I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da AMOMARANTO » 19/08/2011, 12:21

Gazzetta di Parma

I cani sono in grado di riconoscere, tramite l’olfatto, i pazienti malati di cancro ai polmoni, indipendentemente dal fatto che fumino o che siano affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva. Lo ha rivelato uno studio, pubblicato sull'European Respiratory Journal, condotto da ricercatori della clinica Schillerhoehe di Gerlingen, nel sud-ovest della Germania.
In 71 casi su 100, cani addestrati sono stati in grado di riconoscere la presenza di tumori ai polmoni. Gli animali hanno inoltre escluso pazienti sani in 372 casi su 400. «Nel respiro dei pazienti malati di cancro ai polmoni ci sono, verosimilmente, elementi chimici diversi rispetto a quello delle persone sane, che l’olfatto fine dei cani è in grado di riconoscere, anche in uno stadio precoce della malattia», ha spiegato Thorsten Walle, autore dell’articolo scientifico. Finora era noto che i cani potessero 'fiutare' i tumori della pelle, al seno e all’intestino. La scoperta dei ricercatori tedeschi apre ora il campo a nuovi utilizzi degli animali nella lotta al cancro.


sarebbe una scoperta sensazionale!!!

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 19/08/2011, 13:42

Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Francesco
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 459
Iscritto il: 13/05/2011, 20:32

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da Francesco » 19/08/2011, 13:55

aquamoon ha scritto:Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:



E dire,senza offesa,che mi aspettavo una battuta che accennasse alla situazione politica del nostro paese. Forse sarebbe stata meglio,Aqua. :salut

Avatar utente
spiny79
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 906
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da spiny79 » 19/08/2011, 15:35

fa piacere saperlo, adoro i cani e sono sicuro che siano utili in tante situazioni, ma cmq concordo con aqua sul fatto che non mancano di certo gli strumenti scientifici per diagnosticare queste malattie, il problema spesso è farlo in tempo utile e poterle curare...

Avatar utente
Z1pp0
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 642
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54
Località: Reggio Calabria

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da Z1pp0 » 19/08/2011, 17:13

aquamoon ha scritto:Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:



Fattostà che per fiutare(faccio un esempio) la droga gli strumenti scientifici supertecnologici megagalattici non riescono a fare un bel niente e ci si serve dei cani. Ben venga che i cani riescano anche a scoprire determinate cose senza esami invasivi o comunque dannosi.
http://www.mrteam.eu" onclick="window.open(this.href);return false;

Caccia Passione Infinita

Me l'ha detto una gitana,
Me l'ha detto con fervor,
lascia la maglia Amaranto ed avrai soddisfazion,
Me l'ha detto una gitana,
Ma io non l'ascolterò,
MEGLIO LA MAGLIA AMARANTO CHE LA COPPA DEI CAMPION!!

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 19/08/2011, 22:17

Z1pp0 ha scritto:
Fattostà che per fiutare(faccio un esempio) la droga gli strumenti scientifici supertecnologici megagalattici non riescono a fare un bel niente e ci si serve dei cani. Ben venga che i cani riescano anche a scoprire determinate cose senza esami invasivi o comunque dannosi.


Quindi se ho ben capito, un cane può individuare l'esistenza di un carcinoma.
Poi che succede?
Ti fai i tuoi bravi accertamenti e un medico decide cosa fare.
Il medico, non il cane.
:salut

P.S. approfitto per chiedere a Francesco (se c'è) cosa volesse dire. :scratch
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
citrosodina
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 828
Iscritto il: 11/05/2011, 14:38

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da citrosodina » 19/08/2011, 23:48

:wink
aquamoon ha scritto:
Z1pp0 ha scritto:
Fattostà che per fiutare(faccio un esempio) la droga gli strumenti scientifici supertecnologici megagalattici non riescono a fare un bel niente e ci si serve dei cani. Ben venga che i cani riescano anche a scoprire determinate cose senza esami invasivi o comunque dannosi.


Quindi se ho ben capito, un cane può individuare l'esistenza di un carcinoma.
Poi che succede?
Ti fai i tuoi bravi accertamenti e un medico decide cosa fare.
Il medico, non il cane.
:salut

P.S. approfitto per chiedere a Francesco (se c'è) cosa volesse dire. :scratch


e già...
perckè il medico riconosce il carcinoma polmonare in fase precoce (mi pare difficile...)
o forse vorresti fare uno screening di massa cn la Tac spirale (siccome costa pochissimo....) :wink

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da Lixia » 20/08/2011, 1:44

Z1pp0 ha scritto:
aquamoon ha scritto:Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:



Fattostà che per fiutare(faccio un esempio) la droga gli strumenti scientifici supertecnologici megagalattici non riescono a fare un bel niente e ci si serve dei cani. Ben venga che i cani riescano anche a scoprire determinate cose senza esami invasivi o comunque dannosi.



quoto.... ahi quante volte ho preferito accarezzare il cane piuttosto che rivolgere la parola al padrone ...specie nel mio lavoro
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
Z1pp0
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 642
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54
Località: Reggio Calabria

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da Z1pp0 » 20/08/2011, 12:05

aquamoon ha scritto:
Z1pp0 ha scritto:
Fattostà che per fiutare(faccio un esempio) la droga gli strumenti scientifici supertecnologici megagalattici non riescono a fare un bel niente e ci si serve dei cani. Ben venga che i cani riescano anche a scoprire determinate cose senza esami invasivi o comunque dannosi.


Quindi se ho ben capito, un cane può individuare l'esistenza di un carcinoma.
Poi che succede?
Ti fai i tuoi bravi accertamenti e un medico decide cosa fare.
Il medico, non il cane.
:salut


esatto. E' proprio questa la prassi che si dovrà seguire. Ma tu forse pensavi che il cane oltre a scoprirlo ti segnava pure la terapia da seguire?
http://www.mrteam.eu" onclick="window.open(this.href);return false;

Caccia Passione Infinita

Me l'ha detto una gitana,
Me l'ha detto con fervor,
lascia la maglia Amaranto ed avrai soddisfazion,
Me l'ha detto una gitana,
Ma io non l'ascolterò,
MEGLIO LA MAGLIA AMARANTO CHE LA COPPA DEI CAMPION!!

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 20/08/2011, 12:31

Z1pp0 ha scritto:

esatto. E' proprio questa la prassi che si dovrà seguire. Ma tu forse pensavi che il cane oltre a scoprirlo ti segnava pure la terapia da seguire?


Prima di tutto ti ringrazio per il chiarimento... effettivamente avevo pensato dovesse essere il cane a decidere il da farsi... :mrgreen:
Stabilito che il cane si limita a "scoprire", come funzionerebbe?
Si va da un amico che ha il cane "speciale" o ad ogni abbaiata strana di un cane per strada ci si scapicolla al pronto soccorso?
Ovvero, si eliminano i controlli preventivi, le analisi, l'anamnesi, i fattori ereditari, le incidenze di patologie tumorali nell'ambito familiare... e ci si affida al cane stando ben attenti a come abbaia?
La verità è che ad agosto, i giornalisti anch'essi in vacanza, in assenza di voglia di andare a cercare le notizie, regolarmente, ogni anno, ci propinano due, tre leggende metropolitane.
Fra qualche giorno non se ne parlerà più, i cani ritorneranno ad essere quei meravigliosi animali che ci accompagnano fedelmente ed indefessamente sin dagli albori dell'Umanità e gli oncologi, grazie alla caterva di strumenti tecnologici, continueranno a monitorare la nostra salute.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
Z1pp0
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 642
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54
Località: Reggio Calabria

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da Z1pp0 » 20/08/2011, 14:51

aquamoon ha scritto:
Z1pp0 ha scritto:

esatto. E' proprio questa la prassi che si dovrà seguire. Ma tu forse pensavi che il cane oltre a scoprirlo ti segnava pure la terapia da seguire?


Prima di tutto ti ringrazio per il chiarimento... effettivamente avevo pensato dovesse essere il cane a decidere il da farsi... :mrgreen:
Stabilito che il cane si limita a "scoprire", come funzionerebbe?
Si va da un amico che ha il cane "speciale" o ad ogni abbaiata strana di un cane per strada ci si scapicolla al pronto soccorso?
Ovvero, si eliminano i controlli preventivi, le analisi, l'anamnesi, i fattori ereditari, le incidenze di patologie tumorali nell'ambito familiare... e ci si affida al cane stando ben attenti a come abbaia?
La verità è che ad agosto, i giornalisti anch'essi in vacanza, in assenza di voglia di andare a cercare le notizie, regolarmente, ogni anno, ci propinano due, tre leggende metropolitane.
Fra qualche giorno non se ne parlerà più, i cani ritorneranno ad essere quei meravigliosi animali che ci accompagnano fedelmente ed indefessamente sin dagli albori dell'Umanità e gli oncologi, grazie alla caterva di strumenti tecnologici, continueranno a monitorare la nostra salute.
:salut


Ma infatti al momento è solo una scoperta. Andranno fatti studi e approfondimenti ma se si riusciranno ad utilizzare i cani per un primo controllo(ovviamente non da sciamani o dottori fai da te, ma in strutture sanitarie) sarebbe un vantaggio perché si riuscirebbe a sapere subito se il paziente ha un tumore senza interventi che possono essere dannosi per la salute. E di certo non dico di eliminare tutte le cose che elenchi tu, ma potrebbe essere un valore aggiunto.
http://www.mrteam.eu" onclick="window.open(this.href);return false;

Caccia Passione Infinita

Me l'ha detto una gitana,
Me l'ha detto con fervor,
lascia la maglia Amaranto ed avrai soddisfazion,
Me l'ha detto una gitana,
Ma io non l'ascolterò,
MEGLIO LA MAGLIA AMARANTO CHE LA COPPA DEI CAMPION!!

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da AMOMARANTO » 22/08/2011, 4:39

aquamoon ha scritto:Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:


Scommetto che tu sei uno scienziato (inteso come medico o ricercatore) e puoi fare una considerazione tanto superficiale...

Leggendo bene l'articolo si può intuire su cosa si basa lo studio...
Tanto per cominciare l'articolo cita la fonte: European Respiratory Journal (non novella 2000 o chi)
2) dice chi ha condotto lo studio: ricercatori della clinica Schillerhoehe di Gerlingen, nel sud-ovest della Germania
3) si parla di individuare la malattia nello stato precoce (fare uno screening TC a tutti i fumatori o a tutte le persone che hanno un minimo rischio per un'eventuale familiarità, comporterebbe dei costi insostenibili, oltre che esporre le persone a radiazioni "superflue")
4) altra nota di fondamentale importanza è l'esistenza di fattori (indicati come sostanze chimiche) che sono prodotte dalle cellule tumorali (ora il cane ci ha dato questa informazione, è l'uomo, o meglio i ricercatori, che devono capire quali siano questi fattori)...
5) se vuoi altri chiarimenti sono qui... Il consiglio che ti posso dare, è di non dare risposte affrettate e, consentimi, stupide, su argomenti così importanti...

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 22/08/2011, 10:24

AMOMARANTO ha scritto:
aquamoon ha scritto:Ma... un "chissenefrega"... mai?
Abbiamo strumenti d'indagine medica sofisticatissimi e con margini di errore praticamente nulli e pensiamo ai cani come sostituti degli strumenti scientifici.
A quando la professionalizzazione di sciamani, fattucchiere e otelme varie?
Mancu li cani.
:o.o:


Scommetto che tu sei uno scienziato (inteso come medico o ricercatore) e puoi fare una considerazione tanto superficiale...

Leggendo bene l'articolo si può intuire su cosa si basa lo studio...
Tanto per cominciare l'articolo cita la fonte: European Respiratory Journal (non novella 2000 o chi)
2) dice chi ha condotto lo studio: ricercatori della clinica Schillerhoehe di Gerlingen, nel sud-ovest della Germania
3) si parla di individuare la malattia nello stato precoce (fare uno screening TC a tutti i fumatori o a tutte le persone che hanno un minimo rischio per un'eventuale familiarità, comporterebbe dei costi insostenibili, oltre che esporre le persone a radiazioni "superflue")
4) altra nota di fondamentale importanza è l'esistenza di fattori (indicati come sostanze chimiche) che sono prodotte dalle cellule tumorali (ora il cane ci ha dato questa informazione, è l'uomo, o meglio i ricercatori, che devono capire quali siano questi fattori)...
5) se vuoi altri chiarimenti sono qui... Il consiglio che ti posso dare, è di non dare risposte affrettate e, consentimi, stupide, su argomenti così importanti...


Ho avuto in famiglia alcuni casi di cancro (polmoni e fegato) e conosco la materia quanto e, fidati, più di te. Ho letto, quando ancora era possibile intervenire, quanto era possibile leggere ed ho consultato tutti i medici che sono riuscito a contattare.
I risultati, come avrai già capito, non sono stati edificanti.
E' inutile dirti chi sono o cosa faccio, il dilemma infatti non è sulla mia credibilità ma su quella della "notizia".
Nel 1700 i medici del tempo, davano agli odori ed ai sapori un'importanza fondamentale per determinare una diagnosi e l'urina, per esempio, veniva odorata ed assaggiata.
In questi 300 anni la Medicina diagnostica ha fatto, grazie alla tecnologia, passi da gigante ed un check up annuale dai 50 anni in su, è ritenuto propedeutico rispetto alla soluzione delle patologie.
Il punto, oggi, non è la scoperta della malattia... ma la cura.
Una banale analisi del sangue fornisce indizi a sufficienza e, nella quasi totalità dei casi, se eseguita correttamente dà quel quadro d'insieme senza il quale non c'è occhio o fiuto che tenga.
Tu trovi le mie argomentazioni stupide ed affrettate; io penso invece che la notizia, oltre che essere una "non notizia" (che i cani possano individuare con il fiuto qualche malattia non mi pare sia rivoluzionario, personalmente ho cominciato a leggerne su "Selezione del Reader's Digest" (un mensile di informazione scientifica e non) sin da quando ero bambino),
in quanto, oltre che indicare un (nuovo/vecchio) metodo d'indagine... altro non fa.
Il cancro ai polmoni, produce una caterva d'indizi: una famiglia normalmente attenta ed uno sventurato colpito da questa patologia di un cane che abbaiando segnala quella patologia,
credimi,
non sanno cosa farne... a loro serve una cura e non un'ulteriore "avvisatore acustico".
Il tempo è con noi, fra qualche giorno, secondo me, non se ne parlerà più (ammesso e non concesso se ne stia parlando ora...) e con buona pace di cinofili ed interpretatori di segni, ritorneremo ai nostri laboratori d'analisi. Se ciò avverrà, non dimenticare di chiedermi scusa, altrimenti lo farò io.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da tina » 22/08/2011, 11:25

aquamoon ha scritto:
Ho avuto in famiglia alcuni casi di cancro (polmoni e fegato) e conosco la materia quanto e, fidati, più di te. Ho letto, quando ancora era possibile intervenire, quanto era possibile leggere ed ho consultato tutti i medici che sono riuscito a contattare.
I risultati, come avrai già capito, non sono stati edificanti.
E' inutile dirti chi sono o cosa faccio, il dilemma infatti non è sulla mia credibilità ma su quella della "notizia".
Nel 1700 i medici del tempo, davano agli odori ed ai sapori un'importanza fondamentale per determinare una diagnosi e l'urina, per esempio, veniva odorata ed assaggiata.
In questi 300 anni la Medicina diagnostica ha fatto, grazie alla tecnologia, passi da gigante ed un check up annuale dai 50 anni in su, è ritenuto propedeutico rispetto alla soluzione delle patologie.
Il punto, oggi, non è la scoperta della malattia... ma la cura.
Una banale analisi del sangue fornisce indizi a sufficienza e, nella quasi totalità dei casi, se eseguita correttamente dà quel quadro d'insieme senza il quale non c'è occhio o fiuto che tenga.
Tu trovi le mie argomentazioni stupide ed affrettate; io penso invece che la notizia, oltre che essere una "non notizia" (che i cani possano individuare con il fiuto qualche malattia non mi pare sia rivoluzionario, personalmente ho cominciato a leggerne su "Selezione del Reader's Digest" (un mensile di informazione scientifica e non) sin da quando ero bambino),
in quanto, oltre che indicare un (nuovo/vecchio) metodo d'indagine... altro non fa.
Il cancro ai polmoni, produce una caterva d'indizi: una famiglia normalmente attenta ed uno sventurato colpito da questa patologia di un cane che abbaiando segnala quella patologia,
credimi,
non sanno cosa farne... a loro serve una cura e non un'ulteriore "avvisatore acustico".
Il tempo è con noi, fra qualche giorno, secondo me, non se ne parlerà più (ammesso e non concesso se ne stia parlando ora...) e con buona pace di cinofili ed interpretatori di segni, ritorneremo ai nostri laboratori d'analisi. Se ciò avverrà, non dimenticare di chiedermi scusa, altrimenti lo farò io.
:salut


:thumleft

Che poi voglio dire una cosa, si cerca e si trova sempre l'escamotage del minuto, ma il rimedio per far guarire tanti poveri cristi no.

Il cane fiuta ,subito, se hai il cancro... a mio padre hanno trovato il cancro al fegato che manco ancora si vedeva, era meno di un millimetro...ma non glielo ha trovato un cane...cmq che studiassero il metodo di guarigione, anzichè andare per le ville valli ed aggirare sempre la guarigione.
Siamo stanchi (almeno io lo sono da un po') di tutti questi "panegirichi"

:salut
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da AMOMARANTO » 22/08/2011, 14:17

aquamoon ha scritto:Ho avuto in famiglia alcuni casi di cancro (polmoni e fegato) e conosco la materia quanto e, fidati, più di te. Ho letto, quando ancora era possibile intervenire, quanto era possibile leggere ed ho consultato tutti i medici che sono riuscito a contattare.
I risultati, come avrai già capito, non sono stati edificanti.
E' inutile dirti chi sono o cosa faccio, il dilemma infatti non è sulla mia credibilità ma su quella della "notizia".
Nel 1700 i medici del tempo, davano agli odori ed ai sapori un'importanza fondamentale per determinare una diagnosi e l'urina, per esempio, veniva odorata ed assaggiata.
In questi 300 anni la Medicina diagnostica ha fatto, grazie alla tecnologia, passi da gigante ed un check up annuale dai 50 anni in su, è ritenuto propedeutico rispetto alla soluzione delle patologie.
Il punto, oggi, non è la scoperta della malattia... ma la cura.
Una banale analisi del sangue fornisce indizi a sufficienza e, nella quasi totalità dei casi, se eseguita correttamente dà quel quadro d'insieme senza il quale non c'è occhio o fiuto che tenga.
Tu trovi le mie argomentazioni stupide ed affrettate; io penso invece che la notizia, oltre che essere una "non notizia" (che i cani possano individuare con il fiuto qualche malattia non mi pare sia rivoluzionario, personalmente ho cominciato a leggerne su "Selezione del Reader's Digest" (un mensile di informazione scientifica e non) sin da quando ero bambino),
in quanto, oltre che indicare un (nuovo/vecchio) metodo d'indagine... altro non fa.
Il cancro ai polmoni, produce una caterva d'indizi: una famiglia normalmente attenta ed uno sventurato colpito da questa patologia di un cane che abbaiando segnala quella patologia,
credimi,
non sanno cosa farne... a loro serve una cura e non un'ulteriore "avvisatore acustico".
Il tempo è con noi, fra qualche giorno, secondo me, non se ne parlerà più (ammesso e non concesso se ne stia parlando ora...) e con buona pace di cinofili ed interpretatori di segni, ritorneremo ai nostri laboratori d'analisi. Se ciò avverrà, non dimenticare di chiedermi scusa, altrimenti lo farò io.
:salut


A meno che non sia un luminare o un professore in materia, dubito che ne sappia più di me... Ma sono convinto che anche x te (anche perchè si deduce ciò dal tuo discorso), vale il detto "va nto patutu e non jiri nto mericu"...

PS: tu avrai avuto a che fare con 2-3 casi... Lavorando nel campo della "diagnostica per immagini" (più comunemente detta radiologia) ne vedo e ne studio circa 100 al mese...

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 22/08/2011, 16:53

AMOMARANTO ha scritto:
A meno che non sia un luminare o un professore in materia, dubito che ne sappia più di me... Ma sono convinto che anche x te (anche perchè si deduce ciò dal tuo discorso), vale il detto "va nto patutu e non jiri nto mericu"...

PS: tu avrai avuto a che fare con 2-3 casi... Lavorando nel campo della "diagnostica per immagini" (più comunemente detta radiologia) ne vedo e ne studio circa 100 al mese...


Dal tuo incipit non posso che dedurre tu sia un Professore o un Luminare, non essendolo io, mi pare che l'argomentazione sulle capacità/possibilità che i cani fiutino il cancro, debba, ahimè, ritenersi conclusa.
Troppo grande la tua Conoscenza, infinitesimale la mia.
:salut

Un piccolo inciso:
il tema era se un cane potesse fiutare un cancro e come questa possibilità potesse aiutare l'Uomo a sconfiggerlo.
Come già detto deduco tu sia un professore o un luminare o un tecnico di laboratorio, sei pure un esperto cinofilo?
Perchè di cani si parlava.
8-)
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da cozzina1 » 22/08/2011, 17:06

aquamoon ha scritto:
AMOMARANTO ha scritto:
A meno che non sia un luminare o un professore in materia, dubito che ne sappia più di me... Ma sono convinto che anche x te (anche perchè si deduce ciò dal tuo discorso), vale il detto "va nto patutu e non jiri nto mericu"...

PS: tu avrai avuto a che fare con 2-3 casi... Lavorando nel campo della "diagnostica per immagini" (più comunemente detta radiologia) ne vedo e ne studio circa 100 al mese...


Dal tuo incipit non posso che dedurre tu sia un Professore o un Luminare, non essendolo io, mi pare che l'argomentazione sulle capacità/possibilità che i cani fiutino il cancro, debba, ahimè, ritenersi conclusa.
Troppo grande la tua Conoscenza, infinitesimale la mia.
:salut

Un piccolo inciso:
il tema era se un cane potesse fiutare un cancro e come questa possibilità potesse aiutare l'Uomo a sconfiggerlo.
Come già detto deduco tu sia un professore o un luminare o un tecnico di laboratorio, sei pure un esperto cinofilo?
Perchè di cani si parlava.
8-)


sono una fumatrice..rifiuto di fare radiografie varie per paura....ho un cane però...se lui riuscisse a subodorare un qualcosa di anomalo in me ..andrei direttamente in ospedale....ma sicuramente lui mi sarebbe stato di grande aiuto... :beer:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da aquamoon » 22/08/2011, 17:35

cozzina1 ha scritto:
sono una fumatrice..rifiuto di fare radiografie varie per paura....ho un cane però...se lui riuscisse a subodorare un qualcosa di anomalo in me ..andrei direttamente in ospedale....ma sicuramente lui mi sarebbe stato di grande aiuto... :beer:


Prima di tutto:
ben tornata!
:wink

Quindi... se il cane abbaia, vai in ospedale e ti sottoponi agli esami, radiografie comprese.
Se è invece il medico a prescriverti degli accertamenti... e il cane non abbaia,
che fai?
:oo:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da cozzina1 » 22/08/2011, 17:41

aquamoon ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
sono una fumatrice..rifiuto di fare radiografie varie per paura....ho un cane però...se lui riuscisse a subodorare un qualcosa di anomalo in me ..andrei direttamente in ospedale....ma sicuramente lui mi sarebbe stato di grande aiuto... :beer:


Prima di tutto:
ben tornata!
:wink

Quindi... se il cane abbaia, vai in ospedale e ti sottoponi agli esami, radiografie comprese.
Se è invece il medico a prescriverti degli accertamenti... e il cane non abbaia,
che fai?
:oo:


grazie.... :p:
io sono un caso particolare..ho il cane e il medico in casa...mi fido più del cane..quando stò male lui mi crede e si accovaccia ai piedi del letto il medico mi dice...ALZATI..NON HAI NULLA...tranne quando per spaventarmi mi dice...dai andiamo a fare la radiografia ai polmoni....guardo il cane..scodinzola e mi sento subito meglio

comunque sul fatto che i cani sentano prima se qualcuno in famiglia stà per stare male...fidati..ne ho avuto un esempio in casa con mio figlio....presente anche il medico..nulla faceva presagire quello che sarebbe successo a distanza di pochi minuti... :thumleft
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Avatar utente
AMOMARANTO
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1264
Iscritto il: 11/05/2011, 20:54

Re: I cani possono "fiutare" il cancro ai polmoni

Messaggio da AMOMARANTO » 22/08/2011, 17:52

aquamoon ha scritto:
AMOMARANTO ha scritto:
A meno che non sia un luminare o un professore in materia, dubito che ne sappia più di me... Ma sono convinto che anche x te (anche perchè si deduce ciò dal tuo discorso), vale il detto "va nto patutu e non jiri nto mericu"...

PS: tu avrai avuto a che fare con 2-3 casi... Lavorando nel campo della "diagnostica per immagini" (più comunemente detta radiologia) ne vedo e ne studio circa 100 al mese...


Dal tuo incipit non posso che dedurre tu sia un Professore o un Luminare, non essendolo io, mi pare che l'argomentazione sulle capacità/possibilità che i cani fiutino il cancro, debba, ahimè, ritenersi conclusa.
Troppo grande la tua Conoscenza, infinitesimale la mia.
:salut

Un piccolo inciso:
il tema era se un cane potesse fiutare un cancro e come questa possibilità potesse aiutare l'Uomo a sconfiggerlo.
Come già detto deduco tu sia un professore o un luminare o un tecnico di laboratorio, sei pure un esperto cinofilo?
Perchè di cani si parlava.
8-)


Non sono nè un luminare, nè un professore... Ma solo un semplicissimo medico...
Da quello che dici, non hai capito assolutamente il senso dell'articolo e l'importanza che può avere questa scoperta...
Tu mi parli di cure... Benissimo io ti dico che attualmente, per alcuni tipi di tumore (meglio dire x la maggior parte) la cura non c'è, nonostante tutti gli sforzi che vengono fatti giornalmente in centinaia di laboratori (SONO TERAPIE PALLIATIVE, quando il tumore è molto aggressivo, o quando è in stadio avanzato; e può essere CHEMIO e/o RADIOTERAPIA).
Quindi qual'è la migliore arma che abbiamo a disposizione x cercare di "SALVARE" più vite possibili e che quindi ha uno scopo "CURATIVO" e non "PALLIATIVO"???.... E' la DIAGNOSI PRECOCE!!! E dato che si parla di TUMORE AL POLMONE (nell'articolo) e dato che per il tumore al polmone, nonostante tutti gli studi fatti fino ad ora, nessuno è risultato idoneo x iniziare uno screening (per diversi motivi, non ultimo quello economico), ben vengano i cani ad AIUTARCI... E se è vero che queste maledette cell tumorali producono delle particolari sostanze chimiche che i cani, grazie al loro fiuto, riescono a percepire, allora avremo fatto un grandissimo passo in avanti...
Poi magari, (anzi quasi sicuramente), un domani (1, 10, 20, 50, 100 anni) verrà trovata la medicina che cura il tumore del polmone e i cani non serviranno più, e potranno tornare a fare il loro semplicissimo compito di migliore amico dell'uomo...

Spero di essere stato chiaro...

Rispondi