Dicono che è un loro diritto

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da pincopallino » 25/10/2013, 0:37

http://www.civicasrl.it/dettaglio-norma ... px?id=3211" onclick="window.open(this.href);return false;
Ultima modifica di pincopallino il 29/01/2014, 16:19, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 25/10/2013, 13:25

Il tuo ultimo intervento evidenziato in blu onestamente non ti offendere è patetico poiché sono cose stra ripetute qui dentro alla noia...e quindi risapute.
Non capisco se la tua è una continua ed offensiva provocazione sulla scia di Luca 29 pensata per accendere gli animi sulla discussione o una poco volenterosa ed inutile presa di posizione attiva alla risoluzione della vicenda.
Ti chiedo cortesemente di non postare link o poemi perché non li leggo...e di suggerire cosa faresti tu per risolvere la situazione....io sono disponibile a fare qualcosa....aspetto proposte e scambi di idee per poi partire con una eventuale denuncia.
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da il meditatore » 25/10/2013, 15:12

Secondo me quelli della multiservizi hanno commesso un grosso errore quando il giugno scorso volevano traghettarli in una società privata e loro si sono ribellati e non hanno voluto
Ultima modifica di il meditatore il 29/01/2014, 21:59, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 28/10/2013, 19:22

http://store.ildispaccio.it/reggio-cala ... upazionali

Sebbene abbia subìto un primo rinvio, si è comunque arrivati alla vigilia dello sciopero annunciato qualche giorno fa dai sindacati: domani, a Reggio Calabria, i lavoratori di Leonia e Multiservizi, due società partecipate e adesso in via di scioglimento, scenderanno in piazza per manifestare contro le incertezze del loro futuro.

La Multiservizi, società che si occupa della manutenzione cittadina, ad oggi, è già ufficialmente in liquidazione, mentre la Leonia, che gestisce la raccolta dei rifiuti, ancora no, ma il loro destino sembra essere comune: per entrambe sono previsti, infatti, una serie di passaggi amministrativi che dovrebbero concludersi con la formazione di due società in house di gestione del Comune.

Prima che ciò avvenga, tuttavia, è necessario – secondo quanto deciso dalla Commissione Straordinaria – affidare a due ditte private, una per ogni società, la gestione dei servizi.

Nel caso della Multiservizi, la società ha operato il preavviso di licenziamento nei confronti dei lavoratori, preavviso che giungerà a scadenza il 15 novembre. Ma la nascita della società in house, come spiega Franco Manunta della Cgil, "prevede una fase transitoria, che è quella del licenziamento dei lavoratori, in lista di mobilità e reinseriti dentro progeti lavorativi e formativi costituiti sulla base di una legge regionale del luglio scorso".

Tutto sembra quindi programmato, ma Manunta accenna a gravi ritardi burocratico amministrativi: "Mi riferisco – spiega – in particolare alla situazione della Multiservizi. Non bisogna scordare che per quanto riguarda la realtà di Multiservizi noi l'accordo lo abbiamo fatto il 28 giugno sorso, abbiamo avuto un periodo di lavoro che se fosse stato più incalzante e solerte forse una serie di equivoci, rimandi forse avremmo potuto ridurre al massimo questa fumosità dei tempi e degli appuntamenti.

"Ci troviamo – aggiunge riferendosi alla procedura di transizione – con qualcosa che ad oggi, nonostante le affermazioni fatte da ultimo dal Prefetto Chiusolo, non hanno ancora la certezza e la concretezza degli atti certi, e mi riferisco anche a quelle che dovrebbero essere le modalità del passaggio dei lavoratori ex Multiservizi nella nuova realtà. Nel caso della Leonia - continua – avvisiamo la gravità da un lato nella cosiddetta fase transitoria, perché ad oggi ci si dice che dovrà essere di sei mesi, e in un resoconto delle affermazioni fatte nella riunione con la Commissione Straordinaria lo scorso 23 ottobre, è scritto che il passaggio è di sei mesi non rinnovabili. Nonostante la volontà politica di dire sei mesi non rinnovabili, in ogni caso, si ha l'obbligo di mantenere i servizi".

Per la Leonia, invece, non essendo ancora in liquidazione, secondo Manunta "si sarebbe potuto e dovuto mantenere il rapporto. Da marzo – data in cui la Leonia riceve un'interdittiva antimafia (nda) – ad oggi, si sarebbe potuta far nascere una società in house, invece di intervenire con un soggetto esterno".

"La città in questi sei mesi rischia di vivere altri giorni drammatici" afferma Giuseppe Rizzo della Uil, che si scaglia duramente contro l'affidamento – anche se temporaneo – a degli imprenditori privati. "La città – sottolinea – sarà affidata a della gente che farà razzia di quello che è rimasto, mentre almeno la Leonia aveva il tempo di essere sistemata".

Giuseppe Larizza, della Fit-Cisl, ribadisce la fiducia accordata alla Regione, che però si sta dimostrando quasi indifferente rispetto alle scadenze prossime che interessano i lavoratori. "La pretesa minima era un piano – afferma – una programmazione di una serie di interventi che lasciavano intravedere un barlume di luce nell'equilibrio di un sistema. Sappiamo che si sta facendo una legge regionale, e che vuol dire molto, ma abbiamo dei dubbi sulla durata di soli sei mesi dell'affidamento".

La più grande perplessità resta, in ogni caso, quella della tutela dei livelli occupazionali, che i sindacalisti definiscono praticamente impossibile. "I lavoratori vanno salvati tutti – è stato detto in conclusione – e su questo non abbiamo ricevuto alcuna rassicurazione".

Domani, quindi, resta confermato lo svolgimento dello sciopero dei lavoratori, affiancati dai sindacati, in cui – fanno sapere in anteprima – tutti saranno uniti sotto lo slogan "La città urla lavoro e dignità".
lacky007
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 90
Iscritto il: 04/06/2011, 10:33

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da lacky007 » 29/10/2013, 14:12

Ma in queste società miste .... vi è stato un concorso per entrare alla Leonia o alla Multiservizi? Oppure come al solito il compare li aveva assunti in cambio di voti? Se adesso il commissario stabilisce che l'unica soluzione possibile è rendere private le società vi è la paura dei raccomandati di non poter più lavorare? Obiettivamente la Calabria non va avanti proprio per questa gente ... quando lo capirete?
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da il meditatore » 29/10/2013, 16:11

lacky007 ha scritto:Ma in queste società miste .... vi è stato un concorso per entrare alla Leonia o alla Multiservizi? Oppure come al solito il compare li aveva assunti in cambio di voti? Se adesso il commissario stabilisce che l'unica soluzione possibile è rendere private le società vi è la paura dei raccomandati di non poter più lavorare? Obiettivamente la Calabria non va avanti proprio per questa gente ... quando lo capirete?
No
Ultima modifica di il meditatore il 29/01/2014, 22:00, modificato 1 volta in totale.
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 612
Iscritto il: 14/05/2011, 9:57

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Malaca » 30/10/2013, 7:35

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;
in questa foto, quello con gli occhiali che fa segno ai presenti come se incitasse loro a "sfondare il cordone dei poliziotti" per occupare ed assediare il comune, se non erro è un dipendente della leonia che si è buttato a fare "la bella vita del sindacalista" :wink




Non ERRi proprio :) e pensa che alle ultime elezioni si e' candidato pure a supporto di Arena, credendo nel progetto :) quando poi a elezioni concluse il sindaco aveva dato lui una "inutile" delega.. subito a fare guerra... ogni tanto lo sento alla Radio....
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da il meditatore » 30/10/2013, 19:05

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;
Ultima modifica di il meditatore il 29/01/2014, 22:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 30/10/2013, 20:15

Quoto tutto quello che dice meditatore......stesso mio punto di vista....

ah.....forse vado un tantino OT ma volevo rendervi partecipi di quel che ho visto stamane vicino casa.....e cioè che dipendenti Multiservizi rattoppavano buche sulla strada con asfalto(ovviamente)e pressavano per "lisciarlo"con lo stesso furgone usato per gli attrezzi....... :o.o:
Non ho potuto scattare la foto...ma è già la seconda volta che mi capita di vedere una cosa simile........
Questo per puntualizzare che il lavoro questi signori lo fanno a modo loro e non con criterio.......tanto come si direbbe..."...a fini ru misi u stipendiu ndu runanu u stessu...."......
Come direbbe Luca 29.....gente preparata e responsabile che svolge il proprio lavoro in maniera impeccabile.... :mrgreen:
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Tutto è bene quel che finisce bene !!!

Messaggio da pincopallino » 12/11/2013, 15:36

:beer:
Ultima modifica di pincopallino il 29/01/2014, 16:20, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Tutto è bene quel che finisce bene !!!

Messaggio da Motociclista » 12/11/2013, 21:06

Ehm..non vorrei guastarti la gioia o il brindisi per la notizia:

1)Potevi inserirla nel topic apposito poichè l'avremmo letta ugualmente.
2)Il film dell'assunzione definitiva è tutto nella tua testa poichè non se ne parla in nessun articolo sul web.


Chiudo rimanendo in attesa che un mod sposti il tutto.
il meditatore
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 397
Iscritto il: 25/09/2012, 23:14

Re: Tutto è bene quel che finisce bene !!!

Messaggio da il meditatore » 15/11/2013, 9:59

Come funzionano i progetti formativi?
Ultima modifica di il meditatore il 29/01/2014, 22:02, modificato 1 volta in totale.
pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Re: Tutto è bene quel che finisce bene !!!

Messaggio da pincopallino » 18/11/2013, 9:44

supercazzole ................. :okok:
Ultima modifica di pincopallino il 29/01/2014, 16:21, modificato 1 volta in totale.
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Luca29 » 20/11/2013, 18:20

Supercazzola o non supercazzola ...................... l'unica cosa che importa è che lunedì partiranno i primi progetti formativi che porteranno poi alla definitiva stabilizzazione nella nuova società in house di tutti i dipendenti della ex multiservizi come ha detto il segretario generale Pietro Emilio
http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;

Tutto il resto è storia !!!!!!!
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 20/11/2013, 22:56

Luca29 ha scritto: http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;

Tutto il resto è storia !!!!!!!
la storia al momento dice che ci sono 120 licenziati che stanno facendo corsi in una società della regione.
Have a Nice Day
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Motociclista » 21/11/2013, 15:50

NinoMed ha scritto:
Luca29 ha scritto: http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;

Tutto il resto è storia !!!!!!!
la storia al momento dice che ci sono 120 licenziati che stanno facendo corsi in una società della regione.
anzi:
I corsi fino a stamattina ancora non erano stati nemmeno ufficializzati tanto che alcuni lavoratori hanno nuovamente occupato palazzo San Giorgio,ed oltretutto nulla si sa con precisione di questa futura società che dovrebbe stabilizzare una parte dei dipendenti...
Addirittura il segretario generale Pietro Emilio si è fatto anche negare per tutta la giornata....

Quindi c'è storia vera e storia che qualcuno mistifica qui dentro a proprio uso e consumo.
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Luca29 » 22/11/2013, 9:25

NinoMed ha scritto:la storia al momento dice che ci sono 120 licenziati che stanno facendo corsi in una società della regione.
Caro NInoMed, i licenziamenti sono un passaggio naturale e obbligatorio per poter poi procedere con successivi passaggi alla stabilizzazione dei dipendenti nella società in house anche tramite i precedenti percorsi formativi :thumleft
Motociclista ha scritto:Addirittura il segretario generale Pietro Emilio si è fatto anche negare per tutta la giornata....
Il segretario Pietro Emilio è amico dei lavoratori della multiservizi, non si è fatto negare ma semplicemente ieri non era a lavoro, al suo posto c'era la dirigente Spanò.
Ma amici dei dipendenti della mista è anche il commissario Castaldo e naturalmente Lui, il Governatore della Calabria;
amici che hanno già più volte dichiarato che la priorità è la stabilizzazione e il mantenimento di tutti i posti di lavoro della multiservizi ed è su questo che stanno già alacremente lavorando (anche se qualche piccolo intoppo o ritardo è quasi normale ci sia).
Lunico "problemino" potrebbe essere rappresentato dal nuovo commissario Chiusolo ma la cosa non è preoccupante sia perchè gli spiegherà Peppe come stanno le cose e cosa è giusto fare, sia perchè fra pochi mesi i commissari non saranno più un problema in quanto ci saranno le elezioni comunali e dunque una nuova giunta comunale con a capo (molto probabilmente) un nuovo sindaco di centro destra che naturalmente provvederà senza indugi (qualora per allora non fosse già avvenuto) a stabilizzare in una società in house tutti i lavoratori della ex multiservizi.
Problemi comunque non ce ne saranno nemmeno se (utopisticamente parlando) ci dovesse essere una giunta comunale e un sindaco di centro sinistra poichè anche questa parte politica è più volte intervenuta per chiedere anche loro la stabilizzazione dei dipendenti mulstiservizi.
Io in merito sono sereno e affatto preoccupato :wink
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 22/11/2013, 9:46

Luca29 ha scritto:
NinoMed ha scritto:la storia al momento dice che ci sono 120 licenziati che stanno facendo corsi in una società della regione.
Caro NInoMed, i licenziamenti sono un passaggio naturale e obbligatorio per poter poi procedere con successivi passaggi alla stabilizzazione dei dipendenti nella società in house anche tramite i precedenti percorsi formativi :thumleft
i licenziamenti sono fatti, quelli che poco tempo fa non sarebbero stati eseguiti. Ora si giustifica che sono licenziamenti normali.
Luca29 ha scritto: Il segretario Pietro Emilio è amico dei lavoratori della multiservizi, non si è fatto negare ma semplicemente ieri non era a lavoro, al suo posto c'era la dirigente Spanò.
Ma amici dei dipendenti della mista è anche il commissario Castaldo e naturalmente Lui, il Governatore della Calabria;
amici che hanno già più volte dichiarato che la priorità è la stabilizzazione e il mantenimento di tutti i posti di lavoro della multiservizi ed è su questo che stanno già alacremente lavorando (anche se qualche piccolo intoppo o ritardo è quasi normale ci sia).
Lunico "problemino" potrebbe essere rappresentato dal nuovo commissario Chiusolo ma la cosa non è preoccupante sia perchè gli spiegherà Peppe come stanno le cose e cosa è giusto fare, sia perchè fra pochi mesi i commissari non saranno più un problema in quanto ci saranno le elezioni comunali e dunque una nuova giunta comunale con a capo (molto probabilmente) un nuovo sindaco di centro destra che naturalmente provvederà senza indugi (qualora per allora non fosse già avvenuto) a stabilizzare in una società in house tutti i lavoratori della ex multiservizi.
Problemi comunque non ce ne saranno nemmeno se (utopisticamente parlando) ci dovesse essere una giunta comunale e un sindaco di centro sinistra poichè anche questa parte politica è più volte intervenuta per chiedere anche loro la stabilizzazione dei dipendenti mulstiservizi.
Io in merito sono sereno e affatto preoccupato :wink

anche per la PEO non ci sarebbero stati problemi, intanto è tutto esecutivo ;)
Have a Nice Day
Luca29
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 320
Iscritto il: 28/05/2012, 16:09

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da Luca29 » 22/11/2013, 9:55

Scusami NinoMed, ma non puoi paragonare la PEO con la mutliservizi.
1) intanto perchè con la PEO nessuno rimane a casa ma devono solo restituire quello che hanno percepito senza che gli spettasse.
2) i dipendenti della mista non sono così "rinunciatari e poco combattivi" come lo sono stati gli impiegati comunali
3) in ultimo (ma non per importanza, Anzi) per la PEO il Governatore Scopelliti non è intervenuto mentre per la vertenza Multiservizi si è impegnato in prima persona (vedasi Calabria Lavoro della Regione) e questo fa un'enorme differenza, cioè quando hai Peppe dalla tua le cose vanno come vuole lui e non come vogliono i commissari (che comunque, quanto per precisare, il commissario Castaldo è sulla stessa lunghezza d'onda del Governatore ed infatti ci sono già stati accordi fra comune e regione che a breve avranno vita).

Ciao e buona giornata
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Dicono che è un loro diritto

Messaggio da NinoMed » 22/11/2013, 10:08

Luca29 ha scritto:Scusami NinoMed, ma non puoi paragonare la PEO con la mutliservizi.
1) intanto perchè con la PEO nessuno rimane a casa ma devono solo restituire quello che hanno percepito senza che gli spettasse.
2) i dipendenti della mista non sono così "rinunciatari e poco combattivi" come lo sono stati gli impiegati comunali
3) in ultimo (ma non per importanza, Anzi) per la PEO il Governatore Scopelliti non è intervenuto mentre per la vertenza Multiservizi si è impegnato in prima persona (vedasi Calabria Lavoro della Regione) e questo fa un'enorme differenza, cioè quando hai Peppe dalla tua le cose vanno come vuole lui e non come vogliono i commissari (che comunque, quanto per precisare, il commissario Castaldo è sulla stessa lunghezza d'onda del Governatore ed infatti ci sono già stati accordi fra comune e regione che a breve avranno vita).

Ciao e buona giornata

la PEo è correlata al discorso che i commissari dicono.... dicono... ma poi fanno quell oche prevede la Legge.

per quanto riguarda Scopelliti, informati ne ha dette tante... la colpa è di chi ha denunciato le cose facendo scattare le inchieste.... non di chi ha fatto le cose che risultano illegali...
Have a Nice Day
Rispondi