"
di CONCITA DE GREGORIO
...
Del padre, del padre e poi ancora del padre, per ore. Della madre americana, la cui vita è un romanzo. Delle figlie ragazze, i loro studi. Con grandissima prudenza della moglie Roberta, "certo che la amo ancora, come sempre". In ultimo della loro figlia bambina. Il secondo incontro è finito così, con una lunga pausa alla domanda "come ha raccontato quello che è successo a sua figlia di dieci anni?". Dopo un paio di minuti ha risposto: "Le ho detto che papà è andato alla festa sbagliata". Poi due mesi di silenzio, come se quella frase fosse stato tutto quel che c'era da dire.
...

Che dire? Un giudizio lesivo di tutte le donne, davvero penoso.
Ancor di più considerando che vive(va) in una casa di sole donne, moglie e figlie, evidentemente non all'altezza... :oo:
La scusa che ha dato alla figlia piccola poi... ma quest'uomo si rende conto dei danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie.
Ultima modifica di Violins&RosesEnough il 19/08/2011, 1:29, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da aquamoon » 18/08/2011, 12:30

Sono passati più di due anni da quel giorno. L'errore è stato andare in via Gradoli, andarci con l'auto di servizio, assumere droga, fidarsi della persona sbagliata, non aver capito, non averlo detto a chi avrebbe potuto, non aver denunciato il ricatto? Di quale errore parla?

"Un errore più grande di tutti questi. Una mia fragilità di fondo, un bisogno privato e così difficile da spiegare, una mia debolezza. Un uomo che assume un incarico pubblico non può avere debolezze. Le deve controllare. Per questo mi sono dimesso, per quanto fossi vittima di un reato come oggi quei rinvii a giudizio dicono. Vittima, non colpevole. Ma l'aspetto giudiziario è secondario: so di non aver commesso reati, di non aver violato alcuna legge. Umanamente però, nei confronti della mia famiglia, e politicamente, verso i miei elettori e la comunità che governavo, ho sbagliato. Così mi sono dimesso".

:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

suonatore Jones

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 18/08/2011, 13:03

Ci sarebbero molti modi e altrettanti motivi per attaccare marrazzo. ha assunto droga, ha adulterato, ha pagato per il sesso, ha abusato dell'auto blu.invece, per chissà quale motivo, si commentano i suoi gusti sessuali e si fa leva sull'aspetto privato che è un evidente malessere insostenibile. atteggiamento becero.

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 19/08/2011, 1:07

suonatore Jones ha scritto:Ci sarebbero molti modi e altrettanti motivi per attaccare marrazzo. ha assunto droga, ha adulterato, ha pagato per il sesso, ha abusato dell'auto blu.invece, per chissà quale motivo, si commentano i suoi gusti sessuali e si fa leva sull'aspetto privato che è un evidente malessere insostenibile. atteggiamento becero.


I gusti sessuali non c'entrano nulla.
Converrai che mai, ripeto MAI, nessuno si può sognare di dire che sopra le donne ci sono i/le trans, lui ha offeso tutte le donne.

La risposta che ha dato alla figlia, ed i lunghi silenzi priam e dopo, dimostrano, a mio avviso, che non sa fare il padre.

Passo e chiudo.

suonatore Jones

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 19/08/2011, 1:19

Violins&RosesEnough ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:Ci sarebbero molti modi e altrettanti motivi per attaccare marrazzo. ha assunto droga, ha adulterato, ha pagato per il sesso, ha abusato dell'auto blu.invece, per chissà quale motivo, si commentano i suoi gusti sessuali e si fa leva sull'aspetto privato che è un evidente malessere insostenibile. atteggiamento becero.


I gusti sessuali non c'entrano nulla.
Converrai che mai, ripeto MAI, nessuno si può sognare di dire che sopra le donne ci sono i/le trans, lui ha offeso tutte le donne.


non convengo, anche se non condivido. Lui può pensare quello che vuole. o nemmeno? se gli piacciono i trans gli facciamo una colpa? non è più semplice attaccarlo legalmente? ah già, attaccare legalmente è un tabù, di questi tempi...

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 19/08/2011, 1:28

suonatore Jones ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:Ci sarebbero molti modi e altrettanti motivi per attaccare marrazzo. ha assunto droga, ha adulterato, ha pagato per il sesso, ha abusato dell'auto blu.invece, per chissà quale motivo, si commentano i suoi gusti sessuali e si fa leva sull'aspetto privato che è un evidente malessere insostenibile. atteggiamento becero.


I gusti sessuali non c'entrano nulla.
Converrai che mai, ripeto MAI, nessuno si può sognare di dire che sopra le donne ci sono i/le trans, lui ha offeso tutte le donne.


non convengo, anche se non condivido. Lui può pensare quello che vuole. o nemmeno? se gli piacciono i trans gli facciamo una colpa? non è più semplice attaccarlo legalmente? ah già, attaccare legalmente è un tabù, di questi tempi...


Cioè, fammi capire, per te una NON DONNA è migliore di una DONNA?
Immagino che tu conosca bene la differenza tra DONNA e FEMMINA, nella migliore delle ipotesi si è trattato di un infortunio letterale da parte di un giornalista, il che è comunque grave, ma temo di peggio, cioé che preferisca i trans per motivi tutt'altro che sessuali, quindi avendo una idea di DONNA totalmente deviata e, ripeto, non riguardo al sesso.

E torniamo alle figlie... Vale la pena considerare delle "non donne" superiori a loro madre, a loro, a tutte le altre donne? Con la moglie ci possono essere tante situazioni irrisolvibili, ma le figlie? Ad una di 10 anni si può dare una risposta del genere, trattandola come una cretinetta?
Non direi, è lui stesso che ammette il fallimento di una vita affettiva:
De Gregorio: Soddisfatto?
Marrazzo: "Come potrei essere soddisfatto? Sono due anni che vivo solo, che non parlo di questo con nessuno, che provo a ritrovare il bandolo della vita. Sono il figlio di Joe Marrazzo, ce la farò. Ce l'ho fatta già. Ma la soddisfazione, mi creda, in questa storia non è contemplata".

suonatore Jones

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 19/08/2011, 2:44

Violins&RosesEnough ha scritto:
Cioè, fammi capire, per te una NON DONNA è migliore di una DONNA?
Immagino che tu conosca bene la differenza tra DONNA e FEMMINA, nella migliore delle ipotesi si è trattato di un infortunio letterale da parte di un giornalista, il che è comunque grave, ma temo di peggio, cioé che preferisca i trans per motivi tutt'altro che sessuali, quindi avendo una idea di DONNA totalmente deviata e, ripeto, non riguardo al sesso.


pensavo di aver usato una lingua comprensibile. a questo punto, ti chiedo dove ho scritto che PER ME (come tu hai scritto), un trans sia meglio di una donna. io ho letto e riletto il mio post, ma non mi pare di averlo letto."non convengo, ma non condivido", forse, con qualche forzatura, potrebbe essere inteso in maniera equivoca. lo scrivo, pertanto, per esteso: "non convengo con te sul fatto che nessuno possa MAI dire che sopra la donna ci sia un trans, visto che i trans piacciono a molti, ma non condivido questo piacere"(alternativo:mi piacciono le donne, ma a molti piacciono i trans...ragazzo così va il mondo). chiaro? e pensate che si vuole chiudere l'accademia della crusca...

tornando IT, il perché Marrazzo preferisca i trans sono motivi suoi, non miei, non tuoi, non di nessuno. e nessuno deve decidere che PER LUI il partner sessuale ideale sia la donna. Se, per lui, l'ideale di partner sessuale è un trans che si fa? si mette alla gogna in piazza? o se ne prende atto e si dice "fatti suoi"? d'altronde, i fatti (non le illazioni) dicono che si trovava meglio con un trans che con sua moglie. il rapporto con la figlia, inoltre, non credo che si possa giudicare da una mezza frase letta in un'intervista e abbastanza decontestualizzata o, quantomeno, incompleta. ma, a questo, ci siamo abituati un po' tutti.

capisco che certe cose facciano paura alla gente e non le possa/voglia accettare. Non si può dire in giro che, per qualcuno, un trans sia meglio di una donna. I trans sono materiale di scarto, sono errori della società come quelli che ci vanno assieme. Si parla subito di malattia, di devianza. Però i trans esistono. La gente che ci va esiste. prima si accetta, prima non ci saranno casi-marrazzo.

chioso ricordando quello che nessuno ricorda, cioè che si è dimesso e che ha commesso reati. si ricorda solo che "a marrazzo piace il...", come qualcuno ha pensato, con eleganza, di titolare quotidiani. ed è per questo che, al posto di indignarsi in maniera unanime di tutta la nostra classe dirigente, stiamo qui a parlare di un intervista fatta da nessuno a nessun altro. perché guardamose ne'e palle dell'occhi, quest'intervista dovrebbe essere materiale da rotocalco di bassa lega, non di attualità, soprattutto in questo periodo nero.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da doddi » 19/08/2011, 8:13

suonatore Jones ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:Ci sarebbero molti modi e altrettanti motivi per attaccare marrazzo. ha assunto droga, ha adulterato, ha pagato per il sesso, ha abusato dell'auto blu.invece, per chissà quale motivo, si commentano i suoi gusti sessuali e si fa leva sull'aspetto privato che è un evidente malessere insostenibile. atteggiamento becero.


I gusti sessuali non c'entrano nulla.
Converrai che mai, ripeto MAI, nessuno si può sognare di dire che sopra le donne ci sono i/le trans, lui ha offeso tutte le donne.


non convengo, anche se non condivido. Lui può pensare quello che vuole. o nemmeno? se gli piacciono i trans gli facciamo una colpa? non è più semplice attaccarlo legalmente? ah già, attaccare legalmente è un tabù, di questi tempi...


Come darti torto, ciascuno può e deve pensare a fare ciò che gli pare e DEVE essere rispettato dagli altri.

Però ti chiedo: se, per esempio, la notizia "il candidato Marrazzo è un' habituè delle compagnie transessuali capitoline" venisse fuori in campagna elettorale avrebbe risvolti in termini di voti?

E se l'Italia è ancora un paese bigotto e retrogrado (ragioniamo per assurdo), le più avanzate democrazie anglosassoni o del nord europa, come si comportano davanti a notizie riguardanti i gusti o abitudini sessuali dei propri rappresentanti o aspiranti tali?

A mio avviso è naturale che subentri un giudizio, una considerazione su questi aspetti, pur rimanendo ciascuno padrone della propria vita.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

suonatore Jones

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 19/08/2011, 11:27

doddi ha scritto:
Come darti torto, ciascuno può e deve pensare a fare ciò che gli pare e DEVE essere rispettato dagli altri.

Però ti chiedo: se, per esempio, la notizia "il candidato Marrazzo è un' habituè delle compagnie transessuali capitoline" venisse fuori in campagna elettorale avrebbe risvolti in termini di voti?

E se l'Italia è ancora un paese bigotto e retrogrado (ragioniamo per assurdo), le più avanzate democrazie anglosassoni o del nord europa, come si comportano davanti a notizie riguardanti i gusti o abitudini sessuali dei propri rappresentanti o aspiranti tali?

A mio avviso è naturale che subentri un giudizio, una considerazione su questi aspetti, pur rimanendo ciascuno padrone della propria vita.



ma è giusto quello che dici. indubbiamente. ma qui, come in ogni altro luogo virtuale e reale, si parla del fatto che a lui, al contrario della gente "normale" piacciano i trans piuttosto che le prostitute donne, come fosse un'aggravante. ovvio che, un soggetto pubblico, si esponga ai giudizi, ma qui ci si sta disinteressando completamente di tutti i reati che ha commesso, cosa su cui sarebbe interessante focalizzarsi e analizzarne gli sviluppi. ed è ovvio che ci sia una variazione in termini di voti se venisse fuori la notizia che hai descritto. però lo si tratta come un malato e non come uno che ha commesso vari reati. questa è la differenza con altri paesi, visto che l'hai tirata fuori.

ps: ti ringrazio per non aver illazionato sui miei gusti in materia di transessuali e donne :mrgreen:

Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2224
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da pellarorc » 21/08/2011, 16:00

Violins&RosesEnough ha scritto:http://www.repubblica.it/politica/2011/08/15/news/intervista_marrazzo-20450866/index.html?ref=search

Le confessioni di Marrazzo
"Perché andavo in via Gradoli"

L'ex governatore del Lazio due anni dopo si racconta. Lo scandalo, le dimissioni, la solitudine. "Ho sbagliato per fragilità, chiedo scusa. Un uomo pubblico deve controllare le sue debolezze". E poi: "Non ero drogato né omosessuale. Ma ricattabile sì. Perché i trans? Sono donne all'ennesima potenza, rassicuranti"
di CONCITA DE GREGORIO
...
Del padre, del padre e poi ancora del padre, per ore. Della madre americana, la cui vita è un romanzo. Delle figlie ragazze, i loro studi. Con grandissima prudenza della moglie Roberta, "certo che la amo ancora, come sempre". In ultimo della loro figlia bambina. Il secondo incontro è finito così, con una lunga pausa alla domanda "come ha raccontato quello che è successo a sua figlia di dieci anni?". Dopo un paio di minuti ha risposto: "Le ho detto che papà è andato alla festa sbagliata". Poi due mesi di silenzio, come se quella frase fosse stato tutto quel che c'era da dire.
...

Che dire? Un giudizio lesivo di tutte le donne, davvero penoso.
Ancor di più considerando che vive(va) in una casa di sole donne, moglie e figlie, evidentemente non all'altezza... :oo:
La scusa che ha dato alla figlia piccola poi... ma quest'uomo si rende conto dei danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie.


" danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie "
questa mi sembra una frase del cacchio, scusami se te lo dico.
La figlia perchè dovrebbe avere "danni". E in fina la moglie perchè?
IO nn ci trovo nessuna differenza a fare le corna alla moglie con un trans o con una donna. Fosse stato un uomo allora ok, ma lui ha detto che non è omosessuale quindi nn trovo alcun problema.
E poi se devo dirla tutta non mi frega niente di quello che fa marrazzo. Lui si è dimesso, lui ha risolto le proprie cose in privato e a differenza di qualcun'altro non fa battute di alcun genere sull'accaduto, sopratutto in incontri istituzionali.

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 21:00

pellarorc ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:http://www.repubblica.it/politica/2011/08/15/news/intervista_marrazzo-20450866/index.html?ref=search

Le confessioni di Marrazzo
"Perché andavo in via Gradoli"

L'ex governatore del Lazio due anni dopo si racconta. Lo scandalo, le dimissioni, la solitudine. "Ho sbagliato per fragilità, chiedo scusa. Un uomo pubblico deve controllare le sue debolezze". E poi: "Non ero drogato né omosessuale. Ma ricattabile sì. Perché i trans? Sono donne all'ennesima potenza, rassicuranti"
di CONCITA DE GREGORIO
...
Del padre, del padre e poi ancora del padre, per ore. Della madre americana, la cui vita è un romanzo. Delle figlie ragazze, i loro studi. Con grandissima prudenza della moglie Roberta, "certo che la amo ancora, come sempre". In ultimo della loro figlia bambina. Il secondo incontro è finito così, con una lunga pausa alla domanda "come ha raccontato quello che è successo a sua figlia di dieci anni?". Dopo un paio di minuti ha risposto: "Le ho detto che papà è andato alla festa sbagliata". Poi due mesi di silenzio, come se quella frase fosse stato tutto quel che c'era da dire.
...

Che dire? Un giudizio lesivo di tutte le donne, davvero penoso.
Ancor di più considerando che vive(va) in una casa di sole donne, moglie e figlie, evidentemente non all'altezza... :oo:
La scusa che ha dato alla figlia piccola poi... ma quest'uomo si rende conto dei danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie.


" danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie "
questa mi sembra una frase del cacchio, scusami se te lo dico.
La figlia perchè dovrebbe avere "danni". E in fina la moglie perchè?
IO nn ci trovo nessuna differenza a fare le corna alla moglie con un trans o con una donna. Fosse stato un uomo allora ok, ma lui ha detto che non è omosessuale quindi nn trovo alcun problema.
E poi se devo dirla tutta non mi frega niente di quello che fa marrazzo. Lui si è dimesso, lui ha risolto le proprie cose in privato e a differenza di qualcun'altro non fa battute di alcun genere sull'accaduto, sopratutto in incontri istituzionali.


Come perché? :o.o: Una figlia si aspetta ben altro da un padre che cacchiate in libertà (feste sbagliate), precedute e seguite la lunghi silenzi dove si dimentica di lei.

Tra l'altro cosa c'entra il fatto che si sia dimesso ed altre divagazioni varie, rispetto al fatto che lui sostenga che le donne non siano migliori di altre che no potrebbero regger loro neppure il tacco delle scarpe?
Ultima modifica di Violins&RosesEnough il 21/08/2011, 21:20, modificato 1 volta in totale.

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Indervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 21:07

suonatore Jones ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:
Cioè, fammi capire, per te una NON DONNA è migliore di una DONNA?
Immagino che tu conosca bene la differenza tra DONNA e FEMMINA, nella migliore delle ipotesi si è trattato di un infortunio letterale da parte di un giornalista, il che è comunque grave, ma temo di peggio, cioé che preferisca i trans per motivi tutt'altro che sessuali, quindi avendo una idea di DONNA totalmente deviata e, ripeto, non riguardo al sesso.


pensavo di aver usato una lingua comprensibile. a questo punto, ti chiedo dove ho scritto che PER ME (come tu hai scritto), un trans sia meglio di una donna. io ho letto e riletto il mio post, ma non mi pare di averlo letto."non convengo, ma non condivido", forse, con qualche forzatura, potrebbe essere inteso in maniera equivoca. lo scrivo, pertanto, per esteso: "non convengo con te sul fatto che nessuno possa MAI dire che sopra la donna ci sia un trans, visto che i trans piacciono a molti, ma non condivido questo piacere"(alternativo:mi piacciono le donne, ma a molti piacciono i trans...ragazzo così va il mondo). chiaro? e pensate che si vuole chiudere l'accademia della crusca...

tornando IT, il perché Marrazzo preferisca i trans sono motivi suoi, non miei, non tuoi, non di nessuno. e nessuno deve decidere che PER LUI il partner sessuale ideale sia la donna. Se, per lui, l'ideale di partner sessuale è un trans che si fa? si mette alla gogna in piazza? o se ne prende atto e si dice "fatti suoi"? d'altronde, i fatti (non le illazioni) dicono che si trovava meglio con un trans che con sua moglie. il rapporto con la figlia, inoltre, non credo che si possa giudicare da una mezza frase letta in un'intervista e abbastanza decontestualizzata o, quantomeno, incompleta. ma, a questo, ci siamo abituati un po' tutti.

capisco che certe cose facciano paura alla gente e non le possa/voglia accettare. Non si può dire in giro che, per qualcuno, un trans sia meglio di una donna. I trans sono materiale di scarto, sono errori della società come quelli che ci vanno assieme. Si parla subito di malattia, di devianza. Però i trans esistono. La gente che ci va esiste. prima si accetta, prima non ci saranno casi-marrazzo.

chioso ricordando quello che nessuno ricorda, cioè che si è dimesso e che ha commesso reati. si ricorda solo che "a marrazzo piace il...", come qualcuno ha pensato, con eleganza, di titolare quotidiani. ed è per questo che, al posto di indignarsi in maniera unanime di tutta la nostra classe dirigente, stiamo qui a parlare di un intervista fatta da nessuno a nessun altro. perché guardamose ne'e palle dell'occhi, quest'intervista dovrebbe essere materiale da rotocalco di bassa lega, non di attualità, soprattutto in questo periodo nero.


Avevo quotato il post sbagliato.

Quando scrivo: fammi capire, per te... significa: per te SAREBBE giusto pensarla come Marrazzo? Delle sue dimissione non me ne importa nulla, avrei gradito che non si andasse off topic.

Mi chiedo semplicemente è una persona sana di mente, e con i piedi sul pianeta terra, possa mai pensare che i trans possano surrogare le donne in tutto e per tutto, e meglio, a dalla cura della famiglia al ruolo calmieratore che hanno nel controllare gli eccessi di nuoi uomini, passando per il loro modo impareggiabile di dare e chiedere amore.
I/le trans possono surrogare qualcosa, ma che non ha nulla a che vedere con la parola DONNA.

suonatore Jones

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 21/08/2011, 21:18

Violins&RosesEnough ha scritto:Tra l'altro cosa c'entra il fatto che si sia dimesso ed altre divagazioni varie, rispetto al fatto che lui sostenga che le donne non siano migliori di altre che no potrebbero nemmeno reggergli neppure il tacco delle scarpe?



quindi, per te, la cosa gravissima di questa vicenda è l'inclinazione sessuale di marrazzo, giusto?

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 21:26

suonatore Jones ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:Tra l'altro cosa c'entra il fatto che si sia dimesso ed altre divagazioni varie, rispetto al fatto che lui sostenga che le donne non siano migliori di altre che no potrebbero nemmeno reggergli neppure il tacco delle scarpe?



quindi, per te, la cosa gravissima di questa vicenda è l'inclinazione sessuale di marrazzo, giusto?



Assolutamente no, evidentemente è una tua fissazione, il bello che l'ho pure scritto.
C'è una differenza abissale tra DONNA e FEMMINA, Marrazzo ha preso fischi per fiaschi,
Il sesso è una parte più o meno insignificante della vita di una persona, quello che sa fare una donna, come del resto un uomo, è molto molto di più.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Regmi » 21/08/2011, 21:39

Violins&RosesEnough ha scritto:
pellarorc ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:http://www.repubblica.it/politica/2011/08/15/news/intervista_marrazzo-20450866/index.html?ref=search

Le confessioni di Marrazzo
"Perché andavo in via Gradoli"

L'ex governatore del Lazio due anni dopo si racconta. Lo scandalo, le dimissioni, la solitudine. "Ho sbagliato per fragilità, chiedo scusa. Un uomo pubblico deve controllare le sue debolezze". E poi: "Non ero drogato né omosessuale. Ma ricattabile sì. Perché i trans? Sono donne all'ennesima potenza, rassicuranti"
di CONCITA DE GREGORIO
...
Del padre, del padre e poi ancora del padre, per ore. Della madre americana, la cui vita è un romanzo. Delle figlie ragazze, i loro studi. Con grandissima prudenza della moglie Roberta, "certo che la amo ancora, come sempre". In ultimo della loro figlia bambina. Il secondo incontro è finito così, con una lunga pausa alla domanda "come ha raccontato quello che è successo a sua figlia di dieci anni?". Dopo un paio di minuti ha risposto: "Le ho detto che papà è andato alla festa sbagliata". Poi due mesi di silenzio, come se quella frase fosse stato tutto quel che c'era da dire.
...

Che dire? Un giudizio lesivo di tutte le donne, davvero penoso.
Ancor di più considerando che vive(va) in una casa di sole donne, moglie e figlie, evidentemente non all'altezza... :oo:
La scusa che ha dato alla figlia piccola poi... ma quest'uomo si rende conto dei danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie.


" danni psichici che ha arrecato e continua ad arrecare alle sue figlie ed a sua moglie "
questa mi sembra una frase del cacchio, scusami se te lo dico.
La figlia perchè dovrebbe avere "danni". E in fina la moglie perchè?
IO nn ci trovo nessuna differenza a fare le corna alla moglie con un trans o con una donna. Fosse stato un uomo allora ok, ma lui ha detto che non è omosessuale quindi nn trovo alcun problema.
E poi se devo dirla tutta non mi frega niente di quello che fa marrazzo. Lui si è dimesso, lui ha risolto le proprie cose in privato e a differenza di qualcun'altro non fa battute di alcun genere sull'accaduto, sopratutto in incontri istituzionali.


Come perché? :o.o: Una figlia si aspetta ben altro da un padre che cacchiate in libertà (feste sbagliate), precedute e seguite la lunghi silenzi dove si dimentica di lei.

Tra l'altro cosa c'entra il fatto che si sia dimesso ed altre divagazioni varie, rispetto al fatto che lui sostenga che le donne non siano migliori di altre che no potrebbero regger loro neppure il tacco delle scarpe?


Sul primo punto concordo pienamente.
L’esempio, più che le parole, è indubbiamente il primo strumento utile a trasmettere dei valori ai propri figli.

Sul resto vorrei fare dei distinguo.
Era un personaggio con responsabilità politiche/amministrative che, contrariamente ad altri e ben più noti, ha ritenuto eticamente corretto, una volta scoperto, non far rotolare nel fango insieme a se stesso le istituzioni che rappresentava.
Sul paragone trans/donna, che in quanto tale è anche femmina, pur condividendo pienamente il tuo giudizio, mi sembra che sia una sua legittima opinione, peraltro supportata dall’esperienza, sul quale non ho, e non ci tengo a farmelo, alcun titolo per disquisire.
:salut
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 22:37

Regmi ha scritto:Sul primo punto concordo pienamente.
L’esempio, più che le parole, è indubbiamente il primo strumento utile a trasmettere dei valori ai propri figli.

Sul resto vorrei fare dei distinguo.
Era un personaggio con responsabilità politiche/amministrative che, contrariamente ad altri e ben più noti, ha ritenuto eticamente corretto, una volta scoperto, non far rotolare nel fango insieme a se stesso le istituzioni che rappresentava.
Sul paragone trans/donna, che in quanto tale è anche femmina, pur condividendo pienamente il tuo giudizio, mi sembra che sia una sua legittima opinione, peraltro supportata dall’esperienza, sul quale non ho, e non ci tengo a farmelo, alcun titolo per disquisire.
:salut


Ooooh, finalmente ci si capisce!

Non volevo entrare e non entro nel merito dei suoi gusti sessuali, se non per dire, a suo incensamento, che l'apprezzare molto il lato femminile lo qualifica uomo a tutto tondo, a dispetto delle malelingue che sostenevano un suo ruolo "transitivo passivo".

Circa i miei gusti, ed immagino anche i tuoi, appartengo alla scuola di pensiero che il più può il meno, e quindi le gioie e piacevolezze che può dare una vera femmina, senza inutili appendici mascoline (mi sento più sicuro così, invero)!
:salut

suonatore Jones

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da suonatore Jones » 21/08/2011, 22:43

Violins&RosesEnough ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:Tra l'altro cosa c'entra il fatto che si sia dimesso ed altre divagazioni varie, rispetto al fatto che lui sostenga che le donne non siano migliori di altre che no potrebbero nemmeno reggergli neppure il tacco delle scarpe?



quindi, per te, la cosa gravissima di questa vicenda è l'inclinazione sessuale di marrazzo, giusto?



Assolutamente no, evidentemente è una tua fissazione, il bello che l'ho pure scritto.
C'è una differenza abissale tra DONNA e FEMMINA, Marrazzo ha preso fischi per fiaschi,
Il sesso è una parte più o meno insignificante della vita di una persona, quello che sa fare una donna, come del resto un uomo, è molto molto di più.



guarda, quello fissato mi sa che sei tu. comunque, conosci trans per giudicare?

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 23:03

suonatore Jones ha scritto:guarda, quello fissato mi sa che sei tu. comunque, conosci trans per giudicare?


Pietà, mi fai morire... Conosci le donne per giudicarle non all'altezza di se stesse?
Riesci a capire che il sesso è solo l'1% del loro essere? Pensi sia normale vivere in una topaia, vivendo di stenti nello squallore, quando le donne si fanno un culo così alla luce del giorno, e si devono sentir dire che sono peggio?

Possiamo finirla qui? Il post l'ho aperto su Marrazzo, e di lui si dovrebbe
Tu da subito hai cominciato ad insultarmi dandomi del becero, e dimostrando di non sapere neppure leggere quello che ho scritto.
Hai dei pregiudizi nei miei confronti, ma non mi conosci, però continui a buttarla sul personale.

Se vuoi dire che bisogna prima conoscere i trans, per saper se le donne sono meglio di loro stesse, fai pure, se ne leggono di peggio.

RIPETO, FINIAMOLA QUI, GRAZIE :beer:

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Regmi » 21/08/2011, 23:07

Violins&RosesEnough ha scritto:
Regmi ha scritto:Sul primo punto concordo pienamente.
L’esempio, più che le parole, è indubbiamente il primo strumento utile a trasmettere dei valori ai propri figli.

Sul resto vorrei fare dei distinguo.
Era un personaggio con responsabilità politiche/amministrative che, contrariamente ad altri e ben più noti, ha ritenuto eticamente corretto, una volta scoperto, non far rotolare nel fango insieme a se stesso le istituzioni che rappresentava.
Sul paragone trans/donna, che in quanto tale è anche femmina, pur condividendo pienamente il tuo giudizio, mi sembra che sia una sua legittima opinione, peraltro supportata dall’esperienza, sul quale non ho, e non ci tengo a farmelo, alcun titolo per disquisire.
:salut


Ooooh, finalmente ci si capisce!

Non volevo entrare e non entro nel merito dei suoi gusti sessuali, se non per dire, a suo incensamento, che l'apprezzare molto il lato femminile lo qualifica uomo a tutto tondo, a dispetto delle malelingue che sostenevano un suo ruolo "transitivo passivo".

Circa i miei gusti, ed immagino anche i tuoi, appartengo alla scuola di pensiero che il più può il meno, e quindi le gioie e piacevolezze che può dare una vera femmina, senza inutili appendici mascoline (mi sento più sicuro così, invero)!
:salut


Beh!!
Se dovessi definire un essere umano di sesso maschile che ha rapporti sessuali con persone che, in quanto possessori di oggetti penzolanti tra le gambe,
tutto sono tranne che donne
non mi sentirei certamente nella condizione di poterlo definire uomo a tutto tondo (nel senso tradizionale del termine).

Sul resto mi è venuto in mente l'agente Bond, James Bond, e il suo "mai dire mai" 8-)
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Violins&RosesEnough
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 78
Iscritto il: 10/08/2011, 0:10

Re: Intervista di Concita De Gregorio a Marrazzo

Messaggio da Violins&RosesEnough » 21/08/2011, 23:13

Regmi ha scritto:
Violins&RosesEnough ha scritto:
Regmi ha scritto:Sul primo punto concordo pienamente.
L’esempio, più che le parole, è indubbiamente il primo strumento utile a trasmettere dei valori ai propri figli.

Sul resto vorrei fare dei distinguo.
Era un personaggio con responsabilità politiche/amministrative che, contrariamente ad altri e ben più noti, ha ritenuto eticamente corretto, una volta scoperto, non far rotolare nel fango insieme a se stesso le istituzioni che rappresentava.
Sul paragone trans/donna, che in quanto tale è anche femmina, pur condividendo pienamente il tuo giudizio, mi sembra che sia una sua legittima opinione, peraltro supportata dall’esperienza, sul quale non ho, e non ci tengo a farmelo, alcun titolo per disquisire.
:salut


Ooooh, finalmente ci si capisce!

Non volevo entrare e non entro nel merito dei suoi gusti sessuali, se non per dire, a suo incensamento, che l'apprezzare molto il lato femminile lo qualifica uomo a tutto tondo, a dispetto delle malelingue che sostenevano un suo ruolo "transitivo passivo".

Circa i miei gusti, ed immagino anche i tuoi, appartengo alla scuola di pensiero che il più può il meno, e quindi le gioie e piacevolezze che può dare una vera femmina, senza inutili appendici mascoline (mi sento più sicuro così, invero)!
:salut


Beh!!
Se dovessi definire un essere umano di sesso maschile che ha rapporti sessuali con persone che, in quanto possessori di oggetti penzolanti tra le gambe,
tutto sono tranne che donne
non mi sentirei certamente nella condizione di poterlo definire uomo a tutto tondo (nel senso tradizionale del termine).

Sul resto mi è venuto in mente l'agente Bond, James Bond, e il suo "mai dire mai" 8-)


Era una cosa del tutto normale nei secoli passati, gli uomini "migliori" ed a tutto tondo erano quelli come Marrazzo,non fosse altro perché ci vuole un fegato da struzzo.
Lo dice la frase stessa, a tutto tondo = a 360 gradi.

Poi l'hai detto tu che i proboscidati tutto sono tranne che donne, vieni al concetto iniziale che cerco di "inculcare", ti ringrazio!

P.S Ma REGMI cosa significa esattamente?
Ultima modifica di Violins&RosesEnough il 21/08/2011, 23:21, modificato 4 volte in totale.

Rispondi