E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Paolo_Padano » 26/08/2011, 9:05

vogliono far pagare la crisi ai lavoratori, ai pensionati, ai disoccupati e ai precari

contro le politiche dell'Unione europea e le manovre del governo che applicano le misure imposte dall'Europa, dalle banche e dai poteri forti finanziari che hanno determinato e speculato sull'attuale crisi mondiale;
per la cancellazione del debito, il blocco delle spese militari e una politica nazionale ed europea basata sui diritti e le legittime aspettative dei popoli e non della finanza e degli speculatori;
contro l'evasione/elusione fiscale e contributiva e per una politica fiscale a sostegno del lavoro dipendente e dei redditi; per il diritto all'abitare;
per una forte patrimoniale e la tassazione delle rendite e delle transazioni finanziarie;
contro la costituzionalizzazione del pareggio di bilancio e del libero mercato; per la nazionalizzazione delle banche e delle grandi imprese strategiche per il paese e per un impegno dello stato capace di rilanciare e finanziare la produzione e i servizi;
a difesa dello Statuto dei lavoratori, contro l'attacco ai diritti dei lavoratori e il patto sociale che il governo vuole trasformare in legge;
riduzione dell'orario di lavoro a parità  di salario, lo sblocco dei contratti di lavoro, la difesa del Contratto nazionale, l'istituzione del reddito sociale, la fine della precarietà ed il diritto al lavoro stabile;
per la regolarizzazione generalizzata dei migranti e per il mantenimento del permesso di soggiorno di coloro i quali hanno perso il lavoro;
contro le privatizzazioni mascherate da liberalizzazioni per la difesa dei beni comuni in coerenza con gli esiti referendari;
contro la privatizzazione della scuola, della ricerca e dell'università  e per il diritto al sapere;
contro l'abolizione delle festività  a partire dal 1° maggio e dal 25 aprile;
per una legge democratica e pluralista sulla rappresentanza e la democrazia nei luoghi di lavoro.
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"

Lucianeddux
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 174
Iscritto il: 11/06/2011, 18:19

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Lucianeddux » 26/08/2011, 10:42

E di riempierle , tutte la piazze d'Italia ..lo dobbiamo ai nostri figli e nipoti... se la situazione non cambia presto e in modo radicale ..NON CI SARA' NESSUN FUTURO ! :cry: :twisted:

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Regmi » 26/08/2011, 12:04

Per completezza linko la fonte e metto qualcosa sul “tavolo”
http://www.usb.it/" onclick="window.open(this.href);return false;

Reputo il titolo una necessità improcrastinabile tanto è vero che, da un paio di anni, ci sono convintamente tornato.

È il resto che, più che lasciarmi perplesso, nei suoi punti salienti rapportati all’attualità, mi sembra utopico.
Il no, è notorio, si è sempre diffuso e si diffonde più velocemente di un si. Esso indica una volontà di rottura e lo si
avverte come elemento identitario e quindi suggestivamente più rassicurante.

Detto ciò, credo che il rifugiarsi dietro un no fine a se stesso senza proporre delle alternative che abbiano
una parvenza di credibilità/fattualità è sempre stato un metodo veloce per creare un consenso che, altrimenti,
diventa più laborioso da raggiungere e che permette anche di sfuggire comodamente a delle responsabilità che,
a maggior ragione nei momenti salienti come questo che stiamo attraversando,
bisogna avere il coraggio e la forza di assumersi.

E i problemi del Paese, che a mio parere derivano principalmente dalla cronica mancanza di progettualità da parte della classe politica che ci governa da ormai troppi anni (la necessità di varare manovre economiche una dietro l’altra ne è un chiaro sintomo),
non si risolvono dicendo semplicemente no e contemporaneamente frammentare ulteriormente (dicasi indebolire) la parte dello stesso Paese che si vuole rappresentare e che di tutto hanno bisogno tranne quello.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da UnVeroTifoso » 26/08/2011, 12:14

Regmi ha scritto:...credo che il rifugiarsi dietro un no fine a se stesso senza proporre delle alternative che abbiano
una parvenza di credibilità/fattualità è sempre stato un metodo veloce per creare un consenso che, altrimenti,
diventa più laborioso da raggiungere e che permette anche di sfuggire comodamente a delle responsabilità che,
a maggior ragione nei momenti salienti come questo che stiamo attraversando,
bisogna avere il coraggio e la forza di assumersi.

E i problemi del Paese, che a mio parere derivano principalmente dalla cronica mancanza di progettualità da parte della classe politica che ci governa da ormai troppi anni (la necessità di varare manovre economiche una dietro l’altra ne è un chiaro sintomo),
non si risolvono dicendo semplicemente no e contemporaneamente frammentare ulteriormente (dicasi indebolire) la parte dello stesso Paese che si vuole rappresentare e che di tutto hanno bisogno tranne quello.
:salut :salut
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)

Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Paolo_Padano » 26/08/2011, 12:43

e dopo aver completato la fonte, completo l'Info con lo sciopero generale del 6 settembre p.v., mi dissocio dalla triplice e dai mezzi busti del PD e mi sposto all'estrema sinistra, sarà il mio primo sciopero dal 1995 ad oggi
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"

Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 609
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Malaca » 26/08/2011, 12:58

Purtroppo stavolta la vera rivolta deve iniziare dal Nord... il Sud e' troppo "controllato" quindi spero si inizi dal nord e poi via via si continui al centro e al sud..

Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1986
Iscritto il: 11/05/2011, 13:02

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Paolo_Padano » 26/08/2011, 13:46

non è che al nord siamo messi meglio, ci vorrebbe qualche cloni degli anni 70, un Ciccio Franco a Reggio, i Lama ed i Berlinguer al nord. Oggi abbiamo il signor "ragassi" con i dalema ed i veltroni e tutti gli ex della destra post fascista e gli ex socialisti al governo e negli enti locali e siamo messi assai male all'opposizione
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da doddi » 26/08/2011, 14:02

Paolo_Padano ha scritto:non è che al nord siamo messi meglio, ci vorrebbe qualche cloni degli anni 70, un Ciccio Franco a Reggio, i Lama ed i Berlinguer al nord. Oggi abbiamo il signor "ragassi" con i dalema ed i veltroni e tutti gli ex della destra post fascista e gli ex socialisti al governo e negli enti locali e siamo messi assai male all'opposizione

Bertinotti vorrebbe buttarli tutti nel cesso...
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

DIRITORNO
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 14
Iscritto il: 19/08/2011, 17:29

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da DIRITORNO » 26/08/2011, 17:08

Lucianeddux ha scritto:E di riempierle , tutte la piazze d'Italia ..lo dobbiamo ai nostri figli e nipoti... se la situazione non cambia presto e in modo radicale ..NON CI SARA' NESSUN FUTURO ! :cry: :twisted:
:thumright

Avatar utente
tina
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 145
Iscritto il: 11/05/2011, 15:52

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da tina » 26/08/2011, 17:13

Quello che in Italia non c'è mai stato, una bella botta, una bella rivoluzione, Rivoluzione che non c'è mai stata in Italia.
C'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania, dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualcosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, 300 anni che è schiavo di tutti. - Mario Monicelli



:salut
Il dolore, è il prezzo da pagare per ogni cosa preziosa che riusciamo ad ottenere

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da reggino » 26/08/2011, 18:50

Paolo_Padano ha scritto:e dopo aver completato la fonte, completo l'Info con lo sciopero generale del 6 settembre p.v., mi dissocio dalla triplice e dai mezzi busti del PD e mi sposto all'estrema sinistra, sarà il mio primo sciopero dal 1995 ad oggi
l'unico partito che agisce come forza di sinistra è un partito liberaldemocratico come l'idv.
Questo a dimostrazione del fatto che non esiste una sinistra,nonostante la domanda nel nostro Paese sia abbastanza alta(basti pensare all'exploit di Grillo,di De Magistris,di Pisapia,Zedda).
L'unica soluzione è non votare più questo pd che assume sempre più i connotati della vecchia Dc e che con la sinistra non ha nulla a che vedere.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 494
Iscritto il: 22/06/2011, 23:54

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da rorschach » 26/08/2011, 18:58

reggino ha scritto:
Paolo_Padano ha scritto:e dopo aver completato la fonte, completo l'Info con lo sciopero generale del 6 settembre p.v., mi dissocio dalla triplice e dai mezzi busti del PD e mi sposto all'estrema sinistra, sarà il mio primo sciopero dal 1995 ad oggi
l'unico partito che agisce come forza di sinistra è un partito liberaldemocratico come l'idv.
Questo a dimostrazione del fatto che non esiste una sinistra,nonostante la domanda nel nostro Paese sia abbastanza alta(basti pensare all'exploit di Grillo,di De Magistris,di Pisapia,Zedda).
L'unica soluzione è non votare più questo pd che assume sempre più i connotati della vecchia Dc e che con la sinistra non ha nulla a che vedere.
Quindi dobbiamo votare il baby-pensionato Di Pietro per sperare di cambiare le cose?

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da reggino » 26/08/2011, 20:01

rorschach ha scritto:
reggino ha scritto:
Paolo_Padano ha scritto:e dopo aver completato la fonte, completo l'Info con lo sciopero generale del 6 settembre p.v., mi dissocio dalla triplice e dai mezzi busti del PD e mi sposto all'estrema sinistra, sarà il mio primo sciopero dal 1995 ad oggi
l'unico partito che agisce come forza di sinistra è un partito liberaldemocratico come l'idv.
Questo a dimostrazione del fatto che non esiste una sinistra,nonostante la domanda nel nostro Paese sia abbastanza alta(basti pensare all'exploit di Grillo,di De Magistris,di Pisapia,Zedda).
L'unica soluzione è non votare più questo pd che assume sempre più i connotati della vecchia Dc e che con la sinistra non ha nulla a che vedere.
Quindi dobbiamo votare il baby-pensionato Di Pietro per sperare di cambiare le cose?

Io personalmente sono indeciso tra movimento 5 stelle e fds.
Tu vota chi vuoi.
Quello che voglio dire è che oggi,perlomeno in parlamento,non esiste una sinistra,e l'unico partito che porta avanti temi di sinistra è l'idv.Piaccia o no è così.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Regmi » 26/08/2011, 20:56

tina ha scritto:Quello che in Italia non c'è mai stato, una bella botta, una bella rivoluzione, Rivoluzione che non c'è mai stata in Italia.
C'è stata in Inghilterra, c'è stata in Francia, c'è stata in Russia, c'è stata in Germania, dappertutto meno che in Italia. Quindi ci vuole qualcosa che riscatti veramente questo popolo che è sempre stato sottoposto, 300 anni che è schiavo di tutti. - Mario Monicelli



:salut
Al pensiero di Mario Monicelli si può benissimo contrapporre quello di un dichiarato anti- italiano che rispondeva al nome di, ebbene si lo cito io, Indro Montanelli:
Gli italiani possono fare la Rivoluzione... solo con i Carabinieri.
E secondo me ci aveva visto giusto.


Come popolo siamo dei maestri nel tenere il piede rigorosamente in due scarpe.
Antropologicamente pensiamo di non avere mai colpe e non dover mai pagare per i propri sbagli. Anche quando si son perse le guerre.
Da incalliti dietrologi le colpe stanno sempre altrove che di volta in volta possono essere:
ora l’arbitro, ora la crisi, ora i media, ora dei no global piuttosto che un complotto plutocratico o giudaico-massonico.
L’unica cosa che per noi ha una valenza incomprimibile è che il proprio orticello non venga calpestato il che è sinonimo di egoismo, opportunismo per finire al qualunquismo .
Tutto il resto viene visto e rappresentato con il classico volemese bene o più volgarmente con il fora ru me……aundi pigghia pigghia.

Gli altri Popoli citati le hanno fatte perché non sono avvezzi ad affidarsi completamente ad alcuno.
Noi, invece, non possiamo farne a meno. L’abbiamo, tanto per stare alla storia recente, fatto prima col duce e poi con gli americani.
Eravamo tutti fascisti e improvvisamente ci siamo trasformati tutti in antifascisti, l’abbiamo fatto con la DC per poi diventare tutti anti DC, stavamo per farlo con Craxi per poi diventare anti Craxisti.
Attualmente ci siamo affidati a Silvio nostro e di già, nell’attesa che un nuovo apostolo compaia all’orizzonte, le prime avvisaglie per diventare tutti anti ci stanno tutte.

Insomma, per parafrasare il pensiero di Indro, un paese di pecoroni nel quale solo l’esercito può fare la rivoluzione (leggasi colpo di stato come nelle repubbliche delle banane)
Mai un moto di ribellione, mai uno scatto d’orgoglio. Il picco massimo si è registrato solo attraverso l’aumento delle schede nulle, con l’astensionismo in cabina elettorale e poco altro.
:salut
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da ERIK LARSSON © » 26/08/2011, 21:03

E' ora che torniate in piazza.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
pellarorc
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2224
Iscritto il: 11/05/2011, 14:22

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da pellarorc » 28/08/2011, 14:58

SCIOPERO!!!!SCIOPERO!!!
MANIFESTAZIONI AD OLTRANZA!!!
FINCHè NON VEDREMO GLI IMMOBILIARISTI, GLI EVASORI, LE BANCHE, LE ASSICURAZIONI E TUTTA L'ALLEGRIA COMPAGNIA CHE RIMANE SEMPRE CON IL CULO SULLA SEDIA SENZA NESSUNA PREOCCUPAZIONE PAGARE CIO' CHE HANNO PRPODOTTO FINO ALLì'ULTIMO CENTESIMO MANIFESTAZIONI AD OLTRANZA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da CALABRESE » 28/08/2011, 15:49

Ancora vedo gente che difende i partiti.I partiti son tutti uguali,tutti.Di Pietro?Uno che ha contribuito allo sfascio italiano,votando tutto quello che c'era da votare in questo governo,a cominciare dal federalismo.Ogni partito difende il proprio elettorato,vergognoso quello che sta facendo la Lega che si è salvata le province del nord.Sicuramente se eliminiamo i piccoli comuni e le province di Isernia e Vibo salveremo l'Italia.VERGOGNA.In questo paese non esistono più sindacati,anni di lotte e ora ci sono alcuni che non vogliono scioperare,che vanno a cena con il governo mentre i lavoratori soffrono la fame.VERGOGNA!
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da Regmi » 28/08/2011, 18:37

CALABRESE ha scritto:Ancora vedo gente che difende i partiti.I partiti son tutti uguali,tutti.Di Pietro?Uno che ha contribuito allo sfascio italiano,votando tutto quello che c'era da votare in questo governo,a cominciare dal federalismo.Ogni partito difende il proprio elettorato,vergognoso quello che sta facendo la Lega che si è salvata le province del nord.Sicuramente se eliminiamo i piccoli comuni e le province di Isernia e Vibo salveremo l'Italia.VERGOGNA.In questo paese non esistono più sindacati,anni di lotte e ora ci sono alcuni che non vogliono scioperare,che vanno a cena con il governo mentre i lavoratori soffrono la fame.VERGOGNA!
Perdonami Calabrese ma notavo un qualcosa che mi sembra contraddittorio che, se vorrai, ti prego di chiarirmi.
Perche da un lato dici assolutisticamente che non esistono sindacati e dall'altro affermi che solo alcuni non vogliono scioperare e cozzovagliano con il governo?
:salut
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da reggino » 28/08/2011, 18:38

CALABRESE ha scritto:Ancora vedo gente che difende i partiti.I partiti son tutti uguali,tutti.Di Pietro?Uno che ha contribuito allo sfascio italiano,votando tutto quello che c'era da votare in questo governo,a cominciare dal federalismo.Ogni partito difende il proprio elettorato,vergognoso quello che sta facendo la Lega che si è salvata le province del nord.Sicuramente se eliminiamo i piccoli comuni e le province di Isernia e Vibo salveremo l'Italia.VERGOGNA.In questo paese non esistono più sindacati,anni di lotte e ora ci sono alcuni che non vogliono scioperare,che vanno a cena con il governo mentre i lavoratori soffrono la fame.VERGOGNA!
Quegli alcuni sono i sindacati gialli.
Il vero sindacato,cioè quello a cui sta a cuore i diritti dei lavoratori,sciopera.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: E' ORA DI TORNARE IN PIAZZA

Messaggio da CALABRESE » 28/08/2011, 23:23

Regmi ha scritto:
CALABRESE ha scritto:Ancora vedo gente che difende i partiti.I partiti son tutti uguali,tutti.Di Pietro?Uno che ha contribuito allo sfascio italiano,votando tutto quello che c'era da votare in questo governo,a cominciare dal federalismo.Ogni partito difende il proprio elettorato,vergognoso quello che sta facendo la Lega che si è salvata le province del nord.Sicuramente se eliminiamo i piccoli comuni e le province di Isernia e Vibo salveremo l'Italia.VERGOGNA.In questo paese non esistono più sindacati,anni di lotte e ora ci sono alcuni che non vogliono scioperare,che vanno a cena con il governo mentre i lavoratori soffrono la fame.VERGOGNA!
Perdonami Calabrese ma notavo un qualcosa che mi sembra contraddittorio che, se vorrai, ti prego di chiarirmi.
Perche da un lato dici assolutisticamente che non esistono sindacati e dall'altro affermi che solo alcuni non vogliono scioperare e cozzovagliano con il governo?
:salut
L'ho detto in quel modo perchè ormai chi non è d'accordo con il governo viene messo all' angolo in ogni trattativa sindacale.Due dei tre maggiori sindacati sono al fianco del governo,questo volevo dire. :salut
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Rispondi