Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Alessandro
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 60
Iscritto il: 17/03/2012, 9:58

Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da Alessandro » 24/04/2012, 11:56

Applausi a scena aperta signori e signore.
http://www.reggiotv.it/notizie/politica ... e-concrete" onclick="window.open(this.href);return false;
Applausi a scena aperta per Angelino per Peppino e ancor di più per il nostro primo cittadino, a momenti veniva giù il Calipari.
Dovevate esserci, spettacolo allo stato puro. Il Popolo della Libertà E’ . (punto).
Stanno cercando in tutti i modi (scorretti ed illeciti) di far fuori il PdL infatti al nord attaccano un fortissimo Governatore pidiellino Formigoni ed al sud l’altro grande fortissimo Governatore Scopelliti, ma trionferemo qualsiasi cosa possano fare perché siamo nel giusto.
Lo sdegno di Demi Arena: l’arrivo di una Commissione d’accesso antimafia a Reggio: <Ne seguiamo i lavori con estrema attenzione… ma è un fatto assurdo!, frutto di una campagna di odio di 4 cialtroni – ha affermato il primo cittadino – che non hanno fatto mai nulla per Reggio

Il nostro Sindaco dice inoltre un'altra sacrosanta verità: l’unica responsabilità di questa classe dirigente sarebbe invece <d’aver fatto troppo, e in troppo poco tempo>.
SCOPELLITI FOREVER
Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2789
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da goldenboy » 24/04/2012, 12:11

:cheers :cheers :cheers


PEPPEFOREVER


:cheers :cheers :cheers
iocupocumajocu
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 152
Iscritto il: 16/05/2011, 16:15

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da iocupocumajocu » 24/04/2012, 14:01

Amen.
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3371
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da onlyamaranto » 24/04/2012, 14:22

Staumu cu pinseru! :cheers :cheers

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
Alessandro
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 60
Iscritto il: 17/03/2012, 9:58

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da Alessandro » 24/04/2012, 15:07

c’eri anche tu goldenboy? hai visto che spettacolo? si certo hai ragione PEPPEFOREVER bisogna però sostenere non solo il nostro Governatore Peppe che ormai è diventato una colonna portante del PdL a livello nazionale ma bisogna sostenere l’intero PdL da Arena a Berlusconi – Alfano.
Dobbiamo iniziare fin da ora in modo tale da stravincere alle prossime elezioni nazionali altrimenti questa nazione rischia il fallimento. A Catanzaro deve vincere e vincerà Sergio Abramo il PdL deve invece ritornare al Governo dell’ Italia quanto prima possibile. Ciao
SCOPELLITI FOREVER
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da doddi » 26/04/2012, 1:34

"Straccioni e cialtroni"

http://www.edicoladipinuccio.it/politic ... -cialtroni" onclick="window.open(this.href);return false;

Arena ad Alfano: difendi l’onore della mia città «La commissione d’accesso? Un fatto assurdo figlio di una campagna d’odio orchestrata da 4 cialtroni»

23/04/2012 Piero Gaeta, Gazzetta del Sud

REGGIO CALABRIA – «Benvenuto nella città più bella d’Italia». Ha detto il sindaco Demetrio Arena rivolgendosi al segretario nazionale del Pdl Angelino Alfano e poi ha aggiunto il primo contenuto politico: «Benvenuto nella capitale storica della destra italiana. Benvenuto in quella città che nei primi Anni ’70 rispose con una Rivolta quando fu scippata dei suoi sacrosanti diritti». Da allora ne è trascorsa acqua sotto i ponti. E anche Arena ne è consapevole: «La destra cavalcò quella Rivolta, poi quando è arrivata al potere, con Scopelliti sindaco, ha avuto la colpa di fare troppo in troppo poco tempo. E allora dal 2010 a oggi, in questa città sta succedendo l’incredibile. Forse paghiamo lo scotto di avere Peppe Scopelliti presidente della Regione?». «Su questa classe dirigente dal 2010 viene vomitato continuamente fango – ha insistito Arena.



Un fango che si fonda su teoremi fantasiosi. Noi abbiamo grande rispetto della Commissione d’accesso, ma questo non ci impedisce di dire che si tratta di un fatto assurdo che la città sta subendo, figlio di una campagna di odio imbastita da quattro cialtroni che non hanno mai fatto nulla per Reggio. Ecco, segretario Alfano – ha concluso Arena –, a te affido la difesa dell’onore della mia città». Applausi e ovazioni degli oltre mille presenti nell’auditorium “Nicola Calipari” che prima delle parole del sindaco avevano apprezzato anche l’intervento del coordinatore comunale Daniele Romeo, il quale ha difeso strenuamente «il “modello Reggio” inventato da Scopelliti e oggi contrastato solo da chi vuole impedire che la Calabria possa cambiare davvero». Romeo ha ricordato ad Alfano la ritrovata unione del Pdl reggino e lo ha esortato a fare di più affinchè «la città metropolitana possa diventare al più presto realtà». Il vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò ha rappresentato al segretario nazionale del Pdl che «il partito qui lavora in stretta sinergia con Regione, Provincia e Comune per affermare il primato della politica. E tutti sosteniamo senza riserve il coraggio di alcune scelte impopolari che il governatore deve portare avanti». Il presidente della Provincia Giuseppe Raffa ha visto nella visita di Alfano «una ventata di speranza. Il Pdl a Reggio è coeso: c’è una pluralità di pensiero ma tutti convergono su un obiettivo unico».



Poi Raffa si è soffermato sul concetto di legalità: «Siamo stanchi del fatto che Bersani venga qui a portare una solidarietà effimera quasi che fosse l’unico ed esclusivo detentore. Noi la legalità la pratichiamo quotidianamente con i nostri atti, stando a contatto con quelli che sono i bisogni della gente e cercando di soddisfare le richieste che giungono dal nostro territorio». Infine un passaggio sulla riforma della legge elettorale. «Io spero che si faccia anche per dare una risposta alla crescente disaffezione dei cittadini – ha detto Raffa –. Se, però, la nuova legge non si dovesse fare, auspico che i partiti facciano scelte oculate nella selezione dei candidati preferendo quelli che hanno uno stretto rapporto con il territorio». In ultimo il governatore Giuseppe Scopelliti ha concluso: «Al fango si risponde con il lavoro e con la schiena dritta. E questo bisogna ricordarlo soprattutto a chi dimostra disprezzo della Istituzioni che, invece, vanno sostenute. Noi dobbiamo combattere l’Antistato e anche le lobby di potere che si sono infiltrate all’interno delle istituzioni. Il nostro compito è quello di cambiare questo stato di cose e di dare risposte ai cittadini per costruire una Calabria diversa. Ripartendo dal buon governo. In atto c’è il progetto di quattro straccioni di volere delegittimare Scopelliti e il “modello Reggio”. Ci vogliono distogliere dal nostro lavoro, ma quello che abbiamo costruito in questi anni non può essere cancellato conle bugie»
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da doddi » 26/04/2012, 1:35

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=127997" onclick="window.open(this.href);return false;


Reggio, intervista al Sindaco Arena: ''Rispetto le istituzioni ma la Commissione d'accesso ci penalizza''
Martedì 24 Aprile 2012 16:18



di Stefano Perri - Dopo l'intervento di Arena durante la convention del PdL di sabato scorso siamo andati a sentire direttamente dalla voce del Sindaco di Reggio le motivazioni che lo hanno spinto ad un discorso così incisivo di fronte al Segretario del Partito Angelino Alfano.


Sindaco l'altro giorno di fronte al Segretario Alfano lei ha parlato della Commissione d'accesso al Comune di Reggio. Un intervento applaudissimo dalla platea del PdL..

Il discorso dell'altro giorno ha avuto un'eco che neanch'io mi aspettavo, probabilmente perché con quelle parole ho dato voce ad un sentimento diffuso in città sulla situazione che stiamo attraversando.

Ecco. Si riferisce alla Commissione d'Accesso al Comune?

Ho sempre detto chiaramente che noi siamo rispettosi delle Istituzioni. L'opera della Commissione d'accesso è una procedura che è normata da una legge. Siamo a disposizione della commissione. Ma secondo me questa procedura è stata attivata a seguito di una pressione politica nata a livello locale e poi trasferita a livello parlamentare che ha portato addirittura qualche giornalista in sede di insediamento del nuovo Ministro a chiedere già a fine novembre se riteneva di dover disporre la commissione d'accesso a Reggio. Certamente questa procedura è figlia di un clima che non giova alla città. In un momento di difficoltà che l'Italia sta vivendo, e con esso tutti i Comuni, Reggio proprio a causa di questo clima ha molte più difficoltà ad affrontare una situazione che adesso sta cominciando a mettere in crisi la tenuta sociale dell'intero Paese. Da Nord a Sud la crisi sta mietendo vittime, provocando il venir meno di posti di lavoro. Questo scenario rischia di penalizzarci. Rischia di creare una forte tensione sociale. Ho voluto inviare questo messaggio al Partito e ad Alfano, perchè è necessario difendere la città di Reggio Calabria.

Il suo è stato un messaggio chiaro ai vertici del Pdl. Reggio è sempre stata una città chiave per la destra italiana.

E' vero. Reggio per la destra non è una città qualunque. Si tratta della capitale storica della destra per le ragioni che ho ricordato durante il mio intervento. Per ciò che è avvenuto nei primi anni settanta e per ciò che si è verificato dopo, quando la città ha deciso di farsi rappresentare da quegli uomini che l'avevano difesa mettendo a repentaglio anche la loro vita. Oggi ci troviamo in una situazione di grande penalizzazione, anche a causa della Commissione d'accesso.

Ci spieghi, in cosa siamo penalizzati?

Avevamo lavorato sei mesi cercando di mettere a posto la situazione finanziaria cercando di far fronte ad una crisi che, nessuno lo nega, è grave e seria. Avevamo posto le basi per la risoluzione di alcune problematiche con l'obiettivo di riattivare l'economia e mettere in circolo nuove risorse sul nostro territorio. Da quando si è attivata la procedura d'accesso è chiaro che le banche ci chiedono di risolvere prima questo problema. In sostanza questa situazione ha compresso l'attività dell'Amministrazione senza contare quanto viene scalfito l'onore e l'immagine della città. Una città uecentomila abitanti, una città Metropolitana. L'accesso è una cosa che chiaramente produce effetti negativi. Noi lavoriamo e lavoreremo affinché gli ispettori possano rendersi conto della reale situazione. Il clima politico però obiettivamente ha pesato sia all'inizio di questo procedimento ed in generale nei confronti della città.

Dunque quest'Amministrazione cosa chiede ai cittadini?

Io ribalterei il discorso. Se un mio intervento di tre minuti ha suscitato una così grande reazione e così tanto consenso evidentemente il Sindaco, che ha parlato prima da reggino che da Sindaco, ha espresso con forza e veemenza il pensiero di tanti reggini. Probabilmente ho interpretato il sentimento della stragrande maggioranza della città.

Meno di un anno fa questa Amministrazione è stata eletta con più del 56% delle preferenze. Sente ancora questo consenso intorno?

Tre settimane fa è venuta fuori un'indagine sul gradimento dei cittadini nei confronti delle pubbliche amministrazioni. In quel contesto noi siamo cresciuti di un punto percentuale, nonostante la situazione così drammatica e tutte le difficoltà che abbiamo nell'espletare i servizi che in questo momento, lo riconosciamo, non sono qualitativamente in linea con le esigenze della città. Significa che i reggini hanno compreso che quel clima di scontro dei mesi scorsi non serve alla città, anzi la penalizza, e hanno cominciato ad apprezzare il lavoro che l'amministrazione sta facendo.

Il partito, li dove ci sono discorsi politici riguardo questa situazione, deve tenere alta l'attenzione. E' un partito che ha ottenuto il consenso della città negli ultimi 50 anni e adesso si deve fare carico di questo momento particolare. Noi non possiamo pagare per aver espresso dopo 50 anni il Governatore della Calabria. Se il prezzo per esser riusciti ad ottenere il Governo della Regione deve essere quello di far saltare il banco a Reggio, da reggino mi opporrò fino alla morte. E credo che i reggini si siano resi conto che questa è una situazione che può creare seri danni alla città.

Commissione d'accesso a parte, su cosa si lavorerà nei prossimi mesi?

Il nostro lavoro, lo ribadisco, è fortemente compresso da questa situazione. Però noi stiamo lavorando ugualmente per definire la situazione delle Società Partecipate per cercare di risolvere i problemi di pulizia e manutenzione che attualmente ci sono e sono molto sentiti. A breve tireremo le somme di una lavoro che è partito già dai primissimi giorni del nostro insediamento.

Successivamente mi sto facendo promotore di iniziative a livello regionale e nazionale per cercare di raggiungere un riequilibrio dei conti senza gravare sulla pressione fiscale nei confronti dei cittadini. Credo che si possono trovare delle soluzioni per immettere delle risorse fresche nell'economia cittadina, far riprendere le opere pubbliche che specie da noi sono un volano essenziale per lo sviluppo, ricercando nuovi strumenti finanziari. In questo la Cassa depositi e prestiti e gli istituti di credito possono svolgere un ruolo fondamentale. Bisogna lavorare in questo senso tenendo ferma la lucidità necessaria ad affrontare le tante emergenze. Ma per gestire una situazione così seria c'è bisogno del concorso e dell'impegno di tutti. La politica non può parlare alla pancia ma deve parlare al cuore e alla mente dei cittadini.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4512
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da reggino » 26/04/2012, 12:53

Alessandro ha scritto:c’eri anche tu goldenboy? hai visto che spettacolo? si certo hai ragione PEPPEFOREVER bisogna però sostenere non solo il nostro Governatore Peppe che ormai è diventato una colonna portante del PdL a livello nazionale ma bisogna sostenere l’intero PdL da Arena a Berlusconi – Alfano.
Dobbiamo iniziare fin da ora in modo tale da stravincere alle prossime elezioni nazionali altrimenti questa nazione rischia il fallimento. A Catanzaro deve vincere e vincerà Sergio Abramo il PdL deve invece ritornare al Governo dell’ Italia quanto prima possibile. Ciao
ma uno lì dentro che non ha problemi con la giustizia,uno solo,anche un semplice consigliere comunale di un comune di 100 abitanti,ce lo avete??poi mi vengono a parlare di antipolitica o di demagogia,ma è mai possibile che in questo Paese ad amministrare la cosa pubblica,i nostri soldi,il nostro presente,e il nostro futuro,debba essere gente o inquisita o condannata??se proprio ci deve essere un taglio di dipendenti pubblici,dell'80% quello deve riguardare la politica,e l'altro 20% deve avere le mani pulite,'sto Paese non cambia mai,se Grillo alle prossime elezioni becca il 10% mi faccio il giro del mondo a piedi,per la felicità.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2223
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da pellarorc » 26/04/2012, 12:58

secondo me prima le sprano grosse e poi vannoa casa a mangiare la parmigiana con fiumi di vino ridendo del popolo becero!!!

"la città più bella d'italia" ma piffauri! Forse voleva dire la più sporca d'italia!!
Mi è bastato vedere il v.le messina e il botteghelle.
Per non parlare della fantastica piazza italia! Da una vetrata si vede ancora uno scontrino, un mozzicone di sigaretta e nu baggiulu chinu r'acqua!

ma mi vannu mi si zappunu u favu!!!!
sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da sognatore82 » 26/04/2012, 20:52

cardiochirurgia favolosa

strade lisce e senza buche ( a proposito vicino ai giochi dei bambini prima del porto cè una voragine e la carrozzella di un bambino stava finendo male




ALESSANDRO il VENDERSI è facile , un pò come il tuo codice vero SANTO LUCOTO?!!!!
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da doddi » 26/04/2012, 23:11

pellarorc ha scritto:secondo me prima le sprano grosse e poi vannoa casa a mangiare la parmigiana con fiumi di vino ridendo del popolo becero!!!

"la città più bella d'italia" ma piffauri! Forse voleva dire la più sporca d'italia!!
Mi è bastato vedere il v.le messina e il botteghelle.
Per non parlare della fantastica piazza italia! Da una vetrata si vede ancora uno scontrino, un mozzicone di sigaretta e nu baggiulu chinu r'acqua!

ma mi vannu mi si zappunu u favu!!!!
Sono gli assessori che hanno la delega per sporcare gli scavi e i consiglieri della lista Scopelliti che invece si occupano del viale Messina e Botteghelle.
Ci sono riprese ed inercettazioni, inoppugnabili :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da pab397 » 26/04/2012, 23:33

pellarorc ha scritto:secondo me prima le sprano grosse e poi vannoa casa a mangiare la parmigiana con fiumi di vino ...
o vicerversa
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da Mariotta » 26/04/2012, 23:52

pellarorc ha scritto:secondo me prima le sprano grosse e poi vannoa casa a mangiare la parmigiana con fiumi di vino ridendo del popolo becero!!!

"la città più bella d'italia" ma piffauri! Forse voleva dire la più sporca d'italia!!
Mi è bastato vedere il v.le messina e il botteghelle.
Per non parlare della fantastica piazza italia! Da una vetrata si vede ancora uno scontrino, un mozzicone di sigaretta e nu baggiulu chinu r'acqua!

ma mi vannu mi si zappunu u favu!!!!

io invece volevo chiedere a qualcuno che sa se può dirmi cosa sono quei fili volanti (sembrano elettrici) appesi in via marina tra un lampione e l'altro ,lato mare quasi a livello della ringhiera della passeggiata. :scrolleye:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da pincopallino » 27/04/2012, 12:03

Sulle dichiarazioni di Arena (4 cialtroni ecc.) - di Alfano - Romero - Scopelliti e Nicolò in occasione di questo loro incontro, meglio :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip:
Avatar utente
ReggioReggio
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 216
Iscritto il: 11/05/2011, 22:15

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da ReggioReggio » 27/04/2012, 13:31

requiescat in pace
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Il PdL è Vivo e Vegeto più che mai

Messaggio da doddi » 27/04/2012, 14:09

pincopallino ha scritto:Sulle dichiarazioni di Arena (4 cialtroni ecc.) - di Alfano - Romero - Scopelliti e Nicolò in occasione di questo loro incontro, meglio :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip: :zip:
"Cialtroni" e "Straccioni" ... non sminuiamo la vicenda :mrgreen:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
Rispondi