Oggi è 24/05/2018, 14:36
Modifica la dimensione del carattere

Attualità


  • Pubblicità

Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda mohammed » 06/01/2012, 14:01

Sprechi regionali

Calabria, le spese coperte dagli omissis

Un consigliere regionale su tre non ha mai lavorato

Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione Calabria
Omissis. Omissis. Omissis. La risposta più sfacciata a chi si sgola sulla trasparenza nei conti pubblici è in certi bollettini ufficiali della Regione Calabria. La quale, costretta per legge a rendere noto come usa i soldi, copre i nomi degli oscuri destinatari di qualche decreto di spesa con ancora più oscuri «omissis». Lo denuncia un libro appena uscito. S'intitola «Casta calabra. La politica? Sempre meglio che lavorare...» ed è firmato dal direttore del Corriere della Calabria Paolo Pollichieni e dai suoi giovani di punta, Eugenio Furia, Giampaolo Latella, Pablo Petrasso e Antonio Ricchio. Un esempio? Eccolo all'articolo 2 del Decreto 3478 del 18 aprile 2011, col riconoscimento di un debito «in favore della società omissis, in persona del presidente del cda, rappresentata dall'avv. omissis». Un altro? Il decreto 3483, «liquidazione e pagamento della spesa a titolo di competenze di giudizio della somma complessiva di euro 251,64 in favore dell'avv. omissis». E via così. Somme piccole, somme più grandi... I cittadini avrebbero il diritto di sapere come vengono spesi i loro soldi? E vabbè...

«Prendete il più grande affare degli ultimi anni: la costruzione di quattro ospedali», raccontano gli autori, «Le strutture saranno realizzate nella Piana di Gioia Tauro, nella Sibaritide, a Vibo Valentia e a Catanzaro. Il costo previsto per i lavori è di 480 milioni (...) e la Regione ne ha affidato la progettazione (e il compito di seguire l'iter realizzativo) a una società in house della Regione Lombardia, "Infrastrutture lombarde"». Sulla procedura, la Procura di Catanzaro ha aperto un'inchiesta. Ma il punto non è questo. Il punto è racchiuso in poche righe della convenzione calabro-lombarda dedicate alla riservatezza. Il passaggio prevede che la divulgazione di documenti che riguardano «l'espletamento della convenzione sia concordata tra le parti». Dunque, accusano Pollichieni e i suoi cronisti, «i calabresi non potranno sapere nulla». E neppure, ovvio, i lombardi e gli altri italiani.

C'è di tutto, nel libro. Per cominciare, la denuncia del degrado culturale: «L'indice di alfabetizzazione dei consiglieri regionali della prima legislatura era doppio rispetto a quello degli attuali». Non solo oggi su 50 «la metà non ha la laurea» ma «ben 15 non hanno mai presentato alcun reddito da lavoro dipendente, non hanno mai conosciuto, neanche per un giorno, la dimensione del lavoro. A questi si aggiungano due consiglieri regionali che hanno "lavorato" ma come calciatori in categorie dilettanti e semiprofessionistiche».

In compenso, sono cresciuti enormemente gli addetti stampa, assunti senza concorso a infornate successive dalla destra e dalla sinistra e di nuovo dalla destra ancora pochi giorni fa tra parenti, amici e compagni di partito, fino a diventare un battaglione: «A decine negli uffici della giunta regionale, a decine in quelle del Consiglio e via scendendo, passando per tutti gli enti subregionali fino all'ultima e più sperduta delle aziende ospedaliere». Come stupirsi, poi, di certi bilanci? L'Astronave («così si chiama il palazzo che ospita la massima assemblea elettiva calabrese») costa ogni anno 77,9 milioni di euro. Il doppio del «parlamentino» dell'Emilia-Romagna che pure ha una popolazione doppia. Risultato: il Consiglio costa 38,7 euro a ogni cittadino calabrese, 8 euro a ogni emiliano. «Per gli stipendi di consiglieri regionali e assessori esterni, la Calabria mette da parte più di 23 milioni all'anno. L'Emilia Romagna meno di 13».

Quanto ai vitalizi, basti un esempio tra i tanti. Quello del professor Domenico Cersosimo, chiamato nel novembre 2007 da Agazio Loiero a fare l'assessore alla Cultura e poi il vicepresidente. Totale dell'impegno in giunta: 848 giorni su 1.798 di legislatura. Per dargli la pensione, dice il libro, la Regione gli ha chiesto di versare contributi integrativi per 45 mila euro e dal 1 maggio 2011, a 59 anni, il docente riceve 3.600 euro lordi al mese. Dodici mesi e mezzo e da metà del prossimo maggio avrà recuperato tutti i 45.000 euro versati. Dopodiché, se vivrà come un italiano medio (auguri vivissimi, ovvio) sfilerà ai contribuenti fino al 2032, quando avrà 80 anni, 43.200 euro lordi l'anno per un totale di 864.000 euro: 19 volte i contributi versati.

E le spesucce? «Nuovo gonfalone per la presidenza al posto del vecchio consunto: 3.500 euro più Iva»: 7 milioni di lire del vecchio conio, direbbe Paolo Bonolis, per un gonfalone. Per non dire della stanza di Fabrizio Capua, voluto dal governatore pidiellino Giuseppe Scopelliti come assessore regionale «ai Programmi speciali dell'Unione Europea, alle Politiche euromediterranee, all'Internazionalizzazione, alla Cooperazione tra i popoli e alle Politiche per la pace»: «Scrivania, cassettiera su ruote, librerie, una poltrona in pelle nera per lui e due (sempre in pelle) per gli ospiti, un divano a due posti e un tavolino. Costo: 23 mila euro». E poi i costi esorbitanti dell'aeroporto da cui decollano solo sei voli fissi al giorno ma i dipendenti hanno superminimi altissimi e la Sogas «paga 300 euro per svuotare ogni cassonetto alla società "Eco-Mrf"». E l'ufficio a Bruxelles infine soppresso ma per il quale, grazie a un contratto di 9 anni, la Regione continuerà a pagare 300 mila euro l'anno di solo affitto fino al 2015. E le società miste con uomini della 'ndrangheta. E le carriere di funzionari dal curriculum surreale: «Ottima conoscenza delle arti figurative e della storia artistica dei popoli. Discreta conoscenza teorica e pratica della musica maturata da autodidatta attraverso la studio del pianoforte e della chitarra».

E poi ancora la vicenda scellerata e tragica, chiusa con un misterioso suicidio, di Orsola Fallara, che ai tempi in cui Scopelliti era sindaco di Reggio Calabria liquidò a se stessa 947.836 euro e ne distribuì a pioggia ad amici e parenti compreso l'uomo cui era legata, «l'ingegner Bruno Labate, per un importo complessivo di euro 842.740».
La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che, come avrebbe rivelato una delibera, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».

Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

http://www.corriere.it/politica/12_genn ... 4545.shtml
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

  • Pubblicità

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda army » 06/01/2012, 14:11

che pena
army
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 745
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 16/05/2011, 23:08

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda reggino » 06/01/2012, 15:46

Basta,non leggo più notizie che riguardano la Calabria.Mamma mia della raggia...
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4513
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 18:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda syrupy » 06/01/2012, 17:17

La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che,
come avrebbe rivelato una delibera
, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».

Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

che significa "come avrebbe"? si presenta la parte piu importante di un articolo e poi la notizia non è neanche certa? ma sti giornalisti.... La cosa peggiore però sono quelli che li leggono e postano sti articoli, e pensano di essere informati e di dare informazione....bha bha
syrupy
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 39
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 14:03

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda number one » 06/01/2012, 17:20

VERGOGNA !!!!!! e noi cittadini che subiamo senza protestare
number one
Forumino Praticante
Forumino Praticante
 
Messaggi: 178
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 12/05/2011, 13:25

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda cozzina1 » 06/01/2012, 17:29

syrupy ha scritto:La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che,
come avrebbe rivelato una delibera
, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».

Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

che significa "come avrebbe"? si presenta la parte piu importante di un articolo e poi la notizia non è neanche certa? ma sti giornalisti.... La cosa peggiore però sono quelli che li leggono e postano sti articoli, e pensano di essere informati e di dare informazione....bha bha



avrebbe...forse...chissà.... :p:
L'ignoranza è meno dannosa del confuso sapere.
Cesare Beccaria
un giorno senza un sorriso è un giorno perso(C.Chaplin)
Avatar utente
cozzina1
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
 
Messaggi: 4430
Likes: 17 posts
Liked in: 13 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:08
Località: santropè

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda Paolo_Padano » 06/01/2012, 21:37

oggi sugli splati del menti ho sentito dire che scopelliti intende costruire un mega areoporto a sibari se fosse vero immagino se la stessa i idea l'avese pensata un politico non reggino quando per viaggiare a reggio si spendono 1/3 di stipendio
Lillu Fotti: "aundi ioca Spread cu cattu si mu rununu a paremetru zeru"
Lillu Foti: "non bogghiu 'nchinari poi mi rinnu chi vonnnu a squatra mi 'ndi sarbamu"
Paolo_Padano
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1986
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 12:02

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda mohammed » 06/01/2012, 23:25

syrupy ha scritto:La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che,
come avrebbe rivelato una delibera
, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».

Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

che significa "come avrebbe"? si presenta la parte piu importante di un articolo e poi la notizia non è neanche certa? ma sti giornalisti.... La cosa peggiore però sono quelli che li leggono e postano sti articoli, e pensano di essere informati e di dare informazione....bha bha


io non voglio dare informazione, non ho questa presunzione perché so dove mi trovo e quello che si fa qui sopra e soprattutto conosco il basso livello intellettivo e la chiusura mentale di molti di quelli che mi leggono. Io posto quello che mi pare soprattutto se posso dare fastidio a coloro che si indignano su un "avrebbe" e si mangiano con gioia qualsiasi cacca promanata dalla destra solo perché è destra... :salut
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda syrupy » 06/01/2012, 23:41

mohammed ha scritto:
syrupy ha scritto:La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che,
come avrebbe rivelato una delibera
, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».

Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

che significa "come avrebbe"? si presenta la parte piu importante di un articolo e poi la notizia non è neanche certa? ma sti giornalisti.... La cosa peggiore però sono quelli che li leggono e postano sti articoli, e pensano di essere informati e di dare informazione....bha bha


io non voglio dare informazione, non ho questa presunzione perché so dove mi trovo e quello che si fa qui sopra e soprattutto conosco il basso livello intellettivo e la chiusura mentale di molti di quelli che mi leggono. Io posto quello che mi pare soprattutto se posso dare fastidio a coloro che si indignano su un "avrebbe" e si mangiano con gioia qualsiasi cacca promanata dalla destra solo perché è destra... :salut



e chi ha parlato di destra..mi riferivo solo al fatto che questi articoli sono solo articoli a sensazione...guarda caso scritti sempre su di noi (Stella ha un conto aperto con la calabria..gli avranno rifiutato qualche consulenza in passato..chissa), anche perche non mi pare che tu possa andar fiero della sinistra...col suo buco sanitario mostruoso gentilmente lasciatoci in eredita..anzi. Ma a quanto pare sei orgoglioso della tua appartenenza a quella sinistra superiore culturalmente, superiore all'ignoranza di chi ti legge, specie se di destra..vanne fiero mi raccomando..notte
syrupy
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 39
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 14:03

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda mohammed » 07/01/2012, 0:03

syrupy ha scritto:

e chi ha parlato di destra..mi riferivo solo al fatto che questi articoli sono solo articoli a sensazione...guarda caso scritti sempre su di noi (Stella ha un conto aperto con la calabria..gli avranno rifiutato qualche consulenza in passato..chissa), anche perche non mi pare che tu possa andar fiero della sinistra...col suo buco sanitario mostruoso gentilmente lasciatoci in eredita..anzi. Ma a quanto pare sei orgoglioso della tua appartenenza a quella sinistra superiore culturalmente, superiore all'ignoranza di chi ti legge, specie se di destra..vanne fiero mi raccomando..notte


Ho parlato io di destra perché tu sei evidentemente un difensore della destra, uno di quelli che la butta come sempre in caddara, dunque scopelliti e compagnia fanno le minchiate ma loiero è un cesso , e se non cè loiero (che cesso lo è per davvero) cè falcomatà su cui magari insinuare qualunque cosa di sgrincio, tanto non cè più e non si può difendere. Stella con i suoi articoli ci fa un favore visto che grazie a quelli che ragionano come te tutte le schifezze verrebbero altrimenti occultate sotto il tappeto. Per il resto anche tu ti stai comportando come tutti i peppeboys del forum, insulti a tutto spiano e mai entrare nel merito delle questioni. Grazie a dio il tempo ormai è scaduto, a me non resta altro che stare a guardare con godimento la dissoluzione di un sistema di potere dal mio punto di vista vomitevole. Poi magari non risolveremo i nostri problemi ma intanto scopelliti e co si leveranno finalmente dalle palle come si è levato il loro padrone supremo, il conto alla rovescia continua a scorrere allegramente e con brio... :salut
Allah è grande, Gheddafi è il suo profeta!
mohammed
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 2014
Likes: 24 posts
Liked in: 19 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 14:05

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda Motociclista » 07/01/2012, 3:50

letteralmente schifato da questi quattro porci che ci governano(anzi forse dargli del maiale è anche offensivo per l'animale in se)...
Soldi pubblici bruciati letteralmente per tenere in piedi le"nobili"virtù ed i"pregi"di questi ignoranti che"lavorano"spesati da tutti noi,anche da chi è in mezzo ad una strada oppure è disoccupato..non aggiungo altro..a spalare letame li mandavo.
Quando giungerà l'ora che questo individuo losco che purtroppo prende il nome di"..Governatore"si tolga dai piedi,anzi che lo tolgano dai piedi(ma c'è chi ne difende gli operati)sarà sempre troppo tardi purtroppo,quando ormai i danni saranno totali...così come lo sono stati al Comune di Reggio..
Avatar utente
Motociclista
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
 
Messaggi: 1795
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 18:51

Re: Calabria, le spese coperte dagli omissis...

Messaggioda Helkost » 07/01/2012, 23:22

syrupy ha scritto:La storia più indimenticabile, però, è quella di un servizio dell'inglese Indepen dent del quale Giuseppe Scopelliti e il suo assessore al bilancio Giacomo Mancini jr., omonimo del nonno ma transitato a destra, menarono vanto con toni trionfalistici: «Uno dei maggiori quotidiani britannici, il The Independent , ha dedicato un reportage di due pagine all'operato del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Il tabloid (le cui vendite superano le 250 mila copie) nella sua inchiesta su infrastrutture e turismo nella nostra Regione ha messo in evidenza "La strada per il successo intrapresa dalla Calabria"». Peccato che, come avrebbe rivelato una delibera, si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» pagato e realizzato con VoxMediaPartner, «società esclusivista per la pubblicità del quotidiano anglosassone in Italia».
Gian Antonio Stella gennaio 2012 | 9:36

che significa "come avrebbe"? si presenta la parte piu importante di un articolo e poi la notizia non è neanche certa? ma sti giornalisti.... La cosa peggiore però sono quelli che li leggono e postano sti articoli, e pensano di essere informati e di dare informazione....bha bha


Allora, siccome dovete montare le polemiche sul nulla, e il tuo ragionamento non mi tornava, ho chiesto ad alcuni letterati in casa ed ecco la risposta al tuo "dubbio":

Peccato che, : "E' un peccato che" - frase principale ellittica (cioè senza il verbo)
come avrebbe rivelato una delibera, - subordinata modale. Il verbo al condizionale non si riferisce all'ipoteticità della delibera; esso indica invece il rapporto temporale (futuro - passato) che c'è tra la modale e la coordinata soggettiva.
si era trattato di «uno spazio pubblicitario/editoriale» : doveva scrivere "si fosse trattato di ..." - coordinata (della principale) soggettiva. In una coordinata come questa si usa il congiuntivo.
Foti NON E' il mio presidente (cit.)
Helkost
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 71
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 19:02


Torna a Attualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

User Menu