Oggi è 24/05/2018, 14:48
Modifica la dimensione del carattere

Attualità


  • Pubblicità

Destra nel 2011 e fascismo

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda suonatore Jones » 22/08/2011, 16:31

comunque, resta insoluto il quesito posto da aqua e me.
suonatore Jones
 
Likes: 0 post
Liked in: 0 post

  • Pubblicità

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda cozzina1 » 22/08/2011, 16:32

suonatore Jones ha scritto:
cozzina1 ha scritto:
guarda che lo hai scritto tu... si pensi anche che, al tempo, le donne erano relegate a lavare i piatti.(.e io ho ribadito il concetto....quindi centra..altrimenti perchè tu lo avresti apostrofato? :p:

siamo troppo lontani...troppo serioso tu... :S



io l'ho scritto per parafrasare un insulto che mi fa davvero schifo. ma vabbè :wink

e io ho parafrasato ( :ooh: )l'insulto....adesso devo lasciarti....ho la dispensa completamente vuota...appena rientrata dalle ferie... :p: :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4430
Likes: 17 posts
Liked in: 13 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:08
Località: santropè

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda cozzina1 » 22/08/2011, 16:34

suonatore Jones ha scritto:comunque, resta insoluto il quesito posto da aqua e me.

per me chi è di sinistra ha come base la cultura comunista... :salut
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4430
Likes: 17 posts
Liked in: 13 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:08
Località: santropè

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda Paolo_Padano » 22/08/2011, 17:41

Per quel che ricordo tramite gli esami di storia che ho superato all'università di Messina nel lontano 1975 ricordo che il primo governo di destra nella storia d'italia fu composto da Cavour nel 1850, tale destra a cui si aggiunse l'appellativo di "storica" rimase al potere per circa 30 anni con l'ultimo governo Minghetti appoggiato dalla borghesia liberale i suoi esponenti erano soprattutto grandi proprietari terrieri e industriali e personalità legate all’ambito militare. Questa destra rimase in carica per circa 30 anni e con l'ultimo governo Minghetti chiuse il ciclo con la discussa politica economica imponendo un pesante fiscalismo: la tassa sul macinato, imposte e tasse varie per competere con le francia, gran bretagna e germania. Aveva avuto il merito o il demerito di raggiungere l'unità d'Italia. Subito dopo con depretis iniziò l'epoca della sinistra cui fu aggiunto anche ad essa l'appellativo di storica. Depetris cercò sempre ampie convergenze su singoli temi anche con settori dell'opposizione, dando vita al fenomeno del cosiddetto trasformismo, il suo primo governo trovò un alleanza con la parte dissidente dell'ultimo governo di destra guidato dal dimissionario Minghetti. La volontà della Sinistra storica era quella di ampliare il suffragio fino a un'utopica universalità (che per quel periodo era comunque ben lungi dall'essere proponibile) basandosi non più tanto sul censo dei cittadini, quanto sulla loro istruzione. La Sinistra storica prese provvedimenti anche in campo amministrativo, dove provvide ad un decentramento dei poteri e in campo sociale, con l'introduzione di prime misure a difesa dei lavoratori. Furono inoltre avviate una serie di inchieste per esaminare le condizioni di vita della popolazione rurale: la diffusa malnutrizione, alta mortalità infantile, grande povertà e scarse condizioni igieniche. La Sinistra ebbe come obiettivo l'abolizione dell'impopolare tassa sul macinato e in generale una politica di sgravi fiscali e di investimenti nello sviluppo industriale del paese. La Sinistra in presenza della crisi economica attuò una politica protezionista sulla falsa riga della Francia negli ultimi anni dell'attuale crisi limitando i danni ch enel nostro paese oggi sono evidenti.
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1986
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:02

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda Regmi » 22/08/2011, 18:01

suonatore Jones ha scritto:comunque, resta insoluto il quesito posto da aqua e me.


Se ci prende la briga di voler approfondire se, oggi, in Italia ci sia un bacino elettorale moderato di destra che guarda con interesse alla politica espressa da un Blair, piuttosto che a un Sarközy, non si può non accorgersi che non esiste. Anche ammesso che sia mai esistito i pochi sopravvissuti votano Casini o l’attuale e ripudiato Fini ma si parla di % a una cifra e per questo marginali nel panorama politico nostrano.
Tutto il resto è berlusconismo allo stato puro e frange consistenti di nostalgici più o meno nascosti per i quali, oltre che tenerli d’occhio in quanto hanno già fatto danni incalcolabili all’umanità intera, c’è da esprimere, a voler essere generosi, solo sentimenti di compassione e poco più ...esattamente come quelli che si provano quando all'orizzonte compare la figura della Santadechè reduce dal Billionaire.

Questo è uno dei motivi per il quale ho il serio timore che tale resterà.
Ossia, in attesa che un nuovo carro vincente prenda forma e sostanza per rintuzzare gli attacchi dei cosacchi, preferiscono giocare al gatto e il topo nel loro terreno ideale.
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4236
Likes: 3 posts
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 15:55

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda reggino » 22/08/2011, 19:24

Regmi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:comunque, resta insoluto il quesito posto da aqua e me.


Se ci prende la briga di voler approfondire se, oggi, in Italia ci sia un bacino elettorale moderato di destra che guarda con interesse alla politica espressa da un Blair, piuttosto che a un Sarközy, non si può non accorgersi che non esiste. Anche ammesso che sia mai esistito i pochi sopravvissuti votano Casini o l’attuale e ripudiato Fini ma si parla di % a una cifra e per questo marginali nel panorama politico nostrano.
Tutto il resto è berlusconismo allo stato puro e frange consistenti di nostalgici più o meno nascosti per i quali, oltre che tenerli d’occhio in quanto hanno già fatto danni incalcolabili all’umanità intera, c’è da esprimere, a voler essere generosi, solo sentimenti di compassione e poco più ...esattamente come quelli che si provano quando all'orizzonte compare la figura della Santadechè reduce dal Billionaire.

Questo è uno dei motivi per il quale ho il serio timore che tale resterà.
Ossia, in attesa che un nuovo carro vincente prenda forma e sostanza per rintuzzare gli attacchi dei cosacchi, preferiscono giocare al gatto e il topo nel loro terreno ideale.


L'unica destra liberale-moderata che c'è in Italia è quella di Fini.
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4513
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda rorschach » 22/08/2011, 20:12

doddi ha scritto:Molti dei partecipanti a questo forum continuano ad etichettare coloro che condividono la visione del mondo secondo ideologie appartenenti alla destra come fascisti, utilizzando naturalmente il termine come un'insulto.

Gradirei avere spiegazioni in merito da chi ha questa visione e continua a sventolare questo spauracchio che pare oramai digerito ad ogni latitudine meno che in alcune menti obnubilate, visto che si confonde, deliberatamente, quel che rimane della destra estrema con la moderna destra moderata conservatrice e liberale che pone al centro di tutto l'individuo e le sue peculiarità e differenze.

Hai pienamente ragione, e letti gli altri topic in cui parli di Sestograd, bande rosse e via dicendo, non posso che farti i complimenti per questa trollata da manuale Immagine
:ave:
rorschach
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 494
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 22/06/2011, 22:54

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda Lilleuro » 23/08/2011, 0:13

aquamoon ha scritto:Essere di sinistra, sul pianeta Terra, nell'anno del Signore 2011 significa essere "comunisti"?

E nelle nazioni in cui non c'è stato il regime comunista essere di sinistra che vuol dire?

Molti dei partecipanti a questo forum continuano ad etichettare coloro che condividono la visione del mondo secondo ideologie appartenenti alla sinistra come comunisti, utilizzando naturalmente il termine come un'insulto.

Gradirei avere spiegazioni in merito da chi ha questa visione e continua a sventolare questo spauracchio che pare oramai digerito ad ogni latitudine meno che in alcune menti obnubilate, visto che si confonde, deliberatamente, quel che rimane della sinistra estrema con la moderna sinistra moderata e progressista che pone al centro di tutto l'individuo e le sue peculiarità e differenze.


Grazie per le risposte (si spera educate e collaborative al topic :mrgreen: ) :read:

8-)


Come a dire "da che pulpito viene la predica"

:lol:
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 9193
Likes: 3 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:32
Località: Roma

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda doddi » 23/08/2011, 5:00

suonatore Jones ha scritto:essere di destra non vuol dire essere fascisti. almeno, non nel senso stretto del termine. c'è da dire che la destra italiana dell'anno del signore 2011 fa di tutto per sembrarlo. campagne omofobe [dichiarazioni trasversali, da giovanardi a gasparri a santanchè ad altri] , lotta spietata contro gli extracomunitari (e non solo contro i delinquenti, non prendiamoci in giro. la questione sul diritto di voto, ad esempio, è eloquente.) [lega], difesa della classe dirigente a scapito del ceto medio e basso [pdl], tv asservita [tg1,tg2, mediaset], posizioni talebancristiane su aborto e staminali.

e allora rigiro la domanda: essere di sinistra vuol dire essere comunisti magnabambini? perchè alcuni, sul forum, la vedono così (non nascondetevi, per piacere).


Cosa intendi per senso stretto del termine?
Quel termine ha una sua connotazione ben precisa e mi pare che ciò che ho detto riguardo alla destra del 2011 abbia poco da spartire. Anzi niente.
Di omofobo io non ci trovo nulla.
Nessuna lotta spietata ma regolamentazione e regole per ciò che riguarda gli extracomunitari.
Politiche fiscali, posizioni talebancristiane ... se fosse diversamente non sarebbe destra ma sarebbe il partito che voteresti tu, per cui una cosa ben diversa.

Se queste sono cose che non ti piacciono è un discorso, lecito e oltremodo normale, ma non caratterizzano queste idee come fasciste. Altrimenti fascisti sarebbero anche i repubblicani, i conservatori ecc... sono semplicemente visioni diverse su come vedere la vita, il mondo e il governo di una nazione. Poi le regole dicono che le idee vengono esposte e proposte agli elettori che scelgono in piena libertà quale modello debba essere applicato o per lo meno tentato di essere applicato.

Infine sulla tua conclusione (la cui risposta dovrebbe essere pleonastica al momento), o la boutade di aquamoon, o qualche altra simile di altri simpaticissimi "sinistrorsi", fatevi un bel topic apposito senza il solito lancio di frittata all'aria, a me del comunismo, quello che fù, non me frega nulla, oltre lo schifo e fastidio che mi procura.
Cosa sia la sinistra in Italia oggi non è dato saperlo neppure agli stessi rappresentanti e simpatizzanti visti i work in progress cui assistiamo perennemente per necessità di marketing, ma ribadisco, non me ne fotte nulla, problemi loro, avrei scritto altro o cercato un parallelismo, non necessario per rispondere a quelle domande che ho posto :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda suonatore Jones » 23/08/2011, 11:37

doddi ha scritto:
suonatore Jones ha scritto:essere di destra non vuol dire essere fascisti. almeno, non nel senso stretto del termine. c'è da dire che la destra italiana dell'anno del signore 2011 fa di tutto per sembrarlo. campagne omofobe [dichiarazioni trasversali, da giovanardi a gasparri a santanchè ad altri] , lotta spietata contro gli extracomunitari (e non solo contro i delinquenti, non prendiamoci in giro. la questione sul diritto di voto, ad esempio, è eloquente.) [lega], difesa della classe dirigente a scapito del ceto medio e basso [pdl], tv asservita [tg1,tg2, mediaset], posizioni talebancristiane su aborto e staminali.

e allora rigiro la domanda: essere di sinistra vuol dire essere comunisti magnabambini? perchè alcuni, sul forum, la vedono così (non nascondetevi, per piacere).


Cosa intendi per senso stretto del termine?
Quel termine ha una sua connotazione ben precisa e mi pare che ciò che ho detto riguardo alla destra del 2011 abbia poco da spartire. Anzi niente.
Di omofobo io non ci trovo nulla.
Nessuna lotta spietata ma regolamentazione e regole per ciò che riguarda gli extracomunitari.
Politiche fiscali, posizioni talebancristiane ... se fosse diversamente non sarebbe destra ma sarebbe il partito che voteresti tu, per cui una cosa ben diversa.

Se queste sono cose che non ti piacciono è un discorso, lecito e oltremodo normale, ma non caratterizzano queste idee come fasciste. Altrimenti fascisti sarebbero anche i repubblicani, i conservatori ecc... sono semplicemente visioni diverse su come vedere la vita, il mondo e il governo di una nazione. Poi le regole dicono che le idee vengono esposte e proposte agli elettori che scelgono in piena libertà quale modello debba essere applicato o per lo meno tentato di essere applicato.

Infine sulla tua conclusione (la cui risposta dovrebbe essere pleonastica al momento), o la boutade di aquamoon, o qualche altra simile di altri simpaticissimi "sinistrorsi", fatevi un bel topic apposito senza il solito lancio di frittata all'aria, a me del comunismo, quello che fù, non me frega nulla, oltre lo schifo e fastidio che mi procura.
Cosa sia la sinistra in Italia oggi non è dato saperlo neppure agli stessi rappresentanti e simpatizzanti visti i work in progress cui assistiamo perennemente per necessità di marketing, ma ribadisco, non me ne fotte nulla, problemi loro, avrei scritto altro o cercato un parallelismo, non necessario per rispondere a quelle domande che ho posto :read:



dicendo "senso stretto del termine" intendo "seguace e sostenitore del fascismo", come riportato dal significato 1 sul vocabolario (almeno, su quello che sto consultando, il treccani, è così).

sull'omofobia, ti rammento le dichiarazioni di gasparri ("meglio il bunga-bunga che il gay-gay. almeno il bunga-bunga si fa con le donne"), giovanardi (contro le pubblicità di ikea e eataly, contro i gay nell'esercito, sui baci dei gay in pubblico - cosa da vietare, secondo lui - ), berlusconi ("meglio guardare le ragazze che essere gay", ha detto in maniera poco soggettiva, santanchè ("ridicoli voi e il gay pride"), brunetta (che accosta l'essere gay a un reato come lo sfruttamento della prostituzione). oltre, ovviamente, le linee guida del partito, che demonizza le coppie omosessuali non tutelandole.
se tutto questo non è omofobia, è qualcosa che ci va molto, molto vicino.

sulla discriminazione, capisco il tuo pensiero, ma in dichiarazioni del tipo "mai il voto agli extracomunitari" (maroni, ad esempio), con conseguente presa di posizione, indipendentemente dalla fedina penale del soggetto, dalla posizione lavorativa, e dal tempo di permanenza in italia, non vedo una regolamentazione assennata, ma solo una lotta spietata.

sulle staminali, poi, non ho capito il perchè di questo osteggiare, come sull'aborto. questi limiti alle scelte dell'individuo, sono appunto fasciste, come il vocabolario definisce il termine all'accezione 2 (per estensione, quindi non in senso stretto, come specificato), ossia: "chi si comporta in modo antidemocratico e violento" e "dispotico, prepotente". in particolare, [i]dispotico[/i] è molto calzante per descrivere la situazione di aborto, staminali e via dicendo.
suonatore Jones
 
Likes: 0 post
Liked in: 0 post

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda pab397 » 23/08/2011, 11:58

Io non so quanti qui hanno espresso l'equivalenza essere di destra = essere fascisti.
Non ho mai pensato che tutti quelli di destra siano fascisti e neanche che essere di destra significhi essere idioti, e qui la tentazione di citare Marx (Groucho non Karl) è forte :mrgreen:
A occhio e croce, mi sembra più diffusa la tendenza a bollare come comunisti tutti quelli che non sono di destra. Aquamoon ci ha giocato, con la sua solita arguzia, ma non varrebbe assolutamente la pena aprire un topic parallelo a questo (questo basta e avanza).
Noto, però, che in questo stesso topic c'è la tendenza a usare la seconda persona plurale quando ci si rivolge a qualcuno di idee opposte. E già questo indica una superficialità voluta e colpevole, un modo scorretto di tentare di banalizzare il pensiero.
Al di là delle definizioni e di come ci si inquadra ognuno di noi, portare avanti una discussione con frasi del tipo: "tu e i tuoi amichetti pensate questo e quest'altro" è scorretto, oltre che banale e ormai noiosissimo.
Molto peggio dell'attaccarsi ad un definizione scappata a qualcuno in un topic (mi riferisco a quello della strage di Bologna) che, sin dall'inizio, ha assunto posizioni provocatorie.
La differenza tra essere di destra e essere fascisti l'hanno già spiegata altri, brillantemente. Bisogna vedere se un governo che si definisce (abusivamente a mio parere) liberale di centro-destra rifiuti quella parte di consenso che arriva da estremisti di destra, razzisti, ottusi, maschilisti, retrogradi e nostalgici, che si definiscono tutt'ora fascisti.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo
Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1153
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 26/05/2011, 21:06

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda mohammed » 23/08/2011, 12:09

ho assistito qualche mese fa a ct ad una manifestazione di forza nuova + circoli vari contro l'immigrazione. Si parlava di difesa della razza, dell'identità italiana, di rispedire a casa gli extracomunitari, tutto detto in maniera molto chiara e seguendo appunto ragionamenti in bilico tra la difesa dei posti di lavoro degli italiani, che come è noto fanno la fila per andare a lavare le scale o a raccogliere i pomodori per 2 euro l'ora e la difesa della purezza della razza e delle radici europee. Ora, se posso accettare il discorso dei posti di lavoro pur sapendo bene che oltre ad essere ipocrisia pura è anche tecnicamente un falso propagandistico di bassa lega, ritengo l'idea della difesa della purezza razziale un'idea, o meglio un'ossessione, tipicamente fascista. Alla base di certi ragionamenti discriminatori ci sono idee tipicamente fasciste che attraversano trasversalmente gran parte della popolazione italiana. Apprezzo molto di più chi non ha paura di manifestare queste idee, retrograde, ottuse e, appunto, fasciste, di chi giustifica il proprio sostanziale bisogno di fascio con ragionamenti di opportunità socio-economica...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda mohammed » 23/08/2011, 12:19

pab397 ha scritto:Io non so quanti qui hanno espresso l'equivalenza essere di destra = essere fascisti.
Non ho mai pensato che tutti quelli di destra siano fascisti e neanche che essere di destra significhi essere idioti, e qui la tentazione di citare Marx (Groucho non Karl) è forte :mrgreen:
A occhio e croce, mi sembra più diffusa la tendenza a bollare come comunisti tutti quelli che non sono di destra. Aquamoon ci ha giocato, con la sua solita arguzia, ma non varrebbe assolutamente la pena aprire un topic parallelo a questo (questo basta e avanza).
Noto, però, che in questo stesso topic c'è la tendenza a usare la seconda persona plurale quando ci si rivolge a qualcuno di idee opposte. E già questo indica una superficialità voluta e colpevole, un modo scorretto di tentare di banalizzare il pensiero.
Al di là delle definizioni e di come ci si inquadra ognuno di noi, portare avanti una discussione con frasi del tipo: "tu e i tuoi amichetti pensate questo e quest'altro" è scorretto, oltre che banale e ormai noiosissimo.
Molto peggio dell'attaccarsi ad un definizione scappata a qualcuno in un topic (mi riferisco a quello della strage di Bologna) che, sin dall'inizio, ha assunto posizioni provocatorie.
La differenza tra essere di destra e essere fascisti l'hanno già spiegata altri, brillantemente. Bisogna vedere se un governo che si definisce (abusivamente a mio parere) liberale di centro-destra rifiuti quella parte di consenso che arriva da estremisti di destra, razzisti, ottusi, maschilisti, retrogradi e nostalgici, che si definiscono tutt'ora fascisti.


E' che la situazione a un certo punto si è ribaltata. Negli anni 70 o eri comunista e allineato o ti dicevano che eri fascista. Non potevi essere socialista, democristiano, liberale, apolitico. O eri irreggimentato o eri "fascista". Poi è arrivato berlusconi e ha utilizzato questo schema propagandistico tipicamente stalinista bollando come comunisti tutti quelli che non lo adoravano. Il giochetto ha funzionato fino adesso, in questo momento in cui il caimano è in caduta libera un certo modo di mettere la questione si sta ritorcendo contro i fan attivi del cavaliere. La gente se la ride quando qualcuno parla ancora di pericolo comunista e addirittura si mette a votare a sinistra. Molti vorrebbero scrollarsi di dosso l'identità berlusconiana senza perdere i privilegi che la manifesta appartenenza al partito dell'amore ha finora loro garantito. Per cui adesso la parola d'ordine è superare gli steccati ideologici che finora hanno garantito un buon riscontro al botteghino elettorale, quindi la destra non è più destra, la sinistra non è più sinistra, i berlusconiani non sono più berlusconiani, i comunisti, oibò, forse ci sono forse non ci sono. Dipende dall'interlocutore...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda suonatore Jones » 23/08/2011, 12:33

mohammed ha scritto:ho assistito qualche mese fa a ct ad una manifestazione di forza nuova + circoli vari contro l'immigrazione. Si parlava di difesa della razza, dell'identità italiana, di rispedire a casa gli extracomunitari, tutto detto in maniera molto chiara e seguendo appunto ragionamenti in bilico tra la difesa dei posti di lavoro degli italiani, che come è noto fanno la fila per andare a lavare le scale o a raccogliere i pomodori per 2 euro l'ora e la difesa della purezza della razza e delle radici europee. Ora, se posso accettare il discorso dei posti di lavoro pur sapendo bene che oltre ad essere ipocrisia pura è anche tecnicamente un falso propagandistico di bassa lega, ritengo l'idea della difesa della purezza razziale un'idea, o meglio un'ossessione, tipicamente fascista. Alla base di certi ragionamenti discriminatori ci sono idee tipicamente fasciste che attraversano trasversalmente gran parte della popolazione italiana. Apprezzo molto di più chi non ha paura di manifestare queste idee, retrograde, ottuse e, appunto, fasciste, di chi giustifica il proprio sostanziale bisogno di fascio con ragionamenti di opportunità socio-economica...



basta andare sul sito, per leggere certe cose.

alla voce "programma", si legge che gli otto punti non siano solo attuali, ma profetici e futuristi.

ad esempio, la donna deve lavorare entro le mura domestiche, gli immigrati vanno lasciati fuori, abrogazione delle leggi abortiste. ma torniamo it, ammesso che questo non lo sia.
suonatore Jones
 
Likes: 0 post
Liked in: 0 post

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda Danny » 23/08/2011, 12:45

Zapatero ha bloccato i flussi migratori proveniente dall'Europa orientale.Delucidatemi,è diventato di destra o fascista? :-|
Avatar utente
Danny
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 119
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 27/06/2011, 23:09

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda aquamoon » 23/08/2011, 17:48

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Fare il bagno nella vasca è di destra
far la doccia invece è di sinistra
un pacchetto di Marlboro è di destra
di contrabbando è di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Una bella minestrina è di destra
il minestrone è sempre di sinistra
tutti i films che fanno oggi son di destra
se annoiano son di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Le scarpette da ginnastica o da tennis
hanno ancora un gusto un po' di destra
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate
è da scemi più che di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

I blue-jeans che sono un segno di sinistra
con la giacca vanno verso destra
il concerto nello stadio è di sinistra
i prezzi sono un po' di destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
I collant son quasi sempre di sinistra
il reggicalze è più che mai di destra
la pisciata in compagnia è di sinistra
il cesso è sempre in fondo a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
La piscina bella azzurra e trasparente
è evidente che sia un po' di destra
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
sono di merda più che sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è la passione, l'ossessione
della tua diversità
che al momento dove è andata non si sa
dove non si sa, dove non si sa.

Io direi che il culatello è di destra
la mortadella è di sinistra
se la cioccolata svizzera è di destra
la Nutella è ancora di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Il pensiero liberale è di destra
ora è buono anche per la sinistra
non si sa se la fortuna sia di destra
la sfiga è sempre di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Il saluto vigoroso a pugno chiuso
è un antico gesto di sinistra
quello un po' degli anni '20, un po' romano
è da stronzi oltre che di destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è il continuare ad affermare
un pensiero e il suo perché
con la scusa di un contrasto che non c'è
se c'è chissà dov'è, se c'é chissà dov'é.

Tutto il vecchio moralismo è di sinistra
la mancanza di morale è a destra
anche il Papa ultimamente
è un po' a sinistra
è il demonio che ora è andato a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
La risposta delle masse è di sinistra
con un lieve cedimento a destra
son sicuro che il bastardo è di sinistra
il figlio di puttana è a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Una donna emancipata è di sinistra
riservata è già un po' più di destra
ma un figone resta sempre un'attrazione
che va bene per sinistra e destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra

http://www.youtube.com/watch?v=4kuySYnIvt4
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2320
Likes: 5 posts
Liked in: 6 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 12:59

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda doddi » 24/08/2011, 6:28

aquamoon ha scritto:Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Fare il bagno nella vasca è di destra
far la doccia invece è di sinistra
un pacchetto di Marlboro è di destra
di contrabbando è di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Una bella minestrina è di destra
il minestrone è sempre di sinistra
tutti i films che fanno oggi son di destra
se annoiano son di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Le scarpette da ginnastica o da tennis
hanno ancora un gusto un po' di destra
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate
è da scemi più che di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

I blue-jeans che sono un segno di sinistra
con la giacca vanno verso destra
il concerto nello stadio è di sinistra
i prezzi sono un po' di destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
I collant son quasi sempre di sinistra
il reggicalze è più che mai di destra
la pisciata in compagnia è di sinistra
il cesso è sempre in fondo a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
La piscina bella azzurra e trasparente
è evidente che sia un po' di destra
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
sono di merda più che sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è la passione, l'ossessione
della tua diversità
che al momento dove è andata non si sa
dove non si sa, dove non si sa.

Io direi che il culatello è di destra
la mortadella è di sinistra
se la cioccolata svizzera è di destra
la Nutella è ancora di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Il pensiero liberale è di destra
ora è buono anche per la sinistra
non si sa se la fortuna sia di destra
la sfiga è sempre di sinistra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Il saluto vigoroso a pugno chiuso
è un antico gesto di sinistra
quello un po' degli anni '20, un po' romano
è da stronzi oltre che di destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è il continuare ad affermare
un pensiero e il suo perché
con la scusa di un contrasto che non c'è
se c'è chissà dov'è, se c'é chissà dov'é.

Tutto il vecchio moralismo è di sinistra
la mancanza di morale è a destra
anche il Papa ultimamente
è un po' a sinistra
è il demonio che ora è andato a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
La risposta delle masse è di sinistra
con un lieve cedimento a destra
son sicuro che il bastardo è di sinistra
il figlio di puttana è a destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Una donna emancipata è di sinistra
riservata è già un po' più di destra
ma un figone resta sempre un'attrazione
che va bene per sinistra e destra.
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra

http://www.youtube.com/watch?v=4kuySYnIvt4
:salut



Ripetiamo: Destra nel 2011 e fascismo. Questo è il titolo del temino da svolgere.

La sinistra non se l'è filata nessuno..., apprezzo cmq il sottofondo musicale proposto :fifi:

Ragazzo aqua la vedo distratto :???: , i compiti delle vacanze si devono pur fare... :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda aquamoon » 24/08/2011, 8:11

doddi ha scritto:

Ripetiamo: Destra nel 2011 e fascismo. Questo è il titolo del temino da svolgere.

La sinistra non se l'è filata nessuno..., apprezzo cmq il sottofondo musicale proposto :fifi:

Ragazzo aqua la vedo distratto :???: , i compiti delle vacanze si devono pur fare... :read:



Per ordine:
1. parlare di destra senza coinvolgere la sinistra è come parlare di malattie senza (amoamaranto mi perdonerà) tenere conto dei progressi della Medicina.
2. La Sinistra ("s" maiuscola) se la sono filata praticamente tutti... esclusi (forse) tu e cozzina.
3. Ragazzo lo dici a tuo (se ne hai) figlio il quale, presumibilmente, visto che deve studiare in estate, non dev'essere una "beautiful mind"
4. I topic non sono dogmi, sono tracce per discutere. Giudizi, sentenze e pagelline varie, riservale per altre circostanze; quì si vorrebbe ragionare e se non hai l'attrezzatura necessaria... fattene una ragione e lascia stare.
La Dialettica è uno strumento che non conosci... altrimenti non saresti fascista.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi
Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2320
Likes: 5 posts
Liked in: 6 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 12:59

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda doddi » 24/08/2011, 8:26

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:

Ripetiamo: Destra nel 2011 e fascismo. Questo è il titolo del temino da svolgere.

La sinistra non se l'è filata nessuno..., apprezzo cmq il sottofondo musicale proposto :fifi:

Ragazzo aqua la vedo distratto :???: , i compiti delle vacanze si devono pur fare... :read:



Per ordine:
1. parlare di destra senza coinvolgere la sinistra è come parlare di malattie senza (amoamaranto mi perdonerà) tenere conto dei progressi della Medicina.
2. La Sinistra ("s" maiuscola) se la sono filata praticamente tutti... esclusi (forse) tu e cozzina.
3. Ragazzo lo dici a tuo (se ne hai) figlio il quale, presumibilmente, visto che deve studiare in estate, non dev'essere una "beautiful mind"
4. I topic non sono dogmi, sono tracce per discutere. Giudizi, sentenze e pagelline varie, riservale per altre circostanze; quì si vorrebbe ragionare e se non hai l'attrezzatura necessaria... fattene una ragione e lascia stare.
La Dialettica è uno strumento che non conosci... altrimenti non saresti fascista.
:salut


Vabbè ti perdono, forse (mi dò il beneficio dell'errore essendo nel campo delle previsioni ipotetiche 8-) ) il caldo ti ha fatto dormire male e svegliare nervoso.

Ti (ri)spiego perchè non ci hai capito nulla e continui ad andare, dialetticamente fuori temino.

Dalla tua conclusione emerge l'errore di fondo, visto che continui a darmi del fascista.
Io non mi rintengo tale.

Il ragionamento che andrebbe condotto, a mio avviso, è quello che dovrebbe creare il discrimine tra l'essere di destra (minuscolo per evitare complessi di sorta ) e fascisti.
E' una corrispondenza biunivoca autoinnescante che faccio fatica a comprendere; non sò che genere di complesso meccanismo si genera nella tua, e di altri, menti.
Pare che a distanza di 60 anni, pur non avendo mai conosciuto quei giorni, i retaggi mentali per qualcosa che non c'è più ancora tengono in ostaggio i vs. pensieri e giudizi (meglio pre-giudizi).


p.s.: non ho figli ma ne avessi sarebbero certissimamente "non biutiful maind" come giustamente sentenzi, tu che tutto sai :read: ( :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: ) .
p.p.s.: Ovviamente ti perdono anche questa visto che,forse ..., ( mantengo le distanze dai semidei 8-) ), hai confuso il sale con lo zucchero da mettere nel caffè... giornataccia insomma :fifi:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Destra nel 2011 e fascismo

Messaggioda Regmi » 24/08/2011, 8:33

aquamoon ha scritto:
... altrimenti non saresti fascista.


Non essere anche tu così diretto.
Si potrebbe seriamente convincere di esserlo a tutto tondo con conseguenze inimmaginabili per gli umani ...Che manco i cani sono ancora in grado di "fiutare" :fifi:
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.
Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4236
Likes: 3 posts
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 15:55

PrecedenteProssimo

Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron

User Menu