Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Notizie dal mondo e dalla città: curiosità, fatti, cronaca...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Rispondi
Avatar utente
unico
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 789
Iscritto il: 21/05/2011, 14:43

Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da unico » 21/04/2012, 14:45

Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania per combattere la mafia”
L’eurodeputato leghista sconvolge per le sue recenti dichiarazioni: “Fossi in Monti metterei sul mercato anche Napoli e la Sardegna. Con quei soldi potremmo alleggerire il nostro debito”. Dura la reazione di Cappellacci: ““È comprensibile che dopo aver trascorso 20 lunghi anni a parlare di qualcosa che non esiste, come la Padania, Borghezio sia costretto a discutere di ciò che esiste, come la Sardegna, la Sicilia e la Campania”.



Il leghista Mario Borghezio, intervistato da Klaus Davi su Youtube, lancia la sua idea per sconfiggere le mafie. Secondo Borghezio la guerra contro la criminalità organizzata può così esser vinta vendendo agli Stati Uniti, la Sicilia o la Campania.

L’esponente leghista dichiara a riguardo: “Inutile negare che la mafia in Sicilia e la camorra in Campania sono saldamente radicate nel territorio, quindi una soluzione potrebbe essere che Monti la venda a uno stato estero o a qualche miliardario visto che non si riesce a estirpare il malaffare troppo radicato nonostante i numerosissimi siciliani e campani onesti. Non c’è speranza”.

L’europarlamentare ha spiegato: “Fossi al posto del premier Monti vendere la Sicilia agli Usa o a qualche pool di miliardari russi. E se per esempio, come sembrava che si potesse fare nell’immediato dopo guerra, gli Stati Uniti volessero aggiungere una stellina alla loro bandiera, allora molto volentieri gli potremmo cedere la Sicilia, ma prima ancora la Campania, perché siamo di fronte a zone completamente improduttive. Sarebbe un po’ alleggerita quella palla al piede che finché siamo tutti insieme appesantisce il nord”.

Borghezio ha le idee chiare: “Fossi in Monti metterei sul mercato anche Napoli e la Sardegna. Con quei soldi potremmo alleggerire il nostro debito che, tra l’altro, mica han fatto gli operai della Fiat o i piccoli imprenditori del Veneto o del nord est. L’hanno fatto loro, con le loro pensioni facili di invalidità, con gli amici politici, con le loro mafie, il loro assalto alla diligenza, le loro finanziarie che ogni anno spolpavano un po’ più le casse dello Stato. E naturalmente Roma ladrona, che ha coperto tutto questo permettendo e danneggiando la gente onesta del sud. Soprattutto chiudendo le speranze alle giovani generazioni del sud”.

Le parole del leghista hanno subito sollevato un polverone. Una giovane imprenditrice di Siracusa, Costanza Castello, commenta così le proposte di Borghezio: “La Sicilia non è solo mafia ma soprattutto cultura. Darò la possibilità all’onorevole di ricredersi. Regalerò all’europarlamentare i biglietti per le rappresentazioni classiche al teatro di Siracusa e sarò ben lieta di ospitarlo nelle mie strutture”.

Il deputato regionale di Grande Sud, Michele Cimino, è sconvolto: “L’arroganza, l’ignoranza di Mario Borghezio, non ha limite. Mi vergogno di essere connazionale di un simile ottuso. Con quale coraggio questo tizio si permette di offendere i siciliani mentre i leghisti come lui, il leader e i suoi compagni di merenda sono stati finalmente smascherati”.

Strano poi che il leghista non abbia citato la Calabria e la ‘ndrangheta, come sottolinea anche vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, Rosa Calipari: “Forse perché dalle inchieste sui soldi della Lega si parla di affari con la ‘ndrangheta”.

Duro anche il commento di Nino Germanà, deputato del Pdl all’assemblea regionale siciliana: “Da siciliano, data la pochezza del personaggio, non mi sento neanche offeso. Mi lascia semplicemente perplesso la circostanza che non sia stata fatta né una valutazione circa l’opportunità di diramare il suo delirante comunicato, né la considerazione che la mafia si potrà sconfiggere solo rinunciando alle intimidazioni, alle offese ed alle ingiurie, educando alla cultura della legalità e del rispetto”.

Anche Ugo Cappellacci, presidente della Regione Sardegna, replica alle parole di Borghezio: “È comprensibile che dopo aver trascorso 20 lunghi anni a parlare di qualcosa che non esiste, come la Padania, Borghezio sia costretto a discutere di ciò che esiste, come la Sardegna, la Sicilia e la Campania”.

Link: http://www.corriereweb.net/index.php?op ... Itemid=236" onclick="window.open(this.href);return false;
NOI SIAMO REGGIO CALABRIA !!!
sognatore82
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 456
Iscritto il: 08/08/2011, 11:20
Località: gerace

Re: Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da sognatore82 » 21/04/2012, 15:06

povera italia



non solo si continuano a difendere ma purtroppo c'è chi da noi li difende per spartirsi il territorio della calabria



quando dio vi illuminerà con un fulmine sarà sempre troppo tardi
a reggio calabria del comunismo è rimasto solo il pcl

la speranza vera ma misera rimane il 5 stelle !
Avatar utente
ERIK LARSSON ©
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 590
Iscritto il: 13/05/2011, 19:32

Re: Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da ERIK LARSSON © » 21/04/2012, 19:15

Costui assomma parecchie ignoranze parziali, ergo è pacifico supporre che sia un totale ignorante.

Prima ignoranza parziale: Sicilia e Campania non sono suscettibili di valore economico, poichè terre con patrimonio artistico/storico/culturale, non suscettibile di valore economico. Una cosa è infatti comprare l'Alaska, da parte degli Usa alla allora Impero Russo, terra ghiacciata ed inospitabile, appetibile esclusivamente per le miniere di materie prime, altro è valutare ecomicamente città come Palermo e Napoli, che hanno valore inestimabile.
Sarebbe come se un idiota ( e mi sembra una delicatezza nomarlo cosi) si mettesse a stimare il valore dei Bronzi di Riace in base al valore economico del bronzo sul mercato odierno.

Seconda ignoranza parziale: Non si possono vendere regioni dello Stato Italiano, o parti dello Stato medesimo, senza variazione della Costituzione della Repubblica. La variazione della Costituzione può essere effettuata solo e soltanto due deliberazioni di entrambe le camere ad un intervallo non minore di tre mesi ed a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna di queste nella seconda votazione.

Terza ignoranza parziale: Esiste ed opera dal 2006 il Regolamento (CE) n. 1792/2006 della Commissione, che adegua un certo numero di regolamenti e decisioni in materia di libera circolazione delle merci, libera circolazione delle persone, politica di concorrenza, agricoltura (normativa veterinaria e fitosanitaria), pesca, politica dei trasporti, fiscalità, statistiche, politica sociale e occupazione, ambiente, unione doganale e relazioni esterne, a motivo dell’adesione della Bulgaria e della Romania.
Tale regolamento afferma la libera circolazione delle persone tra stati diversi, come diritto universale, ed include tra tali stati anche gli USA.

Tre ignoranze parziali gravissime per un politico. Facendo una "summa" si può tranquillamente affermare che Borghezio è un ignorante totale e non sarebbe da scartare, o ciò equivale a dire che Borghezio cade nella casistica dell'idiota semplice, ovvero del super - idiota.
Immagine


http://www.youtube.com/watch?v=0hUrcGCQV1g" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
onlyamaranto
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 3301
Iscritto il: 12/05/2011, 8:43

Re: Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da onlyamaranto » 22/04/2012, 10:18

Borghezio è semrpe stato un provocatore ignorante squallido della peggiore specie...lo scandalo è Maroni, Ministro fino a pochi mesi fa della Repubblica Italiana, che ieri stesso parlava di Padania e inneggiava alla battaglia della pura Padania contro Roma...spero di non rivedere mai più questa gentaglia nei posti di potere istituzionale, un insieme di pena rabbia schifo e malinconia

"...e qualcosa rimane
tra le pagine chiare e le pagine scure... "
ethan
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1604
Iscritto il: 11/05/2011, 13:44

Re: Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da ethan » 22/04/2012, 12:16

Ma magari vendessero anche la Calabria, via da questo schifo, unica salvezza possibile
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: Borghezio: “Vendiamo la Sicilia e la Campania"

Messaggio da reggino » 22/04/2012, 17:21

ethan ha scritto:Ma magari vendessero anche la Calabria, via da questo schifo, unica salvezza possibile
basterebbe cambiare gli amministratori,non c'è mica bisogno di venderla,per non vedere lo schifo cui stiamo assistendo quotidianamente...
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Rispondi