Demetrio N. & C.

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 10/10/2012, 16:25

Questo mi sembra il posto più adatto ... si collega a quanto pubblicato in precedenza 8-)


http://www.corrieredellacalabria.it/sto ... e_a_tutti/" onclick="window.open(this.href);return false;


PALAZZO INFETTO | Naccari (Pd): responsabilità politiche chiare a tutti
Falcomatà: «Aspettiamo le carte». Nucera (Pri): «un giorno amaro»

«Se il governo ha deciso di sciogliere il consiglio comunale di Reggio vuol dire che sono veramente gravi i fatti accertati dalla commissione d’accesso». Ad affermarlo è l'esponente del Partito democratico Demetrio Naccari a poche ore dalla decisione del Consiglio dei ministri.
«Le responsabilità amministrative – ha aggiunto l'ex assessore regionale – saranno chiare alla lettura del provvedimento e della relazione. Quelle politiche sono evidenti per tutti. Arena si è ostinato a fare il continuatore e non il sindaco. Questo ha nuociuto ad una città che oggi, sul piano finanziario ed amministrativo, è fortemente provata. Noi sappiamo che Reggio è fatta di persone e cittadini onesti che quotidianamente sono parte lesa rispetto alla presenza criminale. Arena e Scopelliti, spinti da una visione di parte della politica, hanno sbagliato a tentare di impedire lo scioglimento facendosi scudo della città. Altre scelte avrebbero messo al riparo dallo scioglimento ma è evidente che da loro non potevamo aspettarcele. Questo scioglimento in ogni caso anche indirettamente mortifica la nostra coscienza civica ma Reggio ha i valori e la forza per ripartire». Infine, Naccari replica all'intervento del governatore della Calabria a Palazzo Campanella: «Anche in queste ore abbiamo ascoltato parole senza senso da parte di Scopelliti in Consiglio regionale. Mi chiama in causa per le società miste e continua a non avere rispetto della verità. Gli sono scappati colpevolmente i buoi e ora cerca le corna».
Sullo scioglimento sono intervenuti anche i consiglieri di opposizione Giuseppe Falcomatà e Antonino Liotta e il consigliere regionale Giovanni Nucera. Secondo quest'ultimo occorre «capire le motivazioni di questa scelta. È un giorno amaro, una botta forte. Speravamo che una delle dieci città metropolitane fosse salvata. È un danno pesante che si abbatte su Reggio, già diffamata come città di mafia. Un'esperienza già vissuta nel 1992. invece di annullare gli organi politici il governo avrebbe potuto fare arrestare i malfattori, i farabutti senza criminalizzare una città».
«Il ministro – ha invece affermato Falcomatà – è stato conseguenziale rispetto a quanto annunciato. Era quello che ci aspettavamo. Siamo in attesa di conoscere il contenuto della relazione, ma il ministro ha valutato che esistessero i presupposti per uno scioglimento».
«Il governo ha tirato una linea – ha sottolineato il consigliere Liotta – e vuol dire che qualcosa in questa città non va. Speriamo che adesso lo Stato compia un altro atto per farla risorgere. Serve un piano Marshall perché Reggio paga le colpe di chi ha mal governato e intrecciato rapporti con elementi insani della città».
«Salutiamo con profonda soddisfazione lo scioglimento del Comune di Reggio Calabria per gravi contiguità mafiose». È il commento del segretario cittadino dei Comunisti italiani Ivan Tripodi secondo cui «il ministro Cancellieri ha affermato che lo scioglimento è stato deciso non per infiltrazioni mafiose, ma, addirittura, per contiguità della giunta comunale con la ‘ndrangheta.
Una pesantissima differenza sostanziale che evidenzia in maniera tragica l’altissimo livello della presenza e della penetrazione della ‘ndrangheta dentro l’amministrazione comunale di Reggio». «Questo atto del Consiglio dei ministri – rincara la dose Tripodi - è un inequivocabile gesto di legalità che rende giustizia alla città e alla stragrande maggioranza dei reggini: cittadini onesti che credono nei valori della giustizia e della legge. La decisione di oggi rende, quindi, giustizia a tutti i reggini che non hanno piegato la testa ad un “regime cittadino” infestato, come attestato dal Consiglio dei Ministri, dalla ‘ndrangheta». «Pertanto, - conclude il segretario del Pdci – si chiude miseramente il sipario su un tragico decennio caratterizzato dal nefasto “modello-Reggio” degli ex sindaci Scopelliti, Raffa e Arena: un sistema di potere che ha causato una bancarotta etica, morale e finanziaria della città. Alla terna commissariale, composta dai dottori Panico, Piazza e Castaldo, auguriamo buon lavoro nel delicato e difficilissimo compito che dovranno affrontare».



09/10/2012 21:22
© riproduzione riservata.




...E POI ....


http://www.ildispaccio.it/reggio-calabr ... he-naccari" onclick="window.open(this.href);return false;


Leonia: dai pentiti accuse già nel 2005. Tirato in ballo anche Naccari


di Claudio Cordova - Una serie di indagini documentali, ma anche le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia. Sono in particolare Antonio Zavettieri e Roberto Moio a fornire le indicazioni più precise sulle infiltrazioni della cosca Fontana all'interno della Leonia SpA, la società mista del Comune di Reggio Calabria che si occupa della raccolta dei rifiuti e che è stata coinvolta nell'indagine odierna della Guardia di Finanza.
Il primo a parlarne è, addirittura nel 2005, il pentito Antonio Zavettieri: "Le attività della cosca Fontana sono le., le., il fatto della spazzatura" dice la procuratore Franco Scuderi. Già nel 2005 (la Leonia viene costituita nel 2004) Zavettieri fa il nome di Bruno De Caria, il direttore operativo arrestato oggi all'alba: "Che hanno... che nelle mani hanno un certo De Caria, non mi ricordo come si.. De Caria si chiama.."
Stando alle dichiarazioni di Zavettieri, De Caria (nella foto) sarebbe stato, da sempre, un uomo dei Fontana: "Non lo so come hanno avuto questo., questo aggancio, non lo so. So che si era interessato anche il sindaco., il vecchio sindaco". E il vecchio sindaco non è Italo Falcomatà, come chiedono i pm, ma il genero del defunto primo cittadino, Demetrio Naccari, rimasto facente funzioni per alcuni mesi dopo la morte del professore: "Perciò loro hanno votato Naccari; portavano Naccari sia al Comune, hanno votato, mi ha raccontato Fontana, e sia alla Regione, adesso. E anch'io ho votato Naccari; mi hanno., mi hanno dato i fac-simile...". Secondo il pentito Zavettieri, dunque, Naccari si sarebbe interessato alla vicenda: "Naccari era interessato a far prendere l'appalto alla Ecoterm. Poi forse l'ha preso la Fata Morgana non mi ricordo".
In epoca più recente, poi, le dichiarazioni più precise arrivano da Roberto Moio, nipote del mammasantissima Giovanni Tegano, arrestato nell'ambito dell'operazione "Agathos" e subito passato dalla parte della giustizia: "Ma veramente i soldi, tutti, tutti i soldi della Leonia ...... tutti i soldi li prende Giovanni Fontana" dice. Soldi che poi sarebbero stati distribuiti alle altre famiglie, i De Stefano, i Tegano, i Condello: "Questa circostanza l'ho appresa da Michele Crudo il quale anche in questo ha preso il posto di Paolo Schimizzi".
"Quindi Giovanni Fontana non è scomparso dalla scena?" chiedono gli investigatori. "Chi è che ha detto che è scomparso, mi scusi, ma si vede dalla vita che fanno i figlioli, no, Michele, le mogli". E anche Moio, infine, individua, chiaramente, in Bruno De Caria il referente diretto della cosca Fontana: "All'interno della Leonia S.p.a. opera il direttore De Cariache secondo me ha il ruolo di creare le provviste per pagare le tangenti: si capisce che è un soggetto appoggiato dalla 'ndrangheta".
Affermazioni, quelle di Moio, ribadite anche dal collaboratore di giustizia Antonino Lo Giudice:
Lo Giudice Antonino: allora a Reggio Calabria centro funziona così per esempio se si va ad Archi il discorso cambia ad Archi prendono parte i Condello, i De Stefano e i Tegano.
Dr Pignatone: e devono divìdere fra questi.
Lo Giudice Antonino: Fontana non prende niente perché allora hanno deciso che Fontana, questo su volere di Pasquale Condellot Fontana non deve prendere niente.
Dr Pignatone: sua (incomprendibile)
Lo Giudice Antonino: soltanto sii hanno dato la manutenzione della Leonia a Fontana che non dava conto a nessuno che poi duello che è successo mesi fa che sii hanno sparato tutti i camion della spazzatura è che volevano i soldi...
Dr Pignatone: che hanno? Non si è sentita la parola. Gli hanno bruciato?
Lo Giudice Antonino: no gli hanno sparato ...
Dr Pignatone: ah sparato!
Lo Giudice Antonino: se vi ricordate tempo fa.
Dr Pignatone: e questo perché è successo?
Lo Giudice Antonino: perché allora Quando sii hanno concesso Questa cosa non si rendevano conto che l'introito era ...
Dr Pignatone: era ungsrosso affare.
Lo Giudice Antonino: ... era un grosso affare, dopo che Fontana ha incominciato a prendere piede volevano i soldi loro.
Dr Pignatone: e volevano soldi De Stefano, Condello e Tegano?
Lo Giudice Antonino: tutti.
Dr Pignatone: lutti, e come ... si è risolta la questione lei lo sa?
Lo Giudice Antonino: penso che si è risolta perché non è successo più niente.
Dr Pignatone: quindi non lo sa ma lo desume da quello che è l'osservazione ...
Lo Giudice Antonino: anche un bambino lo capisce.
Un vero e proprio "sistema", su cui arriverà la pietra tombale anche da Consolato Villani: La Leonia S.p.A. è totalmente controllata da Giovanni Fontana: doveva versare una tangente a questi ed ai suoi figli. Nel 2007, mi disse Nino Lo Giudice che Peppe De Stefano e Pasquale Condello decisero che la tangente doveva essere divisa anche con loro: per questo motivo decisero di danneggiare alcuni mezzi della Leonia. La tangente veniva ricavata gonfiando le richieste di finanziamento che la Leonia faceva: da tali somme veniva ricavata la tangente che veniva versata alla 'ndrangheta per il tramite di tale De Caria".

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
E-SI-LA-RAN-TE! :yaho:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
Reghion
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 35
Iscritto il: 11/05/2011, 18:42

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da Reghion » 10/10/2012, 16:53

pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da NinoMed » 10/10/2012, 19:40

Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.
Have a Nice Day

Avatar utente
pab397
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1153
Iscritto il: 26/05/2011, 22:06

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da pab397 » 10/10/2012, 19:45

NinoMed ha scritto:
Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.
Scusa Nino, ma se ci fermiamo a parlare di intera classe politica, non facciamo altro che mettere tutto in caddhara e a fare il gioco di chi ci sguazza nel malaffare.
La cosa più importante la Cancellieri l'ha detta nella sua conclusione.
"Abbiamo la volontà di restituire il Paese alla legalità: senza legalità non c'è sviluppo".
E per restituire il Paese alla legalità cominciamo a mandare a casa (se poi devono andare in galera lo decideranno i magistrati) quelli che con la ndrangheta sono andati a braccetto. Che poi si chiamino Arena, Scopelliti o Naccari, a me interessa poco.
L'importante è che vengano messi in condizione di non fare più danni. E, se fosse possibile, anche in condizione di non parlare, dato che fanno venire il voltastomaco solo a sentirli.
Immagine

sono talmente comunista che da bambino mi mangiavo da solo

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da NinoMed » 10/10/2012, 20:01

pab397 ha scritto:
NinoMed ha scritto:
Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.
Scusa Nino, ma se ci fermiamo a parlare di intera classe politica, non facciamo altro che mettere tutto in caddhara e a fare il gioco di chi ci sguazza nel malaffare.
La cosa più importante la Cancellieri l'ha detta nella sua conclusione.
"Abbiamo la volontà di restituire il Paese alla legalità: senza legalità non c'è sviluppo".
E per restituire il Paese alla legalità cominciamo a mandare a casa (se poi devono andare in galera lo decideranno i magistrati) quelli che con la ndrangheta sono andati a braccetto. Che poi si chiamino Arena, Scopelliti o Naccari, a me interessa poco.
L'importante è che vengano messi in condizione di non fare più danni. E, se fosse possibile, anche in condizione di non parlare, dato che fanno venire il voltastomaco solo a sentirli.
:thumright
Have a Nice Day

Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3249
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da onlyamaranto » 11/10/2012, 22:01

pab397 ha scritto:La cosa più importante la Cancellieri l'ha detta nella sua conclusione.
"Abbiamo la volontà di restituire il Paese alla legalità: senza legalità non c'è sviluppo".
E per restituire il Paese alla legalità cominciamo a mandare a casa (se poi devono andare in galera lo decideranno i magistrati) quelli che con la ndrangheta sono andati a braccetto. Che poi si chiamino Arena, Scopelliti o Naccari, a me interessa poco.
L'importante è che vengano messi in condizione di non fare più danni. E, se fosse possibile, anche in condizione di non parlare, dato che fanno venire il voltastomaco solo a sentirli.
Quoto in toto, specie il voltastomaco. :salut

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 12/10/2012, 17:04

NinoMed ha scritto:
Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.

Esilarante è semplicemente, meglio molto più semplicemente, ciò che provoca tale stato, ossia fatti, contraddizioni e comportamenti che fanno "ridere".
Se consenti glielo spiego io visto che l'ho scritto :thumright
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da aquamoon » 12/10/2012, 17:19

doddi ha scritto:

Esilarante è semplicemente, meglio molto più semplicemente, ciò che provoca tale stato, ossia fatti, contraddizioni e comportamenti che fanno "ridere".
Se consenti glielo spiego io visto che l'ho scritto :thumright
Non c'entro niente con la discussione ma sono curiosissimo di leggere le motivazioni della sentenza.
Naturalmente quelle che spiegano l'attribuzione del marchio generico "cose che fanno ridere" a fatti che hanno comportato/causato persino la morte di uno dei protagonisti.
Ognuno sceglie il suo modo per divertirsi, ho letto di umanoidi che trovano massimo piacere a percuotere moglie, figli e gatti... così, tanto per divertirsi un po'...
Conosco altri umanoidi che traggono piacere a farsi percuotere.
Poi, gli umanoidi si evolvono, si alfabetizzano e, smessa la "scorcia", si trasformano in umani.
L'umano però, si sà,
perde la scorcia,
il vizio rimane.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 12/10/2012, 17:32

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:

Esilarante è semplicemente, meglio molto più semplicemente, ciò che provoca tale stato, ossia fatti, contraddizioni e comportamenti che fanno "ridere".
Se consenti glielo spiego io visto che l'ho scritto :thumright
Non c'entro niente con la discussione ma sono curiosissimo di leggere le motivazioni della sentenza.
Naturalmente quelle che spiegano l'attribuzione del marchio generico "cose che fanno ridere" a fatti che hanno comportato/causato persino la morte di uno dei protagonisti.
Ognuno sceglie il suo modo per divertirsi, ho letto di umanoidi che trovano massimo piacere a percuotere moglie, figli e gatti... così, tanto per divertirsi un po'...
Conosco altri umanoidi che traggono piacere a farsi percuotere.
Poi, gli umanoidi si evolvono, si alfabetizzano e, smessa la "scorcia", si trasformano in umani.
L'umano però, si sà,
perde la scorcia,
il vizio rimane.
:salut
Ripeto per i distratti

fatti, contraddizioni e comportamenti che fanno "ridere". Solo questo, senza casi limite quali i "tuoi".

Sul fatto tu non c'entri nutro qualche dubbio. E tu, certamente, non sei "umanoide" nei miei pensieri.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2016
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da mohammed » 12/10/2012, 17:38

NinoMed ha scritto:
Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 12/10/2012, 17:41

mohammed ha scritto:
NinoMed ha scritto:
Reghion ha scritto:pongo un quesito: si puo' definire compiacente, chi difende a spada tratta, e davanti a fatti accertati come quello di ieri la classe politica che da un decennio governa reggio?
forse meglio definirli esilaranti.

non concordo, secondo me esilarante sarebbe non ammettere che i fatti accertati le colpe sono dell'intera classe politica sia di maggioranza che ci governa ed ha governato, sia per la classe politica di opposizione.
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...

Non ci sono colpe da dividere ma responsabilità singole e personali da acclarare.
Ci vogliono i cecchini/chirurghi non i cacciabombardieri. Con armi adeguate per debellare il cancro.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2016
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da mohammed » 12/10/2012, 17:47

doddi ha scritto:

Non ci sono colpe da dividere ma responsabilità singole e personali da acclarare.
Ci vogliono i cecchini/chirurghi non i cacciabombardieri. Con armi adeguate per debellare il cancro.
un esercito di ignoranti e traffichini non lo fermi col cecchino, ci vuole l'artgieria pesante...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da aquamoon » 12/10/2012, 18:38

mohammed ha scritto:
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...
Ma quale 50%... hai letto il titolo del topic?
E' la genesi che conta:

In principio naccari effeffe creò le partecipate.
Ora il Comune era definito e socio della 'ndrangheta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di naccari aleggiava sugli appalti.
naccari disse: «Sia la Multiservizi!». E la Multiservizi fu.
(dal vangelo secondo Doddi)

Lascia stare rechichi o de caria, non ti occupare dei loro referenti in Consiglio comunale, rassa futtiri che mezzarena era consulente alla multiservizi... tutta fuffa.
E' la genesi che conta.

Fattene una ragione.
:wink
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 12/10/2012, 18:45

aquamoon ha scritto:
mohammed ha scritto:
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...
Ma quale 50%... hai letto il titolo del topic?
E' la genesi che conta:

In principio naccari effeffe creò le partecipate.
Ora il Comune era definito e socio della 'ndrangheta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di naccari aleggiava sugli appalti.
naccari disse: «Sia la Multiservizi!». E la Multiservizi fu.
(dal vangelo secondo Doddi)

Lascia stare rechichi o de caria, non ti occupare dei loro referenti in Consiglio comunale, rassa futtiri che mezzarena era consulente alla multiservizi... tutta fuffa.
E' la genesi che conta.

Fattene una ragione.
:wink
Fantasia fervida; Irrefrenabile immaginazione che mostra mille e mille sfaccettature in ogni situazione, creando indimenticabili sfumature e meravigliose cornici, scovando le stranezze più recondite in ogni oggetto, trovando l'essenza remota di un semplice soffio di vento, l'anima vivace del volo della zanzara e le folli melodie di insignificanti fili d'erba nei prati. ... Sembri un ragazzino, beato te, t'invidio :sad:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da aquamoon » 12/10/2012, 18:54

doddi ha scritto:
Fantasia fervida; Irrefrenabile immaginazione che mostra mille e mille sfaccettature in ogni situazione, creando indimenticabili sfumature e meravigliose cornici, scovando le stranezze più recondite in ogni oggetto, trovando l'essenza remota di un semplice soffio di vento, l'anima vivace del volo della zanzara e le folli melodie di insignificanti fili d'erba nei prati. ... Sembri un ragazzino, beato te, t'invidio :sad:
Più che altro... mi sembra un epitaffio...
comunque
grazie
:wink

P.S. quindi naccari non c'entra? Gli interventi in cui un certo Doddi "insisteva" sulle date, era un altro? ... e il vangelo, ovviamente, è apocrifo.
:scratch
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 13/10/2012, 12:30

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:
Fantasia fervida; Irrefrenabile immaginazione che mostra mille e mille sfaccettature in ogni situazione, creando indimenticabili sfumature e meravigliose cornici, scovando le stranezze più recondite in ogni oggetto, trovando l'essenza remota di un semplice soffio di vento, l'anima vivace del volo della zanzara e le folli melodie di insignificanti fili d'erba nei prati. ... Sembri un ragazzino, beato te, t'invidio :sad:
Più che altro... mi sembra un epitaffio...
comunque
grazie
:wink

P.S. quindi naccari non c'entra? Gli interventi in cui un certo Doddi "insisteva" sulle date, era un altro? ... e il vangelo, ovviamente, è apocrifo.
:scratch
Prego figurati caro.

Gli unici vangeli, nel nostro caso sono gli atti.

Secondo il più recente, quello che riassume e descrive il tutto, ossia la relazione della commissione d'accesso, http://www.slideshare.net/fullscreen/il ... 14679606/1" onclick="window.open(this.href);return false; alle pagine 186 e seguenti è trattato l'argomento Multiservizi. Le notizie citate e la cronologia è quella che ti ho già rappresentato in altra discussione. Inutilmente aggiungo, vista la tua cocciutaggine.
Nello specifico ti invito a leggere con particolare attenzione le pagine 189 -190 - 191 - 192, dove è ben evidenziato quanto segue: " In definitiva l'ATI Ingest Facility risultava l'unico concorrente ammesso per la costituzione della Multiservizi Reggio Calabria s.p.a.".

La data del termine delle presentazione delle offerte per l'avviso pubblico, emesso il 21-11-2001, era il 28-12-2001, ore 12:00.

Di solito scrivo e parlo a ragione veduta... non faccio epitaffi, filosofia e purbirazza :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da Mariotta » 13/10/2012, 13:31

aquamoon ha scritto:
mohammed ha scritto:
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...
Ma quale 50%... hai letto il titolo del topic?
E' la genesi che conta:

In principio naccari effeffe creò le partecipate.
Ora il Comune era definito e socio della 'ndrangheta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di naccari aleggiava sugli appalti.
naccari disse: «Sia la Multiservizi!». E la Multiservizi fu.
(dal vangelo secondo Doddi)

Lascia stare rechichi o de caria, non ti occupare dei loro referenti in Consiglio comunale, rassa futtiri che mezzarena era consulente alla multiservizi... tutta fuffa.
E' la genesi che conta.

Fattene una ragione.
:wink


nella relazione d'accesso alle pagg 224 e 225 si trovano alcune tabelle relative ai redditi percepiti dall'ex sindaco burattino e dalla sua consorte titolari di studio commerciale. (magari si è già scritto e io non l'ho letto). Comunque Dio ha creato il mondo in sette giorni...e a curpa è a sua!
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da aquamoon » 13/10/2012, 14:30

doddi ha scritto:
Gli unici vangeli, nel nostro caso sono gli atti.

Secondo il più recente, quello che riassume e descrive il tutto, ossia la relazione della commissione d'accesso, http://www.slideshare.net/fullscreen/il ... 14679606/1" onclick="window.open(this.href);return false; alle pagine 186 e seguenti è trattato l'argomento Multiservizi. Le notizie citate e la cronologia è quella che ti ho già rappresentato in altra discussione. Inutilmente aggiungo, vista la tua cocciutaggine.
Nello specifico ti invito a leggere con particolare attenzione le pagine 189 -190 - 191 - 192, dove è ben evidenziato quanto segue: " In definitiva l'ATI Ingest Facility risultava l'unico concorrente ammesso per la costituzione della Multiservizi Reggio Calabria s.p.a.".

La data del termine delle presentazione delle offerte per l'avviso pubblico, emesso il 21-11-2001, era il 28-12-2001, ore 12:00.

Di solito scrivo e parlo a ragione veduta... non faccio epitaffi, filosofia e purbirazza :read:
Se per te non costituisce problema, per cortesia, evita il "caro".
grazie

La relazione (quella che mezzarena forse non ha ancora letto) è come I Ching (Il Libro dei Mutamenti).
E' una miniera d'informazioni.
Così inizia pag. 184
"3.4 MULTISERVIZI REGGIO CALABRIA S.p.a.
Come già anticipato nel corso della presente relazione, la MULTISERVIZI REGGIO CALABRIA S.p.a. è la società mista alla quale il Comune, in forza di un contratto di servizio stipulato in data 28.02.2005, ha affidato la manute~zione e la gestione dei beni demaniali e patrimoniali dell'Ente."


e così si chiude pag. 188
"MULTISERVIZI REGGIO CALABRIA S.p.A." - P-I-………. costituita in data
9.11.2004


Ora, se non capisco male, il Comune di Reggio Calabria, nel 2005, ovvero dopo più di due anni di amministrazione da parte del centro destra di scopelliti and his friends,
affida ad una società denominata MULTISERVIZI che si è costituita a novembre del 2004, ovvero un anno e mezzo dopo l'elezione di scopelliti.
Ammesso e non concesso che nel 2002 sia avvenuta qualunque cosa... per metà 2002, tutto il 2003, tutto il 2004 e certamente a febbraio 2005...
chi c'era al governo della Città'?
:salut

Mi piace questa "piega", tu consigli di leggere alcune pagine ed io ti rimando alla lettura di qualche altra... è un'ottima maniera per "sollecitare" la relazione della Commissione...
tutta.

P.S. per la comodità di chi legge (soprattutto la mia) se intendi rispondere, ti pregherei di farlo come se ti rivolgessi ad un bambino o ad un golden retriever (cit.),
cioè, esprimi chiaramente la tua tesi.
La mia è che QUESTE amministrazioni (scopelliti, raffa, arena) sono le SOLE ed ESCLUSIVE responsabili dello scioglimento del Consiglio Comunale.
A sostegno di questa tesi, c'è la prova che gli indagati o arrestati fanno parte di queste tre amministrazioni.
Qual'è la tua?
...
La differenza politica che c'è tra te è me è che
tu
tendi ad essere uguale a me
io
ad essere migliore di te.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Avatar utente
Regmi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4236
Iscritto il: 11/05/2011, 16:55

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da Regmi » 13/10/2012, 18:29

Dal min 4.00
http://www.youtube.com/watch?v=8IA9WoC8-9s" onclick="window.open(this.href);return false;
La speranza appartiene ai figli.
Noi adulti abbiamo già sperato e quasi sempre perso.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 13/10/2012, 21:47

Mariotta ha scritto:
aquamoon ha scritto:
mohammed ha scritto:
quindi questi sono al potere totale da 12 anni ma le colpe vanno divise al 50% con l'opposizione, mi piace quest'affermazione, molto equilibrata...
Ma quale 50%... hai letto il titolo del topic?
E' la genesi che conta:

In principio naccari effeffe creò le partecipate.
Ora il Comune era definito e socio della 'ndrangheta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di naccari aleggiava sugli appalti.
naccari disse: «Sia la Multiservizi!». E la Multiservizi fu.
(dal vangelo secondo Doddi)

Lascia stare rechichi o de caria, non ti occupare dei loro referenti in Consiglio comunale, rassa futtiri che mezzarena era consulente alla multiservizi... tutta fuffa.
E' la genesi che conta.

Fattene una ragione.
:wink


nella relazione d'accesso alle pagg 224 e 225 si trovano alcune tabelle relative ai redditi percepiti dall'ex sindaco burattino e dalla sua consorte titolari di studio commerciale. (magari si è già scritto e io non l'ho letto). Comunque Dio ha creato il mondo in sette giorni...e a curpa è a sua!
Ed hanno pagato pure le tasse, comunque e' il topic dell'ex margheritino, e chissa' se si sono messi a strillare sulla proprieta' del "posto"...loro.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Rispondi