Cipe: via libera al Piano per il Sud

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da NinoMed » 03/08/2011, 11:19

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php ... E_INITALIA

ROMA - Il Cipe ha dato il via libera al Piano per il Sud. Ne dà notizia il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, spiegando che il Cipe ha inoltre approvato il progetto preliminare della Tav Torino-Lione, i progetti definitivi della Tangenziale esterna di Milano (Tem), del collegamento ferroviario Orte-Falconara con la linea adriatica - I lotto, dell'adeguamento della strada statale calabrese 534 come raccordo autostradale. «Si tratta di infrastrutture - dichiara Matteoli - per complessivi 9 miliardi di euro circa, di cui oltre 7 miliardi a
valere sui fondi Fas che finanziano il Piano per il Sud» e di interventi che «daranno certamente un forte impulso allo sviluppo».

«Le restanti risorse - prosegue Matteoli - sono in buona parte fondi privati: è il caso della Tem (1,6 miliardi), e fondi Pon o previsti dalla legge Obiettivo». Secondo Matteoli, si tratta di interventi che «daranno certamente un forte impulso allo sviluppo, alla crescita del Pil e quindi dell'occupazione, a riprova che il governo sta operando con determinazione per fronteggiare la peggiore congiuntura economico-finanziaria internazionale del dopoguerra». Le numerose opere inserite nel Piano per il Sud, spiega la nota, sono tutte immediatamente cantierabili e interessano il Molise per circa 576 milioni di euro, la Campania per oltre 1,7 miliardi, la Puglia per 1,1
miliardi, la Basilicata per oltre 500 milioni, Calabria, Sardegna e Sicilia per circa 1 miliardo ciascuna. Tra esse figurano la linea ferroviaria Av Napoli-Bari, la direttrice ferroviaria Salerno-Reggio Calabria, gli assi stradali Olbia-Sassari, Olbia-Cagliari e Termoli-San Vittore, il completamento di circa 383 km dell'A3 Salerno-Reggio Calabria, la linea ferrata Palermo-Catania.

Con l'approvazione del progetto preliminare della Torino-Lione, inoltre, «si dà ulteriore seguito agli impegni assunti con l'Ue dopo l'avvio dei lavori del tunnel esplorativo della Maddalena e il tavolo tecnico-economico con la Francia che presto si concretizzerà con un nuovo accordo sulla ripartizione finanziaria della tratta comune dell'opera». La Tem, che vale 1,660 miliardi di investimento di capitale interamente privato, «rende possibile la continuità dell'autostrada Brebemi con l'ingresso a Milano, garantendo all'Expo un supporto infrastrutturale di collegamento con l'hinterland della capitale lombarda». Il Cipe ha approvato anche la variante alla strada Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti tratto Terni-confine regionale.

Mercoledì 03 Agosto 2011 - 10:23 Ultimo aggiornamento: 10:50
Have a Nice Day

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da doddi » 03/08/2011, 22:09

http://www.strill.it/index.php?option=c ... &id=104299


Piano per il Sud: i fondi stanziati per le opere da realizzare in Calabria
Mercoledì 03 Agosto 2011 14:31


Dopo l'approvazione da parte del Cipe del Piano per il Sud, ecco gli interventi infrastrutturali che esso prevede in Calabria. I fondi stanziati per la Regione ammontano complessivamente a quasi

un miliardo e trecento milioni di euro da suddividere tra opere a valenza regionale ed opere a valenza nazionale: 723 milioni per le prime, 569 per le seconde. Accanto ad ogni intervento, viene mostrato il relativo costo dell'opera.

OPERE A VALENZA REGIONALE

Strada Mirto-Crosia-Longobucco 22.400.000,00
Completamento dei lavori per il collegamento IV Lotto I Stralcio € 5.400.000,00
Collegamento IV Lotto II Stralcio € 17.000.000,00

STRADA STATALE 182 "TRASVERSALE DELLE SERRE" € 185.924.248,33
Tronco 5° Lotto 4° stralcio 1° - Svincolo Gagliato-Svincolo Satriano (CZ-VV) € 36.099.248,33
Tronco 5° Lotto 5° - Satriano-Svincolo Soverato € 33.670.000,00
Lavori di superamento tratto dello Scornari (VV) € 14.365.000,00
Superamento del Cimitero di Vazzano (VV) € 6.500.000,00
Tronco 2° - Vazzano-Vallelonga. € 95.290.000,00

STRADA STATALE 280 "DUE MARI - MEDIO SAVUTO" € 100.000.000,00
Svincolo SP Decollatura - Svincolo S.Pietro Apostolo € 70.000.000,00
Svincolo S.Pietro Apostolo - SS280 dei Due Mari € 22.040.025,55
Completamento lavori di ampliamento ed adeguamento S.S. 280 (Case Grimaldi-Catanzaro Lido) € 7.959.974,45

STRADA STATALE 106 "JONICA" € 40.000.000,00
Megalotto 1: S.Ilario – Gioiosa Jonica (integrazione finanziamento)
L'integrazione del finanziamento consente di completare e finalizzare pienamente l'infrastruttura già in fase di esecuzione. Lo sviluppo complessivo di tracciato è pari a 17 Km € 40.000.000,00

SCHEMI IDRICI E ACQUEDOTTI € 135.000.000,00
Sistema Esaro - Costruzione corpo diga € 122.000.000,00
Lavori di completamento del Sistema Menta € 13.000.000,00

RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE, ATTRATTIVITA' TURISTICA: VALORIZZAZIONE AREA ARCHEOLOGICA ANTICA KROTON € 100.000.000,00
Bonifica area archeologica € 85.714.285,71
Realizzazione del parco archeologico € 4.761.904,76
Realizzazione teatro virtuale e Museo Multisensoriale € 9.523.809,52

VALORIZZAZIONE AREA URBANA E MOBILITA' SOSTENIBILE € 120.000.000,00
Sistema di mobilità di Reggio Calabria € 120.000.000,00

INFRASTRUTTURE PORTUALI € 20.000.000,00
Completamento del Porto di Catanzaro Lido € 20.000.000,00

Risorse previste per interventi a valenza regionale € 723.324.248,33

OPERE A VALENZA NAZIONALE

VIABILITA' € 150.000.000,00
Completamento tratto autostradale Salerno - Reggio Calabria € 150.000.000,00

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE € 40.000.000,00
Opere di elettrificazione sul tratto ferroviario Salerno - Reggio Calabria € 40.000.000,00

STRADA STATALE 106 "JONICA" € 179.316.288,68
Collegamento fra l'Autostrada A3 (svincolo di Firmo) e la SS 106 (Svincolo di Sibari) € 179.316.288,68

VALORIZZAZIONE AREA URBANA E MOBILITA' SOSTENIBILE € 200.000.000,00
Riconfigurazione della linea ferroviaria urbana di Reggio Calabria € 200.000.000,00

Risorse previste per interventi a valenza nazionale € 569.316.288,68

PIANO PER IL SUD (Risorse previste per la Calabria) € 1.292.640.537,01




... :read:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da CALABRESE » 03/08/2011, 22:14

Elettrificazione della linea ferroviaria Reggio-Catanzaro nemmeno a parlarne.Poi si parla di turismo,ma per piacere.
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
Brigante Reggino
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 107
Iscritto il: 11/05/2011, 17:58
Località: Aeroporto dello Stretto - Reggio Calabria
Contatta:

Re: Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da Brigante Reggino » 04/08/2011, 9:17

Fumo negli occhi...

Per quanto riguarda l'elettrificazione della linea Jonica...servirebbero prima degli interventi strutturali della linea, poi l'elettrificazione e infine un bel piano della Regione per la mobilità ferroviaria. Non si può rischiare un ennesimo flop come l'elettrificazione e raddoppio della Reggio-Melito, linea pensata per un servizio metropolitano con cadenziamento ogni 15 minuti su cui attualmente circolano se tutto va bene 4 treni l'ora e sparte la metà (a volte anche più) sono a nafta...Un servizio come questo lo potevi fare anche su una linea a singolo binario senza elettrificazione...

Ma siccome siamo nella Regione in cui infrastrutture con potenzialità enormi (Reggio marittima per esempio) vengono chiuse o lasciate all'abbandono, il fallimento della Reggio-Melito rientra nella normalità...non vorrei che l'elettrificazione della Melito-Catanzaro rappresenti un doppio flop.
AZ Airport - AeroportoRC.com
Immagine

Avatar utente
CALABRESE
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1144
Iscritto il: 13/05/2011, 14:12

Re: Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da CALABRESE » 04/08/2011, 9:31

Anche un singolo binario elettrificato può andar bene,l'importante è che ci siano i treni.In Calabria il trasporto regionale è stato spostato su gomma,finanziando prevalentemente le linee degli autobus.In Sicilia ultimamente hanno rinnovato buona parte dei treni,qui c'è un solo Minuetto che fa Cosenza-Reggio,il resto sono rottami delle altre regioni.La linea jonica è stata abbandonata,pensare che recentemente sono stato in Puglia,le ferrovie del Gargano viaggiano su binario elettrificato e ci sono treni fino a tarda ora,qui dopo le 20 di sera non passa un treno.Si vuole il turismo,ma non ci sono i treni,anche quando la Salerno-Reggio sarà terminata,se qualcuno vuole risparmiare scendendo in treno dovrà fare i salti mortali,sobbarcandosi viaggi anche di 20 ore.Che dire,il governo dimostra attenzione verso la Calabria,ma quale Calabria?
"Preferisco che ci si abbracci quando si fa gol, evitando certe cose."

Avatar utente
Brigante Reggino
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 107
Iscritto il: 11/05/2011, 17:58
Località: Aeroporto dello Stretto - Reggio Calabria
Contatta:

Re: Cipe: via libera al Piano per il Sud

Messaggio da Brigante Reggino » 04/08/2011, 9:42

La colpa di un piano di mobilità datato 1970 è da attribuire esclusivamente alla nostra classe dirigente che investe 60 mln sulle Ferrovie e 170 mln sui bus. Invece di mettersi al passo con i tempi si va indietro. Sarebbe ora di riequilibrare il servizio. Io penso che il mezzo bus debba essere utilizzato esclusivamente per collegare i centri montani o non raggiunti dalla ferrovia. Oltre il fatto che sarebbe ora raggruppare tutte le piccole TPL locali in unico gruppo che possa competere per lo meno a livello nazionale. Con tante piccole aziende non si va avanti, anzi si rischiano situazioni come quelle ATAM...

Pensate voi che potenzialità potrebbe avere un Gruppo Trasporti dello Stretto che controllasse i collegamenti su gomma, ferro e acqua delle province di Reggio e Messina, oppure, un Gruppo Regionale dei Trasporti della Calabria che controllasse i collegamenti su gomma e ferro. Due gruppi connessi tra loro che garantissero il massimo dell'efficienza, senza inutili doppioni come quelli che ci sono ora tra treno e bus. Ma naturalmente in questa terra, in cui ci sono tanti piccoli Giufà con la testa bacata a governarci questo mio sogno è irrealizzabile, almeno per ora...
AZ Airport - AeroportoRC.com
Immagine

Rispondi