QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Tutto quello che riguarda le altre squadre di calcio e gli altri sport.

Moderatori: Bud, NinoMed, Lixia, Lilleuro, Mave, ManAGeR78

Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Mave » 01/11/2015, 10:13

La sede della Lega Nazionale Dilettanti? Comprata da quell’«ebreaccio» di Anticoli. «Non ho niente contro gli ebrei, ma meglio tenerli a bada». E poi: «Tenete lontano da me gli omosessuali». Sono le parole pronunciate dal presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio durante un colloquio con il quotidiano online Soccerlife lo scorso giugno, di cui il Corriere della Sera è venuto in possesso. Lui si difende: «Sono evidentemente vittima di un ricatto, non ricordo le parole usate in quella conversazione, che potrebbe essere manipolata».

Il numero uno di via Allegri non è nuovo a gaffe e insulti. Basta ricordare quella misogina sulle «donne handicappate nel calcio» e quella razzista su «Optì Pobà e i neri mangiatori di banane». Poteva finire lì. Tavecchio avrebbe potuto imparare qualcosa dai propri sbagli. E invece dall’uomo che rappresenta il calcio italiano nel mondo arrivano ora affermazioni — l’audio si può ascoltare sul sito del Corriere — antisemite e antigay.
Uno dei bersagli è Cesare Anticoli. Il «famoso immobiliarista romano», come lo definì proprio Tavecchio tempo fa all’Ansa, che vendette nel 2008 un piano del palazzo di piazzale Flaminio 9, a Roma, alla Lnd, presieduta allora da lui stesso. Parlando con il giornalista Massimiliano Giacomini, direttore di Soccerlife, Tavecchio usa parole forti («ebreaccio»), si giustifica («non ho niente contro gli ebrei») e poi, sollecitato dall’interlocutore, conclude, citando a sproposito lo scrittore Umberto Eco (che nei suoi scritti intendeva esattamente il contrario) che gli ebrei, si sa, «è meglio tenerli a bada». Parole troppo forti per non essere pubblicate secondo Giacomini, meglio ancora se sul Corriere, per dare loro una cassa di risonanza maggiore.

Alla domanda sul perché il file sia venuto fuori solo ora, il giornalista ha spiegato di essersi accorto tardi degli insulti riportati qui sopra, contenuti in numerose ore di registrazione. Poco dopo, durante lo stesso colloquio, il successore di Giancarlo Abete sulla poltrona più importante della Figc, parlando di un ex dirigente della Federazione, si lascia andare così: «Ma è vero che è omosessuale? Io non ho nulla contro, però teneteli lontani da me. Io sono normalissimo».
Interpellato dal Corriere sulle affermazioni dell’audio, Tavecchio ha spiegato: «Sono vittima di un ricatto. Ho incontrato una persona che conosco da tempo, alla quale non ho concesso, come invece chiedeva, finanziamenti per la sua attività editoriale e la possibilità di utilizzare la Federazione come veicolo per ottenere contributi europei. Ho ottimi rapporti con la Comunità ebraica, non solo di natura sportiva, e ho sostenuto la posizione di Israele nell’ultimo Congresso della Fifa. Ogni tentativo di screditarmi e calunniarmi attraverso metodi illeciti, che rispondono a metodologie oggi purtroppo assai diffuse, sarà perseguito nelle sedi opportune».

Tavecchio — 72 anni, ex dirigente di banca, sindaco dc per quattro mandati e 19 anni a Ponte Lambro — non è nuovo agli scivoloni. A cominciare dalla frase sugli extracomunitari mangiabanane. Che, l’anno scorso, fece il giro del mondo e quasi gli costò l’elezione allo scranno più alto della Federcalcio. «L’Inghilterra individua i soggetti che entrano, se hanno professionalità per farli giocare», disse il 25 luglio 2014, il giorno della sua candidatura alla guida della Figc. «Noi, invece, diciamo che Optì Pobà è venuto qua, che prima mangiava le banane, adesso gioca titolare nella Lazio». Un’uscita che scatenò un polverone e si trasformò in un caso politico, con i partiti divisi tra chi ne chiedeva l’immediata uscita di scena e chi lo difendeva strenuamente. Ma non impedì al ragioniere brianzolo — super-amico di Lotito — di essere eletto alla guida di via Allegri, pochi giorni dopo. Lui confessò poi di non essersi nemmeno accorto di avere pronunciato la parola «banane». Gli uscì così, per errore. Per poi aggiungere, poco dopo, un’altra gaffe: «L’assassino di Kennedy non ha subìto quanto me». Nove giorni dopo l’elezione, l’Uefa aprì un’inchiesta disciplinare per «presunti insulti razzisti». Conclusasi in una sospensione di sei mesi, giudicata da molti insufficiente, e che non mise in questione, come sottolineato dalla Figc, la sua «rappresentatività internazionale».

Senza dimenticare la frase sulle calciatrici, pronunciata ai microfoni di Report: «Noi siamo in questo momento protesi a dare una dignità anche sotto l’aspetto estetico della donna nel calcio. Finora si riteneva che la donna fosse un soggetto handicappato rispetto al maschio sulla resistenza, sul tempo, sull’espressione atletica. Invece abbiamo riscontrato che sono molto simili». Una scivolata a cui fecero eco — a maggio — le frasi di Felice Belloli, successore di Tavecchio alla guida della Lnd, sulle «quattro lesbiche», contenute nel verbale pubblicato su Soccerlife e riprese da mezzo mondo.

http://www.corriere.it/cronache/15_otto ... 1f0e.shtml" onclick="window.open(this.href);return false;

Odio questo tipo di giornalismo, un po' come Hulk Hogan e le frasi rubate sui neri...però figghioli che tipo, mancano terroni e alieni e ne ha avute per tutti!
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Mave » 15/03/2016, 14:00

e alla fine il parrucchino dopo neanche 2 anni mollerà tutto e tornerà in un club...ovviamento gli auguro i peggiori fallimenti post-europeo, la nazionale va accettata solo se ci si sente di seguire un certo percorso, non che te ne vai alla prima occasione
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 15/03/2016, 14:05

Mave ha scritto:e alla fine il parrucchino dopo neanche 2 anni mollerà tutto e tornerà in un club...ovviamento gli auguro i peggiori fallimenti post-europeo, la nazionale va accettata solo se ci si sente di seguire un certo percorso, non che te ne vai alla prima occasione


concordo..... :thumleft
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 15/03/2016, 15:07

poi se uno vuole essere maligno potrebbe anche vedere questo addio come uno SCAPPARE di CONTE dalla GIUSTIZIA..... :???: :???: :???: :???: :???: :???: :???:


DETTO QUESTO,io lo esonererei subito,a questo punto....c è Capello libero,via con una nuova era.
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 15/03/2016, 15:21

Capello??? Oh mamma :???: ...se vogliamo che la gente completi il proprio processo di disinnamoramento dalla nazionale, prendere Capello è una delle strade più rapide

A parte questo comunque, l'errore, mi dispiace dirlo, è stato affidarsi ad un tecnico come Conte, uno che ha bisogno di stare in panchina 24 ore su 24, 7 giorni su 7...uno con cui non puoi programmare il futuro, semplicemente. E' evidente, in due anni non ha mai provato a lanciare qualche giovane, si è sempre affidato alla vecchia guardia, a giocatori che possono garantirgli un certo rendimento oggi ma che difficilmente potranno fare la fortuna della nazionale nei prossimi anni. Al netto della bravura di Conte come allenatore, è stata una scelta sbagliata proprio come concetto...l'Italia ha bisogno di una rifondazione, bisogna ripartire dai giovani e bisogna dargli fiducia, anche a costo di inghiottire dei bocconi amari nei primi tempi...e questa strada non era certamente percorribile con Conte in panchina.

Questo lo dico a prescindere dal risultato del prossimo europeo :salut
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 15/03/2016, 15:30

Lilleuro ha scritto:Capello??? Oh mamma :???: ...se vogliamo che la gente completi il proprio processo di disinnamoramento dalla nazionale, prendere Capello è una delle strade più rapide

A parte questo comunque, l'errore, mi dispiace dirlo, è stato affidarsi ad un tecnico come Conte, uno che ha bisogno di stare in panchina 24 ore su 24, 7 giorni su 7...uno con cui non puoi programmare il futuro, semplicemente. E' evidente, in due anni non ha mai provato a lanciare qualche giovane, si è sempre affidato alla vecchia guardia, a giocatori che possono garantirgli un certo rendimento oggi ma che difficilmente potranno fare la fortuna della nazionale nei prossimi anni. Al netto della bravura di Conte come allenatore, è stata una scelta sbagliata proprio come concetto...l'Italia ha bisogno di una rifondazione, bisogna ripartire dai giovani e bisogna dargli fiducia, anche a costo di inghiottire dei bocconi amari nei primi tempi...e questa strada non era certamente percorribile con Conte in panchina.

Questo lo dico a prescindere dal risultato del prossimo europeo :salut

lilluzzo è l unico libero,al momento,che potrebbe subentrare(visto che chiedevo l esonero)

Ranieri non lo chiamerei,perché ha cominciato un progetto a medio-lunga scadenza,dove come italiano e allenatore,sta facendo benissimo
Donadoni neanche perché già una volta la FIGC si è comportata male con lui(ci ricordiamo com è uscito e contro chi ha perso??????forse è stato troppo sottovalutato

chi rimane?

Ventura,sperando nel calcio spettacolo di Bari,con quel 4 2 4 da orgasmo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (ma non è più giovane)
Mazzarri? modulo troppo poco esaltante,anche se i risultati secondo me ci sarebbero
chi altro :scratch :scratch :scratch
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Mave » 15/03/2016, 15:35

REGGIOVUNQUE ha scritto:
Lilleuro ha scritto:Capello??? Oh mamma :???: ...se vogliamo che la gente completi il proprio processo di disinnamoramento dalla nazionale, prendere Capello è una delle strade più rapide

A parte questo comunque, l'errore, mi dispiace dirlo, è stato affidarsi ad un tecnico come Conte, uno che ha bisogno di stare in panchina 24 ore su 24, 7 giorni su 7...uno con cui non puoi programmare il futuro, semplicemente. E' evidente, in due anni non ha mai provato a lanciare qualche giovane, si è sempre affidato alla vecchia guardia, a giocatori che possono garantirgli un certo rendimento oggi ma che difficilmente potranno fare la fortuna della nazionale nei prossimi anni. Al netto della bravura di Conte come allenatore, è stata una scelta sbagliata proprio come concetto...l'Italia ha bisogno di una rifondazione, bisogna ripartire dai giovani e bisogna dargli fiducia, anche a costo di inghiottire dei bocconi amari nei primi tempi...e questa strada non era certamente percorribile con Conte in panchina.

Questo lo dico a prescindere dal risultato del prossimo europeo :salut

lilluzzo è l unico libero,al momento,che potrebbe subentrare(visto che chiedevo l esonero)

Ranieri non lo chiamerei,perché ha cominciato un progetto a medio-lunga scadenza,dove come italiano e allenatore,sta facendo benissimo
Donadoni neanche perché già una volta la FIGC si è comportata male con lui(ci ricordiamo com è uscito e contro chi ha perso??????forse è stato troppo sottovalutato

chi rimane?

Ventura,sperando nel calcio spettacolo di Bari,con quel 4 2 4 da orgasmo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: (ma non è più giovane)
Mazzarri? modulo troppo poco esaltante,anche se i risultati secondo me ci sarebbero
chi altro :scratch :scratch :scratch
vabbè ma l'esonero di Conte cacciatelo dalla testa, non avrebbe senso e poi ci sono mille motivi per cui è impossibile...ormai si chiude sto miniciclo e poi si vedrà di ripartire, a me Capello schifo non farebbe visto che ha esperienza da selezionatore
Ranieri ha già detto che con la Grecia si è trovato male e fare il selezionatore non lo interessa, di nomi se ne faranno tanti e dipenderà anche dal futuro di alcuni allenatori attuali, perchè sono sicuro che Tavecchio ha in mente Mancini se si libera dall'Inter o lo stesso Allegri
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 15/03/2016, 17:03

I nomi sono quelli, Capello, Mancini e Allegri...inutile dire che preferirei il terzo, anche se comunque non mi esalterei in alcun caso. Perché non provare una soluzione diversa? Ventura, Donadoni o perfino Di Francesco, che ha dimostrato di saper lavorare benissimo con i giovani.

Bizzotto ha addirittura ipotizzato un ritorno di Prandelli, ma onestamente mi pare difficile...Mazzarri? Magari :lol:
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 15/03/2016, 17:11

io non escluderei a priori ZACCHERONI o DE BIASI,che hanno fatto comunque bene....anche se non sarei felicissimo di tale scelta....

si Prandelli l ho sentito anche io,speriamo di no....

DI Francesco?magari.....
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da reggino » 15/03/2016, 17:22

Due anni fa, in quel momento storico ,non si poteva non affidare la panchina dell'Italia, ad Antonio Conte. Era ed è tutt'ora il migliore allenatore Italiano, presente sulla piazza.
E il lavoro svolto, in questi due anni, nonostante l'ostracismo dei club nei suoi confronti, nonostante la poca quantità di giocatori Italiani presenti nel nostro campionato, e nonostante una federazione incapace, è da considerarsi ottimo.
L'errore non è stato prendere Conte, bensì non adempiere a quelle garanzie, che gli sono state promesse, quando fu ingaggiato.
Ora, vediamo, come andrà questo Europeo, è chiaro a prescindere da come andrà, al livello di Selezionatore, faremo non uno, ma due passi indietro.
:salut
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 15/03/2016, 18:23

reggino ha scritto:Due anni fa, in quel momento storico ,non si poteva non affidare la panchina dell'Italia, ad Antonio Conte. Era ed è tutt'ora il migliore allenatore Italiano, presente sulla piazza.
E il lavoro svolto, in questi due anni, nonostante l'ostracismo dei club nei suoi confronti, nonostante la poca quantità di giocatori Italiani presenti nel nostro campionato, e nonostante una federazione incapace, è da considerarsi ottimo.
L'errore non è stato prendere Conte, bensì non adempiere a quelle garanzie, che gli sono state promesse, quando fu ingaggiato.
Ora, vediamo, come andrà questo Europeo, è chiaro a prescindere da come andrà, al livello di Selezionatore, faremo non uno, ma due passi indietro.
:salut
Essere il miglior allenatore italiano non significa necessariamente essere l'allenatore più adatto per la nazionale...non guardare solo ai risultati, da quel punto di vista è stato un ottimo lavoro sicuramente, ma anche se Conte dovesse fare bene agli europei, cosa rimarrà dopo di lui? Poco, pochissimo...una serie di giocatori prossimi al pensionamento e tantissime incognite. In questi due anni, complice la necessità di puntare al risultato immediato e chissenefrega di tutto il resto, Conte non ha avuto il coraggio (più che altro la voglia) di provare nuove soluzioni nei vari reparti...penso ai migliori under-21 della scorsa stagione, Romagnoli, Zappacosta, Sturaro, Benassi, Baselli, Bernardeschi, Berardi, Belotti, ma anche a Jorginho, Saponara, Pavoletti, tutta gente che ha disputato una stagione da buona ad ottima, ma che non è stata convocata neanche per un amichevole...perfino Bonaventura, miglior esterno sinistro italiano per distacco, dovrà sudare fino all'ultimo per avere un posto al prossimo europeo, per non parlare di Insigne.

Le garanzie sono solo una scusa tra le tante, la verità è che Conte non è adatto al ruolo di CT, si è sentito fuori posto fin dal primo giorno...lui deve vedere il campo e i giocatori costantemente, è fatto così, ma la nazionale è ben altra cosa. Io credo faremo un passo indietro al livello di allenatore, certamente non al livello di selezionatore.
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da reggino » 15/03/2016, 18:46

Lilleuro ha scritto:[quote

Essere il miglior allenatore italiano non significa necessariamente essere l'allenatore più adatto per la nazionale...non guardare solo ai risultati, da quel punto di vista è stato un ottimo lavoro sicuramente, ma anche se Conte dovesse fare bene agli europei, cosa rimarrà dopo di lui? Poco, pochissimo...una serie di giocatori prossimi al pensionamento e tantissime incognite. In questi due anni, complice la necessità di puntare al risultato immediato e chissenefrega di tutto il resto, Conte non ha avuto il coraggio (più che altro la voglia) di provare nuove soluzioni nei vari reparti...penso ai migliori under-21 della scorsa stagione, Romagnoli, Zappacosta, Sturaro, Benassi, Baselli, Bernardeschi, Berardi, Belotti, ma anche a Jorginho, Saponara, Pavoletti, tutta gente che ha disputato una stagione da buona ad ottima, ma che non è stata convocata neanche per un amichevole...perfino Bonaventura, miglior esterno sinistro italiano per distacco, dovrà sudare fino all'ultimo per avere un posto al prossimo europeo, per non parlare di Insigne.

Le garanzie sono solo una scusa tra le tante, la verità è che Conte non è adatto al ruolo di CT, si è sentito fuori posto fin dal primo giorno...lui deve vedere il campo e i giocatori costantemente, è fatto così, ma la nazionale è ben altra cosa. Io credo faremo un passo indietro al livello di allenatore, certamente non al livello di selezionatore.
E su questo siamo d'accordo. Però quando fu preso Conte, tutti fummo entusiasti, un consenso cosi unanime,non c'è mai stato, forse neanche quando prendemmo Lippi.
Vuol dire qualcosa, questo? sicuramente, soprattutto, in quella fase, Conte, era il selezionatore ideale per questa Nazionale. E sempre per non dimenticare, il contesto dal quale venivamo, Conte, che poteva fare, se non affidarsi al suo gruppo storico, per raggiungere quei risultati, che, tutti, in maniera smasmodica cercavamo? e quei risultati puntualmente sono arrivati.
Per quel che attiene, le garanzie, i club e la federazione, si erano mostrati molta aperti nei suoi confronti, salvo poi fargli il bordello, quando chiedeva i giocatori per gli stage.
Ora a me non interessa dire se ha ragione Conte o se ha ragione la Federazione, o i club.
Dico solo che nonostante tutte le avversità che ha affrontato, ha fatto un buon lavoro, lanciando in Nazionale, anche qualche giocatore, come Pellè, Soriano, ed Eder.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 15/03/2016, 20:11

reggino ha scritto:E sempre per non dimenticare, il contesto dal quale venivamo, Conte, che poteva fare, se non affidarsi al suo gruppo storico, per raggiungere quei risultati, che, tutti, in maniera smasmodica cercavamo? e quei risultati puntualmente sono arrivati.
Per quel che attiene, le garanzie, i club e la federazione, si erano mostrati molta aperti nei suoi confronti, salvo poi fargli il bordello, quando chiedeva i giocatori per gli stage.
Ora a me non interessa dire se ha ragione Conte o se ha ragione la Federazione, o i club.
Dico solo che nonostante tutte le avversità che ha affrontato, ha fatto un buon lavoro, lanciando in Nazionale, anche qualche giocatore, come Pellè, Soriano, ed Eder.
Scusami ma non riesco a capire...di quale attesa "smasmodica" stai parlando? di quali risultati? della qualificazione per la fase finale degli europei, in un girone dove per essere certo di non qualificarti dovevi arrivare quarto? Allora l'anno prossimo per i mondiali che abbiamo la Spagna nel girone e c'è un solo posto per la qualificazione diretta, che facciamo? Senza Conte possiamo lasciar perdere...

A partire dagli anni 90 l'Italia si è sempre qualificata per gli europei, siamo d'accordo che il nostro livello non era alto e quindi passare non era la cosa più facile di questo mondo, per cui bravo...ma non è certo questo il risultato che gli italiani si aspettano fidati, è solo un risultato, il minimo per una nazionale come l'Italia, se dobbiamo dire grazie a Conte solo perché ci ha portato agli europei allora stiamo veramente messi male. Il difficile viene adesso, Conte deve fare la differenza a giugno in Francia...altrimenti sai quante pernacchie gli riserveranno i tifosi italiani?

PS: Pellè, 31 anni il prossimo luglio, quest'anno credo abbia fatto gli stessi gol di Belotti...Eder, 30 anni a novembre, ennesimo naturalizzato che ha segnato quanto Insigne alla fine...vedremo come andranno agli europei, ma non erano certamente questi i giocatori da lanciare e non saranno certamente loro il futuro della nazionale italiana :salut
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 16/03/2016, 9:39

Comunque al momento pare sarà un duello Donadoni-Capello, con Ranieri terza scelta...daje Robè!
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 16/03/2016, 11:32

sai chi metterei anche in lista,e NON mi dispiacerebbe?Pioli......

detto questo sarei contentissimo se tornasse Donadoni,ma penso e spero che si voglia impegnare in una società,visto che è stato sfortunato in questi ultimi anni,e non x colpa sua
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 16/03/2016, 11:49

REGGIOVUNQUE ha scritto:sai chi metterei anche in lista,e NON mi dispiacerebbe?Pioli......
Pioli poteva essere un'idea l'anno scorso, quest'anno ha faticato abbastanza e non credo sia un nome appetibile...credo rimarrà ancora alla Lazio
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
REGGIOVUNQUE
Ehi cosa bella!
Ehi cosa bella!
Messaggi: 11265
Iscritto il: 13/05/2011, 0:55

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da REGGIOVUNQUE » 16/03/2016, 12:15

Lilleuro ha scritto:
REGGIOVUNQUE ha scritto:sai chi metterei anche in lista,e NON mi dispiacerebbe?Pioli......
Pioli poteva essere un'idea l'anno scorso, quest'anno ha faticato abbastanza e non credo sia un nome appetibile...credo rimarrà ancora alla Lazio

ho sentito che probabilmente a LAZIO andrà l allenatore del Crotone,quindi potrebbe essere libero......

io comunque rimango con due preferiti:

DONADONI
DI FRANCESCO
reggino
Non c'è nenti!
Non c'è nenti!
Messaggi: 4513
Iscritto il: 12/05/2011, 19:30
Località: l'isola che non c'è

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da reggino » 17/03/2016, 12:39

Lilleuro ha scritto:[quote

Scusami ma non riesco a capire...di quale attesa "smasmodica" stai parlando? di quali risultati? della qualificazione per la fase finale degli europei, in un girone dove per essere certo di non qualificarti dovevi arrivare quarto? Allora l'anno prossimo per i mondiali che abbiamo la Spagna nel girone e c'è un solo posto per la qualificazione diretta, che facciamo? Senza Conte possiamo lasciar perdere...

A partire dagli anni 90 l'Italia si è sempre qualificata per gli europei, siamo d'accordo che il nostro livello non era alto e quindi passare non era la cosa più facile di questo mondo, per cui bravo...ma non è certo questo il risultato che gli italiani si aspettano fidati, è solo un risultato, il minimo per una nazionale come l'Italia, se dobbiamo dire grazie a Conte solo perché ci ha portato agli europei allora stiamo veramente messi male. Il difficile viene adesso, Conte deve fare la differenza a giugno in Francia...altrimenti sai quante pernacchie gli riserveranno i tifosi italiani?

PS: Pellè, 31 anni il prossimo luglio, quest'anno credo abbia fatto gli stessi gol di Belotti...Eder, 30 anni a novembre, ennesimo naturalizzato che ha segnato quanto Insigne alla fine...vedremo come andranno agli europei, ma non erano certamente questi i giocatori da lanciare e non saranno certamente loro il futuro della nazionale italiana :salut
Avevo più volte scritto, "fino a questo momento" mi sembrava pleonastico, riscriverlo un'altra volta.
E' chiaro che se agli Europei, usciamo male, l'operato di Conte, non può considerarsi positivo.
Intanto, un passo avanti, qualificandoci come primi, in un girone non facile, è stato fatto. E penso, che due anni fa quello che interessava tutti, era la qualificazione agli Europei, vista la disastrosa esperienza dalla quale venivamo.
Sulla questione giovani, io penso che Conte, per ottenere dei risultati voglia affidarsi ad un gruppo, lo stesso gruppo che lo ha portato a qualificarsi agli Europei, come primo, e fino ad ora ha avuto ragione.
Io, sinceramente, non me la sento di criticarlo per questa sua scelta, vedremo più avanti, se questa mossa gli farà avere dei risultati o meno.
https://www.youtube.com/watch?v=-JQINuybHL4" onclick="window.open(this.href);return false;
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9196
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Lilleuro » 17/03/2016, 13:57

reggino ha scritto: Avevo più volte scritto, "fino a questo momento" mi sembrava pleonastico, riscriverlo un'altra volta.
E' chiaro che se agli Europei, usciamo male, l'operato di Conte, non può considerarsi positivo.
Intanto, un passo avanti, qualificandoci come primi, in un girone non facile, è stato fatto. E penso, che due anni fa quello che interessava tutti, era la qualificazione agli Europei, vista la disastrosa esperienza dalla quale venivamo.
Sulla questione giovani, io penso che Conte, per ottenere dei risultati voglia affidarsi ad un gruppo, lo stesso gruppo che lo ha portato a qualificarsi agli Europei, come primo, e fino ad ora ha avuto ragione.
Io, sinceramente, non me la sento di criticarlo per questa sua scelta, vedremo più avanti, se questa mossa gli farà avere dei risultati o meno.
Il punto è proprio questo, tu continui a parlare di risultati, risultati e risultati, ma non contano solo quelli...e un CT della nazionale che sposa un progetto, si presuppone a lungo termine, non può non tenerne conto. Ed è qui che ritorniamo alla scelta che ritengo fondamentalmente poco azzeccata...Conte è arrivato e ha deciso di rimanere solo due anni (perché dopo un mese aveva già deciso così, senti quello che ti dico), per cui si è detto "che me ne frega dei giovani e del futuro della nazionale, io tra un paio di anni me ne vado in un top club europeo, per cui cerco di ottenere il massimo con quello che ho e poi ve saluto belli". Per cui oggi io mi prendo Pellè che vale 7, piuttosto che Belotti che vale 6...e chi se ne frega se Belotti tra un anno varrà 8...e ancora meno importa se scegliendolo oggi, tra un anno sarebbe stato da 9.

Io non ce l'ho personalmente con Conte, lo reputo il miglior allenatore italiano allo stato attuale, ma ritengo che la sua gestione finalizzata esclusivamente ad ottenere un risultato nell'immediato, si sposi piuttosto male con il ruolo di CT di una nazionale di calcio...poi per carità, se dovessimo vincere gli europei tanto di cappello, io tiferò comunque per l'Italia.
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
Avatar utente
Mave
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 11/05/2011, 15:28

Re: QUALE PRESIDENTE E C.T PER LA NUOVA FIGC?

Messaggio da Mave » 20/03/2016, 11:55

Thiago Motta :muro: :muro: :muro: :muro:
Rispondi