Oggi è 20/05/2018, 18:28
Modifica la dimensione del carattere

Altro Calcio e non solo


  • Pubblicità

Wimbledon 2011

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78


   

Re: Wimbledon 2011

Messaggioda st4rsky » 04/07/2011, 14:28

Diabolik ha scritto:Ma dov'è finito il Wimbledon del serve and volley? i Becker gli Edberg che fine hanno fatto? eppure la superficie è sempre la stessa.
Possibile che con le cannonate che tirano sul servizio non siano scesi nemmeno una volta a rete? Sembrava di essere al Roland Garros.
Una delle peggiori finali di Wimbledon mai viste


Il tennis è un pò cambiato nel corso degli anni... E basta vedere le immagini di parecchi anni fa di Wimbledon. I campi erano consumati a fondo e soprattutto a rete. Ora invece solo a fondo campo...

Questo è anche dovuto alle nuove racchette, che permettono di dare più precisione e molta più potenza al colpo. Infatti si dice che dopo l'abbandono delle racchette di legno, Gianni Clerici aveva proposto che questo sport cambiasse nome, appunto perchè non era più lo stesso..
Avatar utente
st4rsky
Forumino Scelto
Forumino Scelto
 
Messaggi: 380
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 11/05/2011, 18:42
Località: RC

  • Pubblicità

Re: Wimbledon 2011

Messaggioda Lilleuro » 05/07/2011, 8:57

st4rsky ha scritto:
Diabolik ha scritto:Ma dov'è finito il Wimbledon del serve and volley? i Becker gli Edberg che fine hanno fatto? eppure la superficie è sempre la stessa.
Possibile che con le cannonate che tirano sul servizio non siano scesi nemmeno una volta a rete? Sembrava di essere al Roland Garros.
Una delle peggiori finali di Wimbledon mai viste


Il tennis è un pò cambiato nel corso degli anni... E basta vedere le immagini di parecchi anni fa di Wimbledon. I campi erano consumati a fondo e soprattutto a rete. Ora invece solo a fondo campo...

Questo è anche dovuto alle nuove racchette, che permettono di dare più precisione e molta più potenza al colpo. Infatti si dice che dopo l'abbandono delle racchette di legno, Gianni Clerici aveva proposto che questo sport cambiasse nome, appunto perchè non era più lo stesso..



Le racchette sono un problema generale del tennis moderno, a Wimbledon le cose sono cambiate soprattutto per via dell'erba, che adesso rallenta molto di più il gioco

Questo ha finito per avvantaggiare nettamente i terraioli come Nadal, che normalmente sull'erba di Wimbledon dovrebbe perdere in 3 set da un Henman qualunque
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 9193
Likes: 3 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:32
Località: Roma

Re: Wimbledon 2011

Messaggioda pompa » 05/07/2011, 11:58

Io invece ritengo che sia un problema di velocità del braccio. Tutti gli sport, e le cinetiche di sport, si migliorano nel corso del tempo. Basti pensare al fatto che nel 1960 era impensabile di poter correre i 100 mt di atletica in 9.50, traguardo oggi raggiunto.

Credo che nel tennis, la rapidità e la velocità del braccio nell'esecuzione dei passanti, unita al miglioramento tecnologico della racchetta, renda di fatto il gioco più rapido e veloce, e potente. Ma siccome le misure del campo non cambiano, è chiaro che oggi il serve and volley non lo fai perchè rischi di farti infilare quasi subito dal passante.

A meno che tu non sappia tirare il servizio dove vuoi, o non abbia una attitudine pazzesca alle voleè. Dei primi venti al mondo, l'unico che sa prendere una pallina al volo e direzionarla a qualunque velocità essa arrivi, è il francese Michel Llodra, per dire. :salut

Ma gli altri (da Roger fino al 150 del mondo) vanno a rete solo per chiudere il punto, non per costruirlo con la volèè, troppo rischioso. Penso sia questo, in effetti.

AFFETTUOSI SALUTI POMPIANI
Avatar utente
pompa
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
 
Messaggi: 148
Likes: 0 post
Liked in: 0 post
Iscritto il: 03/05/2011, 8:34

Re: Wimbledon 2011

Messaggioda Lilleuro » 05/07/2011, 12:58

pompa ha scritto:Io invece ritengo che sia un problema di velocità del braccio. Tutti gli sport, e le cinetiche di sport, si migliorano nel corso del tempo. Basti pensare al fatto che nel 1960 era impensabile di poter correre i 100 mt di atletica in 9.50, traguardo oggi raggiunto.

Credo che nel tennis, la rapidità e la velocità del braccio nell'esecuzione dei passanti, unita al miglioramento tecnologico della racchetta, renda di fatto il gioco più rapido e veloce, e potente. Ma siccome le misure del campo non cambiano, è chiaro che oggi il serve and volley non lo fai perchè rischi di farti infilare quasi subito dal passante.

A meno che tu non sappia tirare il servizio dove vuoi, o non abbia una attitudine pazzesca alle voleè. Dei primi venti al mondo, l'unico che sa prendere una pallina al volo e direzionarla a qualunque velocità essa arrivi, è il francese Michel Llodra, per dire. :salut

Ma gli altri (da Roger fino al 150 del mondo) vanno a rete solo per chiudere il punto, non per costruirlo con la volèè, troppo rischioso. Penso sia questo, in effetti.

AFFETTUOSI SALUTI POMPIANI



E' solare che il tennis sia cambiato in funzione della diversa fisicità degli atleti...ma è altrettanto solare che l'erba di Wimbledon non è quella di una volta :thumright

Oggi tra erba e terra battuta non c'è più quella differenza abissale che c'era 20 anni fa...con questo tipo di superficie, giocatori come Lendl e Wilander (ma anche lo stesso Courier) avrebbero vinto Wimbledon almeno una volta
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 9193
Likes: 3 posts
Liked in: 5 posts
Iscritto il: 11/05/2011, 13:32
Località: Roma

Precedente

Torna a Altro Calcio e non solo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron

User Menu