Demetrio N. & C.

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:00

Topic dedicato ad uno dei poltici più attivi del panorama reggino, elemento di spicco del nostrano PD.


http://www.strill.it/index.php?option=c ... d=1:ultime


Reggio: Il Partito Democratico col botto sui conti del Comune
Venerdì 13 Maggio 2011 12:43


di Stefano Perri - Una campagna elettorale che si conclude con i fuochi d’artificio. Nell’ultimo giorno utile, nel corso di una conferenza stampa, il Pd attacca con le carte alla mano la gestione comunale di questi anni.
Insieme a Demetri Naccari presenti alla conferenza stampa anche Sebi Romeo, Giuseppe Falcomatà ed Angela Falcone.
“L’esigenza è quella di una chiarezza comunicativa – è Sebi Romeo ad iniziare - nei confronti della città. Abbiamo sentito in questi giorni toni trionfalisti sul pagamento da parte del comune di alcuni mandati. Già questo segnala la gravità della situazione perché se un consigliere comunale deve fare un comunicato stampa per dire che ha pagato un arretrato significa che c’è qualcosa che non va. Tra l’altro solo una piccolissima parte degli arretrati sono stati saldati in questi ultimi giorni. Sul bilancio comunale l’amministrazione ha sottolineato più volte il pronunciamento positivo da parte della Corte dei Conti. Ma è chiaro che il pronunciamento è giunto solamente sulle carte che erano state presentate. Del resto tutti hanno sentito nell’ultima occasione in cui si è espresso il Sindaco facente funzione Raffa che ha parlato di deficitarietà del bilancio comunale”.
E poi va avanti nella sua disamina Sebi Romeo citando una serie di dati: “Negli ultimi mesi sono stati notificati al Comune titoli esecutivi che raggiungono cifre esorbitanti. A settembre 643 notifiche per un totale di 3milioni e 350 mila euro, ad ottobre 490 per 1milione e 175mila euro, a novembre 553 per 1milione e 152mila euro, a dicembre 450 per 320mila euro, a gennaio 427 per 130mila euro, a febbraio 523 per 180mila euro, a marzo 526 per 180mila euro più 750milaeuro, ad aprile e maggio (che non si è ancora concluso) altri 1000 titoli per un totale che ancora non è stato notificato”.
Inoltre continua Sebi Romeo “gli avvocati che hanno espletato consulenze per il Comune, dopo anni di sofferenze, si vedono liquidate delle parcelle pari complessivamente a un milione di euro. E questo pagamento arriva giusto negli ultimi giorni della campagna elettorale. Anche qui un po’ a casaccio senza sapere bene come e con quali criteri”.
E poi ancora esibendo altre carte “ci sono delle gioiellerie di Reggio che vantano dei crediti con il Comune. Ma a noi sembra un po’ strano che ci siano addirittura delle gioiellerie tra i creditori. In questi anni ad esempio 12 mila euro sono stati erogati ad una nota gioielleria reggina ed altri 12 mila sono stati richiesti. Un’altra gioielleria è stata liquidata per altri 16 mila euro ed un noto orafo calabrese in occasione di una mostra ha avuto 88 mila euro ed in totale 135 mila euro”.
“In sostanza – continua Romeo – il Comune ha sprecato i suoi soldi in mille rivoli, per scopi che nulla hanno a che vedere con il bene collettivo. Le casse comunali sono state utilizzate come un bancomat, con professionisti che si ritrovano pagamenti sui loro conti senza sapere neanche perché”.
E' poi il turno di Demetrio Naccari che continua rincarando la dose: “Vorremmo capire a cosa sono servite queste somme. E’ una cosa che l’autorità giudiziaria dovrà accertare e noi siamo rispettosi di questo. In tutti gli incontri pubblici Scopelliti e i suoi minacciano che se si accerta il dissesto finanziario delle casse comunali tutti i creditori saranno rovinati. Invece forse loro non sanno che la dichiarazione di dissesto prevede la formazione di un elenco dei creditori e che le risorse si orientino prima a pagare i crediti maturati in precedenza senza altre spese aleatorie”.

“Abbiamo verificato che il contratto da dirigente che riguarda l’attuale capo di gabinetto del comune che viene erogato come uno studio legale commerciale associato. E questo non si può fare. Secondo noi queste cifre dovranno essere verificate dagli ispettori della Procura. Siccome parliamo di milioni di euro io penso che prima o poi ne sentiremo parlare”
“Anche per ciò che riguarda l’operazione passaporto per l’Europa – continua Naccari - il Comune ha speso 10 milioni di euro secondo noi in maniera impropria. Il comune ha addirittura speso dei soldi nel 2009 anche per festeggiare la Repubblica italiana a Madrid. Siamo praticamente alla politica estera comunale . Il Comune ha una serie di compiti e servizi primari che deve espletare. Non può mettersi di punto in bianco a fare il mestiere del Tour Operator”.
A concludere l'analisi sottoposta ai giornalisti e' poi Giuseppe Falcomatà: “Se il bilancio è sano ci chiediamo come mai i dirigenti del Comune si affannano ad affermare che non ci sono soldi e quindi i pagamenti non possono essere effettuati. Tra gli avvocati che hanno rapporti di consulenza con il comune esiste una casta che viene regolarmente pagata mentre tutti gli altri devono ricorrere a decreto ingiuntivo. Stessa cosa vale per ciò che riguarda il progetto passaporto per l’Europa abbiamo visto come siano stati tantissimi i reggini che sono andati a Malta mentre gli stranieri a Reggio sono stati pochissimi. Questo è il modello di città turistica che proponiamo? Anche per ciò che riguarda l’uso delle biciclette in città che ci propone Arena con i suoi slanci ecologisti dell’ultima ora. C’era un progetto dell’Amministrazione Falcomatà per delle piste ciclabili e un della Giunta regionale di Loiero per il Bike Sharing. L’amministrazione comunale di questi anni ha dichiarato che quelle opere non erano di importanza primaria”.

E a margine della conferenza stampa per concludere Naccari ci tiene ad inserire un elemento di chiarificazione sulle parole pronunciate ieri da Tremonti durante la sua visita elettorale a Reggio. “Si parla di alta velocità – spiega Naccari - ma in ogni paese del mondo la velocità oraria cambia e ovviamente cambiano anche i costi. Secondo i calcoli che sono stati fatti dovrebbe costare circa 12 miliardi di euro da Battipaglia fino a Reggio. Ma la verità è che non c’è un progetto. Tremonti ha detto ieri che sarà realizzata l’alta velocità con due ordini di finanziamento. Da un lato 260 milioni di euro che sono stati già stanziati. Dall’altro il finanziamento è di 3 miliardi di euro per la galleria di Battipaglia. E nel suo intervento ha sostenuto che con questi lavori ridurremo la percorrenza da Reggio a Roma di 50 minuti. In realtà si riduce solamente di 15 minuti. La riduzione di 50 minuti si otterrebbero con la vera alta velocità che non passerebbe dalla stazione di Napoli. Dunque quella di Tremonti è una menzogna puerile”.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:03

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86


Reggio, Salerno (Pdl): "Una commissione regionale d'inchiesta per il concorso della moglie di Demetrio Naccari"
Venerdì 13 Maggio 2011 14:36

Di seguito la nota diffusa dal Consigliere Regionale Nazzareno Salerno
Il Consigliere regionale Nazzareno Salerno chiede la costituzione di una commissione regionale d’inchiesta sull’operato dell’Azienda Ospedaliera “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria, in relazione al concorso di dirigente medico della moglie dell’ex assessore regionale al Bilancio Demetrio Naccari presso l’Unità operativa di Dermatologia dell’Azienda. “Dopo la mia interrogazione e l’esaustivo riscontro del Dipartimento Sanità, dal quale emergono chiaramente che altre erano le esigenze di Dirigenti sanitari per far fronte alle carenze di organico di reparti e specialità, ad oggi nessun provvedimento è stato assunto. In un momento in cui la Regione Calabria ha deciso di chiudere strutture ospedaliere fatiscenti e sta operando un’azione incisiva che i calabresi hanno apprezzato e che ha ottenuto il plauso dal Tavolo Massicci e proprio ieri dallo stesso Ministro Tremonti, ritengo necessario che si faccia piena luce su una vicenda che non ha nulla a che fare con l’efficienza del sistema sanitario. Siamo a conoscenza che il concorso di Dirigente medico di primo livello dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Calabria presso l’Uoc di Dermatologia è oggetto di indagine da parte dell’Autorità giudiziaria per rilevare eventuali responsabilità penali e ciò ci fa pensare che forse il tutto potrebbe essersi svolto fuori dai normali canoni di legalità e trasparenza. Però noi, al fine di far piena luce sull’intera vicenda, e nell’attesa che la giustizia faccia il suo corso, non possiamo più attendere e dobbiamo verificare se, in un periodo in cui i concorsi erano bloccati, anno 2009, è stata fatta una grande forzatura al fine di favorire la moglie dell’ex assessore Naccari privilegiando l’effettuazione di un concorso nonostante le urgenze per l’azienda fossero altre, tanto ad oncologia quanto a radioterapia che forse hanno una valenza ed una necessità di medici più importante rispetto a dermatologia. Ai calabresi stiamo chiedendo sacrifici per risanare il debito della sanità e l’inefficienza causata da una gestione scellerata e clientelare, da parte di una classe dirigente che ha una grande responsabilità e che è stata definitivamente spazzata via dal voto del marzo 2010. Quale Presidente della commissione sanità del Consiglio regionale, che ha avuto la possibilità di esaminare e verificare la grave situazione in cui versa il sistema sanitario calabrese, ritengo perciò necessario l’attivazione di questa commissione regionale d’inchiesta".
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:04

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86


Reggio: la replica di Tuccio alla conferenza stampa del Pd
Venerdì 13 Maggio 2011 18:32

Di seguito le dure reazioni del coordinatore del Pdl reggino: Fino all’ultimo giorno di campagna elettorale e’ proseguita la denigratoria demagogia da parte dei “soliti noti” residuati della sinistra reggina che, brillando solo per il loro vuoto programmatico, non fanno altro che tentare di seminare “terrorismo politico” in città.
L’ex assessore e la sua fidata “spalla”, ormai avvezzi a recitare la solita parte teatrale, riprovano a mettere in scena una commedia che non convince più nessuno e continuano a condurre una campagna elettorale lontana anni luce dalle reali esigenze dei cittadini,addirittura rasentando il ridicolo con un’ultima conferenza stampa ricca, come al solito, di contenuti assolutamente menzogneri.
E’ il classico canto del cigno o, meglio ancora, altro non e’ se non il grido disperato di qualche candidato alla spasmodica ricerca di una preferenza in più accompagnato, per l’occasione, da uno dei politici più bocciati dai cittadini nella storia di Reggio.
Hanno parlato di finanze e di bilanci senza avere la decenza di fare un passo indietro dopo l’incredibile buco lasciato in eredità alla Regione Calabria.
Anzi, l’ex politico non si e’ avveduto nemmeno, nella sua foga di calunniare, di aver ammesso le proprie responsabilità, prima quale membro della giunta Loiero con delega ai trasporti e poi quale proponente nella qualità di Assessore al Bilancio, per il danno erariale creato ai conti regionali in occasione delle rimodulazioni degli swap avvenute, per ultimo, nel dicembre del 2007.
Insomma, tale assunzione di responsabilità e’ l’unico elemento degno di nota emerso nella conferenza stampa odierna.
Stiano tranquilli i nostri concittadini, perché la macchina del fango che i soliti noti hanno creato sta per incepparsi ormai definitivamente.
Saranno proprio loro a porgere l’ultimo benservito a chi non merita la fiducia di un’intera comunità.
La nostra parte politica, ed e’ questo che conta, ha sempre rifuggito questo vuoto modo di fare politica e continua, ieri come oggi, a proporre all’elettorato programmi e idee per un concreto sviluppo della città.
E’ per questo che i reggini continueranno a premiarci mettendo definitivamente all’angolo questi denigratori.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:05

http://www.strill.it/index.php?option=c ... d=1:ultime


Calabria: anche Mancini replica a Naccari
Venerdì 13 Maggio 2011 19:45
Segue quanto dichiarato dall'assessore regionale al bilancio:L’Assessore al Bilancio e Programmazione Comunitaria Giacomo Mancini, in merito alla questione relativa agli “swap”, dichiara – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - quanto segue: “Finalmente conosciamo il responsabile del crack della Regione Calabria. L’ex Assessore regionale al Bilancio Demetrio Naccari Carlizzi – afferma Mancini – durante una conferenza stampa ha dichiarato di essere stato lui a rinegoziare gli “swap” per la Regione Calabria: una vera e propria autodenuncia, dato che è stata proprio questa operazione a creare i maggiori danni all’Ente. Un dato riportato anche nella relazione della Corte dei Conti relativamente al Bilancio 2009 che ha rilevato la superficialità nella valutazione di questi strumenti di finanza derivata da parte della Regione. Naccari è stato in Giunta con la delega al Bilancio dal novembre 2007 ed il fatto più grave – prosegue l’Assessore Mancini – è che sono state proprio le ultime rinegoziazioni, nel dicembre di quell’anno, a produrre condizioni ancora più dannose rispetto ai contratti originari, con condizioni molto svantaggiose e a volte anche con elementi antigiuridici. La Regione ha chiamato in giudizio le banche in sede civile ma oggi che ha compiuto un accertamento sulla reale portata della perdita economica causata da questi strumenti di finanza derivata, sta valutando l’avvio di un’azione penale per l’individuazione dei responsabili di questo disastro finanziario. E’ un’ulteriore dimostrazione delle affermazioni dell’ex Assessore regionale al Bilancio che, pur di distogliere l’attenzione sulle sue responsabilità da amministratore pubblico e, forse, sulle sue vicende familiari, si inventa notizie artatamente costruite e che non hanno alcun fondamento di veridicità. Tra tante scorrettezze politiche e amministrative ha l’unico merito di aver confessato ai calabresi – conclude l’Assessore Giacomo Mancini - di essere stato il responsabile delle scelte errate anche nella finanza derivata che la Regione ha compiuto durante la gestione Loiero”.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:08

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86


Reggio: Naccari replica ancora a Mancini, Salerno, Tuccio
Venerdì 13 Maggio 2011 21:07

Seguono le dichiarazioni dell'ex assessore regionale: Ai miei rilievi documentati che, come sempre troveranno riscontro nelle verifiche delle autorità competenti, non risponde nessuno nel merito . Sono oggetto solo di repliche che inventano di sana pianta le solite storie per le quali ho già prodotto querela presso l’Autorità Giudiziaria. Mi piacerebbe però che ognuno per la sua parte, Salerno Tuccio e Mancini, dessero risposte vere e quindi sono io a rivolgere loro domande su fatti e circostanze su cui gli stessi avrebbero il dovere civile di rispondere.

A Mancini chiedo di mostrare pubblicamente l’atto di citazione delle banche deciso dalla giunta Loiero e non da lui ( la procura per l’atto di citazione certifica data e firma) a proposito di swap che come è storia sono stati contratti dal governo Chiaravalloti. Mancini fa finta di non sapere e confonde le rimodulazioni che hanno fatto perdere la Regione con quelle che hanno limitato i danni. In ogni caso la sua parte politica ha contratto gli swap alla Regione come al Comune di Reggio Calabria. Dica piuttosto Mancini se è vero che quando Scopelliti lo ha nominato assessore risultava incompatibile per non aver pagato le tasse automobilistiche, messe a ruolo presso Equitalia, morosità che ha eliminata il 29 giugno 2009.

Tuccio riferisca quante centinaia di migliaia di euro hanno ricevuto, negli anni di gestione Scopelliti, lui e le persone a lui molto vicine ed affini a vario titolo dal Comune di Reggio per incarichi professionali o di revisione e con quali risultati. Ci dica per quali valutazioni pensa di averli ricevuti.

Salerno riferisca se intende chiedere una commissione d’inchiesta anche per le nomine in sanità fatte da Scopelliti ed in particolare per le nomine senza concorso di noti esponenti politici della PDL, della importantissima nomina del figlio di quello che viene indicato nella relazione sulla camorra del 2003, realizzata dalla Commissione Bicamerale, come l’ideologo della Nuova Camorra Organizzata. Ci dica Salerno se vuole fare chiarezza su ciò o se gli fanno velo le notizie riportate dagli organi di stampa circa suoi rapporti con la criminalità organizzata del vibonese.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:11

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86


Salerno risponde a Naccari
Sabato 14 Maggio 2011 18:45
Segue la dichiarazione del Presidente della Commissione Sanità Nazzareno Salerno.

“La nota diffusa dall’ex Assessore Demetrio Naccari Carlizzi dimostra quanto lo stesso, oltre ad una crisi d’identità politica, sia in preda ad una

vera e propria crisi di nervi. Del suo operato durante all’interno della Giunta Loiero nell’ambito della sanità calabrese, per quanto concerne l’assunzione della moglie come Dirigente di Primo Livello nell’AO Bianchi Melacrino Morelli ne risponderà nelle sedi competenti. Ritengo che la Commissione d’inchiesta debba essere istituita al più presto e che acquisisca le registrazioni della denunciante per approfondire la vicenda, fare chiarezza e per valutare l’eventualità della revoca del concorso. Al Commissario dell’AO Bellinvia, invece, chiedo di verificare se sussistano i presupposti per un’eventuale sospensione in via cautelare della Dirigente Medico assunta. Al Manager dell’Asp 5 Rosanna Squillacioti, inoltre, rivolgo l’invito di verificare i costi relativi alle spese di affitto, gestione e manutenzione di Palazzo Tibi, in cui hanno sede alcuni uffici dell’Asp stessa, considerato che alcuni di essi sono di proprietà dell’ex Assessore Naccari Carlizzi, il quale ha percepito i canoni di locazione anche quando faceva parte della Giunta Loiero, canoni che eccederebbero abbondantemente i normali prezzi di mercato. Il dato oggettivo che i cittadini devono conoscere è la completa inopportunità di atteggiamenti che dimostrano la sua totale mancanza di pudore, in barba al buon senso e ai principi di buona amministrazione, nonostante il momento di terribile crisi attraversato dalla sanità calabrese. Crisi, peraltro, fortemente amplificata dal cattivo operato della Giunta Loiero, come emerso nei vari incontri al tavolo Massicci. Comunico, inoltre, di aver dato mandato ai miei legali di querelare l’ex Assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi in merito alle gravi illazioni formulate nei miei confronti. La mia azione politica è stata sempre all’insegna della trasparenza e della legalità, sarà lui a dover rispondere del periodo buio che ha contraddistinto la Giunta Loiero, anche se i cittadini lo hanno già capito e lo hanno bocciato ripetutamente, consigliandogli di ritirarsi a vita privata.”
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 15/05/2011, 1:13

http://www.strill.it/index.php?option=c ... d=1:ultime


L’Assessore al Bilancio Mancini risponde all’ex assessore regionale Naccari Carlizzi
Sabato 14 Maggio 2011 19:02
L’Assessore al Bilancio e Programmazione Comunitaria Giacomo Mancini, risponde così – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - all’ex assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi, relativamente ad una sua dichiarazione: "Che Naccari sia un pessimo dirigente politico lo hanno certificato gli elettori bastonandolo sonoramente ed a più riprese. Che sia stato un pessimo amministratore lo ha documentato puntualmente la Corte dei Conti bacchettando severamente il suo operato. Oggi, Naccari dimostra di essere anche un pessimo segugio ed un maldestro compilatore di dossier. Infatti, non ho alcuna vergogna a dire che ho provveduto a rateizzare il pagamento di alcune cartelle esattoriali. Alcune riguardano me, altre il mio amato nonno. Mensilmente onoro il mio debito pagando la rata concordata con Equitalia. Come del resto fanno molti contribuenti. Forse non Naccari, però. Infatti egli può contare ogni mese su entrate extra di denaro pubblico: il canone che l’Asp di Reggio Calabria gli versa per il pagamento del fitto di un immobile di sua proprietà e lo stipendio che percepisce la sua Signora in quanto vincitrice di un concorso bandito dalla Regione proprio quando Naccari era Assessore. Nonostante ciò mai, e poi mai, farei a cambio con Naccari. Anche su questo terreno. Infatti penso sia meglio onorare un debito, anche facendo sacrifici, che non averne alcuno ma comportandosi senza pudore".
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da doddi » 16/05/2011, 13:54

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &Itemid=86" onclick="window.open(this.href);return false;


Querelle Naccari: il Pd lo difende
Lunedì 16 Maggio 2011 08:35
Le provocazioni e gli insulti di Dirigenti del PDL e di rappresentanti della Giunta e del Consiglio regionale nei confronti dell’Avv. Demetrio Naccari Carlizzi generano un oggettivo disgusto.
Alle sollecitazioni e alle richieste di chiarezza provenienti dai nostri rappresentanti hanno fatto seguito poche risposte e tante provocazioni.
In questi mesi solo l’azione del PD e dei suoi rappresentanti ha messo la città a conoscenza di fatti gravissimi, che danno conto della sua grave crisi economica e dell’insolvenza del Comune.
E mentre le ragioni di questa crisi rimandano a domande alle quali il PDL non vuole, o forse non può, rispondere, continuiamo ad ascoltare una vuota sequela di calunnie, nel tentativo disperato di continuare ad ingannare la città.
Calunnie che giungono a coinvolgere anche Italo Falcomatà, la cui onestà può essere di esempio proprio a coloro i quali oggi tentano indegnamente di sporcarne la memoria.
IL PD continuerà ad invocare e richiedere chiarezza, sino a quando i tanti interrogativi posti su troppe vicende oscure, che rimandano ad un malaffare insopportabile, non avranno ricevuto una risposta vera ed accettabile.
Sino ad allora non saranno gli insulti che distoglieranno il nostro sguardo dalla città, dal suo bisogno di verità, dalla sua crisi e da coloro che l’hanno provocata.

Coordinamento Provinciale PD
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 294
Iscritto il: 11/05/2011, 14:16

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da eddiegraces » 16/05/2011, 14:40

Se ho capito bene, la colpa di naccari sarebbe che sua moglie - la figlia di Falcomatà - ha vinto un concorso pubblico per un posto all'Asl di Reggio?

Ma - non ho capito bene - si accusa Naccari di aver truccato il concorso?

Perché - a parte questo - quale sarebbe la condotta colpevole?
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah

VitaLaif
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 76
Iscritto il: 11/05/2011, 13:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da VitaLaif » 16/05/2011, 17:02

eddiegraces ha scritto:Se ho capito bene, la colpa di naccari sarebbe che sua moglie - la figlia di Falcomatà - ha vinto un concorso pubblico per un posto all'Asl di Reggio?

Ma - non ho capito bene - si accusa Naccari di aver truccato il concorso?

Perché - a parte questo - quale sarebbe la condotta colpevole?

tutta questa questione, già nota a mezzo stampa, ritorna ogni volta che Naccari parla dei conti del Comune. Polemica strumentale, vergognosa. Si colpisce la moglie per attaccare il marito.
Il consigliere salerno non è nuovo a questo tipo di strumentalizzazioni, poco tempo fa attaccò pubblicamente - a mezzo interrogazione a risposta immediata - un'altra moglie (di un consigliere regionale di centro destra però, un desaparisodos dell'UDC che a livello comunale e provinciale si è alleato con il terzo polo), dirigente del consiglio regionale, rea a suo dire di aver illegittimamente disposto l'assegnazione di una sua dipendente ad altra sede. :o.o:
mai sentito che per vicende amministrative del Consiglio regionale si interroghi il presidente della Giunta e che risponda il presidente del Consiglio, ma tant'è!
Che squallore (faccina che vomita)

mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2020
Iscritto il: 11/05/2011, 15:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da mohammed » 16/05/2011, 17:10

più che altro naccari attacca su dati politici mentre viene attaccato da chi dovrebbe dare spiegazioni soltanto su un piano personale, al di là della giustezza o meno di quello che gli scopellitiani affermano...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da Mariotta » 19/05/2011, 15:46

[quote="eddiegraces"]Se ho capito bene, la colpa di naccari sarebbe che sua moglie - la figlia di Falcomatà - ha vinto un concorso pubblico per un posto all'Asl di Reggio?

Ma - non ho capito bene - si accusa Naccari di aver truccato il concorso?

Perché - a parte questo - quale sarebbe la condotta colpevole?[/quote]



quella di aver consentito un'assunzione in periodo di crisi in un ambito medico dove non era necessario.



Non credo poi che se ci fosse del marcio nella sua assunzione , Naccari continuerebbe a menare con la croce sulla questione bilanci del comune :na:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da cozzina1 » 19/05/2011, 18:31

ma Naccari chi? :scratch
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1400
Iscritto il: 12/05/2011, 19:24

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da Mariotta » 19/05/2011, 18:43

cozzina1 ha scritto:ma Naccari chi? :scratch

bisognerebbe chiedere a doddino chi iapriu u topic :mrgreen:
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.

VitaLaif
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 76
Iscritto il: 11/05/2011, 13:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da VitaLaif » 19/05/2011, 18:46

cozzina1 ha scritto:ma Naccari chi? :scratch
Il cognato del consigliere comunale più votato di Reggio Calabria :fifi:

Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4430
Iscritto il: 11/05/2011, 14:08
Località: santropè

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da cozzina1 » 19/05/2011, 18:47

VitaLaif ha scritto:
cozzina1 ha scritto:ma Naccari chi? :scratch
Il cognato del consigliere comunale più votato di Reggio Calabria :fifi:
a ho capito...
grazie dell'informazione.... :wink
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)

VitaLaif
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 76
Iscritto il: 11/05/2011, 13:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da VitaLaif » 19/05/2011, 18:49

cozzina1 ha scritto:
VitaLaif ha scritto:
cozzina1 ha scritto:ma Naccari chi? :scratch
Il cognato del consigliere comunale più votato di Reggio Calabria :fifi:
a ho capito...
grazie dell'informazione.... :wink
:mrgreen: :smurf:

lappo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 416
Iscritto il: 12/05/2011, 0:06

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da lappo » 19/05/2011, 23:21

VitaLaif ha scritto:
cozzina1 ha scritto:ma Naccari chi? :scratch
Il cognato del consigliere comunale più votato di Reggio Calabria :fifi:
ma i voti non sono arrivati da lui....naccari ha fatto campagna elettorale per sebi romeo, il quale non è puntualmente stato eletto!

lappo
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 416
Iscritto il: 12/05/2011, 0:06

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da lappo » 19/05/2011, 23:26

Mariotta ha scritto:
eddiegraces ha scritto:Se ho capito bene, la colpa di naccari sarebbe che sua moglie - la figlia di Falcomatà - ha vinto un concorso pubblico per un posto all'Asl di Reggio?

Ma - non ho capito bene - si accusa Naccari di aver truccato il concorso?

Perché - a parte questo - quale sarebbe la condotta colpevole?[/quote]



quella di aver consentito un'assunzione in periodo di crisi in un ambito medico dove non era necessario.



Non credo poi che se ci fosse del marcio nella sua assunzione , Naccari continuerebbe a menare con la croce sulla questione bilanci del comune :na:
bhe, mi pare ci fosse una precisa regola che nessun parente di consigliere regionale avrebbe potuto partecipare al concorso. Se così fosse avendo partecipato niente meno che la moglie di un assessore più che colpa direi che ci sia dolo! :salut

VitaLaif
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 76
Iscritto il: 11/05/2011, 13:05

Re: Demetrio N. & C.

Messaggio da VitaLaif » 20/05/2011, 9:55

lappo ha scritto:
Mariotta ha scritto:
eddiegraces ha scritto:Se ho capito bene, la colpa di naccari sarebbe che sua moglie - la figlia di Falcomatà - ha vinto un concorso pubblico per un posto all'Asl di Reggio?

Ma - non ho capito bene - si accusa Naccari di aver truccato il concorso?

Perché - a parte questo - quale sarebbe la condotta colpevole?[/quote]



quella di aver consentito un'assunzione in periodo di crisi in un ambito medico dove non era necessario.



Non credo poi che se ci fosse del marcio nella sua assunzione , Naccari continuerebbe a menare con la croce sulla questione bilanci del comune :na:
bhe, mi pare ci fosse una precisa regola che nessun parente di consigliere regionale avrebbe potuto partecipare al concorso. Se così fosse avendo partecipato niente meno che la moglie di un assessore più che colpa direi che ci sia dolo! :salut
una regola del genere non esisteva. allora fecero un concorso per la stabilizzazione dei dirigenti medici precari. Mi pare chene assunsero circa 40

Rispondi