Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Avatar utente
EktorBaboden
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1007
Iscritto il: 11/05/2011, 19:47

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da EktorBaboden » 25/06/2011, 20:00

Io dico:

fissa a cu ci criri.

In caso contrario sarei stra felice di essere smentito.

Ma è solo propaganda. :fifi:
AMOMARANTO LIBERO

Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da kimba » 26/06/2011, 9:56

300 000 euri per il corso di russo per i parlamentari :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :beer: :beer: :beer: :beer2: :beer2: :beer2: :muro: :muro: :muro:

nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da nosacciu » 26/06/2011, 12:01

reggino ha scritto:
CALABRESE ha scritto:Io invece penso che un politico deve guadagnare quei soldi,ma penso che sarebbe più giusto mettere il periodo di scadenza ad ogni politico,due mandati e a casa.Inoltre,abolirei il diritto alla pensione a questa gente.La pensione si prende con il proprio lavoro,non facendo politica.Ok per le auto blu,io addirittura li manderei con la Panda.


Io invece penso che chi è chiamato a rappresentare il popolo,deve vivere come il popolo,solo così puoi capire quali siano le sue esigenze,i suoi interessi,le sue necessità.Per me lo stipendio che dovrebbe ricevere un politico non deve essere superiore ai mille euro al mese,la politica deve incominciare ad essere vista come una vocazione,non come un mestiere attraverso cui arricchirsi o per risolvere i propri affari.Solo così la politica migliora.


si dovrebbe ricevere tutti lo stesso stipendio dal consigliere provinciale al PDC, così nessuno avrebbe il reale interesse a diventare sindaco/assessore/Presidente del consiglio... ma ci andrebbe solo per vocazione...

però 1000€ al mese son davvero bassi, visto quanto tempo teoriamente si perde se uno facesse le cose per bene, 2000 2500€ al mese sarebbe la cifra ideale e via le auto blu...
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da reggino » 26/06/2011, 12:40

nosacciu ha scritto:
reggino ha scritto:
CALABRESE ha scritto:Io invece penso che un politico deve guadagnare quei soldi,ma penso che sarebbe più giusto mettere il periodo di scadenza ad ogni politico,due mandati e a casa.Inoltre,abolirei il diritto alla pensione a questa gente.La pensione si prende con il proprio lavoro,non facendo politica.Ok per le auto blu,io addirittura li manderei con la Panda.


Io invece penso che chi è chiamato a rappresentare il popolo,deve vivere come il popolo,solo così puoi capire quali siano le sue esigenze,i suoi interessi,le sue necessità.Per me lo stipendio che dovrebbe ricevere un politico non deve essere superiore ai mille euro al mese,la politica deve incominciare ad essere vista come una vocazione,non come un mestiere attraverso cui arricchirsi o per risolvere i propri affari.Solo così la politica migliora.


si dovrebbe ricevere tutti lo stesso stipendio dal consigliere provinciale al PDC, così nessuno avrebbe il reale interesse a diventare sindaco/assessore/Presidente del consiglio... ma ci andrebbe solo per vocazione...

però 1000€ al mese son davvero bassi, visto quanto tempo teoriamente si perde se uno facesse le cose per bene, 2000 2500€ al mese sarebbe la cifra ideale e via le auto blu...


Davvero bassi?vallo a dire a uno che lavora nei call center,o ai tanti precari e disoccupati che ci sono in giro.1000 sono più che sufficenti,considerato che poi i politici svolgono uno o alle volte anche altri due mestieri.Di fame non muoiono,di certo.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

pincopallino
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 763
Iscritto il: 23/05/2011, 9:30

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da pincopallino » 26/06/2011, 14:57

Come ci ha detto la “Grande Mente”, Roberto Benigni, al Festival di Sanremo 2011:

…………… Cavour – Mazzini – Garibaldi, tutti e tre entrati in politica e usciti dalla politica più poveri di quando erano entrati,
ma hanno arricchito gli italiani, enormemente !


I nostri politicanti invece, entrano in politica che sono dei morti di fame e ne “escono” arricchiti, impoverendo allo stesso tempo gli italiani, ENORMEMENTE !

Evidentemente al popolino italiota va bene così !

Avatar utente
kimba
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1027
Iscritto il: 11/05/2011, 13:56

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da kimba » 26/06/2011, 15:27

pincopallino ha scritto:Come ci ha detto la “Grande Mente”, Roberto Benigni, al Festival di Sanremo 2011:

…………… Cavour – Mazzini – Garibaldi, tutti e tre entrati in politica e usciti dalla politica più poveri di quando erano entrati,
ma hanno arricchito gli italiani, enormemente !




ma mi faccia il piacere

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da reggino » 26/06/2011, 19:40

EktorBaboden ha scritto:Io dico:

fissa a cu ci criri.

In caso contrario sarei stra felice di essere smentito.

Ma è solo propaganda. :fifi:



Crosetto contro Tremonti
“Serve psichiatra per bozze manovra”
Nel centrodestra scoppia di nuovo il caso Tremonti. Dopo gli attacchi dei mesi scorsi, questa volta a finire nell’occhio del ciclone sono le bozze della manovra economica. “Andrebbero analizzate da uno psichiatra” e dimostrano che il ministro dell’Economia vuole solo “trovare il modo di far saltare banco e governo”.Questo il durissimo attacco che Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa, lancia all’indirizzo del titolare di via XX settembre.

Il deputato del Pdl – intervistato dall’agenzia Ansa – si dice “stufo” di “sentire pontificare una persona che predica benissimo e razzola malissimo” visto che “l’unico ministero che non ha subito tagli alla spesa corrente, ma anzi l’ha aumentata, è il suo”.

”Le bozze che sono filtrate sulla manovra – dice il sottosegretario che, fino a tre anni, era responsabile economico di Forza Italia – più che connotate dal punto di vista economico, finanziario e di bilancio andrebbero analizzate da uno psichiatra. E’ evidente che il ministro dell’Economia vuole trovare esclusivamente il modo di far saltare banco e governo. In questi tre anni ha fatto di tutto per tenere in vita il malato Paese, ma l’ha fatto tenendolo in coma farmacologico. Ha dimostrato di non volere andare nel dettaglio della spesa pubblica, ma di preferire tagli senza razionalità. Non ha capito che l’economia reale andava aiutata ed anzi l’ha bloccata con regole di oppressione fiscale uniche al mondo che hanno distrutto lo statuto del contribuente”.

Crosetto imputa a Tremonti anche altro: “Ha promesso un aiuto alla piccola e media impresa – sottolinea il deputato del Pdl – ma in realtà ha flirtato con le grandi banche ed i grandi gruppi. Visto che è una persona di cultura ed intelligenza non comune, lo dimostri proponendo un progetto serio per il Paese al consiglio dei ministri ed alle Camere”.

Ma, avverte il sottosegretario, nel farlo “sia aperto ai miglioramenti” perché “lui non è il depositario del verbo e della verità; e non sono più i tempi nei quali il governo potrà permettersi di approvare in Consiglio una cartellina vuota che verrà riempita in seguito a via XX settembre, da un uomo solo e dai suoi pretoriani”.

Infine, un’ultima stoccata sui tagli alla politica: “Se adesso l’ultima crociata di Tremonti, sullo stile di de Magistris, è quella di lanciarsi contro i privilegi – attacca Crosetto -, gli ricordo che ci sono privilegi ben maggiori delle auto blu e degli aerei di Stato che, tra l’altro, se vengono utilizzati nell’interesse del Paese non sono privilegi. Parlo, ad esempio, dei privilegi di poter disporre di migliaia di nomine all’interno dello stato o altre cose meno evidenti sulle quali il Tesoro non ha mai coinvolti nessuno”.

ilfatto
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

ethan
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1604
Iscritto il: 11/05/2011, 13:44

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da ethan » 26/06/2011, 22:14

Crosetto è solo il primo che si scaglia contro i tagli alla casta, ne vedremo tanti e la faranno saltare, vomito.

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da fred2010 » 26/06/2011, 22:21

Ma pensano che abbiamo l'anello al naso?

Ecco uno dei pochi che svela quale effettivamente sia la sostanza di questa presa per il culo:
http://www.antonioborghesi.it/index.php ... 9&Itemid=1

fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/05/2011, 9:23

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da fred2010 » 26/06/2011, 22:27

Poi ce la menano dal 2001 con le varie crisi per giustificare i vari salassi a cui ci sottopongono che vanno di pari passo con il degrado sociale e civile a cui ci stanno inesorabilmente portando.
Avesse mai detto un politico, in queste varie crisi: "Bisogna stringere i denti e tirare la cinghia ed è per questo che ho deciso di dimezzarmi l'indennità, così, per dare l'esempio di autocontribuzione solidale".....mai sentita una frase del genere, da nessuno, nè di destra nè di sinistra.

Disobbedienza ci vuole e non solo civile!

Lucianeddux
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 174
Iscritto il: 11/06/2011, 18:19

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da Lucianeddux » 27/06/2011, 2:55

nosacciu ha scritto:
onlyamaranto ha scritto:Per prima cosa, dalle prossime elezioni o dalle prossime nomine, tutti i compensi pubblici (compresi quindi quelli dei deputati e delle cariche elettive locali, regionali, provinciali e comunali), non potranno superare quelli medi europei. Poi le auto blu: non oltre 1.600 di cilindrata. Quindi gli aerei blu: saranno riservati al presidente della Repubblica, al premier e ai presidenti delle Camere. E poi i tagli alle dotazioni di Camera, Senato, presidenza del Consiglio, oltre che ai partiti politici. Unica incertezza: ancora non è stata fissata una percentuale di questa riduzione. In memoria forse di quello che accadde lo scorso anno, quando la proposta di sforbiciare del 50% i rimborsi elettorali fu ridimensionata al 10%. Ciliegina sulla torta, l’election day obbligatorio quando le consultazioni elettorali e referendarie si dovessero in futuro incrociare ancora. L’iniziativa è coraggiosa. Non resta che fargli i nostri migliori auguri.




Troppo generico, troppo tardivo, troppo già sentito, non gli credo nè a lui nè al governo che dovrebbe mettere in pratica questa riforma...


io le auto blu le eliminerei completamente e ridurrei del 50% lo stipendio dei politici al governo.

E io ridurrei del 50% il numero di parlamentari,e con stipendio massimo di 4000 euro al mese,per le pensioni e vitalizi(capitolo scandaloso :o.o: ) dovrebbe valere per loro come per i comuni mortali.Adesso un parlamentare ci costa circa 20000 euro al mese(+ una marea di privilegi)...ma dico siamo pazzi? :twisted:

nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da nosacciu » 27/06/2011, 8:54

reggino ha scritto:
Davvero bassi?vallo a dire a uno che lavora nei call center,o ai tanti precari e disoccupati che ci sono in giro.1000 sono più che sufficenti,considerato che poi i politici svolgono uno o alle volte anche altri due mestieri.Di fame non muoiono,di certo.


non lo dire a me che io sono per l'unificazione in generale dei redditi... però c'è da capire che il lavoro di un politico (quando fa le cose per bene) è delicatissimo e per certi versi stressante... 2500 € è la cifra corretta.
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da NinoMed » 27/06/2011, 10:26

fred2010 ha scritto:Ma pensano che abbiamo l'anello al naso?

Ecco uno dei pochi che svela quale effettivamente sia la sostanza di questa presa per il culo:
http://www.antonioborghesi.it/index.php ... 9&Itemid=1


condivido ;)
e penso che i compensi per i Parlamentari, posson oanche essere alti, anche più alti di quelli Europei, ma la cosa che io chiederei è l'immediata cessazione dell'attività privata.

sono parlamentari o politici con incarichi regionali, provinciali o comunali? bene devono fare i politici.
le loro occupazioni private, che siano avvocati, ingegneri, dottori, portieri d'albergo, operatori ecologici, non dovrebbero essere esercitate durante l'incarico politico.
Have a Nice Day

Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1795
Iscritto il: 11/05/2011, 19:51

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da Motociclista » 27/06/2011, 12:04

kimba ha scritto:auto nn oltre i 1.6cc
significa cambiare le oltre 600 auto che già ci sono con cilindrata superiore

Non cambia nulla,quelle circolanti tutt'ora verrano sostituite non appena arriveranno al ciclo finale per la loro vita,cioè pronte per essere rottamate..
Su questo Tremonti ha la mia approvazione,ci sono comuni che mandano a"spasso"semplici dirigenti di settori,o impiegati con auto da 2 a 3mila cc in tutta tranquillità.
Uno spreco totale..

reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Costi della politica, Tremonti taglia!o vorrebbe...

Messaggio da reggino » 28/06/2011, 13:00

Rotondi dice no ai tagli dei privilegi
“La gente ci detesta, difendiamo la Casta”
Il ministro per l'Attuazione del programma, intervistato da Libero, si scaglia contro Tremonti e a Berlusconi suggerisce: se vuole far durare il governo deve coccolare i parlamentari
“Dobbiamo coccolare i parlamentari; se un giorno gli si dice che vanno dimezzati, il giorno dopo che gli si taglia lo stipendio, quello successivo l’auto blu, significa voler proprio far cadere il governo”. Il ministro Gianfranco Rotondi è contrario ai tagli dei privilegi a deputati e senatori. Anzi. I privilegi, dice, vanno tutelati. “Tanto, più impopolari di così”.

Il ministro per l’Attuazione del programma si arruola nell’esercito nemico di Giulio Tremonti. “Le misure contro i privilegi della politica le considero un insulto alla sua intelligenza”, dice. E suggerisce una ricetta tutta sua. “Forte del fatto che nessuno, neanche all’opposizione, vuole andare al voto, Berlusconi deve avere un’unica preoccupazione: coltivare i rapporti con Camera e Senato”. Come? “Teniamoci buoni i mille parlamentari”, dice Rotondi in un’intervista a Libero. “Non possiamo dargli l’aumento, ma almeno coccoliamoli, rassicuriamoli, non rompiamogli le palle se vogliamo arrivare al termine della legislatura. E nel frattempo cerchiamo di farci dimenticare. Perché, inutile negarlo, la gente ormai ci detesta”.

Secondo Rotondi, dunque, cosi il governo può arrivare alla sua scadenza naturale del 2013. Altrimenti rischia. “Se uno un giorno dice a deputati e senatori che vanno dimezzati, il giorno dopo che taglia loro gli stipendi, quello successivo che gli toglie l’auto blu, allora è un kamikaze, significa che vuole proprio farlo cadere questo governo”.

Una difesa della Casta. “Più impopolari di così. Il deputato oggi è uno sputtanato che va per la pagnotta, questo è il giudizio che ci siamo cuciti addosso, per merito dei comici, delle trasmissioni tv”, secondo Rotondi. Non per merito dei parlamentari. “Un tempo si accusava i politici di rubare, oggi gli si rimprovera solo di avere dei privilegi previsti dalla legge. Ma attenzione. Questa furia antipolitica finisce per essere antiparlamentare. e il Parlamento è come la salute: ti rendi conto che è importante solo quando non ce l’hai più”, dice Rotondi.

Insomma una sorta di requiem al governo. E al premier Rotondi suggerisce di tornare allo spirito di una volta tanto “deve rassegnarsi al fatto che in diciotto mesi non può fare le riforme istituzionali, né la riforma della giustizia e neppure quella fiscale. Al massimo si può far approdare qualche legge in Parlamento”.


ilfatto
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi