Destra nel 2011 e fascismo

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 9:39

suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:
Cosa intendi per senso stretto del termine?
Quel termine ha una sua connotazione ben precisa e mi pare che ciò che ho detto riguardo alla destra del 2011 abbia poco da spartire. Anzi niente.
Di omofobo io non ci trovo nulla.
Nessuna lotta spietata ma regolamentazione e regole per ciò che riguarda gli extracomunitari.
Politiche fiscali, posizioni talebancristiane ... se fosse diversamente non sarebbe destra ma sarebbe il partito che voteresti tu, per cui una cosa ben diversa.

Se queste sono cose che non ti piacciono è un discorso, lecito e oltremodo normale, ma non caratterizzano queste idee come fasciste. Altrimenti fascisti sarebbero anche i repubblicani, i conservatori ecc... sono semplicemente visioni diverse su come vedere la vita, il mondo e il governo di una nazione. Poi le regole dicono che le idee vengono esposte e proposte agli elettori che scelgono in piena libertà quale modello debba essere applicato o per lo meno tentato di essere applicato.

Infine sulla tua conclusione (la cui risposta dovrebbe essere pleonastica al momento), o la boutade di aquamoon, o qualche altra simile di altri simpaticissimi "sinistrorsi", fatevi un bel topic apposito senza il solito lancio di frittata all'aria, a me del comunismo, quello che fù, non me frega nulla, oltre lo schifo e fastidio che mi procura.
Cosa sia la sinistra in Italia oggi non è dato saperlo neppure agli stessi rappresentanti e simpatizzanti visti i work in progress cui assistiamo perennemente per necessità di marketing, ma ribadisco, non me ne fotte nulla, problemi loro, avrei scritto altro o cercato un parallelismo, non necessario per rispondere a quelle domande che ho posto :read:



dicendo "senso stretto del termine" intendo "seguace e sostenitore del fascismo", come riportato dal significato 1 sul vocabolario (almeno, su quello che sto consultando, il treccani, è così).

sull'omofobia, ti rammento le dichiarazioni di gasparri ("meglio il bunga-bunga che il gay-gay. almeno il bunga-bunga si fa con le donne"), giovanardi (contro le pubblicità di ikea e eataly, contro i gay nell'esercito, sui baci dei gay in pubblico - cosa da vietare, secondo lui - ), berlusconi ("meglio guardare le ragazze che essere gay", ha detto in maniera poco soggettiva, santanchè ("ridicoli voi e il gay pride"), brunetta (che accosta l'essere gay a un reato come lo sfruttamento della prostituzione). oltre, ovviamente, le linee guida del partito, che demonizza le coppie omosessuali non tutelandole.
se tutto questo non è omofobia, è qualcosa che ci va molto, molto vicino.

sulla discriminazione, capisco il tuo pensiero, ma in dichiarazioni del tipo "mai il voto agli extracomunitari" (maroni, ad esempio), con conseguente presa di posizione, indipendentemente dalla fedina penale del soggetto, dalla posizione lavorativa, e dal tempo di permanenza in italia, non vedo una regolamentazione assennata, ma solo una lotta spietata.

sulle staminali, poi, non ho capito il perchè di questo osteggiare, come sull'aborto. questi limiti alle scelte dell'individuo, sono appunto fasciste, come il vocabolario definisce il termine all'accezione 2 (per estensione, quindi non in senso stretto, come specificato), ossia: "chi si comporta in modo antidemocratico e violento" e "dispotico, prepotente". in particolare, [i]dispotico[/i] è molto calzante per descrivere la situazione di aborto, staminali e via dicendo.


Secondo me continui a confondere ciò che tu vorresti fosse il mondo con idee, concezioni e percezioni di altri, che la vedono in modo diverso e talvolta opposto.
Inoltre penso che non puoi rendere universali le affermazioni forti, di taluni, come sentiment puntuale di tutti gli altri.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 9:43

Regmi ha scritto:
aquamoon ha scritto:
... altrimenti non saresti fascista.


Non essere anche tu così diretto.
Si potrebbe seriamente convincere di esserlo a tutto tondo con conseguenze inimmaginabili per gli umani ...Che manco i cani sono ancora in grado di "fiutare" :fifi:


Tranquillo, voleva solo "insultarmi", non definirmi o darmi indicazioni :okok:

Ti faccio un'esempio è come se io ti dessi del "negro", immaginandoti magari solo olivastro 8-)

Ogni tanto, vista la sudorazione estiva,presumo, soffre di sciddhicamento di jirita sulla tastiera :beer:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da nosacciu » 24/08/2011, 9:43

doddi ha scritto:Essere di destra, sul pianeta Terra, nell'anno del Signore 2011 significa essere "fascisti"?

E nelle nazioni in cui non c'è stato il regime fascista essere di destra che vuol dire?

Molti dei partecipanti a questo forum continuano ad etichettare coloro che condividono la visione del mondo secondo ideologie appartenenti alla destra come fascisti, utilizzando naturalmente il termine come un'insulto.

Gradirei avere spiegazioni in merito da chi ha questa visione e continua a sventolare questo spauracchio che pare oramai digerito ad ogni latitudine meno che in alcune menti obnubilate, visto che si confonde, deliberatamente, quel che rimane della destra estrema con la moderna destra moderata conservatrice e liberale che pone al centro di tutto l'individuo e le sue peculiarità e differenze.


Grazie per le risposte (si spera educate e collaborative al topic :mrgreen: ) :read:


io dico magari chi fosse di destra fosse fascista...
il fascismo fonda le sue basi sul socialismo, mussolini inizia per poter aver potere a raccogliere il consenso dei ceti più nobiliari, ma poi cerca di fare opere positive per la gente, si occupa del ceto medio-basso lavora per il sociale, fa tante opere importanti ancora oggi rimaste, poi gli errori son tanti per la troppa smania di grandezza, per gli accordi con hitler, ma rimane un passaggio fondamentale per il rilancio economico e sociale dell'italia, nonostante la sconfitta in guerra, anche se con metodi molto duri.

Mi da fastidio sentir nominare scopelliti e berlusconi come mussoliniani, per mussolini, nonostante sia dall'altra fazione politica non condivida tutte le sue idee, un minimo di rispetto lo ho, perchè so che in fondo era una persona che teneva veramente all'italia e al popolo, poi come detto prima per la troppa bramosia di potere ha esagerato, per scopelliti e berlusconi non riesco, per me son peggio dei cani. La destra di oggi, quella portata avanti dal berlusconismo, è una fazione apolitica mirata all'aiuto dei ceti più alti e alla ricerca del consenso a tutti i costi. Facendo un parallelismo, se ad esempio le parole di qualche giorno fa riguardo rtl dell'avvocatessa falcomatà per quanto concerne rtl possano sembrare simili all'obbiettivo della ricostruzione dell'impero romano, utilizzato per cercare di alienare la gente dalla politica e quindi per far adorare maggiormente mussolini, qui c'è un fine più subdolo e schifoso, nascondere i debiti e la cattiva gestione in questi anni del comune. In conclusione, si porti rispetto a chi fa le cose perchè ci crede, magari sbagliando anche, e non verso chi porta rtl perchè il proprietario è suo compare :yaho: :yaho:
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da aquamoon » 24/08/2011, 9:56

@Doddi

Per educazione ed intelligenza evito di risponderti.
Domande, risposte e commenti sono (ancora) sul topic e chiunque volesse farsene un'idea è nelle condizioni di farlo.
Tu non vuoi discutere, tu vuoi litigare e per farlo ti viene naturale fare l'unica cosa che la destra (rigorosamente minuscolo) sa fare:
offendere e provocare.
Lascio agli altri, se ne hanno voglia, la faticosa incombenza di rintuzzare le tue farneticazioni socio-politiche, il fascismo è stato, per quanto mi riguarda,
sconfitto il 25 luglio del 1943 ed il berlusconismo il 30 maggio di quest'anno.
Tu vuoi parlare di morti e di morte.
Io preferisco parlare di vita... le sedute spiritiche falle con qualcun'altro.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 10:13

aquamoon ha scritto:@Doddi

Per educazione ed intelligenza evito di risponderti.
Domande, risposte e commenti sono (ancora) sul topic e chiunque volesse farsene un'idea è nelle condizioni di farlo.
Tu non vuoi discutere, tu vuoi litigare e per farlo ti viene naturale fare l'unica cosa che la destra (rigorosamente minuscolo) sa fare:
offendere e provocare.
Lascio agli altri, se ne hanno voglia, la faticosa incombenza di rintuzzare le tue farneticazioni socio-politiche, il fascismo è stato, per quanto mi riguarda,
sconfitto il 25 luglio del 1943 ed il berlusconismo il 30 maggio di quest'anno.
Tu vuoi parlare di morti e di morte.
Io preferisco parlare di vita... le sedute spiritiche falle con qualcun'altro.
:salut


Il Berslusconismo non è "destra nel 2011", è personalizzazione, a volte voluta dallo stesso a volte imposta. L'analisi andrebbe depurata dalle distorsioni.

Cerco di darti l'ennesimo spunto e consiglio: lascia da parte intelligenza ed educazione (che mi pare non siano abbondanti al momento tra l'altro nel tuo repertorio) e rileggiti i post tra me e suonatore jones, e cerca di imparare qualcosa.

I puntini, se vuoi metterli, posizionali bene ... cmq io ti perdono sempre (spero) , sappilo :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da aquamoon » 24/08/2011, 10:21

Cerco di darti l'ennesimo spunto e consiglio: lascia da parte intelligenza ed educazione (che mi pare non siano abbondanti al momento tra l'altro nel tuo repertorio) e rileggiti i post tra me e suonatore jones, e cerca di imparare qualcosa.


Stai diventando pesantuccio, continui ad offendere per farmi innervosire.
Mi dai dell'ineducato e del cretino.
Bello avere la mastercard... vero?
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 10:30

aquamoon ha scritto:
Cerco di darti l'ennesimo spunto e consiglio: lascia da parte intelligenza ed educazione (che mi pare non siano abbondanti al momento tra l'altro nel tuo repertorio) e rileggiti i post tra me e suonatore jones, e cerca di imparare qualcosa.


Stai diventando pesantuccio, continui ad offendere per farmi innervosire.
Mi dai dell'ineducato e del cretino.
Bello avere la mastercard... vero?
:salut


No, non mi permetterei mai, nè con te, nè con altri; ho sempre un low profile davanti agli "insulti", prova a rileggerti e poi , se ci riesci, scusati tu, magari.
L'autofomentazione, autoincrementale, è una tua prerogativa a quanto pare, io cerco solo di precisare e mettere in luce gli sciddhicamenti :read:

p.s.: non ho mastercard, per la cronaca. E non sò quale elucubrazione tu abbia potuto mettere in atto con la tesserina magnetica. Non oso porre limite alla tua creatività :surprice:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

suonatore Jones

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da suonatore Jones » 24/08/2011, 10:43

doddi ha scritto:
Secondo me continui a confondere ciò che tu vorresti fosse il mondo con idee, concezioni e percezioni di altri, che la vedono in modo diverso e talvolta opposto.
Inoltre penso che non puoi rendere universali le affermazioni forti, di taluni, come sentiment puntuale di tutti gli altri.



non confondo. spiegavo solo il perchè della mia definizione. gli esempi che ho riportato sono delle evidenti libertà all'individuo. e non lo dicono solo gli esponenti per aprire la bocca, ma lo dicono le leggi che quegli esponenti, coadiuvati dalla maggioranza, hanno fatto passare. questo è fascista.

peraltro, chi delinea il carattere del partito, se non i suoi esponenti, con fatti, proposte di legge, dichiarazioni? inoltre ho evitato di inserire i vari speroni, stracquadanio e via dicendo, i vari federico et similia (vittime della loro ignoranza, più che berluschini), perchè se si cercano tutti, si resta ammutoliti. quelli, però, in un modo o nell'altro, sono esponenti di prima fascia, per così dire. e nessun governo, destra, sinistra o centro che sia, può limitare così le libertà dell'individuo.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 11:01

suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:
Secondo me continui a confondere ciò che tu vorresti fosse il mondo con idee, concezioni e percezioni di altri, che la vedono in modo diverso e talvolta opposto.
Inoltre penso che non puoi rendere universali le affermazioni forti, di taluni, come sentiment puntuale di tutti gli altri.



non confondo. spiegavo solo il perchè della mia definizione. gli esempi che ho riportato sono delle evidenti libertà all'individuo. e non lo dicono solo gli esponenti per aprire la bocca, ma lo dicono le leggi che quegli esponenti, coadiuvati dalla maggioranza, hanno fatto passare. questo è fascista.

peraltro, chi delinea il carattere del partito, se non i suoi esponenti, con fatti, proposte di legge, dichiarazioni? inoltre ho evitato di inserire i vari speroni, stracquadanio e via dicendo, i vari federico et similia (vittime della loro ignoranza, più che berluschini), perchè se si cercano tutti, si resta ammutoliti. quelli, però, in un modo o nell'altro, sono esponenti di prima fascia, per così dire. e nessun governo, destra, sinistra o centro che sia, può limitare così le libertà dell'individuo.



Ok allora proviamo ad inquadrare l'argomento "omnofobia" con gli atteggiamenti davanti alle libertà individuali tradotte in scelte normative.
Se la destra, per esempio, è contraria ai matrimoni tra gay è da ritenersi come atteggiemento fascista tout court a tuo avviso?
Dire che non possono sposarsi non preclude la libertà di vivere la loro sessualità.
Quello che succede nel mondo sul tema lo sai già di certo.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da Regmi » 24/08/2011, 11:06

doddi ha scritto:
Il Berslusconismo non è "destra nel 2011", è personalizzazione, a volte voluta dallo stesso a volte imposta. L'analisi andrebbe depurata dalle distorsioni.



Grandissimo!!
Perchè prima cos'è stato scritto :scratch


PS - Eh come ti piace cozzovigliare tirando fuori dalla dispensa tutto (che rimane sempre poca roba per soddisfare i palati esigenti) quello che c'è...anche l'armamentario dello "sceccu nto linzolu". :cheers
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

suonatore Jones

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da suonatore Jones » 24/08/2011, 11:30

doddi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:
Secondo me continui a confondere ciò che tu vorresti fosse il mondo con idee, concezioni e percezioni di altri, che la vedono in modo diverso e talvolta opposto.
Inoltre penso che non puoi rendere universali le affermazioni forti, di taluni, come sentiment puntuale di tutti gli altri.



non confondo. spiegavo solo il perchè della mia definizione. gli esempi che ho riportato sono delle evidenti libertà all'individuo. e non lo dicono solo gli esponenti per aprire la bocca, ma lo dicono le leggi che quegli esponenti, coadiuvati dalla maggioranza, hanno fatto passare. questo è fascista.

peraltro, chi delinea il carattere del partito, se non i suoi esponenti, con fatti, proposte di legge, dichiarazioni? inoltre ho evitato di inserire i vari speroni, stracquadanio e via dicendo, i vari federico et similia (vittime della loro ignoranza, più che berluschini), perchè se si cercano tutti, si resta ammutoliti. quelli, però, in un modo o nell'altro, sono esponenti di prima fascia, per così dire. e nessun governo, destra, sinistra o centro che sia, può limitare così le libertà dell'individuo.



Ok allora proviamo ad inquadrare l'argomento "omnofobia" con gli atteggiamenti davanti alle libertà individuali tradotte in scelte normative.
Se la destra, per esempio, è contraria ai matrimoni tra gay è da ritenersi come atteggiemento fascista tout court a tuo avviso?
Dire che non possono sposarsi non preclude la libertà di vivere la loro sessualità.
Quello che succede nel mondo sul tema lo sai già di certo.


non si tratta solo di contrarietà al matrimonio, ma anche al riconoscimento della coppia. e, del resto del mondo, è meglio non parlare, visto che siamo collocati solo al di sopra di alcuni stati dell'africa e del medio oriente, in compagnia di alcuni stati del sud usa e della russia.

sul vivere la propria sessualità potrei essere d'accordo,ma ti chiedo: come? senza diritti di coppia. uuu, che conquista. le leggi italiane dicono che due gay che stanno assieme hanno gli stessi diritti di due perfetti sconosciuti che convivono senza conoscersi. questo potrebbe essere un abbozzo di traduzione in scelte normative?

quindi ti dico: Se, secondo te, in italia, oggi, i gay non sono sottoposti a nessun tipo di discriminazione, è una tua idea, ma non farla passare per verità perchè, leggi a parte, l'atteggiamento della gente (fomentato dalle dichiarazioni di personaggi che ti ho scritto), non lo permette. e, questa situazione, chi l'ha messa su?

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 11:42

suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:

non confondo. spiegavo solo il perchè della mia definizione. gli esempi che ho riportato sono delle evidenti libertà all'individuo. e non lo dicono solo gli esponenti per aprire la bocca, ma lo dicono le leggi che quegli esponenti, coadiuvati dalla maggioranza, hanno fatto passare. questo è fascista.

peraltro, chi delinea il carattere del partito, se non i suoi esponenti, con fatti, proposte di legge, dichiarazioni? inoltre ho evitato di inserire i vari speroni, stracquadanio e via dicendo, i vari federico et similia (vittime della loro ignoranza, più che berluschini), perchè se si cercano tutti, si resta ammutoliti. quelli, però, in un modo o nell'altro, sono esponenti di prima fascia, per così dire. e nessun governo, destra, sinistra o centro che sia, può limitare così le libertà dell'individuo.



Ok allora proviamo ad inquadrare l'argomento "omnofobia" con gli atteggiamenti davanti alle libertà individuali tradotte in scelte normative.
Se la destra, per esempio, è contraria ai matrimoni tra gay è da ritenersi come atteggiemento fascista tout court a tuo avviso?
Dire che non possono sposarsi non preclude la libertà di vivere la loro sessualità.
Quello che succede nel mondo sul tema lo sai già di certo.


non si tratta solo di contrarietà al matrimonio, ma anche al riconoscimento della coppia. e, del resto del mondo, è meglio non parlare, visto che siamo collocati solo al di sopra di alcuni stati dell'africa e del medio oriente, in compagnia di alcuni stati del sud usa e della russia.

sul vivere la propria sessualità potrei essere d'accordo,ma ti chiedo: come? senza diritti di coppia. uuu, che conquista. le leggi italiane dicono che due gay che stanno assieme hanno gli stessi diritti di due perfetti sconosciuti che convivono senza conoscersi. questo potrebbe essere un abbozzo di traduzione in scelte normative?

quindi ti dico: Se, secondo te, in italia, oggi, i gay non sono sottoposti a nessun tipo di discriminazione, è una tua idea, ma non farla passare per verità perchè, leggi a parte, l'atteggiamento della gente (fomentato dalle dichiarazioni di personaggi che ti ho scritto), non lo permette. e, questa situazione, chi l'ha messa su?


Due gay che stanno insieme e due etero che stanno insieme, convivono, hanno lo stesso identico trattamento.

La Francia mi pare sia sulle stesse nostre posizioni riguardo il matrimonio, come la maggioranza degli stati americani, non solo del sud e del mondo.


http://it.wikipedia.org/wiki/Matrimonio ... esso_sesso
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da kurohata » 24/08/2011, 11:45

innazitutto non vi permettete mai più ad aprire questi topic in mia assenza!!! mi stavate per fare sfuggire quest'occasione per blaterare :D

Comunque effettivamente non ho capito bene cosa si intende la "destra" nel 2011, se la destra è Berlusconi oggi la destra è una cosa totalmente diversa dal "fascismo" almeno per quanto riguarda gli interventi economici e sociali. Il Berlusconismo attua una politica iper capitalista, difende le banche e gli imprenditori, in breve difende il PRIVATO coi sordazzi. Se per destra s'intende casapound, forza nuova (e simili, nonostante sia ben cosciente che FN e CP non siano per niente la stessa cosa) questa è una destra sociale che nasce dal basso con la quale non mi trovo d'accordo per ciò che portano avanti dopo la virgola "casa per tutti, gli italiani" e per le varie politiche xenofobe. Mie critiche personali a parte, chiaritemi (soprattutto doddi che è l'autore del topic) cosa s'intende per "destra nel 2011" perchè come si può notare dalla mia descrizione (sicuramente semplicistica) le due destre sono abbastanza diverse.

Per quanto riguarda il fascismo, credo che il fascismo sia bello morto e sepolto, bandito dalla nostra società perché è stata una pessima esperienza storica (si lo so che Mussolini ha fatto le strade, però anche "il mostro di firenze" una volta ha aiutato una vecchietta ad attraversare la strada). Oggi esistono delle frange "fascistizzate" che portano avanti delle idee xenofobe e omofobe o contro gli zingari (non tutti gli zingari rubano), e usano termini e modi di parlare abbastanza (a mio avviso) beceri e per questo vanno fermate sul nascere.
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;

suonatore Jones

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da suonatore Jones » 24/08/2011, 11:48

doddi ha scritto:Due gay che stanno insieme e due etero che stanno insieme, convivono, hanno lo stesso identico trattamento.

La Francia mi pare sia sulle stesse nostre posizioni riguardo il matrimonio, come la maggioranza degli stati americani, non solo del sud e del mondo.


http://it.wikipedia.org/wiki/Matrimonio ... esso_sesso



e se due gay volessero più di una convivenza ed essere considerati "parenti" anche davanti alla legge? intendevo questo. e comunque, se secondo te, in italia e oggi, i gay non sono discriminati, non posso dirti nulla che tu non sappia già

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 12:00

suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:Due gay che stanno insieme e due etero che stanno insieme, convivono, hanno lo stesso identico trattamento.

La Francia mi pare sia sulle stesse nostre posizioni riguardo il matrimonio, come la maggioranza degli stati americani, non solo del sud e del mondo.


http://it.wikipedia.org/wiki/Matrimonio ... esso_sesso



e se due gay volessero più di una convivenza ed essere considerati "parenti" anche davanti alla legge? intendevo questo. e comunque, se secondo te, in italia e oggi, i gay non sono discriminati, non posso dirti nulla che tu non sappia già


Se un giorno le leggi glielo consentiranno l'avranno. Al momento non è previsto, ma non per omofobia.
Le leggi vanno votate, sai come funziona.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da doddi » 24/08/2011, 12:03

kurohata ha scritto:innazitutto non vi permettete mai più ad aprire questi topic in mia assenza!!! mi stavate per fare sfuggire quest'occasione per blaterare :D

Comunque effettivamente non ho capito bene cosa si intende la "destra" nel 2011, se la destra è Berlusconi oggi la destra è una cosa totalmente diversa dal "fascismo" almeno per quanto riguarda gli interventi economici e sociali. Il Berlusconismo attua una politica iper capitalista, difende le banche e gli imprenditori, in breve difende il PRIVATO coi sordazzi. Se per destra s'intende casapound, forza nuova (e simili, nonostante sia ben cosciente che FN e CP non siano per niente la stessa cosa) questa è una destra sociale che nasce dal basso con la quale non mi trovo d'accordo per ciò che portano avanti dopo la virgola "casa per tutti, gli italiani" e per le varie politiche xenofobe. Mie critiche personali a parte, chiaritemi (soprattutto doddi che è l'autore del topic) cosa s'intende per "destra nel 2011" perchè come si può notare dalla mia descrizione (sicuramente semplicistica) le due destre sono abbastanza diverse.

Per quanto riguarda il fascismo, credo che il fascismo sia bello morto e sepolto, bandito dalla nostra società perché è stata una pessima esperienza storica (si lo so che Mussolini ha fatto le strade, però anche "il mostro di firenze" una volta ha aiutato una vecchietta ad attraversare la strada). Oggi esistono delle frange "fascistizzate" che portano avanti delle idee xenofobe e omofobe o contro gli zingari (non tutti gli zingari rubano), e usano termini e modi di parlare abbastanza (a mio avviso) beceri e per questo vanno fermate sul nascere.



Condivido quanto "blateri" :thumright

La domanda di apertura cmq era semplice semplice: perchè ancora nel 2011 chi ha idee di destra (e parlavo del mondo in generale) deve essere definito fascista se non per essere insultato (in Italia in particolare) ?

E' possibile superare questo stallo lasciandolo solo a chi effettivamente e concretamente vuole continuare quella tradizione ideologica ?
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

OdinoRc
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 149
Iscritto il: 13/05/2011, 13:49
Località: Repubblica di Sbarre

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da OdinoRc » 24/08/2011, 12:10

non esiste la destra in questo parlamento , cosi come non esistono piu i partiti ne di destra ne di sinistra, sono solo movimenti politici privi di ideali ...

il pdl non è destra cosi come non lo è la lega , non lo è fli e non lo è la destra di storace
" GNE' "

suonatore Jones

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da suonatore Jones » 24/08/2011, 12:24

doddi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:Due gay che stanno insieme e due etero che stanno insieme, convivono, hanno lo stesso identico trattamento.

La Francia mi pare sia sulle stesse nostre posizioni riguardo il matrimonio, come la maggioranza degli stati americani, non solo del sud e del mondo.


http://it.wikipedia.org/wiki/Matrimonio ... esso_sesso



e se due gay volessero più di una convivenza ed essere considerati "parenti" anche davanti alla legge? intendevo questo. e comunque, se secondo te, in italia e oggi, i gay non sono discriminati, non posso dirti nulla che tu non sappia già


Se un giorno le leggi glielo consentiranno l'avranno. Al momento non è previsto, ma non per omofobia.
Le leggi vanno votate, sai come funziona.


le leggi vanno proposte, prima di tutto.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da Regmi » 24/08/2011, 14:26

doddi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:
doddi ha scritto:Due gay che stanno insieme e due etero che stanno insieme, convivono, hanno lo stesso identico trattamento.

La Francia mi pare sia sulle stesse nostre posizioni riguardo il matrimonio, come la maggioranza degli stati americani, non solo del sud e del mondo.


http://it.wikipedia.org/wiki/Matrimonio ... esso_sesso



e se due gay volessero più di una convivenza ed essere considerati "parenti" anche davanti alla legge? intendevo questo. e comunque, se secondo te, in italia e oggi, i gay non sono discriminati, non posso dirti nulla che tu non sappia già


Se un giorno le leggi glielo consentiranno l'avranno. Al momento non è previsto, ma non per omofobia.
Le leggi vanno votate, sai come funziona.



Quindi si è passati dalle distinzioni tra destra e fascimo al perequare i diritti delle coppie gay con le etero e ora alle leggi da votare.
Ma due (oltre sarebbe chiedere troppo) argomenti in fila ti riesce tanto difficile metterli?...e poi t'innervosisci se cito Maurizio tuo :fifi:


Mi fai moriri (vecchia emoticon rotolante)
...Se mi vuoi veramente bene attento a non superarti :mrgreen:
Ultima modifica di Regmi il 24/08/2011, 15:28, modificato 2 volte in totale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggio da Regmi » 24/08/2011, 14:40

OdinoRc ha scritto:non esiste la destra in questo parlamento , cosi come non esistono piu i partiti ne di destra ne di sinistra, sono solo movimenti politici privi di ideali ...

il pdl non è destra cosi come non lo è la lega , non lo è fli e non lo è la destra di storace


Prima che sia Doddi* a farlo mi permetto di farti notare che il quesito posto non è rivolto alle forze politiche in Parlamento.

* Ho preferito farlo io perchè lui, solitamente, è di una pignoleria pazzesca che quasi sempre lo porta ad avere delle reazioni inconsulte
mentre io rimango curioso di leggere cosa sia per te la destra che non hai menzionato.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

Rispondi