Oggi è 23/05/2018, 11:57
Modifica la dimensione del carattere

Attualità


  • Pubblicità

Comune, tegola da 5 milioni

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda NinoMed » 13/06/2011, 15:31

peas! ha scritto:
NinoMed ha scritto:Potresti cortesemente produrre la fonte?

http://www.demetrionaccari.it//allegati ... comata.pdf ;)


Mi sembra piuttosto scarsino come riferimento documentale. E', per quanto esplicativo, schematico e completo, solo un volantino, peraltro del 1997 (mancano 4 bilanci).

A proposito, il modello-Reggio non prevede questo genere di volantinaggio sui propri numeri ed opere?[/quote]

effettivamente... ma ora non riesco a trovare altro che avevo letto se non le dichiarazioni di pensabene dove dice che Falcomatà ereditava 110 miliardi di debiti.

http://www.annabriante.it/?p=531
Have a Nice Day
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5435
Likes: 25 posts
Liked in: 3 posts
Iscritto il: 02/05/2011, 23:34

  • Pubblicità

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda Mariotta » 13/06/2011, 15:45

NinoMed ha scritto:
peas! ha scritto:
NinoMed ha scritto:Potresti cortesemente produrre la fonte?

http://www.demetrionaccari.it//allegati ... comata.pdf ;)


Mi sembra piuttosto scarsino come riferimento documentale. E', per quanto esplicativo, schematico e completo, solo un volantino, peraltro del 1997 (mancano 4 bilanci).

A proposito, il modello-Reggio non prevede questo genere di volantinaggio sui propri numeri ed opere?


effettivamente... ma ora non riesco a trovare altro che avevo letto se non le dichiarazioni di pensabene dove dice che Falcomatà ereditava 110 miliardi di debiti.

http://www.annabriante.it/?p=531[/quote]



ho le traveggole o c'era un mirabolante post di doddi?
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 15:47

nosacciu ha scritto:
doddi ha scritto::o.o: :o.o: :o.o: :o.o: :o.o:


Min..... chi burdellu chi jarmastuvu, indignazione autoincrementale a contagio rapido e diffuso :lol: :lol: :lol:


Ecco il pasto per gli ululatori che cadono dalle nuvole...

http://www.newz.it/2011/03/01/i-consigl ... ari/88471/



http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArc ... A=20110303

Reggio C. (02/03/2011)


Pdl su Naccari: è prigioniero di un incubo Rappoccio esalta la vittoria di Nucara al congresso nazionale del Pri: «Uno stimolo per le amministrative»


Pino Toscano
«L'avvocato Naccari ironizza sulla manifestazione degli edili dei giorni scorsi. Ogni volta che abbiamo l'occasione di leggere le sue dichiarazioni ci viene da chiederci quando proverà a svegliarsi per uscire dall'incubo in cui è precipitato a causa delle cocenti sconfitte elettorali degli ultimi anni. Se ciò accadrà mai, riteniamo che sarà costretto a recitare diversi "mea culpa"». I consiglieri comunali del Pdl Giovanna Cusumano, Daniele Romeo, Giuseppe Agliano e Giuseppe Sergi respingono il sarcasmo dell'ex assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi e formulano delle ipotesi per provare a spiegarsi «l'accanimento con cui continua ad alimentare dubbi sullo stato di salute del Comune».
«Che sia perché l'amministrazione Scopelliti», si domandano i tre amministratori, «ha dovuto far fronte ad oltre 35 milioni di debiti lasciati senza che nel bilancio (fortunatamente scritto in questo caso) predisposto ed approvato dal suddetto facente funzioni di Sindaco ve ne fosse traccia alcuna? E, dato che i 35 milioni di euro già pagati hanno tutti un nome e cognome, che sia forse perché è meglio che la magistratura pensi alle denunce scomposte ed infondate di oggi e non vada a guardare quell'elenco di nomi?
Fatto sta, però – continuano i consiglieri –, che quei benedetti 35 milioni pesano e tanto e che la avvenuta parificazione delle carte contabili da parte del Consiglio Comunale attuale sta facendo soffrire un po' tutti. Che dire, poi, dell'insulto lanciato allo sviluppo turistico ed ai riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti dalla Città in questo settore
? Solo Naccari pare non afferrare che è meglio che negli alberghi ci stiano i turisti piuttosto che i senzatetto che tempo addietro venivano fatti alloggiare a spese dell'Amministrazione comunale solo per far numero. Anche in questo caso, inoltre, dimentica che i conti degli hotel cittadini devono essere pagati e che ciò avviene, purtroppo, con i soldi pubblici, sempre con le note modalità del "fuori bilancio". È di questi giorni l'ultima condanna del Comune da parte del Tribunale di Reggio Calabria al pagamento di ben 3 milioni di euro nei confronti di un albergatore reggino che ha ospitato senzatetto e terremotati (?) negli anni di governo del centrosinistra. Guarda caso di tale somma nulla è indicato nei bilanci ereditati da Scopelliti ma ora la si dovrà pagare. Alla faccia delle imprese edili».
Il consigliere regionale repubblicano Antonio Rappoccio, intanto, prende dai lavori del 46. congresso regionale dell'Edera, stravinto dal segretario nazionale Francesco Nucara, per proiettarsi verso le prossime elezioni amministrative. «Il congresso del Pri», dice, «è stato un appuntamento importante, che con l'85% dei voti, la riunificazione del Partito repubblicano italiano, guidato dall'on. Francesco Nucara. Ritengo importante, in questo momento, che l'input dato dall'assise nazionale debba essere da stimolo alle prossime consultazioni comunali e provinciali, dove certamente nell'elaborazione delle liste e nella presentazione dei programmi il partito cercherà di trovare intese che dovranno essere importanti nelle soluzioni dei problemi del vivere quotidiano».
In sintesi
Le sconfitte.«Ogni volta che abbiamo l'occasione di leggere le sue dichiarazioni», affermano i consiglieri del Pdl Giovanna Cusumano, Giuseppe Agliano, Daniele Romeo e Giuseppe Sergi, «ci chiediamo quando Naccari proverà a svegliarsi per uscire dall'incubo in cui è precipitato a causa delle cocenti sconfitte elettorali degli ultimi anni. Se ciò accadrà mai, riteniamo che sarà costretto a recitare diversi "mea culpa"».
Il Pri.«L'input dato dal congresso nazionale del Partito repubblicano stravinto da Nucara», dichiara il consigliere regionale Antonio Rappoccio, «dev'essere da stimolo alle prossime consultazioni comunali e provinciali, dove certamente nell'elaborazione delle liste e nella presentazione dei programmi il partito cercherà di trovare intese che dovranno essere importanti nelle soluzioni dei problemi del vivere quotidiano».



Siete davvero ridicoli e voglio essere gentile, non abbandonando il mio solito costume comportamentale.

Vergognatevi e scusatevi :na:


il signor falcomatà prese un comune con 180 miliardi e lo portò fino a prima di naccari con un valore in positivo... non so quanto debito abbia fatto naccari ma pur volendo che abbiate ragione da 38 milioni a 300 siamo a 10 volte da quando lo avete preso ti sembra normale?



Nosacciu scusa se quoto te per rispondere in generale agli altri :wink

C'è gente che non capisce ciò che legge o lo fà apposta per buttarla in caciara. Alcuni sono limitati e gli errori sono ricorrenti in parecchi topic e quindi nulla quaestio, altri invece sono proprio disonesti e scorretti di loro. Esserucci pericolosi per sè e per gli altri per il loro modo di porsi.

Sia ben chiaro: ho inserito quei link per evitare di essere portato davanti ad un tribunale da qualche pazzo esaltato mitomane 8-) 8-) 8-) visto che nessuno ricorda nulla. La paura era troppa davvero :sad: :???: :sad: :???:

Io NON HO MAI DETTO o scritto che la situazione attuale dipenda dall'operato di altri precedenti o che ne sia diretta conseguenza. Mi sono limitato a dire ciò che le fonti ufficiali, che ne hanno titolo e comptenza, comune e corte dei conti, hanno affermato: problemi di liquidità dovuti a mancanza di trasferimenti da altri enti.


Adesso gradirei sapere se il popolo lindo puro e profumato, che ha deciso di indossare da solo ed esclusivamente determinati abiti come se appartenessero solamente al loro passato, conosce i fatti relativi ad informative dei ROS, atti del tribunale del riesame ecc... riguardanti vicende amministrative degli anni 90, appalto cedir ecc...


Tanta tanta pena ... megghju i teletubbies :scrolleye:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 15:59

eddiegraces ha scritto:
doddi ha scritto::o.o: :o.o: :o.o: :o.o: :o.o:


Min..... chi burdellu chi jarmastuvu, indignazione autoincrementale a contagio rapido e diffuso :lol: :lol: :lol:


Ecco il pasto per gli ululatori che cadono dalle nuvole...

http://www.newz.it/2011/03/01/i-consigl ... ari/88471/



http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArc ... A=20110303

Reggio C. (02/03/2011)


Pdl su Naccari: è prigioniero di un incubo Rappoccio esalta la vittoria di Nucara al congresso nazionale del Pri: «Uno stimolo per le amministrative»


Pino Toscano
«L'avvocato Naccari ironizza sulla manifestazione degli edili dei giorni scorsi. Ogni volta che abbiamo l'occasione di leggere le sue dichiarazioni ci viene da chiederci quando proverà a svegliarsi per uscire dall'incubo in cui è precipitato a causa delle cocenti sconfitte elettorali degli ultimi anni. Se ciò accadrà mai, riteniamo che sarà costretto a recitare diversi "mea culpa"». I consiglieri comunali del Pdl Giovanna Cusumano, Daniele Romeo, Giuseppe Agliano e Giuseppe Sergi respingono il sarcasmo dell'ex assessore regionale Demetrio Naccari Carlizzi e formulano delle ipotesi per provare a spiegarsi «l'accanimento con cui continua ad alimentare dubbi sullo stato di salute del Comune».
«Che sia perché l'amministrazione Scopelliti», si domandano i tre amministratori, «ha dovuto far fronte ad oltre 35 milioni di debiti lasciati senza che nel bilancio (fortunatamente scritto in questo caso) predisposto ed approvato dal suddetto facente funzioni di Sindaco ve ne fosse traccia alcuna? E, dato che i 35 milioni di euro già pagati hanno tutti un nome e cognome, che sia forse perché è meglio che la magistratura pensi alle denunce scomposte ed infondate di oggi e non vada a guardare quell'elenco di nomi?
Fatto sta, però – continuano i consiglieri –, che quei benedetti 35 milioni pesano e tanto e che la avvenuta parificazione delle carte contabili da parte del Consiglio Comunale attuale sta facendo soffrire un po' tutti. Che dire, poi, dell'insulto lanciato allo sviluppo turistico ed ai riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti dalla Città in questo settore
? Solo Naccari pare non afferrare che è meglio che negli alberghi ci stiano i turisti piuttosto che i senzatetto che tempo addietro venivano fatti alloggiare a spese dell'Amministrazione comunale solo per far numero. Anche in questo caso, inoltre, dimentica che i conti degli hotel cittadini devono essere pagati e che ciò avviene, purtroppo, con i soldi pubblici, sempre con le note modalità del "fuori bilancio". È di questi giorni l'ultima condanna del Comune da parte del Tribunale di Reggio Calabria al pagamento di ben 3 milioni di euro nei confronti di un albergatore reggino che ha ospitato senzatetto e terremotati (?) negli anni di governo del centrosinistra. Guarda caso di tale somma nulla è indicato nei bilanci ereditati da Scopelliti ma ora la si dovrà pagare. Alla faccia delle imprese edili».
Il consigliere regionale repubblicano Antonio Rappoccio, intanto, prende dai lavori del 46. congresso regionale dell'Edera, stravinto dal segretario nazionale Francesco Nucara, per proiettarsi verso le prossime elezioni amministrative. «Il congresso del Pri», dice, «è stato un appuntamento importante, che con l'85% dei voti, la riunificazione del Partito repubblicano italiano, guidato dall'on. Francesco Nucara. Ritengo importante, in questo momento, che l'input dato dall'assise nazionale debba essere da stimolo alle prossime consultazioni comunali e provinciali, dove certamente nell'elaborazione delle liste e nella presentazione dei programmi il partito cercherà di trovare intese che dovranno essere importanti nelle soluzioni dei problemi del vivere quotidiano».
In sintesi
Le sconfitte.«Ogni volta che abbiamo l'occasione di leggere le sue dichiarazioni», affermano i consiglieri del Pdl Giovanna Cusumano, Giuseppe Agliano, Daniele Romeo e Giuseppe Sergi, «ci chiediamo quando Naccari proverà a svegliarsi per uscire dall'incubo in cui è precipitato a causa delle cocenti sconfitte elettorali degli ultimi anni. Se ciò accadrà mai, riteniamo che sarà costretto a recitare diversi "mea culpa"».
Il Pri.«L'input dato dal congresso nazionale del Partito repubblicano stravinto da Nucara», dichiara il consigliere regionale Antonio Rappoccio, «dev'essere da stimolo alle prossime consultazioni comunali e provinciali, dove certamente nell'elaborazione delle liste e nella presentazione dei programmi il partito cercherà di trovare intese che dovranno essere importanti nelle soluzioni dei problemi del vivere quotidiano».



Siete davvero ridicoli e voglio essere gentile, non abbandonando il mio solito costume comportamentale.

Vergognatevi e scusatevi :na:


Ecco svelato il mistero.

la fonte della calunnia sarebbero 4 consiglieri del pdl che, peraltro, non citano alcun documento di bilancio..

Vergognati calunniatore.

Che schifo.




Come ti ho già detto appena ho 5 minuti liberi procedo a vergognarmi un pochino così ti rendo felice :fifi:

Sei fastidioso ed insopportabile nella tua reiterata violenza verbale, almeno cambia disco ogni tanto mr. supertroll :superman: ; così spasci tutti i topic, ed ancora non hai neppure la decenza di zittirti dopo aver preso visione delle "fonti" :bash: :bash: :bash: ... :read:

Schemino visivo comportamentale: :read: = :superman: + :zip:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda eddiegraces » 13/06/2011, 16:50

doddi ha scritto:[

Come ti ho già detto appena ho 5 minuti liberi procedo a vergognarmi un pochino così ti rendo felice :fifi:

Sei fastidioso ed insopportabile nella tua reiterata violenza verbale, almeno cambia disco ogni tanto mr. supertroll :superman: ; così spasci tutti i topic, ed ancora non hai neppure la decenza di zittirti dopo aver preso visione delle "fonti" :bash: :bash: :bash: ... :read:

Schemino visivo comportamentale: :read: = :superman: + :zip:


ti pregherei di attenerti alle indicazioni del moderatore.

Ne parliamo quando questo 3d sarà cancellato
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah
Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 294
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:16

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 17:10

eddiegraces ha scritto:
doddi ha scritto:[

Come ti ho già detto appena ho 5 minuti liberi procedo a vergognarmi un pochino così ti rendo felice :fifi:

Sei fastidioso ed insopportabile nella tua reiterata violenza verbale, almeno cambia disco ogni tanto mr. supertroll :superman: ; così spasci tutti i topic, ed ancora non hai neppure la decenza di zittirti dopo aver preso visione delle "fonti" :bash: :bash: :bash: ... :read:

Schemino visivo comportamentale: :read: = :superman: + :zip:


ti pregherei di attenerti alle indicazioni del moderatore.

Ne parliamo quando questo 3d sarà cancellato


Evita lo spirito che mal ti si addice :thumright

Gradirei ricevere le scuse da parte tua, suonatore e mariotta per ciò che avete scritto qua dentro nei miei confronti. Se non arriveranno cambia nulla, figurati, ma è importante che sappiate a che punto siete arrivati.

Perchè, vedi, una cosa è confrontarsi su determinati argomenti, anche duramente, altro è insultare l'interlocutore, invitandolo a vergognarsi e quant'altro per aver scritto affermazioni false o infondate. Siccome tali non erano e non potevano essere, come da sempre è stato e sarà, a prova di qualsivoglia smentita, sarebbe cosa buona leggere la parola: SCUSA.

Si chiama civiltà. Si chiama buona educazione. Si chiama capacità di confrontarsi, di saper stare in mezzo agli altri anche in un luogo virtuale come questo.

Scopriremo se ti/vi appartiene o meno.

E' davvero squallido questo modo di agire.
Squallido.
Benchè obnubilati non si può arrivare a superare determinati limiti. E' incredibile ed intollerabile.
Datevi una regolata.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda Malaca » 13/06/2011, 17:11

ma sbaglio o qualcuno ha bisogno di una camomilla post referendum ?
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 609
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 14/05/2011, 8:57

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda SilkDressedPig » 13/06/2011, 17:12

In tutto questo quello che mi chiedo io non è chi ha ragione o chi ha torto, trattandosi dell'ennesima scaramuccia tra opposte fazioni.

Quello che mi chiedo invece è quale sia lo scopo di questo forum e di conseguenza quale sia lo scopo finale dei moderatori e dell'amministratore dello stesso.

Perchè mi risulta allucinante che 4 cristiani si siano presi un impegno del genere per mantenervi le vostre sciarrette faziose. Cioè che sarebbe finita come sta finendo/come finirà era ampiamente prevedibile. Che la comunità fosse totalmente allo sfascio ed un cambio di dominio non avrebbe potuto generare un miracolo lo immaginavano pure le pietre.

A questo punto le cose sono 2: o il gruppo dei moderatori ha un secondo scopo recondito, oppure è un gruppo di persone che non ha niente da fare ed ama LAVORARE per mantenere lo spasso alla gente che ha esigenza di sfogarsi.

Ai gentili utenti lasciamo trarre le proprie conclusioni.
Avatar utente
SilkDressedPig
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 112
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:39

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda mohammed » 13/06/2011, 17:13

Casse vuote e cervello fino: come non vendere i gioielli di famiglia a Reggio

Frammenti della primavera reggina con la prima giunta "pioneristica" Italo Falcomatà e il tentativo di fare rinascere una città con poche risorse: un raffronto obbligato con l'oggi
di Nino Mallamaci, 11/06/2011 01:00

Quando arrivammo a Palazzo S.Giorgio di Reggio Calabria, a fine novembre 1993, eravamo non solo scalzi e senza scorta, come diceva Italo. Eravamo, potremmo dire con un’espressione che ne mette insieme due oggi in voga, con le pezze sul lato b.
Il commissario Daloiso, arrivato dopo che mezzo Consiglio comunale (in parte ingiustamente) era stato chiamato a visitare le patrie galere, e noto ai più per avere l’abitudine bizzarra di interloquire nella stanza del Sindaco col “ferro” sulla scrivania , aveva trovato qualche spicciolo di debito; e così, vestiti i panni del padre di famiglia inguaiato fino al collo, aveva messo in vendita la migliore mercanzia che aveva sotto mano: il Miramare e il patrimonio edilizio del Comune.
Invero, non di qualche spicciolo si trattava, ma di 113 miliardi del vecchio conio.
Nei 2 anni successivi, da me trascorsi a curare sport, verde pubblico, decentramento e lido comunale, mi dovetti industriare non poco per reperire qualche lira per fare il minimo indispensabile per non fare rimpiangere chi mi aveva preceduto; operazione, quest’ ultima, sinceramente più improbabile della parentela tra Ruby e Mubarak.

Italo Falcomatà

Mi inventai perciò lo slogan “Il verde è al verde”, e cominciai a contattare associazioni, scuole, imprenditori, club service. In più, feci affiggere un manifesto con lo slogan bene in vista. Tutto questo per chiamare tutti i reggini di buona volontà, e anche di buona disponibilità finanziaria, alla cooperazione per la cura degli spazi pubblici. Grazie a questa intuizione, e alla collaborazione degli uomini della forestale e dei pochi superstiti dipendenti del verde pubblico del Comune, in poco tempo molte aree, compresa la via marina oggi lungomare Falcomatà, furono ripulite e curate come non succedeva da tempo immemore, e in giro per la città apparvero i cartelli (qualcuno resiste ancora) che segnalavano gli sponsor protagonisti dell’azione di recupero. Insomma, anche il Verde tornò a colorarsi di verde persino in estate, quando la mancanza di manutenzione e l’abbondanza di caldo rendevano la lotta impari e il verde giallo pagliericcio.
E come non ricordare quanto fatto in quegli anni al Lido comunale, dove la torre Nervi e i negozi sottostanti furono per la prima volta aperti al pubblico, insieme alla passeggiata brulicante di reggini che avevano preso d’assalto quei luoghi, prendendo in affitto 120 cabine in più rispetto all’anno precedente. Ma, anche in questo caso, la peculiarità stava pure nelle “collaborazioni esterne” delle quali ci potevamo e dovevamo avvalere, considerate le ristrettezze nelle quali eravamo costretti a muoverci.
Per tinteggiare le ringhiere del Lido, ad esempio, io chiamai due miei amici, Peppe Rotta e Franco Malavenda, che di buona lena, e “a gratis”, si misero pazientemente a fare tutto il lavoro.
E come non ricordare il bagnino Tornatola, che in pochi giorni riparò e ridiede colore a tutte le porte delle cabine, danneggiate, come ogni santo anno, dagli ospiti invernali del Lido.
E lo stadio? L’ing. Nino Romeo cumulava in sé cinque caratteristiche che lo rendevano particolarmente appetibile per dare una struttura decente alla Reggio calcistica: era mio amico; era, dal punto di vista tecnico, un appassionato di impianti sportivi; era un calciatore del quale si ricorda soprattutto l’impegno più che le doti tecniche (se lo legge mi uccide); era, ed è, tifoso patologico della Reggina; era, ed è, persona di grande spessore umano, capace di offrire alla città gratuitamente il progetto preliminare per l’indizione dell’appalto concorso per la ristrutturazione dello stadio.
Fu così, grazie anche alla collaborazione dell’indimenticato Oreste Granillo, che riuscimmo ad appaltare l’opera senza onerosi incarichi di progettazione che avrebbero stuzzicato appetiti professionali. Come era avvenuto qualche anno prima, quando alla commissione impianti sportivi del Coni, al Foro italico, era arrivato un progetto di massima con in calce 14 firme, apposte nel corso di una infuocata riunione notturna di Giunta comunale da progettisti convocati in fretta e furia.
Ci confidò allora il presidente della commissione che Reggio, in quella occasione, non ci aveva fatto una bella figura!
Comunque, per farla breve, questo era lo stato delle casse comunali a quel tempo!
Ed io mi sono limitato a citare qualche mio ricordo personale. Altri protagonisti di quella stagione, i vari Gigi Malluzzo, Totò Camera, Pino Falduto, Gianni Pensabene, Giuliano Quattrone, e via dicendo, potrebbero arricchire questa pagina di memoria con le loro esperienze.
Dicevamo, quindi, che il Miramare e il patrimonio edilizio del Comune erano stati anche a quel tempo messi sul mercato.
Ma, per fortuna di Reggio, sulla città si abbattè il ciclone super Italo, col suo seguito di giovani assessori e consiglieri comunali, supportati dall’esperienza di qualcuno più anziano, tra i quali Franco Azzarà.
Italo era una formica industriosa, formatosi al Comune di Reggio, dal punto di vista amministrativo, nella commissione bilancio. Era capace di passare ore ed ore a chiacchierare con chiunque e di qualsiasi cosa.
Anche nelle sedute del Consiglio comunale, non di rado, aveva la meglio sugli avversari per stanchezza, lui che era in grado di stare inchiodato alla sedia dalle sei di pomeriggio alle sei della mattina seguente senza un minimo cedimento.
Di tanto in tanto ruotava la testa da una parte e dall’altra per dare sollievo al collo, ma le sue bretelle rosse erano lì piantate a dare sicurezza a noi e ad incutere rispetto a tutti gli altri.
E dopo tornate di Consiglio sfiancanti e spesso vittoriose, lui era il primo a volere andare a godersi il post dibattito in qualche pub a mangiare e bere, anche a notte fonda; spesso, insieme a noi, c’era il più strenuo e preparato oppositore, Antonio Franco; tra una birra e l’altra, ci si confrontava serenamente sulle scelte compiute e su quelle da compiere, ma si rideva anche e si scherzava, come tra vecchi amici.
Italo annunciò subito, al primo intervento da sindaco in Consiglio, che i beni del Comune non sarebbero stati alienati. Non disse “cercheremo di non vendere”. Disse proprio “non venderemo”, con la sicurezza e la consapevolezza che solo un grande è in grado di mostrare.
Fatto sta, che a queste parole, accolte con stupore da molti di noi e dalla gran parte degli addetti ai lavori, seguirono i fatti.
Si gettò a capofitto nella preparazione del bilancio preventivo. C’erano ore della giornata in cui alcuni di noi sapevano dove trovare Italo, ma sapevano anche che non lo si poteva disturbare per nessun motivo: era all’ufficio ragioneria, dove, col responsabile di allora e con l’assessore al bilancio Mimì Pellicanò, passava letteralmente al setaccio ogni singolo capitolo del bilancio, le sue pieghe più nascoste e più profonde. Un lavoro certosino, maniacale, eroico, grazie al quale ogni lira di spreco veniva individuata ed eliminata.
Nello stesso tempo, però, Italo aveva aguzzato il suo ingegno e la sua perizia di Storico, e aveva individuato il punto debole della norma che allora autorizzava, e addirittura, se la memoria non mi inganna, incoraggiava i Comuni ad alienare il proprio patrimonio edilizio. Invero esso, a Reggio, aveva una peculiarità che rendeva la nostra città diversa dalle altre: era stato realizzato, in gran parte, per dare risposte abitative al terremoto del 1908, e quindi non poteva essere sic et simpliciter essere assimilato a quello delle altre realtà urbane italiane.
Oltretutto Italo, da uomo della sinistra, si poneva il problema dal punto di vista sociale. Come era possibile mettere in vendita la casa, spesso l’unica casa, delle persone, senza prevedere alcun ammortizzatore che scongiurasse il pericolo reale che i conduttori non in grado di acquistare finissero in mezzo a una strada?
In ogni caso, la partita finì come Italo aveva previsto.
La Giunta “nata col sorriso sulle labbra”, guidata dal condottiero che tutti rimpiangiamo, riuscì nell’impresa di evitare la vendita dei gioielli di famiglia. Grazie alla capacità amministrativa e al sostegno della popolazione, e soprattutto della sua parte migliore che entrò a far parte integrante del sogno nato in un afoso pomeriggio del luglio 1993 (di questa fase embrionale parleremo un’altra volta, magari), il bilancio fu risanato.
Nel contempo, con le poche a risorse a disposizione (ad esempio, il verde pubblico disponeva di 100 milioni di lire per un anno intero), la primavera di Reggio cominciò a dare i primi, visibili frutti.
Certo, io andavo in giro con la mia 500 rossa e non con la macchina blu con l’autista, e pensare di avere un consulente o un esperto profumatamente retribuito era un’idea che neanche ci sfiorava. Tanti erano, al contrario, gli esperti e i consulenti che offrivano la loro opera gratuitamente. Insomma, ci si avvicinava al Municipio, alla Casa dei cittadini, per dare, e non per avere (rectius: per arraffare). Eravamo, nel nostro piccolo, riusciti a traslare il motto di John Kennedy dall’America degli anni sessanta alla Reggio degli anni 90, e tutti si chiedevano che cosa avrebbero potuto fare per la città, prima di chiedersi che cosa essa avrebbe potuto fare per loro.
Quando, di notte, andavamo in giro con la mia 500, io alla guida, Italo accanto, Totò Camera sul sedile posteriore, a seguire gli autocompattatori per controllare che la raccolta dei rifiuti fosse fatta nel migliore dei modi, eravamo coscienti di stare facendo semplicemente il nostro dovere.
E quando nel settembre del 1994 entrammo al Duomo, dietro alla Madonna, il nostro condottiero in testa, sentii, per la prima e unica volta, da ateo quale ero e sono, un brivido che somigliava a qualcosa di soprannaturale.
Percorrevamo la navata centrale della Cattedrale, tra due ali di folla che applaudivano e si avvicinavano a Italo per toccarlo e stringergli la mano. Camminavamo da qualche ora sotto il sole, ma mai un così lungo percorso fu meno faticoso.
Camminavamo, è vero. Ma ci sembrava di volare.

http://www.scirocconews.it/index.php/20 ... -a-reggio/

uguale uguale a quello che sta facendo arena che si svenderà tutto il patrimonio comunale in 4 e 4 = 8...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 17:16

Malaca ha scritto:ma sbaglio o qualcuno ha bisogno di una camomilla post referendum ?



Ho votato 4 sì ... ma una volta che c'azzeccasi pure per sbaglio 8-)
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda mohammed » 13/06/2011, 17:19

doddi ha scritto:
Malaca ha scritto:ma sbaglio o qualcuno ha bisogno di una camomilla post referendum ?



Ho votato 4 sì ... ma una volta che c'azzeccasi pure per sbaglio 8-)


certo perché speri di affossare berlusconi e liberare il posto per peppe...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda mohammed » 13/06/2011, 17:22

SilkDressedPig ha scritto:In tutto questo quello che mi chiedo io non è chi ha ragione o chi ha torto, trattandosi dell'ennesima scaramuccia tra opposte fazioni.

Quello che mi chiedo invece è quale sia lo scopo di questo forum e di conseguenza quale sia lo scopo finale dei moderatori e dell'amministratore dello stesso.

Perchè mi risulta allucinante che 4 cristiani si siano presi un impegno del genere per mantenervi le vostre sciarrette faziose. Cioè che sarebbe finita come sta finendo/come finirà era ampiamente prevedibile. Che la comunità fosse totalmente allo sfascio ed un cambio di dominio non avrebbe potuto generare un miracolo lo immaginavano pure le pietre.

A questo punto le cose sono 2: o il gruppo dei moderatori ha un secondo scopo recondito, oppure è un gruppo di persone che non ha niente da fare ed ama LAVORARE per mantenere lo spasso alla gente che ha esigenza di sfogarsi.

Ai gentili utenti lasciamo trarre le proprie conclusioni.


à la guerre comme à la guerre...
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda Malaca » 13/06/2011, 17:25

mohammed ha scritto:
doddi ha scritto:
Malaca ha scritto:ma sbaglio o qualcuno ha bisogno di una camomilla post referendum ?



Ho votato 4 sì ... ma una volta che c'azzeccasi pure per sbaglio 8-)


certo perché speri di affossare berlusconi e liberare il posto per peppe...




Strano perche' il buon samaritano di PeppeDj diceva di non andare a votare, e poi se proprio dovrebbe il buon peppe non avrebbe MAI messo SI al legittimo impedimento...
Malaca
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 609
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 14/05/2011, 8:57

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda eddiegraces » 13/06/2011, 17:50

doddi ha scritto:
Evita lo spirito che mal ti si addice :thumright

Gradirei ricevere le scuse da parte tua, suonatore e mariotta per ciò che avete scritto qua dentro nei miei confronti. Se non arriveranno cambia nulla, figurati, ma è importante che sappiate a che punto siete arrivati.

Perchè, vedi, una cosa è confrontarsi su determinati argomenti, anche duramente, altro è insultare l'interlocutore, invitandolo a vergognarsi e quant'altro per aver scritto affermazioni false o infondate. Siccome tali non erano e non potevano essere, come da sempre è stato e sarà, a prova di qualsivoglia smentita, sarebbe cosa buona leggere la parola: SCUSA.

Si chiama civiltà. Si chiama buona educazione. Si chiama capacità di confrontarsi, di saper stare in mezzo agli altri anche in un luogo virtuale come questo.

Scopriremo se ti/vi appartiene o meno.

E' davvero squallido questo modo di agire.
Squallido.
Benchè obnubilati non si può arrivare a superare determinati limiti. E' incredibile ed intollerabile.
Datevi una regolata.


Ti reinvito ad attenerti alle indicazioni del moderatore fino a quando questo 3d non sarà cancellato.

Il giudizio sulle tue vergognose accuse nei confronti del povero Italo è evidente a tutti.

Ti pregherei di smetterla adesso.

Stai facendo solo una brutta figura
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah
Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 294
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:16

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 18:43

eddiegraces ha scritto:
doddi ha scritto:
Evita lo spirito che mal ti si addice :thumright

Gradirei ricevere le scuse da parte tua, suonatore e mariotta per ciò che avete scritto qua dentro nei miei confronti. Se non arriveranno cambia nulla, figurati, ma è importante che sappiate a che punto siete arrivati.

Perchè, vedi, una cosa è confrontarsi su determinati argomenti, anche duramente, altro è insultare l'interlocutore, invitandolo a vergognarsi e quant'altro per aver scritto affermazioni false o infondate. Siccome tali non erano e non potevano essere, come da sempre è stato e sarà, a prova di qualsivoglia smentita, sarebbe cosa buona leggere la parola: SCUSA.

Si chiama civiltà. Si chiama buona educazione. Si chiama capacità di confrontarsi, di saper stare in mezzo agli altri anche in un luogo virtuale come questo.

Scopriremo se ti/vi appartiene o meno.

E' davvero squallido questo modo di agire.
Squallido.
Benchè obnubilati non si può arrivare a superare determinati limiti. E' incredibile ed intollerabile.
Datevi una regolata.


Ti reinvito ad attenerti alle indicazioni del moderatore fino a quando questo 3d non sarà cancellato.

Il giudizio sulle tue vergognose accuse nei confronti del povero Italo è evidente a tutti.

Ti pregherei di smetterla adesso.

Stai facendo solo una brutta figura


Italo Falcomatà non l'ha nominato nessuno nei termini che tu cerchi ancora di portare avanti, se non riesci a capirlo dallo per buono e non sforzarti oltre. Non ho nulla da spiegare o giustificare perchè stà tutto là. L'interpretazione non è libera ma deve essere fattuale. C'è un testo. E ci sono anche delle fonti, che siano di tuo gradimento o meno. I fatti sono fatti e di Gesù Cristo c'è n'è stato uno solo, nonostante i ricorsi al Tar per rinnegarlo o disconoscerlo.

Non sei in grado di poter interloquire con me, che sia per maleducazione, per ruolo trolleggiante che hai deciso di tenere o per incapacità m'importa poco. Le maschere se non è carnevale non vanno di moda.

Il moderatore non mi ha dato alcuna indicazione, o per lo meno non ne ho viste, e sinceramente non ne vedrei il motivo, sono in topic, nè è stato invocato da parte mia il suo intervento contro nessuno, non sono così infantile..., ma se dovesse fare qualcosa nei miei confronti nessun problema di sorta da parte mia; ci tengo solo a tutelare la mia persona da tristi, ipocriti, provocatori, mistiticatori, nonchè pericolosi "personaggi" come te. Già è troppo il tempo che ti ho dedicato, fin quando era divertente, ma ora mi annoi con la tua ripetitività.
Non preghiere ma camomille corrette ed aereazione alla materia celebrale, e se avanza tempo esamino di coscienza che non guasta mai.
Tante cose belle :okok:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda eddiegraces » 13/06/2011, 19:04

doddi ha scritto:
Italo Falcomatà non l'ha nominato nessuno nei termini che tu cerchi ancora di portare avanti, se non riesci a capirlo dallo per buono e non sforzarti oltre. Non ho nulla da spiegare o giustificare perchè stà tutto là. L'interpretazione non è libera ma deve essere fattuale. C'è un testo. E ci sono anche delle fonti, che siano di tuo gradimento o meno. I fatti sono fatti e di Gesù Cristo c'è n'è stato uno solo, nonostante i ricorsi al Tar per rinnegarlo o disconoscerlo.

Non sei in grado di poter interloquire con me, che sia per maleducazione, per ruolo trolleggiante che hai deciso di tenere o per incapacità m'importa poco. Le maschere se non è carnevale non vanno di moda.

Il moderatore non mi ha dato alcuna indicazione, o per lo meno non ne ho viste, e sinceramente non ne vedrei il motivo, sono in topic, nè è stato invocato da parte mia il suo intervento contro nessuno, non sono così infantile..., ma se dovesse fare qualcosa nei miei confronti nessun problema di sorta da parte mia; ci tengo solo a tutelare la mia persona da tristi, ipocriti, provocatori, mistiticatori, nonchè pericolosi "personaggi" come te. Già è troppo il tempo che ti ho dedicato, fin quando era divertente, ma ora mi annoi con la tua ripetitività.
Non preghiere ma camomille corrette ed aereazione alla materia celebrale, e se avanza tempo esamino di coscienza che non guasta mai.
Tante cose belle :okok:


mentre tu "tuteli la tua persona", io cerco di tutelare la memoria di Italo dalle tue accuse infamanti.

E non devi convincere nessuno,
è sotto gli occhi di tutti.

Addio
- chi è che ha causato questa mancanza di soldi all'interno del comune?
- La prima giunta Scopelliti aveva ricevuto in lascito dei conti disastrosi dalla precedente gestione Falcomatà Naccari.
- Ah
Avatar utente
eddiegraces
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 294
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 13:16

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda goodfellow » 13/06/2011, 19:34

mancava l'attacco alla moderazione...possiamo scrivere completo...
goodfellow
 
Likes: 0 post
Liked in: 0 post

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda Mariotta » 13/06/2011, 19:38

doddiiiiiiiiiiiiiii scusaaaaaaaaaaaaaaaaaa
che scuse ti dovrei di grazia?


se ti riferisci al fatto che abbia scritto che bisogna farsi due risate vista la fonte (cioè tu) che offesa è?
E' un dato di fatto che tu sia di parte e non obiettivo.
Almeno per me lo è.
Mi chiedi scusa?
Il dolore ci rimette in mezzo alle cose in modo nuovo.
Mariotta
Forumino Malato
Forumino Malato
 
Messaggi: 1400
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:24

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda fred2010 » 13/06/2011, 22:27

[quote="doddi"][quote="eddiegraces"][quote="doddi"]

Evita lo spirito che mal ti si addice :thumright

Gradirei ricevere le scuse da parte tua, suonatore e mariotta per ciò che avete scritto qua dentro nei miei confronti. Se non arriveranno cambia nulla, figurati, ma è importante che sappiate a che punto siete arrivati.

Perchè, vedi, una cosa è confrontarsi su determinati argomenti, anche duramente, altro è insultare l'interlocutore, invitandolo a vergognarsi e quant'altro per aver scritto affermazioni false o infondate. Siccome tali non erano e non potevano essere, come da sempre è stato e sarà, a prova di qualsivoglia smentita, sarebbe cosa buona leggere la parola: SCUSA.

Si chiama civiltà. Si chiama buona educazione. Si chiama capacità di confrontarsi, di saper stare in mezzo agli altri anche in un luogo virtuale come questo.

Scopriremo se ti/vi appartiene o meno.

E' davvero squallido questo modo di agire.



Doddi la tua analisi è puerile e faziosa, quasi come vedere Brunetta in tv!!!!
I bilanci nelle p.a. sono fatti di carta pesta, li puoi leggere in mille modi diversi e sembare lindi e pinti o alla stessa maniera (se sei dell'opposizione) gli stessi numeri ti sembrano fatti di fango (ma ti ll'haiu a diri ieu?).
Ecco forse la giunta Scopelliti era brava in questo: un debito non emergeva in bilancio e i crediti verso lo Stato, nonostante le regolari rimesse, non venivano mai aggiornati; non parliamo poi di residui attivi e passivi (ancora li stanno calcolando per l'esercizio 2006 e non sannu mancu comu mi fannu combaciari chi bilanci certificati (ahahah)).
Detto questo, le chiacchiere (ed i numeri) stanno a zero.
Se oggi chiedi ad un qualunque fornitore/professionista che avanza soldi dal Comune, sotto quale amministrazione ha avuto l'affidamento della fornitura/incarico, ti dirà il nome di Peppedj.
Al mio paese un debito è un debito e resta tale anche se ho il mal di pancia.
Il resto e faziosità, scaricabarile e furfanteria degna di questa flottiglia di ciarlatanti che (ahime) da oltre un lustro hanno bendato gli occhi al popolino.
E' ora che anche a Reggio comincino a volare delle sberle come le sta prendendo Berlusconi a livello nazionale.
Ricorda chi fa bene dorme bene chi fa male non dorme, saranno in tanti a non dormire tra poco, vedrai!
PS (per catanzaro non è necessario chiedere l'estradizione, lo sai vero?).
fred2010
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 231
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 25/05/2011, 8:23

Re: Comune, tegola da 5 milioni

Messaggioda doddi » 13/06/2011, 22:42

fred2010 ha scritto:


Doddi la tua analisi è puerile e faziosa, quasi come vedere Brunetta in tv!!!!
I bilanci nelle p.a. sono fatti di carta pesta, li puoi leggere in mille modi diversi e sembare lindi e pinti o alla stessa maniera (se sei dell'opposizione) gli stessi numeri ti sembrano fatti di fango (ma ti ll'haiu a diri ieu?).
Ecco forse la giunta Scopelliti era brava in questo: un debito non emergeva in bilancio e i crediti verso lo Stato, nonostante le regolari rimesse, non venivano mai aggiornati; non parliamo poi di residui attivi e passivi (ancora li stanno calcolando per l'esercizio 2006 e non sannu mancu comu mi fannu combaciari chi bilanci certificati (ahahah)).
Detto questo, le chiacchiere (ed i numeri) stanno a zero.
Se oggi chiedi ad un qualunque fornitore/professionista che avanza soldi dal Comune, sotto quale amministrazione ha avuto l'affidamento della fornitura/incarico, ti dirà il nome di Peppedj.
Al mio paese un debito è un debito e resta tale anche se ho il mal di pancia.
Il resto e faziosità, scaricabarile e furfanteria degna di questa flottiglia di ciarlatanti che (ahime) da oltre un lustro hanno bendato gli occhi al popolino.
E' ora che anche a Reggio comincino a volare delle sberle come le sta prendendo Berlusconi a livello nazionale.
Ricorda chi fa bene dorme bene chi fa male non dorme, saranno in tanti a non dormire tra poco, vedrai!
PS (per catanzaro non è necessario chiedere l'estradizione, lo sai vero?).



E quale sarebbe la mia analisi? :scrolleye: :scrolleye:

Lascio pure perdere il puerile e faziosa, tanto oramai faciti a tipu puncball, tutti grandi eroi :lol: :lol: , me la potresti parafrasare così mi spieghi ciò che ci hai capito? O meglio ancora mi spieghi ciò che mi avrebbe dovuto frullare in testa per aiutarmi a fare introspezione ? :mrgreen:
Basterebbe leggere i miei interventi, gli altri, sai com'è esprimono i loro punti di vista, non i miei.

Sul resto: vorrei vedere chi potrebbe aspettare soldi da 9-10 anni, cosi i pacci. Se il Principe ha governato dal 2002 ... cos'è l'acqua calda the return :roll:
Sulle sberle ( pane e cattiveria :cry: ) a Reggio ne voleranno anche altre e ne continueranno a volare anche in futuro. Stai pur sereno ... manco un mese è passato ancora e ne volete altre? Masochisti :S

Non capisco il PS ... che sarebbe l'estradizone ?

Cmq confermo sempre di più qualora ce ne fosse bisogno : obnubilazione da branco, fenomeno intrigante :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.
doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4823
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 11:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

PrecedenteProssimo

Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

User Menu