“Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: NinoMed, Lixia, Bud, Mave, ManAGeR78, Lilleuro

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

“Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da doddi » 14/03/2012, 14:53

“Chi vuole che Reggio sprofondi?” Renato Meduri, Calabria Ora

13/03/2012 Renato Meduri,
Calabria Ora

CHI, A REGGIO, avvelena i pozzi della politica, chi vuole che essa sprofondi; chi ha interesse, tra coloro che brigano per l’affossamento, ad emergere domani per trovarsi al centro di macerie sparse per ogni dove? Mi è capitato di assistere, alcuni giorni or sono, ad un dibattito politico che veniva trasmesso da una emittente televisiva reggina. Confesso che, non avendo mai assistito ad un dibattito politico in consiglio comunale da tanti anni, per quelle che erano e sono le cronache politiche quotidiane mi aspettavo molto di peggio. Ho assistito ad un confronto di buon livello dialettico, molto civile nelle interlocuzioni ed anche, in alcuni momenti, pregnante nei suoi contenuti amministrativi; a dibattere due consiglieri comunali di maggioranza, tra i quali il capogruppo del PdL Beniamino Scarfone, due di minoranza e, oltre all’ottima conduttrice, due giornalisti da collocare nell’area culturale della sinistra. Il dibattito mi ha ricordato tempi lontani quando a Reggio, pur nell’asprezza del confronto tra opposte fazioni, prima di tutto veniva il bene della città e dei suoi abitanti. Uno dei due giornalisti era il mio vecchio amico e strenuo avversario politico Aldo Varano, non più giovanissimo ma sempre fresco e brillante nella sua intelligenza.



Non ho potuto non domandarmi, io che nel consiglio comunale della città di Reggio ci ho passato circa sei lustri, perché mai il dibattito politico che appare attraverso gli organi d’informazione sia così squallido ed improduttivo e perché mai le migliori energie non riescono ad emergere. Perché, insomma, la città sia caduta così in basso. Chi, in questa città, avvelena i pozzi della politica, chi vuole che essa sprofondi; chi ha interesse, tra coloro che brigano per l’affossamento di Reggio, ad emergere domani, o domani l’altro per trovarsi al centro di macerie sparse per ogni dove? Si ha l’impressione, oggi, che all’interno delle fazioni politiche che stanno all’opposizione rispetto al centro destra, più che il bene della città si cerchi la distruzione dell’avversario politico; la distruzione ad ogni costo anche sulla stessa pelle della città e dei suoi interessi reali. Non era così, un tempo, e tutte le persone ragionevoli e veramente pensose dei destini di Reggio hanno il dovere di impegnarsi perché si cambi registro. Gli anziani ricordano i vecchi consigli comunali nel quali governavano sindaci democristiani e all’opposizione operavano consiglieri di destra e di sinistra: c’erano Ciccio Franco, Totò Dieni, Biagio Canale e Pino Simonetta, la lotta era aspra ma, comunque, alla fine, si collaborava alla ricerca della quadratura del cerchio per arrivare, assieme, al risultato che più d’ogni altro interessava realmente alla città. Gli scontri, talvolta, furono cruenti ma nessuno veniva mai sfiorato dal desiderio di criminalizzare chi governava. Nessuno tra i consiglieri veniva sfiorato dal desiderio di salire le scale della Procura: eppure anche allora non mancavano (e non mancarono anche durante il “governo” Falcomatà) gli avvisi di garanzia.



Credo che il significato del documento approvato recentemente dalla maggioranza del Consiglio Comunale (ma sarebbe stato bello che il Consiglio lo avesse votato compatto) sia proprio questo: collaborare contro tutti i nemici della città. Chi vuole il male di Reggio, mi viene da pensare, stia addirittura fuori dalle sua cinta o, quanto meno, che al suo interno su queste posizioni ci siano gli sconfitti, coloro che senza speranza di ripresa personale chiedono solo, come l’Uticense, “delenda Cartago”, ove Cartago di oggi si chiama Reggio. Non mi piace far nomi, ma coloro che hanno varcato le porte della Procura, dopo averne salito le scale, sono stati bocciati dal loro elettorato restando fuori dalle Istituzioni nelle quali, pur, erano stati prima presenti. Ricordi, caro Aldo Varano, quando in Consiglio comunale si discuteva della Scuola degli Allievi Carabinieri di Reggio? Erano i tempi bui nei quali le sinistre, tutte, chiedevano con grandi manifestazioni di piazza il disarmo della Polizia e la smilitarizzazione dell’Arma dei Carabinieri: il governo cittadino era espresso dal centro sinistra ed in Consiglio sedevano anche Italo Falcomatà e Gaetano Cingari; la DC rimase sola, la città fu sul punto di perdere la Scuola ma fu in quel momento che prevalse nell’opposizione missina l’amore per la città e la “pratica Scuola Allievi Carabinieri” passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC! Ci gridarono di voler militarizzare la città, ci indicarono al pubblico ludibrio come fascisti, ma la verità è che oggi Reggio, anche la Reggio di sinistra, è orgogliosa della sua Scuola. Oggi bisogna andare avanti, non è tempo di prefiche; qualcuno spera, invece, che tutto precipiti, che il consiglio venga sciolto. A chi gioverebbe? C’è un sindaco galantuomo e capace ed un consiglio non da buttare. È il momento di mettere all’angolo i disfattisti e gli sfascisti e procedere verso il futuro con rinnovata fiducia. Reggio non può attendere oltre.



Bravo Senatore :!: :salut :clap: :clap:
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da goldenboy » 14/03/2012, 14:55

Forse Reggio l'hanno sprofondata...

army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da army » 14/03/2012, 15:18

chi si è mangiato la citta negli ultimi 10 anni? :cheers

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da Lixia » 15/03/2012, 10:48

quando si tocca il fondo ....si può sempre scavare.... oppure si può risalire :mrgreen: ... adesso è tempo di risalire , IO CI CREDO! :cheers
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da goldenboy » 15/03/2012, 10:51

Lixia ha scritto:quando si tocca il fondo ....si può sempre scavare.... oppure si può risalire :mrgreen: ... adesso è tempo di risalire , IO CI CREDO! :cheers



io credo che prima di risalire un altro pò si sprofonderà... :salut

Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da Lixia » 15/03/2012, 11:13

goldenboy ha scritto:
Lixia ha scritto:quando si tocca il fondo ....si può sempre scavare.... oppure si può risalire :mrgreen: ... adesso è tempo di risalire , IO CI CREDO! :cheers



io credo che prima di risalire un altro pò si sprofonderà... :salut


l'ottimismo è il sale della vita ;)
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da doddi » 15/03/2012, 11:24

Riporto da altro topic:

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:

....Io "sò diversamente", a tuo avviso, però, il mio sapere è errato o volutamente miope.

Ribadisco il ruolo di Torquemada e l'onere d'inversione della prova accompagnata dalle palate di fango.
Hai letto il Senatore ?


E' per questo che ci sono i Testi e gli Oculisti.
8-)

Il senatore? Sì l'ho letto e non ho capito la chiosa:
Erano i tempi bui nei quali le sinistre, tutte, chiedevano con grandi manifestazioni di piazza il disarmo della Polizia e la smilitarizzazione dell’Arma dei Carabinieri: il governo cittadino era espresso dal centro sinistra ed in Consiglio sedevano anche Italo Falcomatà e Gaetano Cingari; la DC rimase sola, la città fu sul punto di perdere la Scuola ma fu in quel momento che prevalse nell’opposizione missina l’amore per la città e la “pratica Scuola Allievi Carabinieri” passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC! Ci gridarono di voler militarizzare la città, ci indicarono al pubblico ludibrio come fascisti, ma la verità è che oggi Reggio, anche la Reggio di sinistra, è orgogliosa della sua Scuola. Oggi bisogna andare avanti, non è tempo di prefiche; qualcuno spera, invece, che tutto precipiti, che il consiglio venga sciolto. A chi gioverebbe? C’è un sindaco galantuomo e capace ed un consiglio non da buttare. È il momento di mettere all’angolo i disfattisti e gli sfascisti e procedere verso il futuro con rinnovata fiducia. Reggio non può attendere oltre.

Se la Giunta era di Centro Sinistra e la Dc evidentemente aveva votato a favore, come ha fatto l'allora Msi ad essere determinante?
E poi, chi sono le prefiche?
I Magistrati o ... aquamoon?
Com'è che si mettono all'angolo disfattisti e sfascisti?
Con un'operazione di verità (ancora si aspetta quella promessa da mezzarena l'estate scorsa) o
scrollando le spalle ed annunciando che non ci saranno dimissioni (tuccio & talarico)?
Quando in casa succede qualcosa d'anomalo, che so, un rubinetto che perde... lo si ripara e basta. A poco serve stabilire chi l'abbia guastato e perchè,
va riparato, altrimenti si allaga tutto.
Non mi pare che la maggioranza in consiglio comunale abbia chiamato un funtaneri, anzi,
a leggere le dichiarazioni pubbliche, nessun rubinetto perde e i due centimetri d'acqua in bagno e nel corridoio, non sono altro che un po' di condensa...
basta aprire qualche finestra.
Renato Meduri ha, evidentemente su richiesta... compassionevomente... aperto una finestra ...
peccato stia piovendo.
:salut


L'operazione verità la stanno facendo gli organi preposti, commissione, magistratura, ecc..., e non vedo cosa ci possa essere di meglio visto che qualsiasi cosa avrebbero potuto dire non sarebbe stata accolta come verità, e lo sai benissimo.
L'argomento swap per esempio, tanto cavalcato dal Naccari in campagna elettorale, che sosteneva che chissà quanti milioni di euro avrebbe causato al comune ha prodotto un notevole attivo, tanto per citare la prima causa di disgrazia a caso proferita e smentita dai fatti e dai numeri.
Ci sono stati episodi già acclarati su cui si deve ancora fare piena luce sulle repsonsabilità, ma c'è chi ci lavora.

Riguardo la storia allievi Carabinieri presumo che parte dei partiti alla sinistra della DC non abbiano votato a favore di quel provvedimento in consiglio altrimenti non sarebbero stati determinanti i voti dell'MSI che era all'opposizione.
A meno che il Senatore non stia mentendo sull'argomento, cosa su cui, consetimi, nutro seri dubbi.
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

Avatar utente
NinoMed
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5435
Iscritto il: 03/05/2011, 0:34

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da NinoMed » 15/03/2012, 11:59

doddi ha scritto:“Chi vuole che Reggio sprofondi?” Renato Meduri, Calabria Ora

..................

Bravo Senatore :!: :salut :clap: :clap:


:thumright
Have a Nice Day

nosacciu
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 841
Iscritto il: 11/05/2011, 20:44

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da nosacciu » 15/03/2012, 20:34

doddi ha scritto:“Chi vuole che Reggio sprofondi?” Renato Meduri, Calabria Ora

13/03/2012 Renato Meduri,
Calabria Ora

CHI, A REGGIO, avvelena i pozzi della politica, chi vuole che essa sprofondi; chi ha interesse, tra coloro che brigano per l’affossamento, ad emergere domani per trovarsi al centro di macerie sparse per ogni dove? Mi è capitato di assistere, alcuni giorni or sono, ad un dibattito politico che veniva trasmesso da una emittente televisiva reggina. Confesso che, non avendo mai assistito ad un dibattito politico in consiglio comunale da tanti anni, per quelle che erano e sono le cronache politiche quotidiane mi aspettavo molto di peggio. Ho assistito ad un confronto di buon livello dialettico, molto civile nelle interlocuzioni ed anche, in alcuni momenti, pregnante nei suoi contenuti amministrativi; a dibattere due consiglieri comunali di maggioranza, tra i quali il capogruppo del PdL Beniamino Scarfone, due di minoranza e, oltre all’ottima conduttrice, due giornalisti da collocare nell’area culturale della sinistra. Il dibattito mi ha ricordato tempi lontani quando a Reggio, pur nell’asprezza del confronto tra opposte fazioni, prima di tutto veniva il bene della città e dei suoi abitanti. Uno dei due giornalisti era il mio vecchio amico e strenuo avversario politico Aldo Varano, non più giovanissimo ma sempre fresco e brillante nella sua intelligenza.



Non ho potuto non domandarmi, io che nel consiglio comunale della città di Reggio ci ho passato circa sei lustri, perché mai il dibattito politico che appare attraverso gli organi d’informazione sia così squallido ed improduttivo e perché mai le migliori energie non riescono ad emergere. Perché, insomma, la città sia caduta così in basso. Chi, in questa città, avvelena i pozzi della politica, chi vuole che essa sprofondi; chi ha interesse, tra coloro che brigano per l’affossamento di Reggio, ad emergere domani, o domani l’altro per trovarsi al centro di macerie sparse per ogni dove? Si ha l’impressione, oggi, che all’interno delle fazioni politiche che stanno all’opposizione rispetto al centro destra, più che il bene della città si cerchi la distruzione dell’avversario politico; la distruzione ad ogni costo anche sulla stessa pelle della città e dei suoi interessi reali. Non era così, un tempo, e tutte le persone ragionevoli e veramente pensose dei destini di Reggio hanno il dovere di impegnarsi perché si cambi registro. Gli anziani ricordano i vecchi consigli comunali nel quali governavano sindaci democristiani e all’opposizione operavano consiglieri di destra e di sinistra: c’erano Ciccio Franco, Totò Dieni, Biagio Canale e Pino Simonetta, la lotta era aspra ma, comunque, alla fine, si collaborava alla ricerca della quadratura del cerchio per arrivare, assieme, al risultato che più d’ogni altro interessava realmente alla città. Gli scontri, talvolta, furono cruenti ma nessuno veniva mai sfiorato dal desiderio di criminalizzare chi governava. Nessuno tra i consiglieri veniva sfiorato dal desiderio di salire le scale della Procura: eppure anche allora non mancavano (e non mancarono anche durante il “governo” Falcomatà) gli avvisi di garanzia.



Credo che il significato del documento approvato recentemente dalla maggioranza del Consiglio Comunale (ma sarebbe stato bello che il Consiglio lo avesse votato compatto) sia proprio questo: collaborare contro tutti i nemici della città. Chi vuole il male di Reggio, mi viene da pensare, stia addirittura fuori dalle sua cinta o, quanto meno, che al suo interno su queste posizioni ci siano gli sconfitti, coloro che senza speranza di ripresa personale chiedono solo, come l’Uticense, “delenda Cartago”, ove Cartago di oggi si chiama Reggio. Non mi piace far nomi, ma coloro che hanno varcato le porte della Procura, dopo averne salito le scale, sono stati bocciati dal loro elettorato restando fuori dalle Istituzioni nelle quali, pur, erano stati prima presenti. Ricordi, caro Aldo Varano, quando in Consiglio comunale si discuteva della Scuola degli Allievi Carabinieri di Reggio? Erano i tempi bui nei quali le sinistre, tutte, chiedevano con grandi manifestazioni di piazza il disarmo della Polizia e la smilitarizzazione dell’Arma dei Carabinieri: il governo cittadino era espresso dal centro sinistra ed in Consiglio sedevano anche Italo Falcomatà e Gaetano Cingari; la DC rimase sola, la città fu sul punto di perdere la Scuola ma fu in quel momento che prevalse nell’opposizione missina l’amore per la città e la “pratica Scuola Allievi Carabinieri” passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC! Ci gridarono di voler militarizzare la città, ci indicarono al pubblico ludibrio come fascisti, ma la verità è che oggi Reggio, anche la Reggio di sinistra, è orgogliosa della sua Scuola. Oggi bisogna andare avanti, non è tempo di prefiche; qualcuno spera, invece, che tutto precipiti, che il consiglio venga sciolto. A chi gioverebbe? C’è un sindaco galantuomo e capace ed un consiglio non da buttare. È il momento di mettere all’angolo i disfattisti e gli sfascisti e procedere verso il futuro con rinnovata fiducia. Reggio non può attendere oltre.



Bravo Senatore :!: :salut :clap: :clap:


io oggi sto iniziando a sentirmi tanto:
Una mattina mi son svegliato,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Una mattina mi son svegliato
e ho trovato l'invasor.

O partigiano, portami via,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
O partigiano, portami via,
ché mi sento di morir.

E se io muoio da partigiano,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.

Mi seppellirai lassù in montagna,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Mi seppellirai lassù in montagna
sotto l'ombra di un bel fior.

E Tutte le genti che passeranno
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E Tutte le genti che passeranno
Ti diranno «Che bel fior!»

«È questo il fiore del partigiano»,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
«È questo il fiore del partigiano
morto per la libertà!»

ciao demy ciao peppe bentornata libertà
Pickwick ha scritto:La percentuale di scemi del movimento 5 stelle supera anche il grande sud di Miccichè...

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da aquamoon » 15/03/2012, 21:04

doddi ha scritto:Riporto da altro topic:

aquamoon ha scritto:
doddi ha scritto:

....Io "sò diversamente", a tuo avviso, però, il mio sapere è errato o volutamente miope.

Ribadisco il ruolo di Torquemada e l'onere d'inversione della prova accompagnata dalle palate di fango.
Hai letto il Senatore ?


E' per questo che ci sono i Testi e gli Oculisti.
8-)

Il senatore? Sì l'ho letto e non ho capito la chiosa:
Erano i tempi bui nei quali le sinistre, tutte, chiedevano con grandi manifestazioni di piazza il disarmo della Polizia e la smilitarizzazione dell’Arma dei Carabinieri: il governo cittadino era espresso dal centro sinistra ed in Consiglio sedevano anche Italo Falcomatà e Gaetano Cingari; la DC rimase sola, la città fu sul punto di perdere la Scuola ma fu in quel momento che prevalse nell’opposizione missina l’amore per la città e la “pratica Scuola Allievi Carabinieri” passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC! Ci gridarono di voler militarizzare la città, ci indicarono al pubblico ludibrio come fascisti, ma la verità è che oggi Reggio, anche la Reggio di sinistra, è orgogliosa della sua Scuola. Oggi bisogna andare avanti, non è tempo di prefiche; qualcuno spera, invece, che tutto precipiti, che il consiglio venga sciolto. A chi gioverebbe? C’è un sindaco galantuomo e capace ed un consiglio non da buttare. È il momento di mettere all’angolo i disfattisti e gli sfascisti e procedere verso il futuro con rinnovata fiducia. Reggio non può attendere oltre.

Se la Giunta era di Centro Sinistra e la Dc evidentemente aveva votato a favore, come ha fatto l'allora Msi ad essere determinante?
E poi, chi sono le prefiche?
I Magistrati o ... aquamoon?
Com'è che si mettono all'angolo disfattisti e sfascisti?
Con un'operazione di verità (ancora si aspetta quella promessa da mezzarena l'estate scorsa) o
scrollando le spalle ed annunciando che non ci saranno dimissioni (tuccio & talarico)?
Quando in casa succede qualcosa d'anomalo, che so, un rubinetto che perde... lo si ripara e basta. A poco serve stabilire chi l'abbia guastato e perchè,
va riparato, altrimenti si allaga tutto.
Non mi pare che la maggioranza in consiglio comunale abbia chiamato un funtaneri, anzi,
a leggere le dichiarazioni pubbliche, nessun rubinetto perde e i due centimetri d'acqua in bagno e nel corridoio, non sono altro che un po' di condensa...
basta aprire qualche finestra.
Renato Meduri ha, evidentemente su richiesta... compassionevomente... aperto una finestra ...
peccato stia piovendo.
:salut


L'operazione verità la stanno facendo gli organi preposti, commissione, magistratura, ecc..., e non vedo cosa ci possa essere di meglio visto che qualsiasi cosa avrebbero potuto dire non sarebbe stata accolta come verità, e lo sai benissimo.
L'argomento swap per esempio, tanto cavalcato dal Naccari in campagna elettorale, che sosteneva che chissà quanti milioni di euro avrebbe causato al comune ha prodotto un notevole attivo, tanto per citare la prima causa di disgrazia a caso proferita e smentita dai fatti e dai numeri.
Ci sono stati episodi già acclarati su cui si deve ancora fare piena luce sulle repsonsabilità, ma c'è chi ci lavora.

Riguardo la storia allievi Carabinieri presumo che parte dei partiti alla sinistra della DC non abbiano votato a favore di quel provvedimento in consiglio altrimenti non sarebbero stati determinanti i voti dell'MSI che era all'opposizione.
A meno che il Senatore non stia mentendo sull'argomento, cosa su cui, consetimi, nutro seri dubbi.


Che sia meglio lo faccia la Commissione d'accesso e la Procura non c'è dubbio,
la commissione però esprimerà un parere tecnico e la Magistratura altrettanto. Non era quanto promesso da mezzarena, lui doveva relazionare alla Città e
doveva farlo politicamente.
Sugli swap prima di citare "fatti e numeri" ti rammento che sono oggetto ... anch'essi dell'ispezione della Commissione e prima di darli per certi aspetterei le LORO conclusioni.
Per la storia della Scuola Allievi, ho semplicemnete letto e riportato da Meduri stesso:
passò con il voto determinante del MSI unito a quello della DC!
.
Menzogna?
Non credo ... opterei per un banalissimo caso di millantato credito politico, a meno che il senatore o chi per lui precisi meglio quanto sostenuto.
:salut
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

Alessandro
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 60
Iscritto il: 17/03/2012, 9:58

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da Alessandro » 17/03/2012, 10:20

Chi vuole che Reggio sprofondi? Semplice ! tutti coloro che sono invidiosi di Scopelliti e del suo operato, cioè quattro sfigati frustrati
Ultima modifica di Alessandro il 17/03/2012, 11:00, modificato 1 volta in totale.
SCOPELLITI FOREVER

ciesse
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 389
Iscritto il: 11/05/2011, 18:02

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da ciesse » 17/03/2012, 10:32

Alessandro ha scritto:Chi vuole che Reggio sprofondi? Semplice ! tutti coloro che sono invidiosi di Scopelliti e del suo operato, cioè quattro sfigati frustati

:muro:

sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da sognatore82 » 18/03/2012, 21:21

Vi giuro che chi ha toccato la mia DINASTIA Ed il mio SENSO DI CIVILTà E Della mia terra


LA PAGHERà. CARA E AMARA ,
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !

sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da sognatore82 » 18/03/2012, 21:27

e dirò di più

REGGIO CALABRIA CON TUTTA LA SUA PROVINCIA AVRANNO LA FABBRICA, O VOGLIONO O NON VOGLIONO LE ALTRE PROVINCE O ADDIRITTURA LA LEGA

scandaloso come compaesani nostri tifano più per l'estraneo che per il nostro territorio

vomitevole
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !

doddi
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4823
Iscritto il: 11/05/2011, 12:55
Località: 38°6′41″N 15°39′43″E

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da doddi » 18/03/2012, 21:31

sognatore82 ha scritto:e dirò di più

REGGIO CALABRIA CON TUTTA LA SUA PROVINCIA AVRANNO LA FABBRICA, O VOGLIONO O NON VOGLIONO LE ALTRE PROVINCE O ADDIRITTURA LA LEGA

scandaloso come compaesani nostri tifano più per l'estraneo che per il nostro territorio

vomitevole

Scusa ma di cosa parli?... Io non ci capisco nulla :scratch
Se coloro che vincono le gare hanno certificati antimafia ma sono in strette relazioni con altre imprese sottoposte all'attenzione della mafia,tutte munite di certificazioni delle prefetture,allora è un problema diverso che non compete a me valutare. I.F.

sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da sognatore82 » 18/03/2012, 21:34

doddi ha scritto:
sognatore82 ha scritto:e dirò di più

REGGIO CALABRIA CON TUTTA LA SUA PROVINCIA AVRANNO LA FABBRICA, O VOGLIONO O NON VOGLIONO LE ALTRE PROVINCE O ADDIRITTURA LA LEGA

scandaloso come compaesani nostri tifano più per l'estraneo che per il nostro territorio

vomitevole

Scusa ma di cosa parli?... Io non ci capisco nulla :scratch


aspetta fra 3 mesi massimo doddi, aspetta e vedrai cosa succederà !!!

faremo tornare le persone dal canada dall'australia dal brasile dall'america nella nostra terra che deve solo LAVORARE!!!

hanno toccato il cognome sbagliato, IL MIO
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !

Avatar utente
aquamoon
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2320
Iscritto il: 11/05/2011, 13:59

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da aquamoon » 18/03/2012, 22:10

doddi ha scritto:Scusa ma di cosa parli?... Io non ci capisco nulla :scratch


Io... il solito presuntuoso.
Perchè, secondo te gli altri (io sono il portabandiera). ci stanno capendo qualcosa?
:o.o:
Questo post si autodistrugerà fra cinque secondi, quattro, tre, due......................................................
:sad:
Sventurata la terra che ha bisogno di eroi

army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 745
Iscritto il: 17/05/2011, 0:08

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da army » 18/03/2012, 23:33

quale fabbrica? :oo:

Avatar utente
goldenboy
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 2792
Iscritto il: 11/05/2011, 12:43
Località: na vota 'nto bizzolu

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da goldenboy » 19/03/2012, 10:07

Alessandro ha scritto:Chi vuole che Reggio sprofondi? Semplice ! tutti coloro che sono invidiosi di Scopelliti e del suo operato, cioè quattro sfigati frustrati



Benvenuto... spero che sarai capace di argomentare validamente e positivamente, se ti limiti alle offese nessuno ti calcola,ci sono persone qui dentro che difendono a spada tratta il Peppe Show anche andandoci dentro di fantasia...mi raccomando,punto su di te

Avatar utente
kurohata
Forumino Malato
Forumino Malato
Messaggi: 1465
Iscritto il: 11/05/2011, 21:04
Contatta:

Re: “Chi vuole che Reggio sprofondi?”

Messaggio da kurohata » 19/03/2012, 10:33

chi vuole che reggio sprofondi? la ndrangheta e gli amici della ndrangheta.

via i giovani, via le menti pensanti, così da lasciar agio a chi vuole sfruttare la mia terra, la mia acqua e le mie risorse.Per quelli che restano gli diamo un lavoretto in cambio del loro voto e d'estate li facciamo ballare, gli spariamo i fuochi d'artificio e nel frattempo noi continuiamo a fare lo schifo.

:salut

minkia meduri.. ancora parla....
guarda un filo d'erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia
http://matteovalenti.weebly.com/meshare" onclick="window.open(this.href);return false;

Rispondi